Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 10 dicembre 2017

Mercanti di bellezza: Trenta storie di mecenati che hanno cambiato il volto dell’Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

mercanti di bellezzaRoma Martedì 12 dicembre Ore 16.00 (orari di apertura: dal martedì alla domenica 8.30 – 19.30) Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea viale delle Belle Arti, 131 Sala delle Colonne Ingresso libero Intervengono Monica Maggioni, Presidente Rai Beatrice Bulgari, In Between Art Film Sarà presente l’autore.
Che cosa hanno in comune Galla Placidia e Adriano Olivetti? La risposta è semplice: la passione per la bellezza, intesa non come effimero piacere estetico, quanto come un desiderio di meraviglia, alimentato dalla consapevolezza che attraverso l’arte si può migliorare il mondo e lasciare un segno duraturo nella storia. Come Isabella D’Este, Federico II di Svevia, Cosimo de’ Medici, Alvise Pisani, Pio IV e molti altri, hanno “combattuto” per il trionfo dell’arte, aiutato e ispirato i creatori di opere immortali e finanziato progetti grandiosi sebbene, a volte, velleitari. Alcuni mecenati sono passati alla storia, altri sono rimasti nell’ombra dei geni che aiutarono a esprimersi. Questo libro ne racconta le storie, riportando in vita vicende spesso dimenticate di commerci e ricchezze, di talenti e ambizioni, di intrighi politici e passioni amorose: poiché la bellezza nasce dall’ispirazione dell’artista, ma anche dallo spirito dei tempi, dal turbine della Storia e dai sogni degli uomini. Attraverso trenta ritratti di cardinali, pontefici, mecenati e politici, Costantino D’Orazio illumina un lato misterioso della storia dell’arte italiana. Un grande racconto che parla del passato, ma anche di un presente in cui il nostro Paese ha bisogno di recuperare la capacità di visione e l’amore per la bellezza che sono inscritti, da sempre, nel suo DNA.
Costantino D’Orazio (Roma, 1974) critico d’arte e saggista, è curatore presso il MACRO, Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Da oltre vent’anni racconta la storia dell’arte italiana, anche in radio e in Tv: conduce la rubrica “AR Frammenti d’Arte” su Rai News 24 e il programma “Bella davvero” su Rai Radio 2, collabora con “Geo & Geo” su Rai 3 e ha partecipato alla trasmissione “Unomattina”, su Rai 1. Ha pubblicato con successo numerosi libri, tra i quali il bestseller Caravaggio segreto (Sperling & Kupfer, 2013). L’ultimo saggio uscito nel 2016 è Michelangelo. Io sono fuoco. Autobiografia di un genio (Sperling & Kupfer).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una Parola Magica vince il 60° Zecchino d’Oro

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

zecchino d'oroRoma. All’indomani di una prima serata celebrativa su Ra1 che ha ottenuto il 22,2% di share con 4.679.000 spettatori, il 60° Zecchino d’Oro è stato assegnato a “Una parola magica” (S. Rigamonti), cantata da Sara Calamelli, 9 anni, di Faenza (RA). Al secondo e terzo posto si sono classificate rispettivamente “L’anisello Nunù” (C. Spera), cantata da Nicole Marzaroli, 4 anni, di San Severino Marche (MC) e “Mediterraneamente” (G. Ciabatta), cantata da Alessandro Gibilisco, 10 anni, di Ragusa.Dopo una battaglia all’ultima nota, condotta da una strepitosa Francesca Fialdini affiancata da Gigi & Ross, l’ambito premio musicale è stato conferito da una giuria senza eguali: accanto a 20 bambini dai 8 ai 12 anni, hanno ascoltato e votato le canzoni in gara Carlo Conti, direttore artistico della trasmissione, Orietta Berti, Rocìo Muñoz Morales e l’immancabile Cristina D’Avena. Dalla giuria degli internauti invece, lo “Zecchino Social” non poteva che essere assegnato a “Sì, davvero mi piace!” (L. Saccol), cantata da Angelica Rita Lampis, 10 anni, di San Pietro in Casale (BO).Numerosi poi gli ospiti che si sono susseguiti sul palco, a cominciare da quello che è stato il più acclamato ritorno del 60° Zecchino d’Oro, ovvero Topo Gigio, che mancava dalla trasmissione da una decina di anni. Cristina D’Avena si è esibita in due featuring tratti da “Duets”, “Sailor Moon” con Chiara Galiazzo e “All’arrembaggio!” con Alessio Bernabei, mentre Sergio Sylvestre e Maria Iside Fiore hanno cantato rispettivamente “Happy Days” e “Scelgo… My choice”, che ha rappresentato l’Italia all’ultimo Junior Eurovision Song Contest 2017. In studio anche gli attori del musical “Madagascar”, i protagonisti di Maggie & Bianca – la serie tv in onda su Rai Gulp e prodotta da Rainbow – e gli amici di “Casa Surace”, che hanno regalato al pubblico di casa e del web una delle loro simpatiche clip.
Un ospite speciale anche per quanto riguarda la solidarietà, che da sempre accompagna lo Zecchino d’Oro: Chef Bruno Barbieri, in veste di testimonial di “Operazione Pane”. Barbieri – che è stato recentemente alla mensa “Padre Ernesto” dell’Antoniano di Bologna per toccare con mano i progetti dedicati alle persone in difficoltà e incontrare le 35 famiglie che ogni lunedì sera cenano presso la struttura –, si è fatto portavoce della campagna di raccolta fondi di Antoniano onlus, patrocinata da Rai Responsabilità Sociale e legata alla trasmissione televisiva, rivolta alle persone e ai nuclei familiari che vivono in povertà. “Operazione Pane” ha l’obiettivo di rafforzare l’esperienza avviata gli anni precedenti, supportando 16 mense francescane in Italia nell’erogazione quotidiana dei pasti e nelle successive attività di reinserimento per gli ospiti. Attraverso una donazione con SMS solidale al numero 45511, attivo fino all’11 dicembre, sarà possibile sostenere la rete di mense, donando un pasto a chi non ce l’ha. In chiusura di trasmissione è stata raggiunta la quota di 170.000 pasti donati.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Larino ospita la tappa regionale di Girolio 2017

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

larinoLarino Venerdì 15 dicembre 2017 Ore 9.30-12.30 Inaugurazione Tappa regionale Girolio d’Italia presso Istituto tecnico Agrario “San Pardo” Cerimonia istituzionale intonazione dell’Inno d’Italia e Alza Bandiera Coro dell’Istituto Tecnico Agrario San Pardo Testimonial di tappa Pompeo Barbieri. la tappa regionale di Girolio 2017, è l’evento itinerante promosso dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio che da aprile a dicembre attraverserà l’Italia alla scoperta delle eccellenze gastronomiche italiane, dei paesaggi e territori di produzione, dei luoghi e dei mestieri legati alla terra e all’olio.
L’edizione 2017 sarà dedicata al tema della Dieta Mediterranea, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2010 e Paesaggio per promuoverne la cultura e la conoscenza. In particolare, si parlerà non solo di olio extra vergine di oliva, alimento principe della Dieta Mediterranea portatore di valori legati alla convivialità e ad uno stile di vita celebrato in tutto il mondo, ma soprattutto dei luoghi dell’olio e della Dieta Mediterranea per narrare il cibo insieme ai paesaggi e ai monumenti, dei beni culturali, ricollocando il cibo e i nostri prodotti enogastronomici nei luoghi che li hanno determinati.
Il Comune di Larino, tra le città italiane fondatrici dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, è stata scelta per rappresentare il Molise nell’edizione 2017 e dal 15 al 17 dicembre prossimi promuoverà un ricco programma di eventi, in collaborazione con Regione Molise, Comune di Montorio, Arsarp, Fruttagel, Molise Cinema, Istituto Tecnico Agrario “San Pardo”, Istituto Alberghiero “Federico di olivi_e_campanileSvevia”, Centro Culturale Afra, Villaggio delle Arti e Vespa Club Larino.“È un onore per la Città di Larino ospitare la tappa molisana di Girolio 2017 – ha dichiarato il Vicesindaco Assunta D’Ermes – una tappa all’insegna della collaborazione tra istituzioni, aziende ed Associazioni locali e nazionali che, ognuno per le proprie specificità ed eccellenze, hanno condiviso un progetto di valorizzazione e promozione di un territorio sempre più da scoprire. Quello molisano e di Larino in particolare.
Il filo conduttore della tre giorni che abbiamo organizzato sarà sempre l’olio extravergine di oliva, il Re della nostra dieta mediterranea diventata patrimonio dell’Umanità. E di Olio EVO si parlerà il giorno dell’inaugurazione alla presenza di un testimonial d’eccezione, l’atleta paralimpico molisano Pompeo Barbieri, un vero esempio di coraggio e positività per i nostri ragazzi.
Tantissimi gli appuntamenti per grandi e piccini che faranno da cornice alla tappa di Girolio a Larino – ha concluso il Vicesindaco D’Ermes – degustazioni di olio in abbinamento ai piatti della tradizione e ai prodotti dell’eccellenza gastronomica locale, eventi cinematografici, convegni scientifici e divulgativi, eventi musicali e intrattenimento per i più piccoli, mercatini dei saperi e dei sapori, cooking show, coinvolgimento delle scolaresche in laboratori di conoscenza del mondo dell’olio extravergine. Questo e tanto altro nella tappa in Molise di Girolio 2017 a Larino”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra collettiva di acquarellisti

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

L.GrifoniRoberta PetrangeliRoma Galleria della Tartaruga – via Sistina, 85/a Inaugurazione: mercoledì 13 dicembre 2017 ore 18.00 Durata della mostra: dal 13 al 22 dicembre 2017Orario d’apertura: 10-13 e 16.30-19.30 – Chiuso i festivi ed il lunedì mattina.
La Galleria della Tartaruga ospita la consueta mostra collettiva di pittori acquarellisti giunta ormai alla XXXIII edizione. Un appuntamento quindi consueto e che ogni volta propone nuovi autori e nuovi metodi interpretativi di questa tecnica tanto fascinosa e difficile quanto più desueta, purtroppo, al giorno d’oggi. Partecipano alla mostra i seguenti artisti: Marco Agostini, Corrado Angelo, Paola Benelli, Etty Bruni, Edda Carminucci, Claudio Castiglioni, Fausta D’Ubaldo, Claudio Falasca, Luisa Grifoni, Anna Maria Guidantoni, Paolo Lattanzi, Tonino Monaco, Gabriella Morbin, Sergio Nobili, Sigfrido Oliva, Roberta Petrangeli, Francesco Puglia, Stefano Rezzi, Anna Maria Tinto, Eleonora Vetromile, Miroslaw Zietek. (foto: roberta petrangeli, L.Grifoni)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Premio internazionale: “Lo Schiaccianoci D’Oro”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

carla fracciRoma 11 Dicembre 2017 ore 21.00 teatro Quirino una prestigiosa serata di danza con esponenti autorevoli del mondo tersicoreo. Il Premio Internazionale “Lo Schiaccianoci d’Oro” giunto alla III° edizione è nato con l’obiettivo di assegnare un riconoscimento di alto valore e prestigio a grandi artisti, ad esponenti nelle varie funzioni, incarichi e ruoli assunti, durante il proprio percorso professionale, per la loro fedele dedizione, e per il loro legame ad un’arte immensa quale quella Tersicorea, e che hanno fatto della danza la loro espressione di vita. Il premio, è un’opera realizzata dall’artista Enrico Manera, l’unico artista vivente della cosiddetta Scuola di Piazza del Popolo, vera fucina di talenti della PopArt italiana.
Il Premio Internazionale “Lo Schiaccianoci d’Oro” giunto alla III° edizione è nato con l’obiettivo di assegnare un riconoscimento di alto valore e prestigio a grandi artisti, ad esponenti nelle varie funzioni, incarichi e ruoli assunti, durante il proprio percorso professionale, per la loro fedele dedizione, e per il loro legame ad un’arte immensa quale quella Tersicorea, e che hanno fatto della danza la loro espressione di vita. Il premio, è un’opera realizzata dall’artista Enrico Manera, l’unico artista vivente della cosiddetta Scuola di Piazza del Popolo, vera fucina di talenti della PopArt italiana.
Il premio è stato inserito nel gran Gala del Festival Internazionale della Danza e delle Danze fondato da Paolo Tortelli e Maria Pia Liotta, organizzato da Alta Classe Accademia dello Spettacolo, con il Patrocinio di A.F.I. Associazione Fonografici Italiani, sotto la direzione artistica di Maria Pia Liotta. Il Festival sostiene “Disabili no Limits Onlus” e il progetto etico “Con il sole sul viso”. Partner morali le Associazioni: Agol e Apices. Una serata di grandi esibizioni con ospiti prestigiosi.
PREMIATI:
SCHIACCIANOCI D’ORO una vita per la danza Carla Fracci
SCHIACCIANOCI D’ORO alla carriera
Elisabetta Terabust (Etoile Internazionale una delle protagoniste d’eccellenza delle scene italiane ed internazionali. Danzatrice dal talento prodigioso e interprete di grandissimo spessore. Ha diretto per anni il Corpo di Ballo della Scala di Milano, del Teatro dell’Opera di Roma, del Teatro San Carlo di Napoli)
SCHIACCIANOCI D’ORO la danza oltre i confini
Rossella Brescia (ballerina, conduttrice televisiva,artista poliedrica di grande talento)
SCHIACCIANOCI D’ORO eccellenza autorale e regia
Beppe Menegatti (regista-autore, uno degli “ultimi grandi del novecento)
SCHIACCIANOCI D’ORO l’eccellenza dei teatri nel mondo
Teatro dell’Opera e del Balletto della Macedonia
SCHIACCIANOCI D’ORO pas de deux
Susanna Salvi (la nuova Stella del firmamento della danza) – Alessio Rezza (Teatro dell’Opera di Roma)
SCHIACCIANOCI D’ORO eccellenza formazione e didattica
Gerardo Porcelluzzi (già primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma, oggi apprezzato insegnante di spessore nella scuola del Teatro dell’Opera di Roma)
SCHIACCIANOCI D’ORO la moda che danza
Stefano Dominella (Maison Gattinoni)
SCHIACCIANOCI D’ORO cultura e impresa
Gisella Zilembo (fondatrice del famosissimo e prestigioso evento MAB)
SCHIACCIANOCI D’ORO la danza nelle sue discipline
Compagnia Nazionale di Danza Storica (diretta dal m° Nino Graziano, è l’unica compagnia in Europa e nel mondo specializzata nel Gran Ballo dell’ottocento)
La serata, una vera maratona della danza, vede la partecipazioni di numerosissimi ospiti, tra i quali: i tangheri Roberta Beccarini e Pablo Moyano, il soprano Alma Manera, la vincitrice di Ballando con le stelle Giusy Versace, il NeoClassicBallet di Sabrina Bosco, e tanti altri. Per la prima volta sulla scena italiana uno spettacolo che, basato sulla solida struttura del balletto tradizionale, si apre verso nuovi stili e cresce verso le varie discipline della danza. Un progetto unico nel suo genere, quindi un incontro internazionale di danza, danzatori e artisti legati al mondo Tersicoreo, con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli operatori del settore per creare uno scambio culturale e professionale. Inoltre, saranno presenti l’Ambasciatore in Italia della Macedonia S.E. Oliver Shambevski e il Ministro Plenipotenziario Coordinatore Direzione Generale Ministero degli Affari Esteri e Coperazione Internazionale S.E.Massimo Bellelli. Conduce: Beppe Convertini e Maria Elena Fabi (foto: carla fracci)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al Castello Ursino verrà esposta «La Madonna col bambino benedicente» di Antonello da Messina

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

madonna col bambinoCatania sarà esposta oggi 10 dicembre alle 12,00 al Castello Ursino di Catania nel corso di una cerimonia-conferenza stampa alla quale saranno presenti l’assessore regionale dei beni culturali Vittorio Sgarbi, il Capo di Gabinetto Sergio Gelardi, il Soprintendente Maria Elena Volpes, l’assessore regionale al turismo Sandro Pappalardo, il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’assessore al turismo Orazio Licandro e Fabio Granata che nel 2003, da assessore regionale dei beni culturali, perfezionò l’acquisto. Fu acquistata dalla Christie’ s di Londra nel 2003 dall’allora assessore Fabio Granata su segnalazione di Vittorio Sgarbi. La «Madonna col bambino benedicente e un francescano in adorazione» (1465-1479) di Antonello da Messina (1430-1479), che faceva parte della collezione privata berlinese di Wilhelm Soldan. Il dipinto (tempera grassa su tavola, 16 x11,9 cm), che fino ad oggi è stato custodito nel Museo regionale di Messina, nel 2003 venne battuto all’ asta dalla Christie’ s di Londra e la Regione se l’aggiudicò per 220.000 sterline, con le tasse e le commissioni per l’equivalente di 373 mila euro. (foto: madonna col bambino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sant’Egidio: ventottesima edizione di “DOVE mangiare, dormire, lavarsi”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

Roma Lunedì 11 dicembre 2017 Ore 11.00 Comunità di Sant’Egidio Piazza di S. Egidio 3 la Comunità di Sant’Egidio presenta, in conferenza stampa, la ventottesima edizione di “DOVE mangiare, dormire, lavarsi” – con indirizzi utili ai senza dimora e a chi li aiuta durante tutto l’anno – conosciuta anche come la “Guida Michelin dei poveri”. Per l’occasione saranno letti e interpretati alcuni dati sulla povertà a Roma e in Italia e avanzate proposte concrete, rivolte a tutti i cittadini e alle istituzioni. Perché non è accettabile che restino indietro le fasce più deboli della popolazione, a partire da chi vive per strada, pensando anche all’inverno ormai iniziato. Saranno comunicati anche i “numeri della solidarietà” e diffuse informazioni sui pranzi di Natale della Comunità di Sant’Egidio in Italia e nel mondo, per i quali quest’anno verrà lanciata una campagna straordinaria – accompagnata da un forte messaggio di solidarietà e di inclusione sociale – a cui tutti possono contribuire.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pensioni: Già oggi si lascia così tardi da perdere il sonno

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

inpsNon convincono i dati del rapporto Pensions at a glance, pubblicato in settimana dall’organizzazione internazionale con sede a Parigi: in particolare il dato sull’età effettiva attuale di pensionamento che nel nostro Paese rimane favorevole, perché ancora a 62,1 anni per gli uomini e 61,3 per le donne, poiché esisterebbero “ulteriori canali che possono permettere di uscire anticipatamente”. Viene da chiedersi come si possa allargare a tutta la platea dei lavoratori una facoltà che il Governo ha dato, attraverso l’Ape Social, a sole 15 categorie occupazionali. Per i dipendenti pubblici la realtà è fatta di nuove regole che hanno prodotto soglie d’uscita sempre più alte: attualmente 66 anni e 7 mesi che tra un anno diventeranno 67 anni tondi e più avanti oltre i 71 anni. Chi vuole andarsene con la pensione di anzianità, invece, dovrà possedere quasi 44 anni di periodi contributivi. A breve anche per le donne. Per la Millennial Generation è un vero dramma: chi ha iniziato a lavorare nel 2016, infatti, potrà andare in pensione non prima dl 2067, dopo mezzo secolo di lavoro e con un assegno di quiescenza pari, se va bene, al 50 per cento dell’ultimo stipendio.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Le medie dell’Ocse che indicano l’Italia ancora tra i Paesi più fortunati lasciano il tempo che trovano: purtroppo, quello che conta sono le riforme previdenziali approvate nell’ultimo periodo, che hanno innalzato di dieci anni i requisiti e l’età di accesso. E a breve si salirà di un ulteriore quinquennio. I dipendenti pubblici e della scuola saranno i più penalizzati da questo nuovo meccanismo, perché oltre a percepire stipendi bassi, non a caso bloccati da quasi un decennio e privati anche dell’indennità di vacanza contrattuale, avranno pure pensioni più piccole. La vera beffa è che tutto questo avviene mentre in Germania un insegnante continua a lasciare il lavoro per il pensionamento dopo circa 25 anni di servizio e senza particolari penalizzazioni. Mentre in Francia si lascia ancora oggi tra i 60 e i 62 anni. Sono dati pubblici su cui varrebbe la pena riflettere, anziché pensare che le sorti della finanza debbano poggiare solo sulle spalle di chi ha lavorato per una vita.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il governo italiano usa i soldi dei contribuenti italiani per attività finanziarie iraniane a rischio?

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

iran“Il governo Gentiloni vuole affidare i soldi dei contribuenti italiani a Paesi come l’Iran che collaborano con cellule terroristiche e contro cui l’amministrazione di Donald Trump sta predisponendo nuove sanzioni”: è quanto dichiara in una nota, Edmondo Cirielli, parlamentare di Fratelli di Italia e componente della commissione Esteri della Camera dei Deputati, che chiede al “Parlamento di stralciare l’articolo 32 della nuova legge di bilancio che nei prossimi giorni comincerà l’esame in Senato”.
“L’articolo 32 della legge di bilancio – spiega Cirielli – trasforma Invitalia in una specie di nuova Sace, capace di assicurare investimenti esteri anche a Paesi ad alto rischio come l’Iran, il cui governo non solo sostiene il terrorismo ma si distingue per un altissimo livello di corruzione e con un sistema bancario sull’orlo del fallimento”.“Ma il passaggio più grave è che il governo del Pd intenda recuperare i soldi per sostenere il rischio degli investimenti dal fondo destinato a supportare l’imprenditoria giovanile istituito con la legge 196 del 1997 (articolo 25, comma 2). Inoltre – sottolinea Cirielli – il Ministero delle Finanze istituirà un fondo di 120 milioni di euro finanziato con i soldi destinati alle aree depresse e colpite da eventi sismici.In questo modo oltretutto si incoraggiano le aziende italiane a tuffarsi in avventure economiche pericolose che andrebbero piuttosto sostenute da assicurazioni private ““Siamo in presenza di un vera e propria truffa”- conclude il deputato di Fdi – ai danni dei contribuenti italiani che rischiano di vedere anche se indirettamente i propri soldi finire nelle mani dei terroristi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Dulce Guitar di Ciampa ai concerti Univ. Tor Vergata-Roma Sinfonietta

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

CIAMPARoma mercoledì 13 dicembre alle 18.00 per i concerti di Roma Sinfonietta all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) La Dulce Guitar di Ciampa.
Nato nel 1990, Gian Marco Ciampa vince ancora bambino numerosi concorsi musicali internazionali e nazionali. È ancora un ragazzo quando, dopo una selezione nazionale, viene invitato a partecipare in diretta televisiva su Rai 1 al programma “Domenica In – Ieri, oggi e domani” condotto da Pippo Baudo.
Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Nel maggio 2015 compie una tournée in Cina, ottenendo grande successo in un concerto a Pechino, dove tiene anche una masterclass. Nel settembre 2015 si esibisce nel padiglione USA all’Expo di Milano. Ha suonato anche a New York nel prestigioso Manhattan Theatre per la New York City Classical Guitar Society.Da sempre alla sua attività di chitarrista classico affianca quella di chitarrista elettrico, svolgendo un’intensa attività live e in studio con la sua band, i Libra, e spaziando dal rock al jazz, dal pop all’elettronica.In questo concerto, intitolato “La Dolce Guitar”, Ciampa eseguirà musiche dei più celebri compositori per chitarra dell’inizio del secolo scorso, che portarono al più alto livello artistico questo strumento, fino ad allora considerato adatto unicamente ai dilettanti e alla musica popolare. Naturalmente primeggia la musica spagnola, con “Serenata Espanola” di Joaquim Malats e con “Endecha y Oremus” e “Fantasia sui temi della Traviata” di Francisco Tarrega. E anche quella latino-americana, con “Confesion” del paraguaiano Agustin Barrios e con “Scottish choro” di Heitor Villa-Lobos, che, nonostante il titolo, ha poco a che vedere con la Scozia, poiché la Scozzese era una danza ottocentesca simile alla Polka, che il compositore ibrida con caratteri della musica brasiliana, inserendola nella sua “Suite popolare brasiliana”.Uno dei più grandi compositori per chitarra del Novecento è stato l’italiano Mario Castelnuovo-Tedesco, nato a Firenze ma emigrato negli Usa a causa delle leggi razziali. Ciampa eseguirà il suo “Capriccio diabolico, omaggio a Paganini”, composto su richiesta di Andrés Segovia.L’unico brano in programma di un compositore non latino sono le “Variazioni su un tema di Skrjabin” del polacco Alexandre Tansman, costretto dalla guerra a rifugiarsi negli Usa, dove divenne famoso ed ebbe l’ammirazione e l’amicizia di Stravinsky, Chaplin e Gershwin.Conclude il concerto un omaggio a Roland Dyens, chitarrista e compositore franco-tunisino, scomparso improvvisamente un anno fa, che è stato uno dei chitarristi classici più famosi a livello mondiale, vincitore di numerosi premi internazionali tra cui il prestigioso Grand Prix du Disque dell’Académie Charles-Cros. Di lui Ciampa eseguirà “Tango En Skai”. (foto. ciampa)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Roma si accende l’albero di Natale

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

albero natale roma 2017Un albero di Natale, alto 21 metri e abbellito con ben 600 sfere di grande diametro, è arrivato a Piazza Venezia, rendendo così ancora più magico e suggestivo questo luogo nel cuore di Roma. Un gioco di sfere e luci che verrà richiamato anche nell’illuminazione di via del Corso. La cerimonia di accensione dell’abete rosso, proveniente da Cavalese, cittadina della Val di Fiemme in Trentino Alto Adige, è avvenuto come da tradizione in pieno clima natalizio.
“Questo è il nostro omaggio per la città: un albero addobbato a festa, con eleganza e semplicità, per regalare a romani e turisti un’atmosfera unica, nel pieno rispetto della sobrietà”, afferma Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale.
L’importante illuminazione, fatta di 300 cascate a led da 10 metri, è stata realizzata grazie alla sponsorizzazione di Acea. Mentre tutte le operazioni di montaggio e smontaggio e le altre attività correlate sono espletate dal personale del Servizio Giardini.
“Vogliamo che sia un Natale all’insegna della sostenibilità. Per questo tutte le decorazioni sono state scelte in piena sintonia con le politiche ambientali e anche l’abete è certificato FSC (Forest Stewardship Council), e quindi oltre ad essere molto bello è anche conforme ai più rigorosi standard ambientali e addobbato con semplicità e raffinatezza”, conclude l’Assessora.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Preside superman: dirige 29 plessi, 3.200 alunni e 450 dipendenti

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

scuola-montagna-pianoIl dirigente scolastico si chiama Maurizio Driol: 59 anni, 26 di carriera direttiva prima in provincia di Pordenone e dal 2001 in servizio all’Istituto comprensivo di Sedegliano e Basiliano, in provincia di Udine, reggente per il quinto anno consecutivo di due istituti della provincia e dal 1° dicembre scorso anche di un terzo collocato in ulteriore Comune. Per riuscire ad assolvere le incombenze di una situazione a dir poco complessa, il dirigente esce di casa alle 8 del mattino e vi rientra alle 8 di sera.Il caso segnalato in Friuli non sorprende l’Anief: prima di tutto, centinaia di sedi scolastiche oggi non sarebbero scoperte se si fosse provveduto nel 2015 a svolgere il corso-concorso per sanare il contenzioso aperto della selezione del 2011, questione affrontata anche nei giorni scorsi dalla Commissione Bilancio del Senato; come se non bastasse, ci sono voluti due anni e mezzo per allestire l’attuale concorso a preside, con 2.450 posti messi a bando e 2.900 idonei da ammettere al corso di formazione.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Alla fine della fiera, si è organizzato un concorso pure con delle norme di ammissioni che lasciano molto a desiderare, perché il regolamento ha escluso i docenti precari, il personale neo-immesso in ruolo o di ruolo che non ha superato l’anno di prova. Noi ci siamo opposti e attraverso i giudici puntiamo ad allargare la selezione ai precari e alle altre categorie escluse. Non possiamo immaginare cosa potrà accadere tra otto mesi, quando a seguito dei pensionamenti e del mancato turn over, le reggenze con decine di plessi diventeranno la norma. Perché in questa situazione si troveranno 2.500 presidi. I quali dovranno fare i conti con tutte le necessità scolastiche, ad iniziare da quella della sicurezza degli istituti, metà dei quali costruiti prima degli anni Settanta. Il nostro sindacato, con Udir, aveva portato una serie di emendamenti alla Legge di Stabilità al Senato, dove sono stati respinti. Questa settimana ci abbiamo riprovato alla Camera. Se anche questi decadranno, la via giudiziaria diventerà l’unica percorribile.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Siamo in guerra o ci fanno credere di esserlo?

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

porta nuova milano

Milano lunedì 11 dicembre alle ore 18:30 all’interno dello storico Palazzo delle Stelline, sito in corso Magenta n°61, sarà presentato il libro edito da Carthago, “Che guerra fa. L’Isis e i conflitti armati del XXI secolo tra sociologia e diritto” di Corrado Fatuzzo. Il saggio analizza chi sono i combattenti islamici e perché colpiscono, le difficoltà e gli effetti collaterali che vivono oggi le metropoli occidentali, l’ipocrisia dell’Europa, degli USA e del Vaticano e l’uso, spesso strumentale, di utilizzare questo cambiamento socio culturale, solo come Guerra al terrore. Tutto ciò sfrutta l’emotività collettiva, che senza riflettere attentamente si vede sempre più dentro una terza Guerra mondiale, in realtà solo mediatica. Il testo è scritto da un esperto, infatti Corrado Fatuzzo è un ex funzionario della Polizia di Stato, autore di numerosi lavori scientifici, formatore e security advisor per importanti società. A conferma di ciò le numerose opinioni da parte dei lettori che affermano come il saggio incanti per lo stile scorrevole e agile nonostante la complessità dell’argomento. Relatori dell’incontro saranno i professori universitari Alessandro Papini, dello Iulm di Milano e attuale delegato Ferpi Lombardia, e Francesco Marone, dell’Università di Pavia e analista ISPI dov’è uno dei massimi esperti in radicalizzazione e terrorismo internazionale. Modera l’incontro la giornalista Giuliana Avila Di Stefano.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Angelo Sticchi Damiani nominato vice presidente mondiale sport della FIA

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

parigiL’Assemblea generale della FIA, riunita a Parigi, ha nominato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, vice presidente mondiale sport della FIA, Federazione Internazionale dell’Automobile, per i prossimi 4 anni. “L’Italia – ha dichiarato Sticchi Damiani – esce ancora una volta rafforzata, in quanto oggi dispone di una vicepresidenza, di un posto nel Senato FIA – Maria Angela Zappia – ed è presente in due nuove Commissioni particolarmente prestigiose. Una rappresentanza che consentirà al nostro Paese di esercitare un ruolo sempre più significativo nella definizione di politiche fondamentali per tutti i cittadini: una mobilità sempre più sicura, efficiente, pulita e uno sport automobilistico sempre più spettacolare ed emozionante, ma anche laboratorio di ricerca e tecnologie, modello di importanti valori culturali e sociali”. Grazie alla rappresentanza ACI, il nostro Paese consolida il proprio peso anche nel Consiglio Mondiale Mobilità Automobile e Turismo, l’organo di governo dell’altro grande settore di attività della FIA.

Posted in Cronaca/News, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo suicidio di un detenuto in un carcere italiano

Posted by fidest press agency su domenica, 10 dicembre 2017

carcereNella notte, un detenuto italiano di 60 anni, imputato per ricettazione e ristretto nella VI sezione si è impiccato nella propria cella, che condivideva con altri quattro detenuti che non si sono accorti di nulla. Il pur tempestivo intervento dell unico poliziotto penitenziario di servizio nulla ha potuto e l uomo è purtroppo deceduto. Ne da notizia Maurizio Somma, segretario nazionale per il Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.Amareggiato il segretario generale del SAPPE, Donato Capece: Questo nuovo drammatico suicidio di un altro detenuto evidenzia come i problemi sociali e umani permangono, eccome!, nei penitenziari, lasciando isolato il personale di Polizia Penitenziaria (che purtroppo non ha potuto impedire il grave evento) a gestire queste situazioni di emergenza. Il suicidio è spesso la causa più comune di morte nelle carceri. Gli istituti penitenziari hanno l obbligo di preservare la salute e la sicurezza dei detenuti, e l Italia è certamente all avanguardia per quanto concerne la normativa finalizzata a prevenire questi gravi eventi critici. Ma il suicidio di un detenuto rappresenta un forte agente stressogeno per il personale di polizia e per gli altri detenuti.
Per queste ragioni un programma di prevenzione del suicidio e l organizzazione di un servizio d intervento efficace sono misure utili non solo per i detenuti ma anche per l intero istituto dove questi vengono implementati. E proprio in questo contesto che viene affrontato il problema della prevenzione del suicidio nel nostro Paese. Ma ciò non impedisce, purtroppo, che vi siano ristretti che scelgano liberamente di togliersi la vita durante la detenzione. Negli ultimi 20 anni le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria hanno sventato, nelle carceri del Paese, più di 19mila tentati suicidi ed impedito che quasi 145mila atti di autolesionismo potessero avere nefaste conseguenze, conclude il leader nazionale del primo Sindacato del Corpo. Il dato oggettivo è che la situazione nelle carceri resta allarmante. Altro che emergenza superata!

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »