Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 48

Archive for 14 gennaio 2018

Alitalia: La novella degli stenti… e della vergogna

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

alitaliaChe brutto epilogo quello dell’ex-compagnia di bandiera del nostro Paese. Siamo capaci -noi italiani- di fare in modo diverso o siamo condannati ad esser tali? Eppure, le eccellenze non mancano nella nostra cultura, nella nostra economia, nei nostri imprenditori, nei nostri creatori, nei nostri lavoratori… ma quando c’e’ di mezzo, in modo diretto, la politica, perche’ deve andare tutto cosi’ maldestramente?
La storia e’ quella della vendita di Alitalia. In questi ultimi giorni vicini alla scadenza del governo per la vendita, sembrava dovesse riprendere una certa quotazione per una sorta di onorata continuita’. Cosi’ avrebbe potuto gia’ essere se non ci fosse stato il rifiuto del 2008 di accordo con Klm-Air France del governo Berlusconi (“Alitalia agli italiani”) costato 3,2 miliardi ai contribuenti. E cosi’ ci ha detto che era, in questi giorni, il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda…. ma cosi’ non e’: il gigante franco-olandese ha fatto sapere di non aver fatto nessuna offerta.
Ma che succede? Il ministro Calenda, in genere posato e non “annuncista” a caso, e’ impazzito? Chi glielo aveva detto di questa offerta? Possibile che faccia una figura cosi’ cacina? Boh! Chissa’ se sapremo mai cosa sia realmente accaduto. Prendiamo atto di quello che c’e’. Barcamenati tra l’offerta del gigante tedesco (Lufthansa, che pero’ -l’offerta- sembra vacillare) e quella della lowcost britannica EasyJet (di cui non sappiamo se intende “buttare” Alitalia nella lowcost), la situazione, vista anche la scadenza prossima e il restringimento dei pretendenti con il venire meno di quella che noi riteniamo un’eccellenza, sembra sul disperato-andante.
Ok. A suo tempo (anche tanto tempo fa, prima che fossero buttati via miliardi e miliardi dei contribuenti italiani) abbiamo piu’ volte sostenuto che la soluzione migliore sarebbe stata il fallimento e la conseguente vendita di cio’ che era rimasto per pagare un po’ di debiti… ma noi -si sa- siamo “liberisti selvaggi” (come dicono gli statalisti)…. E intanto ci godiamo le ultime battute di questa novella degli stenti e -colpo finale- l’onta della finta offerta di quelli che -secondo noi- avrebbero potuto dare un certo lustro al passaggio di mano. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Interporto di Venezia: firmati i contratti per la cessione a Orlean Invest Holding Ltd

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

veneziaPer un valore complessivo pari ad Euro 68.077.186,00 (sessantottomilioni settantasettemilacentoottantasei/00), ORLEAN acquista la proprietà dei beni immobili e/o diritti attivi in capo alle società Interporto e Sonora, nonché la società TIA, con impegno di procedere all’estinzione di tutti i crediti garantiti ipotecariamente sui beni delle società Interporto e Sonora.L’esecuzione degli accordi sottoscritti in data 12 gennaio 2018 tra CIA, INTERPORTO, SONORA e ORLEAN, avverrà non appena rilasciati gli atti amministrativi da parte dell’Autorità Portuale di Venezia per la formale concessione ed autorizzazione in capo alla nuova compagine sociale di TIA, nonché – oltre alla sanatoria di alcuni vizi formali afferenti gli immobili – alla efficace acquisizione dal ceto bancario dei crediti ipotecari vantati verso le società in concordato. Con gli accordi sottoscritti con ORLEAN, che ha creduto sin dall’avvio della procedura competitiva nel buon esito dell’operazione, i liquidatori giudiziali Umberto Lago e Roberto Reboni, unitamente al liquidatore sociale di CIA, Daniele Granzotto ed al Presidente del Consiglio di Amministrazione di Interporto, Armando Bonetto, sotto il controllo del Tribunale di Venezia, portano a compimento una importante operazione liquidatoria, mirata a salvaguardare il valore dell’infrastruttura e dell’azienda in continuità, mantenendo i posti di lavoro e la concessione portuale, permettendo così di non vanificare gli sforzi di tutti gli stakeholders.Nella complessa operazione conclusasi dopo oltre 2 anni dall’omologa dei concordati, ORLEAN è stata assistita dall’advisor finanziario Savio&Partners con un team coaudiuvato dal partner dr. Bruno Savio e dall’associate dr. Fabio Di Maio, e dall’advisor legale studio legale avv. Giuseppe Iannaccone e Associati nelle persone del partner avv. Giacomo Fenoglio e dell’associate avv. Andrea Becheroni, mentre le società in concordato sono state assistite dallo Studio La Scala, con un team della sede di Milano e Venezia, guidato dal partner Riccardo Bovino responsabile del team Corporate-M&A, con gli avvocati Giada Salvini (senior associate) e Matteo Marciano (associate).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elementary School Students Express Dreams Inspired by Dr. Martin Luther King Jr.

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Tchanori KoneIn honor of the late Dr. Martin Luther King Jr., 20 elementary school students gathered to express their dreams for today’s world during the Annual Gardere MLK Jr. Oratory Competitions in Dallas and Houston. Winners included Wesley Stoker, a fourth-grade student from Harry C. Withers Elementary in Dallas, and Tchanori Kone, a fifth-grader from Gregory-Lincoln Elementary in Houston.Finalists were selected from more than 300 fourth- and fifth-grade students representing nearly 40 schools from the Dallas and Houston Independent School Districts. The competitions began with in-school qualifying rounds in the fall, and one student from each school was selected to advance to the semifinals. From there, eight students from Dallas and 12 from Houston were selected to advance to the final competitions Jan. 12.Participants presented original three-to-five minute speeches addressing the question, “What is your dream for today’s world?” which both commemorated Dr. King’s iconic speech and encouraged children to showcase their knowledge of current events. During all three levels of the competition, students were evaluated on delivery, stage presence and decorum, content interpretation, and memorization. At the finals, panels of locally renowned community and business leaders judged the students on their performances.“I want to commend the students on their knowledge of Dr. King’s impact and the talent they displayed today. They delivered well-crafted, emotional and insightful speeches that impressed the entire audience and judges,” said Gardere Chair Holland N. O’Neil. “Gardere is honored to partner with the Dallas and Houston ISDs each year to provide these bright and articulate students a competitive platform that showcases their exceptional talents.”
Dallas’s first-place winner, Wesley Stoker, delivered a speech he says was inspired by his father, who is the senior minister at First United Methodist Church of Dallas. “Dr. King was a minister’s son, and I am a minister’s son, as well. I can only imagine he went to church a lot,” joked Wesley. His speech incorporated his own dreams, routed in Dr. King’s philosophies. “I wish we would all be friends with our neighbors and see that we have more in common than we think.” Wesley emphasized each of his hopes by repeating, “I may not look like Dr. King, but I believe like Dr. King.” He ended by encouraging the audience, “Like me, you don’t look like Dr. King. But like me, you have the choice to believe like Dr. King. We can believe in equality, love for our neighbor, world peace among all nations and races, but it takes you and me to work together.”Skye Turner, a fourth-grader at Charles Rice Learning Center, earned second place in the Dallas competition, and Jeremiah Wilson, a fourth-grader at Thomas L. Marsalis Elementary School, was awarded third place.
Houston’s first-place winner, fifth-grade student Tchanori Kone, titled her speech “Making the Dream Come True,” and shared that her dream for today’s world is to “eliminate poverty.” Tchanori hopes one day that “every human being will have fair and equal access to education and health care.” The 10-year-old reminded the audience of the Poor People’s March on Washington, led by Dr. King and his efforts to draw government attention to poverty in America. Kone concluded that we should follow in Dr. King’s footsteps and bring government attention to these issues by voting into office “sincere, caring people who are committed to helping their communities.” Caleb Kiteka, a fifth-grade student from Windsor Village Elementary, placed second in the Houston competition, while former MLK Oratory Competition winner, and now fifth-grader, Nhedrick Jabier of Crespo Elementary took home third place.
Established in Dallas in 1993 by Gardere Wynne Sewell LLP, the Annual Gardere MLK Jr. Oratory Competition is hosted in conjunction with Martin Luther King Jr. Day to encourage the community to remember and pay tribute to the late civil rights leader’s legacy. Gardere introduced the event to encourage students to learn more about Dr. King and to help cultivate the writing and speaking skills of elementary school students. The event’s success in Dallas led to the establishment of the competition in Houston in 1997.

Posted in Estero/world news, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le «grandi coalizioni» dalla Germania all’Italia?

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

renzi-berlusconiIn questi giorni alcuni commentatori politici italiani hanno inteso associare l’accordo Merkel-Schulz in Germania con quanto potrebbe accadere in Italia se i partiti e le loro coalizioni non raggiungessero la maggioranza per governare. Il plauso di Gentiloni, per questa intesa, non ha fatto altro che avvalorare tale linea di pensiero. In effetti è un discorso, sia pure sotto tono, che è stato affrontato già da tempo sia da Berlusconi sia da Renzi. Se tale possibilità non si appalesa chiaramente è perché i due soggetti interessati sono convinti che se lo facessero in piena campagna elettorale otterrebbero una reazione tra gli alleati di segno negativo e tale da mettere in forse ogni possibilità che si possa al momento opportuno concretizzare. L’idea non è peregrina. Tutt’altro. Se stiamo alle intenzioni di voto che rilevano i vari sondaggisti noi ci troveremo con una coalizione di centro destra che al massimo spunterà un 35% di voti mentre quella del PD di Renzi non supererebbe il 20%. Sommati i due risultati ci permetterebbero d’avere anche in Italia una “grande coalizione” (che per noi si tradurrebbe in un inciucio) per governare il paese. Alla fine il grande sconfitto sarà il movimento 5Stelle anche se arrivasse al 35% dall’attuale 28% rilevato dai sondaggi odierni. Come si può logicamente dedurre il movimento di Grillo-Casaleggio-Di Maio e con loro gli italiani sono ad una svolta epocale per aprire la strada ad una nuova governance del Paese. Se falliscono si ritorna fatalmente al solito tran tran di questi ultimi decenni. E i numeri, per ora, non sono dalla parte grillina. E gli italiani se ne stanno rendendo conto? Ne dubito. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

In uscita il nuovo libro “Alberto Burri, il Grande Cretto di Gibellina”

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Alberto Burri, Grande Cretto GibellinaIn occasione dei 50 anni dal terremoto che colpì la Valle del Belice, il nuovo libro Alberto Burri, il Grande Cretto di Gibellina – testo di Massimo Recalcati e fotografie di Aurelio Amendola, edito da Magonza (www.magonzaeditore.it) – ripercorre la vicenda dell’opera di Land Art più grande al mondo.
Sudario di cemento steso sui resti di un paese distrutto, il Grande Cretto di Gibellina si fa toccante testimone ed eterno custode della Storia e delle persone che in quei luoghi hanno vissuto. Adagiato sulle macerie della vecchia Gibellina, il lavoro di Alberto Burri protegge e preserva, con il perpetuo invito al silenzio, la memoria dell’immane tragedia scatenata dal sisma.
La ricostruzione del paese, completamente distrutto nella notte tra il 14 e il 15 gennaio 1968, portò alla creazione di una nuova realtà, chiamata Gibellina Nuova, dove l’allora sindaco Ludovico Corrao chiamò a sé, con un atto di responsabilità civile, i più importanti artisti del panorama contemporaneo.Alberto Burri, unico tra questi, scosso dall’immagine delle rovine, volle la sua opera nella vecchia città lacerata. L’intervento dell’artista, che ricoprì l’intera Gibellina Vecchia con una distesa di cemento che tiene salde le materie e i ricordi, sancisce un legame tra il bisogno di elaborazione del trauma e lo scenario storico in cui esso si materializza, antico e mitico. Corrao ripercorre l’incipit di quel monumentale intervento di arte contemporanea attraverso le stesse parole dell’artista: «“La luce al tramonto taglia ombre dure sui gradini del teatro greco di Segesta”: questa visione, mi confidò Burri, fu la scintilla che fece scattare la sua idea di costruire il Cretto. Ebbe quindi la necessità di stabilire un filo storico tra Segesta e Selinunte e una pagina di storia, che sembrerebbe storia di emarginati ma che attraverso le opere d’arte diventa la storia del riscatto. Il teatro di Segesta da un lato, il residuo glorioso dell’oblio dall’altro. L’oblio del terremoto a Gibellina e il suo teatro nello stesso Cretto di Burri».Per Massimo Recalcati «l’opera d’arte, come sanno bene tutti i grandi artisti, intrattiene sempre un rapporto con l’assoluto, con l’irraffigurabile, con il reale, con l’impossibile». Accanto al prezioso saggio dello psicanalista, tra i più noti in Italia – membro dell’Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi –, completa il volume una ricca selezione di inedite immagini in bianco e nero di Aurelio Amendola, custode dell’archivio fotografico più ricco di Alberto Burri, in una reinterpretazione nuova e per la prima volta esaustiva, dopo il completamento nel 2015, del Grande Cretto di Gibellina. (foto: Alberto Burri, Grande Cretto Gibellina- foto Aurelio Amendola)

Posted in Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni politiche del 4 marzo: prepariamoci alla lotta

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Il programma del prossimo governo lo stanno scrivendo a Bruxelles. Comunque vada dovremo fare i conti con il “pilota automatico” dell’Unione Europea. Queste elezioni somigliano ad una sorta di ricreazione, quando saranno finite ed a prescindere dal risultato, metteranno mano di nuovo ai conti pubblici per approvare un’ulteriore manovra finanziaria lacrime e sangue. La Commissione UE aspetta il 4 marzo come la celebrazione di un rito inevitabile in un sistema formalmente democratico come il nostro, ma già prepara il programma per il nuovo governo, indipendentemente da chi sarà il prossimo presidente del Consiglio.Le maggiori forze politiche in campo non hanno programmi effettivamente alternativi, né mettono in discussione il controllo ferreo che la Commissione di Bruxelles esercita sulla nostra politica economica. Già dal 2012 è stato inserito in Costituzione l’articolo 81 che impone la parità di bilancio e pregiudica pesantemente la libertà di azione dei governi e del parlamento. Entro il 2019 è prevista poi l’entrata in vigore del fiscal compact, cioè la riduzione del rapporto tra debito pubblico e PIL di almeno 1/20esimo ogni anno: l’Italia sarà pertanto costretta ad una manovra di tagli ai conti pubblici di 40/50 miliardi ogni anno per vent’anni!Tutte le voci della nostra economia sono purtroppo da tempo sotto il ferreo controllo dei commissari europei ed i margini effettivi di autonomia sono ormai impercettibili: difficile sperare che cambi qualcosa se non si rimettono in discussione questi vincoli e non si rompe la gabbia nella quale siamo intrappolati. Questo vale per i tagli ormai strutturali al sistema sanitario, alla scuola pubblica, ai servizi sociali, ai trasporti, ecc. che hanno comportato un pesante processo di privatizzazione dei servizi essenziali e l’aumento delle disuguaglianze. Vale per l’aumento dell’età pensionabile e lo smantellamento della previdenza. Vale per l’abbassamento delle tutele sul lavoro e la diffusione del precariato, previsti dal Jobs Act. Vale per l’abbandono di qualsiasi programma di edilizia residenziale pubblica e la vendita di quel che resta del patrimonio immobiliare con il decreto Lupi. Vale per i contratti dei lavoratori pubblici, rinnovati con clamoroso ritardo in modo indecente. Vale per la diffusione del lavoro schiavistico nelle campagne e per lo sfruttamento fuori da ogni regola in molti settori come la logistica. E vale finanche per la mancata capacità di intervenire efficacemente a tutela del territorio e per far fronte ai periodici disastri ambientali, dai terremoti alle alluvioni, che stanno colpendo il nostro paese.Mettere i conti pubblici in ordine è il mantra con il quale hanno governato le destre e le sinistre di questo paese negli ultimi vent’anni, con l’idea che questa sarebbe stata la strada maestra per ridare fiducia ai mercati. Ma tutta questa fiducia nei mercati ha trasformato l’Italia in uno dei paesi con il più alto tasso di disuguaglianza d’Europa, con oltre il 30% della popolazione residente a rischio povertà o esclusione sociale (dati ISTAT dicembre 2017).Con le disuguaglianze cresce la guerra tra poveri. I tagli allo stato sociale, la frammentazione delle condizioni contrattuali, la sottoccupazione e l’abbandono delle periferie e di molte aree interne del paese hanno riempito il paese di rancore e favorito la diffusione del razzismo e della guerra tra poveri. Si è creato così un clima che nasconde le cause vere dei problemi sociali e tutte le diverse formazioni politiche hanno provato a sfruttare la paura e l’insicurezza sociale. La rabbia che cresce tra chi è in difficoltà viene canalizzata verso i migranti, ottenendo il doppio effetto di stabilizzare il sistema e far crescere la destra xenofoba. I valori dell’uguaglianza e della giustizia sociale che sono ancora scritti nella nostra Costituzione, che siamo riusciti a difendere con la vittoria del referendum del 4 dicembre 2016, sono di nuovo fortemente sotto attacco. Non peggiorano soltanto le condizioni di vita ma assistiamo ad un pesante scivolamento e degrado della vita sociale. Gli spazi di democrazia e le libertà vengono messi in pericolo. Il divario di genere aumenta, a partire dal differenziale salariale.Quando aumentano le difficoltà sociali si abbassa la guardia anche di fronte ai valori più sacri, come quello della pace. L’ultimo governo ha chiuso la legislatura inviando un contingente militare in Niger: l’Italia va alla guerra ed accresce il suo potenziale offensivo, mentre la politica si gira dall’altra parte.Impedire il conflitto è il loro problema. Per garantire la prosecuzione di questo processo che ha permesso negli ultimi anni di montecitoriodestinare più di 20 miliardi per il salvataggio delle banche, altri 25 miliardi per l’industria 4.0 e la cessione di pezzi strategici dell’economia nazionale agli interessi privati, i governi che si sono succeduti hanno fortemente limitato le libertà sindacali consegnando il monopolio della rappresentanza a Cgil, Cisl e Uil. Impedire ai lavoratori di organizzarsi in forma indipendente è un obiettivo che viene perseguito sistematicamente, così come l’ulteriore compressione del diritto di sciopero. I recenti decreti del ministro Minniti hanno inasprito ulteriormente il sistema penale per chi si organizza e lotta per i propri diritti, rileggendo in chiave securitaria l’aumento del disagio sociale dovuto alle politiche neoliberiste.Le forze politiche che si contendono la possibilità di governare vivono con preoccupazione l’allargamento del conflitto sociale e la mobilitazione dei lavoratori e dei movimenti sociali. Mentre sembrano confliggere nei talk show, in realtà condividono lo stesso spirito autoritario.
Convincerci che non cambierà mai niente è la loro arma più potente. L’uniformazione dei programmi ed anche la cooptazione nel sistema di quelle forze che dovevano rappresentare il cambiamento, costituiscono una formidabile arma per convincerci che nulla mai potrà cambiare davvero. Crescono l’astensionismo ed il disincanto ma anche la stabilità del sistema. La coalizione di governo tra forze apparentemente concorrenti viene presentata come l’esito più probabile della competizione elettorale, ridotta quindi ad una commedia per abbindolare l’elettorato.In questo contesto l’USB mette al primo posto la lotta contro la rassegnazione. L’organizzazione collettiva e indipendente dei lavoratori e di tutte le componenti del nostro blocco sociale è l’arma più potente che abbiamo per condizionare la situazione. Nella campagna elettorale è importantissimo che i temi sociali e del lavoro abbiano un grande protagonismo, e che chi si candida subisca la nostra pressione ad esprimersi in difesa delle libertà sindacali e democratiche, per il rilancio dell’economia pubblica, contro le privatizzazioni e la precarietà del lavoro, contro ogni discriminazione di genere. Non possiamo lasciarli dormire tranquilli ma devono sentirsi osservati e sotto controllo: chi si candida è al nostro servizio, al servizio di noi lavoratori e cittadini, ed è a noi che deve rispondere.L’USB sarà presente in ogni città per alimentare la discussione della campagna elettorale e riportarla sulle questioni vere, per individuare cause e responsabilità della grave crisi che viviamo. Per contrastare le forze più reazionarie e difendere i valori della libertà e della giustizia sociale. Per gridare che dentro l’UE non c’è spazio per un’alternativa vera di democrazia, di uguaglianza e di pace.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università: togliere test ingresso

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

università palermo“Se questi sono di sinistra io sono Mao Tse Tung. Mi stupisce che una persona di sinistra come Grasso faccia una proposta che non tiene conto del fatto che oggi nelle università le tasse si pagano in maniera progressiva, con fasce di reddito escluse. Piuttosto che togliere le tasse universitarie lavorerei per togliere i test d’ingresso per le facoltà a numero chiuso e provare a spostare il numero chiuso dal primo al secondo anno. Un conto, infatti, è dire che alla fine del primo anno verifico quanti esami hai dato all’università e ti puoi iscrivere al secondo anno solamente se hai fatto il minimo necessario, ben diverso è decidere che si entra a medicina per aver avuto la fortuna di rispondere alla domanda di un test che non c’entra assolutamente niente con la materia. Ecco io penso che sia un metodo di selezione diverso. Certo non è una cosa facilissima da fare, perché in alcuni casi c’è una grande concentrazione di richiedenti e di persone che vorrebbero partecipare ma con un po’ di accortezza sarebbe più serio ragionare di togliere i test d’ingresso per il numero chiuso che ragionare di togliere le tasse universitarie che oggettivamente oggi pagano soprattutto quelli che se lo possono permettere.Lo ha detto il presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier, Giorgia Meloni intervenuta questa mattina su Radio24 alla trasmissione condotta da Luca Telese e Oscar Giannino.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricostruiamo l’Iraq

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

iraq-MMAP-mdAiuto alla Chiesa che Soffre manifesta vivo apprezzamento per lo stanziamento di almeno 75 milioni di dollari da parte degli Stati Uniti d’America per agevolare il rientro degli sfollati interni, prevalentemente cristiani e yazidi, nella Piana di Ninive e nella città di Sinjar, secondo quanto affermato dall’ambasciatore USA in Iraq Douglas Seelman in vista della Conferenza internazionale per la ricostruzione dell’Iraq in programma a Kuwait City a partire dal prossimo 12 febbraio.La fondazione pontificia ha auspicato un analogo impegno dei governi nazionali incontrando decine di ambasciatori accreditati presso la Santa Sede nel corso di una conferenza internazionale sulla Piana di Ninive svoltasi a Roma a fine settembre 2017, e alla quale ha partecipato anche il Segretario di Stato vaticano Card. Pietro Parolin. Si tratta di un impegno che ACS ritiene sia dovuto ad una popolazione vittima di un genocidio che l’ONU non ha ancora avuto il coraggio di riconoscere formalmente.Aiuto alla Chiesa che Soffre dal 2011 ha finanziato progetti per l’Iraq per un totale di circa 35,7 milioni di euro, e in questi mesi sta procedendo nella raccolta fondi per il Progetto di ricostruzione di 13.000 case danneggiate o distrutte dall’ISIS nei villaggi cristiani della Piana di Ninive. Il costo stimato di questo “piano Marshall” per l’Iraq è di oltre 250 milioni di dollari. Il sostegno alla minoranza cristiana irachena rappresenta un seme di speranza per popolazioni flagellate dal terrorismo di matrice islamica, ma non solo. La ricostruzione del tessuto sociale della Piana di Ninive costituirà anche un pacifico argine contro la diffusione dell’ideologia politico-religiosa dell’estremismo, niente affatto debellata nonostante la sconfitta militare dell’ISIS.ACS è quindi convinta dell’importanza strategica della ricostruzione di quest’area dell’Iraq per garantire la stabilizzazione del Medio Oriente nel suo complesso. Ora, dopo la decisione statunitense, auspica un maggiore coinvolgimento anche delle nazioni dell’Unione Europea, e lo fa con un solo, pressante, appello: per l’Iraq fate presto!

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mantenersi in forma durante la stagione invernale

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

alimentareDurante la stagione invernale il nostro corpo è messo a dura prova dalle basse temperature e dai ritmi frenetici: per aiutarci a rimanere in forma, le verdure giocano un ruolo fondamentale all’interno della piramide alimentare. Composte per l’85% da acqua, sono ricche di proteine e minerali e contengono pochissimi grassi. Per questo motivo mangiarne due porzioni al giorno, circa 200 grammi, può aiutare a mantenere il corpo ben idratato. Cotta o cruda può dunque portare benefici e aiutare a depurare l’organismo: cruda infatti contiene più fibre e nutrienti e, se cucinata, non andrebbe cotta troppo per evitare di disperderne sostanze nutritive e vitamine. Ogni stagione ha però la sua verdura: in inverno broccoli, carciofi, cavoli e verze danno un tocco di colore alla tavola e aiutano a mantenersi in forma. Mangiare poca verdura al contrario può causare carenze di vitamine C, A, PP e minerali come il magnesio, il potassio e il ferro. Inoltre la fibra alimentare contenuta al suo interno facilita il senso di sazietà ed è un valido aiuto quotidiano.
L’iniziativa è frutto di un’inedita alleanza unica nel suo genere in Italia, perché unisce il settore alimentare, il mondo delle cooperative di consumatori e quello delle fondazioni no profit, tra Barilla, Coop Italia, Danone, Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition, Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori-Coop e Fondazione Istituto Danone.
Il percorso di “ViviSmart”, mese dopo mese, si basa su una sorta di manuale virtuale sulle sane abitudini, che può aiutare nelle scelte più indicate per una corretta alimentazione.
All’interno dei punti vendita scelti nella prima fase del programma, infatti, verranno posizionate vere e proprie “stazioni” informative: il programma prevede una sorta di “onda” regolare di informazione, che in questa terza fase sarà dedicata proprio alla verdura.È possibile inoltre partecipare al concorso “ViviSmart”, con in palio tantissimi premi, scattando una foto smart con la verdura e registrarsi sul sito http://www.progettovivismart.it e scaricare la App dedicata al programma, per avere a disposizione anche sul proprio smartphone tutte le informazioni, gli approfondimenti, le notizie, i consigli dei nutrizionisti e i punti vendita che aderiscono all’iniziativa.“ViviSmart” propone un modello innovativo di approccio multifattoriale alla problematica degli stili di vita non corretti che si rivolge simultaneamente e in contesti diversi ma con messaggi univoci, semplici e coinvolgenti alle famiglie delle città selezionate, ai punti vendita, alle scuole, ai medici di medicina generale – individuati per l’importante ruolo rivestito in questo ambito. Tramite le nuove tecnologie, la piattaforma http://www.progettovivismart.it e l’hashtag #abcdpervivismart, il progetto, le cui attività nei punti vendita e online sono partite lo scorso 30 settembre, mira ad avviare un percorso di sensibilizzazione dell’intera famiglia sulle sane abitudini della dieta mediterranea, aumentando il grado di consapevolezza in tema di alimentazione equilibrata, partendo da quattro città coinvolte: Milano, Genova, Parma e Bari. Il Progetto Pilota realizzato su 100 famiglie, da settembre 2017 a maggio 2018, con il coinvolgimento della S.I.M.G. (Società Italiana di Medicina Generale), ha l’obiettivo di sviluppare un pionieristico modello di intervento che, attraverso strumenti mirati e counseling, ha l’obiettivo di stimolare e favorire il cambiamento dello stile di vita di un gruppo di famiglie con almeno un bambino di età compresa tra i 6 e i 10 anni e con problemi di sovrappeso in almeno uno dei componenti del nucleo. I progressi saranno monitorati e valutati attraverso parametri predefiniti, da cui deriveranno preziose informazioni scientifiche.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campagna itinerante, in 11 città: ReumaDays la SIR incontra i cittadini

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Lorenzin beatriceRoma, 18 gennaio 2018 ore 11.45 Ministero della Salute (Auditorium), Lungotevere Ripa 1. le malattie reumatiche sono oltre 150 e interessano più di cinque milioni di italiani di ogni età. Secondo gli esperti sono in costante aumento e il numero di nuovi casi è destinato a crescere di pari passo con l’età media della popolazione. Ciò nonostante sono sottovalutate dalla maggioranza dei cittadini e ancora troppe diagnosi sono formulate quando ormai è troppo tardi. La Società Italiana di Reumatologia (SIR) ha perciò deciso di promuovere su tutto il territorio nazionale la campagna itinerante, in 11 città, #ReumaDays la SIR incontra i cittadini. L’obiettivo è aumentare il livello di consapevolezza e conoscenza degli italiani su patologie gravi ed invalidanti come artrite reumatoide, reumatismi extra-articolari, connettiviti o artrosi. Tutti i dettagli del progetto, i primi risultati ottenuti e la panoramica sui numeri delle malattie reumatiche saranno illustrati in una conferenza stampa presso il Ministero della Salute. Parteciperanno, tra gli altri, il prof. Mauro Galeazzi (presidente nazionale SIR), il prof. Luigi di Matteo (vice presidente SIR), la dott.ssa Silvia Tonolo (Presidente Nazionale ANMAR Onlus Associazione nazionale malati reumatici) e la dott.ssa Antonella Celano (Presidente Nazionale APMAR Associazione Nazionale per Persone con Malattie Reumatologiche e Rare). E’ stata invitata anche il Ministro Beatrice Lorenzin.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Opera Inedita prodigiosa

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Sala SinopoliRoma domenica 21 gennaio 2018 alle ore 11:30, ore 12 concerto, nella nuova produzione realizzata per le Domeniche in musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Sala Sinopoli Lucia Ronchetti torna a Roma con la fortunata opera Inedia prodigiosa, per Coro, Cantoria e Chorus diretti dal maestro Ciro Visco.
Il testo di Inedia prodigiosa, scritto da Guido Barbieri a partire da documenti e testimonianze collezionati da Elena Garcia-Fernandez, è centrato sul tema del digiuno, in particolare quello volontario e femminile. Il titolo fa immediatamente riferimento alla pratica ascetica medioevale conosciuta come ‘anorexia mirabilis’, il digiuno autoindotto da donne e ragazze in nome di Dio, l’astensione dal cibo come fenomeno prodigioso della natura e della divinità.Ronchetti costruisce un universo vocale dal quale emergono Santa Caterina da Siena, Mollie Fancher, Anna L.RonchettiGarbero, Maria Maddalena de’ Pazzi, Christina Georgina Rossetti e Jeanne Fery, figure rappresentative di un fenomeno che a partire dalle sue radici rituali diviene patologia di un presente profondamente disincantato.Guidati dal Maestro Ciro Visco – che cura la versione da concerto per questa nuova produzione – il Coro, la Cantoria e il Chorus dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia formano quattro realtà vocali: cenquocinquanta cantori a cappella danno vita a un teatro vocale dove le “digiunatrici” si confrontano con i loro giudici e detrattori, mettendo in scena i contrasti, le imposture, le visioni dell’anorexia mirabilis, e cogliendone gli aspetti più poetici.
Dopo Rivale, Les aventures de Pinocchio, Anatra al sal, Ronchetti conferma la sua personalissima ricerca che punta ad allargare gli orizzonti del teatro musicale e che l’ha resa uno dei compositori più apprezzati della sua generazione a livello internazionale. Commissionate dalle maggiori istituzioni musicali europee, le sue partiture, siano per orchestra o per piccoli ensemble strumentali, comprendano solisti o gruppi corali, racchiudono sempre un forte nucleo teatrale, una rappresentazione della vita, delle sue passioni, dei suoi paradossi, della sua sconcertante bellezza. (foto: Sala Sinopoli, L. Ronchetti)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Via Veneto strada abbandonata e insicura

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

via veneto romaRoma. Siamo al fianco dell’Associazione Via Veneto per riportare decoro e sicurezza in una delle strade più famose di Roma nel mondo, lasciata in stato di abbandono dalla sindaca Raggi a cui è stata indirizzata una lettera di aiuto, ancora senza risposta. Via Veneto e le strade limitrofe, purtroppo, versano nel degrado più completo: sporcizia e assenza di illuminazione balzano subito agli occhi di quei pochi che oggi si avventurano a passeggiarci, e di lavoratori e negozianti che lì hanno la propria attività. Inoltre, alla rimozione del corpo abusivo dell’ex Cafè de Paris chiuso tre anni fa ormai, non è ancora seguito il rifacimento di marciapiede e aiuole, che un po’ in tutta l’area sono a corto di manutenzione così come le alberature. Su via Veneto, dopo l’istituzione della corsia preferenziale, e senza gli adeguati controlli, sfrecciano vetture ad altissima velocità che mettono a repentaglio la vita dei pedoni. Sono stati molti, purtroppo, gli incidenti anche con esiti tragici derivanti da stili di guida pericolosi, e dall’assenza di attraversamenti pedonali regolati da impianti semaforici. Inoltre, l’associazione lamenta la scarsa raccolta dei rifiuti ad opera di Ama, circostanza diffusa sull’intero territorio romano ormai, e l’assenza di una derattizzazione dell’intera area che è ricca di attività di ristorazione dei cui scarti i roditori si nutrono. Vedere ridotta in questo stato la via della Dolce vita è sinceramente sconfortante, per questo sollecitiamo l’amministrazione Raggi a intervenire in maniera decisa per riportare via Veneto allo splendore che merita, restituendola così a romani e turisti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ambry Appoints Linh H. Le as New Chief Operating Officer

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Linh LeAmbry Genetics Corporation (Ambry), a leader in clinical genetic diagnostics, announced today that Linh H. Le will serve as Ambry’s new Chief Operating Officer (COO). Linh’s primary role will be to develop a scalable operational strategy as Ambry expands its reach globally, following a successful acquisition by Konica Minolta. Linh brings more than 25 years of work experience, stemming from several industry sectors including medical devices, biopharmaceutical, entertainment and management advisory services. Mr. Le spent the last 14 years in the healthcare industry overseeing financial operations at Medtronic’s Diabetes Intensive Insulin Business Unit. Prior to that, Linh held leadership roles at the Walt Disney Company, PricewaterhouseCoopers, Twentieth Century Fox and KPMG.“As we grow our reach globally, we are confident that Linh’s international experience will be instrumental in designing a strategic expansion into new markets,” says Ambry CEO Dr. Aaron Elliott. “Linh’s vision and experience will provide the strong foundation we need.”In his role as Chief Operating Officer, Mr. Le will provide leadership, management and guidance to the senior leadership team on all matters relating to the financial strategy and operations of the organization.“We are pleased to have Mr. Le join the team, bringing with him his vision and operational expertise,” said Kiyotaka Fujii, President of Global Healthcare, Konica Minolta. “By overseeing the revenue cycle from beginning to end, Linh will help Ambry become a strong leader in precision medicine development while remaining financially successful.” “This is an exciting time to join Ambry,” says Mr. Le. “I am humbled by the opportunity to work with an organization with admirable core values and a solid mission statement. Following in the footsteps of Konica Minolta, our aim is to achieve operational excellence on a global scale. Together, we will revolutionize healthcare in a meaningful way by improving the quality of life for our patients through precision medicine.” (photo: Linh Le)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Liberty Bancorp, Inc. Announces Agreement to Acquire Lawson Financial Corp

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Kansas CityKansas City. Liberty Bancorp, Inc. (OTC-Pink:LBCP), the holding company for BankLiberty, and Dr. Stephen McCray, Chairman of Lawson Financial Corp., reported an agreement whereby Liberty Bancorp, Inc. will purchase all the stock of Lawson Financial Corp. As a result of this agreement Lawson Bank will be merged into BankLiberty. Lawson Bank is headquartered in Lawson, Missouri, with branches in Kansas City, Excelsior Springs, and Gladstone, Missouri. Lawson Bank had total assets of $125.5 million as of September 30, 2017.“The decision to sell was not an easy one but I am pleased that our customers will continue to be served by a community bank that shares our passion for helping local households and businesses,” said McCray.
Established in 1955, BankLiberty is a community bank with existing branches in Kansas City, Parkville, Liberty, North Kansas City, Riverside, Gladstone, Claycomo, Platte City, and Independence.
Brent Giles, President and CEO of BankLiberty, stated, “BankLiberty is excited to be able to provide Lawson Bank’s customers with the friendly community bank service they expect along with cutting-edge services that make business and life easier. This move fits very well with our core growth and service throughout the Northland. We look forward to further executing our plan of building a financially strong bank through prudent and creative solutions for our customers.”Liberty Bancorp (LBCP) is the holding company for BankLiberty, which is a full-service community bank offering deposit and loan services for businesses, families and individuals. With assets of $452.3 million as of September 30, 2017, BankLiberty has recently been named one of the strongest midsize banks in Kansas City by the Kansas City Business Journal, and has a four-star rating from BauerFinancial.
The transaction is expected to close in the second quarter of 2018, subject to approval by bank regulatory authorities as well as the satisfaction of other customary closing conditions. Raymond James & Associates, Inc. is acting as financial advisor to Liberty Bancorp, Inc. and Stinson Leonard Street LLP is serving as its legal counsel. The Capital Corporation is acting as financial advisor to Lawson Financial Corp. and Lathrop Gage LLP is serving as its legal counsel.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

American Campus Communities

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

PhotographAmerican Campus Communities (NYSE:ACC), the nation’s largest developer, owner and manager of high-quality student housing, today announced that the company’s highly acclaimed The Summit at University City received the National Association of Home Builders’ 2017 Multifamily Pillars of the Industry Award for Best Student Housing Rental Apartment Community. ACC projects were also recognized as finalists for Best Example of Green Building Concepts, Best Student Housing Rental Apartment Community and Best Mixed-Use Community.American Campus Communities has been recognized at NAHB’s Pillars of the Industry Awards on 28 occasions since 2005, 14 of which are first place awards, including the Multifamily Development Firm of the Year in 2013.“This honor kicks off a special year for American Campus Communities, as we are celebrating our 25th anniversary in 2018,” said Bill Bayless, ACC CEO. “We’re proud to have been recognized by the National Association of Home Builders, and look forward to continuing to drive innovation in the student housing industry.”ACC’s individual awards are: Best Student Housing Rental Apartment Community: The Summit at University City, Philadelphia, PA – The Summit at University City is an on-campus community serving Drexel University students, and the third phase in the Drexel-ACC public-private partnership delivered in the fall of 2015. The community houses 1,315 residents and provides an Urban Eatery for residents and the surrounding neighborhood. The Summit has also received accolades from Philadelphia’s Business Journal as 2015 Best Real Estate Deals and 2016 Student Housing Business Innovator Award for Best Implementation of Mixed-Used.
Best Student Housing Rental Apartment Community – Finalist: U Club on 28th, Boulder, CO – U Club on 28th is a modern, 398-bed, off-campus student community, developed in 2016.
Best Example of Green Building Concepts – Finalist: Fairview House, Butler University – A LEED® Silver community, Fairview House is an on-campus, modern student housing community serving more than 630 residents.
The NAHB Multifamily Pillars of the Industry Awards program is held annually, highlighting creativity and innovation in the apartment and condo marketplace. This year’s awards program was held on January 9 at the NAHB International Builders’ Show in Orlando, FL. (photo: Best Student Housing)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chemed To Report Fourth-Quarter 2017

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

chemed-blurCINCINNATI. Chemed Corporation (NYSE:CHE) announced that it will release financial results for the fourth quarter ended December 31, 2017, on Wednesday, February 14, 2018, following the close of trading on the New York Stock Exchange. Chemed will host a conference call and webcast at 10 a.m., ET, on Thursday, February 15, 2018, to discuss the company’s quarterly results and to provide an update on its business.The toll-free dial-in number for the conference call is 844-743-2500 for U.S. and Canadian participants and +1 661-378-9533 for international participants. The participant Conference ID is 3768588. A live webcast of the call can be accessed on Chemed’s website at http://www.chemed.com by clicking on Investor Relations Home.A taped replay of the conference call will be available beginning approximately two hours after the call’s conclusion. It can be accessed by dialing toll-free 855-859-2056 for U.S. and Canadian callers and +1 404-537-3406 for international callers and will be available for one week following the live call. The replay Conference ID is 3768588. An archived webcast will also be available at http://www.chemed.com.Listed on the New York Stock Exchange and headquartered in Cincinnati, Ohio, Chemed Corporation (www.chemed.com) operates two wholly owned subsidiaries: VITAS Healthcare and Roto-Rooter. VITAS is the nation’s largest provider of end-of-life hospice care and Roto-Rooter is the nation’s leading provider of plumbing and drain cleaning services.Statements in this press release or in other Chemed communications may relate to future events or Chemed’s future performance. Such statements are forward-looking statements and are based on present information Chemed has related to its existing business circumstances. Investors are cautioned that such forward-looking statements are subject to inherent risk and that actual results may differ materially from such forward-looking statements. Further, investors are cautioned that Chemed does not assume any obligation to update forward-looking statements based on unanticipated events or changed expectations. (photo: chemed-blur)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Samsung Kicks off U.S. Production of Premium Home Appliances

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Samsung celebrates the ribbon cuttingSamsung Electronics America, Inc. announced the start of commercial production at its first U.S. based home appliance manufacturing facility in Newberry County, South Carolina. Only six months after taking possession of the plant, Samsung employees have begun manufacturing ship-ready washing machines, producing the products’ washer cabinets, inner tubs and bases from blank steel. Hyun Suk Kim, President and Head of CE (Consumer Electronics) Division of Samsung Electronics visited the Newberry plant to celebrate the official launch of production, along with the CEO of Samsung Electronics North America, Tim Baxter, South Carolina Governor Henry McMaster, U.S. Senator Tim Scott (SC), U.S. Representative Ralph Norman (SC-05), and Ian Steff, Deputy Assistant Secretary of Manufacturing, U.S. Department of Commerce, and other state and local leaders.Samsung celebrates the ribbon cutting of the first commercial washers being produced at the Newberry,
The start of commercial production comes just six months after Samsung announced the company would open a new state-of-the-art home appliance manufacturing plant in Newberry County, South Carolina. Since then, Samsung has transformed the site with the help of more than 800 full-time and contract workers, adding 151,000 square feet and installing two manufacturing and assembly lines with 20 presses and 30 injection molding machines. The two assembly lines combine Samsung’s made-in-house components with supplied modules, then package those products for shipment to U.S. consumers. Samsung plans to produce one million washing machines at the Newberry County facility in 2018.
To celebrate this historic day, Samsung is donating ten of the inaugural South Carolina-made washing machines to two Newberry based non-profit organizations: Boys Farm and the Freedom and Hope Foundation. Boys Farm provides unique foster care services for boys, serving as a haven for boys experiencing difficult family situations. The Freedom and Hope Foundation provides fishing and hunting activities as recreational therapy for active and retired wounded military service members and children with life-threatening diseases. Samsung will also provide an inaugural washing machine to the Newberry County museum to provide a lasting memorial to the historic day in South Carolina.
“When Samsung chose South Carolina as the home for its new U.S. based manufacturing facility, the company chose a state and community with a passion for innovation and a dedication to building world-class products,” said South Carolina Governor Henry McMaster. “Today we celebrate a major milestone in Samsung’s journey here in South Carolina, and together, we look forward to a bright future.”Samsung has already hired over 540 employees to staff the facility, 90 percent of whom are locally-based in Newberry County and surrounding communities. By 2020 the $380M plant will have created nearly 1,000 local jobs. Samsung has hosted or participated in seven job fairs and built an entire curriculum for workforce training since its announcement in June 2017. (photo: Samsung celebrates the ribbon cutting)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Broward Health Expands Compliance Program

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

Nicholas HartfieldBroward Health today announced the expansion of its Compliance Program and the promotion of Nicholas Hartfield to the position of Vice President, Chief Compliance and Privacy Officer. The announcement was made by Beverly Capasso, Broward Health Interim President/CEO, who said Hartfield will report directly to the Board of Commissioners of the North Broward Hospital District, which operates as Broward Health. Hartfield previously served as Broward Health’s director of focused arrangements, comprised mainly of Broward Health’s contracts with its physician providers. He also oversaw the review of all contracts as part of compliance with the Corporate Integrity Agreement. Prior to joining Broward Health, he was director of auditing, monitoring and investigations in the Office of Compliance & Ethics at Jackson Health System in Miami, Florida.Hartfield’s experience includes the supervision and performance of audits of policies and procedures, departments, clinics, physician groups, hospitals, and vendors, as well as the supervision and performance of investigations of alleged violations of policies and procedures or local, state and federal regulations and laws.Hartfield was also a special agent for the Jefferson Parish Office of Inspector General in Jefferson, La. His primary responsibility was performing criminal, civil, and administrative investigations of Jefferson Parish government officials, departments, agencies, special districts, and individuals or entities receiving funds from the Parish.Hartfield was also a lead investigator with the Centers for Medicare & Medicaid Services, Zone 7 Program Integrity Contractor for the State of Florida, based in Miramar. His primary responsibility was to investigate potential fraud, waste, or abuse committed against the Medicare program in Florida. He was also a supervisor in the Special Investigations Unit for Humana, Inc., supervising 10 special investigators, four special investigator assistants, and one lead investigator who investigated potential fraud, waste, or abuse.Hartfield graduated from Indiana University-Purdue University, Indianapolis, and received a bachelor’s degree in criminal justice. He is a certified fraud examiner through the Association of Certified Fraud Examiners and a health care anti-fraud associate through America’s Health Insurance Plans. (photo: Nicholas Hartfield)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FIBO Group presenta il robot

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

LIMASSOL CyprusLIMASSOL Cyprus/PRNewswire/La Società FIBO Group Holdings annuncia l’inizio del servizio di trading automatico di azioni nell’ambito del servizio Stocks.Ai clienti viene garantito l’accesso a oltre 8.000 strumenti finanziari, molti dei quali rappresentati da CFD per azioni e ETF (Exchange Traded Funds). Ciò consente di guadagnare sia in termini di crescita, sia in caso di ribasso delle azioni, utilizzando la leva finanziaria. Il deposito minimo di un conto di trading per Azioni è solo 1000 Euro.L’automatizzazione del trading, vale a dire l’uso di consulenti di trading, è rappresentata dai robot, i quali consentono di applicare le strategie di trading più complesse, rispondere istantaneamente agli eventi del mercato e agire su un piano attentamente pianificato.L’impostazione di un robot commerciale non causerà la difficoltà a coloro che hanno già utilizzato questa funzione della piattaforma di MetaTrader4. Per impostare una strategia di trading, occorre accedere al proprio account Umstel. La prima pagina del terminale Web mostra il numero personale e il saldo dell’account, indicatori di trading iniziali, grafici delle quotazioni di borsa, un campo per il trading in un clic e una sezione con le azioni preferite. Nella parte inferiore dello schermo è presente la voce Strategies Builder, la quale consente di creare, configurare e testare il proprio consulente di vendita.Nella Strategies Builder sono già state impostate dieci strategie, comprese quelle basate sul rilevamento dei prezzi di Apple e della SPY statunitense. Ciascuna può essere aperta per essere visualizzata, nonché attivata; una volta abilitata la seconda funzionalità, il robot inizierà a fare trading direttamente sul server, non è necessario lasciare il terminale di trading attivo.
Il sistema consente inoltre di modificare le strategie, duplicarle, rinominarle, correggerne le descrizioni o eliminarle. La duplicazione è necessaria per sperimentare diverse versioni di strategie, apportare modifiche e quindi confrontarle con dati storici.Chiunque voglia creare una strategia, potrà farlo impostando un insieme di regole per le operazioni di acquisto e la vendita ed è possibile anche utilizzare gli indicatori disponibili, i quali sono divisi in gruppi: trend, oscillatori, volumi, volatilità.Queste possibilità non sono terminabili: sono disponibili anche i valori dei parametri per gli oscillatori per determinare il livello delle attività di ipercomprato o ipervenduto.
E’ possibile inoltre impostare regole per le quali Stop Loss e Take Profit si azionano (sia in punti che in percentuale).Per testare la strategia si potrà eseguire un backtest, oltre a impostare il livello di Take profit e Stop loss nel valore assoluto del profitto o della perdita, per tutte le transazioni aperte della strategia. E’ anche possibile prendere in considerazione i costi delle commissioni per effettuare transazioni, opzione indispensabile per valutare con precisione la qualità della propria strategia di trading, ottenendo molto rapidamente una valutazione obiettiva del lavoro.
Si può iniziare a fare trading con un account reale o il demo. La piattaforma Umstel non è installabile sul computer e non dipende dal fatto che il browser sia aperto o chiuso, né dal fatto che il trader abbia o meno una connessione Internet. L’account e l’advisor configurato si trovano direttamente sul server Fibo Umstel, che consente di essere costantemente in condizioni di lavoro, e di rispondere molto rapidamente alle variazioni dei prezzi degli strumenti selezionati. È possibile creare diversi consulenti, in base al numero di strumenti di trading, formando un portafoglio di investimenti.SOURCE fibogroup.it

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Osram Lasers Promote Adoption of Autonomous and Semi-Autonomous Vehicles

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

OsramAt this year’s North American International Auto Show’s AutoMobili-D 2018, Osram Opto Semiconductors is demonstrating how its high-power infrared pulse lasers are helping speed the adoption of autonomous vehicles and advanced driver assistance systems (ADAS). AutoMobili-D is a dedicated expo focused on the rapidly evolving global automotive and mobility landscapes. Attendees can experience Osram’s highly efficient 905 nm lasers in action in booth #AD14 at AutoMobili-D from January 14 to January 21.
Pulse laser diodes from Osram Opto Semiconductors have been featured in cars for more than 10 years for time-of-flight (TOF) measurements in adaptive cruise control (ACC) systems and automatic braking systems. At AutoMobili-D, Osram will showcase its laser and LEDs in a number of innovative applications for autonomous vehicles and ADAS, including:An industry-first long range infrared 4D camera concept from Vergence Automation uses 190 Osram infrared LEDs. 4D imaging, when applied to autonomous vehicle use, will be a boon to computer vision, machine learning, and deep learning.
The GazeT Driver Monitoring Global Shutter Image Sensor Demo System from ON Semiconductor uses Osram’s 940 nm infrared LEDs.
Osram lasers dedicated to LIDAR applications are based on the company’s extremely efficient, high-power infrared pulse laser with 905 nm wavelength. The laser’s short pulse length allows systems operating at high optical power levels to realize large detection ranges, while still being safe for the naked eye.“Osram is pleased to be working with leading companies to enable widespread adoption of autonomous vehicles and ADAS, which will change the future of driving,” said Rajeev Thakur, Regional Marketing Manager at Osram Opto Semiconductors. “Joining forces with companies like Vergence Automation and ON Semiconductor is a testament to Osram’s leadership in the development and future of autonomous vehicles.” “Osram is a great technology partner for developing our 4D camera that utilizes a patented 4D pixel to perform 3D image creation,” said Jamie Retterath, Chief Product Officer at Vergence. “The 4D pixel has the potential to displace TOF for all future 3D imaging applications.” (Picture: Osram)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »