Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 48

Uno studio clinico su una nuova piattaforma diagnostica

Posted by fidest press agency su martedì, 16 gennaio 2018

Ruth Appleby and Professor Chris PembertonCHRISTCHURCH, Nuova Zelanda, 15 gennaio 2018 /PRNewswire/ — Innovator Capital, una banca commerciale europea specializzata nel settore, è stata selezionata per assistere l’emergente azienda biotecnologica neozelandese Upstream Medical Technologies nella sua operazione di aumento di capitale di Serie A per un ammontare complessivo di 5 milioni di dollari USA.La società, con sede a Londra, si concentra sulle tecnologie sostenibili e le scienze della vita e sta vagliando l’impegno di investitori aziendali, famiglie e professionisti nel finanziamento di uno studio internazionale multicentrico del primo prodotto di Upstream, un innovativo test del sangue per l’individuazione degli attacchi cardiaci. Upstream sta sviluppando una piattaforma diagnostica che impiega peptidi segnaletici. Questa indicazione primaria sarà in grado di ridurre i ricoveri ospedalieri dei pazienti con dolore al petto fino al 40%. Il test dell’azienda con sede a Christchurch può escludere il rischio di attacco cardiaco imminente per un numero significativo di persone che si presentano in ospedale con dolori al petto. Il test identifica i pazienti che soffrono di angina instabile, distinguendoli da coloro che presentano dolori al petto dovuti ad altre cause. I pazienti con angina instabile presentano un rischio elevato di attacco cardiaco e devono ricevere un trattamento immediato per evitare l’attacco steso e i conseguenti danni al muscolo cardiaco. “La nostra tecnologia ha un potenziale di ampio respiro per tutto il sistema sanitario mondiale” ha affermato l’amministratore delegato di Upstream, il Dott. Ruth Appleby.”Il personale medico può avere maggiore certezza che i pazienti siano a rischio di attacco cardiaco imminente e questo può aiutare il sistema sanitario a risparmiare diversi miliardi di dollari ogni anno. Un test rapido che consente di evitare inutili giorni di ricovero in ospedale rappresenta una vera e propria rivoluzione”, ha affermato.”Ad esempio, negli Stati Uniti otto milioni di persone si presentano nei reparti di pronto soccorso ogni anno con dolori al petto, ma solo uno su otto ha un attacco cardiaco imminente o in corso potenzialmente letale. Questo costituisce una difficoltà concreta per la diagnosi da parte dei medici, con conseguente necessità di ripetere i test, perdite di tempo e ricoveri inutili”.
Il Dott. Appleby dichiara che l’aumento di capitale di Serie A finanzierà uno studio clinico su 1000 pazienti presso molteplici cliniche internazionali. Lo studio clinico è progettato per ottenere le autorizzazioni normative per questa tecnologia sia negli USA che in Europa.Il presidente di Innovator Capital, Mungo Park, ha affermato “il potenziale globale del primo test del sangue di questo genere di Upstream offre agli investitori l’opportunità di partecipare a una nuova piattaforma diagnostica con un potenziale di crescita sia a breve che a lungo termine oltre che un impatto concreto sull’infrastruttura e sui pazienti. Siamo incoraggiati dalla scalabilità della tecnologia e dalle opportunità offerte dai mercati sanitari mondiali”. (foto: Ruth Appleby and Professor Chris Pemberton)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: