Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 28 gennaio 2018

La Festa Veneziana sull’Acqua all’insegna del circo e di Fellini

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

carnevale 2018 - spettacolo sull'acqua a cannaregiocarnevale 2018 - spettacolo sull'acqua a cannaregioVenezia. Puntuale come si deve all’inizio di una prima cinematografica ha preso il via ieri alle 18 il Carnevale di Venezia 2018 con la Festa Veneziana sull’Acqua. Davanti a 11 mila persone armate solo di smartphone e voglia di divertirsi il Rio di Cannaregio si è animato con le esibizioni e le evoluzioni degli artisti dello show curato dalla società veneziana Wavent che hanno presentato “VeCircOnda”. A decretare l’inizio ufficiale del Carnevale il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro assieme al direttore artistico Marco Maccapani.
Perché VeCircOnda: un titolo in cui si racchiude “VE” che rappresenta il legame profondo con la città di Venezia, “CIRCO” il rimando palese al tema prescelto per lo show, e “ONDA” a sottolineare la straordinarietà di una produzione sull’acqua che proprio sulle onde nasce e vive. Per raccontare tutto questo, Wavents si è affidata virtualmente all’occhio di Federico Fellini, grande estimatore della magia circense, che nelle sue pellicole, come nel film La Strada” ha raccontato questo magico mondo. Tra i quadri scenici che hanno sfilato lungo il Rio di Cannaregio si sono potuti ammirare quello degli sputafuoco, degli animali del circo come la giraffa, il leone e l’elefante alti tra i 5 e i 7 metri trasportati a bordo di tre imbarcazioni. Il carrozzone delle meraviglie, con l’effige del circo sempre a bordo di un mototopo da lavoro verrà idealmente trainato su e giù per il Rio di Cannaregio da tre cavalli gonfiabili e luminosi. E poi, ancora, una ragazza che dal carnevale 2018 - spettacolo sull'acqua a cannaregiocarnevale 2018 - spettacolo sull'acqua a cannaregiotetto del carrozzone resterà sospesa sul canale esibendosi con evoluzioni tra cielo ed acqua e un gioco di luci. E infine, il colpo di scena finale: il funambolo Sandro Sassi ha attraversato da una parte all’altra il canale camminando in equilibrio su un cavo sospeso nel vuoto.
«E’ stata una partenza del Carnevale all’altezza delle tradizioni e anche con la capacità di offrire sempre nuove suggestioni nella magica cornice del Rio di Cannaregio – ha dichiarato Piero Rosa Salva, amministratore unico di Vela, la società che organizza il Carnevale – . Il gradimento dello spettacolo da parte del pubblico ci conferma che la strada sulla quale stiamo lavorando da anni è quella giusta» Allo spettacolo, replicato alle 20.00 hanno presenziato, tra gli altri, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il direttore artistico del Carnevale Marco Maccapani, il prefetto di Venezia Carlo Boffi oltre ad alcuni assessori comunali e ospiti istituzionali. (foto: canneregio

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Blocco Studentesco: sit-in in tutta Italia per protestare contro l’alternanza scuola-lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

blocco studentesco“Sfruttamento e inefficienza: basta con questa alternanza!”, queste le parole che campeggiano sugli striscioni esibiti durante i blitz dei ragazzi del Blocco Studentesco in tutta Italia per contestare la gestione dell’alternanza scuola-lavoro. “Dopo un anno dall’avvio del programma istituito con la “Buona scuola” abbiamo svolto un sondaggio tra gli studenti italiani – si legge in una nota diffusa dal movimento del fulmine cerchiato – e il risultato è una piena bocciatura per le modalità con le quali viene gestita l’alternanza”.”Gli studenti vengono impiegati in mansioni del tutto sconnesse dalla realtà scolastica di appartenenza, rendendo inefficace lo svolgimento del lavoro rapportato al piano di studi di ognuno. Crediamo fermamente che si debbano istituire appositi consigli costituiti da professori, studenti e tutor aziendali – prosegue la nota – ai quali assegnare non solo il compito di individuare i progetti più coerenti con ogni percorso formativo, ma anche quello di controllare come venga svolto il lavoro”.”Ricorrere all’alternanza per avere manodopera da sfruttare è una pratica che va assolutamente interrotta. Il sol fatto che gli studenti si ritrovino spesso a lavorare per più di 8 ore al giorno è indicativo del basso livello di tutela predisposta nei loro riguardi. La nostra proposta al riguardo è la rivalutazione del ruolo delle Consulte Provinciali degli studenti: da meri organi consultivi ad organi con poteri decisionali in grado di raccogliere le testimonianza degli studenti e formulare piani di azione congiuntamente con gli uffici scolastici locali”.”Chiediamo inoltre che vengano coinvolte più piccole e medie imprese italiane per valorizzare quel tessuto economico produttivo d’eccellenza tipicamente rappresentativo del nostro paese. È inaccettabile che delle 16 multinazionali coinvolte, ben 7 siano straniere.È indispensabile effettuare un’inversione di rotta – conclude la nota – affinché l’alternanza inizi ad essere realmente un valore aggiunto e non l’ennesima zavorra per la formazione scolastica”. (foto: blocco studentesco)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EU-Morocco Fisheries Partnership: launch of the negotiations for a new protocol

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

foto maroccoThe European Commission has adopted a recommendation that aims at obtaining authorisation from the Council to open negotiations for the conclusion of a new fisheries protocol between the European Union and the Kingdom of Morocco. The current, 4-year protocol to the Fisheries Partnership Agreement with the Kingdom of Morocco will expire on 14 July 2018.
In 2017, both the Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries Karmenu Vella and the Moroccan Minister for Agriculture and Sea Fisheries Aziz Akhannouch expressed their intention to renew this instrument which is essential for both parties.An independent evaluation study underlines the positive impact of the current protocol in terms of sustainable fishing and its contribution to the socioeconomic interests of the fisheries sectors both in the EU and in Morocco. In particular the sectoral support foreseen by the protocol, as support to the national Halieutis Strategy for the development of the fisheries sector, has benefited all regions covered by the protocol. The evaluation also highlights the clauses supporting economic development and benefiting local population, such as landings in ports and embarkation of local seamen (about 200 seamen being employed on board EU vessels).It is expected that the Council endorses the recommendation in the coming weeks so that negotiations can start immediately afterwards to ensure continuity and legal security for fishermen and industry at the expiry of the current protocol. About 120 vessels from 11 EU countries (Spain, Portugal, Italy, France, Germany, Lithuania, Latvia, The Netherlands, Ireland, Poland and United Kingdom) are concerned.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Plastic Waste: a European strategy to protect the planet, defend our citizens and empower our industries

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

strasburgo-parlamento-europeoStrasbourg. The first-ever Europe-wide strategy on plastics, adopted today, is a part of the transition towards a more circular economy.It will protect the environment from plastic pollution whilst fostering growth and innovation, turning a challenge into a positive agenda for the Future of Europe. There is a strong business case for transforming the way products are designed, produced, used, and recycled in the EU and by taking the lead in this transition, we will create new investment opportunities and jobs. Under the new plans, all plastic packaging on the EU market will be recyclable by 2030, the consumption of single-use plastics will be reduced and the intentional use of microplastics will be restricted.
First Vice-President Frans Timmermans, responsible for sustainable development, said: “If we don’t change the way we produce and use plastics, there will be more plastics than fish in our oceans by 2050. We must stop plastics getting into our water, our food, and even our bodies. The only long-term solution is to reduce plastic waste by recycling and reusing more. This is a challenge that citizens, industry and governments must tackle together. With the EU Plastics Strategy we are also driving a new and more circular business model. We need to invest in innovative new technologies that keep our citizens and our environment safe whilst keeping our industry competitive.”Vice-President Jyrki Katainen, responsible for jobs, growth, investment and competitiveness, said: “With our plastic strategy we are laying the foundations for a new circular plastics economy, and driving investment towards it. This will help to reduce plastic litter in land, air and sea while also bringing new opportunities for innovation, competitiveness and high quality jobs. This is a great opportunity for European industry to develop global leadership in new technology and materials. Consumers are empowered to make conscious choices in favour of the environment. This is true win-win.”Every year, Europeans generate 25 million tonnes of plastic waste, but less than 30% is collected for recycling. Across the world, plastics make up 85% of beach litter. And plastics are even reaching citizens’ lungs and dinner tables, with microplastics in air, water and food having an unknown impact on their health. Building on the Commission’s past work, the new EU-wide strategy on plastics will tackle the issue head on.Today’s plastic strategy will transform the way products are designed, produced, used, and recycled in the EU. Too often the way plastics are currently produced, used and discarded fail to capture the economic benefits of a more circular approach. It harms the environment. The goal is to protect the environment whilst at the same time lay foundations to a new plastic economy, where the design and production fully respect reuse, repair and recycling needs and more sustainable materials are developed.Europe is best placed to lead this transition. This approach will bring new opportunities for innovation, competitiveness and job creation. With the plastic strategy, the Commission has adopted a Monitoring Framework, composed of a set of ten key indicators which cover each phase of the cycle, which will measure progress towards the transition to a circular economy at EU and national level.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conservation of marine biological resources

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

corte di giustizia europeaBruxelles. The Commission has decided to issue a reasoned opinion to Portugal on account of non-respect of the exclusive internal and external EU’s competence for the conservation of marine biological resources.
The EU has an exclusive competence in the area of the conservation of marine biological resources under the common fisheries policy (Article 3 of Treaty on the Functioning of the EU, TFEU). The powers assigned to the EU on the internal level also give the EU exclusive competence to enter into international undertakings with other States and/or international organisations for the purposes of conserving marine biological resources. The demarches undertaken by Portugal towards the North East Atlantic Fisheries Commission (NEAFC) and the International Council for the Exploration of the Sea (ICES) are in breach of the exclusive competence of the EU. They have been undertaken in the context of an already on-going process at NEAFC, initiated with the full support of the EU, which aims to prevent significant impacts of bottom fishing activities on vulnerable marine ecosystems. The Commission is of the opinion that such an approach breaches EU law. If Portugal does not reply satisfactorily within two months, the Commission may refer the matter to the Court of Justice of the EU.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio “Contro il Terrorismo”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

Portrait of Antonio TajaniIl Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, riceverà lunedì a Siviglia il premio “Contro il Terrorismo” alla memoria di Alberto Jiménez-Becerril, consigliere comunale della capitale andalusa, assassinato brutalmente 20 anni fa dal gruppo dei separatisti baschi dell’ETA. La Fondazione contro il Terrorismo “Alberto Jiménez-Becerril” ha votato all’unanimità Antonio Tajani, su proposta della sua Presidente, l’eurodeputata spagnola Teresa Jiménez-Becerril (PPE), sorella della vittima. Come si legge nella nota diffusa, la scelta è avvenuta “in considerazione della sensibilità e impegno dimostrati per la difesa del diritto dei nostri cittadini a vivere in uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia, per la condanna di tutti gli atti terroristici e per la solidarietà mostrata alle vittime e a tutti coloro che subiscono violazioni dei diritti umani”.
La cerimonia di premiazione – giunta alla sua quarta edizione – si terrà lunedì, alle ore 13.00, nella Sala “Colombo” del Comune di Siviglia. Sarà preceduta da una serie di iniziative che marcheranno il 20esimo anniversario del duplice assassinio dell’esponente del Partito Popolare, Alberto Jimenez -Becerril, e sua moglie Ascensión García Ortiz, avvenuto il 30 gennaio 1998. Un fatto di cronaca che sconvolse, non solo la città di Siviglia, ma la Spagna intera.“Sono onorato dalla decisione della Fondazione contro il Terrorismo di Siviglia”, ha commentato Tajani. “I nostri cittadini ci chiedono, prima di tutto, di garantire la loro sicurezza. Il Parlamento europeo è in prima linea nella lotta al terrorismo” – ha aggiunto Tajani – “Dallo scorso settembre, abbiamo creato una commissione speciale, incaricata di identificare le misure necessarie per rendere più efficacie la cooperazione tra forze di polizia, magistratura e autorità anti-terrorismo. Inoltre, nell’ottobre scorso, abbiamo approvato la creazione di una Procura europea anti-frode che, mi auguro, possa in futuro, estendere i propri compiti e poteri anche nelle attività anti-terrorismo”.
Il Premio contro il Terrorismo “Alberto Jiménez-Becerril” viene conferito dall’omonima Fondazione alle persone o istituzioni che si sono distinte per il loro impegno nella lotta al terrorismo e nella difesa delle vittime, cosi come nella tutela dei valori di libertà, giustizia, dignità e convivenza pacifica.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

BiH joins 15 Mediterranean countries under EU strategy for safeguarding Mediterranean fisheries

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

eu delegationMinister of Foreign Trade and Economic Relations of Bosnia and Herzegovina (BiH) Mirko Šarović signed today the Malta MedFish4Ever Declaration, a multilateral strategy, proposed by the European Union, for safeguarding the future of the Mediterranean fishermen and coastal communities. Over 300,000 persons are directly employed on fishing vessels in the Mediterranean, whilst many more indirect jobs depend on the sector.This Declaration represents a practical example of EU’s neighbourhood policy, and has so far been signed by the European Commission and 15 northern and southern Mediterranean coastline states. The Declaration sets out common objectives for the next ten years, based on ambitious, but realistic targets. The Declaration provides for joint commitment and ownership of the process of cooperation on this major endeavour of returning fisheries to sustainable levels in order to secure jobs and growth across the Mediterranean.The EU welcomes Bosnia and Herzegovina’s joining this multilateral strategy, which enables collective actions in recovery and progress on fisheries resources, blue economy, social inclusion and solidarity between the northern and southern shores of the Mediterranean region. On behalf of the EU, the signing ceremony was attended by Deputy Head of Delegation of the European Union to BiH, Khaldoun Sinno. (photo: eu delegation)

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Top News on Technology from the World’s Classrooms

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

new yorkNEW YORK (PRWEB) Kids are growing up in a technological environment, and knowing how to make the best use of good tech is a critical part of preparing them for their future lives. Important 21st century skills such as problem solving, communication and creativity can also be improved with the use of great tech.“Teaching in the Fourth Industrial Revolution takes passion and initiative, and along with the challenges come the exhilarating opportunities,” says Elisa Guerra Cruz who includes Stop Motion Studio, Weebly and Paths to Math in her best of edtech list. “Teaching is about the relationship,” says Vicki Davis “but there are tools that improve that relationship and help us teach better, faster and have more fun as we’re doing it.” Davis’ top 7 tech tools for improving learning include Power School Learning (LMS), EdPuzzle, and Hemingway and Grammarly. “Images allow students to capture their learning and share their stories all from their phone,” notes Shaelynn Farnsworth whose favorite apps for editing, typography, Gif-making and sharing include Snapseed, Word Swag, Motion Stills and Snapchat Stories.The Global Teacher Bloggers have founded schools, written curricula, and led classrooms in 16 different countries. CMRubinWorld’s Top Global Teachers are: Rashmi Kathuria, Jim Tuscano, Craig Kemp, Jasper Rijpma, Elisa Guerra, Pauline Hawkins, Maarit Rossi, Vicki Davis, Miriam Mason-Sesay, Shaelynn Fransworth, Carl Hooker, Adam Steiner, Warren Sparrow, Nadia Lopez, Richard Wells, Joe Fatheree, Kazuya Takahashi, and Abeer Qunaibi
CMRubinWorld launched in 2010 to explore what kind of education would prepare students to succeed in a rapidly changing globalized world. Its award-winning series, The Global Search for Education, is a highly regarded trailblazer in the renaissance of 21st century education, and occupies a widely respected place in the pulse of key issues facing every nation and the collective future of all children. It connects today’s top thought leaders with a diverse global audience of parents, students and educators. Its highly readable platform allows for discourse concerning our highest ideals and the sustainable solutions we must engineer to achieve them. C. M. Rubin has produced hundreds of interviews and articles discussing an extensive array of topics under a singular vision: when it comes to the world of children, there is always more work to be done.

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lower than Expected Growth Should Not Dim 2018 Optimism

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

Natali a New York (2)/PRNewswire/ The U.S. Bureau of Economic Analysis today reported 2.6 percent annualized growth in real Gross Domestic Product for the final quarter of 2017. While this figure broke a run of two quarters of above 3.0 percent growth, the fact that a 2.6 percent reading can be considered “below expectations” illustrates the current strength of the economy. A gross domestic purchases figure of 3.6 percent growth in the fourth quarter better captures current conditions as the GDP number was suppressed by a slowdown in inventory build due to higher demand, which will encourage firms to increase 2018 activity. The global economic upturn provides an upside for the U.S. economy and is likely to strengthen even further in 2018. Continued gains in US business confidence, culminating with the recent tax legislation, will help keep the economy on track for near 3 percent growth this year.A robust holiday season set the pace for consumer spending in the fourth quarter, with durable goods recording especially strong growth. Labor markets are continuing to tighten which supports brighter consumer sentiment. Spending growth can accelerate slightly in 2018 despite very low savings rates, thanks to both higher disposable incomes due to tax cuts and the possibility that a shortage of available workers could cause an acceleration in wage growth. The Federal Reserve will be watching carefully to see if inflation firms, as it did in the fourth quarter, possibly necessitating faster interest rate tightening. A weaker dollar provides another source of inflation risk, especially with oil prices rising and imports growing rapidly this quarter in line with increased spending on investment goods.Burgeoning capital spending could force the Fed’s hand as well. Investment in capital equipment has been accelerating during the past three quarters. In 2018, nonresidential structures may also enjoy improved momentum due to higher oil prices which could bring drillers back to the field and especially favorable tax treatment under the new law, thanks to long depreciation periods. Residential structures also showed a pickup after flagging in the previous two quarters, possibly fueled in part by increased demand resulting from Hurricanes Harvey and Irma.The US economy is well positioned for a strong year in 2018. Looking ahead, constraints on labor and capital resources will start to pull growth back towards its long-term 2 percent trend with recession risks rising the longer the current pace of growth continues. (by The Conference Board)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contratto Sicurezza e Difesa

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

marco minnitiMarianna_Madia“Siglata nella notte, alla presenza dei ministri Minniti, Pinotti, Orlando, Madia e dei Sottosegretari Baretta, Ferri e Rughetti, l’intesa per per il rinnovo del contratto Sicurezza e Difesa per il triennio economico e normativo 2016/2018. L’intesa è stata raggiunta al termine di una maratona notturna segnata delle rielaborazioni sulle ricadute economiche e dalla mancata apposizione della firma dei Cocer di Marina Militare e Aeronautica”. A darne notizia è un comunicato congiunto Fp e Silp Cgil.Le rielaborazioni hanno determinato un incremento, anche se contenuto, del residuo, che potrà essere dirottato sul Fesi. Le tabelle hanno recepito la proposta di Fp Cgil e Silp Cgil con l’allocazione del 90% sul fisso al fine di recuperare le sofferenze prodotte dalla riduzione del potere d’acquisto, frutto del blocco contrattuale; compresa la mutata destinazione dei fondi della specificità che andranno ad alimentare il fondo destinato a incrementare le voci che compensano il disagio dei servizi h24 attraverso il Fesi. Nel testo presentatoci vi sono anche talune modifiche da noi proposte che riguardano alcuni aspetti degli istituti normativi, come i permessi brevi, i congedi, il trattamento di missione, la tutela legale.Abbiamo fatto apportare, nella notte, miglioramenti ai testi fornitici il giorno precedente con l’inserimento di alcuni degli istituti che avevamo richiesto, che mirano ad accrescere tutele e diritti delle donne e uomini in divisa. Tra le novità introdotte, l’incremento dell’assegno di funzione per gli Assistenti Capo con 17 anni nel ruolo. Tra gli impegni assunti: il termine massimo del 31 dicembre 2018 per la definizione della coda contrattuale e per l’utilizzo delle risorse residue. Fp Cgil e Silp Cgil hanno dichiarato che “si tratta del primo rinnovo contrattuale della parte economica dal 2007, che pur non compensando pienamente nove anni di blocco, suggella finalmente la ripresa della stagione contrattuale sbloccata con la sentenza della Corte Costituzionale e che mira a utilizzare al meglio le risorse disponibili -comunque esigue- e segna un percorso verso la discussione di nuovi diritti”. Il Sottosegretario Rughetti ha comunicato che i pagamenti a regime e degli arretrati saranno corrisposti il prima possibile, ipotizzando la mensilità di marzo. Seguiranno, nei prossimi giorni, testi e tabelle con una analisi di merito.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Responsabilità, autonomia e competenze del fisioterapista

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

associazione fisioterapistiSono stati questi i temi al centro dell’incontro organizzato a Roma dall’AIFI, a cui ha partecipato Federico Gelli, parlamentare del Pd e promotore della legge che porta il suo nome – la 24/2017 – sulle ‘Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita e responsabilita’ professionale’.
Per l’Associazione italiana fisioterapisti rappresentata dal presidente, Mauro Tavarnelli, e’ stata l’occasione per festeggiare i 15 anni dalla pubblicazione del Core Curriculum-Core Competence del fisioterapista, che ne ha tracciata la figura e delineato le competenze. “Sono convinto- ha detto Tavarnelli- che per parlare di futuro nella professionalita’ del fisioterapista vada ribadito il concetto di responsabilita’, ma e’ possibile farlo solo riconoscendone la autonomia propria”.
L’identita’ del fisioterapista, il campo proprio di intervento nel rispondere ai bisogni dei cittadini trovano descrizione nel ‘Core Competence’, aggiornato nel 2012 con la pubblicazione de ‘La formazione core del Fisioterapista’ e ripreso nel 2017 nei documenti associativi su ‘Accesso alle prestazioni’, ‘Modelli Organizzativi’ e ‘Sviluppo delle competenze’. “Queste sono le nostre solide basi- ha aggiunto il presidente di AIFI- che ci spingono oggi a parlare dei modelli organizzativi nell’ambito di competenza e del ruolo che possiamo svolgere sul territorio nella gestione della cronicita’, ad esempio”.
E di responsabilita’ ha parlato Gelli: “La disposizione che porta il mio nome e’ un importante passo per dare tranquillita’ nello svolgimento del lavoro quotidiano. L’attenzione troppo spesso era stata focalizzata sulla responsabilita’ del professionista, un punto qualificante di questa legge e’ che oggi innanzitutto il professionista e’ tutelato. Questa legge ha dei meriti essendo la prima legge organica vigente oggi in Italia in materia, ma deve essere considerata un punto di partenza e non di arrivo”.”Una professione moderna in continuo divenire, a cui la legge Gelli e la legge Lorenzin danno ulteriore struttura. Tutto questo- ha concluso Tavarnelli- avendo ben chiaro che sono le competenze di un professionista che delineano la sua essenza, e che, come dice la legge, non possono essere assunte da altre professioni, esistenti o nuove. E l’AIFI e’ una Associazione che ha una storia ed e’ sempre al passo con i tempi”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dagli amministratori della sanità italiana: le nuove sfide che dovrà affrontare il Ssn

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

chiostro comoComo. Migliorare la prevenzione delle malattie e l’efficienza delle strutture sanitarie, ridurre le disparità tra le prestazioni, definire una politica sanitaria nazionale integrata con le priorità industriali del Paese e semplificare la burocrazia. Queste sono le nuove sfide che dovrà affrontare il Servizio Sanitario Nazionale di fronte allo straordinario progresso tecnologico, alla crescita della domanda di prestazioni sanitarie dei cittadini (che vivono più a lungo rispetto al passato) alla gestione della cronicità (che in Italia interessa il 30 per cento della popolazione) fino ai vincoli e ai limiti delle risorse economiche che hanno un peso sempre maggiore nei processi decisionali.I due temi affrontati nel corso della prima giornata Winter School 2018 di giovedì 25 gennaio sono stati il futuro della sanità italiana e la sostenibilità e revisione del farmaco e dei dispositivi in Italia. Quale modello sanitario potrà rispondere al diritto alla salute dei cittadini? I massimi esperti della sanità presenti alla tavola rotonda di Como hanno cercato di rispondere al quesito proponendo modelli di sostenibilità che rispondono a concetti chiave,come semplificazione (a dispetto di una burocratizzazione del sistema salute nel suo complesso), centralismo versus federalismo e lavoro in rete tra Asl e all’interno delle stesse; un buon strumento possono essere i Dipartimenti interaziendali diffusi sul territorio. La ricomposizione, altra necessaria chiave di volta, è intesa come omogeneizzazione di gestione, programmazione ed integrazione dei servizi e dei professionisti che operano nel campo della cronicità al fine di ottenere una unica modalità di approccio nei confronti del paziente cronico. Risulta essere determinante nel processo di cambiamento anche la sinergia tra gli attori del sistema, nonché modelli organizzativi (che non dimentichino, però, il rapporto paziente-medico e paziente-infermiere), la richiesta di autonomia differenziata e la proposta di una sanità integrativa. Se la tecnologia è un potenziale driver di cambiamento (si pensi, ad esempio, alla prospettiva di sviluppo della robotica nella domiciliazione delle cure) e fattore di crescita, resterà fondamentale il ruolo del medico di famiglia e dei farmacisti sul fronte della cura sul ‘territorio’, della prevenzione e nell’educazione sanitaria.Altro tema di rilievo affrontato è stato quello della legge Gelli-Bianco: se ha ampliato l’ambito di tutela del diritto alla salute ricomprendendovi la sicurezza delle cure, le strutture sanitarie, socio-sanitarie e gli esercenti la professione, proprio per salvaguardare tale diritto, dovranno adottare risorse strutturali, tecnologiche ed organizzative adeguate, tra le quali deve ricomprendersi necessariamente anche il rispetto della normativa sulla privacy. Infine, considerando la necessità di delisting, la rimozione dal prontuario dei farmaci e dei dispositivi obsoleti, anche strumenti digitali innovativi all’interno della sanità hanno un ruolo strategico: servono non solo per portare l’innovazione nel servizio digitale al cittadino oppure la telemedicina, ma anche per raccogliere le informazioni e supportare i processi decisionali in campo farmaceutico e generale, come prescrivere e somministrare i farmaci in ospedale o impiegare protesi e dispositivi in tempo reale per il cittadino.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grosseto al summit internazionale dell’energia del futuro

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

visita Emirati ArabiQualche giorno fa si è svolta negli Emirati Arabi Uniti la sesta edizione del WFES (World Future Energy Summit), l’evento più importante dedicato allo sviluppo dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica.
Qui è arrivata in missione una delegazione dei Giovani Imprenditori di Confindustria, tra cui, a rappresentanza della Toscana, Stefano Ferretti, membro della Commissione Energia e titolare di Elettromeccanica Moderna di Grosseto. La missione si è svolta sotto la guida del Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori Alessio Rossi, e si è sviluppato in due fasi principali. La prima ha portato il gruppo in visita a Masdar City, primo esempio di città sperimentale ad emissioni zero, e al “Mohammed Ben Rashid Al-Maktoum Solar Park”, un impianto da 2,3 milioni di pannelli fotovoltaici che raggiungerà a fine costruzione la potenza incredibile di 700MW. Un simbolo di grande innovazione in quella che da sempre si crede solo la terra del petrolio.
2 (1)Un sopralluogo al cantiere di EXPO Dubai 2020 e il seminario “Doing Business in EAU” con il supporto di ICE Dubai e la presenza dell’Ambasciatore Italiano hanno permesso alla delegazione di analizzare sul campo i nuovi trend negli scambi commerciali internazionali e le grandi possibilità per le imprese italiane.La seconda fase del viaggio si è concentrata al summit internazionale dell’energia presso l’ADNEC– Abu Dhabi National Exhibition Center, dove i delegati hanno potuto toccare da vicino e analizzare l’evoluzione di nuove tecnologie in materia di energie rinnovabili, partecipando a workshop, approfondimenti tematici e incontri B2B con i più importanti player del mercato internazionale.“Una missione imprenditoriale importante, resa possibile dalla Commissione Energia di Confindustria – dichiara Stefano Ferretti- che mi ha permesso di approfondire temi e conoscenze da trasferire in azienda, in un percorso che portiamo avanti con passione da sempre. Sono convinto che in un futuro non troppo lontano determinate tecnologie possano essere applicate anche sul nostro territorio, rendendo Grosseto una Smart City a tutti gli effetti.” (foto: visita Emirati Arabi)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Sarà un inverno all’insegna degli scioperi

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

scuolaDopo la riuscita mobilitazione delle maestre e dei maestri con diploma magistrale, è stato indetto lo sciopero degli scrutini a febbraio, per il primo e secondo ciclo d’istruzione, e un nuovo sciopero e manifestazione a Roma davanti il Parlamento, nel giorno d’insediamento delle Camere, il 23 marzo prossimo. E la protesta continua ogni giorno con sit-in spontanei nelle piazze italiane. Tra le motivazioni: la riapertura delle GaE, lo sblocco dell’indennità di vacanza contrattuale, l’adeguamento del contratto alla normativa comunitaria. Scarica i 10 punti della piattaforma predisposti da Anief e la bozza del decreto legge propostodallo stesso sindacato autonomo.
Secondo l’Anief, le proteste a raffica sono necessarie. Perché la misura è colma e mai come in questo momento, a cavallo tra due legislature, occorre mandare un chiaro segno a chi governa le sorti dell’istruzione pubblica del Paese. Un segnale che tutto il personale è invitato a mandare: lo stop, infatti, per il personale docente, Ata ed educativo, sia a tempo determinato che indeterminato.
Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Se lo sciopero dell’8 gennaio ha avuto il merito di rendere le famiglie edotte di un problema che in primo luogo ha investito 50mila insegnanti, beffati dal tradimento del giudicato amministrativo che li aveva immessi nei ruoli dello Stato o li aveva individuati come supplenti, il rinvio degli scrutini dei prossimi giorni vuole coinvolgere pure i consigli di classe della primaria, medie e superiori su temi che riguardano da vicino il personale docente e Ata, il cui grado di sopportazione è ormai vicino allo zero e che abbiamo avuto modo di raccogliere ascoltandolo nei ripetuti incontri degli ultimi mesi. Non possono essere di certo un contratto-farsa, con aumenti ridicoli, più norme e sanzioni peggiorative, come vorrebbe l’Aran, a soddisfare una categoria che continua ad essere tradita e vilipesa a trecentosessanta gradi da proposte irricevibili. Il programma degli scioperi si concluderà il 23 marzo, con l’inizio dei lavori da parte delle nuove Camere. Noi, come sindacato e con i lavoratori che lo vorranno, saremo lì: davanti a Montecitorio, per informare il nuovo Parlamento appena insediato delle tante problematiche irrisolte del settore: per chiedere ai nuovi deputati un calendario urgente da predisporre per l’approvazione di norme urgenti.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio per la Poesia d’Autore in musica dedicato a Giovanni Pascoli

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

CASA PASCOLI COLORI_784_15414Il Premio intende valorizzare la nuova e significativa scena di cantautori e cantautrici presenti in Italia e a tenere viva la memoria di Giovanni Pascoli tra i giovani autori di testi e musiche della nuova canzone italiana.L’iniziativa nasce da una idea del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, coordinato da Giordano Sangiorgi, in collaborazione con il Comune di San Mauro Pascoli, grazie all’impegno della Sindaca Luciana Garbuglia, e con Sammauroindustria presieduta da Miro Gori. La forza espressiva del poeta romagnolo è testimoniata da personaggi come Paolo Conte, che anni fa ha dichiarato: “Ho amato Hemingway, Simenon, ma soprattutto Pascoli. Quando facevo il militare a Cosenza e poi a Pisa, i commilitoni copiavano le lettere d’amore alle fidanzate da un libretto che a sua volta copiava spudoratamente le rime e i ritmi di Pascoli”. L’attrice Mariangela Gualtieri, da parte sua, ha ricordato l’incontro con Pascoli per un suo spettacolo con queste parole: “ho ripreso le poesie più note, quelle che tutti abbiamo cantilenato a scuola, quelle che portiamo in noi come micce inesplose, e tento, col mio dar voce, di liberare l’esplosivo ad alto potenziale di questi versi. Queste poesie sono musica e più di altre, nella resa orale, diventano davvero la meraviglia che sono: meglio si apprezza il musicista geniale che ha cantato ogni centimetro di questa terra, ogni più piccola e insignificante presenza, aprendoci gli occhi, aprendoci il cuore. Ridestandoci.”
Le parole di questi due grandi artisti internazionali sono un perfetto viatico per l’avvio della prima edizione del ‘Premio Pascoli per la musica’ che invita tutti i cantautori e cantautrici dai 18 ai 40 anni provenienti da tutta Italia a partecipare inviando un proprio brano inedito entro il 30 aprile 2018. L’iscrizione è gratuita. La finale si terrà in una data tra fine luglio e inizio agosto e coinvolgerà i finalisti selezionati da una apposita commissione chiedendo loro di presentare un brano inedito live dedicato a una poesia di Giovanni Pascoli o a una tematica di ispirazione prettamente pascoliana. Nella stessa serata sarà assegnato ad un artista di rilievo un Premio alla Carriera dedicato a Pascoli.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cous Cous Fest: la 21° edizione dal 21 al 30 settembre 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

Chef al PalabiaSi svolgerà a San Vito Lo Capo, dal 21 al 30 settembre 2018, la 21^ edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale, diventato negli anni un appuntamento di punta del panorama italiano e internazionale. L’evento celebra l’integrazione tra popoli attraverso il cous cous, piatto comune a moltissimi paesi diventato negli anni simbolo di pace, con un programma all’insegna del cibo, della cultura e della musica.L’edizione 2017 della rassegna ha chiuso con un bilancio di oltre 250 mila visitatori, 60 mila ticket di degustazione venduti, cinquanta giornalisti italiani e stranieri e dieci Paesi partecipanti. A fianco dell’evento ci sono partner d’eccezione che contribuiscono al suo successo.L’ultima edizione andata in scena a San Vito Lo Capo, che ha celebrato il ventennale dell’evento, ha visto l’adesione in qualità di main sponsor di Bia, leader in Italia per produzione e commercializzazione di cous cous che ha selezionato, in occasione del festival, lo chef partecipante alla squadra italiana attraverso il Bia CousCous Chef Contest; Electrolux Professional, uno dei leader mondiali nella produzione e distribuzione di soluzioni professionali destinate al settore della ristorazione e dell’ospitalità che ha lanciato l’iniziativa “Metti una gara a cena” destinata a chef emergenti e Conad a testimoniare l’importanza che il consorzio attribuisce alle eccellenze gastronomiche della tradizione, tenute in vita da produttori locali con passione e capacità e protagoniste dell’area lounge di Conad dove la Compagnia degli Chef ha messo in scena cooking show a base di prodotti Sapori&Dintorni. Per il Filippo La Mantiaspiaggia san vitonono anno consecutivo in qualità di official sponsor, Unicredit, gruppo finanziario europeo leader nei servizi bancari che ha fornito di apparecchiature POS tutte le biglietterie di San Vito Lo Capo.In degustazione al villaggio gastronomico l’acqua Mangiatorella e le bibite Tomarchio. Tra i protagonisti dei cooking show Filippo La Mantia, testimonial di Braun De’ Longhi con gli appuntamenti iofrullotutto.Hanno cucinato insieme alla blogger Sonia Peronaci i vincitori del contest di Mutti ConcentratiAlTriplo, che ha messo alla prova tutti gli amanti del concentrato di pomodoro Mutti e i fan della fondatrice di GialloZafferano, invitandoli a preparare la loro ricetta “rossa”. Al festival sono stati proiettati i tre video vincitori del contest firmato da Gnv, Grandi navi veloci, rivolto ai videomaker, che aveva come obiettivo la realizzazione di brevi video emozionali ispirato ai temi dell’accoglienza e dell’integrazione.Tra i supporters del ventennale anche il marchio del biologico Alce nero, Ricola, le spezie Ubena e le auto Fiat del Motor Village di Palermo. (foto: Chef al Palabia, Filippo La Mantia, spiaggia san vito)

Posted in Cronaca/News, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Contratti, il Coisp denuncia: “Menzogne del Governo smentite dagli stessi atti che sottoscrive

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

ministero interni“Ma quale storico risultato nel rinnovo del contratto? Ma quale aumento di 132 euro mensili? Ma quale glorioso impegno da parte del Governo per le Forze di Polizia? Sono tutte menzogne. I 450mila lavoratori del Comparto Sicurezza e difesa apparentemente elogiati in occasione dell’accordo siglato nella notte di venerdì al ministero della Funzione pubblica sono stati in realtà ancora una volta umiliati, calpestati nella propria professionalità, offesi nella propria dignità, senza alcun ritegno, senza che si sia in concreto riconosciuto alcun valore alla specificità del loro lavoro. Il rinnovo del contratto, doveroso e ineludibile dopo nove anni di illegittimo blocco, non è affatto un risultato di cui gioire come alcuni vergognosamente non esitano a fare per mero opportunismo politico. E’ un contratto per noi povero di diritti, povero di denari, povero di tutele, povero di risorse, che in concreto, al netto di tutto, si tradurrà in un aumento mensile di circa 40 euro. Ciò significa 1 euro al giorno in più, dopo nove anni, per donne e uomini che rischiano la vita quotidianamente e che sono chiamati a carichi psico-fisici di lavoro e a condizioni esistenziali inimmaginabili per qualsiasi altro lavoratore. Una vergona senza fine”.
Così Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo la sottoscrizione al ministero della Funzione pubblica dell’accordo negoziale riguardante le Forze armate, di sicurezza e di polizia, siglato alla presenza dei ministri competenti: Minniti per gli Interni, Madia per la Funzione pubblica, Pinotti per la Difesa, Orlando per la Giustizia; il sottosegretario Baretta per l’Economia e il sottosegretario Rughetti che ha la delega dal Governo alla trattativa. “Di fronte alle sfacciate menzogne del Governo – insiste Pianese -, che rappresenta al pubblico attraverso i media fatti così irreali da non essere sostenuti neppure dal contratto che i suoi rappresentanti hanno sottoscritto nella notte di venerdì, e che ha raccolto una sottoscrizione ‘estorta’ al Coisp, lanciamo una sfida al confronto, aperto, quando e dove sarà stabilito. Sempre che qualcuno abbia il coraggio di far emergere la verità”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Misure straordinarie a sostegno dei lavoratori dell’edilizia

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

lavoratori edilizialavoratori edilizia1Recepiti gli accordi sindacali raggiunti dalle parti Ance Fillea, Fenel e Filca in merito a nuove assistenze, riduzione di contributi alle imprese regolari, massima attenzione a salute, sicurezza, istruzione ed informazione con l’APP mobile
Ieri sera il Comitato di Gestione della Cassa Edile di Siena, presieduto da Giannetto Marchettini e dal Vice Presidente Serafino Marino, ha recepito gli accordi sindacali provinciali e deliberato il nuovo regolamento delle assistenze.In sintesi massima attenzione alla salute, sicurezza, istruzione ed informazione; quest’ultima fornendo un’applicazione per smartphone con la quale gli operai riceveranno, in tempo reale, le comunicazioni sulle prestazioni economiche della Cassa. Per favorire la tutela della salute, la Cassa Edile di Siena corrisponderà il rimborso delle giornate lavorative per fare esami diagnostici oltre alle visite specialistiche, già previste come i rimborsi per protesi dentarie, oculistiche, acustiche ed ortopediche.
Un doveroso e particolare impegno per garantire la sicurezza sul lavoro con la fornitura di scarpe antinfortunistiche di altissima qualità.
Le imprese in regola con il pagamento dei contributi e con le ore denunciate otterranno le scarpe antinfortunistiche gratuitamente per gli operai ed una riduzione contributiva dell’1%.
Gli iscritti otterranno anche i rimborsi delle spese sostenute per l’istruzione dei figli e borse di studio dalle medie all’Università.
Infine un rimborso delle spese sostenute presso i CAAF convenzionati per la denuncia fiscale (730).
Marchettini e Marino dichiarano: “In tema di sicurezza le parti sociali provinciali hanno sottoscritto un accordo per avere il rappresentante dei lavori per la sicurezza territoriale (RLST) aderendo all’Associazione Toscana SLC, pertanto le imprese iscritte alla Cassa Edile di Siena potranno avere questo servizio che per almeno tre/quattro anni sarà completamente gratuito.” (foto: lavoratori edilizia)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Protesi, artrosi e cisti ovariche le malattie più cercate dagli italiani secondo MioDottore

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

medico-pazienteLa tecnologia e in particolare Internet sono sempre più pervasivi della vita degli italiani, anche nell’ambito della salute, soprattutto quando si parla di sanare dubbi e informarsi su sintomi e malattie. Ma cosa ha catalizzato i pensieri degli italiani nel 2017 e quali sono state le patologie più cercate? Per scoprirlo MioDottore – una delle più grandi piattaforme al mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche – ha analizzato le ricerche realizzate sulla sua piattaforma dagli utenti del Bel Paese nel corso dell’anno appena concluso.
Pare siano le donne le più attente alla propria salute e le più tecnologiche nel trovare le risposte che cercano: lo dimostra il fatto che oltre i due terzi delle ricerche (67%) effettuate nel 2017 su MioDottore sono di rappresentanti del gentil sesso. In particolare, le donne tra i 35 e i 44 anni (26%) sono le più attive. Non stupisce, quindi, che spesso le ricerche siano associate a tematiche femminili, come la menopausa – al primo posto nel 2017 (5%) – e che, a livello nazionale, tre delle dieci patologie più cliccate in rete siano legate a problematiche ginecologiche: cisti ovariche e cistite sono rispettivamente al quarto e sesto posto di questa particolare classifica e, sommate ai disturbi della menopausa, vanno a coprire il 13% delle ricerche totali effettuate lo scorso anno.
Tra le prime dieci patologie più cercate nel 2017 troviamo anche due problematiche che richiedono il supporto di ortopedici: protesi e scogliosi, infatti, sono rispettivamente al settimo e nono gradino della top 10. Interessante notare però che ampliando la classifica alle prime trenta malattie più monitorate, si vedrebbero aumentare di molto le ricerche nell’ambito dell’ortopedia, trovando parole chiave quali osteoporosi, ernia del disco, frattura meccanica e alluce valgo – per un totale del 14% sulle ricerche nazionali – con un interesse addirittura superiore a quello delle questioni ginecologiche.Considerando le prime trenta malattie più cercate nel 2017, è possibile identificare altre aree di interesse medico che hanno catalizzato l’interesse degli italiani lo scorso anno: in particolare, la dermatologia (6,3%) – con un focus su acne e verruche – e psicologia (4,4%). Curioso quindi notare che per gli italiani il benessere non passa solo dalla salute fisica ma sempre di più anche da un buon equilibrio psicologico, tanto da ritrovare ben tre patologie relative a quest’area tra le prime trenta più ricercate in Italia: depressione (13° posizione), ansia (22°) e stress (29°).
Altre aree di forte interesse per gli italiani sono l’oculistica (3,3%) – con cataratta e retinopatia tra le parole chiave più popolari lo scorso anno e la salute dentale (2,6%), con protagoniste carie e gengivite.
L’obesità si conferma un tema sensibile per gli italiani, anche alla luce dell’elevata presenza di soggetti in sovrappeso (circa il 35% della popolazione adulta)*, posizionandosi a chiusura della top 10 dei termini più cercati su MioDottore a livello nazionale. Questa patologia ha un forte riscontro anche a livello locale, rientrando all’interno delle ricerche effettuale in ben quindici regioni, e con volumi rilevanti sulle città di Roma e Torino, dove rientra addirittura tra le prime tre.
Da nord a sud dello Stivale, invece, l’acne è un pensiero comune che coinvolge tutte le regioni italiane, posizionandosi infatti al terzo gradino del podio delle patologie più cercate a livello nazionale (4%), sul podio di ben undici regioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Giorno della Memoria. Diciamo no alla riduzione dell’ebraismo ad elemento museale

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

olocaustoL’antisemita di sinistra non manca di ricordare come la Shoah sia detestabile, ma ne approfitta subito per aggiungere che il popolo ebraico non ha saputo trarne una lezione visto il modo in cui tratterebbe i suoi vicini di casa. L’antisemita di destra minimizza le responsabilità degli italiani, inserisce in un contesto più ampio la tragedia e si domanda del perché sia giusto questo ‘tributo obbligatorio’ agli ebrei – rei in qualche modo di averla sfruttata economicamente – che con il loro atteggiamento piagnone tengono in scacco l’opinione pubblica.Altri, pensando di far bene, in questi giorni provano a ricordarci come non esistano “morti di Serie A e serie B” e si fanno promotori di messaggi che comprendano anche “le altri stragi dimenticate”, dallo sterminio dei pellirossa all’Amazzonia passando per il Ruanda e l’Ucraina.I miei correligionari partecipano, com’è giusto, alle cerimonie pubbliche, ma molti scelgono di tacere, mentre i media martellano rilanciando le storie delle nostre famiglie sullo sfondo di commentatori che credendo di fare riflessioni originali sul difficile tema non si rendono conto di essere offensivi. Più che una giornata di riflessione per gli ebrei o sugli ebrei (‘con’ sarebbe impossibile viste le esigue dimensioni della nostre comunità e il numero di richieste), sembra quasi di assistere alla ricorrenza perfetta per lavarsi la coscienza svolgendo il compitino in una delle innumerevoli cerimonie pubbliche – senza ebrei – o farne un uso strumentale per rovesciare addirittura accuse più o meno dirette verso Israele e l’ebraismo.In nessuna cerimonia pubblica ho mai sentito fare – invece che arditi parallelismi con i terribili eccidi del XX secolo in Bangladesh – il collegamento più naturale: quello tra il nazismo e le minacce che oggi subiscono gli ebrei nel mondo. Mi riferisco alla fobia verso Israele, alle discriminazioni e boicottaggi verso la nazione ebraica, all’esodo delle comunità francesi e alla paura nelle città di tutta Europa a girare con la kippah in testa. Quando qualcuno azzarda certi paragoni, si fa subito avanti chi pensa che la deriva antisemita sia sovrastimata, e rimugina l’idea che gli ebrei siano sempre vittime di paranoie.Ma perché ampliare ad altre tragedie lo spettro del ricordo è sbagliato? Prima di tutto perché la Giornata della Memoria è già dedicata a tutte le vittime delle leggi razziali, a quelli che hanno protetto i perseguitati, ai Sinti, ai Rom, agli omosessuali, ai disabili, ai perseguitati politici e alle altre minoranze religiose. Poi perché si rischia di perdere il focus sulla vicenda principale. Che senso avrebbe nella Giornata della Donna ricordare anche l’eccidio dei Curdi perché “anche loro hanno tanto sofferto”? Ricordare tutti significa non avere memoria di nessuno.Sempre più spesso capita di vedere giovani che nei campi di sterminio si fanno ritrarre sorridenti davanti ai forni crematori o si fanno selfie sghignazzando di fronte a monumenti e baracche. La loro partecipazione emotiva al dramma della Shoah è pari a quella degli adulti alle cerimonie pubbliche, noia e distacco. I giovani si esprimono semplicemente coi loro strumenti.Oggi olocausto1che i sopravvissuti purtroppo non sono quasi più disponibili, bisogna mettere da parte le banalità e recuperare il coraggio e le competenze per coinvolgere i ragazzi e i loro formatori. Parlare alle nuove generazioni è una sfida difficile, perché gli strumenti ai quali sono abituati contemplano contesti sempre più realistici e ottenere la loro attenzione è complicato. Per questo il lavoro non dev’essere fatto per ampliare o sostituire i temi della Giornata, ma per aggiornare la nostra capacità di trasmissione degli stessi contenuti. Per ogni anno di ritardo ci assumiamo una responsabilità che ricade su tutti, perché a relativizzazione della Shoah come dramma unico nella storia umana, l’estensione del ricordo ad altre categorie, la mancanza di collegamento con il mondo reale e le strumentalizzazione politica stanno completamente demolendo il senso delle celebrazioni legate alla Memoria.Se non vogliamo rischiare di cancellare questa ricorrenza in un prossimo futuro dobbiamo combattere la deriva di banalizzazione, spettacolarizzazione e strumentalizzazione della Shoah in favore di un anniversario più discreto, con nuovi strumenti di sensibilizzazione e trasmissione dei contenuti da usare come mezzo per interpretare il presente.Associare l’ebraismo, una religione viva e vitale più che mai, esclusivamente ad immagini sbiadite del terribile passato è detestabile. Noi non siamo (solo) il popolo della Memoria, ma anche quello del rinnovamento e del progresso. Questa riduzione dell’ebraismo ad elemento museale ignorando il filo che lega la vita delle comunità scomparse a quelle di oggi in Israele ed in Europa è uno degli elementi davvero indispensabili se si vuole scongiurare il ritorno del passato e restituire dignità alle vittime che si sono spese affinché il loro popolo sopravvivesse alla catastrofe. (Alex Zarfati) [Foto: olocausto – l’immagine è presa da Yolocaust, progetto fotografico di Shahak Shapira, che si propone di «indagare sulla cultura della commemorazione»]

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »