Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 55

Archive for 7 febbraio 2018

Andrej Plenković: Il futuro dell’Europa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

european parliamentIl primo ministro croato Andrej Plenković è stato il secondo leader dell’UE a discutere martedì sul futuro dell’Europa con i deputati. “Il nostro cammino deve andare avanti, non indietro. La Croazia è entrata nell’Unione europea per costruire e sviluppare il progetto europeo insieme ai nostri partner, per costruire un futuro basato sull’uguaglianza tra gli Stati, i cittadini e le opportunità”, ha dichiarato il Primo ministro Plenković.Nel presentare la sua visione sul futuro dell’Europa, il Primo ministro ha sottolineato che la solidarietà deve rimanere “un pilastro delle nostre azioni” e che un’Europa unita è la chiave di volta, “perché possiamo andare avanti solo se siamo uniti”.Plenković ha inoltre sottolineato l’importanza della crescita e della coesione, e di come l’Unione europea abbia bisogno che tutti i suoi membri progrediscano allo stesso modo. “I nostri cittadini dovrebbero percepire tutti i vantaggi dell’adesione all’UE; dovrebbero abbracciare e partecipare attivamente alla continuazione della sua costruzione”, ha affermato.
Il Primo Ministro ha poi ribadito che l’Unione europea deve investire nell’istruzione, nella cultura e nella creatività, nella ricerca e nello sviluppo, assicurando nel contempo una stabilità finanziaria che garantisca la protezione dei cittadini da eventuali crisi finanziarie.Nel dare il benvenuto al Primo Ministro croato, il Presidente del Parlamento Antonio Tajani ha dichiarato: “Nel suo discorso, il Primo Ministro Plenkovic ha delineato una visione positiva e lungimirante per il futuro dell’Europa, in cui la Croazia e l’UE, lavorando insieme, realizzeranno un’Unione più efficace. Ha avanzato argomentazioni eccellenti a favore dell’adesione all’ Unione europea e del modo in cui ha avvantaggiato la Croazia. Allo stesso tempo, ha giustamente sottolineato alcune delle sfide che dobbiamo affrontare insieme, come la sicurezza, l’immigrazione incontrollata e la disoccupazione giovanile”.La maggioranza dei leader dei gruppi politici del Parlamento ha elogiato l’impegno di Plenković per un’Europa più democratica, utilizzando la rottura del paese con la sua travagliata storia recente come un chiaro esempio del fatto che, con duro lavoro e determinazione, un futuro all’interno dell’Unione europea non solo è possibile, ma può anche essere luminoso.Alcuni deputati hanno sottolineato l’importanza di preservare l’identità nazionale dei cittadini UE unita a una forte identità europea, senza che i nazionalisti la considerino una contraddizione. Altri hanno riaffermato la necessità di maggiori investimenti per creare posti di lavoro, un tenore di vita dignitoso e un’Europa che si assuma una maggiore responsabilità sociale. Hanno poi chiesto riforme istituzionali, come l’introduzione di una circoscrizione elettorale paneuropea, e ribadito il loro fermo impegno a sostenere altri Paesi dei Balcani occidentali che desiderino aderire all’Unione europea, una volta risolte tutte le controversie sui confini e soddisfatti i criteri della Commissione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Enjoy my Japan” Global Campaign Targets Long-haul Travellers

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Enjoy my JapanJapan National Tourism Organization (JNTO) has today inaugurated a global-scale, multilingual campaign entitled “Enjoy my Japan.” The campaign seeks to entice long-haul travelers to visit Japan and explore the country beyond the well-known popular attractions, and immerse themselves more fully in the rich depths of Japanese nature and culture that exist off the beaten tourist path. This extensive, multifaceted promotion involves a broad variety of initiatives, including the launch of a dedicated website (www.enjoymyjapan.jp) featuring video clips that show a broad range of activities and scenes not typically associated with Japan, strategically targeted digital advertisements, and television commercials to be aired in multiple markets.The campaign is a major addition to efforts made in recent years by both public and private sectors in Japan to attract more visitors from overseas. Since 2000, the number of travelers from abroad has soared by 500 percent, from 4.76 million to an estimated 28.7 million in 2017. “Enjoy my Japan” has been targeted especially for travelers from Europe, North America, and Australia. Long a popular destination for regional travelers from Asia Pacific nations, who comprise some 85 percent of visitors at present, there is plenty of room for growth with travelers from the West, who currently make up 11 percent.A cornerstone of the campaign is the message that Japan literally has something for everyone, and that whatever it is a long-haul traveler goes to an overseas destination for, Japan is ready, willing, and waiting to fulfill their passions. In addition to satisfying visitors from abroad with the familiar, iconic sites and things to see and do the country has long been known for, there is also a desire to foster a richer and more personal experience by making lesser-known places and activities more accessible, especially to entire families and those with an adventurous spirit.
The campaign theme, “Enjoy my Japan,” expresses the interaction of the international traveler with the Japanese people themselves, in addition to inviting visitors to create their own personal relationship with the country as a preferred destination. An intrinsic component of the campaign is to motivate the Japanese people to open their arms to visitors from abroad, and to show and tell them just what it is that’s so special about their country.In constructing and honing the focus of the campaign, avid travelers were surveyed to identify the things they find most alluring when choosing a destination abroad. Survey results revealed a series of commonly recurring “passion points” that make up a satisfying trip. In turn, these were categorized and compiled into a list of locations and experiences designed to fulfill a traveler’s passions—cuisine, tradition, nature, city, relaxation, art, outdoor—and a series of brief video clips, available for viewing at EnjoymyJapan.jp, were produced to bring them all to life.Website visitors also have the option of crafting their own “virtual tour” of Japan by answering a few quick questions about their interests, which then serves up a “personalized movie” with scenes that show the types of sites and experiences on offer from one end of Japan to the other. “One’s personal engagement with Japan starts at the website,” said JNTO president Ryoichi Matsuyama. “It continues with enriching experiences like summer and winter adventure sports, spring and autumn mountain treks and steam train rides, and seaside cycling excursions. Any time of year, Japan offers fine dining and mouthwatering street fare, vibrant night life in safe and spectacular cities, virtually unlimited shopping and entertainment options, exposure to ancient traditions that still exist side-by-side with emerging pop cultural trends, and physical and spiritual rejuvenation at remote hot springs, spas, and Zen Buddhist retreats,” he said. (photo: Enjoy my Japan)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lancio a Londra di Chariot: l’innovativo servizio di navetta su base collettiva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

navetta a londraLondra. Dopo la diffusione in diverse aree urbane negli Stati Uniti, nell’ambito dello sviluppo di soluzioni in grado di rispondere alle sfide dell’attuale mobilità urbana, Ford Mortor Company annuncia il lancio del servizio di navetta su base collettiva Chariot, anche in Europa, più precisamente a Londra.Progettato per gli abitanti delle città residenti nelle aree più difficili da raggiungere, dove il trasporto pubblico non è facilmente accessibile, Chariot consente ai passeggeri di completare il primo e l’ultimo miglio del loro viaggio in modo più rapido e veloce, mettendoli in collegamento con gli snodi di transito e le stazioni della metropolitana.A Londra, il servizio Chariot è iniziato questa settimana, con 4 percorsi ideati per integrare il sistema di trasporto navetta a londra1pubblico già esistente.“Benché Londra sia ben servita dai mezzi pubblici, il pendolarismo, ogni giorno, mette a dura prova la quotidianità di molte persone. Chariot, si propone come soluzione a questo problema, fornendo una modalità di trasporto di massa veloce, affidabile e conveniente per coloro che vivono nelle città di oggi”, ha dichiarato Sarah Jayne Williams, Director, Ford Smart Mobility, Europe. I 4 percorsi inseriti a Londra, sono stati ideati dopo un’accurata analisi delle aree urbane, e progettati per collegare i pendolari che vivono in aree molto popolate, alle reti di trasporto esistenti. Le rotte contribuiranno a colmare le lacune logistiche tra alcuni dei diversi quartieri londinesi, oggi in rapida crescita, e sei snodi di trasporto di Londra: Clapham Junction, North Greenwich, Abbey Wood, Kennington, Vauxhall e Battersea Park.(foto: navetta a londra)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

No ai tagli alla sanità pubblica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

ministero salute“Nell’ultimo decennio la capacità assistenziale del nostro Servizio Sanitario Nazionale si è ridotta dal 92% a meno dell’80%, e questo significa che è diminuito significativamente il finanziamento pubblico per la Sanità. La conseguenza semplice è che nel 2016 oltre 11 milioni di Italiani hanno rinunciato alle cure almeno una volta, non solo per il reddito ma anche per l’allungarsi continuo delle liste di attesa secondario ai tagli insensati fatti. La popolazione aumenta, gli anziani aumentano e sono coloro che hanno più probabilità di stare male ed allo stesso tempo con minori possibilità economiche in un sistema sanitario pubblico che ha tagliato 25 miliardi di euro dal 2012 ad oggi. Tagliare significare eliminare direttamente ed indirettamente prestazioni e servizi. Oggi la spesa pro-capite è di circa 500 euro, ma è stimato un raddoppio in 10 anni. D’altro canto chi ha la possibilità si rivolge al privato che spesso fa in modo di avere costi inferiori ai rimborsi standard che il sistema sanitario gli offre per le prestazione erogate. Ed in questa maniera aumenta la spesa della famiglia. È quindi semplicemente assurdo pensare ad una riduzione con tagli della spesa sanitaria, quando invece dovrebbe essere razionalizzata ed aumentata per andare incontro ai cittadini malati. Razionalizzare ed investire sono la via da seguire. Gli sprechi esistono sicuramente ma certo non si risolvono con i tagli lineari o con la riduzione del personale”. Lo scrive su Facebook Pierpaolo Sileri, candidato al Senato al Collegio uninominale Roma 4 del Lazio.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I militari italiani supportano alcune scuole del Sud Libano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

CONTINGENTE_ITALIANO_SUPPORTO_SCUOLENei giorni scorsi, i militari italiani di “Leonte XXIII”, hanno organizzato una serie di donazioni a favore di alcune scuole, nelle aree dove attualmente operano, nel sud del Libano.
Di pari passo alle molte attività operative, i caschi blu di ITALBATT, grazie alla generosità di alcune associazioni italiane, hanno potuto donare ai giovani studenti libanesi diversi materiali e supporti didattici utili a poter svolgere al meglio le lezioni nei loro primi anni di studio.
Il direttore della scuola del paese di Al Naqoura ed il Colonnello Cristian Margheriti, Comandante di ITALBATT hanno evidenziato come il sostegno allo sviluppo dei piccoli studenti di oggi sia un passo concreto verso un futuro migliore per la nazione, in qualunque parte del mondo si trovi.
Le attività di supporto alla popolazione locale ed il contatto con gli istituti scolastici locali ed i loro dirigenti costituiscono un aspetto essenziale per la missione degli italiani di UNIFIL, sia perché garantiscono la massima aderenza alle esigenze della popolazione ma anche perché rappresentano un indubbio supporto alla manovra delle unità operative.
Il Battaglione a guida Italiana ITALBATT è dislocato nella fascia costiera sud del Libano che si estende dalla città di Tiro al confine con Israele e dal Novembre 2017 è articolato su base Brigata Paracadutisti Folgore e vede schierati, sotto il Comando del Colonnello Cristian Margheriti, il 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo” ed il Reggimento Savoia Cavalleria (3°) (foto: contingente italiano supporto scuole)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Etnean and Hyblean volcanism shifted away from the Malta Escarpment by crustal stresses

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

etnaA fraction of the volcanic activity occurs intraplate, challenging our models of melting and magma transfer to the Earth’s surface. A prominent example is Mt. Etna, eastern Sicily, offset from the asthenospheric tear below the Malta Escarpment proposed as its melt source. The nearby Hyblean volcanism, to the south, and the overall northward migration of the eastern Sicilian volcanism are also unexplained. Here we simulate crustal magma pathways beneath eastern Sicily, accounting for regional stresses and decompression due to the increase in the depth of the Malta Escarpment. We find non-vertical magma pathways, with the competition of tectonic and loading stresses controlling the trajectories’ curvature and its change in time, causing the observed migration of volcanism. This suggests that the Hyblean and Etnean volcanism have been fed laterally from a melt pooling region below the Malta Escarpment. The case of eastern Sicily shows how the reconstruction of the evolution of magmatic provinces may require not only an assessment of the paleostresses, but also of the contribution of surface loads and their variations; at times, the latter may even prevail. Accounting for these competing stresses may help shed light on the distribution and wandering of intraplate volcanism. (font: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), German Centre for Geosciences GFZ di Potsdam, Università degli Studi di Roma e Università degli Studi di Catania) (photo: etna)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Individuata la sorgente magmatica dell’Etna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

etna1.pngPotrebbe essere la Scarpata di Malta, la sorgente dei magmi che alimenta le eruzioni dell’Etna e che, in passato, ha dato vita ai vulcani dei Monti Iblei, oggi estinti. A svelarlo, lo studio, Etnean and Hyblean volcanism shifted away from the Malta Escarpment by crustal stresses, condotto da un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), German Centre for Geosciences (GFZ) di Potsdam, Università degli Studi Roma Tre e di Catania. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Earth & Planetary Science Letters, Elsevier B.V.
“Eruzioni e terremoti sono parenti stretti”, spiega Marco Neri, primo ricercatore dell’Osservatorio Etneo-INGV. “Come facce opposte della stessa medaglia, entrambi i fenomeni accadono soprattutto lungo i margini delle placche tettoniche che segmentano la superficie della Terra. Esistono, però, vulcani che non seguono questa regola, perché si sviluppano all’interno delle placche tettoniche e non sui bordi. Si tratta di un vulcanismo che i geologi definiscono di tipo “intraplacca”, proprio come i vulcani che da milioni di anni eruttano lungo la Sicilia orientale”.Sebbene da cinquecentomila anni ad oggi è l’Etna ad essere molto attivo, in precedenza e per milioni di anni sono stati i Monti Iblei (un altopiano montuoso localizzato nella parte sud-orientale della Sicilia) a dominare la scena, ospitando numerosi vulcani distribuiti da Capo Passero alla Piana di Catania e da Siracusa a Grammichele.Ma qual è la sorgente che alimenta le eruzioni dell’Etna? E da dove provengono i magmi che hanno dato vita ai vulcani iblei?“Abbiamo simulato al computer i percorsi di propagazione del magma al di sotto dei vulcani iblei ed etnei fino al limite crosta-mantello, a circa 30 km di profondità”, prosegue Neri. “Nei calcoli abbiamo considerato i diversi regimi tettonici che si sono alternati in Sicilia orientale negli ultimi dieci milioni di anni. In quest’area la crosta terrestre è stata compressa oppure dilatata con diverse direzioni di estensione e compressione che hanno, a loro volta, favorito o contrastato la risalita dei magmi dal mantello verso la superficie. Il modello ha anche messo in luce la progressiva evoluzione delle faglie della Scarpata di Malta, che nel tempo si sono approfondite, aumentando il carico litostatico indotto dalle masse di roccia in deformazione”, aggiunge il ricercatore dell’OE-INGV.Gli scienziati hanno, così, scoperto che le traiettorie seguite dal magma lungo la risalita dal mantello terrestre verso la superficie non sono verticali, bensì variamente curve.“Le traiettorie del magma confluiscono, verso il basso, sia per l’Etna sia per i vulcani degli Iblei, in una stessa zona, sottostante la cosiddetta Scarpata di Malta”, afferma Neri. “Si tratta di una struttura tettonica che apre la crosta terrestre in Sicilia orientale e permette la risalita dei magmi dal mantello. Ma la Scarpata di Malta è anche un imponente sistema di faglie “sismogenetiche” situate poco al largo delle coste orientali siciliane sotto il Mare Ionio e capaci di generare terremoti. Le sue faglie si allungano per oltre trecento chilometri producendo, nel fondale marino, una scarpata profonda fino a tremila metri”.E sarebbe stata proprio la Scarpata di Malta ad aver generato, l’11 gennaio del 1693, nella Val di Noto, il sisma più violento accaduto negli ultimi mille anni in Italia: Magnitudo Mw7.4, cinquantaquattromila vittime e un devastante tsunami indotto dallo scuotimento del fondale marino.“Lo studio dimostra che anche in Sicilia orientale vulcani e faglie sismogenetiche sono espressione di un unico contesto vulcano-tettonico attivo da milioni di anni e che evolve nel tempo, spiegando perché i vulcani iblei sono oggi estinti, mentre l’Etna è ancora molto attivo. Individuare la zona di provenienza dei magmi consente anche di vincolare i modelli geochimici che indagano sul perché si formano i magmi”, conclude Marco Neri.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Musica: Quattro dei migliori solisti italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Roma Sabato 10 febbraio alle 17.30 presso l’Aula Magna dell’Università La Sapienza la IUC presenta quattro dei migliori solisti italiani – il pianista Pietro De Maria, il violinista Marco Rizzi, il violoncellista Enrico Dindo e il clarinettista Alessandro Carbonare – si sono riuniti per presentare un raffinato programma di musica francese. Celebreranno infatti Claude Debussy nel centenario della morte con tre suoi capolavori nel campo della musica da camera e poi eseguiranno Quatuor pour la fin du Temps di Olivier Messiaen, uno dei lavori più rappresentativi della musica del ventesimo secolo.
Messiaen era rinchiuso come prigioniero di guerra nel campo di concentramento tedesco di Görlitz, quando – era il 9141 – compose il Quatuor pour la fin du Temps, che ebbe la sua prima esecuzione su 4 solististrumenti di fortuna (il pianoforte aveva alcuni tasti fuori uso, al violoncello mancava una corda) in un gelido capannone di quel campo, davanti a cinquemila prigionieri. Il titolo, che evoca la fine del tempo, è desunto dall’Apocalisse, a cui il pensiero del compositore, fervente cattolico, andava spesso in quel periodo così tragico per lui e per l’umanità intera. Sia per le circostanze in cui fu scritto sia per il suo stile musicale, questo Quartetto si colloca al centro degli sviluppi della musica del secolo scorso. Messiaen è infatti il trait d’union tra Debussy e i compositori delle avanguardie del dopoguerra, perché idealmente fu allievo di Debussy, che non conobbe personalmente ma di cui ammirava moltissimo la musica, e fu l’insegnante di alcuni dei maggiori compositori della seconda metà del Novecento, in particolare di Pierre Boulez e Karlheinz Stockhausen. È stato dunque naturale per i quattro protagonisti di questo concerto scegliere musiche di Debussy per completare il programma. Clarinetto, violino e violoncello eseguiranno ciascuno, insieme al pianoforte, un brano dedicato da Debussy al loro strumento: la Première Rhapsodie per clarinetto, la Sonata n. 1 in re minore per violoncello e la Sonata n. 3 in sol minore per violino, tutti con il pianoforte come partner. È un’occasione rarissima e preziosa di ascoltare insieme quattro grandi solisti, che danno lustro alla scuola musicale italiana nel mondo.
Pietro De Maria ha vinto alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali, quali Ciajkovskij di Mosca (premio della critica), Dino Ciani di Milano, Geza Anda di Zurigo, Mendelssohn di Amburgo. È stato il primo italiano ad aver eseguito in pubblico l’integrale delle opere di Chopin in sei concerti. Recentemente ha realizzato un progetto bachiano, eseguendo i due libri del Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg. Inoltre questi lavori di Chopin e Bach sono stai da lui incisi per Decca, ricevendo importanti riconoscimenti dalla critica specializzata, tra cui Diapason, International Piano, MusicWeb-International e Pianiste.
Alessandro Carbonare è primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, dopo aver ricoperto per quindici anni la stessa carica nell’Orchestre National de France. Nello stesso ruolo ruolo ha avuto importanti collaborazioni anche con i Berliner Philharmoniker, la Sinfonica di Chicago e la Filarmonica di New York. Claudio Abbado l’ha scelto come primo clarinetto nell’Orchestra del Festival di Lucerna e nell’Orchestra Mozart, con la quale ha inciso il Concerto K 622 di Mozart, che ha vinto il Grammy Award nel 2013. Come solista ha suonato con grandi musicisti classici, tra cui Pinkas Zukerman, Alexander Lonquich ed Emmanuel Pahud, e con famosi musicisti jazz come Enrico Pieranunzi e Paquito D’Riveira.
Premiato in tre dei concorsi più importanti per violino – il Čaikovskij di Mosca, il Queen Elizabeth di Bruxelles e l’Indianapolis Violin Competition – Marco Rizzi è regolarmente ospite delle sale più prestigiose, quali la Scala di Milano, la Salle Gaveau e la Salle Pleyel a Parigi, il Lincoln Center di New York, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca e la Konzerthaus di Berlino,e ha collaborato con famosi direttori, tra cui Chailly e Jurowski, e con grandi orchestre, come Staatskapelle Dresden, Indianapolis Symphony Orchestra, Royal Liverpool Philharmonic, Orchestre Lamoreux di Parigi, Hong Kong Philharmonic.
Enrico Dindo nel 1997 ha conquistato il primo premio al Concorso “Rostropovich” di Parigi e da quel momento ha iniziato un’attività da solista che oggi lo porta ad esibirsi con le più prestigiose orchestre del mondo, come BBC Philharmonic, Orchestre Nationale de France, Filarmonica della Scala, Filarmonica di San Pietroburgo, London Philharmonic Orchestra, NHK Symphony Orchestra di Tokyo e Chicago Symphony, al fianco dei più importanti direttori, tra cui Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Valery Gergev, Yuri Temirkanov, Riccardo Muti e lo stesso Mstislav Rostropovich, che scrisse di lui: “… è un violoncellista di straordinarie qualità, artista compiuto e musicista formato, possiede un suono eccezionale che fluisce come una splendida voce italiana”. (foto: quattro solisti)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni: Per vincere c’è bisogno di grandi numeri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

logo fidest ookL’elettore oggi si trova davanti a tre grosse alternative e ad alcune variabili. Le tre sono il centro destra, il Pd e Cinque stelle. Sondaggi alla mano potrebbero “catturare” il 75-80% degli elettori. Una percentuale in sé notevole ma in pratica inutilizzabile per la formazione di una forza politica capace di generare un governo stabile. Se poi passiamo alla logica delle “grandi intese” il ragionamento si complica. Qui ci imbattiamo con un Pd e un Centro destra che non viaggiano da soli ma in coalizioni e per loro natura “instabili” perché il loro fine è limitato: vogliono solo vincere.
Per il movimento 5stelle il discorso cambia. E’ unico perché è diverso e non ama gli “inciuci”. Questo vuol dire che per assicurargli la vittoria avrebbe bisogno del doppio dei voti che oggi gli sono pronosticati. Non solo. Non può nemmeno accontentarsi di diventare la prima forza politica del Paese, poiché sarebbe una beffa in quanto la legge elettorale è fatta per privilegiare le coalizioni.
A questo punto ci chiediamo: Se gli elettori si convincessero di non fare un salto nel buio votando 5 stelle diventerebbero i protagonisti di una “rivoluzione democratica” capace di fare piazza pulita del vecchio establishment e di evitare quella litigiosità tipica di chi ha a che fare con matrimoni d’interesse. E poi vi è un motivo in più: sono i soli che non hanno nulla a che fare con i guasti provocati dalla governance che ha retto da oltre 25 anni a questa parte. L’Italia ha bisogno di fare chiarezza al proprio interno, di riconoscere i diritti di quella parte più debole della società e non si può fare di certo con la logica dei banchieri nostrani ed europei, con le multinazionali che pretendono la perdita dei diritti dei lavoratori e dei compromessi di basso profilo con le varie consorterie alias comitati d’affari dove il profitto prevale sul rispetto della componente umana.
Un dubbio resta: riusciranno gli elettori nel segreto dell’urna a soppesare e ad essere conseguenti a questo ragionamento. Lo vedremo all’alba del 5 marzo. (Riccardo Alfonso direttore Centri studi politici della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Singapore’s HES Energy Systems Pushes Forward on Long Range Hydrogen-Electric Flight

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Singaporean Energy TechHES Energy Systems, the leading Fuel Cell Systems developer from Singapore has formed an Alliance with three French Clean Energy and Aerospace Tech companies. Named FLY-HY, the group’s mission is to begin addressing the global market as a unified value chain, ranging from hydrogen refueling systems to energy storage and power conversion, and cooperate with leading designers of electric aircraft.
HES Energy Systems develops small-scale battery alternatives based on its special breed of ultra-light hydrogen fuel cell systems capable of storing energy at over 700Wh/kg, 3 to 4 times the electrical energy per weight of lithium batteries. “The hydrogen molecule is the lightest energy carrier in the universe. Meanwhile most of today’s electric aircraft research has been focused on work-arounds using much heavier lithium batteries. We see a clear opportunity to contribute to the exciting world of electric flight” said Taras Wankewycz, Founder & CEO of HES and parent company H3 Dynamics.Thinking big yet starting small, HES started out increasing the flight endurance of small electric powered unmanned aircraft (UAVs) or drones, using its special lightweight fuel cell and hydrogen storage technology. The company has been working closely with numerous tier-one electric-UAV manufacturers and believes a scaled-up version of its products could also improve the flight range for personal mobility aerial vehicles as well as electric-powered passenger aircraft.
2018 was proclaimed by Singapore Prime Minister Lee Hsien Loong and Former French President François Hollande as the Year of Innovation between France and Singapore, highlighting Cleantech as one of the key focus areas. In June 2017, Singapore’s HES’s parent company H3 Dynamics established its European HQ in Paris, a decision warmly welcomed by President Emmanuel Macron and his government.After operating for some time locally in France, H3 Dynamics decided to combine its “Made in Singapore” aerospace-grade hydrogen fuel cell capability with complementary “Made in France” high tech solutions, including novel electric UAV platforms (Toulouse-based Airborne Concept, backed by Airbus), hydrogen gas storage devices (AD-VENTA), and innovative hydrogen generating electrolyzers (ERGOSUP, backed by Air Liquide) which is now adapting its innovative systems to refueling small HES-powered hydrogen drones.HES Energy Systems and ERGOSUP are also working in partnership with DELAIR, another French drone tech company, on project HYDRONE, a laureate of a French National Call for Projects “Territoires Hydrogène”. The national project aims to deploy five hydrogen drone and refueling systems capable of covering the entire French territory during 2018 and 2019.This initiative also follows the launch of the Hydrogen Council in 2017, involving a number of high-profile companies including Air Liquide, Alstom, AngloAmerican, BMW Group, Daimler, Engie, Honda, Hyundai, Shell, Linde, Total, Toyota, Audi, General Motors, Statoil & Iwatani, working together to promote a new hydrogen economy and society. (photo: Singaporean Energy Tech)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Australia Telecom Market Analysis

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

melbourneMelbourne. The “2018 Australia Telecom Market Analysis and Outlook Report” report has been added to ResearchAndMarkets.com’s offering. The research work strategically analyzes Australia telecommunications market, examining the recent trends, drivers and challenges across diverse dimensions such as growth, demand, pricing, competition, consumer behaviour, infrastructure, policies and others.The study also provides in-depth analysis of segment wise telecommunications including mobile, fixed line and fixed broadband services. The number of subscribers and penetration rates are forecast for each of the sub-segment including mobile, fixed landline and broadband segments from 2005 to 2025.
Australia telecommunication revenues, investment and infrastructure details are also covered in the report. Further, emerging business environment in Australia together with comparison to five competitive benchmark countries are included, to assess the country’s prominence on regional front.
On the competitive analysis front, leading companies along with their market shares are identified. Further, key business strategies of market leaders, their tariffs and SWOT profiles are included. In addition, the research work forecasts the demographic and economic drivers of Australia that enable strategy planners to formulate their pricing and branding strategies.The report also includes latest telecommunication market developments, mergers, acquisitions and launches, spectrum availability, tenders and other aspects are analyzed.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

President of the New York State Psychiatric Association Joins Ross University School of Medicine as Chair of Psychiatry

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Seeth VivekSeeth Vivek, MD, DLFAPA, has joined Ross University School of Medicine (RUSM) as Associate Professor and Chair of Psychiatry. Dr. Vivek’s nearly 40-year career has included a number of leadership roles in New York state, where he currently serves as the president of the New York State Psychiatric Association and Chairman of the Departments of Psychiatry and Addiction Services at Jamaica and Flushing Hospitals in Queens, New York. He is also the past president of the Queens County Psychiatric Society.Dr. Vivek will draw upon his experience in mental health advocacy and organized medicine to help RUSM students gain a better understanding of mental health issues and addiction medicine.“Dr. Vivek has been a leader in the field of psychiatry as a clinician, educator and an administrator. With his 360 degree view of medicine, he offers unique insight that will help us enhance our clinical training in psychiatry at our affiliate U.S. teaching hospitals throughout the country,” says Dr. Vijay Rajput, Associate Dean of Clinical Sciences at RUSM. “As students are exposed to Dr. Vivek’s passion for psychiatry and benefit from his extensive experience, students will gain a better understanding of career opportunities in the field and how to establish a path to achieve their aspirations.”“I spent a significant part of my career encouraging colleagues to escape the trap of offering ‘one size fits all’ treatments for their patients. A diagnosis should include all elements and a treatment plan should be comprehensive,” says Dr. Vivek. “I look forward to challenging RUSM students at this stage in their journey about how they think about mental health and treatment for patients.”
Dr. Vivek has been deeply devoted to training the next generation of physicians. He has served as an examiner for the American Board of Psychiatry and Neurology. As a beloved teacher, Dr. Vivek was awarded the Leo Davidoff Award for Excellence in Medical Student Teaching. Other awards Dr. Vivek has received include the Red Cross Award for Distinguished Service following the events of September 11, the Harvey Bluestone Award for Distinguished Service and many other accolades to recognize his public service.Dr. Vivek is board certified in general psychiatry, psychosomatic medicine, addiction psychiatry, forensic psychiatry, geriatric psychiatry and addiction medicine. (photo: Seeth Vivek)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Wisconsin Virtual Academy Opens Enrollments for 2018-2019 School Year

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

WisconsinWisconsin Virtual Academy (WIVA), an online public charter school authorized by the McFarland School District, is now accepting enrollments for the upcoming 2018-2019 school year. WIVA is available tuition-free to students in kindergarten through 12th grade who reside anywhere in the state of Wisconsin. Families can submit an application during the open enrollment window, which runs from Monday, Feb. 5 through 4 p.m. CST on Monday, April 30, 2018. Delivered entirely online, WIVA offers students and families a high-quality education option. WIVA students access a robust online curriculum and attend live virtual classes taught by Wisconsin-licensed teachers. WIVA provides an approach to learning that helps prepare students for post-graduation college or career success.“We are committed to providing our students with a superior education experience,” says Nicholaus Sutherland, Head of School at WIVA. “Our staff supports the academic success of our students in ways tailor-made to meet their diverse needs.”WIVA offers students the support and resources needed to pursue and reach their academic goals. Advanced independent learners are able to progress at an accelerated pace, while those who find content and concepts more challenging will receive additional live instruction and support to ensure academic success.Students are offered a full course load in the core subjects of math, science, language arts, history, art and music. Electives include world languages, as well as high school honors and Advanced Placement® courses. WIVA also offers virtual student clubs, field trips, social outings, and other activities to foster a sense of school community, including an annual prom and graduation ceremony. WIVA is now accepting applications for the 2018-2019 school year. Families are encouraged to attend an in-person or online information session hosted by the school. For more information on how to enroll, and for a schedule of upcoming events, visit wiva.k12.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stratasys Teams with Dassault Systèmes and Industry Visionary Easton LaChappelle for Major 3D Printing, Prosthetics Initiative

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Innovator Easton LaChappelleStratasys (NASDAQ: SSYS), a global leader in applied additive technology solutions, today announced the company is teaming with Dassault Systèmes and industry innovator Easton LaChappelle to power a transformational new initiative – Unlimited Tomorrow. Unveiled at SOLIDWORKS World 2018, Stratasys will become the exclusive provider of 3D printing technology for the initiative and organization — ushering in a new age of custom-designed, low-cost, highly functional arms for those who need them most. Unlimited Tomorrow will fully collaborate with Stratasys on research, development and production of these prosthetics – reinforcing the company’s current and evolving investments in corporate social responsibility.Traditional prosthetic models are often heavy, cumbersome and expensive – costing recipients a minimum of $20,000 per device to upwards of $100,000. The decision to spend this on children is further complicated because many quickly outgrow models and thus require entirely new devices. Unlimited Tomorrow re-thinks the way artificial limbs are made by targeting common pain points of customization, weight and cost.Placing the recipient first, the organization builds intuitive, scalable models to engineer custom devices from start to finish. Revolutionizing the process/supply chain, Unlimited Tomorrow also taps into digital, scanning and 3D printing technologies to streamline development and reduce multiple fittings – minimizing the impact to each patient.Core to the announcement is the selection of Stratasys and Dassault Systèmes as the program’s dedicated 3D printing and CAD/CAE suppliers. Stratasys’ exclusive cooperation provides Unlimited Tomorrow with the development and production of the prosthetics through the company’s PolyJet expert team, as well as Stratasys Direct Manufacturing. Capitalizing on Stratasys’ 3D printing solutions for healthcare, Unlimited Tomorrow accesses best-in-class 3D printing know-how and materials to engineer sturdy, functional, and aesthetically-pleasing devices. Backed by unique levels of realism, Stratasys solutions are perfectly suited to match prosthetic to patient for maximum personalization.
With Dassault Systèmes’ SOLIDWORKS applications, Unlimited Tomorrow leverages the ultimate 3D design and engineering portfolio to facilitate an integrated design-to-creation process and bring innovations to market faster. The software permits a high degree of collaboration and idea-sharing for rapidly-made and more cost-effective devices for recipients.
In keeping with Unlimited Tomorrow’s promise to empower people, the organization has chosen Indiegogo’s platform for current equity fundraising efforts. Notes Jonathan Cohen, Chief Enterprise Solutions Officer at Indiegogo: “We applaud Unlimited Tomorrow for their commitment to listen to the ‘crowd’ in crowdfunding for their latest innovation. Indiegogo’s Enterprise offering will allow Unlimited Tomorrow to capture interest and validation while receiving investment from consumers.” (photo: Innovator Easton LaChappelle)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Saviynt Honored as Coolest Cloud Vendor by CRN

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

new yorkNew York. Saviynt, a leading provider of Identity Governance and Cloud Security solutions, announced that CRN®, a brand of The Channel Company, has named Saviynt to its 100 Coolest Cloud Computing Vendors of 2018 list. This annual lineup recognizes the most innovative cloud technology suppliers in each of five categories: infrastructure, platforms and development, security, storage and software. Saviynt is named in the Cloud Security Category. The 100 Coolest Cloud Computing Vendors are selected by the CRN editorial team for their creativity and innovation in product development, the quality of their services and partner programs, and their demonstrated ability to help customers benefit from the ease of use, flexibility, scalability and budgetary savings that cloud computing offers.In addition to recognizing cloud technology suppliers for outstanding products and services, 100 Coolest Cloud Computing Vendors serves as a valuable guide for solution providers trying to navigate the cloud market. The list aids prospective channel partners in identifying the vendors that can best help them improve or expand their cloud services.Saviynt was chosen to be on the list in large part due to their comprehensive approach to securing Cloud Infrastructure services. These services require tying Identity to Infrastructure components. With this unique approach, Saviynt for AWS as well as Saviynt for Azure have deep integration with the IAM frameworks to create both a hierarchical access view and by providing visibility into “Who has access to What.” Combining this with “Who is doing what with this access” Saviynt creates a very powerful view of visibility across Infrastructure ecosystem.“Cloud computing is now an integral part of doing business, and demand for solution providers who can deliver sophisticated, cloud-based technologies and services is at an all-time high,” said Bob Skelley, CEO, The Channel Company. “CRN’s annual list of 100 Coolest Cloud Computing Vendors helps channel partners meet this unprecedented demand by identifying top vendors who can help them grow and evolve their cloud businesses. We congratulate all the companies on our 2018 list for establishing themselves as leaders in this essential technology area.” “As adoption of Cloud Computing continues to rise rapidly, security remains a top concern. Saviynt offers an integrated identity governance and cloud security solution that not only addresses access governance and privileged access management challenges but also helps gain visibility, meet compliance and security needs across a wide range of cloud services including AWS, Microsoft Azure, Salesforce, Workday, SAP and Oracle,” said Vibhuti Sinha, Chief Cloud Officer at Saviynt.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MUSC Health and Alliance Oncology Expand Cancer Care in Beaufort, S.C.

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

san frnciscoSan Francisco. Alliance Oncology and the Medical University of South Carolina Health System (MUSC Health) announced today that they will partner with Beaufort Memorial Hospital to relocate and expand the hospital’s radiation oncology center to its main campus in late 2018. This project represents Alliance Oncology’s vision to be a driver in transforming healthcare by partnering with leading providers to expand regional services to communities – thus giving patients and their providers improved access, convenience and services closer to home. “In partnership with MUSC Health and Beaufort Memorial Hospital we are excited to add this location benefitting the local Beaufort community, and to augment academic cancer care services in the region,” said Greg Spurlock, President of Alliance Oncology. “As one of the nation’s leading providers of cancer care, this center will join Alliance affiliated locations across the country in providing high-quality, patient-centered services in partnership with premier cancer care providers and caregivers.” At the new Beaufort Memorial Keyserling Cancer Center, an MUSC clinical advisory committee will collaborate closely with local oncology experts and a dedicated clinical liaison will be onsite in the radiation oncology center. This expands upon the collaboration that was formed in 2016 when Beaufort Memorial Keyserling Cancer Center began enrolling qualifying cancer patients in clinical trials through an affiliation with the National Cancer Institute-designated Hollings Cancer Center at MUSC. “Given the needs of our patients throughout the state, it is imperative that we find innovative affiliations such as this one to ensure we are reaching all of those who need the expertise of our teams,” said Patrick J. Cawley, M.D., CEO, MUSC Health and Vice President for Health Affairs at Medical University of South Carolina. “We are excited and pleased to work with our colleagues at Alliance Oncology and Beaufort Memorial to bring the expertise of the Hollings Cancer Center even closer to those who need us.” “Beaufort Memorial Hospital has been providing outstanding cancer care to the community for more than a decade,” says Russell Baxley, MHA, President and CEO of Beaufort Memorial Hospital. “Our new and expanded partnership with MUSC and Alliance Oncology allows us to offer cutting-edge technology and resources locally, providing the latest in cancer care to our patients.”Alliance Oncology partners directly with hospitals and physicians to develop fully integrated oncology programs. Providing a full range of inpatient and outpatient service line capabilities, Alliance Oncology’s comprehensive approach to cancer care affords its partners the speed-to-market, quality clinical outcomes, patient satisfaction and operational expertise that sets them apart from the competition. (foto: san francisco)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni 2018. Regione Lazio. Sanità. Analisi e proposte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

Roma. Il 4 marzo, oltre alle elezioni nazionali, si svolgeranno anche quelle nella Regione Lazio. Ci sembra opportuno fare un’analisi della situazione. La sanità del Lazio dispone di un finanziamento di circa 10,7 miliardi di euro (anno 2016) come parte del Fondo Sanitario Nazionale. La sanità costituisce circa i tre quarti del bilancio regionale. Per comprendere l’attuale situazione della sanità del Lazio è necessario accennare sinteticamente alla sua storia a partire dagli anni ’90/2000.
A seguito della riforma sanitaria del 1992-93 alle Regioni è stata affidata la gestione dei servizi sanitari ma, contestualmente, è stato imposto di essere responsabili dei propri costi.
Il Lazio già in partenza (anni 90) aveva un surplus di letti e ospedali (specialmente privati e religiosi) e degenza media sensibilmente più alta della media italiana; dunque avrebbe avuto bisogno di interventi incisivi e lungimiranti, anche se è vero che il debito sanitario è passato dai 5.678 miliardi del 2000-2005 ai 163 miliardi del 2016. La progressiva diminuzione del deficit dipende anche dal fatto che a partire dal 2007 leggi sanitarie nazionali hanno portato al commissariamento della sanità del Lazio per eccesso di deficit. La prossima Giunta regionale dovrà essere molto attenta a non sprecare l’occasione che si offre a partire dalla seconda metà del 2018 (fine del Commissariamento), quando tornerà in possesso di tutti gli strumenti di governo della sanità regionale.Alcuni suggerimenti ci appaiono utili:
* Continuare con maggiore decisione nella ristrutturazione degli ospedali e dei posti letto, senza rimanere prigionieri degli interessi consolidati all’interno della sanità ma con decisioni che tengano conto solo ed esclusivamente degli interessi della salute dei cittadini; avere ben presente che le nuove esigenze demografiche e dell’invecchiamento richiedono meno servizi per acuti e più servizi per malati cronici e disabili.
* Affrontare il “buco nero” dei Policlinici universitari che scaricano i loro costi sulla sanità laziale.
* Incrementare i servizi extra-ospedalieri (assistenza domiciliare, centri di cura primaria, medici di base, centri diurni Alzheimer, ecc..)
* A livello generale, spostare risorse dal sistema ospedaliero (cure per acuti) a quello per la cura e assistenza della cronicità e disabilità. Tale diversa allocazione delle risorse andrà fatta progressivamente nell’ambito della legislatura regionale; ad esempio, spostare 100milioni di euro ogni anno per arrivare a fine legislatura a uno movimento di 500 milioni di euro l’anno (su un totale di 10,7 miliardi di spesa)
* Controllare alcuni centri; ad esempio l’ospedale Bambino Gesù (peraltro ottima struttura) di proprietà del Vaticano, riceve ogni anno, in aggiunta al rimborso da parte della regione Lazio delle prestazioni erogate, circa 80 milioni dal Bilancio dello Stato.
* Controllare a tappeto le numerose strutture sanitarie private (religiose e non) accreditate o con accreditamento provvisorio, selezionando solo quelle realmente utili e con servizi di qualità.
* Predisporre un’operazione trasparenza sulla spesa sanitaria, sui servizi utili e quelli inappropriati, sulle nomine e sugli appalti, rendendo accessibili i dati a tutti.
* Impostare una generale opera di valutazione di tutti i servizi e le strutture; dosare finanziamenti e strategie in base agli esiti delle valutazioni; rendere pubblici e comprensibili a tutti (operatori, utenti, cittadini) i risultati delle valutazioni.
* Per le liste di attesa, controllare l’attività intramoenia degli operatori (attività a pagamento in regime privato all’interno della struttura pubblica, effettuata dai dipendenti della struttura) introducendo la regola che l’attività intramoenia è sospesa quando e se le liste di attesa del servizio pubblico superano valori “accettabili”. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Leasys cresce ancora in Europa e apre nei Paesi Bassi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

LEA - ADV internazionalizzazioneTorino. Leasys SpA, società di mobilità e noleggio a lungo termine di FCA Bank, aggiunge un nuovo tassello al suo programma di internazionalizzazione e da oggi è presente nei Paesi Bassi con Leasys Nederland, che rileva le attività di noleggio a lungo termine di FCA Capital Nederland.
Diventano così sette i paesi Italia, Spagna, Francia, Germania, Regno Unito, Belgio e, appunto, Paesi Bassi in cui Leasys è in grado di offrire direttamente i suoi servizi andando ad aggredire, in particolare, il target di quello che nel mercato olandese viene chiamato private lease, il noleggio a lungo termine per i privati e le piccole e medie imprese. È un segmento che mostra importanti segnali di crescita: secondo la VNA, l’associazione olandese delle società di noleggio automotive, il private lease negli ultimi due anni è quasi triplicato, superando i 100.000 contratti.
Leasys, che aveva già esportato Be Free – il suo prodotto di punta per i privati – tramite FCA Capital Nederland, lancerà in occasione dell’apertura del mercato olandese, Be Free Pro – la versione del prodotto dedicata a pmi e professionisti -. L’innovativa soluzione di mobilità creata da Leasys insieme a FCA è in grado di avvicinare i clienti più piccoli grazie alla semplicità e alla convenienza dell’offerta, che include tutti i servizi e non prevede anticipi né penali in caso di restituzione anticipata.
In generale, Be Free si conferma protagonista dell’espansione europea di Leasys, facendo registrare volumi in crescita di oltre il 20% nei paesi in cui è stato “esportato” nel corso nel 2017.
Leasys tiene dunque fede all’annunciato programma di espansione all’estero e conferma l’obiettivo di diventare uno dei primi cinque player europei del noleggio entro i prossimi tre anni. L’internazionalizzazione rientra nella più ampia strategia di crescita e diversificazione del Gruppo FCA Bank, che punta ad aumentare la propria quota di mercato proponendo con più efficacia a livello europeo i modelli FCA al mercato delle flotte e dei privati. A guidare Leasys nella sede di Lijnden sarà Luc Griffioen, sotto il coordinamento di Antonio Elia, General Manager di FCA Bank Group nei Paesi Bassi. In Italia, Leasys ha chiuso il 2017 in crescita sull’anno precedente, in particolare per ciò che riguarda il segmento dei liberi professionisti e dei privati, a dimostrazione di come il privato sia disponibile a valutare il noleggio quando la proposta è chiara, conveniente e facilmente accessibile.Complessivamente, Leasys gestisce oggi una flotta di circa 200.000 unità (auto e veicoli commerciali). (foto: LEA – ADV internazionalizzazione)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frankfurt-Milan Fellowship

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

libriMilano. Nell’ambito di Tempo di Libri (fieramilanocity, 8-12 marzo 2018), il Frankfurt-Milan Fellowship porterà a Milano il 6 e 7 marzo una delegazione di operatori stranieri che ha partecipato lo scorso ottobre al programma di gemellaggio della Buchmesse. L’intento è quello di presentare in un contesto ristretto ed esclusivo l’editoria italiana e di contribuire al consolidamento del carattere internazionale di Tempo di Libri, anche grazie all’ottimo risultato della prima edizione del Milan International Rights Center (MIRC) nel 2017.”L’internazionalità è un asse fondamentale per Tempo di Libri”, ha commentato Ricardo Franco Levi, presidente AIE. “La collaborazione con Buchmesse, riconosciuta unanimemente come l’evento per eccellenza dell’industria editoriale libraria a livello mondiale, rende il progetto particolarmente prestigioso e rappresenta un’occasione straordinaria per l’internazionalizzazione del nostro settore”. “La partnership con Tempo di Libri consente ai partecipanti al Fellowship di conoscere a fondo la nuova fiera internazionale del libro di Milano e il mercato del libro italiano”, ha detto Juergen Boos, direttore della Frankfurter Buchmesse. “Per 20 anni, il Frankfurt Fellowship Programme ha riunito editori, agenti e editor di 16 Paesi. Questo ha portato allo sviluppo di una vivace rete industriale”.
Lanciato per celebrare il 50esimo anniversario della Frankfurter Buchmesse nel 1998, il Frankfurter Buchmesse Fellowship Programme offre informazioni e collegamenti nel mondo dell’editoria internazionale. Durante gli ultimi 19 anni, 288 partecipanti provenienti da 57 Paesi hanno ottenuto molto da questa esperienza. Il Frankfurt Fellowship Program si concentra sullo scambio di informazioni, sul dialogo professionale e sulla creazione di collegamenti tra giovani editori internazionali. I partecipanti al Fellowship visitano case editrici e librai, imparano a conoscere i mercati internazionali del libro, partecipano a eventi e cene. Giovani editor e rights manager provenienti da Intermedio Editores (Colombia), Belleville editions/ Hugo & Cie (Francia), Marsilio (Italia), Iwanami Shoten Publishers (Giappone), Harper Collins Holland (Paesi Bassi), Granta & Portobello Books (Regno Unito), Rosman (Russia), New Direction (Stati Uniti), conosceranno più da vicino il mercato editoriale italiano per instaurare e consolidare rapporti con l’Italia attraverso presentazioni del settore, visite a case editrici e librerie e attraverso la partecipazione al MIRC dall’8 al 10 marzo.Il progetto è reso possibile grazie al contributo di Aldus, il network europeo delle Fiere del Libro – supportato dal programma Europa Creativa della Commissione Europea – coordinato da AIE e di cui anche Frankfurter Buchmesse è partner, di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e di Fondazione Fiera Milano.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accessi abusivi alla piattaforma informatica dell’Associazione Rousseau

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

denunce informaticheIl Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Milano, a conclusione di articolate indagini, ha eseguito un decreto di perquisizione e ispezione informatica, emesso dalla Procura della Repubblica di Milano nei confronti di un trentenne veneto indiziato di aver compiuto, la scorsa estate, accessi abusivi alla piattaforma informatica dell’Associazione Rousseau utilizzata per gestire le attività politiche del Movimento Cinque Stelle.Le attività investigative, condotte con il supporto del Centro Nazionale per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (CNAIPIC) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, proseguono per accertare altre responsabilità nelle intrusioni informatiche compiute ai danni della citata piattaforma.Il giovane è formalmente indagato dalla Procura della Repubblica di Milano per il reato di accesso abusivo a sistema informatico.Per tutelare i dati personali dei cittadini e la sicurezza delle comunicazioni telematiche, la Polizia Postale e delle Comunicazioni conduce, su tutto il territorio nazionale, i programmi operativi della Polizia di Stato volti alla prevenzione e alla repressione degli attacchi informatici in danno delle infrastrutture critiche e sensibili. (fonte GrNet.it) (foto: denunce informatiche)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »