Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 12 marzo 2018

Brand Embassy teams with Amazon Web Services

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

San Francisco, CA. Brand Embassy announced their cooperation with Amazon Web Services (AWS), allowing Brand Embassy to improve their Digital Customer Service software by offering more stability, speed, and data security. For Brand Embassy, the benefits of this relationship with Amazon Web Services are clear:Security of data: Data security is a priority for AWS, and Brand Embassy gets the benefit of a data center and network architecture built to meet the requirements of the most security-sensitive organizations.
Speed: AWC’s international network of high-speed data centers will help Brand Embassy operate faster and more efficiently than ever.
Stability & Compliance: AWC’s cloud computing solution brings unparalleled stability to Brand Embassy’s operations, compliant to global market requirements.
As an Amazon Partner Network (APN) Technology Partner, Brand Embassy is complementing the part of AWS that specializes in cloud-based contact center solutions with a fully digital and agile omnichannel customer care solution, offering superior UI (User Interface) for improving customer experience and agent productivity in the enterprise and SME sector. Through APN, Brand Embassy will be able to develop successful AWS cloud-based businesses and a sturdy SaaS platform by having access to comprehensive business, technical, marketing and go-to-market support.
Brand Embassy is spearheading the digital customer care segment by being the most agile omnichannel platform for digital customer service. Besides unparalleled ease and speed of integration, Brand Embassy offers the best agent and customer-care interface for the enterprise sector, improving both customer experience and agent productivity. At the same time Brand Embassy is helping enterprises with CRM systems to expand their communication channels, beyond just call-centres, to scalable digital platforms for communicating with their customers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torino è invasa dai guerrieri

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Torino: Fino al 30 marzo, presso il Cortile dell’Università di Torino sarà possibile visitare la grande installazione “Urban Colors and Xi’an Warriors”. Il progetto, realizzato specificatamente per l’Università di Torino, è una riflessione sul tema del colore nella vita urbana e di come proprio il colore possa mutare la percezione degli spazi e dei luoghi. In questo specifico caso, l’intervento è su una architettura severa, storicamente connotata da aspetti architettonici di grande fascino. L’intervento di Zhang Hongmei, si prefigge quindi, pur rispettando gli aspetti architettonici preesistenti, di dare una nuova lettura a questo luogo con l’inserimento di elementi, colorati, desunti dalla tradizione cinese. La commistione, tra il gusto decorativo, della tradizione architettonica cinese, si inserisce così, nella cornice di un luogo, dalla grande tradizione Sabauda. Le colonne del maestoso cortile, rivestite da Zhang Hongmei di colorate tarsie, in stoffa, rendono ancora più suggestivo, un luogo, già splendidamente connotato, ed evidenziando in maniera straordinaria la splendida prospettiva del colonnato. L’installazione curata e organizzata da Vincenzo Sanfo e dalla prof.Stefania Stafutti dell’Istituto Confucio di Torino, in collaborazione con l’Università di Torino, Shandong Provincial Department of Culture, Diffusione Italia International Group e Shandong Zaimei Cultural, si avvale del patrocinio della città di Torino.
Fino al 10 aprile sarà poi possibile visitare la mostra “Oriente in Piemonte: ori e tesori di Zhang Hongmei e progetti della scuola orafa”: il risultato del felice incontro tra l’artista cinese e gli allievi della Scuola Orafi Ghirardi. Da questo incontro, avvenuto alcuni mesi or sono, è scaturito il progetto di una collaborazione, che proseguirà nel tempo, tra l’artista e gli allievi, che si sono ispirati reciprocamente. Il primo risultato di questo incontro, sono i progetti qui esposti insieme ad alcuni gioielli realizzati da Zhang Hongmei per Cleto Munari. I lavori degli allievi, pur con qualche ingenuità di fondo, frutto della giovane età dei ragazzi, rappresentano però una bella sorpresa, per l’ originalità di alcune soluzioni, adottate dagli studenti che ispirati dal lavoro di Zhang Hongmei, hanno saputo trarre idee originali e innovative. La mostra, dopo la tappa Torinese della Agenzia Formativa “E.G.Ghirardi”, proseguirà anche in Cina.
Zhang Hongmei rappresenta una generazione che, diversamente dalla precedente, non si è adagiata su una facile rilettura della produzione artistica occidentale, ma ha attuato una presa di coscienza della propria storia, recuperando un personale senso estetico e solide qualità pittoriche, attirando così l’attenzione del mercato e della critica più attenti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano strade del comune di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Avviare subito l’esecuzione di lavori per circa 17 milioni di euro, con l’obiettivo di garantire la copertura di 50.000 buche in un mese, per una media di oltre 1.500 al giorno in tutta la città. È quanto prevede la prima fase del piano straordinario per le strade di Roma messa a punto dal Campidoglio per affrontare l’emergenza causata dal ghiaccio, che ha sgretolato l’asfalto in moltissime zone della città. Le misure sono state discusse anche durante l’incontro avuto questa mattina dall’assessora alle Infrastrutture, Margherita Gatta, con presidenti e tecnici di tutti i Municipi della Capitale.
“Si tratta di una situazione eccezionale che richiede, come misura immediata, la riparazione puntuale ed urgente delle singole buche presenti su tutto il territorio. La priorità condivisa con i Municipi è quella di garantire l’incolumità e la sicurezza dei cittadini. Per questo dobbiamo concentrarci, in una prima fase, sull’emergenza rappresentate dalle buche che si sono create a seguito dell’ondata di maltempo, con le piogge il ghiaccio che hanno spaccato l’asfalto già deteriorato. Il Campidoglio metterà quindi a disposizione ulteriori risorse per attivare squadre di manutenzione aggiuntive e supportare le strutture territoriali sulla viabilità secondaria di loro competenza”, afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi.In sinergia con tutti i Municipi verrà data precedenza al pronto intervento sulle buche formatesi a seguito delle precipitazioni degli ultimi dieci giorni. Per tale finalità il Campidoglio garantirà ulteriori risorse per intervenire sulle strade della Capitale: si prevede uno stanziamento complessivo di oltre4,5 milioni di euro, per assicurare nelle prossime settimane l’operatività di squadre aggiuntive rispetto a quelle già a disposizione anche delle singole strutture territoriali. Verrà inoltre noleggiata una macchina “tappabuchi” in grado di assicurare, da sola, 150 interventi al giorno, utilizzando una miscela di ultima generazione che garantisce una durata maggiore dei lavori.
“Quello che abbiamo ribattezzato ‘piano Marshall’ per le strade – aggiunge l’assessora Gatta – si è reso necessario per risolvere le criticità dovute al maltempo e soprattutto a una manutenzione che per anni non è stata fatta bene, come evidenziato anche dalla Corte dei Conti di recente. Questa Amministrazione ha intrapreso un modo diverso di fare i lavori sulle strade, operando controlli su ditte e interventi effettuati, perché vuole rilanciare un modo virtuoso di lavorare nella Pubblica Amministrazione. Stiamo operando in sinergia con i Municipi e metteremo a loro disposizione risorse aggiuntive. Daremo loro una mano per risolvere le situazioni di particolare criticità. E questo piano servirà da esempio per rafforzare la condivisione di intenti e risultati”.Per quanto riguarda la grande viabilità, di competenza del dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana (Simu) di Roma Capitale, sono sempre operative le 12 ditte di pronto intervento, ciascuna dotata di almeno tre squadre. Inoltre entro la prossima settimana partiranno lavori di manutenzione ordinaria nell’ambito dell’operazione “Strade Nuove”, per il rifacimento di lunghi tratti di strade, per una somma di 9 milioni di euro: via Tuscolana, via Appia Nuova, via Casal del Marmo, corso Francia e via Flaminia Nuova, via del Castro Pretorio, via Galbani, via Colli Portuensi, viale Ionio e via Ugo Ojetti, via Cassia Nuova e via di Valle Aurelia. Due interventi di manutenzione straordinaria, per un totale di 2 milioni di euro, riguarderanno Via Ostiense e via Nomentana. Oltre 1 milione di euro sono le risorse per la realizzazione di altri interventi già attivi. A questi cantieri, nei prossimi mesi, se ne aggiungeranno altri su arterie importanti come Via Boccea, via Collatina, via di Tor Bella Monaca, Tangenziale est.Sono state inoltre già convocate le società di sottoservizi che effettuano scavi per le esigenze di erogazione di servizi pubblici (acqua, luce, gas ecc.), per coordinare eventuali interventi di ripristino sulle strade interessate dai loro scavi. (n.r. Sarà la volta buona? Restano le nostre riserve. Il piano strade richiede risorse ben più consistenti: la classica montagna che partorisce un topolino)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il massacro degli innocenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Le televisioni, le radio, i giornali, srotolano filippiche nazional popolari sulla drammaticità degli eventi che vedono come protagonisti destinati al macero, donne, vecchi e bambini. Accadimenti che ci vengono raccontati come fossero eventi critici partoriti da una società che non può farne a meno, perché sangue integrante della propria tradizione. Eppure anche in questo caso, anche in questo frangente in cui l’animo umano sprofonda nella più indegna delle reazioni, viene da pensare che non è vero che siamo uguali, che siamo alla pari, che uomo e donna sono talmente complementari da fondersi. Assolutamente no. Infatti quando si verificano tragedie così devastanti, è sempre l’uomo a improvvisarsi eliminatore, è sempre la follia maschile a schiantarsi su donne e bambini, è sempre l’animo umano al maschile a fare vittime innocenti della violenza più bieca e definitiva. La donna nell’impazzimento della propria gelosia non sopprime la propria creatura, e se ciò accade sono rare e disgraziate volte. L’uomo nella sua contorta e potente gelosia, che null’altro è che l’ossessione della possessività, disgrega e annienta tutto ciò che ha il valore più grande, la propria famiglia. La donna non giunge mai a uccidere il proprio uomo, la propria figlia, nell’esplosione rabbiosa del proprio fallimento o della propria fiducia tradita, potrebbe arrivare al punto di non ritorno di “tagliartelo” mentre dormi, quello si, ma compiere una strage come fosse la risultanza di un’abitudine, assolutamente no. Se la differenza tra i due sessi è così palesemente contorta e disperante, forse c’è necessità di fare chiarezza e mettere da parte le solite parole d’ordine, con cui licenziare l’evento con qualche lacrima o silenzio di circostanza. Forse è più urgente ridefinire il valore e il significato delle parole, la sostanza che sta alla base della realtà che viviamo, che stiamo vivendo, che stiamo radicalizzando nei confronti della donna. Alla radice di ogni parola spesa male, o peggio, non spesa per niente, per proteggere uno status quo a dir poco criminale. Si tratta per molti versi di in-cultura, per altri ancora di sottocultura, la resistenza di un asse di coordinamento sociale fraudolento che invece sarebbe ora spostare verso posizioni meno ingiuste e violente nei riguardi della donna, di tutte le donne. Quando c’è di mezzo il tentativo neppure tanto celato di rendere inconsistente ciò che è giusto dallo sbagliato, il bene dal male, a seconda del gioco infame delle parti che s’accaparrano attenuanti e giustificazioni, la cultura che sta a radice di ogni possibile verità, è sottaciuta, peggio, relegata nei salotti buoni, dove parlare equivale a fare terreno fertile alle scontate prossime tragedie, soprattutto a fare passare come inevitabili le violenze sui bambini e sulle donne. (Vincenzo Andraous)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Incontro con Andrea Giardina sulla “Storia mondiale dell’Italia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Parma mercoledì 14 marzo alle 16.30 al Palazzo del Governatore. L’appuntamento rientra nella rassegna “Libri di Storia – Incontri con gli autori” organizzata dall’Università di Parma – Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali con il Comune di Parma.
Dopo lo scandalo cinquecentesco della Badessa di Castro, nella seconda tappa di questo speciale viaggio nel tempo si punterà l’attenzione sulla storia dell’Italia vista in una prospettiva nuova, plurale e mondiale: è questo infatti il taglio del volume curato per Laterza da Andrea Giardina (Professore di Storia romana alla Scuola normale superiore di Pisa), intorno al quale si confronterà un qualificato gruppo di ospiti. Dopo i saluti di Simonetta Valenti, Pro Rettrice all’Internazionalizzazione dell’Ateneo, di Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma, e di Diego Saglia, Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, l’apertura dei lavori sarà affidata a Piergiovanni Genovesi, Delegato del Rettore per le iniziative di carattere storico e curatore della rassegna, e ad Alessandro Pagliara, docente di Storia romana all’Università di Parma. Poi il via alla discussione, moderata da Domenico Vera (Università di Parma): con Andrea Giardina dialogheranno Emmanuel Betta (Sapienza – Università di Roma), Marco Capra (Università di Parma), Amedeo Feniello (Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea, CNR / Università dell’Aquila), Marina Gazzini (Università di Parma), Daniele Marchesini (Università di Parma), Ignazio Masulli (Università di Bologna).
Il giorno successivo, giovedì 15 marzo, Andrea Giardina incontrerà gli studenti delle scuole superiori di Parma e Piacenza alle 11 all’Auditorium dell’Istituto tecnico economico “Bodoni”, in un appuntamento organizzato dall’Università con l’Ufficio scolastico territoriale. All’incontro interverranno anche Maurizio Bocedi, Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, Sara Rainieri, Pro Rettrice alla Didattica e servizi agli studenti dell’Università di Parma, Marco Mezzadri, Vice Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, Adriano Cappellini, Dirigente del Liceo scientifico Marconi di Parma e i coordinatori scientifici Piergiovanni Genovesi e Alessandro Pagliara.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Emergenza buche fa il primo ferito sul lavoro”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

“Acilia: le buche della Raggi causano un ferito sul lavoro. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al Vigile che oggi alle 11,30 in via di Acilia, durante il suo servizio, mentre transennava una delle tante voragini che imperversano sulle strade romane è stato investito da un pirata della strada. Al di là di stigmatizzare l’automobilista che dopo l’investimento è fuggito, non possiamo rimanere silenti difronte a fatti simili. La Raggi vuole che i Vigili transennino tutte le buche di Roma, distraendoli dal loro compiti istituzionali, tale azione avrebbe un senso se le buche da ‘proteggere’ fossero poche ma la situazione è completamente fuori controllo. Non lo diciamo per fare della facile polemica, la realtà è toccabile con mano, anzi con ruota, una situazione così drammatica che non si è mai creata nel passato. La Raggi e tutto il M5S hanno sempre demonizzato gli interventi e l’operato delle precedenti giunte eseguivano interventi urgenti, cioè con ditte che dovevano sorvegliare le strade e tappare con immediatezza le buche. Oggi invece questa amministrazione pentastellata è del tutto incapace di fare bandi e assegnare appalti. Le promesse, i sogni e le bufale M5S sulle strade che hanno ‘rifatto da capo’ oggi si sono sciolte come la neve dei giorni scorsi e si rilevano piene di crateri. In conclusione non solo ‘sogni ma neanche solide realtà’: appalti fermi e non assegnati, lavori fatti male, Roma piena di buche e Vigili all’ospedale.” Così in una nota il consigliere del gruppo PD capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Interrogazione consiliare del PD a proposito stato comatoso delle strade romane

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

INTERROGAZIONE art. 104 Premesso che le annunciate precipitazioni atmosferiche degli ultimi giorni riversatesi sulla Capitale hanno decisamente aggravato lo stato già deteriorato delle pavimentazioni stradali, rendendole in larga parte impraticabili.
Considerato che
è stato necessario chiudere e limitare il traffico in alcuni tratti di viabilità principale, come la Tangenziale, Foro Italico, Tiburtina, Ostiense, Casilina e Aurelia, per fare alcuni esempi;
è stato necessario altresì istituire nuovamente il limite di 30 km/h in numerose via della città, tra cui Circonvallazione Nomentana, Circonvallazione Salaria, Tangenziale Est, Vai del Foro Italico, Via Laurentina, Via di Acilia, Via Cristoforo Colombo e in larga parte della viabilità del X municipio, su cui domenica 11 marzo si terrà la manifestazione podistica “Roma Ostia”.
Considerato inoltre che
risultano numerose ed ingenti le denunce e i danni a mezzi e persone, a causa del gravissimo ammaloramento del manto stradale.Visto che a mezzo stampa l’assessora ai Lavori Pubblici, Margherita Gatta, ha annunciato un cosiddetto “Piano Marshall”, che consisterebbe, citiamo testuale, “in un piano di interventi straordinari sulla manutenzione stradale”;
in data 6 marzo, la Sindaca Raggi ha inviato una lettera a tutti i municipi, chiedendo di rispondere entro il giorno successivo ed in vista della riunione convocata nel giorno 8 marzo tra i Presidenti e l’Assessorato ai Lavori Pubblici: “l’ammontare dei fondi destinati alla manutenzione stradale, a decorrere dal 2017, specificando sia le somme già impegnate che quelle residue; gli interventi già effettuati sul manto stradale, a decorrere dall’anno 2016 e quelli programmati, l’elenco delle strade maggiormente ammalorate che necessitano di interventi urgenti e lo stato delle stesse”;
TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO, SI CHIEDE ALLA SINDACA E L’ASSESSORA AI LAVORI PUBBLICI:
se siano state attuate misure straordinarie, ai fini della sicurezza di mezzi e persone, per il pronto intervento e la sorveglianza delle strade;
quanti, quali e dove sono stati eseguiti i maggiori interventi di ripristino del manto stradale e in che tempi si è intervenuto;
di rendere noto quali procedure di gara sulla manutenzione stradale (grande viabilità e viabilità locale) si siano avviate e concluse da luglio 2016;
come si intende porre rimedio nel breve periodo ai fini della sicurezza dei cittadini e dei mezzi circolanti nel territorio della città;
a quanto ammonta in definitiva il finanziamento del cosiddetto “Piano Marshall” per le buche della capitale, che tempi avrà e quale sarà la forma di finanziamento di questo;
a fornire un report dettagliato delle segnalazioni degli ultimi 15 giorni arrivate tramite il portale “Io segnalo” di Roma Capitale.f.to Valeria Baglio Ilaria Piccolo Giulia Tempesta. (n.r. Come non dare ragione ai consiglieri di opposizione? Non sta a noi esprimere un giudizio politico ma riteniamo che il calo di consensi dei romani in quest’ultima tornata elettorale (almeno del 10%) la vogliono dire lunga. La Raggi è stato un pessimo investimento del Movimento per la poltrona di sindaco a Roma. Lo abbiamo sempre detto e i fatti odierni, non solo per lo stato comatoso delle strade della capitale lo stanno a dimostrare, ma perchè ci troviamo al cospetto di un’amministrazione che si fa poco amare e che, soprattutto, difetta in comunicazione. Non parla alla gente ma preferisce le conferenze stampa e gli articoli sulle testate amiche. Ricalca, per altro, troppo lo stile di chi l’ha preceduta anche se è stata, quand’era all’opposizione, molto critica sul loro modo di amministrare. Le avevamo detto che occorreva soprattutto coinvolgere i romani nella gestione delle attività di amministratrice come sta facendo ad esempio la sua collega di Torino con i giovani per migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Ora che per il movimento 5 stelle la frittata su Roma è stata fatta cerchiamo almeno di salvare il salvabile con il concorso di tutte quelle forze sane che guardano al Campidoglio non come un terreno di conquista ma un modo per riportare i romani ad avere l’orgoglio di appartenenza e a sentire che è una città che sa riscattarsi in dignità e in serenità.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Roma che piace al turista

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

La bellezza di Roma sta nella sua storia antica. Il suo centro storico è ricco di opere che ci richiamano a un passato che ha riempito intere pagine di immagini e di racconti che partono dal mito e si concretizzano nella sua avventura di città che può raccontare momenti di grandezza e di follia, di gioie e di dolori, di debolezze, tutte umane, e di esaltazioni. Ma è anche una città che da diversi anni a questa parte ha trascurato il suo look e ora mostra di se anche aspetti poco edificanti. Non vogliamo parlare dei vandali che un tempo l’hanno saccheggiata e messa a ferro e fuoco e nemmeno dei contemporanei che si sono dedicati a una forma diversa ma anche più raffinata di vandalismo con l’uso di risorse male impiegate o dirottate a vantaggio di interessi partigiani o a ruberie. Ora se il turista percorre le stradine del foro romano con qualche inciampo di troppo forse si sente con quella stessa atmosfera se cammina per le strade del centro con buche stradali e la pavimentazione dei marciapiedi sconnessa. Di certo non è un bel vedere o per meglio dire camminare o essere alla guida di un’auto o di una moto o bicicletta che sia. Noi conversando con un consigliere comunale dello stesso movimento della sindaca ci ha precisato che le casse del comune sono vuote mentre per mettere mano ai lavori e a farli bene, tenendo in considerazione l’intera viabilità urbana, sono necessari non meno di 350 milioni di euro. Una cifra enorme e irraggiungibile. Ma ci sarebbe un’alternativa proprio pensando ai turisti più danarosi. Perché, mi dice, non si tenta questa strada? Per renderla allettante si potrebbe aprire un fondo internazionale e i donatori potrebbero adottare una via o un marciapiede romano lasciando il loro nome sull’asfalto a memoria dei contributi elargiti. Sarebbe, se non altro, un’idea d’approfondire. Di certo qualcosa va fatto di là delle pezze per coprire le buche e i lavori appena rabberciati che finiscono con l’essere vanificati con la prima pioggia. (redazione Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nuovo volto di Roma raccontato dal National Geographic Deutschland

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Quattro itinerari inediti nella Capitale, un diario di viaggio che si snoda tra antico e moderno, suggerimenti dedicati ai turisti per scoprire angoli nascosti e novità della città eterna. L’edizione tedesca del National Geographic dedica a Roma un supplemento speciale, distribuito a marzo in Germania, Austria e Svizzera. L’inserto, composto da 26 pagine a colori, è ricco di immagini e suggestioni, indirizzi utili, proposte culturali e per la visita.Quattro alternative per quattro volti diversi e unici della Capitale compongono il numero disponibile nelle edicole tedesche, svizzere e austriache.Roma viene raccontata nei suoi molteplici aspetti. Accoglienza, qualità della vita, le esperienze uniche nei suoi musei, nei suoi parchi e nelle sue ville storiche.
Si parte dalla Roma antica, l’Urbe e le sue vestigia riscoperte anche grazie alle nuove tecnologie in 3D. Roma sorprende: cultura, shopping e architettura convivono. Il viaggio proposto dal National Geographic conduce nella Roma sotterranea, tra domus romane e i labirinti delle catacombe, per riaffiorare in superficie tra il vivace fermento culturale del quartiere Ostiense alla scoperta della cucina romana tradizionale, dei pregiati vini locali. E ancora una panoramica sul volto moderno, con le architetture di Macro e Maxxi, gli spazi museali, le mostre, senza dimenticare i parchi, prima di puntare verso Ostia antica e i dintorni, con consigli per prolungare la permanenza nella Capitale.
Al numero è stata affiancata una campagna digitale dedicata al mercato tedesco, a partire da una pagina speciale nel circuito della piattaforma Geo (ww.geo.de)“La grande bellezza della Capitale è sempre più apprezzata dai turisti stranieri. Una recente indagine condotta da Ipsos ci dice, infatti, che la percezione di Roma migliora dopo la prima visita. Per questo è necessario rafforzare il racconto positivo della città all’estero. I turisti tedeschi amano Roma da sempre. Nel 2017 i visitatori provenienti dalla Germania sono stati 670 mila con un incremento del 3%, posizionandosi al terzo posto tra le nazionalità che raggiungono la Capitale. Si tratta di turisti che amano le bellezze archeologiche, il buon cibo, la natura. Roma offre tutto questo, insieme a nuove opportunità di visita, nuovi alberghi, una scena gastronomica rinnovata, servizi come quello della RomaPass che rendono più facile la visita di chi sceglie Roma”, commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Adriano Meloni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Wendy Yu Endows Lead Curatorial Position at The Costume Institute

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

New York. Daniel H. Weiss, President and CEO of The Metropolitan Museum of Art, announced today the endowment of the position of Curator in Charge of The Costume Institute, made possible by a donation from Chinese investor and philanthropist Wendy Yu on behalf of her Hong Kong-based company, Yu Holdings.
The endowment will exist in perpetuity at The Costume Institute, and Andrew Bolton, currently Curator in Charge of The Costume Institute,will become the position’s first incumbent, assuming the title of Wendy Yu Curator in Charge of The Costume Institute, effective immediately. The Met has 50 endowed positions in its curatorial, conservation, and other departments.”We are immensely grateful to Wendy Yu for so generously funding this position at The Costume Institute,” said Mr. Weiss. “Her support will make it possible for The Met to broaden our expertise in the field, advancing our scholarship and conservation and increasing the scope of The Costume Institute’s groundbreaking work to enhance global knowledge of fashion as an art form.”
Yu Fashion, the division of Yu Holdings dedicated to supporting the fashion industry, plans to launch a program of initiatives with The Costume Institute in China, which will include a series of educational talks by Mr. Bolton in partnership with a local institution to provide insight into The Costume Institute’s curatorial process. Yu Fashion will also connect The Met with Chinese art and fashion communities and form a consortium of Chinese individuals and institutions with the goal of funding acquisitions by The Costume Institute.”My mission, through Yu Fashion, is to support the fashion industry and one-of-a-kind talents such as Mr. Bolton,” said Ms. Yu. “We will be providing a cross-continent opportunity for cultural exchange as well as increasing awareness of The Costume Institute in China.”
Wendy Yu, a Chinese fashion and technology investor, entrepreneur, and philanthropist, is the Founder and CEO of Yu Holdings (www.yu-holdings.com). Ms. Yu’s vision is to build a bridge between China and the rest of the world, with a focus on connecting investment and philanthropy through innovation, and to form an ecosystem that enables strategic, creative, and cultural exchange on a global scale.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro di orientamento alle carriere internazionali

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Parma Martedì 13 marzo, con inizio alle ore 9.30, si terrà nell’Aula Magna dell’Università di Parma (via Università 12) un’iniziativa di orientamento in uscita in collaborazione fra i Corsi di studio del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali e l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI). L’incontro è aperto a tutti gli studenti interessati.
Dopo i saluti di Sara Rainieri, Pro Rettrice alla Didattica, di Laura Pineschi, del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali, e di Francesca Frigo, Responsabile Area Formazione ISPI, interverranno Marcello Viani di Reggio Terzo Mondo, Egidio Crotti, già Unicef (1985, 2015), Federica Casilli di ISPI, e Paolo Guido Spinelli, già Ambasciatore d’Italia a Budapest.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mirabelli (PD): E’ cambiato il quadro politico del Paese

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

“I risultati elettorali del 4 marzo hanno cambiato profondamente il quadro politico del nostro Paese. Quello delle elezioni politiche è certamente un dato che sottolinea ancora una volta il disagio e la sfiducia nella politica che si sta radicando in una parte importante del Paese e che si è tradotto soprattutto in un voto contro più che in un voto sulle cose fatte e sulle proposte. Ed è evidente che proprio dove le persone stanno peggio, hanno subito più duramente gli effetti della crisi, vivono di più la precarietà di un futuro incerto, noi della sinistra abbiamo perso. Come in tutta Europa, non riusciamo ad essere credibili proprio nell’assolvere al compito prioritario per le forze progressiste: quello della protezione delle persone più deboli ed esposte alla crisi. Tutto ciò nonostante che, in questi cinque anni, i Governi guidati dal PD abbiano fatto molto e ottenuto risultati importanti che hanno rimesso in sesto l’economia italiana e realizzato riforme proprio in direzione della giustizia sociale e a favore delle fasce più deboli”. Lo scrive il senatore PD Franco Mirabelli, eletto in Lombardia, in un articolo pubblicato da Affaritaliani.it “Aver subito una pesante sconfitta, nonostante i risultati ottenuti e le risposte impostate per il futuro, – prosegue Mirabelli – significa non essere stati rassicuranti per chi non ha ancora vissuto sulla propria pelle gli effetti delle riforme. A ciò si aggiungono le condizioni a volte drammatiche in cui versa una parte del Mezzogiorno, in cui la politica continua ad avere le forme e i comportamenti del passato che spesso sono orientati più al potere autoreferenziale che non al bene dei cittadini. Dall’altra parte, governare meglio un fenomeno epocale come quello migratorio, per esempio riducendo gli sbarchi, non è servito a impedire che la rabbia e il rancore (che con la crisi sono cresciute nel Paese) si concentrassero lì dove i teorici di una inesistente invasione volevano e dove non siamo riusciti a contrastare i sentimenti di paura e chiusura che minano la nostra stessa convivenza civile”.
In merito ai rapporti interni al centrosinistra, il senatore PD scrive: “Certo le divisioni a sinistra, la scissione e i litigi autoreferenziali, incomprensibili per i cittadini, hanno contribuito in modo importante a minare la credibilità dell’intero campo progressista. Certamente l’Europa, percepita come un’istituzione più orientata a creare e far rispettare regole burocratiche che al benessere delle persone, ha contribuito ad un risultato che ha premiato chi ha voluto enfatizzare questo dato. Per questo oggi, la ricostruzione del centrosinistra non può che passare da un ritorno in quelle periferie urbane e sociali che si sono sentite abbandonate, dove c’è più bisogno di attenzione e di risposte e dove la distanza dalla politica e dalle istituzioni producono solitudine in chi ha maggior bisogno di protezione”.“Milano, in questo quadro molto negativo, fa eccezione. – afferma Mirabelli, soffermandosi infine sugli esiti elettorali della sua città – Questo risultato è sicuramente il frutto positivo di una esperienza originale di un’alleanza progressista che da sette anni governa la città guardando al suo futuro, innovando e modernizzando senza mai perdere di vista la priorità di intervenire dove c’è bisogno di aiuto, di non lasciare soli i cittadini in difficoltà e dove c’è da costruire convivenza. Un’esperienza positiva in cui la politica è al servizio della città e ha saputo coinvolgere la parte più attiva di Milano nel governo e nella costruzione del futuro. Ma anche qui il voto ci dice che serve fare di più nelle periferie, che troppi quartieri popolari versano in condizioni di degrado e si sentono abbandonati, che serve sostenere ancora di più quella rete sociale che tanto sta aiutando e che dobbiamo tornare lì, proprio nelle periferie, ad ascoltare e ad aiutare. Ma anche che gli interventi concreti contro il degrado non possono più essere rinviati ma devono essere sempre più una priorità: il segno tangibile della volontà di mettere al servizio dei più deboli i frutti del successo della città. Di una città in cui nessuno deve restare solo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Uova di Pasqua AIL

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

I volontari dell’Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma tornano in oltre 4500 piazze con l’iniziativa Uova di Pasqua in programma nei giorni 16, 17 e 18 marzo. Il tradizionale appuntamento, giunto alla 25° edizione, è posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e permetterà di ricevere, con una donazione minima di 12 euro, un uovo di cioccolato caratterizzato dal logo dell’Associazione.
La manifestazione ha permesso in 25 anni di raccogliere significativi fondi destinati al sostegno di importanti progetti di Ricerca e Assistenza e ha inoltre contribuito a far conoscere i progressi della ricerca scientifica nel campo dei tumori del sangue. I rilevanti risultati negli studi e le terapie sempre più efficaci e mirate, compreso il trapianto di cellule staminali, hanno determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici. È necessario però continuare su questa strada per raggiungere ulteriori obiettivi e rendere le leucemie, i linfomi e il mieloma sempre più guaribili.I fondi raccolti saranno impiegati per:
sostenere la Ricerca Scientifica;
collaborare al servizio di Assistenza Domiciliare per adulti e bambini. L’AIL finanzia oggi, su tutto il territorio, 44 servizi di cure domiciliari. Il servizio consente ai malati di essere seguiti da équipe multispecialistiche nella propria abitazione, riducendo così i tempi di degenza ospedaliera e assicurando nel contempo la continuità terapeutica dopo la dimissione;
sostenere le Case alloggio AIL, strutture situate nei pressi dei Centri Ematologici che accolgono i malati e i loro familiari costretti a spostarsi dal luogo di residenza per le cure. Attualmente sono 36 le città italiane che offrono questo servizio con 3.500 persone ospitate ogni anno tra pazienti e familiari;
supportare il funzionamento dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule staminali e sostenere i laboratori per la diagnosi e la ricerca;
promuovere la formazione e l’aggiornamento professionale di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Eurowings: largest growth in the history of German air traffic

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

COLOGNE/BERLIN. 30 additional planes, 70,000 more flights and eight million additional passengers: in 2018, Eurowings is still Europe’s fastest-growing airline. “At Eurowings, we are currently handling the largest growth that German air traffic has ever experienced,” says Thorsten Dirks, Member of the Lufthansa Group Executive Board and CEO of Eurowings. No other German airline has put so many planes into operation in such a short period of time. Dirks emphasises how important it is that this growth also be profitable: “Last year, we didn’t just grow by 77 percent. We also reached profitability one year earlier than projected. Eurowings is also growing at record rates when it comes to staff. Including the successful integration of Luftfahrtgesellschaft Walter (LGW), Eurowings has hired 2,000 new crew members in just a few months. And staffing levels in other areas are also being increased to manage the leap in growth to becoming the third-largest low-cost airline in Europe. “In a very short period of time, we hired almost 90 percent of the crew members that we need for our fleet expansion in the current year. Growing at this speed is very stressful, but also inspiring,” says Dirks.
After opening a series of stations in Vienna, Munich, Salzburg and Palma, Eurowings is facing its next big growth spurt in the upcoming 2018 summer flight schedule. The low-cost airline of Lufthansa Group will be offering its customers more than 11,500 additional flights compared to the beginning of the 2017/18 winter flight schedule – an increase of 60 percent. Eurowings is expanding services at all its stations (see table below), in some cases with growth rates of 100 percent or more. The airline has already become the leading carrier at four German airports: in Düsseldorf, Cologne/Bonn, Stuttgart and Hamburg.
The biggest Eurowings station in Düsseldorf will become an important cornerstone of the growth strategy in 2018, not just for short and medium haul routes, but increasingly also for affordable direct connections on long-haul routes. Soon, the Eurowings fleet will be expanding to 40 aircraft at the airport of the North Rhine-Westphalian capital alone, with an accompanying massive increase in the range of flights offered to customers. Roughly 7,500 monthly flights in Düsseldorf, along with a large number of new destinations, including Copenhagen, Stuttgart and Sylt. The long-haul routes offered from the Düsseldorf airport are also being expanded significantly. To begin with, three long-haul jets will be deployed on attractive routes as of April 2018, predominantly to the US: to Fort Myers and Miami, and to the global metropolis of New York City.
Eurowings will be offering its newly developed BIZclass for the first time on these flights. The first full Business Class of a low-cost airline will premiere this week at the ITB in Berlin, the world’s largest travel fair. Highlights include a comfortable seat that becomes a 2-meter bed at the touch of a button. By the end of the year, Eurowings Group will focus its intercontinental operations in Düsseldorf, with seven long-haul jets and 140 monthly long-haul flights taking off for attractive long-distance destinations in North America and the Caribbean. Eurowings long-haul jets will also be taking off from Munich as of Summer 2018. Three Airbus A330 aircraft will be serving predominantly Caribbean destinations such as Cuba (Varadero), Jamaica (Montego Bay) and the Dominican Republic (Punta Cana). “The strong growth in the long-haul sector emphasizes our goal of maintaining and expanding our pioneering role in low-cost long-haul,” says Dirks. The significantly expanded long-haul fleet will help make this a reality. Factoring in the Belgian carrier Brussels Airlines, which has been part of Eurowings Group since 2017, some 20 long-haul jets will be operational by the end of the year.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentato il volume Atlante di Pedagogia del Lavoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Roma 21 marzo 2018 alle ore 16, nel Parlamentino del CNEL a Roma, in via Davide Lubin 2, verrà presentato il volume Atlante di Pedagogia del Lavoro, curato da Giuditta Alessandrini, Professore ordinario all’Università degli Studi di Roma Tre, ed edito dalla Casa Editrice Franco Angeli nella collana Pedagogia del Lavoro. I lavori saranno aperti dall’indirizzo di saluto del Dottor Pasquale Basilicata, Direttore Generale dell’Università di Roma Tre e introdotti dal Senatore Tiziano Treu, Presidente CNEL. Interverranno il Professor Umberto Margiotta, Presidente SIREF e ordinario di Pedagogia Generale, il Dottor Federico Cinquepalmi, Dirigente MIUR (Coordinamento della ricerca in ambito internazionale) e il Professor Massimiliano Costa, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, membro del consiglio direttivo SIPED con delega ai temi di Educazione, Formazione e Lavoro.
Parteciperanno poi alla tavola rotonda, coordinata dal giornalista e docente dell’Università di Roma “La Sapienza”, Romano Benini, il Professor Massimiliano Fiorucci, Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre e consigliere SIPED e il Dottor Maurizio Drezzadore, consulente del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Interverrà l’Autrice e saranno presenti alcuni Coautori. L’Atlante di Pedagogia del Lavoro disegna alcuni percorsi narrativi proposti da una rosa di Autori, tra i più rappresentativi della disciplina in ambito accademico a livello nazionale ed internazionale (Ocse, Cedefop, Vetnet, EERA). Le “narrazioni” si traducono in approcci di ricerca e raccomandazioni per le policies sociali. Il lettore può trovare risposte sulle questioni più rilevanti oggi e nel prossimo futuro sul rapporto tra formazione e lavoro. Il volume è destinato agli studenti e ai dottorandi dei Dipartimenti di Scienze dell’Educazione, ai formatori, agli studiosi delle discipline relative al lavoro, agli insegnanti e ai dirigenti impegnati nell’innovazione scolastica e professionale.Il volume contiene scritti di Giuditta Alessandrini, Giuseppe Bertagna, Massimiliano Costa, Fabrizio d’Aniello, Daniela Dato, Piergiuseppe Ellerani, Michael Gessler, Pierluigi Malavasi, Valerio Massimo Marcone, Umberto Margiotta, Emanuele Massagli, Alessandro Mele, Daniele Morselli, Martin Mulder, Paolo Nardi, Claudio Pignalberi, Andrea Potestio, Konstantinos Pouliakas, Henning Salling Olesen, Fabio Roma, Alessandra Vischi, Giuseppe Zago.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il diritto fondamentale all’educazione e all’insegnamento

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Roma 12 e 13 marzo 2018 (ore 8:45, Aula Magna “Giovanni Paolo II”) sul tema Il Diritto all’educazione e all’insegnamento Convegno di studi promosso dalla Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce.
L’educazione come diritto fondamentale della persona umana, l’autonomia dei centri di insegnamento così come tutelata dalla giurisprudenza europea, i sistemi di finanziamento delle scuole nei principali Stati europei, l’educazione alla cittadinanza come possibile risposta al multiculturalismo, il ruolo educativo dei genitori, l’homeschooling e le sfide poste dalla teoria del gender.
L’iniziativa si rifà al diritto della Chiesa di trasmettere la dottrina cattolica e i valori umani fondati sulla legge naturale attraverso la fondazione e la direzione di scuole di qualsiasi disciplina, genere e grado – spiegano gli organizzatori. Per questo, sarà dato spazio anche ai principi del Magistero ecclesiastico sull’educazione e al legame esistente tra diritto canonico ed ecclesiastico, con uno sguardo al diritto fondamentale allo studio e alla ricerca che spetta ai fedeli nell’ambito delle scienze ecclesiastiche.
Ad aprire i lavori sarà il Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, mons. Angelo Vincenzo Zani. Tra i relatori, Jorge Otaduy (Universidad de Navarra), Alfred Fernández (Direttore di Oidel, Ginevra), Vincenzo Turchi (Università del Salento), Paolo Cavana (Lumsa), Emmanuel Tawil (Università di Paris II Panthéon-Assas), Alessandro Ferrari (Università degli Studi dell’Insubria), Paolo Asolan (Università Lateranense) e i docenti della Santa Croce Stefan Mückl, Jean-Pierre Schouppe e José Tomás Martín de Agar.Le sessioni pomeridiane saranno moderate dal Prefetto della Casa Pontificia, mons. Georg Gäenswein e dal prof. Carlo Cardia, dell’Università Roma Tre. Previste anche tre tavole rotonde.Il Convegno è accreditato dal Ministero dell’Istruzione come attività di formazione per docenti e personale scolastico.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Esami di Stato primo ciclo: nelle private siamo alla farsa

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Dopo i tentativi di eliminare il valore legale del diploma di maturità, adottati a più riprese e da più Governi di vari colori, di ridurre a quattro anni il percorso della scuola superiore senza però toccare l’obbligo scolastico né anticiparne l’avvio e di introdurre l’accesso alle prove d’Esame anche senza avere la sufficienza in tutte le materie, stavolta la spallata arriva per il primo ciclo: attraverso i decreti attuativi specifici della Legge 107/2015, infatti, si è introdotta una norma che delega le funzioni di Presidente della commissione d’esame di primo grado d’istruzione delle scuole private al “coordinatore delle attività educative e didattiche”. Spodestando, di fatto, il dirigente scolastico da tale ruolo. Ad introdurre la novità è il comma 5 dell’articolo 4 del Decreto Ministeriale 741 del 3 ottobre scorso, che si rifà ad un decreto Miur del 2008 in base al quale si stabilisce che per il primo ciclo a prendere le veci del preside saranno dei docenti anche non laureati.Marcello Pacifico (presidente Udir): Ciò significa che da giugno a fungere da responsabile per il rilascio del titolo di Stato di questi istituti sarà a tutti gli effetti un dipendente di chi gestisce la scuola privata. E non più il preside di un istituto pubblico che per il suo ruolo super partes offriva ampie garanzie sulle modalità di svolgimento delle prove, delle valutazioni e del rilascio del titolo di studio. Ciò varrà sia in Italia che all’estero. È chiaro che come sindacato faremo le nostre rimostranze per tornare a dare solo ai presidi le funzioni di Presidente della commissione degli istituti privati. È un passo sbagliato che indirizza il rilascio dei diplomi verso una riduzione della loro portata e spendibilità. Inoltre, sgancia ulteriormente la professione del dirigente scolastico dalla sua funzione prima, quella di operare per il buon andamento organizzativo e didattico della Scuola, per ingolfarlo invece sempre più di compiti e responsabilità di carattere burocratico e amministrativo. Il tutto, in cambio di stipendi da impiegato e progressioni addirittura al contrario, visto che i compensi dei presidi di alcune regioni sono destinati addirittura a diminuire.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto del Krulik Kvartett con la partecipazione del pianista Nicola Possenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Roma 16 marzo 2018, ore 20.30 Sala Liszt – Accademia d’Ungheria Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1 in occasione della Festa Nazionale indetta per il 170o anniversario della rivoluzione e della guerra d’indipendenza ungherese 1848-49 e dell’anno Kodály si terrà il concerto del Krulik Kvartett con la partecipazione del pianista Nicola Possenti.Il programma del concerto – preceduto alle ore 19.30 dall’inaugurazione della mostra I PRIMI PASSI, opere dei primi borsiti d’arte dell’Accademia d’Ungheria in Roma – prevede musiche di Zoltán Kodály, Béla Bartók e J.Brahms.
Il quartetto Krulik nasce nel 2011 dalla formazione dei dottorandi dell’Accademia di musica Ferenc Liszt di Budapest. Il loro repertorio include le opere per quartetti di arco di compositori ungheresi del XX secolo, tra cui Bartók, Kodály, Weiner, nonché le opere dei grandi classici e di numerosi compositori contemporanei. Tra i loro maestri ricordano Péter Csaba, Gábor Takács-Nagy, András Wilheim.Nel 2012 il quartetto vince il Premio Maurice Ravel presso l’Accademia Internazionale Ravel di Saint-Jean-de Luz. Nicola Possenti è nato a Roma nel 1996. Ha ricevuto le sue prime lezioni all’età di 3 anni ed a 9 anni è stato ammesso al Conservatorio di Musica “Ottorino Respighi” di Latina. Dopo che il pianista Sergio Perticaroli lo ebbe ascoltato, gli suggerì di continuare i suoi studi al Conservatorio di Santa Cecilia, a Roma, con il M° Francesco Martucci, dove ha conseguito il diploma di pianoforte all’età di 19 anni. Il 27 Ottobre 2016 ha suonato il Quintetto di Brahms per pianofortecon il Quartetto Krulik per la celebrazione dei 60 anni dallarivoluzione ungherese del 1956 in un concerto organizzato dall’Ambasciata Italiana e dall’Istituto Italiano di Cultura a Budapest.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’infertilità nella donna

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Lugano Giovedì 15 e sabato 24 marzo, ProCrea in via Clemente Maraini, 8 organizza due incontri gratuiti dedicati alle coppie che sono alla ricerca di un figlio. «L’infertilità è un tema delicato, di cui non si parla abbastanza nonostante ci sia bisogno di fare chiarezza perché spesso, anche a fronte di una gravidanza che non arriva, non ci si pone il problema. Eppure l’infertilità è una patologia che statisticamente interessa circa il 15% delle coppie in età fertile», aggiunge Jemec. «Affrontare il tema è quindi fondamentale non solamente perché si possono comprendere meglio le cause che ostacolano una gravidanza, ma soprattutto perché è importante sapere che esistono delle risposte puntuali».
Muoversi tra esami e tecniche di procreazione assistita non è semplice. Il rischio è di perdersi. «Il tema della riproduzione è assolutamente delicato sia sotto il profilo prettamente medico sia sotto quello psicologico. È fondamentale sapere, confrontarsi con esperti del settore per comprendere quali passi fare per arrivare ad una gravidanza», ricorda Jemec. «Sono proprio questi gli obiettivi che ci hanno spinto ad organizzare i nostri “porte aperte”: momenti di confronto aperto, occasioni per capire insieme le probabili cause e le possibili soluzioni».
Giovedì 15 marzo dalle 18 alle 21 e sabato 24 marzo dalle 14 alle 17.30 saranno spiegate le cause che possono indurre problemi di infertilità, gli esami cui sottoporsi per avere una diagnosi completa e le possibili strade da percorrere per arrivare alla genitorialità. Dagli esami genetici alle tecniche di fecondazione assistita, fino all’ovodonazione, gli esperti di ProCrea si metteranno a disposizione per spiegare come affrontare un tema spesso difficile.In entrambi gli appuntamenti il programma prevede l’incontro dal titolo “Trattamento e accompagnamento nell’infertilità” all’interno del quale interverranno medici per spiegare i “Trattamenti della procreazione medicalmente assistita”, biologi per parlare di “Analisi genetiche in procreazione medicalmente assistita” e della “Biologia nella medicina della riproduzione”. Non ultimo “L’accompagnamento durante i trattamenti” con un aiuto-medico.Al termine ci sarà la possibilità di incontrare gli specialisti per approfondire gli argomenti e visitare la struttura.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Tutto Colore! L’Universo fiorito di Ken Scott tra Moda e Gioiello

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Casalmaggiore (CR) Inaugurazione e conferenza stampa: sabato 21 Aprile ore 16.00 Periodo: 21 Aprile – 10 Giugno 2018 Via Porzio 9 nel centro storico, a pochi passi dalla centrale Piazza Garibaldi Orario: da martedì a sabato: 10.00-12.00 / 15.00 – 18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00. Ingresso: intero € 3,00; ridotto € 2,50. Gratuito per le scolaresche, i possessori dell’Abbonamento Musei Lombardia e, per tutti, la prima domenica del mese.
A Tutto Colore! L’Universo fiorito di Ken Scott tra Moda e Gioiello è la prima inedita mostra, a cura di Bianca Cappello e Samuele Magri presso il Museo del Bijou realizzata in collaborazione con la Fondazione Ken Scott di Milano, che racconta attraverso i gioielli l’esplosivo e affascinante mondo di fantasia e colore di George Kenneth Scott, in arte Ken Scott, noto stilista americano, innamorato dell’Italia e adottato da Milano dagli anni cinquanta del Novecento. Personaggio estroverso e poliedrico, amatissimo dal jet set internazionale e dagli intellettuali che a più riprese lo hanno definito il “Maestro dei Fiori Stampati” e il “Giardiniere della Moda”. Artista, stilista e genio creativo che ha caratterizzato, con i suoi colori e la sua gioia, i tessuti e la moda Made in Italy negli anni sessanta e settanta.
Per i suoi abiti, indossati dalle donne più belle del mondo, Ken Scott pensava a gioielli grandi e coloratissimi che potessero completare e competere con le sue stampe audaci e divertenti. Per farlo si è appoggiato ai più grandi nomi della bigiotteria italiana degli anni sessanta e settanta tra cui l’azienda milanese Coppola E Toppo, la designer contessa romana Luciana De Reutern e la maestra fiorentina dei bijoux in acrilico e resina Angela Caputi.
Al Museo del Bijoux di Casalmaggiore, in oltre 300 oggetti in esposizione, una mostra racconta per la prima volta nel mondo l’arte di Ken Scott attraverso un’importante selezione degli splendidi ed inediti gioielli sartoriali realizzati, tra gli altri, da Coppola E Toppo, Luciana De Reutern e Angela Caputi, per le sfilate evento di Ken Scott.
A fare da cornice alla luce e al colore dei gioielli ci sono i tessuti stampatissimi, i foulard e gli abiti abbinati ai gioielli che trasportano i visitatori nell’Universo Fiorito di Ken Scott e nella sua Primavera dell’Anima.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »