Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 340

Archive for 5 aprile 2018

Premio Roma: Presentata in Campidoglio la XIV edizione dell’evento

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Roma A Diego Della Valle, Nicola Gratteri, Giuliano Amato e all’Ambasciatore del Belgio in Italia Frank Carruet i “Premi Speciali” della XIX edizione del “Premio ROMA”. L’annuncio, da parte del Presidente, Prof. Aldo Milesi, questa mattina, 5 aprile, nella sala “Pietro da Cortona” in Campidoglio.
Nel dettaglio: il Premio Roma – Bruxelles (per il gemellaggio tra le due capitali) è stato conferito all’Ambasciatore del Regno del Belgio in Italia, S.E. Frank Carruet; il Premio Roma per la promozione dell’imprenditoria italiana nel mondo al Presidente e maggiore azionista di Hogan e Tods’, Dott. Diego Della Valle; il Premio Roma per la lotta alla criminalità organizzata al Procuratore della Repubblica di Catanzaro, in prima linea contro la ‘ndrangheta, Dott. Nicola Gratteri e il Premio Roma per il 70° Anniversario della nascita della Repubblica Italiana al giurista, accademico, già Ministro del Tesoro e Presidente del Consiglio, dal 2013 giudice costituzionale, Prof. Giuliano Amato.
La cerimonia di premiazione, con la consegna della Lupa Capitolina, avrà luogo il prossimo 12 giugno alle 20,30, presso l’Aula Magna della “Sapienza Università di Roma”.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Un referendum sui Trattati europei, anche in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Roma venerdì 6 aprile alle ore 11.00 davanti alla Corte di Cassazione in piazza Cavour appuntamento con i giornalisti. Nella stessa mattinata verrà depositata in Corte di Cassazione a Roma, la Proposta di Legge costituzionale di iniziativa popolare per chiedere che in Italia – come avvenuto in altri 9 paesi in Europa – si possa celebrare un referendum sull’adesione ai Trattati europei. A presentarla per conto della Piattaforma Eurostop saranno Giorgio Cremaschi, Franco Russo (autore della proposta di legge), sindacalisti dell’Usb come Pierpaolo Leonardi e Paola Palmieri, attivisti di Eurostop come Mauro Casadio, Sergio Cararo, Michele Franco, Franco Bartolomei ed altri. Ci saranno sei mesi di tempo per raccoglierne almeno cinquantamila firme da presentare alla Camera dei Deputati – oggi con una maggioranza non più “euroentusiasta” – che ha l’obbligo di discutere le leggi di iniziativa popolare entro i tre mesi dalla conclusione della raccolta delle firme.Una prima giornata nazionale la raccolta delle firme in tutte le città, insieme a quelle sulla legge di iniziativa popolare sulla abrogazione/riscrizione dell’art.81 introdotto in Costituzione nel 2012 (obbligo di pareggio di bilancio prevista dal Fiscal Compact), è prevista per venerdì 20 aprile.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La sete di onestà degli italiani

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Giorni fa ho letto sul blog delle stelle una selezione del discorso di Sandro Pertini che nello specifico faceva riferimento alla sete di onestà degli italiani. Eravamo nel giugno del 1968. Era il tempo in cui Amintore Fanfani affrontava il tema della corruzione e dei suoi tentacoli che avviluppavano il mondo politico e fu anche il cavallo di battaglia di Aldo Moro e di Enrico Berlinguer i quali pensavano di porvi, in qualche modo, riparo con il “compromesso storico”. Furono uomini saggi e lungimiranti ma come i profeti del buon senso e d’innata saggezza restarono inascoltati e fu un errore grave che nemmeno la stagione di mani pulite riuscì ad emendare. Il cancro era diventato una metastasi colonizzando altri organi del tessuto sociale e istituzionale italiano. Antonio di Pietro, anni dopo lo rilevò facendoci sapere che vi è stata una legislatura del nostro parlamento dove il 30% dei suoi componenti risultava inquisito per affari poco puliti e per voti di scambio con la malavita organizzata.
Stavamo toccando il fondo e la sete degli italiani avrebbe dovuto portarci alla disidratazione acuta ed invece ci siamo ritrovati nel peggiore dei modi dimenticando la nostra aridità per inseguire il pifferaio di turno e facendoci precipitare nella logica perversa di una escalation senza precedenti.
Se andiamo ad analizzare cosa non ha funzionato, in questi ultimi anni, posso dire che l’aspetto che mi appare più evidente è il non aver saputo capire quella logica che i napoletani, maestri di antica saggezza, hanno riassunto con il detto: ‘O pesce fète d’ ‘a capa. (Il pesce puzza dalla testa) intendendo dire che il buon esempio viene da chi ci governa da palazzo Chigi al sindaco del più piccolo comune d’Italia. Ma se affidiamo tale compito lungo questa catena di comando a chi ruba, a a chi intrallazza, a chi fa scempio delle regole e persino le assoggetta ai suoi personali interessi cosa possiamo aspettarci di buono? E questa tanta decantata sete di onestà, che pure esiste, sembra proprio che abbia perso la sua carica ideale non per colpa dei politici o dei vari comitati d’affari in odore di mafia, ma da parte degli stessi italiani quando si sono recati alle urne e non hanno saputo fare i doverosi distingui tra il grano e la gramigna e hanno votato a grande maggioranza per quest’ultima. Come si dice in questi casi: chi è causa del suo male pianga se stesso. A quanto un ravvedimento?
Nel frattempo la nostra sete diventa arsura trasformandoci di fatto in un popolo di masochisti. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’artista Franco Guerzoni sarà a Pistoia, per due eventi a lui dedicati

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Pistoia Sabato 7 Aprile 2018, alle ore 11,00 presso la sala Sinodale del Palazzo dei Vescovi sarà presentato, nell’ambito del premio letterario Ceppo, il suo ultimo libro “OEUVRE” con la presenza di Silvia Evangelisti, Paolo Fabrizio Iacuzzi e Alberto Bertoni. A seguire sarà presentato il Tappeto/Opera “Motivi Vaganti”, proseguendo la via del dialogo fra l’Arazzo Millefiori e l’arte contemporanea iniziato lo scorso anno con il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto. L’evento nasce dalla solida e proficua collaborazione tra il Museo dell’antico Palazzo dei Vescovi, il premio letterario Ceppo, di cui la galleria è partner, e la galleria d’arte Antonio Verolino di Modena, che ha gentilmente prestato il tappeto.
Alle ore 18,00 presso la Galleria MEVannucci in via della Provvidenza 6 sarà inaugurata la personale, CHIEDI ALLA POLVERE, a cura di Silvia Evangelisti, La mostra, che prende il titolo da un fortunato e importante romanzo di John Fante, racconta il percorso di un’artista di memorie dolci e struggenti. Di quelle piccole cose accantonate che la polvere della dimenticanza ricopre e che Guerzoni, con garbo e delicata confidenza, svela. Se sai chiedere alla polvere, la polvere risponde. Le sue tele racchiudono intime architetture che nessuno tempo potrà cancellare per il semplice fatto che ci appartengono. Sono architetture lievi ma importanti, delicate e sagge. Ricordano i muri di certe case vecchie, dove le crepe e le croste sono testimoni e testimonianze preziose, belle come lo sono le rughe delle donne, piene di vita dentro.
Franco Guerzoni è nato nel 1948 a Modena. All’inizio degli anni settanta utilizza la fotografi a come strumento di rappresentazione, del 1972 sono i suoi “Affreschi”, del ‘73 le sue ”Archeologie” seguite dalle “Antropologie”, ricerca legata agli aspetti della stratifi cazione culturale e all’idea di “antico” come perdita. Negli anni ottanta è impegnato nella realizzazione di grandi carte parietali che indagano l’idea di una geografi a immaginaria, “Carte di viaggio”, “Grotteschi” e “La parete dimenticata”, alla fi ne degli stessi anni lavora sulla superficie intesa come profondità. Presenta “Decorazioni e rovine” in una sala personale alla Biennale di Venezia del 1990. Da allora continua, attraverso grandi cicli di opere, la sua indagine sul tempo e sulla poetica della rovina, una sorta di archeologia senza restauro. Dal 2006, in seguito al disoccultamento di un corpo di lavori realizzati con l’uso del mezzo fotografi co dall’autore negli anni settanta, presenta alla GAM di Torino “Paesaggi in polvere”, da allora alle sue ricerche si affi anca una vera e propria attività di ricongiunzione o di trasferimento che va dal dipinto alla parete vera e propria, inseguendo il sogno che congiunge i tentativi precedenti rivolti alla creazione di una sorta di bassorilievo, costante in tutto il suo lavoro, verso una idea di scultura lieve fi glia della nuova attenzione al muro. Quindi la “Parete dimenticata” diviene la reale sede privilegiata del suo più attuale lavoro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Israele cancella l’accordo con l’UNHCR

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

È con grande rammarico che l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) prende atto della cancellazione, in data odierna, da parte del primo ministro Benjamin Netanyahu dell’accordo firmato il 2 aprile sulla ricerca di soluzioni per i cittadini eritrei e sudanesi attualmente ospitati in Israele. L’accordo, a cui si era giunti dopo lunghe discussioni, rispecchiava lo sforzo condiviso per trovare una soluzione che offrisse protezione internazionale alle persone che arrivano in Israele dopo essere fuggite da guerre o persecuzioni, e allo stesso tempo andava incontro alle preoccupazioni delle comunità ospitanti israeliane.
L’UNHCR continua a credere che sia nell’interesse di tutti arrivare a un’intesa vantaggiosa tanto per Israele quanto per le persone che hanno bisogno di protezione. L’UNHCR esorta il governo di Israele a considerare ulteriormente la questione, rimanendo disponibile a fornire il proprio aiuto.Promuovere la ricerca di risposte comuni e una condivisione delle responsabilità tra i paesi in materia di asilo è da decenni parte del lavoro e delle azioni di advocacy dell’UNHCR. A fronte di oltre 65 milioni di persone costrette a fuggire, un terzo delle quali è costituito da rifugiati, mai come ora si avverte questo bisogno.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Robotica e Scienze della Vita nell’ecosistema dell’innovazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Roma dal 16 al 18 aprile presso l’Ateneo e in Campidoglio. Alla dodicesima edizione collaborano Lazio Innova (main partner), TIM, Olivetti, Enea, MSD Italia, Unindustria, Masmec e Inail. Tra i media partner Radio Rai 1 e Studenti. L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Roma Capitale, Assessorato Roma Semplice, Regione Lazio e Ambasciata americana in Italia.
Giunta alla sua dodicesima edizione, la RomeCup conferma la formula di successo del multi evento: area convegnistica con conferenze, talk interattivi e di orientamento per le scuole e contest creativi universitari; area espositiva con prototipi realizzati da studenti, centri di ricerca, università, aziende e startup; laboratori e competizioni di robotica con selezione delle squadre italiane che parteciperanno ai mondiali di robotica in Canada (Robocup Junior).
Per la prima volta, con il contributo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, la RomeCup propone un focus su scienze della vita, robotica e innovazione, coinvolgendo la filiera produttiva delle bioscienze, uno dei comparti di eccellenza dell’economia laziale. In collaborazione con Lazio Innova, l’evento Strategy Digilife Workout coinvolge Pmi e grandi aziende, start up innovative, spin-off, università, centri di ricerca, ospedali, centri di cura e scuole in una sfida di open innovation per stimolare un dialogo creativo e strategico tra i diversi attori e mettere a fattor comune risorse ed eccellenze del settore.
Nel 2017 hanno partecipato alla RomeCup 142 team di studenti, provenienti da 16 regioni italiane e 2 paesi europei. Oltre 3.500 i visitatori dell’area espositiva e dei laboratori didattici. 25 i relatori che hanno animato conferenze, tavole rotonde e talk interattivi. Per l’edizione 2018 sono previsti oltre 5.000 visitatori. All’iniziativa intervengono l’Università Sapienza di Roma, l’Università degli studi di Roma Tor Vergata e l’Istituto di Bio-Robotica dell’Università Sant’Anna di Pisa. In connessione con la RomeCup 2018 i progetti Make:Learn:Share:Europe (Erasmus+), Mathisis (Horizon 2020) e Mix User Experience – MUX in collaborazione con il Palazzo delle Esposizioni. http://www.mondodigitale.org

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MARIANGELA! serata omaggio al Teatro Argentina

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Roma Domenica 8 aprile (ore 21) al Teatro Argentina speciale su Mariangela Melato introducono Antonio Calbi Direttore del Teatro di Roma Renzo Arbore Giuseppe Giannotti vicedirettore di Rai Cultura Fabrizio Corallo autore del programma Mariangela! a seguire proiezione del programma Mariangela! nella versione di 110 minuti in occasione nel quinto anniversario della scomparsa dell’artista. Firmato da Fabrizio Corallo, “Mariangela!” è un racconto per immagini della grande Melato, fortemente voluto da Renzo Arbore e da Anna Melato, realizzato da Rai Cultura e 3D Produzioni. Un appuntamento da non perdere che si snoda in un filmato di 110 minuti tra brani tratti da film, spettacoli teatrali e fiction tv, ricordi, aneddoti, curiosità e interviste inedite a compagni di lavoro e amici dell’attrice tra cui Giancarlo Giannini, Lina Wertmuller, Gigi Proietti, Toni Servillo, Pupi Avati, Pippo Baudo, Gabriele Lavia, Alessandro Gassmann, Massimo Ranieri, Maurizio Nichetti, Isabella Rossellini, Lina Sastri, Eros Pagni, Giancarlo Sepe, Sonia Bergamasco, Alessio Boni, Sergio Rubini, Isabella Ferrari ed Ennio Fantastichini e i critici Maurizio Porro e Masolino D’Amico. Il programma di cui Rai Storia rimanderà in onda, nel mese di aprile, la versione integrale in tre puntate condotte da Lella Costa – è un’occasione unica per ripercorrere la nascita della vocazione artistica della grande artista, i suoi esordi teatrali negli anni ’60 a Milano con le prime prove impegnative con Dario Fo, Luchino Visconti, Luca Ronconi e Giorgio Strehler; i primi passi nel cinema fino alla consacrazione definitiva e alla notorietà internazionale negli anni ’70 con la celebre trilogia di commedie di Lina Wertmuller interpretate con Giancarlo Giannini (“Mimì metallurgico ferito nell’onore”, “Film d’amore e di anarchia” e “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”) e con una serie di film molto diversi di autori come Elio Petri, Mario Monicelli, Luigi Comencini, Franco Brusati, Giuseppe Bertolucci e Luciano Salce. Infine, riflettori puntati sul trionfale ritorno in palcoscenico della Melato in anni più recenti in una lunga serie di memorabili spettacoli prodotti dal Teatro Stabile di Genova e dal Piccolo Teatro di Milano e sulle sue multiformi apparizioni in tanti varietà televisivi.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risorse contratto a retribuzioni tabellari causa blocco prolungato

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Roma. “L’avere destinato tutte le risorse finanziate alle retribuzioni tabellari è stata una scelta di Cgil Cisl Uil proprio in considerazione del prolungato e ormai insopportabile blocco. Scelta concordata con l’Aran e inevitabile, considerate le aspettative dei 260.000 lavoratrici e lavoratori del Comparto delle Funzioni Centrali”. Ad affermarlo in una nota unitaria sono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa in merito a quanto sostenuto dalla Corte dei Conti che, “certificando la compatibilità economica del nuovo Ccnl delle Funzioni Centrali, ha espresso nella sua delibera alcune considerazioni sui contenuti che ci permettono di ribadire, e ancor meglio specificare, quanto sostenuto nei giorni scorsi, a proposito di qualità del nuovo Contratto Nazionale delle Funzioni Centrali”. L’aumento del 3,48% delle retribuzioni, spiegano i tre sindacati, “è superiore al tasso di inflazione programmata negli ultimi tre anni, calcolato con qualsivoglia parametro. Certamente non parliamo di un completo ristoro del potere d’acquisto perso in oltre 8 anni di blocco contrattuale, ma possiamo affermare adesso di avere riaperto decisamente un processo di accrescimento delle retribuzioni che da troppo tempo era atteso”. Da qui la scelta di destinare le risorse finanziate alle retribuzioni tabellari.
“Noi sosteniamo da tempo – proseguono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa – la necessità e urgenza di liberare risorse importanti per riconoscere maggiore retribuzione accessoria, per aggiornare il sistema delle indennità, rifinanziare progetti di accrescimento della produttività, assegnare maggiori finanziamenti alle carriere ma, vorremmo rammentare, che il principale ostacolo sul percorso, che anche la Corte dei Conti giudica necessario, è rappresentato non tanto dagli orientamenti e dalle scelte del nuovo Ccnl bensì dal blocco stabilito dal D.Lgs. 75 del 2017 che all’art. 23 comma 2, fissa il tetto alle risorse destinate al trattamento accessorio con riferimento allo stanziato del 2016”. Insomma, aggiungono, “anche a voler agire più in armonia con le indicazioni della Corte dei Conti, che vorremmo ribadire non hanno impedito la certificazione del Ccnl, è proprio l’aver fissato un tetto di tale entità che ha reso impraticabile il percorso indicato dalla Corte. Nonostante questi vincoli il nuovo Ccnl delle Funzioni Centrali rafforza la certezza di destinazione di una quota prevalente delle risorse variabili alla performance e incentiva la contrattazione di sede, laddove l’innovazione organizzativa può incidere, in maniera significativa, a generare l’incremento della produttività”, concludono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’eternità del presente: Il diritto alla parola e il dovere del silenzio

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Tutto ciò che accade nell’immensità di tutto l’Universo avviene in una unica categoria spazio-temporale rappresentata da quella unità di tempo e spazio che possiamo identificare come ETERNO PRESENTE. Per l’ennesima volta mi sono preso la briga di rileggere il “Nuovo Catechismo” della Chiesa cattolica di Roma, nel tentativo di capire ciò che finora mi ha indirizzato verso una critica su basi umanistiche, lontano dagli intellettualismi che controllano l’intera opera, approvata da Giovanni Paolo II, ma redatta dall’allora cardinale Ratzinger e imposta al pontefice in carica e all’intero Concistoro.Il 15 agosto 1997 il cardinale Ratzinger, presidente della speciale commissione incaricata di redigere il Nuovo Catechismo, consegnava al Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, il testo di tale documento, ma non per una valutazione di merito, bensì per l’approvazione, stante il circuito di potere del quale lo stesso cardinale si era circondato, e con il quale decideva scelte di fondo, in preparazione alla successione, per la quale si era adoperato per anni.
Con tale Catechismo la Chiesa non intervenne nei campi più propriamente specifici e di propria competenza, ma viene utilizzato come grimaldello per inserirsi in altri campi assolutamente estranei all’insegnamento di Cristo e spesso discordanti e contraddittori.
L’esercizio del diritto alla parola non può sovvertire il dovere al silenzio, quando l’argomento dovesse risultare estraneo al ruolo; ma quel catechismo chiariva, in tempi non sospetti, diventati sospetti con l’elezione al massimo pontificato del Cardinale Ratzinger con il nome Benedetto XVI, il vero messaggio nascosto nelle parole.Si evince, spacialmente adesso con il pontificato di Papa Francesco, con grande determinazione, come taluni passi, estremamente significativi, non rappresentano altro che la preparazione ad un preteso rinnovamento, che avrebbe perseguito con il proprio pontificato, nel quale vennero puntualmente esaltati i rinnovati ruoli che l’allora cardinale sapeva di dovere ricoprire, a sua immagine e somiglianza, una volta guadagnato il trono di Pietro.In alcuni passi del catechismo si esalta il ruolo dottrinario, totalmente privo di trascendenza, che pretende interpretare il mondo alla luce delle conoscenze scientifiche e dimensionare tali conoscenze alle capacità gnostiche dell’uomo, come quando scrive:La questione delle origini del mondo e dell’uomo è oggetto di numerose ricerche scientifiche, che hanno straordinariamente arricchito le nostre conoscenze sull’età e le dimensioni del cosmo, sul divenire delle forme viventi, sull’apparizione dell’uomo. Tali scoperte ci invitano ad una sempre maggiore ammirazione per la grandezza del Creatore, e a ringraziarlo per tutte le sue opere e per l’intelligenza e la sapienza di cui fa dono agli studiosi e ai ricercatori. Con Salomone costoro possono dire: «Egli mi ha concesso la conoscenza infallibile delle cose, per comprendere la struttura del mondo e la forza degli elementi […]; perché mi ha istruito la Sapienza, artefice di tutte le cose» (Sap 7,17-21).
Non c’è commento da fare se non la presa d’atto secondo la quale la stessa creazione verrebbe collocata nel tempo e nello spazio, come se l’Altissimo disponesse di un “orologio cosmico” che in un dato momento avrebbe segnato l’ora esatta per la creazione, perché “prima” sarebbe stato troppo presto e “dopo” sarebbe stato troppo tardi. Ma il prima e il dopo sono categorie di comodo che l’uomo si è dato per capire, per collocarsi nel tempo e nello spazio; prima di cosa o di chi? Dopo cosa o chi?La dottrina, come è espressa in queste enunciazioni del Nuovo Catechismo, non spiega, anzi confonde e conduce all’incredulità, nel suo assurdo itinerario di coniugare trascendenza ed immanenza dentro un contenitore limitatio dalle categorie umane del tempo e dello spazio. Il prima e il dopo non sono altro che la rappresentazione del passato e del futuro, dimensioni dentro le quali l’uomo regola se stesso; parliamo anche al presente, ma per comodità, per convenzione, perché il presente per l’uomo non esiste: o ancora non è, e si tratta del futuro, oppure è già stato. e allora si tratta del passato, tertium non datur.Tra la parola detta e la parola da dire, secondo la comprensione umana, trascorre uno spazio di tempo che riteniamo limitato o limitatissimo; in realtà con la parola detta e la parola da dire affrontiamo l’immensità del tempo, dove la parola detta appartiene al passato e la parola da dire si trova, ancora, nel futuro. Discutere in questi termini di Dio, del Creatore, dell’Altissimo, diventa blasfemo, perché si pretende coinvolgere la “Sapienza” dell’uomo, che sarebbe capace di comprendere la struttura del mondo, nella quale viene collocata l’idea di Dio, non più noumeno ma fenomeno. La dimensione del presente ci è ignota, perché non riusciamo a viverla; se, infatti, si potesse vivere il presente, lo si potrebbe anche dilatare o fermare.Si scontrano, dopo essersi confrontate, la fantasia, di pertinenza immanente, e la fede di pertinenza trascendente. Non c’è dubbio che il mezzo più veloce di locomozione a disposizione dell’uomo è la fantasia; più veloce della luce, capace di trasportarci anche fuori dal mondo. L’elaborazione fantastica è frutto degli impulsi del cervello, quegli impulsi che si materializzano in onde elettriche, registrabili e verificabili; attivi anche nel sonno che si popola dei sogni incontrollati. Ma le onde elettriche sono materia, lo dimostrò Einstein con il suo relativismo, e altri uomini gli conferirono il premio Nobel.Con il suo relativismo lo scienziato escluse la conoscenza proponendo un metodo, idoneo a superare le contraddizioni meccanicistiche. Einstein negò l’esistenza un “moto” assoluto, così come di un “tempo” e uno “spazio” assoluti, ovvero che questi concetti sono “relativi”.La pretesa dottrinale di voler imporre una personale considerazione come Verità conquistata, tale da generare le “radici” di un popolo, assume, così, la dimensione dell’assurdo; non si discute l’ipotesi “relativa”, perchè basta negare il relativismo, trascurando di commettere una stortura contro le dimensioni trascendentali, racchiudendo la conoscenza dentro i confini del fenomenico e legiferare nel merito.Il Dio del “prima” e del “dopo” è una invenzione da sacrestia perché concede il potere di identificare il giusto dal non giusto, il vero dal falso, valori che perdono il loro relativismo e diventano la legge da osservare.Dio steso identificò la Sua dimensione affermando a Mosè sul monte Sinai:
“Io sono Colui che sono”;
non disse “Io ero Colui che sono”
oppure “Io sono Colui che sarò”.
Il divenire, il farsi della storia non appartengono a Dio, perché Egli tutto include nella sola dimensione che gli appartiene: l’eternità del presente.Come si potrebbe mai capire tale dimensione?Come si può esercitare tale dimensione? Non lo so! Non posso saperlo! Per questo ci credo! (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Stranieri la “Giornata della cultura SenzaFrontiere”

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Perugia venerdì, 6 aprile, ore 11.00 piazzetta di Palazzo Gallenga. L’Università per stranieri di Perugia promuoverà venerdì 6 aprile, alle ore 11, nella piazzetta di Palazzo Gallenga, la “Giornata della cultura senza frontiere”, un’iniziativa che ripropone il ruolo di Perugia, città multiculturale e la funzione portante dell’Università per Stranieri nel rapporto-dialogo tra i vari Paesi. È intenzione dell’Ateneo perugino istituzionalizzare questa giornata riproponendola per gli anni futuri. Alla manifestazione aperta alla cittadinanza prenderanno parte le associazioni rappresentative del territorio, le autorità comunali e regionali, la scuola di ogni ordine e grado oltre all’intera comunità universitaria. All’evento interverranno il rettore Giovanni Paciullo, il prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, l’assessore regionale Antonio Bartolini, il questore di Perugia, Giuseppe Bisogno. Programma della “Giornata della #culturaSenzaFrontiere
Ore 11 Piazzetta di Palazzo Gallenga Interventi e saluti delle autorità
Ore 11.35 Corteo da Palazzo Gallenga a P.zza IV novembre
Ore 12.30 P.zza IV novembre Performance musicale del coro dell’Università, diretto dal M° Alberto Bustos.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla Stranieri la presentazione del libro di Guido Rispoli “Indagine sull’eternità”

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Perugia venerdì 6 aprile, ore 17 sala Goldoni di palazzo Gallenga presentazione del libro di Guido Rispoli “Indagine sull’eternità”. Ne parlano insieme con l’autore Piercamillo Davigo, don Fausto Sciurpa, coordina Fausto Cardella. L’evento, introdotto dal rettore Giovanni Paciullo, è promosso in collaborazione con l’associazione culturale “L’una e l’altra”.
Dalla prefazione del libro firmata da Piercamillo Davigo si legge: «Il tempo e lo spazio, la materia e l’energia, secondo le attuali teorie della fisica vennero ad esistenza con il big bang. La domanda: ‘che cosa c’era prima?’ non ha senso perché, se il tempo è sorto in quel momento, non può esistere un prima della esistenza del tempo. Il giudizio dell’inquirente alla fine della sua indagine lo scoprirà il lettore seguendo quello che l’autore definisce un divertissement intellettuale, ma che induce a importanti riflessioni. Credo però che sia meglio non anelare all’esito perché, come sempre, la caccia vale più della preda».

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma cerimonia “In memoria del Rettore Loris Borghi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Parma si terrà nell’Aula Magna dell’Università di Parma sabato 14 aprile, nel trigesimo della tragica scomparsa del Professor Loris Borghi una cerimonia “In memoria del Rettore Loris Borghi”. E’ voluta dal Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei insieme ai Rettori delle tre Università dell’Emilia-Romagna e alla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane – CRUI.
L’evento sarà aperto dal Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei. A seguire interverranno Gaetano Manfredi, Presidente della CRUI e Rettore dell’Università di Napoli Federico II, Francesco Ubertini, Rettore dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Giorgio Zauli, Rettore dell’Università di Ferrara, Angelo Oreste Andrisano, Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e Patrizio Bianchi, Assessore al Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro della Regione Emilia-Romagna. Nell’occasione avverrà lo scoprimento del ritratto fotografico del Rettore Loris Borghi nella Galleria dei Rettori dell’Università di Parma.Per coloro che fossero interessati a partecipare, eventuali disponibilità di posti saranno rese note sul sito web http://www.unipr.it il 10 aprile.La cerimonia sarà trasmessa in diretta streaming sul sito web di Ateneo http://www.unipr.it e sarà seguita alle 17 da una messa celebrata nella Chiesa di San Rocco (via Università, 8).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una serata di racconti e visioni sull’Onegin di Ciajkovskij

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Fagagna (Udine) Venerdì prossimo, 6 aprile, alle 21, arriverà nella sede di Villa Aurora (in via Diaz 47) Elena Tsareva per “Tre settimane (ma non erano felici)”, una serata di racconti e visioni sull’Onegin di Ciajkovskij, ispirato all’omonimo romanzo in versi di Puškin, uno dei capisaldi della letteratura russa ottocentesca. Tsareva, originaria di Iževsk, vicino ai Monti Urali, ma friulana di adozione, è specializzata in storia della musica e dell’arte russa: per i partecipanti al Salotto “tradurrà” i significati nascosti della vicenda di Evgenij e Tatjana, con una conversazione intersecata da selezioni video e audio. Sarà dunque un’occasione preziosa avere a Fagagna l’esperta, che parlerà di musica russa e s’inoltrerà tra le pieghe culturali e storiche di una coinvolgente vicenda letteraria (con Puškin) e musicale (con Ciajkovskij).
http://coropopmagico.wixsite.com/salottomusicale

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

H. C. Wainwright Annual Global Life Sciences Conference

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Monte Carlo, Monaco April 10, 2018 9:00am CET Salon Atlantic-W; Le Meridien Beach Plaza Hotel H. C. Wainwright Annual Global Life Sciences Conference. Aurinia Pharmaceuticals Inc., (NASDAQ:AUPH)(TSX:AUP) today announced it will be featured as a presenting company at the H. C. Wainwright Annual Global Life Sciences Conference.
Richard Glickman, Aurinia’s Chief Executive Officer, will provide a corporate overview during the live presentation and will be available to participate in one-on-one meetings with investors who are registered to attend the conference.
Aurinia is a clinical stage biopharmaceutical company focused on developing and commercializing therapies to treat targeted patient populations that are suffering from serious diseases with a high unmet medical need. The company is currently developing voclosporin, an investigational drug, for the treatment of LN, FSGS, and DES. The company is headquartered in Victoria, BC and focuses its development efforts globally. For further information, see our website at http://www.auriniapharma.com.
The presentation will be webcast live. To access the webcast, please visit http://www.hcwevents.com. A replay will remain available for 90 days following the live presentation.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Symposium présentant le premier robot de préparation de médicaments au monde avec un dispositif de transfert en système clos

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

New York, /PRNewswire/ L’ISOPP 2018 aura lieu à Shanghai, en Chine, au Kerry Hotel Pudong, du 11 au 13 avril 2018. Le symposium d’Equashield se tiendra de 12h30 à 14h le mercredi 11 avril. Son symposium satellite lors de l’ISOPP 2018 se concentrant sur la robotique pour les médicaments cytotoxiques comprendra des experts de premier plan et une présentation en réalité augmentée du robot de préparation de médicaments dangereux Equashield Pro Equashield (equashield.com), fournisseur de premier plan dans le domaine des dispositifs de transfert en système clos (CSTD) pour médicaments dangereux, a annoncé aujourd’hui que la société dirigera un symposium examinant l’utilisation de la robotique dans la manipulation de médicaments cytotoxiques à l’occasion de l’International Symposium on Oncology Pharmacy Practice (ISOPP).
Ce symposium présentera Equashield Pro, le premier robot de préparation de médicaments utilisant la technologie exclusive CSTD d’Equashield. Il abordera également le rôle qu’Equashield Pro va jouer en augmentant la production de médicaments dans les pharmacies, tout en assurant la sécurité des pharmaciens.Le symposium comprendra des présentations d’experts du secteur de premier plan :
Yaakov Cass, pharmacien de district émérite pour le ministère de la Santé israélien, sur le thème La robotique pour les médicaments cytotoxiques : la dernière frontière.
Le Dr Salim Hadad, directeur du département des services pharmaceutiques au Centre médical Rambam, sur le thème Quel rôle peut jouer Equashield dans le maintien de la sécurité des pharmaciens.
Le symposium d’Equashield inclura également une démonstration réalité augmentée du robot Equashield.Employant des technologies robotiques avancées, Equashield Pro permet la préparation rapide d’une variété de doses de chimiothérapie spécifiques au patient grâce à une méthode qui raccourcit le flux du processus tout en réalisant plusieurs tâches simultanées. Comparable en taille à une enceinte de sécurité biologique standard, il s’intègre facilement dans les pharmacies hospitalières, tandis que le logiciel de vérification des doses protège contre les cas d’erreurs d’identification et de dosage de médicaments. https://www.equashield.com/.

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sonno e benessere

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Un adulto tra i 26 ei 64 anni dovrebbe dormire ogni notte tra le sette e le nove ore, raccomanda la National Sleep Foundation (USA). Anche se le donne dovrebbero ritardare diversi minuti nel momento in cui impostano le loro sveglie. A sostenerlo il dottor Jim Horne, neuroscienziato e direttore del Centro di ricerca sul sonno dell’Università di Loughborough (Regno Unito), chee cita la National Sleep Foundation: le donne hanno bisogno di una media di 20 minuti in più di sonno rispetto agli uomini. Ed apparentemente lo fanno, come indicano i risultati di un sondaggio aziendale sui braccialetti che misurano l’attività fisica, FitBit. Dopo aver raccolto i dati sulle attività dei propri utenti durante le notti da marzo 2017, l’azienda ha scoperto che in media gli uomini dormono sei ore e 26 minuti, mentre il tempo delle donne è di sei ore e 50 minuti. La ragione di questa differenza temporale si trova nell’architettura del cervello. Secondo le conclusioni di uno studio condotto dall’Università della Pennsylvania, la struttura neuronale femminile consente di evidenziare alcune capacità comunicative, capacità analitiche e intuitive, nonché una migliore memoria e cognizione sociale. Tutto ciò rende le donne più attrezzate per il multitasking e per creare soluzioni di gruppo e, dice il neuroscienziato, e come contrappasso di questa maggiore attività è richiesto un maggiore riposo per il recupero. “È possibile che questo tipo di funzionamento o attività cerebrale porti a un maggiore bisogno di riposo nelle donne”, spiega il dottor Javier Puertas, capo del dipartimento di neurofisiologia e dell’Unità del sonno dell’Ospedale universitario La Ribera (Alzira) e membro del Spanish Dream Society (SES). Sebbene si ricordi che “la ricerca è in continua evoluzione”. Nonostante necessitino di qualche minuto in più di sonno e alcune ce la facciano, molte hanno maggiori probabilità di avere difficoltà a riposare rispetto agli uomini. Diversi studi e indagini concludono che le donne soffrono di più insonnia e altri problemi ad addormentarsi, conferma il dott. Puertas: “Statisticamente le donne soffrono il doppio di insonnia degli uomini e soffrono di più dal punto di vista delle prestazioni cognitive e somatiche “. Infatti, il 63% delle donne tra i 30 ei 60 anni dorme circa sei ore al giorno. Cioè, tra una e tre ore in meno rispetto alla quantità raccomandata. Queste difficoltà ad addormentarsi hanno conseguenze anche durante il giorno, determinando più sonnolenza, che può produrre problemi diversi come mancanza di concentrazione o aumento di appetito e, quindi, peso. Ciò che rimane sconosciuto è la ragione esatta per cui si verificano queste differenze. Il dottor Puertas spiega che potrebbe esserci una componente sociologica e culturale che le spiega: “Socialmente, le donne sono state caricate di più preoccupazioni che non essere portate a letto”. Sottolinea inoltre che ci sono fattori biologici che possono alterare il sonno come la gravidanza o la cura del bambino: “È stato dimostrato che l’udito di una donna è più sensibile quando si tratta di percepire o reagire al pianto di un bambino”. Data l’importanza di questa abitudine essenziale per la nostra salute, prima di ricorrere a farmaci senza prescrizione medica, l’esperto raccomanda di seguire le solite linee guida per un’adeguata igiene del sonno e che per Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” è bene sempre tenere presenti: “Avere una dieta equilibrata ed evitare l’uso di telefoni cellulari, tablet o portatili prima del sonno perché la loro luce blu inibisce la produzione di melatonina, un ormone necessario nel ciclo naturale del sonno.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Re-examining reconciliation

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

VICTORIA, Canada — Prof. Jeremy Webber, Dean of Law at the University of Victoria, looked out at a packed room. Government officials, Indigenous and religious leaders, students and academics, and members of the community had gathered for a symposium on reconciliation between the Indigenous and non-Indigenous people of the country.
The event sought to promote greater understanding about a fundamental question relating to reconciliation, raised by Prof. Webber in his opening remarks: “How should we approach engagement with religion and spirituality in the process of reconciliation?”For the Baha’i community of Canada, this question is fundamental to a process of promoting justice and rebuilding relationships of trust, friendship, and cooperation between Indigenous and non-Indigenous peoples in Canada.The audience at day 2 of the symposium, where some 120 people gathered for a series of panel discussions on the past, present, and future of reconciliation between Indigenous and non-Indigenous peoples in Canada.SLIDESHOW
The audience at day 2 of the symposium, where some 120 people gathered for a series of panel discussions on the past, present, and future of reconciliation between Indigenous and non-Indigenous peoples in Canada.
A dynamic, decades-long public conversation about the relationship between Indigenous and non-Indigenous people was energized by a report released in 2015 by the Truth and Reconciliation Commission on Indian Residential Schools (TRC), which investigated the impacts of Canada’s residential school system over many decades on indigenous children, families, and communities. This system of schooling was designed to assimilate Indigenous children into Canadian society by removing them from their families, cultures, languages, and spiritual traditions. Its effect was described by the TRC as “cultural genocide.”The Baha’i community of Canada was an active participant in the work of the TRC. There are Baha’is among the survivors of the residential schools, and some testified before the Commission. At the national gatherings of the TRC held across the country, dozens of Baha’is volunteered to be of assistance to the participants.The National Spiritual Assembly of the Baha’is of Canada made a submission and gift to the TRC in 2015, which was accompanied by a public presentation by Deloria Bighorn, Chairperson of the National Spiritual Assembly of the Baha’is of Canada. The Baha’i community also produced a short film, The Path Home, which it screened in Ottawa in association with the final national gathering.It is within this broader context that the Baha’i Community of Canada worked with the University of Victoria Faculty of Law and the Centre for Studies in Religion and Society and the Pierre Elliott Trudeau Foundation to offer the recent symposium in March, which was titled “Rethinking the relationship between spirituality and reconciliation.”

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Best Selling Book by 6 Top Teachers Presents Framework for How Schools Stay Relevant in the Fourth Industrial Revolution

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

What does the fourth industrial revolution and the extraordinary period of societal change mean for teachers and learning? How can classrooms equip learners with the competencies, mindset and agency to shape their own lives and contribute to the lives of their communities?
A ground-breaking new book by Armand Doucet, Elisa Guerra, Michael Soskil, Jelmer Evers, Koen Timmers and Nadia Lopez, Teaching in the Fourth Industrial Revolution: Standing at the Precipice, shares predictions and strategies for an education system that matches the needs of the AI future.“If we are to realize the peaceful and prosperous vision of the future we desire, a focus on equity through and within our educational systems must be one of our main driving forces,” says Michael Soskil. “We need to embrace a new paradigm: the networked teacher. We need to build our classrooms, schools and educational systems based on the principles of collaboration and trust. We need to be aware as teachers how global forces influence our classrooms. Students need to be invested in what they learn,” notes Jelmer Evers. “Teachers need to evolve from simply delivering traditional knowledge towards designing lessons that develop literacies, competencies and character,” adds Armand Doucet.
Armand Doucet is an award-winning educator, social entrepreneur and business professional. He received the Canadian Prime Minister’s Award for Teaching Excellence in 2015. He is a Global Teacher Prize finalist. Elisa Guerra was named “Best Educator in Latin America” in 2015. She is the Founder of Colegio Valle de Filadelfia which has 9 campuses in 3 countries. Michael Soskil was Pennsylvania Teacher of the Year 2017-2018 and was a Global Teacher Prize finalist. Jelmer Evers is the author of “Flip the System” and “Het Alternatief” (The Alternative). He was nominated for the Global Teacher Prize in 2015 and 2016. Nadia Lopez is the Founding Principal of Mott Hall Bridges Academy. She is the author of “Bridge to Brilliance” and a Global Teacher Prize finalist. Koen Timmers is the founder of Project Kakuma and an online school, zelfstudie.com. He is a 2018 Global Teacher Prize finalist.CMRubinWorld’s award-winning series, The Global Search for Education, brings together distinguished thought leaders in education and innovation from around the world to explore the key learning issues faced by most nations. The series has become a highly visible platform for global discourse on 21st century education, offering a diverse range of innovative ideas which are presented by the series founder, C. M. Rubin, together with the world’s leading thinkers in education. The Top Global Teacher Bloggers is a monthly series and an important platform through which CMRubinWorld has propagated the voices of the most indispensable people in our learning institutions—teachers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alzheon Launches Roadshow for Initial Public Offering

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Alzheon, Inc. (“Alzheon”) announced today that it has launched the roadshow for the initial public offering of its common stock. Alzheon is offering 5,000,000 shares of its common stock at an initial public offering price between $13.00 and $15.00 per share. Alzheon expects to grant the underwriters a 30-day option to purchase up to an additional 750,000 shares of common stock at the initial public offering price, less the underwriting discounts and commissions, to cover over-allotments. The shares are expected to trade on The Nasdaq Global Market under the ticker symbol “ALZH.” Citigroup Global Markets Inc. and Piper Jaffray & Co. are acting as joint book-running managers for the offering. Canaccord Genuity LLC and JMP Securities LLC are acting as co-managers for the offering.The offering is being made only by means of a prospectus. A copy of the preliminary prospectus related to the offering may be obtained from Citigroup Global Markets Inc., c/o Broadridge Financial Solutions, 1155 Long Island Avenue, Edgewood, NY 11717, by telephone at (800) 831-9146; or Piper Jaffray & Co., 800 Nicollet Mall, J12S03, Minneapolis, MN 55402, Attention: Prospectus Department, by telephone at (800) 747-3924 or by email at prospectus@pjc.com.A registration statement relating to these securities has been filed with the Securities and Exchange Commission but has not yet become effective. These securities may not be sold nor may offers to buy these securities be accepted prior to the time that the registration statement becomes effective. This press release shall not constitute an offer to sell or the solicitation of an offer to buy, nor shall there be any sale of these securities in any state or jurisdiction in which such offer, solicitation or sale would be unlawful prior to registration or qualification under the securities laws of any such state or jurisdiction.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEDNAX Announces Acquisition of Pediatric Urology Practice in South Florida

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

MEDNAX, Inc. (NYSE: MD), today announced the acquisition of Children’s Urology Associates, P.A., a private pediatric urology practice based in Miami.Children’s Urology was established in 1999 and employs six physicians, all fellowship trained in pediatric urology, as well as four physician assistants and advanced registered nurse practitioners. The practice provides consult, surgery, cystoscopy, circumcision, ultrasound and urinalysis services to children. It is both office and hospital-based in three counties (Miami-Dade, Broward and Palm Beach), servicing Baptist Children’s Hospital, Broward Health Medical Center, Jackson Memorial Hospital, Kendall Regional Medical Center, Joe DiMaggio Children’s Hospital, Nicklaus Children’s Hospital and Miami Children’s Ambulatory Surgery Center, West Boca Medical Center and South Miami Hospital. In association with the Nicklaus Children’s Health System and the University of Miami Leonard M. Miller School of Medicine, Children’s Urology participates in the urology residency training program and runs the only Accreditation Council for Graduate Medical Education (ACGME) accredited fellowship training program for pediatric urology in Florida.“Partnering with MEDNAX’s national network provides a unique opportunity to continue to grow our practice in South Florida and solidify our position in an ever-changing and complex health care environment,” said Rafael Gosalbez, M.D., who will serve as medical director for the practice. “MEDNAX has previously invested locally in pediatric urology, which will facilitate the coordination of care for pediatric patients with the most complex urological disorders. Additionally, MEDNAX has a proven record on outcomes research, and we plan to continue and enhance our own research and educational efforts through this valuable partnership.”This acquisition adds to the services MEDNAX provides in Florida through its affiliated network of physicians across multiple specialties which include anesthesiology, maternal-fetal medicine, neonatology, newborn hearing screens, obstetric hospitalist, pediatric cardiology, pediatric hospitalist, pediatric intensive care and radiology.This was a cash transaction and it is expected to be immediately accretive to earnings. No additional terms of the transaction were disclosed.With this acquisition, four physician group practices have become part of MEDNAX in 2018.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »