Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°158

Mostra: A cosa serve l’utopia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2018

Modena venerdì 27 aprile alla Galleria Civica di Modena (fino al 22 luglio), nell’ambito dell’edizione 2018 del festival Fotografia Europea dedicato al tema “RIVOLUZIONI. Ribellioni, cambiamenti, utopie. ”Chiedendosi “cosa serve l’utopia”, lo scrittore uruguaiano Eduardo Galeano risponde “a camminare”. Esiste infatti una perenne tensione tra la spinta in avanti data dalla speranza di cambiamento e quella data dalla disillusione delle occasioni perdute. La mostra esplora tale tensione attraverso una selezione di opere fotografiche e video di artisti e fotografi italiani e internazionali tra cui Mladen Stilinovic, Akram Zaatari, Yael Bartana, Daido Moriyama, Mario De Biasi e Francesco Jodice, provenienti dai patrimoni collezionistici gestiti da FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE.
Il percorso espositivo pone le opere in dialogo con una serie di immagini scelte dagli archivi della prestigiosa agenzia Magnum, le cui fotografie, stampate su grande formato, ritraggono attraverso l’occhio di grandi fotoreporter come Abbas, Bruno Barbey, Ian Berry e Alex Majoli, momenti culminanti di rivolta divenuti iconici nell’immaginario collettivo come il Sessantotto a Parigi e Tokyo, la caduta del Muro di Berlino nel 1989, oppure il movimento per i diritti civili negli Stati Uniti e quelli di opposizione alle dittature in America Latina e in Cina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: