Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Archive for 5 maggio 2018

La città di Catania avrà il “Dado della Pace”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Catania Lunedì 7 maggio al Parco Gioeni di Catania, alla presenza della autorità cittadine, verrà installato un grande “Dado della Pace” nell’ambito della manifestazione “Costruiamo la Pace/Let’s Build Peace”, promosso delle associazioni internazionali “Living Peace International” e “Elephants for Peace” e da diverse scuole della città di Catania, con il contributo di scuole nazionali, europee e di altri continenti. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Catania.
Il percorso di educazione alla pace, che diverse scuole catanesi hanno accolto con interesse, è stato ideato dall’insegnante uruguaiano Carlos Palma che ha vissuto in Medio Oriente da più di 25 anni il dramma delle continue guerre. «Un forte desiderio di cambiare il modo di educare e di dialogare tra tutti ha trasformato letteralmente la scuola” – afferma Carlos Palma – “e oggi più che mai, è necessario affermare la cultura della pace, l’unica che possa rispettare e rispondere alle domande più vere e profonde, nell’impervio cammino verso la fraternità universale». Da questa convinzione è nato il progetto, che ben presto si è diffuso in tutto il mondo e che si sta sviluppando e ampliando sempre più, grazie all’apporto creativo di tutti coloro che, con la propria adesione, ne divengono protagonisti. La rete di “Living Peace” è in costante crescita grazie alla condivisione di esperienze individuali e collettive, attività, fotografie, filmati, progetti.Il metodo didattico proposto è un dado: semplice, giocoso ed efficace in quanto stimola cambiamenti personali e comunitari, mettendo in moto le migliori risorse di ciascuno.Il tema dominante dell’opera che verrà inaugurata il 7 maggio è un cubo sulle cui facce sono riportate frasi corrispondenti a valori universali di pace, illustrate da due personaggi del fumetto creati da Walter Kostner Gibì e Doppiaw, che aiutano a comprenderne meglio il significato.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione della finale live di THE VOICE OF ITALY 2018

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Milano Martedì 8 maggio Ore 11.30 Rai – Studio 2000 Via Mecenate 76 Conferenza stampa per la presentazione della finale live di THE VOICE OF ITALY 2018 e dei BRANI INEDITI che saranno eseguiti dal vivo dai quattro finalisti in anteprima esclusiva per la stampa. Interverranno:
Andrea Fabiano – Direttore Rai2 Fabio Di Iorio – Vice Direttore Rai2 Riccardo Sfrondini e Cristiano Rinaldi – Capoprogetto Costantino della Gherardesca I coach Al Bano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia Saranno presenti i quattro finalisti In diretta su Rai2 e Rai Radio2 giovedì 10 maggio ore 21.20

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione della miniserie Tv: Il confine

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma Giovedì 10 maggio ore 10.30 – Sala A Viale Mazzini, 14 Presentazione della miniserie Tv IL CONFINE con Filippo Scicchitano, Caterina Shulha, Alan Cappelli Goetz Stefano Dionisi, Fiorenza Tessari, Edoardo Purgatori Roberto Chevalier e con Alessandro Sperduti e con la partecipazione di
Fabrizia Sacchi, Johannes Brandrup e Massimo Popolizio Regia di Carlo Carlei Una coproduzione Rai Fiction – PayperMoon Italia La prima Guerra Mondiale attraverso l’inedito punto di vista di tre
giovani amici in una Trieste lacerata dalle spinte irredentiste e conservatrici. Tre ragazzi sul ciglio della maturità, chiamati a divenire, loro malgrado, pedine al servizio della Storia. Al termine della proiezione, ore 12.00 circa, incontro con il cast In prima visione su Rai1 il 15 e 16 maggio

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Programma di e con Michele Santoro

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma Lunedì 7 maggio Ore 12.00 Sala A Viale Mazzini, 14 Conferenza stampa per la presentazione di Un programma di e con Michele Santoro Regia di Alessandro Renna Interverranno: Stefano Coletta – Direttore Rai3 Michele Santoro In onda su Rai3, giovedì 10 maggio ore 21.05

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Garantire la sicurezza dei giornalisti, il pluralismo e la libertà dei media

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Gli Stati membri dovrebbero “creare e mantenere, di fatto e di diritto, un ambiente sicuro per i giornalisti”, hanno dichiarato i deputati giovedì.La risoluzione non legislativa presentata da Barbara Spinelli (GUE/NGL, IT) è stata approvata con 488 voti in favore, 43 contrari e 114 astensioni.I deputati chiedono alla Commissione europea uno stanziamento adeguato e permanente all’interno del bilancio UE per sostenere il Centro per il pluralismo e la libertà dei media e per creare un meccanismo di supervisione indipendente che valuti i rischi per il pluralismo e la libertà dei media in Europa.Invitano i Paesi UE a rafforzare il sostegno finanziario ai fornitori di servizio pubblico e ai giornalisti investigativi, astenendosi dal prendere parte alle decisioni editoriali. Tutti i finanziamenti pubblici erogati ai proprietari dei media dovrebbero essere regolarmente monitorati, aggiunge il testo. I deputati ribadiscono la loro richiesta di un trattamento IVA neutrale per tutti i media (ad esempio non discriminando tra testate cartacee e quelle online), come raccomandato già nella risoluzione del 2011.
Per proteggere i giornalisti dalla violenza, dovrebbe essere istituito un organismo di regolamentazione indipendente e imparziale che cooperi con le organizzazioni dei giornalisti e incaricato di monitorare e riferire in merito alle minacce subite. I giornalisti la cui libertà è messa a rischio hanno bisogno di procedure giuridiche efficaci per evitare l’auto censura.
I deputati sono preoccupati per l’aumento del cyberbullismo, del ‘revenge porn’ e degli abusi sessuali sui minori e ribadiscono che i media devono rispettare in pieno gli interessi e i diritti dei minori. Chiedono una legislazione che comprenda norme sull’individuazione, segnalazione e rimozione dai social media dei contenuti dannosi per la dignità umana.Il testo osserva che l’uso del termine ‘fake news’ non dovrebbe “mai mirare a minare la fiducia dei cittadini nei media e a screditare e criminalizzare le voci critiche”.Per promuovere e proteggere le informazioni obiettive, i deputati incoraggiano le società di social media e le piattaforme online a sviluppare strumenti che consentano agli utenti di segnalare potenziali notizie false, facilitare le rettifiche e consentire revisioni da parte di organizzazioni certificate, indipendenti e imparziali di controllo dei fatti.Infine, i deputati chiedono alla Commissione europea di proporre una direttiva anti-SLAPP (azioni legali tese a bloccare la partecipazione pubblica) che protegga i media indipendenti da azioni legali volte semplicemente a farli tacere o a intimidirli.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli studenti romani eurodeputati per un giorno

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma 7 maggio 2018 a partire dalle ore 16.00 presso il Teatro della Cometa via del Teatro Marcello, 4. Gli studenti saranno chiamati a discutere modifiche ad alcuni articoli del Progetto di relazione e si cimenteranno nella stesura di emendamenti, si troveranno coinvolti in negoziati di compromesso e dovranno compilare liste di voto. Presenteranno poi le loro proposte in interventi di quattro minuti di fronte alla giuria che dovrà decretare la classe vincitrice.
Saranno presenti, in qualità di membri della giuria, l’On. Silvia Costa (TBC); Alessio Di Francesco, giornalista Radio Radio; Tiziana Di Simone, giornalista Radio 1 – Caffè Europa; Maria Antonietta Spadorcia, giornalista redazione politico TG2 e Mariano Avagliano di Italia Camp.
In una vera e propria simulazione della plenaria del Parlamento europeo, gli studenti di alcune scuole romane saranno eurodeputati per un giorno e si sfideranno in una gara di oratoria per convincere una giuria di politici e giornalisti sulle loro proposte di modifica di alcuni articoli della strategia dell’Unione europea per la gioventù. Torna, con questa iniziativa, il progetto New Generation EP, promosso dall’Ufficio di collegamento del PE in Italia, teso a fornire ai giovani una maggiore informazione sul ruolo e sul funzionamento del Parlamento europeo.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tackle online and offline threats to media pluralism and freedom, urge MEPs

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Bruxelles EU member states should “create and maintain, in law and in practice, a safe and secure environment for journalists”, MEPs said on Thursday. The non-legislative resolution, drafted by Barbara Spinelli (GUE/NGL, IT), was approved by 488 votes to 43, with 114 abstentions.MEPs call on the EU Commission to allocate permanent and adequate EU budget funding to support the Media Pluralism Monitor at the Centre for Media Pluralism and Media Freedom and create an independent monitoring mechanism to assess risks to media pluralism and freedom in the EU.
They also ask EU member states to step up financial support to public service providers and investigative journalists, while refraining from involvement in editorial decisions. All public funding provided to media owners should be regularly monitored, adds the text. MEPs reiterate their call for neutral VAT treatment of all media (e.g. not discriminating between paper and online news), as recommended in their resolution of 2011.
To protect journalists from violence and threats, an independent and impartial regulatory body should be set up, in cooperation with journalists’ organisations, to monitor and report on violence. Journalists whose freedom to work has been threatened need effective legal procedures to be able to avoid self-censorship, notes the text. MEPs are concerned about the growth of cyberbullying, revenge porn and child sexual abuse and reiterate that mass media must fully respect the interests and rights of minors. They call for legislation, including rules on the detection, flagging and removal from social media of content that is harmful to human dignity.The text notes that the use of the term “fake news” should “never be aimed at undermining public trust in the media and at discrediting and criminalising critical voices”.To foster and protect objective information, MEPs encourage social media companies and online platforms to develop tools for users to report and flag potential fake news, facilitate rectification and allow for reviews by independent and impartial certified third party fact-checking organisations.Finally, MEPs call on the EU Commission to propose an Anti-SLAPP (strategic lawsuit against public participation) Directive that would protect the independent media against lawsuits intended merely to silence or intimidate them in the EU.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bilancio Ue: proposta irricevibili

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

La proposta della Commissione Ue per far quadrare il bilancio 2021–2027 – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – è oggettivamente irricevibile e rappresenta un clamoroso passo indietro rispetto all’idea di crescita e progresso che dovrebbe essere parte integrante delle prospettive del vecchio continente.A pesare in questa proposta è soprattutto la forte riduzione (del 5%) dei fondi Pac e l’ulteriore svalutazione del ruolo strategico del comparto agroalimentare. Sono infatti decenni che gli agricoltori vengono accecati con promesse mirabolanti che non si traducono mai in azioni tangibili.Il taglio dei fondi Pac – continua Tiso – è inaccettabile anche per due ulteriori ragioni: la crescita demografica che vedrà la popolazione mondiale sfiorare i 10 miliardi di persone nel 2050 (dati Onu) e l’utilizzo delle risorse sottratte alla Pac per voci come mobilità dell’esercito, armi e difesa che non fanno altro che agitare ancora una volta dei preoccupanti venti di guerra. Come Confeuro – conclude Tiso – utilizzeremo tutte le nostre forze per esporre la nostra forte contrarietà alla proposta di bilancio presentata dalla Commissione Ue, infatti su questa partita non ci sono in gioco solo caselle da riempire con dei numeri, ma l’idea stessa di Europa.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Children must not be detained for immigration purposes, Parliament says

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Bruxelles. All unaccompanied children should get guardians upon their arrival Enhanced cooperation to find missing children and identify victims of trafficking and abuse.  Full access to education under the same conditions as local children All migrant children and families with children should be housed in non-custodial facilities while their immigration status is processed, MEPs insisted on Thursday. “Children shall not be detained for immigration purposes” and the EU Commission should act against EU member states “in instances of protracted and systematic immigration detention of children and their families”, Parliament stated in a non-legislative resolution passed by show of hands.According to the latest data from the EU Fundamental Rights Agency (FRA), in September 2016, Bulgaria was the country with the most migrant children in detention, while there were also high numbers of detained children in Greece, Hungary, Poland and Slovakia. No children were detained on the days when on-the-spot checks were carried out in Cyprus, Denmark, Estonia, Germany, Ireland, Italy, Malta, Spain or the United Kingdom.
The resolution notes that there are an estimated 5.4 million migrant children living in Europe, making it home to 1 out of 6 of the world’s child migrants (UNICEF data). Almost half of those who arrived in recent years were unaccompanied or separated children. MEPs underline that the lack of reliable information, and lengthy family reunification and guardian appointment procedures, together with the fear of being detained, sent back or transferred, is resulting in children absconding, leaving them exposed to trafficking, violence and exploitation.Parliament urges national authorities to speed up procedures for appointing guardians for unaccompanied children, who should also be hosted in separate facilities from adults in order to avoid any risk of violence and sexual abuse.MEPs call for the relocation of the remaining unaccompanied children from Greece and Italy to be prioritised and ask that all pending family reunification procedures proceed without delay.
The Chamber underlines the importance of establishing a robust identification and registration system to make sure that children enter and stay in national protection systems. It also demands enhanced cooperation among law-enforcement and child-protection authorities to find and protect missing children.MEPs are particularly worried about the exploitation of girls for prostitution and ask member states to step up efforts and cross-border cooperation to identify child victims of trafficking, abuse and all forms of exploitation.Regarding age assessment procedures, the resolution stresses that medical examinations of children should always be carried out “in a manner that is not intrusive and respects children’s dignity”. Parliament also rejects the use of coercion for taking children’s biometric data.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sperimentazione animale dei cosmetici: Il Parlamento chiede un divieto mondiale

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Bruxelles. Il Parlamento europeo ha esortato l’UE ad avviare un’iniziativa diplomatica per un divieto a livello mondiale sulla sperimentazione dei cosmetici sugli animali prima del 2023.
La vendita di cosmetici testati sugli animali è stata vietata all’interno dell’UE dal 2013.
I deputati hanno sottolineato che ciò non ha impedito all’industria cosmetica europea di prosperare e creare circa due milioni di posti di lavoro. Tuttavia, in circa l’80% dei Paesi nel mondo la sperimentazione animale e la commercializzazione di cosmetici testati sugli animali sono tuttora consentite. Si osserva, inoltre, che sono emerse carenze nel sistema dell’UE, in quanto alcuni cosmetici vengono testati sugli animali al di fuori dell’Unione, prima di essere nuovamente testati nell’UE con metodi alternativi e immessi sul mercato comunitario.
Fanno notare anche che la maggior parte degli ingredienti dei prodotti cosmetici sono utilizzati in molti altri prodotti, come quelli farmaceutici, nei detergenti o in certi alimenti, e possono pertanto essere stati già sperimentati sugli animali in base a leggi diverse.
Anche la mancanza di dati affidabili sui cosmetici testati sugli animali e poi importati nell’UE rimane un problema serio. L’UE dovrebbe inoltre assicurarsi che nessun prodotto introdotto nel suo mercato sia stato testato sugli animali in un Paese non comunitario.Per lavorare a un divieto globale sia della sperimentazione animale per i cosmetici sia del commercio di ingredienti cosmetici testati sugli animali, i deputati europei invitano i leader dell’UE a utilizzare le loro reti diplomatiche per costituire una coalizione e lanciare una convenzione internazionale nel quadro delle Nazioni Unite. Tale divieto dovrebbe entrare in vigore prima del 2023.I deputati vogliono assicurarsi, infine, che il divieto UE non sia indebolito durante negoziati commerciali oppure dalle regole dell’Organizzazione mondiale del commercio.La risoluzione non legislativa è stata approvata con 620 voti in favore, 14 voti contrari e 18 astensioni.
Secondo il sondaggio n. 442 realizzato dall’ Eurobarometro Speciale nel marzo 2016, l’89% dei cittadini dell’UE concorda che l’Unione dovrebbe fare di più per promuovere una maggiore consapevolezza internazionale sull’importanza del benessere degli animali. Il 90% dei cittadini europei ritiene, inoltre, che sia importante stabilire criteri elevati in materia di benessere degli animali, riconosciuti in tutto il mondo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Enrico Fermi: uno dei più grandi fisici di tutti i tempi

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma dal 7 al 25 maggio 2018, celebra ottanta anni dal Nobel di Enrico Fermi, tra approfondimenti scientifici, incontri e letture, per raccontare la storia e le scoperte di uno dei più grandi fisici di tutti i tempi.Il luogo principale, dove si aprirà alla cittadinanza tutta la celebrazione di Fermi, sarà il Dipartimento di Fisica (già Istituto Fisico) dell’Università La Sapienza, dove Fermi si trasferì col suo gruppo dopo Via Panisperna, e dove oggi si svolgono ricerche tra le più avanzate al mondo. Ma tutto comincerà dal Liceo Ginnasio Statale Pilo Albertelli (già Liceo Umberto I), dove Fermi ottenne la maturità 100 anni fa.
I Mille Nomi di Fermi si svolge nell’ambito di EUREKA! Roma 2018, la manifestazione di divulgazione scientifica promossa da Roma Capitale con l’adesione delle istituzioni e delle competenze più alte, a livello cittadino, nazionale ed internazionale.
Dalla produzione scientifica del grande scienziato italiano I Mille Nomi di Fermi, con una serie di eventi a ingresso gratuito, porta all’attenzione di addetti ai lavori, ma anche pubblico generalisti, giovani e appassionati, quelle scoperte o teorie che hanno ancora oggi un grande impatto sullo sviluppo delle nostre conoscenze o sulle applicazioni tecnologiche più moderne e futuribili. Il progetto è un percorso pedagogico che valorizza l’inquadramento storico delle ricerche di Fermi nel contesto scientifico della prima metà del ‘900 ed enfatizza le caratteristiche della tecnologia e delle metodologie utilizzate nella ricerca scientifica del XX e del XXI secolo. Saranno inoltre analizzate e rese comprensibili le “profetiche intuizioni” di Fermi che hanno consentito i più importanti traguardi alla ricerca scientifica di oggi: il progresso dei calcolatori elettronici (i nostri computers!), gli acceleratori di particelle, i loro sviluppi attuali quali il Large Hadron Collider (LHC) del CERN, dove è stata scoperta la particella di Higgs, fino alla recente rivelazione delle onde gravitazionali che sta rivoluzionando le nostre conoscenze sull’Universo in cui viviamo.Enrico Fermi, uno degli scienziati più geniali di tutti i tempi, è anche il fisico a cui è intitolato il più grande numero di teorie o quantità fisiche rilevanti al mondo, tra le quali: il Fermio, l’elemento numero 100 della tavola degli elementi; il Fermi, l’unità di misura delle lunghezze (1 Fermi = 1 decimillesimo di miliardesimo di centimetro); la superficie di Fermi, i Fermioni, la statistica di Fermi (che determina le proprietà dei conduttori, ed è legata a fenomeni straordinari dalla superconduttività all’esistenza di stelle di neutroni); il modello atomico di Thomas-Fermi; la teoria di Fermi dei decadimenti deboli, che spiega sia i fenomeni di radioattività beta naturali, che le reazioni che producono l’energia delle stelle; le coordinate di Fermi per lo studio della relatività generale di Einstein; la regola d’oro di Fermi, legata al calcolo della vita media delle particelle instabili.Gli eventi consisteranno nella presentazione di alcune di queste scoperte e di alcune delle teorie elaborate da Fermi. Si cercherà di fornirne una “spiegazione” utilizzando ogni metodo divulgativo (la lezione, l’esperimento, la visita, intese come “dimostrazioni dal vivo” preparate da un team di docenti della Sapienza esperti in divulgazione scientifica) per consentire poi una discussione sulle conseguenze attuali nella fisica e nella tecnologia. Nel mese di maggio, ogni martedì e venerdì, si susseguiranno i contributi di scienziati ed esperti come Giovanni Battimelli, Luciano Maiani, Guido Martinelli, Giovanni Organtini, Federico Ricci-Tersenghi.
Una particolare novità sarà rappresentata da un originale percorso in cuffia che sarà ripetuto tutti i giorni prima degli eventi: un viaggio nel Dipartimento di Fisica, un evento speciale del format consolidato del “Teatro Mobile”. Gli strumenti originali usati da Fermi per gli esperimenti, saranno fruibili in un itinerario che condurrà all’aula dove si svolgerà l’evento, insieme a laboratori, studi ed aule legati a Fermi e agli sviluppi della sua ricerca. Un numero selezionato di visitatori muniti di audiocuffia, potrà percorrere e vedere spazi e attività del Dipartimento ascoltando, registrati e dal vivo, contributi audiofonici speciali in una visita emozionante ed intensa di “originale scoperta” dell’anima del luogo per eccellenza della ricerca fisica voluto da Enrico Fermi.L’iniziativa è parte del programma di Eureka! Roma 2018 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e in collaborazione con Siae. La manifestazione, rivolta a tutti gli interessati, è ad ingresso libero previa prenotazione on line in http://www.teatromobile.eu

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La relatività dei valori morali

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

By Alberto De Marco. Nella società di oggi, diventa sempre più effimero il confine, tra il bene ed il male. L’aforisma di Franco Basaglia assume contorni di maggiore valenza: “La pazzia è una dimensione umana. In noi la pazzia esiste ed è presente come la ragione”. Ci chiediamo quante volte nel corso dei secoli, l’uomo protagonista di efferati crimini, ha trasformato la sua vita nel servizio e nell’amore per il prossimo, diversamente da coloro, che si prodigavano nei formalismi religiosi, ma erano supportati solo dall’indifferenza, dall’animosità, dall’incoerenza nel dialogare con i loro simili. L’uomo, plasma del bene e del male, è il fulcro dell’Universo ed è alimentato dall’amore, ma soprattutto dall’indifferenza e dall’incoerenza. Non possono sussistere confini tra i valori umani. E’ difficile creare una separazione tra il bene e il male, tra la verità e la menzogna, tra l’odio e l’amore, oppure tra una visione ottimistica e pessimistica della vita. Nella declinazione del male ritroviamo anche nell’individuo l’esasperazione, la vessazione, l’incapacità e l’indifferenza per la crescente corruzione. La vera Giustizia quella Divina, sicuramente avrà una diversa valutazione nei confronti di coloro che hanno vissuto in contesti familiari delinquenziali e scevri di valori morali, ma soprattutto per gli ultimi e per gli emarginati; diversamente sarà implacabile nei confronti dei potenti, degli organi istituzionali, che hanno abusato del loro potere, delle classi privilegiate, che hanno alimentato la corruzione, ignorando e disinteressandosi della collettività, nei confronti dei “poteri forti” deviati e delle classi politiche che continuano a “sgovernarci”. Ricordiamoci sempre il ladrone morto in Croce con Gesù, quando disse: “… Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno”, che Gli rispose: “… In verità io ti dico, oggi con me sarai nel Paradiso”, nonché la Misericordia di Dio che è infinita. E’ forse da ricercare nell’essenza della verità, la mancanza di un valore relativo? Questo interrogativo ci fa riflettere e scatena incertezza. Non è facile superare queste esitazioni, ma alla fine ci si convince della relatività di questo valore. La verità, si trova negli angoli più reconditi del nostro inconscio e il nostro sforzo è diretto sempre a soffocarla, in quanto ci spaventa la possibilità di vederci riflessi nell’interezza di una “vera luce”. E’ forse l’odio in antitesi con l’amore? L’odio come l’amore è un sentimento profondo. Il tempo gioca su questi valori per farli apparire diversi, ma la vera differenza consiste solo nelle manifestazioni esteriori, che non sono mai le stesse. L’odio come l’amore è generato dalla stessa fonte e nel corso del tempo, possono continuamente trasformarsi e presentarsi in modo completamente opposti e divenire per assurdità umana anche un sinonimo, quando erroneamente e con “gesti insani” si generano azioni violente con se stessi o con le persone amate. Io credo che nell’infinita Misericordia di Dio, anche Caino, che ha ucciso suo fratello Abele e lo stesso Giuda, che ha tradito Gesù anche se lo amava, ma ha creduto erroneamente in un Suo regno terreno ed auspicava in una reazione del Figlio di Dio per salvarsi dalla morte, che anticipasse in tale modo, la​ realizzazione di quel regno, abbiano compreso i loro errori anche negli ultimi istanti della loro vita e possono comunque oggi gioire nella Grazia di Dio. Questa inimmaginabile Misericordia per i figli di Dio, è incomprensibile per l’uomo, che ha ricevuto anche un altro grande dono, quello del libero arbitrio, che ci consente fino all’ultimo istante della nostra vita, di avere consapevolezza degli errori e di confidare nella pietà e nel perdono per ricongiungerci al Nostro Padre Celeste. Naturalmente questa compassione per l’uomo non deve generare confusione di comprensione, anche per il principale artefice del male, quella figura diabolica, che pure avendo consapevolezza della Maestosità di Dio, continua a profondere nell’uomo il germe del male, che manifesta nella continua ricerca del “delirio di Onnipotenza”, autocelebrandosi e con la convinzione di ricostruire una nuova “Torre di Babele”, che gli consente non soltanto di arrivare in cielo, ma di sostituirsi a Dio nella ricerca spasmodica dell’immortalità e con l’utopia di autogenerarsi, ignorando volutamente l’importanza del rispetto della natura e la necessità di salvaguardare tutte le specie animali. Alimentando una ricerca spasmodica diretta non alla sopravvivenza di milioni di persone, che muoiono nel mondo per la povertà, ma alla realizzazione di armi capaci di distruggere in un breve lasso di tempo l’intera umanità. A tale proposito è interessante la lettura del libro “La vita e le Preghiere di Padre Pio, Edizioni Vesuvio. Si evince da una lettera che Padre Pio scrisse ad un suo figlio spirituale, dell’apparizione che aveva avuto di Gesù, dopo avere celebrato la S. Messa: “…Figlio mio, non lasciare di scrivere quello che oggi odi dalla mia bocca perché tu non l’abbia a dimenticare. Io sono fedele. Nessuna creatura si perderà senza saperlo. Molto diversa è la luce delle tenebre. L’animo a cui voglio parlare l’attiro sempre a me; invece le arti del demonio tendono ad allontanarlo da me. I timori che l’anima sente in certi momenti della vita sull’eterna sua salute, se hanno me come autore, si riconoscono dalla pace e dalla serenità che lasciano dopo”. Nella disamina sulla relatività dei valori morali non possiamo che concludere con l’assunto, che l’ottimismo e il pessimismo sono percezioni dinamiche. Queste sono le riflessioni e le inquietudini, che alimentano il cuore, di un personaggio “scomodo”, che nel corso della sua vita ha “navigato” sempre “controcorrente”. Non possiamo e non dobbiamo mai sentirci una nullità nello sconfinato Universo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Career & Open Day: “Appassionati al tuo futuro!”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma Mercoledì 9 maggio 2018, dalle ore 10.00 Università Europea di Roma in via degli Aldobrandeschi 190 si terrà un incontro sul tema “Appassionati al tuo futuro!” Durante questa giornata gli studenti, i laureandi e i laureati avranno la possibilità di entrare direttamente in contatto con prestigiose aziende al fine di approfondire la loro conoscenza del mondo del lavoro e ampliare il loro network professionale.“Grazie al Career & Open Day gli studenti, i laureandi e i laureati hanno la possibilità di orientare il proprio futuro professionale che si costruisce durante il percorso universitario”, spiega Liborio Desantis, Responsabile dell’Ufficio Orientamento e Job Placement dell’Università Europea di Roma. “L’incontro con le aziende e le associazioni aiuta a capire come stanno evolvendo alcune professioni tradizionali, ma anche per intercettare nuove opportunità di lavoro che si stanno delineando grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie. Il mondo del lavoro è in continua evoluzione. Conoscere le sue dinamiche nell’ambito del percorso universitario è utile per orientare le proprie scelte formative e professionali”.Il Career & Open Day dell’Università Europea di Roma si aprirà alle ore 10.00 con un intervento di Simone Sgueo, Responsabile risorse umane di S.O.S. Telefono Azzurro ONLUS.A seguire si terrà la premiazione dei finalisti del concorso “Made in UER – Raccontaci la tua storia”, un contest che valorizza le esperienze formative e professionali maturate dai laureati e dottorati UER con la finalità di consapevolizzare e trasmettere un messaggio di fiducia ai nostri attuali studenti.
A partire dalle ore 10.45 avrà inizio “The Voice Dev4”, un progetto che vede come protagonisti gli studenti dell’Eccellenza Accademica che presenteranno i project work su temi di estrema attualità svolti in collaborazione con S.O.S. Telefono Azzurro ONLUS, Bosch Spa e Dorna.
A seguire, alle 11.30, vi sarà la presentazione degli scenari occupazionali, al fine di illustrare le varie opportunità professionali legate ai corsi di laurea in Psicologia, Economia e Giurisprudenza.
Alle ore 13.00 si svolgerà l’Open Day dei corsi di laurea magistrale in Psicologia ed Economia e Management dell’innovazione e, a seguire, i colloqui di ammissione ai corsi di laurea.
L’evento si concluderà con l’apertura degli stand aziendali volto a dare la possibilità agli studenti, laureandi e laureati di entrare direttamente in contatto con le aziende per conoscerle ed effettuare dei colloqui di selezione.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quando la musica si mostra: Una nota al museo

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Bologna sabato 12.05.2018 ore 18.30 con live show alle ore 20.00 presso la Sala Eventi del Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna Strada Maggiore 34 personale di Francesco Tricarico a cura di Olivia Spatola in collaborazione con Fabbrica EOS Milano. Il Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna ospiterà per un mese – a partire dal12 maggio – la personale di Francesco Tricarico dal titolo “Quando la musica si mostra. Una nota al museo” curata da Olivia Spatola in collaborazione con la galleria Fabbrica Eos di Milano. La mostra propone di fornire un’esperienza multisensoriale tramite un percorso tematico che guiderà i visitatori attraverso alcune del- le sale del percorso espositivo del Museo. La location del Museo internazionale e biblioteca della musica è stata scelta per la centralità non solo geografica ma anche per il ruolo culturale che riveste: il Museo, che ha sede in un palazzo affrescato del centro storico, espone le prestigiose collezioni di beni musicali della città di Bologna, in un percorso espositivo che si snoda attraverso nove sale a ripercorrere sei secoli di storia della musica europea, con oltre un centinaio di dipinti, più di ottanta strumenti musicali antichi ed un’ampia selezione di documenti storici di grande pregio. L’intento di Quando la musica si mostra. Una nota al museo è quello di far dialogare l’arte con la musica all’interno di uno stesso spazio che è al contempo sia fisico che metaforico: il concetto della musica in quanto segno espresso – scritto, di contenitore di significanti e di significati che suonano anche quando gli strumenti non sono sfiorati dalle dita del musicista. In questo spazio che potremmo definire del ‘silenzio cageano’, in cui lo spettatore ha la sensazione di ascoltare qualcosa anche se tutto tace, le opere di Francesco Tricarico andranno a mostrare in quale modo è possibile controllare e organizzare le nostre percezioni.Le opere scelte sono sette come il numero delle note musicali e le sale del museo in cui il percorso artistico si dispiegherà. Ed è così che le stanze, abbandonando temporaneamente la loro consueta numera- zione, diverranno – attraverso i dipinti dell’artista – la “Stanza del Do”, la “Stanza del Re”, la “Stanza del Mi”; la “Stanza del Fa”, la “Stanza del Sol”, la “Stanza del La” e la “Stanza del Si”. Ma non solo. In questo caso, il segno – ovvero la relazione tra significante e significato – rappresentato dalla denominazione delle stanze, diventerà anche simbolo: vale a dire una realtà altra, che va oltre e da ricomporre; l’espressione dell’inconscio collettivo da cui emergono processi di trasformazione tra ciò che è noto e ciò che non lo è, coinvolgendo lo spettatore. La “Stanza del Do” dunque – in questo gioco fra segno e simbolo – non sarà soltanto la sala in cui Tricari- co omaggerà la prima nota musicale, ma anche del Dominus; la “Stanza del Re” del Regnare; la “Stanza del Mi” del Mi-stero; la “Stanza del Fa” del Fare; la “Stanza del Sol” del Solo; la “Stanza del La” del Lavoro e la “Stanza del Si” del Silenzio, che chiude concretamente e allegoricamente la mostra.
I quadri di Francesco Tricarico sono frutto di una ricerca interiore unita alla necessità di produrre cose dal valore universale, che lo uniscano agli altri nel concetto di bellezza condivisa. Per Tricarico dipingere non è un tentativo di fuga dalla realtà ma un modo di esserci: “è un modo di essere nella realtà interpretandola. Osservandola in altri modi, osservandola su una tela, innesca un un modo diverso di pensare e l’atto creativo rappresenta un momento che altrimenti non si fermerebbe ed invece si ferma. Tutto ciò mi susci- ta stupore”. L’arte di Tricarico è un grande caos ordinato, come afferma l’artista stesso. I soggetti delle sue opere cambiano, non sono mai gli stessi. La sua è una ricerca continua, legata a tutti i sensi, alla vista e soprattutto a ciò che non si vede: Tricarico è affascinato dalle cose che non sono visibili ma che allo stesso tempo possiamo intuire, percepire. I suo quadri sono delle chiavi d’accesso, piccole magie che aprono altre porte: “la tela mi svela qualcosa che prima non c’era, aiuta a farmi capire cose che proba- bilmente ancora non so”.Quando la musica si mostra. Una nota al museo è per Tricarico una grande possibilità di realizzare una storia in un luogo affascinante come il Museo della Musica. “Ogni tela sarà caratterizzata da una nota accompagnata da una parola e da uno strumento. È per me un momento di autocelebrazione”.www.museibologna.it/musica
Ingresso incluso nel biglietto del Museo: € 5.00 intero | € 3.00 ridotto.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione mostra: Ogni bambino è vita

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Roma 7 maggio 2018 Galleria “Alberto Sordi”, h.17,30 presso la Galleria “Alberto Sordi”, l’UNICEF inaugurerà la MOSTRA “OGNI BAMBINO E’ VITA” – di Ilvy Njiokiktjien, evento di lancio della campagna “Ogni bambino è vita” (Every Child ALIVE), promossa in occasione della festa della mamma. La mostra ha per protagoniste le immagini che testimoniano straordinarie storie di sopravvivenza, catturate in Perù, Bangladesh, Mongolia e Mali dall’obiettivo di Ilvy Njiokiktjien. La campagna UNICEF “Ogni bambino è vita” (Every Child ALIVE) intende rilanciare in Italia e a livello globale il tema della sopravvivenza neonatale, sensibilizzando l’opinione pubblica e raccogliendo fondi a beneficio dei programmi dell’UNICEF.La Mostra rimarrà visibile al pubblico, gratuitamente, fino al 7 giugno, grazie alla collaborazione e al sostegno di Sorgente Group.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Telefonia: denunciate 10 pratiche scorrette che nascondono costi illegittimi in bolletta

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Unc denuncia all’Antitrust le aziende Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb per poca trasparenza nell’addebito dei vari servizi di telefonia. Sul sito http://www.consumatori.it i dieci costi nascosti nella bolletta del telefono.
“Prosegue la nostra guerra totale alle compagnie telefoniche, questa volta per fermare l’abuso dei costi nascosti in bolletta: del resto dopo la vicenda dei 28 giorni, gli operatori stanno facendo di tutto per recuperare entrate a costo di inserire importi vari nelle fatture in modo poco trasparente.” E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori annunciando la denuncia all’Autorità Antitrust dei principali operatori telefonici (Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb) con l’accusa di addebiti oscuri per la fruizione di vari servizi.“Dopo il polverone del cambio tariffario a 28 giorni, l’attenzione dei consumatori sui costi della telefonia è ancora più alta -afferma l’avvocato Dona- per questo motivo nelle ultime settimane sono giunte ai nostri sportelli centinaia di lamentele su addebitati poco trasparenti da parte degli operatori: in pochissimi ad esempio sanno di pagare per il servizio “Chiamami” o simili, così come spesso non si conosce che ascoltare i messaggi in segreteria ha un costo. Molti consumatori sono indignati per gli importi addebitati per la chiamata necessaria a conoscere il credito residuo o per aver utilizzato il cellulare come hotspot: se al danno si aggiunge la beffa di pagare senza saperlo si capisce bene perché l’indignazione diventa rabbia nei confronti di quegli stessi operatori che vantano negli spot la loro serietà nei confronti del cliente.”
“Purtroppo siamo di fonte ad un imbarbarimento etico del mercato della telefonia: per questo motivo -conclude Dona- abbiamo denunciato all’Authority Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb e abbiamo raccolto sul nostro sito http://www.consumatori.it tutti i costi nascosti in bolletta. E’ ora che i consumatori siano al corrente di quanto pagano e per cosa pagano, in maniera tale da poter fare scelte consapevoli.”

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Case popolari a Firenze: Meno immigrati. Si rincorre l’onda elettorale?

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Firenze. Si dibatte in citta’ sulle avance del Sindaco Dario Nardella per una maggiore presenza di fiorentini nelle liste per l’assegnazione delle case popolari. Avance che arriva dopo aver scoperto l’acqua calda: la maggior parte in lista sono extracomunitari. E chi altri dovrebbero essere, visto che quasi tutti i “nuovi” poveri non possono che essere i migranti, politici od economici che siano? O forse qualcuno credeva che chi cerca rifugio nella citta’ del Giglio, scappando da guerre e miseria, vi arrivasse carico di soldi e disponibilità? Un minino di conoscenza di queste persone ci porterebbe a valutarle come costrette a lasciare il loro Paese, per colpe di un po’ di tutti, con professionalita’ (quando ci sono) che qui valgono quasi zero, e quindi dovendo rifarsi una vita a partire da questo zero. E -cosa da valutare con molta attenzione demografica ed economica- unici in grado di far fronte a lavori e presenze che il livello di ricchezza dei residenti stabili da diversi anni non hanno intenzione di affrontare.
A parte coloro che plaudono sempre alle politiche di restrizione della presenza dei migranti (che’ altrimenti -loro plaudenti- non avrebbero ragion d’essere), la questione e’ economica, sociale ed umana. E’ innegabile che la maggior parte dei poveri siano tra gli immigrati, e’ per il loro essere tali che dobbiamo penalizzarli? Fa gioco a tutti avere le fasce piu’ deboli in condizioni di vita piu’ precarie, magari per lamentarci dopo che siano piu’ facilmente attratte dalla manovalanza della delinquenza (solo manovalanza, che’ i capi sono quasi sempre italiani)?
Il Sindaco Nardella sembra che abbia chiesto una presenza certificata sul territorio urbano di 10 anni perche’ si possa vantare il diritto alla lista di assegnazione delle case popolari. Se cosi’ fosse, il marziano Sindaco sarebbe anche un po’ pericoloso, perche’ fomentatore di disordini. Dieci anni! Periodo in cui questi piu’ poveri dovrebbero arrangiarsi. E come, in una citta’ che -giustamente visto la prevalenza dell’economia turistica- avere una casa a prezzi decenti e’ molto difficile? E’ solo questa la risposta dell’amministrazione cittadina a questa domanda, cioe’ restringere l’applicazione invece di ampliare l’offerta? Ampliare l’offerta, per l’appunto: ci sono politiche in merito per recuperare -per esempio- la dismissione del patrimonio militare e rilanciare l’edilizia popolare? Sembra di no -sul pratico, che in teoria…. Con una realta’ urbana fatta di servitu’ militari e pubbliche ormai dismesse e di eterno abbandono (Sant’Orsola
e’ solo il caso piu’ eclatante). Osservazioni generiche, le nostre. Ma foriere di un indirizzo che invece crediamo debba essere affrontato: contenitori di Paesi come il nostro vanno attrezzati al meglio per far fronte a tutte le nuove istanze, e in questo le citta’ giocano un ruolo importante: va solo fatto il calcolo di cio’ che gia’ c’e’ e distribuito ai presunti aventi diritto per nascita o presenza temporale, o va aumentata l’offerta?
Non vorremmo che l’avvicinarsi della scadenza elettorale amministrativa possa significare, per un Sindaco ed un’amministrazione che hanno sempre detto e fatto il contrario (nei limiti delle loro capacita’ e possibilita’), per cercare di far crescere il proprio consenso giocando sulle sponde del razzismo.
Sindaco, Firenze non e’ la capitale dell’Ungheria attuale, ma la capitale per eccellenza dell’incrocio di culture ed economie che hanno dato vita alla sua bellezza e importanza. E crediamo che quanto fatto in passato possa servire non solo a guardarci allo specchio e vendere al “ricco” turista, ma anche come riferimento e pratica per dare un indirizzo al futuro, non solo della nostra citta’. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Facile.it acquisisce il 60% di Nexus

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Facile.it ha annunciato l’acquisizione del 60% di Nexus, società specializzata da oltre 16 anni nella mediazione del credito alle famiglie.
L’operazione, pari ad un valore di 7 milioni di euro, mira a rafforzare ulteriormente la presenza del comparatore sul territorio italiano, creando una rete parallela a quella di Facile.it Partner Network e ai Facile.it Store, ma questa volta specializzata nel credito alle famiglie, con particolare focus su mutui per la casa, prestiti personali, cessioni del quinto e prodotti assicurativi connessi al credito.Nexus sarà, de facto, il polo aggregante nella distribuzione fisica sul territorio di prodotti di credito per conto di Facile.it e, con effetto immediato, i 130 credit planner nelle fila del mediatore creditizio entrano a far parte della rete di consulenza del comparatore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voli settimanali non stop tra Santiago e Cusco (Perù)

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

LATAM Airlines Perù ha annunciato che opererà tre voli settimanali non stop tra Santiago e Cusco (Perù) dal 15 agosto 2018. La rotta sarà operata con aeromobili Airbus A319 con una capacità di 144 passeggeri, offrendo un totale di 45.051 posti all’anno. I biglietti sono già disponibili per la vendita.
A partire dal 15 agosto 2018, il volo LA2366 della LATAM Airlines Perù partirà da Santiago il martedì, il mercoledì e il sabato alle ore 15:35, arrivando a Cusco alle ore 17:00 dello stesso giorno. Il volo di ritorno (LA2367) opererà negli stessi giorni, partendo dall’aeroporto internazionale Alejandro Velasco Astete alle ore 08:25 e arrivando a Santiago alle ore 13:50 (tutti orari locali).
Situata a 3.399 metri sul livello del mare nelle Ande peruviane, Cusco è l’antica capitale dell’Impero Inca ed è famosa per la sua architettura coloniale Inca e spagnola, ed è stata nominata Patrimonio dell’Umanità nel 1983. La sua storia, la vivace scena culinaria e la sua vicinanza ad attrazioni come la Valle Sacra degli Incas e Machu Picchu attirano visitatori da tutto il mondo.Oltre alla nuova rotta Santiago-Cusco, LATAM Airlines Perù arriva a Cusco dal suo hub di Lima dal 1999, operando fino a 24 voli giornalieri. Da Lima, la compagnia offre voli senza scalo verso 17 destinazioni in tutto il Perù, oltre a 32 città in America Latina, Stati Uniti ed Europa.La rotta Santiago-Cusco integrerà i nuovi voli LATAM Airlines Perù da Cusco a Pisco, Iquitos e Trujillo, che operano stagionalmente tra luglio e novembre 2018 e consentono ai passeggeri di viaggiare direttamente tra le principali destinazioni turistiche in Perù senza la connessione via Lima.
• Cusco-Pisco: situata nella regione di Ica sulla costa del Pacifico del Perù, Pisco è una piccola città portuale famosa per la vita marina e i volatili, la produzione del distillato con lo stesso nome e la sua vicinanza alle famose linee di Nazca . LATAM opererà due voli settimanali da Cusco a Pisco.
• Cusco-Iquitos: Iquitos è conosciuta come la “capitale dell’Amazzonia peruviana” e si trova nelle Grandi Pianure amazzoniche, a est delle Ande. Con 471.993 abitanti, è la città più grande del mondo che non può essere raggiunta via terra e può essere raggiunta solo in aereo o via fiume. LATAM opererà tre voli settimanali tra Cusco e Iquitos.
• Cusco-Trujillo: conosciuta come “la città dell’eterna primavera”, grazie a un clima piacevole tutto l’anno, Trujillo offre spiagge bellissime, sport acquatici e una cucina molto apprezzata. Si trova anche vicino a due importanti siti archeologici precolombiani: Chan Chan, la più grande città fatta di adobe (particolare tipologia di mattone) nel mondo antico, e i templi del Sole e della Luna. LATAM opererà tre voli settimanali da Cusco a Trujillo.In totale, LATAM volerà verso 8 destinazioni da Cusco nel 2018, comprese le rotte stagionali per Pisco, Trujillo e Iquitos e le rotte annuali verso Lima, Arequipa, Juliaca, Puerto Maldonado e ora Santiago.Per ulteriori informazioni, visitare latam.com

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Milano Graphic Art

Posted by fidest press agency su sabato, 5 maggio 2018

Milano 12-13 maggio 2018. Nell’ambito del palinsesto culturale Novecento Italiano, il Comune di Milano – Cultura e la Soprintendenza del Castello Sforzesco presentano Milano Graphic Art a cura di Claudio Salsi, Giovanna Mori e Alessia Alberti. Due giorni di eventi dedicati alla grafica d’arte oltre 50 appuntamenti che si diffondono dal Castello Sforzesco in tutta la città metropolitana, nei luoghi simbolo della creatività artistica e dell’artigianato milanese.
Istituzioni, gallerie, associazioni, scuole, accademie, musei, ma anche stamperie e studi d’artista propongono iniziative per adulti e bambini, che svelano i segreti e le alchimie dei processi per la produzione delle immagini e dei multipli su carta. 20 esposizioni con visite guidate gratuite e incontri con gli artisti 20 dimostrazioni per assistere ad interi processi di creazione delle immagini o della fabbricazione del libro12 workshop di diretta esperienza delle diverse tecniche di disegno e di stampa. Gli aspetti più materiali di questo mondo affascinante sono al centro delle singole attività: dalla scelta della carta alla legatura del libro, dall’uso di inchiostri fino al funzionamento dei torchi, dalle tecniche più antiche alle sperimentazioni contemporanee. Milano Graphic Art, è realizzato in occasione della mostra Novecento di carta, al Castello Sforzesco fino all’ 1 luglio 2018.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »