Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 19 Mag 2018

Apre la “Roccaforte dell’Arte”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Trento martedì 22 maggio 2018 alle ore 18:00 Piazza G.B. Garzetti, 20 Visitabile tutti i giorni dalle 11:00 alle 15:00 e dalle 17:00 alle 22:00 apre la “Roccaforte dell’Arte”, uno spazio offerto alle associazioni artistiche per una contaminazione tra arte e gusto, con una prima mostra collettiva. Gli artisti chiamati ad esporre sono: Gianni Anderle, Marco Berlanda, Matteo Boato, Barbara Cappello, Sergio Dangelo, Giuseppe Debiasi, Paolo Facchinelli, Annalisa Filippi, Mauro Larcher, Lorenzo Lome Menguzzato, Aldo Pancheri, Cassia Raaad, Riccardo Schweizer, Fabio Venturini.
Una roccaforte è per definizione un luogo protetto da difese naturali e artificiali, e al contempo il simbolo di tenuta, durata, di ciò che nel suo interno vi è custodito. Vedere l’arte come tesoro inestimabile, come espressione primaria del Genius loci, come baluardo da trasmettere per la progressione, nonché mantenimento della cultura, è un inestimabile pensiero e azione: ciò significa fare in modo che venga non solo custodita, ma esposta per renderla presente fisicamente in tutte le sue discipline. Dunque la Roccaforte Trentina diviene lo spazio delle arti che vedrà nelle sue sale esposte opere di artisti, momenti dedicati alla poesia, alla musica e alle performance, contornati da scintillanti calici di vino e raffinate pietanze; un luogo in cui l’arte si amalgama alla cucina, un posto dove poter realmente incontrare gli artisti ed avere uno scambio, sia di chiacchiera, come di brindisi, sarà reale, non virtuale; uno spazio aperto dedicato a ciò che l’arte e bellezza meglio sanno fare: apporre benessere. Una roccaforte in cui le relazioni possano articolarsi, costruirsi, confrontarsi per un divenire di dialogo aperto tra pubblico e artisti. E, si propone alla costruzione di una libreria d’artista, cosicché tutti possano contribuire con lasciti di cataloghi, riviste e libri dedicati, per costituirne un archivio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Journalists Caritas Ebola response Congo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Caritas is extremely concerned and actively responding to the latest Ebola outbreak in the Democratic Republic of Congo amid fears that it could escalate into an epidemic.Government officials confirmed the outbreak on 8 May and have since indicated that the disease in the central African country is now in a “new phase” after cases of the deadly virus were identified in the city of Mbandaka in the Bikoro region. The country’s ministry of health has announced there are a growing number of suspected cases and confirmed deaths. The deaths occurred in Bikoro, which is about 150km from Mbandaka.Caritas Mbandaka-Bikoro says dozens of people have reported symptoms of fever, abdominal pain, diarrhea and haemorrage since early April but the size and scope of the epidemic is not yet fully understood.The first urban case significantly raises the risk of an epidemic and Caritas has joined the Congolese government, the UN World Health Organisation and other agencies in a joint mobilisation to respond to the emergency.Caritas is preparing for any escalation of the disease and will work strenuously with other agencies to stop it from spreading to other countries.A delegation of Caritas Congo led by Dr. Rose Mukunu went 16 May to Mbandaka along with the Diocesan Office of Medical Surgery (BDOM) of Mbandaka-Bikoro.“The situation is worrying because it’s urban unlike earlier ones,” said Dr Rose Mkunu. “We do not have much control as yet over preventing contact with patients and that’s what is dangerous. Caritas is doing everything it can to raise awareness and brief community and religious leaders on the disease as well as means for protection and surveillance but we are limited by our means.”This latest Ebola outbreak is the ninth that has occurred in the Congo. But significantly it is the first time the Ebola virus has been reported in this health zone.
The very first Ebola outbreak – the actual discovery of the virus – in the Congo was declared in 1976. According to figures compiled by the European Commission there have been 1,056 reported cases and 756 people have died since it was first identified in Congo.There are real concerns that the new Ebola outbreak in the Congo carries a potential risk of broader contamination because the epicenter of the epidemic, Bikoro, is on the shores of Lake Tumba with direct access to the Congo river that connects directly to Kinshasa – with an estimated population of 12 million people – as well as Brazzaville and Bangui.Mbandaka has a population of more than a million people and is close to the epicentre. There are fears that the disease could be transmitted by travellers from a remote location to an urban centre.Three health workers are amongst the reported cases – one of whom has already died – and there are concerns that medical practitioners may have been in close contact with patients and could transmit the disease.Caritas is committed to raising awareness and community mobilization in Mbandaka and other locations. Caritas staff are being briefed and important information will also be given to priests and church congregations. Caritas has already planned to provide food to 1500 households as well as health support.“We plan to focus our efforts on prevention, water, hygiene and sanitation, community mobilization and communication,” Caritas said in a statement. “For this, we are counting on the involvement of priests, men and women religious, teachers and nursing staff working in the affected areas.”

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congo: OMS innalza il livello di allarme Ebola a “molto alto”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

La diffusione del virus Ebola in Congo non accenna a fermarsi. Dopo la diagnosi di Ebola nella megacittà congolese Mbandaka, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha innalzato la sua valutazione del rischio. Poiché la città si trova sulle principali rotte nazionali e internazionali, il rischio di diffusione del virus è aumentato, ha riferito l’Oms. L’organizzazione ora valuta il rischio di un’ulteriore diffusione in Congo come “molto alta”, quindi è “alta” per i paesi circostanti. Tuttavia, il rischio globale di diffusione è attualmente basso. Pertanto, finora non è necessario per le restrizioni di viaggio o commerciali. I primi casi dell’attuale epidemia si sono verificati in un’area molto rurale del Congo. Il ministro della Salute ha annunciato 11 nuovi casi confermati e due morti legati alla malattia nel nordovest del paese. I casi registrati finora sono 45 – spiega una nota del ministero -, compresi 10 sospetti, 21 probabili e 14 confermati. Una nuova vittima è stata registrata a Bikoro, dove l’epidemia di ebola è stata annunciata la scorsa settimana. Lo sviluppo della febbre emorragica è preoccupante perchè ha raggiunto una città di 1,2 milioni di abitanti e crocevia verso la popolosissima capitale Kinshasa. Un caso di “Ebola urbano”, il primo in una città mai registrato nelle nove epidemie di questa febbre emorragica susseguitesi dal 1976 nel grande Stato centrafricano, è stato segnalato a Mbandaka, a circa 130 chilometri dal focolaio iniziale dell’epidemia. La preoccupazione è forte perché era stata proprio la diffusione nelle città a causare l’ecatombe da oltre 11’300 vittime del 2014-2016 in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Più di 4.000 dosi di un vaccino sperimentale sono state inviate nella regione per la loro cura e protezione del personale medico . È il primo utilizzo del composto dal suo sviluppo due anni fa. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha anche inviato un laboratorio mobile alle aree rurali per consentire una diagnosi rapida. La Commissione europea fornirà inoltre 1,6 milioni di euro per combattere la malattia e organizzare voli per aiutanti e attrezzature, ha dichiarato il commissario europeo Christos Stylianides. Questa, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è la nona volta che un focolaio di Ebola viene registrato nella nazione centroafricana, il cui fiume orientale ha dato il nome al virus mortale, scoperto lì negli anni ’70. La peggiore epidemia di Ebola nella storia si è conclusa nell’Africa occidentale appena due anni fa, dopo aver ucciso più di 11.300 persone e infettato circa 28.600. (Giovanni D’Agata)

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cuba, aereo passeggeri precipita al decollo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Bilancio pesantissimo per l’incidente aereo avvenuto a L’Avana a Cuba. Alle 12.08 ore di oggi, un aereo passeggeri, un Boeing 737 del volo 0972, si è schiantato al decollo. L’aereo, partito dall’Avana verso Holguin, è precipitato subito dopo il decollo nei pressi dell’aeroporto Jose Marti della capitale cubana e Santiago de Las Vegas. Il volo era della compagnia Damojh e a bordo c’erano 104 passeggeri. Le immagini che si stanno diffondendo in rete mostrano un’enorme colonna di fumo alzarsi dal luogo dello schianto. Al momento non è dato sapere il numero delle vittime. Secondo la tv di Stato cubana il velivolo era stato noleggiato dalla compagnia italiana Blue Panorama. «Numero elevato di vittime» – Parlando dell’aereo caduto, il presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha detto alla televisione che appartiene alla Dajmoh, una compagnia low cost con base a Guadalajara, in Messico. «Sembra che ci siano molte vittime», ha aggiunto Diaz-Canel, intervistato mentre si recava sul posto dell’incidente, aggiungendo che il velivolo è precipitato a circa 13 km dal centro dell’Avana. Ci sono tre superstiti  che viaggiavano sull’aereo  poco dopo il decollo dall’aeroporto dell’Avana. Sono sopravissuti all’incidente, e sono stati ricoverati in condizioni critiche all’Ospedale Universitario Generale Calixto García. (Giovanni D’Agata)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Critical advice for families to help heart patients

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Dublin, Ireland 7 to 9 June. When a 50-year-old mother or father returns home after a heart attack, will the whole family adopt a better diet? Is it really necessary? This is an issue facing millions of families each year and one of the many to be addressed next month at EuroHeartCare 2018, the annual congress of the Council on Cardiovascular Nursing and Allied Professions (CCNAP) of the European Society of Cardiology (ESC). The full scientific programme is now available for this year’s meeting, which will be held 7 to 9 June at the University of Dublin, Ireland, in collaboration with the Irish Nurses Cardiovascular Association (INCA). There is also good evidence that when patients bring a family member to appointments, they return home with more retained information between the two of them. But do they understand all of the advice from doctors and nurses? And do they think it’s important enough to act on? Nurses often discover that when patients return for appointments they haven’t been following some of the recommendations. Research will be presented at the congress to explain why there are gaps between what clinicians say and what patients do. “About 80% of chronic illness is caused by smoking, excess alcohol, insufficient physical activity, and poor nutrition,” noted Dr McKee. “So we need to keep emphasising the importance of lifelong physical activity. We’re past the stage of simply telling patients what exercise they should do. We now address the barriers patients face to starting and continuing physical activity.” A congress session is devoted to optimising physical activity to prevent first and subsequent cardiovascular events.2 Leaders in the field will discuss the use of technology, such as online education, to motivate patients to continue exercising in the long-term, after face-to-face cardiac rehabilitation has finished. Patients want life to return to normal after a heart attack. Another congress session focuses on what patients can do to prevent another event, avoid rehospitalisation, change behaviours and resume sexual activity.3 Dr McKee said: “Patients need to understand that they now have a chronic illness and are in an at-risk group. Many aspects of life change after an event and we will talk about how to start living again. Patients may have had a procedure to get them through this event, and the followup treatment will help prevent another.” The special needs of older adults with cardiovascular disease will be explored in a dedicated session, including why and how to reduce polypharmacy.4 “Between arthritis, heart failure, chronic obstructive pulmonary disease and other comorbidities, older adults could be on 25 drugs a day,” said Dr McKee. “It leads to poor adherence, drug-drug interactions, and adverse reactions such as falls and delirium which can result in visits to emergency departments.” New initiatives will be discussed at the Congress to help clinicians review all of a patient’s medications and decide if any can be stopped. Dr McKee said: “We prescribe drugs to reduce blood pressure but they increase the risk of falls, so we then give drugs to prevent falls. It’s worth examining if both drugs are needed. Likewise, patients may have been taking some drugs for 40 years, and considering the side effects, the best option could be to discontinue them for their last decade or so of life.” Issues such as these make up one aspect of the congress theme, which is “Tackling the Complexity of Cardiovascular Care”. The theme also refers to the fact that care includes the periods before, during, and after hospitalisation, and encompasses a wide range of disciplines from prevention and psychology to surgery. Trends in cardiac surgery will be examined in a session encompassing re-do surgery in adults with congenital heart disease and replacement of atrial and mitral valves.5 Dr McKee said: “Many cardiovascular nurses work in a surgical environment every day and this session will tell them what’s new in this area.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

7° raduno A.C.C.MI – Automoto Classic Club MIlano

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Bussero (Mi) Domenica 20 maggio va in scena a presso il campo il campo sportivo Via Gen. C.A Dalla Chiesa, il 7° raduno A.C.C.MI – Automoto Classic Club MIlano. Un’iniziativa patrocinata dal Comune di Bussero che vedrà riunirsi dalle 9.00 alle 18.00 il Motorismo Storico all’insegna della solidarietà.Il ricavato della manifestazione sarà infatti devoluto a A.I.S.A Onlus, l’Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche, che opera nel campo del Volontariato Sociale e Sanitario per incoraggiare e promuovere la ricerca scientifica genetico molecolare, biochimica ed immunologica sulle atassie.La passione per le auto accomuna soprattutto il mondo maschile, ma i veicoli d’epoca affascinano tutti; sarà quindi una giornata dedicata a tutta la famiglia che prevede un fitto programma con visita libera al parco veicoli, votazione veicoli da parte del pubblico, musica dal vivo, divertimenti e attrazioni per bambini e premiazioni.A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione al raduno.
Può partecipare chiunque possieda un veicolo d’epoca, classico o sportivo, richiedendo informazioni a: Automoto Classic Club Milano Via A. Gramsci, 16, 20060 Cassina De’ Pecchi (MI)
http://www.automotoclassicmilano.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ACAMS 14th Annual AML & Financial Crime Conference – Europe

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Regulatory changes and technological disruption are currently reshaping European Anti-Financial Crime initiatives. ACAMS’ 14th Annual European AML & Financial Crime Conference brings together industry leading experts to offer insight on the new skills, tools and strategies that will help compliance professionals successfully navigate this era of rapid change. The conference, centered on the theme “Mastering the New Era of European Compliance” will take place at the RAI Amsterdam, Netherlands from May 31 – June 1, 2018. The conference includes a keynote presentation by Alexandra Jour-Schroeder, director for criminal justice at the European Commission, on 5AMLD and its practical implications for compliance professionals.“The role of the AML professional is quickly evolving from one of sub-area specialists to those with a broader knowledge base and diverse skills,” said Rick McDonell, executive director of ACAMS and former executive secretary for the Financial Action Task Force. “Accelerating the evolution of AML compliance practices and professionals will require greater dialogue between the private sector, enforcement bodies and regulators – something ACAMS is well-positioned to facilitate.”
The Europe conference provides in-depth training, regulatory updates and critical solutions to regional AML compliance challenges. It is the largest dedicated AML conference in the region, and represents a unique opportunity for the AML/CTF/anti-financial crime community to meet. Plenary sessions will address topics as 4AMLD & GDPR, Sanctions, the Terrorism Threat in Europe and Cybercrime. Specialist ‘AML Knowledge’ and ‘AML Innovations’ tracks will spotlight the latest breakthroughs in sector technology.“The pace of change in European anti-financial crime policy and practice continues unabated, and topics like artificial intelligence, cybercrime, AML data analytics and how to combat terror financing and human trafficking have never been more important,” said Angela Salter, head of Europe at ACAMS. “This conference brings together current and future leaders of our industry to learn from one another and to connect with their peers across both private and public sectors. We’re proud to be the catalyst for this sharing of cutting-edge best practice and anti-financial crime professional development.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Unique Discoveries on Barrier Reef Seen at 80 Meters for the First Time Using Blueye Robotics Underwater Drone

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

The Great Barrier Reef Legacy (GBRLegacy) crew led by Dr. Dean Miller has teamed with underwater drone creators Blueye Robotics to investigate the impact of ocean temperatures on Australia’s Great Barrier Reef. The Blueye Robotics Pioneer can dive eight times deeper than the average scuba enthusiast, reaching depths of 150 meters. It was used when Miller and a team of renowned marine scientists recently explored Australia’s coral reef and the bleaching that is killing portions of the fragile ecosystem.GBRLegacy’s 21-day exploration revealed some surprises, including large expanses of Halimeda algae on deep sections of reef slopes in the far northern section of the northeast coast of Queensland. Healthy Halimeda creates a vast ecosystem that resembles a green meadow. With the help of the Pioneer, the team was able to see down at 80 meters that the Halimeda reefs appeared to be spared by the bleaching. “Using the Blueye, this was the first time we could bring images back from that depth and show that despite coral bleaching or warm water affecting a huge percentage of the reefs in that area, down at 80 meters it appeared that those reefs have been spared. That was a good sign,” said Miller, director of science and media for the Great Barrier Reef Legacy.In particular, Miller said, the low frequency of the drone’s electromagnetic waves seemed to intrigue Australia’s grey reef sharks. The waves pose no danger for the sharks, and the sharks’ attraction to them will make it easier for researchers to study the species more closely.Australia’s ecological and business communities are also embracing the Blueye Pioneer as an important tool. This month, Christine Spiten, Blueye co-founder and chief global strategist, is in Australia to demo the Blueye Pioneer. The Pioneer is available for pre-orders on http://www.blueyerobotics.com and will be shipped in Q4, 2018. https://www.blueyerobotics.com/press.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Fraunhofer-Gesellschaft continues its successful course

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

The Fraunhofer-Gesellschaft zur Förderung der angewandten Forschung e.V., headquartered in Munich, operates 72 Fraunhofer institutes and facilities throughout Germany. Around 25,000 employees, most of whom have natural science or engineering qualifications, generate an annual financial volume of 2.3 billion euros. Of this amount, almost 2.0 billion euros are attributable to the service area of contract research. With a share of around 90 percent, this area is the core business of the Fraunhofer-Gesellschaft. The contract research budget grew in 2017 by 6 percent to 1992 million euros compared to the previous year. Overall, the financial volume in 2017 was more strongly influenced by investments than in the previous year. With a total of 346 million euros, Fraunhofer invested 52 percent more than in the previous year and was therefore able to catch up with the high level of previous years.Among the research institutions in Germany, Fraunhofer remains at the forefront in terms of the number of inventions, newly registered patents and the total number of industrial property rights. Fraunhofer also occupies an excellent position compared to industrial companies. In 2017, the employees of the Fraunhofer-Gesellschaft applied for patents for 756 inventions. Of these, 602 were filed as priority-based patent applications with the patent offices; this is more than two patent applications per working day.
Fraunhofer is continually developing its own research portfolio and initiating new trends in technology, not only in existing Fraunhofer Institutes, but also through the integration of external facilities as well as the development of new project groups and their transfer to independent Fraunhofer Institutes.In 2017, the integration of two external institutions, the establishment of two Fraunhofer institutes and a Fraunhofer facility was initiated, leading to Fraunhofer operating a total of 72 Fraunhofer Institutes and Research Institutions since the beginning of 2018. After the general election, the promotion of education and research remains an important political focus. The budget of the Federal Ministry of Education and Research (BMBF) rose to 17.6 billion euros in 2017, an increase of 8 percent over the previous year. And the Fraunhofer-Gesellschaft was able to benefit from this, too. With effect for the first time in 2017, the Bundestag adopted an increase in basic funding by 60 million euros from federal funds. The federal states of Germany joined the increase and added another 7 million euros as part of the 90:10 financing. As a result of sustained strong growth in project revenues, the share of basic funding in the total budget of the Fraunhofer-Gesellschaft has tended to decline in recent years and has now been increased again to around one third, according to the Fraunhofer model.New developments in the economy, society and technology always present new challenges. This includes the increasing complexity of globally networked value chains as well as the penetration of digital transformation in many sectors of the economy and society.
The investment portfolio was very dynamic in 2017. As of the balance sheet date, the Fraunhofer-Gesellschaft was involved in a total of 85 companies from a wide variety of industries. The Fraunhofer-Gesellschaft invested a total of one million euros in the equity of its investments. Eight companies were added in which the Fraunhofer-Gesellschaft participates in the share capital/capital stock.After around 15 years in office, Prof. Alfred Gossner concluded his mandate as executive vice president of Finances, Controlling and IT on December 31, 2017. Fraunhofer thanks Alfred Gossner for his many years of successful work. As a successor, the Fraunhofer Senate unanimously elected Diplom-Kaufmann Andreas Meuer as the new executive vice president of Controlling and Digital Business Processes. Andreas Meuer has been with Fraunhofer since 1992 and has held various senior roles ever since. Most recently, he was Director of Finances, Accounting and Economic Planning. The new naming of the division reflects the future focus of the department. Within the Fraunhofer 2022 Agenda, the Fraunhofer Digital project, which is anchored in the Controlling and Digital Business Processes division, is pursuing the strategic goal of establishing at Fraunhofer the most efficient digital administration among the research organizations. (Abstract)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France-KLM, Delta Air Lines et Virgin Atlantic accords sur le renforcement de leur partenariat transatlantique

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Air France-KLM, Delta Air Lines et Virgin Atlantic Limited ont signé aujourd’hui les accords finaux permettant d’étendre la joint-venture transatlantique :
· L’accord de joint-venture signé entre Air France-KLM, Delta et Virgin Atlantic définit la gouvernance ainsi que les termes commerciaux et opérationnels de la joint-venture transatlantique élargie.
· Au terme de l’opération, Air France-KLM fera l’acquisition d’une participation de 31% dans Virgin Atlantic pour un montant de 220 millions de livres sterling, aujourd’hui détenue par Virgin Group.
· Virgin Group conservera une participation de 20 % ainsi que la Présidence de Virgin Atlantic.
· Delta conservera sa participation de 49%.
Air France-KLM, Delta et Virgin Atlantic travailleront conjointement afin d’obtenir les autorisations réglementaires nécessaires.Cette joint-venture élargie deviendra le choix privilégié des passagers voyageant sur l’axe transatlantique par son réseau large et équilibré, son programme de vols adapté aux besoins, ses tarifs compétitifs et ses avantages réciproques dans le cadre des programmes de fidélité de chacune des compagnies, notamment la possibilité de gagner et échanger des miles sur chacune d’elles. Les clients pourront également bénéficier de la mutualisation des espaces de chaque compagnie au sein des principaux aéroports afin d’améliorer les transferts et garantir un accès facilité aux salons des compagnies pour les passagers premium.Les accords signés sont soumis à l’approbation des autorités compétentes.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Air France-KLM

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Suite au résultat de la consultation des salariés d’Air France sur le projet d’accord salarial rendu public le 4 mai 2018, et comme il l’avait annoncé, Jean-Marc Janaillac a remis aujourd’hui sa démission aux Conseils d’administration d’Air France-KLM et d’Air France. Le Conseil a pris acte de sa démission. Les membres du Conseil d’administration d’Air France-KLM tiennent tout d’abord à exprimer leurs profonds regrets suite aux grèves à répétition qui ont pénalisé les clients d’Air France ces dernières semaines et perturbé leurs déplacements. Ces grèves vont également fortement peser sur les résultats financiers du Groupe.L’ensemble des membres du Conseil d’administration a également tenu à remercier très chaleureusement Jean-Marc Janaillac pour son engagement au service du Groupe, et pour les résultats obtenus, depuis sa prise de fonction en 2016, qui ont permis à Air France-KLM de retrouver le chemin de la réussite et de la croissance. Le Conseil salue la décision courageuse de Jean-Marc Janaillac, et espère sincèrement qu’elle saura créer les conditions d’une transformation chez Air France et d’une nouvelle dynamique pour Air France-KLM.A l’occasion de la réunion de ce jour, le Conseil d’administration a arrêté une gouvernance de transition qui prendra effet à l’issue de l’Assemblée générale.Cette gouvernance de transition est instaurée pour la période nécessaire pour finaliser le processus de succession de Jean-Marc Janaillac, période qui devra être la plus brève possible. Le Comité de nomination et de gouvernance confirme avoir lancé les recherches pour formuler des recommandations au Conseil sur la gouvernance pérenne. La gouvernance de transition retenue ne préjuge donc en rien de la gouvernance pérenne qui sera décidée par le Conseil dont la mise en place mettra ainsi fin à la période de transition et les fonctions liées à celle-ci.
Following the outcome of the Air France staff consultation on the draft pay agreement made public on May 4, 2018, and as previously announced, Jean-Marc Janaillac has today submitted his resignation to the Air France-KLM and Air France Boards of Directors. The Board acknowledges his decision.The members of the Air France-KLM Board of Directors firstly wish to express their deep regret over the successive strikes affecting Air France customers in recent weeks and disrupting their travel plans. These strikes will also have a negative impact on the Group’s financial results. All the members of the Board of Directors also wished to thank Jean-Marc Janaillac for his commitment to the service of the Group, and for the results achieved since taking office in 2016, which have enabled Air France-KLM’s successful turnaround and growth. The Board recognizes Jean-Marc Janaillac’s courageous decision and sincerely hopes that it will open the way to the conditions for a transformation at Air France and fresh momentum for Air France-KLM.At today’s meeting, the Board of Directors adopted a transitional governance structure, effective from the end of today’s Annual General Shareholders’ Meeting. This transitional governance structure is established for the shortest-possible period required to effectively complete the succession process for the roles vacated by Jean-Marc Janaillac. The Appointments and Governance Committee confirms that it has taken the steps required to submit recommendations to the Board regarding the future governance. The transitional governance structure does not presuppose the future governance to be adopted by the Board, whose implementation will terminate the transition period and the related functions.

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

‘La Hermana Muerte’

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

E’ il titolo del libro presentato all’UCAM, Università Cattolica di Murcia in Spagna, da Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia accademia per la Vita e del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II. Mons. Paglia ha sottolineato nel suo discorso che il concetto di morte è stato cancellato dal panorama della cultura contemporanea. Il prelato ha sottolineato che è stata condotta una “campagna culturale” intorno all’eutanasia con l’obiettivo che gli stessi anziani la richiedano. Ha anche sottolineato “il problema della solitudine nella società di oggi a causa della forza che attualmente ha la cultura dell’individualismo, della frammentazione e della mancanza di fraternità”. All’evento ha partecipato anche José Luis Mendoza, Presidente dell’UCAM, che ha affermato che “presso l’Università Cattolica siamo uniti al Papa, ci identifichiamo pienamente con lui”.Mendoza ha anche annunciato con Monsignor Paglia che l’Università Cattolica organizzerà un congresso con la Pontificia Accademia per la Vita che avrà come tema le cure palliative. José Luis Mendoza ha ricordato che l’UCAM sta lavorando con il Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II nella divulgazione delle scienze del matrimonio e della famiglia portando questa formazione nelle aree più svantaggiate del mondo attraverso lauree in modalità online. Coloro che completano questi studi ottengono sia il titolo ecclesiastico del Pontificio Istituto che il titolo civile concesso dall’Università Cattolica. Javier Belda, decano della facoltà di scienze umanistiche e religiose dell’UCAM, sta coordinando questi studi.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I nuovi modelli di business e le tecnologie emergenti fanno crescere il mercato FinTech europeo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

La ricerca di Frost & Sullivan intitolata European FinTech Market Outlook, 2018 delinea i trend per il 2017 e 2018 nel settore Fintech europeo che è in rapida evoluzione. La crescita può essere attribuita a un ecosistema costituito da start-up innovative e tradizionali, istituzioni finanziarie favorevoli alla digitalizzazione, investitori che identificano le opportunità di crescita e regolatori proattivi. L’integrazione di tecnologie emergenti, come Artificial Intelligence (AI), Machine Learning (ML), big data, analytics e Internet of Things (IoT), consente alle aziende di soddisfare le richieste dei consumatori digitali, tra cui la facilità di utilizzo, l’accesso in mobilità e la personalizzazione. L’integrazione verticale dei servizi finanziari è soggetta a rigide misure di regolamentazione e di conformità; i partecipanti al mercato sono infatti particolarmente attenti alla sicurezza e alla riservatezza dei dati e si avvalgono anche di queste tecnologie avanzate per aumentare i livelli di sicurezza. Lo studio di Frost & Sullivan analizza i trend tecnologi in Europa e il loro impatto sull’industria. Esamina inoltre i trend nei segmenti BankTech, InsurTech, RegTech, PayTech e WealthTech e prevede opportunità di crescita in ciascuno di essi.”Per il futuro possiamo prevedere che le aziende FinTech si concentreranno sempre più e parteciperanno alla ricerca e alla dimostrazione “proof of concept” in tecnologie come blockchain e quantum computing” afferma Deepali Sathe, Senior Industry Analyst, ICT, Frost & Sullivan. “Nel frattempo, gli sviluppi nell’ambito di piattaforme AI e ML creeranno nuove allettanti opportunità.”L’afflusso di start-up e soluzioni innovative trasforma la catena del valore in segmenti come PayTech e InsurTech, i tradizionali partecipanti al mercato riconoscono quindi la necessità di essere agili. Le frequenti modifiche e aggiornamenti delle norme e dei requisiti di conformità, nonché gli eventi come Brexit, evidenziano il bisogno di flessibilità.Poiché nel 2018 le aziende faticano a rispettare le scadenze e a soddisfare i requisiti del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e della direttiva sui servizi di pagamento rivista (PSD2), aumenta la domanda di RegTech, per il quale è prevista una crescita di oltre 500 milioni di dollari nel 2018.”I nuovi modelli di business e la crescita di soluzioni incentrate sul cliente creeranno opportunità per offrire nuovi servizi o X-as-a-Service (XaaS)” osserva Sathe. “Questi modelli automatizzano i processi e si integrano nell’infrastruttura IT esistente per promuovere la crescita globale. Inoltre, molti segmenti di mercato che sono scarsamente o per niente serviti, come le piccole e medie imprese (PMI), gli espatriati e le persone con pochi antecedenti in materia di prestiti, hanno iniziato ad offrire ulteriori opportunità di business.”Le aziende stanno esaminando sempre più le opzioni a disposizione per la realizzazione di partnership e investimenti strategici al fine di garantire un time-to-market più veloce per soddisfare le richieste dei consumatori che desiderano un accesso 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 e permettere un approccio omnicale. Le API e l’economia condivisa avranno un impatto in tutto il settore, in quanto il nuovo ecosistema incoraggia un approccio collaborativo.European Fintech Market Outlook, 2018 fa parte del programma globale ICT Growth Partnership Service di Frost & Sullivan.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immobiliare USA: prezzi in ripresa ma calo dell’offerta di immobili in vendita

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Se stai cercando una nuova proprietà, c’è la possibilità che tu non ne riesca trovare molte in vendita. Se sei un venditore invece, avrai notato con molto piacere che il valore della tua casa è aumentato.Secondo il National Housing Report di Aprile 2018, i prezzi di vendita sono aumentati anche in questo mese, segnando una crescita continua per il 24esimo mese di fila. Le vendite invece sono diminuite per il quarto mese consecutivo, rendendolo un “mercato di venditori” nella maggior parte del Paese.“Gli acquirenti non dovrebbero scoraggiarsi da questi numeri da capogiro: anche con prezzi più alti, ma con numerose transazioni chiuse, questo marzo ha segnato il secondo picco nelle vendite nella storia del National Housing Report.” dichiara Adam Contos, RE/MAX CEO. “è veramente importante lavorare con un agente RE/MAX con esperienza e che sia parte integrante della comunità; questo perché l’agente è a conoscenza delle sfumature dei quartieri e della zona, rendendo la tua ricerca molto più semplice e veloce. Controlliamo inoltre i “giorni sul mercato” e lo consideriamo un importante misuratore dell’offerta; la media nazionale è di circa 60 giorni, 4 in meno rispetto allo scorso anno, segnando un altro dato da record in questo mese di marzo” ha aggiunto Contos.
Nelle 54 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da RE/MAX a marzo 2018, il numero medio degli immobili venduti è aumentato del 36,6% rispetto a febbraio 2018 e diminuito del 5,3% rispetto allo scorso anno. 9 delle 54 aree analizzate hanno visto un aumento delle vendite tra cui Milwaukee, WI, +22%, Boise, ID, 7,3%, Albuquerque, NM, +6,7%; e Anchorage, AK, +3,8%.
A marzo 2018 il prezzo mediano di vendita degli immobili venduti nelle 54 aree analizzate è stato di $236.000, maggiore del 3,2% rispetto a febbraio 2018 e maggiore dell’4,9% rispetto a marzo 2017. 4 città hanno visto una diminuzione del prezzo su base annua: Anchorage, AK, -3,4%, Billings, MT, -1,1%, Trenton, NJ, -0.5%; e Manchester, NH, -.0,2%. Delle 54 città, 12 hanno visto un aumento a doppia cifra percentuale. Gli aumenti maggiori si sono verificati a Boise, ID, +19,9%, San Francisco, CA, +19,4%; Seattle, WA, e Las Vegas, NV, +15,6%.
A marzo 2018 la media dei giorni sul mercato delle case vendute è stata di 60, due giorni in più rispetto alla media registrata a febbraio 2018 e minore di quattro rispetto alla media dello scorso anno a marzo. I mercati con la più bassa offerta di immobili sono San Francisco, CA, con 20, Seattle, WA, con 28, Denver, CO, con 30; e San Diego, CA, con 31. I mercati con la più alta offerta di immobili sono Augusta, ME, con 131, Burlington, VT, con 115, Chicago, IL, con 97; e Hartford, CT, con 96.
Il numero degli immobili in vendita a febbraio 2018 è diminuito dello 0,5% rispetto a febbraio 2018 e diminuito del 14,7% del rispetto a marzo dello scorso anno. Basata sugli immobili in vendita a marzo, l’offerta mensile di immobili è stata di 2.5, rispetto al 3.1 di febbraio 2018; l’anno scorso a marzo ammontava a 2.7. Un’offerta di immobili a 6.0 rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. A marzo 2018, tutte le 54 aree analizzate hanno registrato un’offerta di case in vendita minore di 6.0, indicando così un “mercato di venditori”. Miami, FL, a 7.0, New Orleans, LA, a 6.8, Augusta, ME, a 6.5 and Burlington, VT, a 6.4 sono le città che hanno visto un mercato con un’offerta maggiore di 6.0, tipicamente considerata adeguata per “un mercato di acquirenti”. I mercati con la più bassa offerta sono ancora una volta nella parte ovest del Paese: San Francisco, CA, a 0.7, Denver, CO, e Seattle, WA, entrambi a 0.9; Boise, ID, e Omaha, NE, a 1.1.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Industria: marzo, fatturato e ordini annui +3,4%

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, a marzo il fatturato dell’industria, corretto per gli effetti di calendario, sale del 3,6% su base annua, mentre l’indice grezzo degli ordinativi totali aumenta del 2,6% rispetto a marzo 2017. “Dati positivi. Finalmente crescono sia il fatturato che gli ordinativi, sia su base mensile che annua. Tira, poi, il mercato interno che sembra in buona salute e, per una volta, fa addirittura da traino alla variazione congiunturale sia del fatturato che degli ordinativi. Preoccupa, invece, il calo degli ordinativi esteri, che scendono dello 0,8% rispetto a febbraio 2018” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mobilità: gli italiani non rinunciano all’auto per gli spostamenti

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Il rapporto degli italiani con le quattro ruote è in forte “movimento”, ma pur cambiando le abitudini e il contesto sociale resta sempre il mezzo preferito per gli spostamenti (dal 66%)[1]. Solo in pochi scelgono i mezzi pubblici (10,7%) o preferiscono andare a piedi (17,1%), e ancora meno la bici (3%). Un dato importante se si considera che la popolazione italiana è “mobile”, con l’84% che si sposta quotidianamente e che il tempo medio di mobilità giornaliero è di circa un’ora. A questo si aggiunge la distanza percorsa, pari a ben 28,8 km nell’arco di una giornata. Come scelgono gli italiani l’auto? Secondo oltre quattro convenzionati su dieci (41%), gli acquirenti guardano principalmente allo stile e all’estetica e, solo in un secondo momento, al risparmio o al brand. Ad ogni modo, l’auto non è solo un mezzo di trasporto ma un vero e proprio “status symbol” e continuerà ad esserlo in futuro secondo il 60% dei convenzionati intervistati, perché è il modo più immediato per comunicare il proprio stato sociale.
Un settore, quello dell’automotive, che continua a vivere un momento favorevole. Lo confermano sia il trend di crescita delle vendite di autovetture e di motocicli, sia l’incremento nel 2017 del volume dei finanziamenti erogati per l’acquisto di auto e moto, aumentati del +10,2% sul 2016 e del +33,9% sul 2015, superando € 15,5 miliardi. Un dato che rappresenta ben l’82% dell’erogato complessivo tramite convenzionati e un terzo delle operazioni finanziate. Nei primi mesi del 2018 il comparto registra una moderata crescita, consolidando i risultati dell’anno precedente.
Rispetto ad altri comparti, il credito al consumo nel mondo della mobilità assume un ruolo chiave, poiché l’acquisto di un’auto o di una moto richiede spesso da parte delle famiglie una disponibilità economica elevata. La media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati è, infatti, di 13.048 euro per l’auto – pari a 13.787€ per l’auto nuova e 10.884€ per l’auto usata – e di 4.186euro per le moto.Quali sono le previsioni per i prossimi mesi? Secondo l’Osservatorio Compass, entro la fine dell’anno quasi due italiani su dieci hanno in programma l’acquisto di un’auto o di una moto mentre nei prossimi 12 mesi il contesto macroeconomico continuerà ad essere positivo per molti convenzionati, con effetti diretti sulle vendite, indicate in aumento dal 42%.Guardando invece alle principali innovazioni tecnologiche che definiranno l’automobile del futuro, per oltre quattro convenzionati su dieci non possono mancare la completa connessione con diversi device tecnologici e, con la stessa percentuale, la sicurezza attraverso sistemi automatizzati che devono avere la priorità sui comandi umani nelle situazioni di emergenza. Il 39% immagina, invece, un veicolo più autonomo solo in determinate situazioni, come nei parcheggi.Infine l’Osservatorio Compass ha posto l’attenzione sui servizi di noleggio a lungo termine a privati e di sharing mobility, scoprendo che il 62% dei convenzionati promuove decisamente il primo, mentre guardano con sospetto alla sharing mobility: solo il 24% degli intervistati ritiene che possa avere risvolti importanti nel comparto auto.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Politics and Narcissism Seminar – Populism and Narcissism

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Parma Lunedì 21 maggio, alle ore 14.30, nell’aula A2 del plesso universitario di via d’Azeglio, si terrà il primo seminario del ciclo “Politics and Narcissism Seminar – Populism and Narcissism: The Frustrated Electorate”, organizzato dal Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali-DUSIC (Area Filosofia) e dal Dottorato di Ricerca in Scienze Filologico-Letterarie, Storico-Filosofiche e Artistiche.I seminari saranno tenuti da Stefan Bird-Pollan dell’University of Kentucky (USA), visiting professor presso il DUSIC. L’evento è connesso al Fulbright Specialist Program, ottenuto per la prima volta quest’anno dall’Università di Parma.
I successivi incontri si terranno nelle mattine dei giorni 22, 30, 31 maggio e 1° giugno. Ingresso libero.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

10 regole d’oro per aprire una casa vacanza

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Sono sempre di più i turisti che scelgono di soggiornare in appartamento piuttosto che in hotel durante le loro vacanze. Lo dimostrano i dati relativi alla domanda di affitti brevi, cresciuta del 10% in un anno secondo l’Osservatorio di CaseVacanza.it (https://www.casevacanza.it). E proprio il sito, leader in Italia per il settore della ricettività extralberghiera, ha stilato un decalogo per aiutare coloro che decidono di investire in questa formula di ospitalità.
Burocrazia. Per iniziare l’attività di affitto il primo passo è quello di informarsi presso gli uffici comunali circa le normative in vigore sul proprio territorio. Se la locazione turistica è regolamentata dal codice civile nazionale, Regioni, Province e Comuni hanno la possibilità di emanare degli adeguamenti che andranno rispettati di caso in caso. Affittare un immobile come casa vacanza non è considerata un’attività imprenditoriale, motivo per cui non è necessario aprire partita iva. È però obbligatorio tenere aggiornato il registro presenze per la Polizia di Stato, registrandosi all’apposito portale e comunicando i nominativi dei propri ospiti entro 24 ore dal loro arrivo.
Cedolare secca. La normativa in vigore consente al locatore di scegliere se sottoporre gli introiti dall’attività di casa vacanza al regime di cedolare secca o a quello Irpef ordinario. In questo caso è consigliabile rivolgersi al proprio commercialista per valutare la soluzione migliore.
Tassa di soggiorno. Ogni Comune può deliberare sul pagamento della tassa di soggiorno per le locazioni di durata inferiore ai 30 giorni. Per questo è necessario informarsi su quanto stabilito all’interno del proprio territorio comunale, in modo da adeguarsi e applicare eventuali trattenute all’ospite.
Promozione online. L’80% delle prenotazioni di una casa vacanza vengono effettuate online: questo rende indispensabile promuovere il proprio immobile sul web. Essere presenti sui principali portali di settore è una condizione necessaria perché i turisti di ogni nazionalità possano trovare l’alloggio. In questo senso è importante anche aggiornare su tutte le piattaforme il calendario delle disponibilità, per evitare accavallamenti o sgradevoli incomprensioni con gli ospiti.
Tariffe trasparenti. Sempre nell’ottica di fornire un servizio puntuale e sempre accurato, è corretto stabilire all’inizio dell’anno un tariffario che tenga conto delle diverse stagionalità del proprio territorio e che sia uniforme su tutte le piattaforme che si utilizzano per le prenotazioni. Se è la prima volta che ci si ritrova a stilare un tariffario, un consiglio utile è quello di consultare i prezzi degli alloggi simili per prossimità o tipologia a quello che si possiede, in modo da trovare una soluzione in linea con il mercato.
Valutare l’impegno. Occuparsi di una casa vacanza è più impegnativo di quanto avviene in una locazione di lunga durata. Ogni ospite infatti va accolto e congedato, vanno fornite tutte le informazioni necessarie al soggiorno e bisogna rimanere reperibili in caso di imprevisti o necessità. È per questo che all’inizio della propria attività ogni proprietario dovrebbe stabilire quanto tempo ha da dedicare alla casa vacanza e se è necessario rivolgersi a un collaboratore che si occupi degli aspetti logistici.
Manutenzione. Ogni ospite vuole sentirsi a casa ed è per questo che l’alloggio deve sempre risultare confortevole e curato. Dai rubinetti funzionanti alla caldaia, senza dimenticare tutte le amenities che potrebbero servire a chi arriva in vacanza: pentole, stoviglie, asciugamani, carta igienica e lenzuola sono solo alcune delle comodità che i turisti si aspettano di trovare in casa e che non possono assolutamente essere dimenticate.
Regolamento condominiale. Se la casa vacanza si trova all’interno di un condominio, è giusto stampare per gli ospiti in arrivo (possibilmente in più lingue) un riassunto delle principali regole condominiali riguardanti, ad esempio, gli orari in cui rispettare il silenzio, la presenza degli animali, la cura degli spazi comuni e la raccolta differenziata.
Informazioni turistiche. Ciò che può fare la differenza tra un buon soggiorno e un soggiorno perfetto è la disponibilità del proprietario di casa a fornire all’occorrenza informazioni e suggerimenti sul territorio. Sagre, eventi, luoghi di interesse, ristoranti e locali consigliati sono solo alcune delle informazioni che un ospite si aspetta di ricevere per un’esperienza completa. Un modo per dire grazie. Ogni prenotazione è un attestato di fiducia da parte del viaggiatore. È per questo che lasciargli un pensierino e dire grazie è sempre un ottimo modo per farsi ricordare e scegliere nuovamente in futuro. Omaggiare con un pacchetto di biscotti, prodotti locali o un semplice bigliettino di ringraziamento è una cortesia sempre gradita da chi viaggia.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Investimenti privati e crescita economica

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Nota stampa di AIPB, l’Associazione Italiana Private Banking. “L’industria del Private Banking, con quasi 800 miliardi di euro gestiti, pari a più di un terzo del Pil italiano, è consapevole di poter ricoprire un ruolo concreto per la crescita del Paese, perché una corretta gestione del risparmio delle famiglie private può rappresentare una leva importante per il finanziamento dell’economia reale, un nuovo ossigeno per lo sviluppo delle nostre eccellenze imprenditoriali”.Lo ha sottolineato Fabio Innocenzi, presidente dell’Associazione Italiana Private Banking – AIPB – aprendo i lavori del meeting di studio organizzato ieri a Milano dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali e dedicato al tema “Generare performance nei futuri scenari economici: gestioni innovative, strumenti alternativi ed economia reale”. “Perché il risparmio privato possa svolgere questo ruolo propulsore dell’economia reale” ha proseguito Innocenzi “occorre però che vi sia, prima di tutto, un contesto favorevole e auspico che il prossimo Governo voglia proseguire, anzi sviluppare, la strada tracciata dal Governo uscente che, con lungimiranza, ha introdotto, sotto varie forme, incentivi e sostegni che hanno favorito l’avvio di un circuito virtuoso, alimentando il mercato dei capitali e la liquidità necessari alla crescita delle imprese, soprattutto medio-piccole”.
“Se si guarda in maniera prospettica” ha spiegato il Presidente di AIPB “è evidente che, dal punto di vista dei mercati finanziari, le gestioni più ‘tradizionali’ – complici tassi di interesse sui titoli di Stato e sulle obbligazioni ormai stabilmente prossimi allo zero e corsi azionari giunti ai loro massimi storici – sono destinate a lasciare sempre più spazio a quelle più innovative e complesse, più flessibili e più attive nei confronti dei mercati non direzionali e multiasset”.
“E sono proprio queste ‘nuove’ gestioni” ha evidenziato Innocenzi “che possono indirizzare liquidità preziosa verso l’economia. A maggior ragione è importante che il risparmio privato possa partecipare, insieme ai cosiddetti investitori istituzionali, a sviluppare questo tipo di gestioni. Per questo, occorrono, come dicevo, garanzie in termini di supporto normativo e di incentivazione”.“Per parte nostra” ha concluso il Presidente AIPB “proprio perché consapevoli dell’importanza di sviluppare questo mercato, ma altresì della necessaria attenzione che gli investimenti alternativi richiedono, ci impegniamo e ci impegneremo sempre più perché il Private Banking, ovvero i suoi attori per eccellenza, i Private Banker, possano offrire ai propri clienti una adeguata consulenza, sia in termini di qualità e competenza professionale, sia in termini di educazione finanziaria e di rigore etico”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Estate in affitto: non solo turismo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 Mag 2018

Uniplaces, piattaforma digitale di affitti per studenti, leader in Europa, rivela cinque fattori chiave nella scelta della destinazione per chi è intenzionato a mettere il proprio appartamento in affitto. Considerati gli oltre 6,5 milioni di proprietà disponibili in Italia con Roma e Milano in cima alla lista, rispettivamente con 110.000 e 67.000 mila proprietà a disposizione (Fonte: Gli Immobili in Italia 2017 – MEF e Agenzia Entrate), il margine per utilizzare questi immobili, anche se lontani dalle zone di rilevanza turistica, è molto ampio.
L’opzione dell’affitto a studenti consite in un vero e proprio contratto d’affitto che copre interi semestri, accrescendo la reputazione online dei potenziali inquilini, ma soprattutto dei proprietari, prospettando loro una maggiore facilità nell’impegnare la proprietà in futuro.
Il fattore flessibilità è determinante nella disponibilità della proprietà, specie nel caso di una seconda casa. Affittare a studenti per un periodo che mediamente è di 6 mesi e mezzo – notevolmente superiore al classico 4+4 anni – consente un rientro dell’appartamento in tempi accettabili nel caso di scelte diverse rispetto alla destinazione d’uso.
Nel caso degli studenti, i potenziali inquilini arrivano alla proprietà attraverso la piattaforma in quanto iscritti. In tale contesto, l’appartamento e i relativi dettagli vengono mostrati con i massimi standard di qualità digitale e servizio disponibili. Volendo non serve nemmeno scattare una foto, ci pensa lo stesso portale.
Sulla base della zona della città e del prezzo medio, il canone d’affitto lo decide il mercato, inclusa la copertura economica di periodi normalmente ‘morti’ a livello turistico. In questo caso l’opportunità di generare introito è maggiormente distribuita, in quanto sono appetibili proprietà anche lontane dalle zone più turistiche. Resta fondamentale l’accesso al trasporto pubblico.
L’opzione studenti funziona con la stessa ‘agilità digitale’ di quella turistica, la differenza in questo caso è che i proprietari vedono gli inquilini quasi esclusivamente alla consegna delle chiavi. Schivate le quotidiane esigenze del cliente turista, messa online dell’annuncio, conferma delle proposte e transazione possono essere fatte con un click, anche dalla spiaggia.
Uniplaces, sin dal suo lancio avvenuto nel 2013, si propone come brand di riferimento per tutto ciò che riguarda le prenotazioni online di alloggi per studenti universitari. Questa ambizione è stata supportata da una rapida e costante crescita che ha reso Uniplaces il portale di riferimento nel settore delle prenotazioni online di alloggi per studenti. Rivestendo un duplice ruolo nel mercato dello student housing, Uniplaces supporta anche i proprietari di casa ad affittare le proprie strutture in maniera rapida e sicura, realizzando una rendita spesso superiore rispetto alla media degli affitti in quella determinata destinazione. Il portale, in costante sviluppo, può contare su investimenti da parte di partner finanziari di assoluto spessore inclusi: Octopus Investments, Atomico e i fondatori di Zoopla e LOVEFiLm. Per maggiori informazioni visitare: https://www.uniplaces.com/it/

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »