Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 265

Archive for 24 maggio 2018

Pacchetto di primavera 2018 del semestre europeo

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Bruxelles. L’economia europea sta crescendo al ritmo più rapido degli ultimi dieci anni, con livelli di occupazione record, investimenti in ripresa e migliori finanze pubbliche. Secondo le previsioni di primavera 2018 della Commissione, la crescita nei prossimi due anni, pur restando solida, subirà un leggero rallentamento. Le attuali condizioni favorevoli dovrebbero essere valorizzate per rendere le economie e le società europee più forti e più resilienti. Le proposte oggi si basano sui progressi già compiuti negli ultimi anni e mirano a valorizzare le buone prospettive economiche per orientare gli Stati membri nell’adozione di ulteriori iniziative.
Quest’anno le raccomandazioni dedicano particolare attenzione alle questioni sociali, sotto l’egida del pilastro europeo dei diritti sociali proclamato nel novembre 2017. Una speciale enfasi è posta sulla necessità di garantire la disponibilità di competenze adeguate, l’efficacia e l’adeguatezza delle reti di sicurezza sociale e di migliorare il dialogo sociale.
Ai paesi è stato anche raccomandato di intraprendere riforme in grado di preparare la forza lavoro per il futuro, con particolare riguardo alle future forme di lavoro e alla crescente digitalizzazione, di ridurre le disparità di reddito e di creare opportunità di occupazione, in particolare per i giovani.
La correzione degli squilibri macroeconomici continua, ma alcune fonti di squilibrio rimangono irrisolte e sono emersi nuovi rischi. Sebbene i disavanzi delle partite correnti siano stati corretti in molti paesi, il persistere di eccedenze in altri Stati membri resta in linea di massima invariato. La riduzione dell’indebitamento sta avvenendo a ritmo irregolare, con livelli di debito privato, pubblico ed estero ancora elevati in alcuni Stati membri. Mantenere saldamente il debito su un percorso discendente è fondamentale per ridurre le vulnerabilità in questi paesi. In un numero crescente di Stati membri i problemi connessi al forte aumento dei prezzi delle abitazioni richiedono un attento monitoraggio.
Sulla base della valutazione dei programmi di stabilità e di convergenza le raccomandazioni specifiche per paese forniscono orientamenti per le politiche di bilancio degli Stati membri nel 2019. La Commissione ha inoltre preso una serie di misure nell’ambito del patto di stabilità e crescita. La Commissione raccomanda di chiudere la procedura per i disavanzi eccessivi per la Francia, il che lascerebbe solo uno Stato membro (la Spagna) nel braccio correttivo del patto, rispetto ai 24 paesi che vi erano soggetti nel 2011.
Ai sensi dell’articolo 126, paragrafo 3, TFUE la Commissione ha adottato nei confronti di Belgio e Italia una relazione in cui riesamina la conformità di questi paesi al criterio del debito previsto dal trattato. Nel caso dell’Italia, l’analisi suggerisce che il criterio del debito al momento vada ritenuto soddisfatto, in particolare in conseguenza del fatto che l’Italia è risultata sostanzialmente conforme al braccio preventivo del patto nel 2017. Per il Belgio, poiché non sussistono elementi sufficientemente solidi per concludere che il paese non ha rispettato i requisiti del braccio preventivo, la relazione non ha potuto stabilire se il criterio del debito sia o non sia soddisfatto. La Commissione riesaminerà il prossimo anno i due paesi per quanto riguarda il rispetto del patto di stabilità e crescita sulla base dei dati ex post per il 2018, che saranno comunicati nella primavera del 2019.
La Commissione chiede al Consiglio di adottare le raccomandazioni specifiche per paese, e chiede agli Stati membri di attuarle appieno e tempestivamente. I ministri dell’UE dovranno discutere le raccomandazioni specifiche per paese prima che i capi di Stato o di governo dell’UE le approvino. Spetterà poi agli Stati membri attuarle tramite misure inserite nelle rispettive politiche economiche e di bilancio nazionali nel periodo 2018-2019. (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un tableau de Kees VAN DONGEN pour la première fois aux enchères

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Paris Salle 12 – Drouot-Richelieu – 9, rue Drouot Lundi 25 juin, Leclere – Maison de vente présentera à Drouot, lors d’une vente d’art impressionniste et moderne, un exceptionnel tableau de Kees VAN DONGEN (1877-1968) intitulé La Lecture. Exécutée en 1911, cette œuvre marque la transition entre la période fauve et la période mondaine dans le travail de l’artiste. Hommage à son épouse Augusta Preitinger et à son ami Paul Poiret, ce chef-d’œuvre resté dans la famille Van Dongen pendant plus de 70 ans, fut acquis il y a 30 ans par un collectionneur parisien.
Le tableau monumental, inédit sur le marché de l’art, est le plus important qui soit présenté aux enchères en France depuis 2006.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conférence: L’intérêt général est-il rentable?

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Biarritz  (France) Jeudi 30 mai à 18h30, Campus, 33 allée du Moura Surfrider Foundation Europe organise une conférence pour questionner la rentabilité de l’intérêt général et les enjeux de transformations économiques des acteurs de la protection de l’environnement, du social et de la solidarité.
Ainsi, si les associations, coopératives, entreprises sociales, souvent à tort regroupées dans «l’Economie Sociale et Solidaire», reçoivent toutes une injonction de développement économique pour faire face aux défis de transition écologique, climatique, et de solidarité, toutes ne sont pas égales pour consolider économiquement leurs actions. Car, si statut ne fait pas vertu (quoique …), le « développement économique » ne peut pas être envisagé de la même manière par les associations à but non lucratif ou les coopératives et entreprises sociales qui vont envisager de manière différente le partage des profits. Et en toile de fond subsiste une question qui semble essentielle: l’intérêt général peut-il être rentable? Pour échanger sur ce sujet, nous avons convié des associations, des coopératives et des entreprises à venir partager leurs points de vue et nous vous invitons à venir assister aux débats puis à échanger autour d’un verre de l’amitié à l’issue de la conférence. Cette conférence est gratuite et ouverte à tous. Surfrider vous accueille dès 18h au sein de son , . Vous pouvez également la suivre en streaming et réagir en direct à partir de 18h30.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giuseppe Conte Presidente incaricato

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Quirinale. Di seguito le dichiarazioni di Giuseppe Conte al Quirinale. Segui Giuseppe Conte su Facebook. Buonasera a tutti,
il Presidente della Repubblica mi ha conferito l’incarico di formare il Governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a portare a compimento l’incarico esporrò alle Camere un programma basato sulle intese intercorse tra le forze politiche di maggioranza.Con il Presidente della Repubblica abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che stiamo vivendo e delle sfide che ci attendono e di cui sono consapevole, così come sono consapevole della necessità di confermare la collocazione europea e internazionale dell’Italia. Il governo dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso sui temi del bilancio europeo, della riforma del diritto d’asilo e del completamento dell’unione bancaria. E’ mio intendimento impegnare a fondo l’esecutivo su questo terreno, costruendo le alleanze opportune e operando affinchè la direzione di marcia rifletta gli interessi nazionali.Fuori da qui c’è un Paese che giustamente attende la nascita di un esecutivo e attende delle risposte. Quello che si appresta a nascere sarà il Governo del Cambiamento. Il contratto su cui si fonda questa esperienza di governo, a cui anche io ho dato il mio contributo, rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento dei cittadini italiani. Lo porrò a fondamento dell’azione di governo, nel pieno rispetto delle prerogative che la Costituzione attribuisce al Presidente del Consiglio dei Ministri e nel rispetto delle altre previsioni e regole costituzionali.Il mio intento è di dar vita ad un governo sarà dalla parte dei cittadini che tuteli i loro interessi. Sono professore e avvocato. Nel corso della mia vita ho perorato le cause di tante persone. Mi accingo ora a difendere gli interessi di tutti gli italiani, in tutte le sedi europee ed internazionali, dialogando con le Istituzioni Europee e con i Rappresentanti di altri Paesi. Mi propongo di essere l’avvocato difensore del popolo italiano. Sono disponibile a farlo senza risparmiarmi, con il massimo impegno e la massima responsabilità.
Nei prossimi giorni tornerò dal Presidente della Repubblica per sciogliere la riserva e in caso di esito positivo per sottoporgli le proposte relative alla nomina dei ministri Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul serio. (fonte: blog delle stelle)

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Roma 25 maggio 2018, ore 14.00 Area di Cardiologia e Cardiochirurgia – Policlinico Umberto I – Viale del Policlinico 155 sarà inaugurata, presso la Sala Convegni “Pietro Valdoni” del Policlinico Umberto I, la XV Giornata nazionale della Prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie”; la manifestazione è promossa da Carlo Gaudio – Direttore del Dipartimento di Scienze cardiovascolari, respiratorie, nefrologiche, anestesiologiche e geriatriche della Sapienza di Roma – con il patrocinio del Comune di Roma e dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio.
Sono previsti gli interventi di Mons. Andrea Manto, Direttore del Centro per la Pastorale familiare del Vicariato di Roma, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dell’Assessore alla Sanità Alessio D’Amato, del Sindaco di Roma Virginia Raggi, del Presidente Emerito della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli. Faranno gli onori di casa il Rettore della Sapienza Eugenio Gaudio e il Direttore Generale del Policlinico Umberto I, Vincenzo Panella.
Per l’occasione sarà inaugurato il nuovo sistema di trasmissione ad alta definizione degli interventi in diretta e in streaming dalle sale di Cardiologia interventistica e di Cardiochirurgia del Dipartimento Cuore e grossi vasi. Sarà eseguito e proiettato in Sala Valdoni un intervento di angioplastica coronarica, cui assisteranno – oltre ai medici e agli specializzandi – anche gli studenti di una scuola superiore, nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro.La XV Giornata Nazionale della Prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie ospiterà anche il tradizionale convegno promosso da Carlo Gaudio, di formazione medica continua accreditato presso il Ministero della Salute con 14 ecm, rivolto a 200 medici del territorio, studenti, specializzandi e dottorandi di tutta Italia.Uno spazio centrale del corso sarà dedicato alla prevenzione cardiovascolare a costo zero, attuabile tramite i cambiamenti nell’alimentazione e nello stile di vita, che saranno illustrati nella prima sessione del Congresso da Carlo Gaudio e dall’alimentarista, Giorgio Calabrese.
Nel secondo giorno saranno trattate le tematiche relative alle terapie farmacologiche più attuali e alle ultime, sofisticate metodiche diagnostiche per immagini e tecniche chirurgiche, con la presenza dei nomi più prestigiosi della Cardiochirurgia e della Cardiologia interventistica nazionale e internazionale, come il professor Carlo Di Mario. Verranno trattati, infine, i nuovi percorsi terapeutici nelle patologie bronco-polmonari e nelle infezioni respiratorie.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

LIBE Chair stresses the serious efforts needed from Facebook to protect EU citizens’ privacy

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Following the meeting with Facebook CEO Mark Zuckerberg, the Chair of the Civil Liberties Committee, Claude Moraes (S&D, UK) stated:”The Facebook-Cambridge Analytica data breach affects millions of European citizens, either because they have been directly affected by the practices of Cambridge Analytica or because they are Facebook’s users. European citizens need to know what happens and we cannot hide this debate from them, so we welcome Facebook agreeing to the hearing being webstreamed live. Holding the meeting behind closed doors would have diluted public confidence in the process and in Facebook’s willingness to live up to the responsibilities expected of it.Trust in Facebook has suffered as a result of the data breach and it is clear that Mr. Zuckerberg and Facebook will have to make serious efforts to reverse the situation and to convince individuals that Facebook fully complies with European Data Protection law. General statements like “We take privacy of our customers very seriously” are not sufficient, Facebook has to comply and demonstrate it, and for the time being this is far from being the case.The Cambridge Analytica scandal was already in breach of the current Data Protection Directive, and would also be contrary to the GDPR, which is soon to be implemented. I expect the EU Data Protection Authorities to take appropriate action to enforce the law.From the data protection package, which will imminently enter into force, to the current negotiations on the e-Privacy Regulation, the Civil Liberties, Justice and Home Affairs Committee has been at the forefront of developing the EU’s privacy laws which are now the strongest in the world. Our Committee, mandated by the European Parliament, will now conduct an investigation into these issues and will hold several hearings to have a clear and complete picture of these serious and worrying facts.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Film e video d’artista in Italia dagli anni ’60 a oggi “双屏幕”: 1960年至今的意大利艺术电影及影像

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Shanghai Il 26 maggio, ore 18:00, l’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai presenta alla Shanghai Power Station of Art Theatre 3F, N.200 Huayuangang Road, Huangpu District, doppio Schermo – film e video d’artista in Italia dagli anni ’60 a oggi, una conferenza con proiezioni che ripercorre l’evoluzione della sperimentazione nel campo delle arti visive e delle immagini in movimento in Italia negli ultimi 60 anni.La conferenza, tenuta da Bruno di Marino e Rosario Scarpato in italiano con traduzione in cinese, nasce da un ambizioso impegno riassuntivo, muovendosi su un arco di sei decenni e incrociando il lavoro di centinaia di artisti. Le opere prese in considerazione sono film lunghi, brevi e brevissimi, animazioni, lavori di found-footage e esperimenti anticipatori della Land-Art, e nel loro complesso sono chiamate a testimoniare il panorama vivo e frastagliato di quegli anni. Il fine dei due studiosi è quello di offrire una visione chiara, finanche quasi provocatoriamente “didattica”, della sperimentazione audiovisiva d’artista in Italia, di restituire allo spettatore un quadro più compatto di esperienze che per tecnica e stile restano eterogenee tra loro e fare così in modo che similitudini e differenze emergano con maggior nitidezza.
Perché Doppio schermo? Perché i linguaggi in gioco sono due: le immagini in movimento da un lato, le arti visive dall’altro; due forme espressive che si incontrano nell’immaginario di uno stesso artista creando interferenze stimolanti. Lo schermo, inteso come superficie di proiezione ma anche filtro, che vela e al tempo stesso rivela, diventa il dispositivo di un’interfaccia inesauribile.Ma il titolo si riferisce anche a un’altra duplicità, relativa ai due dispositivi che si sono succeduti, affiancati e a volte sovrapposti: il cinema e il video, due termini che oggi, con l’unificazione del digitale, hanno perso di senso, ma che in un’ottica storica sono utili a comprendere alcuni passaggi decisivi in termini sia estetici sia tecnologici.
5月26日,意大利驻沪总领事馆文化处将在上海当代艺术博物馆举办“双屏幕: 1960年至今的意大利艺术电影及影像”讲座活动。此次活动包含讲座及影片鉴赏,旨在回顾近六十年间意大利视觉艺术与影像艺术实验的发展历程。
主讲人布鲁诺·迪·马里诺和老罗将回顾并概述意大利近六十年来一百多位艺术家的作品。涉及到的影片类型包括电影长片、短片、超短片、动画、found-footage作品、Land-Art大地艺术的先锋实验等。这些作品集结在一起,构成了过去几十年艺术影像发展的一幅生机勃勃、错落有致的全景画。两位艺术家期望通过这样的研究方式,为观众提供一个清晰的视角,甚至不客气地说,提供一个教科书式的范本,帮助观众理解意大利艺术影像实验,为观众还原一个窗口,感受技术、风格变化多端的观影体验,将各位艺术家的相似之处和不同点以最鲜明的方式呈现出来。
为什么说是“双屏幕”呢?因为项目涉及到的话题是双向的:一侧是运动的图像,另一侧是视觉艺术;两种表现形式在同一位艺术家的想象中相遇时,产生了激动人心的相互干扰与影响。屏幕,既是放映平面,又是一层滤网,在隐藏什么的同时揭示什么,屏幕由此变成了一个无穷无尽的界面装置。
但其实这个标题也蕴涵着另一种双重性,也就是“电影”与“影像”的双重性,这两种装置相继产生、并立发展、偶尔还会产生重叠。随着这两者共同走向电子化,我们如今使用的这两个词语已经失去了原本的意义,但是从历史的角度来看,这两个词有利于我们理解审美和技术方面的某些重要阶段。

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Les Collections Aristophil

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Du 16 au 20 juin, les maisons de ventes Aguttes, Artcurial, Drouot Estimations et Ader-Nordmann, rassemblées sous l’entité OVA (Opérateurs de Ventes pour les Collections Aristophil), présenteront sept ventes aux enchères. Illustrant les thèmes Origine(s), Histoire Postale, Littérature et Musique, amateurs et collectionneurs pourront admirer à Drouot, lors des quatre journées d’exposition des ventes (12-15 juin), des œuvres issues du génie de certains des plus grands Hommes des six siècles derniers, d’un livre d’Heures du XVe siècle à un manuscrit de Céline, d’une partition de Mozart à un dessin de Saint Exupery.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Art Therapy Heals Immigrant Victims of War Prejudice and Sexual Exploitation

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

New York’s Battery Dance launched its Dancing to Connect programs in 2006. Since that time, the program has spread to 6 continents, 50 countries, 100 cities, and 1,000 schools. A powerful new documentary by Wilderness Films follows six dancers from the dance company from India to Eastern Europe to the Korean Peninsula to the Middle East as they support vulnerable youth helping them to express themselves through movement. The film focuses on the struggles, frustrations, resilience and ultimate transformation of the students and their dance teachers.
Producer Cornelia Ravenal says that as a trauma survivor she understood the power of art to “heal and transform.” Ravenal along with husband partner Mikael Södersten collaborated with Battery Dance Founder Jonathan Hollander to create the documentary because she believed this was a story that had to be told. As global populations continue to grow, migration and increasing social and cultural diversity are reshaping classrooms worldwide. Solutions for integrating and uniting peoples from diverse cultural backgrounds are now sought by schools and communities all over the globe. Hollander believes that “no divide has been too great for the art of dance, the primacy of movement, the common humanity, and expression, to span.”
Battery Dance performs on the world’s stages, teaches, presents, and advocates for the field of dance. The Company is dedicated to the pursuit of artistic excellence and the availability of the Arts to everyone. Battery Dance has produced over 100 original dance works choreographed by its founder and artistic director Jonathan Hollander, in collaboration with a diverse array of composers and designers, and its cast of outstanding dancers. CMRubinWorld launched in 2010 to explore what kind of education would prepare students to succeed in a rapidly changing globalized world. Its award-winning series, The Global Search for Education, is a celebrated trailblazer in the renaissance of the 21st century, and occupies a special place in the pulse of key issues facing every nation and the collective future of all children. It connects today’s top thought leaders with a diverse global audience of parents, students and educators. Its highly readable platform allows for discourse concerning our highest ideals and the sustainable solutions we must engineer to achieve them. C. M. Rubin has produced over 700 interviews and articles discussing an expansive array of topics under a singular vision: when it comes to the world of children, there is always more work to be done.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festa in Amicizia 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Assisi dal 25 al 27 maggio torna la Festa in Amicizia 2018, l’atteso appuntamento che animerà la città di Assisi in una tre giorni ricca di vivaci iniziative facenti parte della rassegna di eventi culturali e sociali dedicati ai ragazzi del Serafico e alla popolazione umbra. Il tema di questa edizione è dedicato a “I colori della vita”, che richiama il “tutto connesso” espresso dal Papa nella “Laudato Si’”, proprio perché la vita non è altro che un insieme di magnifici colori connessi alla bellezza delle relazioni che la caratterizzano.Anche quest’anno il ricco programma della Festa in Amicizia si articolerà in tre momenti: lo spettacolo teatrale “ColoRadio”, realizzato dai bambini, dai ragazzi e dagli operatori del Serafico, che andrà in scena venerdì 25 maggio, alle ore 21, presso il Teatro Lyrick di Assisi; la performance artistica “Il Saio di Francesco”, che si svolgerà sabato 26 maggio dalle ore 15 presso il prato della Basilica superiore di San Francesco, grazie alla quale il Saio prenderà nuova vita attraverso la realizzazione di un disegno composto da più mani, da più materiali, frutto del contributo di tanti partecipanti; e per la giornata conclusiva di domenica 27 maggio, che si svolgerà all’Istituto Serafico, non poteva mancare il tradizionale “Pranzo in amicizia”, cui seguirà alle ore 17 la Santa Messa celebrata da Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo della Diocesi di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Capitolo Gioventù del Programma Europeo Erasmus

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

L’Agenzia Nazionale per i Giovani ha reso nota la graduatoria dei progetti approvati alla prima scadenza del 2018 in riferimento al Capitolo Gioventù del Programma Europeo Erasmus+.
Sono stati approvati 158 progetti che corrispondono a più del 20% dei progetti presentati (771), impegnando tutte le risorse previste per questo round: € 4.157.918,23 euro.I fondi sono dedicati in particolare ad attività di scambi di giovani, volontariato, partenariati strategici e dialogo strutturato. Evidenziamo che sono stati approvati 52 progetti di volontariato (linea di attività nuova rispetto agli anni precedenti) che vedranno impegnati oltre 231 giovani in attività di volontariato in Europa; mentre invece i giovani che saranno impegnati in attività di scambio saranno 3.315.“Erasmus+ è ormai al suo quarto anno di vita e mi fa piacere sottolineare come l’attenzione delle nuove generazioni su questo programma europeo non sia mai calata. L’Agenzia infatti impegna, ad ogni scadenza, il totale dei fondi disponibili. Tale risultato evidenzia quanto i giovani colgano le opportunità che l’Europa offre loro diventando quindi i veri protagonisti del continente, valorizzando ogni principio che ne ha ispirato la sua fondazione, primi fra tutti il volontariato, l’inclusione e l’integrazione” il commento di Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani a margine della pubblicazione della graduatoria. Le regioni con il maggior numero di progetti approvati sono state: Sicilia, (15%), Piemonte (11%), Puglia (8%), Emilia-Romagna (8%).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il pendolo dell’inflazione”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

pendolo inflazione.pngA cura di Colin Moore, Chief Investment Officer Globale di Columbia Threadneedle Investments.
Verso inizio anno, l’inflazione dei prezzi al consumo (IPC) statunitense è salita oltre le aspettative. Ciò ha fatto aumentare le chance che la Federal Reserve innalzi i tassi d’interesse più rapidamente del previsto, qualora tale tendenza rialzista dovesse continuare. Anche la misura preferita della Fed per l’inflazione, il deflatore dei consumi personali (PCE core), si sta spostando verso l’alto. Il fatto che l’inflazione si stia avvicinando al suo obiettivo del 2% è una notizia positiva per l’istituto USA, che difficilmente modificherà il suo percorso di rialzi dei tassi a causa di una singola rilevazione. Altra cosa sarebbe una successione di dati sull’inflazione superiori alle attese, che potrebbe effettivamente indurre la Federal Reserve ad aumentare il costo del denaro con più veemenza.Di conseguenza, gli investitori hanno spostato molto velocemente la loro attenzione sulla risalita dell’inflazione e sull’eventualità che la Fed aumenti sia la velocità sia l’entità dei rialzi rispetto a quanto previsto precedentemente. Per capire in che modo le aspettative sull’inflazione si ripercuotono sui mercati, è importante comprendere le nozioni alla base della formazione dei rendimenti obbligazionari e delle valutazioni del mercato azionario. Il rendimento percepito dagli investitori su un’obbligazione decennale è composto da questi elementi:
il tasso d’interesse a breve termine corrente, determinato dalla Fed;
le aspettative degli investitori circa le variazioni della politica della banca centrale statunitense sui tassi d’interesse a breve termine;
un premio a compensazione del rischio di variazioni dell’inflazione, che eroderebbero il valore dell’investimento lungo la durata dell’obbligazione in misura superiore alle attese correnti;
un premio per i rischi ignoti che gli investitori assumono per tutta la durata dell’obbligazione, noto come premio a termine. Prevedere cosa succederà tra 10 anni è molto difficile, pertanto il rendimento di un’obbligazione decennale tende ad essere superiore a quello offerto dai titoli a 2 o 5 anni;
l’attrattiva relativa delle altre classi di attivi. A prescindere dalla somma dei primi quattro input, gli investitori acquisteranno l’obbligazione solo se reputeranno allettante il rendimento che ne risulta;
per attrarre gli investitori, i rendimenti devono aumentare fino a raggiungere un punto di equilibrio con le loro aspettative. Qualcuno potrebbe obiettare che questo fattore è già stato considerato sopra, ma a mio avviso è importante isolarlo.
Se le aspettative circa l’inflazione mutano, gli investitori vanno incontro a incertezze rispetto a tutto quanto elencato sopra. Il rendimento obbligazionario che ne risulta concorre inoltre a determinare le valutazioni azionarie. Queste si basano su ipotesi prospettiche circa la crescita degli utili societari, che vengono attualizzate mediante una combinazione di rendimenti obbligazionari a lungo termine e un premio che compensa l’incertezza affrontata dagli azionisti rispetto ai rendimenti nominali “garantiti” percepiti da chi investe in Treasury USA. Questo premio è banalmente noto come premio al rischio azionario. Pertanto, vista l’importanza dei rendimenti obbligazionari nel determinare le valutazioni azionarie, chi investe in azioni è interessato dalle potenziali variazioni dei rendimenti obbligazionari al pari degli obbligazionisti.
L’inflazione è una questione spinosa per le autorità monetarie e gli investitori. L’economia e gli utili societari tendono a fare bene durante le fasi di inflazione moderata perché i prezzi e i salari aumentano, ma i primi a salire, in virtù di uno sfasamento temporale, sono i profitti aziendali. Un’inflazione eccessivamente elevata o eccessivamente bassa è dannosa, ma cercare di fermare un pendolo delle dimensioni dell’economia americana esattamente nel mezzo non è cosa facile. Le forze in gioco sono semplicemente troppo numerose per ipotizzare che l’intero sistema possa rimanere stabile. Il moto oscillatorio è inevitabile, e ciò obbliga la Fed a intervenire sul livello dei tassi d’interesse.
Raggiungere il giusto obiettivo d’inflazione può essere complicato e rappresentare un ostacolo per gli investitori. Nel contesto attuale, l’inflazione sembra tendere al rialzo ma non ancora in misura sufficiente a fare salire i rendimenti decennali su livelli problematici per le azioni. Secondo i miei calcoli, tale soglia è rappresentata da un rendimento al 4%, mentre oggi ci troviamo sul 2,9%. (abstract fonte: http://www.columbiathreadneedle.com) (foto: pendolo)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Respiration Day” all’Auditorium Paganini

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Parma. Venerdì 25 maggio, a partire dalle ore 9, nell’Auditorium Paganini (via Toscana 5), si svolgerà il convegno Respiration Day, organizzato dall’Università di Parma in collaborazione con la Fondazione Chiesi e Chiesi Farmaceutici. Alla cerimonia inaugurale dell’evento, del quale è coordinatore scientifico Dario Olivieri, già docente di Malattie Respiratorie del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, il Pro Rettore Vicario Paolo Martelli porterà il saluto dell’Università di Parma ai partecipanti provenienti da numerosi Paesi europei ed extra-europei.La manifestazione è alla sua quattordicesima edizione e sarà dedicata alle malattie croniche dell’apparato respiratorio. Ricercatori provenienti da tutt’Europa e dal Canada affronteranno temi di grande attualità ed interesse scientifico e clinico. In particolare l’evento, diviso in quattro sessioni diverse, si focalizzerà in primo luogo sull’asma e affronterà poi il ruolo che l’infiammazione ha nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e nelle malattie cardiovascolari.Il convegno si concluderà con una sessione dedicata alle ultime evidenze scientifiche relative ai nuovi trattamenti per la cura di alcune importanti malattie respiratorie croniche, quali fibrosi polmonare idiopatica, ipertensione polmonare, BPCO e bronchiectasie.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “Germinare mondi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Roma Venerdì 25 maggio alle 18, presso la galleria d’arte Edarcom Europa in via Macedonia 12 verrà inaugurata la mostra “Germinare mondi”, personale del Maestro Lino Tardia che a pochi mesi dal compimento degli 80 anni, in un dialogo con l’amico scrittore Franco Campegiani, parlerà al pubblico della propria vita e della propria arte.
L’artista, siciliano di nascita ma stabile a Roma fin dagli anni ’60, presenterà una raccolta di dipinti selezionati dalla produzione degli ultimi trenta anni per poter fornire a visitatori e collezionisti una chiave di lettura e di comprensione della propria ricerca.
Proprio Franco Campegiani, nella presentazione della mostra tenutasi nel 2015 al Museo Mastroianni di Marino, scriveva che le opere di Tardia “sono delle vere e proprie cosmogonie, racconti del germinare mondi, l’uno dall’altro, secondo un’incessante e incandescente esplosione vitale. Un teatro fresco e zampillante, fantasmagorico, che pone in scena la creazione universale, ciò che affiora e viene alla luce da sorgenti misteriose e incorruttibili. Al contrario del teatro dechirichiano, che mostra l’eterna consunzione, l’infinito logoramento e l’inappellabile estinzione delle cose, qui è l’alba della vita a fare la sua apparizione, con quello sdoppiamento (si noti la frequente divisione della tela in due campiture) che sembra evocare la Madre Fenicia, la sua capacità di spezzarsi come il pane per dare vita a tutti gli esseri e a tutti i mondi”. Le opere scelte consentiranno di scoprire come, a partire dalla mostra “In viaggio con i Fenici” tenutasi nel 1996 alla Galleria Comunale d’Arte Moderna di Spoleto, fino a “La scatola dei miti” allestita nel 2009 presso le sale dell’Appartamento Barbo del Museo Nazionale di Palazzo Venezia di Roma, la ricerca di Tardia sia stata improntata alla realizzazione di un immaginario figurativo caratterizzato dall’astratta esaltazione del contrasto di linee, forme e colori.La mostra, curata da Francesco Ciaffi, sarà visitabile fino al 9 giugno.
Lino Tardia nasce a Trapani nel 1938. Conseguita la maturità artistica, rifiuta l’incarico di docenza in Discipline Pittoriche al Liceo Artistico di Palermo e si trasferisce a Roma dove frequenta gli studi di Renato Guttuso e Saro Mirabella. Nel 1955 inizia ad esporre, ottenendo ben presto consensi in Italia e all’estero.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

45,6 milioni di dollari per una nuova università in Ghana

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Contracta Costruzioni Italia (CCIT), SACE (Gruppo CDP) e Deutsche Bank, hanno perfezionato un’operazione di finanziamento destinata a supportare un contratto da 45,6 milioni di dollari per i lavori di costruzione della University of Environment and Sustainable Development di Somanya in Ghana.Il contratto, finanziato attraverso l’intervento di Deutsche Bank con la garanzia di SACE, è stato assegnato dal Ministero dell’Istruzione della Repubblica del Ghana a Contracta Costruzioni Italia per la realizzazione del primo campus universitario dedicato allo studio delle scienze agrarie e ambientali, un ambito strategico per lo sviluppo dell’economia del Ghana che vede oltre il 20% del Pil generato dalle attività agricole.CCIT, filiale italiana del gruppo brasiliano Contracta Engenharia, ha affidato le sub-forniture del progetto a circa 30 PMI italiane grazie alla loro elevata specializzazione e competitività in settori quali costruzioni, infrastrutture, arredo, macchinari per il fitness, elettrodomestici, apparecchi medicali e illuminazione.“Questo progetto, che si realizzerà grazie all’intervento di Contracta, SACE e Deutsche Bank, conferma l’importanza per il nostro Paese di fornire un’istruzione di qualità e una formazione professionale accessibile – ha dichiarato Matthew Opoku Prempeh, Ministro dell’Istruzione del Ghana –. Crediamo fermamente che gli interessi del Ghana siano meglio serviti da un’economia forte basata sulle competenze e le risorse a nostra disposizione, un’economia sempre meno dipendente dagli aiuti internazionali. La realizzazione di questa università attraverso una partnership strategica con attori internazionali di primo piano alimenta la nostra visione di un “Ghana Beyond Aid””. “Siamo sinceramente fieri di essere stati incaricati dal Ministro dell’Istruzione della Repubblica del Ghana della costruzione della nuova Università di Somanya – afferma Fabio Camara, fondatore con Francisco Rapuano ed Elio Sacco alla guida del Gruppo Contracta –. L’iniziativa completa il nostro ricco portafoglio di progetti e fa seguito alle importanti commesse brillantemente finalizzate nel paese, premiando la nostra strategia di internazionalizzazione con un ritorno degli investimenti tecnici, commerciali e finanziari destinati in questi anni alle filiali estere”.“Il continente africano si conferma sempre più strategico per le esportazioni del nostro Paese e le condizioni di finanziamento dei grandi progetti in corso nell’area sono determinanti per l’aggiudicazione dei contratti da parte delle imprese italiane. Questo è un progetto di bandiera per il Ghana, che conferma ancora una volta il cammino di crescita e sostenibilità intrapreso con successo da diversi anni, ma anche per il Made in Italy, con ben 30 PMI italiane altamente specializzate che contribuiranno ai lavori insieme a Contracta Costruzioni Italia. – ha dichiarato Simonetta Acri, Chief Sales Officer di SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP –. Ci auguriamo di poter replicare il successo di questa iniziativa con nuovi progetti in geografie ad alto potenziale per le piccole e medie imprese italiane”. “Siamo molto soddisfatti di aver preso parte a questo importante progetto, che riassume al meglio il ruolo di Deutsche Bank come partner chiave di istituzioni, imprese e cittadini su scala globale” – ha aggiunto Paolo Maestri, Co-Head of Corporate Finance Italy and Head of Global Transaction Banking Italy di Deutsche Bank–. Si tratta infatti di un progetto pensato per produrre un impatto positivo su tutte le comunità coinvolte, mettendo insieme know-how ed eccellenze provenienti da diversi settori e da tre continenti, in un’ottica di sviluppo sostenibile”.Una volta completata, la nuova Università diventerà un punto di riferimento nel panorama accademico internazionale per lo studio e la ricerca nel campo della sicurezza alimentare e dello sviluppo sostenibile, contribuendo alla creazione di circa 2.400 posti di lavoro e allo sviluppo economico e sociale del Paese. Nonostante le dimensioni ancora contenute, infatti, il Ghana è una delle economie più dinamiche di tutto il continente con un Pil in costante crescita da oltre 20 anni (+5,9 nel 2017). Il Paese offre importanti occasioni anche per i beni Made in Italy nei settori delle costruzioni, oil & gas e macchinari per l’industria, in particolare per la trasformazione alimentare, con previsioni di crescita del nostro export intorno al 6,6% in media fino al 2020.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

South Asian Modern + Contemporary Art and Arts of India

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

London – On 12 June, Christie’s will host the 24th annual sale of South Asian Modern + Contemporary Art alongside the Arts of India auction as part of Indian Art London. These sales will offer collectors an exciting opportunity to buy classical Indian art from early Gandharan sculpture to Company School painting, all the way through to iconic modern paintings by leading artists Vasudeo S. Gaitonde, Tyeb Mehta, and a never before seen sculpture by Ravinder Reddy. The South Asian Modern + Contemporary sale features Untitled (Goddess), illustrated above, a formative example of the artists’ now iconic representations of deified Indian women (Lot 46, estimate: £25,000 – 35,000). Bringing together the ancient and the contemporary, and linking temple, kitsch and Pop art, Reddy’s larger than life sculptures command attention from the viewer and challenge traditional notions of beauty, femininity, and domesticity.

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Report of interventional cardiology practice presented in first extensive survey

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Paris, France A report on interventional cardiology practice from an extensive survey is presented at EuroPCR 2018, the annual meeting of the European Association of Percutaneous Cardiovascular Interventions (EAPCI), a branch of the European Society of Cardiology (ESC).1
The EAPCI White Book is the first systematic data collection on the practice of interventional cardiology, a branch of cardiology which delivers catheter-based (percutaneous) treatment of heart diseases – for example inserting stents to open clogged arteries (called percutaneous coronary intervention, or PCI). A wide spectrum of resource allocation and treatment implementation was reported by countries participating in the 2016 survey. Hospitals equipped with catheterisation laboratories (the operating rooms for catheter-based procedures) ranged from less than 2 to more than 5 per million people. Likewise the number of interventional cardiologists ranged from 10 to more than 25 per million people. Clinical evidence supports the performance of percutaneous coronary intervention (PCI) by inserting the catheter via the radial artery in the wrist and using drug-eluting stents where indicated. The survey found that more than half of PCIs were performed via the radial artery and drug-eluting stents were frequently used (more than 3,000 cases per million inhabitants) in most of the participating countries. Yet the survey highlighted a low penetration rate of drug-eluting stents in a few countries, suggesting that there are barriers to implementing this effective treatment. Primary PCI, an urgent first treatment to open clogged arteries (rather than clot-busting drugs) is recommended by ESC guidelines for treatment of patients suffering a heart attack.2 Most countries participating in the survey were delivering at least 500 primary PCIs per million inhabitants, the level promoted by Stent – Save a Life!, the EAPCI’s primary PCI implementation programme. The survey shows that transcatheter aortic valve implantation (TAVI) and other percutaneous structural heart interventions are becoming increasingly popular. However, the implementation of this therapy is not uniform among the participating countries due to different reimbursement policies. The survey covers all aspects of interventional cardiology including organisational models, numbers of procedures, resource allocation, and training. The 16 countries participating in the 2016 survey were Belgium, Denmark, Egypt, France, Germany, Greece, Italy, the Netherlands, Poland, Romania, Slovenia, Spain, Sweden, Switzerland, Turkey, and the UK. Future editions will include more ESC member countries.Professor Emanuele Barbato, lead author, said: “The EAPCI White Book is a valuable resource for monitoring the implementation of guideline recommendations in clinical practice. Healthcare payers and regulatory bodies can use it to compare the allocation of resources to interventional cardiology in Europe. The reported trends in practice will enable industry bodies to target investment to clinical needs.” The data were collected by interventional cardiologists in national cardiac societies and working groups under the leadership of Professor Michael Haude, EAPCI President, in collaboration with the ESC Atlas of Cardiology, a compendium of cardiovascular statistics from the 56 ESC member countries. Professor Panos Vardas, senior author of the Atlas and ESC Past President (2012 – 2016) said: “The EAPCI White Book is an important companion to the ESC Atlas of Cardiology, providing more in-depth information on this rapidly growing domain in cardiology.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La piattaforma made in Italy entra nel portafoglio dei prodotti utilizzati dalle Istituzioni Europee

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

L’European External Action Services (EEAS), il servizio dell’Unione europea responsabile per gli affari esteri, che ha sempre ritenuto cruciale il tema della cybersecurity, ha scelto i prodotti dell’italiana Boole Server in un momento di svolta nel panorama della protezione dei dati.
Dopo aver confrontato e svolto approfondite verifiche sui diversi prodotti, il made in Italy proposto dal provider italiano di soluzioni di data centric protection con BooleBox ha prevalso anche sui big della Silicon Valley come migliore piattaforma innovativa per la collaborazione e condivisione dei file che, grazie alla cifratura di livello militare, è in grado di fornire all’utente il controllo assoluto sui dati personali e aziendali, impedendo qualsiasi forma di accesso non autorizzato a file ed e-mail sia dall’esterno che dall’interno dell’azienda.
«Essere tra i fornitori scelti dalle Istituzioni Europee nel campo della sicurezza informatica è uno dei migliori riconoscimenti del serio lavoro portato avanti negli anni da Boole Server e sicuramente uno stimolo per continuare su questo percorso» commenta Valerio Pastore, fondatore e presidente del provider italiano. «Il nostro impegno quotidiano da ormai dieci anni, certificato anche dal recente contratto sottoscritto con l’EEAS, è essere un partner tecnologico affidabile su cui poter contare anche per agevolare le compliance come quella della General Data Protection Regulation (GDPR). La scadenza del 25 maggio, data dalla quale il Regolamento voluto dalla Commissione Europea per rafforzare e unificare le norme sulla protezione dei dati personali dei propri cittadini, è davvero vicina e noi continuiamo a investire competenze e risorse per accompagnare partner e clienti nell’adempimento».Boole Server, inoltre, ha recentemente annunciato anche di aver chiuso il 2017 con un aumento del fatturato pari a +92% rispetto all’anno precedente grazie alla continua ricerca, al costante sviluppo di software sempre più performanti e innovativi, mirati alla protezione assoluta dei dati e delle informazioni sensibili e riservate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo fondo “Sì – Social Impact”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Roma martedì 29 maggio alle ore 11 presso la sede di Fondazione con il Sud, in via del Corso 267: Fabio SALVIATO, presidente e amministratore delegato di Sefea Impact sgr; Carlo BORGOMEO, presidente di Fondazione con il Sud, primo sottoscrittore del fondo; Luigi DANTE, consigliere di Sefea Impact sgr illustreranno alla stampa le strategie del nuovo operatore e la mission del fondo. Gli investimenti a impatto sociale si basano sulla ferma convinzione che i capitali privati possano contribuire a creare impatti sociali positivi su persone, ambiente e comunità e, contemporaneamente, generare rendimenti economici.Sefea Impact si propone come catalizzatore di nuove risorse finanziarie indirizzate alle imprese a vocazione sociale e/o ambientale, in un contesto di importante evoluzione del settore e, più in generale, in un momento di importante sviluppo del mercato degli investimenti responsabili.Sefea Impact è stata promossa da Sefea Holding sc, socio fondatore e socio della Federazione Europea delle Banche etiche ed alternative (Febea) e dalla Fondazione di Comunità di Messina. Alla conferenza farà seguito un seminario su invito per operatori di presentazione di Sefea Impact e del fondo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Lo smog? Ora in Italia si controlla con le api

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Tutto questo grazie ad arnie-laboratori per misurare la qualità dell’aria. Facendo seguito alla Prima Giornata Mondiale delle Api, indetta dalle Nazioni Unite lo scorso dicembre e celebratasi ieri in 115 Paesi, in Italia si presentano oggi i dati del rivoluzionario progetto «BEE-Kaeser» (www.AJ-Com.Net/bee.html).L’indagine, durata un anno, ha visto collaborare la start-up romagnola «BEEing», che sviluppa strumenti digitali per gli apicoltori professionisti ed urbani, «Kaeser», multinazionale che si occupa di compressori e di aria pulita, e «Legambiente Emilia-Romagna», che ha fin dall’inizio aderito al progetto. Da Milano a Palermo, da Napoli a Bolzano, da Torino a Lecce, da Bologna a Cuneo, e così via, lo studio si è focalizzato sulla presenza di piombo, nichel, cadmio e cromo nei campioni di miele prodotti nelle 20 città italiane interessate dal progetto.Dopo un anno di lavoro e di studio basati sull’uso delle api come bioindicatori, i risultati indicano che la qualità dell’aria in queste zone produttive è buona: in tutte le città è stata rilevata una presenza di cadmio minore di 0,005 mg/kg tranne che a Palermo, dove il campione rilevato indica comunque una quantità non pericolosa.Il nichel è stato rilevato in tutte le città in quantitativi inferiori a 0,15 mg/kg, tranne che in tre città dove comunque è stato rilevato in una quantità non pericolosa.In tutti i campioni delle 20 città sono state rilevate tracce di piombo in una quantità inferiore a 0,05 mg/kg, e tracce di cromo in una quantità inferiore a 0,02 mg/kg. I dati raccolti in questo primo anno verranno confrontati con quelli che emergeranno nei prossimi 12 mesi durante i quali il progetto «BEE-Kaeser» consentirà di consolidare uno storico di dati da analizzare per identificare i trend di andamento.
Le api sono dei bioindicatori naturali della qualità dell’aria, proprio per questo sono così importanti per il nostro ecosistema. Per queste ragioni la Kaeser ha deciso di investire energie e risorse nell’obiettivo di generare innovazione nell’ambito delle bio-tecnologie. «Le api e la Kaeser condividono gli stessi colori e lo stesso focus su temi come il ridotto impatto ambientale, la qualità dell’aria e l’operosità» spiega Giovanni Micaglio, amministratore delegato di Kaeser Italia.Per comprendere l’importanza delle api per l’ecosistema terrestre basti pensare che l’80% del cibo del quale l’uomo si nutre esiste perché esistono le api, gli insetti pronubi per eccellenza.
Prime vittime dell’inquinamento atmosferico, oggi le api sono anche oggetto di furti sempre più frequenti, ragione che ha favorito la nascita di «BEEing» che ha fatto il suo ingresso sul mercato proprio con un antifurto per arnie collegato ad una app di geolocalizzazione.
La storia dell’azienda, fondata da due giovani imprenditori romagnoli poco più che trentenni, ha tra l’altro affascinato Volvo Car Italia che ha deciso di realizzare, per la propria campagna Taste of Volvo, un video che raccontasse la storia di «BEEing». «Volvo ha fatto dell’innovazione nel rispetto della tradizione un elemento essenziale del proprio percorso. Per questo motivo riteniamo importante sostenere progetti basati su questa visione» spiega Chiara Angeli direttore vendite e marketing di Volvo Car Italia.L’Emilia Romagna è la tra le prime regioni per numero di start up (ben 894) e con i percorsi in “Silicon Valley”, dove la Regione ha l’unico presidio istituzionale italiano, offre moltissime opportunità per sviluppare idee imprenditoriali che poi vengono realizzate sul territorio, collaborando con grandi aziende su progetti di innovazione sostenuti con appositi bandi, con il servizio «Emilia Romagna Startup» curato da Aster, nonché con finanziamenti e corsi di formazione che la Regione Emilia-Romagna offre e di cui «BEEing» ha goduto.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »