Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 340

Politica italiana: In Savona “veritas”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 maggio 2018

Per quanto ci è dato di sapere il “peccato che non prevede assoluzioni” del prof. Paolo Savona già ministro ed economista di valore è quello di aver scritto un libro dove tra le altre cose si dicono “verità” forse spiacevoli (veritas odium parit) sulla leadership tedesca, in ambito comunitario, che sono, per altro, riposte nei pensieri di molti italiani per non parlare del comune sentire mondiale. D’altra parte non si può costruire una comunità di popoli senza annettervi quella identità di vedute e di appartenenza che non richiedono necessariamente dei distingui o dei primati, semmai si può essere “primus inter pares” ma per questa funzione vi è già una “commissione europea” che dovrebbe coprire tale ruolo. A questo punto la posizione del Presidente Mattarella diventa insostenibile. Non dimentichiamo che da alcuni anni a questa parte abbiamo demonizzato non poche istituzioni a partire da quelle rappresentative del parlamento e persino della Corte costituzionale e ora ci manca solo che dentro questo primato ci vada a finire proprio il massimo organo di rappresentatività istituzionale. Nello stesso tempo andiamo a risvegliare negli italiani sentimenti anti-tedeschi che pensavamo appartenessero solo al passato. D’altra parte cosa si dice di tanto esecrabile se non il fatto che il sistema di governo della Comunità europea è da rivedere perché non si può andare avanti in questo modo in un contesto di politica internazionale dove le decisioni vanno prese con forza e determinazione e non a tante voci come accade oggi e lo costatiamo con le sanzioni contro la Russia, la guerra dei dazi degli statunitensi e le nostre ambiguità sulle guerre regionali nel vicino oriente e alla stessa difesa dei confini europei da politiche migratorie che hanno trasformato l’Italia nel più grande campo profughi d’Europa. All’inerzia delle istituzioni europee forse ci vuole un elettrochoc, una cura da cavallo e forse ci giunge provvidenziale l’anatema di Savona per scuotere i più tentennanti. (Riccardo Alfonso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: