Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 265

Archive for 27 maggio 2018

Thomas Chippendale 300 Years

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

London On 5 July, Christie’s landmark sale Thomas Chippendale 300 Years will celebrate the genius of Chippendale’s designs and the perfection of his execution, in the 300th anniversary year of his birth. Taking place during Christie’s Classic Week, the dedicated London auction will present 22 lots with estimates ranging from £5,000 to £5 million. A selection of works will be on public view at Christie’s London headquarters until 25 May, with the full pre-sale exhibition opening from 30 June to 5 July. Collectively, the sale encompasses some of the grandest pieces of 18th century furniture ever created, including Sir Rowland Winn’s Commode (estimate: £3-5million) and The Dundas Sofas (each sofa with an estimate of £2-3million). Remembered as ‘The Shakespeare of English Furniture makers’, Chippendale was the master of many mediums. This is highlighted by the breadth of works being offered, including his game-changing book which made his name The Gentleman and Cabinet-Maker’s Director, first published in 1754, which astutely promoted his designs to the most affluent potential clients of the day (the expanded 1762 3rd edition, estimate: £5,000-8,000) alongside works executed in giltwood, mahogany, marquetry and lacquer.Orlando Rock, Christie’s UK Chairman and Co Chairman of Decorative Arts: “This auction will present arguably the greatest neo-classical masterpieces by Thomas Chippendale that will ever come to market, providing unique opportunities to buy the very best at comparatively accessible price levels. It will be a fitting celebration of Chippendale’s remarkable designs and craftsmanship and also Christie’s longstanding connections with him, dating back to when James Christie first opened his doors for business in 1766. Tradition has it that Chippendale designed Christie’s original rostrum for his friend James Christie, the model of which is still in use to this day in our salerooms around the globe. We look forward to welcoming connoisseurs, collectors, admirers and anyone who wants to learn more about Chippendale’s genius, building upon the momentum of the Chippendale exhibition in Leeds (9 Feb to 9 June).”Robert Copley, Christie’s International Head of Furniture: “Thomas Chippendale (1718-1779) is without question Britain’s greatest cabinet-maker. He excelled in every style and medium he worked in, from the whimsical rococo and the fashion for all things Chinese in his early career, to the neo-classical with its straight lines derived from the ancient world. His reputation spread far beyond the shores of his homeland, and his genius is reflected in the number of beautifully designed and executed pieces of furniture that survive in excellent condition nearly 250 years after his death, a remarkable selection of which we are proud to be bringing to the market in this sale.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Supercar Night Parade è l’evento imperdibile di Parco Valentino 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Torino Mercoledì 6 giugno prenderà il via Parco Valentino Salone Auto Torino, giornata stampa e istituzionale che vedrà il suo apice la sera alle ore 20, con la Supercar Night Parade, passerella di oltre 300 supercar di privati provenienti da tutta Italia che sfileranno in notturna con modelli di Pagani, Ferrari, Porsche, Lamborghini, McLaren, Alfa Romeo, Mercedes-Benz, BMW, Audi, Aston Martin, Jaguar, Lotus, Bentley e tante altre, oltre alla partecipazione di one-off e anteprime mai viste prima di centri stile e carrozzieri.Al momento alla Supercar Parade hanno aderito Sergio Solero su BMW i8 Roadster, Andrea Pontremoli su Dallara Stradale, Gianluca Italia di FCA, Fabrizio e Giorgetto Giugiaro su Sibylla GFG Style, Andrea Crespi su Hyundai i30 N, Simone Mattogno e Vincenzo Picardi su NSX Honda, Umberto Giorio di Italdesign, Giuseppe Bitti su KIA Stinger GT, Claudio Di Benedetto su Mazda RX-7, Luca Mazzanti, Marco Reas su Mercedes-Benz AMG GT R, Horacio Pagani su Pagani Huayra BC, Paolo Pininfarina con Jaguar XJS, Pietro Innocenti su Porsche 911 GT3 RS, Massimo Roserba e Paolo Andreucci su Peugeot 208 CIR 2018, Francesco Fontana Giusti di Renault su Alpine A110, Alfredo e Mariapaola Stola di Studiotorino, Massimo Nalli su Suzuki LJ20 del 1971, Mauro Caruccio su Toyota Mirai, Piero Mancardi e Louis de Fabribeckers su Alfa Romeo Disco Volante by Touring Superleggera, Federico Cara su Volkswagen XL1, Michele Crisci su Volvo XC40, Corrado Lopresto con Lancia Astura Stab Farina, Benedetto Camerana, Mariella Mengozzi direttore del Museo dell’Auto, Romano Valente di UNRAE, Piergiorgio Re di ACI Torino, Giancarlo Minardi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Roma arrivano pali luce intelligenti

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Roma Parte da Roma, nel quartiere Eur, la prima sperimentazione di un nuovo sistema dedicato alla regolazione dell’illuminazione, con l’installazione di 1.000 sensori sui pali della luce, con cui sarà possibile monitorare il traffico, i livelli di luminanza, il rumore e l’inquinamento atmosferico. Il progetto chiamato DIADEME e finanziato con fondi del programma LIFE dell’Unione Europea è nato dalla collaborazione tra Reverberi Enetec, azienda della provincia di Reggio Emilia che si occupa della parte tecnica del progetto, A.G.I.R.E (Agenzia per la Gestione Intelligente delle Risorse Energetiche di Mantova), ACEA e l’Assessorato alle Infrastrutture di Roma Capitale.Ogni singolo punto luce verrà dotato di appositi sofisticati sensori in grado di andare a monitorare le condizioni di traffico e la luminanza presenti sulla strada, producendo quindi un risparmio energetico consistente e al contempo un miglioramento della sicurezza della circolazione.Le informazioni verranno poi convogliate ad una unità centrale i cui algoritmi valuteranno le condizioni rilevate. Da queste analisi saranno ricavati i livelli di intensità luminosa che devono essere erogati dai singoli punti luce, in modo da ottemperare a quanto richiesto dalla norma UNI11248, perseguendo una regolazione diffusa, intelligente e real time. Ad ogni zona monitorata verrà quindi garantita la corretta illuminazione, in funzione dei dati raccolti.
Il progetto di installazione e di recupero e analisi dei dati si concluderà entro la fine del 2019. I dispositivi installati rimarranno, a fine progetto, a disposizione di Roma Capitale senza nessun onere per l’Amministrazione che potrà continuare ad utilizzarne i dati. Se l’analisi dei valori misurati produrrà risultati positivi, il progetto potrà essere diffuso e replicabile in altre zone di Roma.Un ulteriore obiettivo del progetto LIFE-DIADEME è l’acquisizione di dati di monitoraggio ambientale tramite sensori low cost; per questo motivo, ogni 20 punti luce, verranno installate delle centraline, dedicate al rilevamento di gas climalteranti. Tali centraline, sviluppate da un centro di ricerca finanziato dalla Unione Europea, verranno impiegate, per la prima volta in grande numero, a Roma. Esse recupereranno informazioni in merito alla concentrazione nell’aria di ozono (O3), monossido di azoto (NO), diossido di azoto (NO2) e monossido di carbonio (CO). Questi dati dovrebbero permettere una mappatura precisa e a basso costo del livello della qualità dell’aria lungo le vie del sito pilota.Il progetto è suddiviso in due fasi operative che prevedono l’installazione graduale dei dispositivi. Ad occuparsi degli aspetti tecnici relativi alla conformazione e al dimensionamento degli apparati nonché all’installazione degli stessi sui sostegni sono i tecnici di ARETI, società del Gruppo ACEA che si occupa dell’illuminazione pubblica di Roma. Ad oggi sono stati già installati i primi 109 punti luce, mentre a partire da ottobre 2018, si aprirà la fase relativa all’installazione dei rimanenti 891 punti luce, LARGE TEST SITE. In totale saranno quindi installate: 1000 elettroniche rilevamento traffico, luce e rumore, 50 elettroniche rilevamento gas O3, NO2, NO, CO, 30 elettroniche per rilevamento di precisione luminanza stradale, traffico veicolare e condizioni meteo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “Scent of Pop” di Ludmilla Radchenko

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Milano 1 giugno – 8 luglio Inaugurazione giovedì 31 maggio ore 18.30. È Ludmilla Radchenko la protagonista di “Scent of Pop”, mostra della nuova serie dedicata al pop di “st art. L’arte per tutti”, il progetto di Mondadori Store curato da Angelo Crespi con l’idea di rendere accessibile l’arte e i suoi protagonisti. Il pop nelle sue varie declinazioni è il perno attorno a cui ruota questa nuova serie e nella mostra “Scent of Pop” è la “metasensorialità” olfattiva il fil rouge. Le opere in mostra rivelano la sacralità del mondo pop, con pezzi iconici che divengono il mezzo per coinvolgere i sensi attraverso la più squisita “essenza” di tale realtà: “Scent of Pop”.
Per Angelo Crespi, la domanda che accomuna e accompagna le opere in mostra è: “Il pop ha un profumo? Certo quello della contemporaneità stretta, perché tra tutte le declinazioni dell’arte visiva è quello che meglio definisce e si esalta dentro i meccanismi della comunicazione moderna, li genera, li cavalca, talvolta ne usura le icone e i marchi, rare volte riesce ad alimentarne in modo definitivo la riconoscibilità, la popolarità. Accade, per esempio, con Marilyn (Monroe): da principio è il grimaldello che usa Warhol per dare un facile notorietà alle sue serigrafie, ma oggi a cinquant’anni di distanza, dimenticato il cinema in bianco e nero, il mito della star di Hollywood arriva alle giovani generazioni filtrato, se non unicamente passando attraverso il lavoro dell’artista americano o degli epigoni che incessantemente, come i pittori ortodossi di icone, hanno ripetuto pregando la sacra icona. Così Marylin ci giunge scarnificata nella sua essenza, ma sublimata metafisicamente, quasi fosse una madonna “acheropita”, non dipinta da mano umana, semmai capace di impressionare da sola la tela per intervento divino. E dunque il pop ha un profumo sacro, non di incenso, di qualcosa di simile che si spande e fa salire al cielo, nell’iper uranio, ciò che resta dei corpi immolati alla divinità, spesso solo le etichette, i marchi, al massimo quando si è molto fortunati, i brand. Ecco il segreto del pop – continua il curatore “ciò che anche Ludmilla Radchenko svela nella sua immillata riproposizione di Marilyn, o quando, scorticando il ‘label’ gioca con il profumo, il Channel, che non è più l’olezzante essenza del più famoso marchio del lusso mondiale, bensì un ‘canale’, oppure italianizzando un ‘cane’. E allo stesso modo, la zuppa Campbell di warholiana memoria, rivista all’ennesima potenza, bordeggiando ovviamente Piero Manzoni, diventa una ‘bio bull shit’ in edizione limited, che trascina con sé tutta la forza del concettuale e del dada sprofondandoli in una dimensione super pop e dunque, seppur parificante, agreable e non più urticante. Ecco la forza del pop by Ludmilla, a sua volta una creatura sublime dello stesso pop di cui è interprete, traghettata dalla gelida Siberia fin dentro i gangli televisivi del mid cult, e poi diventata artista per antica vocazione che dipinge ciò che la comunicazione di massa vorrebbe vendere o televendere, per esempio la madonna, in verità una venere botticelliana che indossa scarpe da ginnastica ed esclama implorante ‘God save my shoes'”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto del Circolo Amici di Ticino Musica

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Giubiasco (Svizzera) Martedì 29 maggio alle ore 20.00, nella Chiesa di Santa Maria Assunta di Giubiasco, si terrà il tradizionale Concerto del Circolo Amici di Ticino Musica. Dopo le audizioni per cantanti e il concerto di gala dei vincitori nella Hall del LAC, questo è il terzo degli appuntamenti di avvicinamento alla ventiduesima edizione del Festival, che si svolgerà in tutto il Cantone Ticino dal 18 al 31 luglio.Protagonista di questo sempre attesissimo evento sarà il Trio Insolito, composto da Barbara Meszaros (soprano), Gabor Meszaros (fagotto – direttore artistico del Festival Ticino Musica, nonché docente dell’Academy) e Wolfgang Kleber (organo). Questa inusuale, ma estremamente armonica formazione proporrà un eclettico programma con musiche di J.S. Bach, G.F. Händel, G.P. Telemann, S. Adam, W.A. Mozart, S. Karg-Elert, J. Wittwer, L.V. Beethoven, W. Kleber, del quale verranno eseguite due prime svizzere.L’ingresso al concerto è gratuito.Il Concerto del Circolo Amici di Ticino Musica, che si svolge ogni anno in primavera in un luogo sempre diverso del Ticino, è un momento di incontro tra vecchi e nuovi sostenitori del Festival. Il Circolo degli Amici svolge infatti un’importantissima funzione di supporto, ideale ed economico, per Ticino Musica, nonché di tramite tra il festival e il territorio: i soci contribuiscono alla diffusione, allo sviluppo e allo spirito culturale di Ticino Musica sostenendo attivamente le nuove generazioni di musicisti e, tra le altre cose, offrendo alloggio ai partecipanti della manifestazione. A loro volta usufruiscono di numerosi vantaggi, tra cui ad esempio l’accesso gratuito a tutti i concerti del Festival e alle masterclass dell’Academy come uditori, con la possibilità di conoscere da vicino gli artisti.
L’appuntamento successivo è fissato per il 15 luglio alle ore 20.00 nel Teatro dell’Oratorio Santa Maria di Mendrisio, dove avrà luogo l’antegenerale, aperta al pubblico, dell’opera L’italiana in Algeri di Gioachino Rossini, messa in scena dal team dell’Opera studio internazionale “Silvio Varviso”. Il 18 luglio alle ore 20.00 nell’Aula magna del Conservatorio della Svizzera italiana (via Soldino 9, Lugano), si terrà, con la vera e proprio “prima” dell’opera, l’inaugurazione del Festival Ticino Musica 2018. E dal giorno successivo fino al 31 luglio, due settimane ricchissime, con numerosi e concerti ogni giorno, per tutti i gusti e in ogni parte del Ticino.Nell’ultima settimana di giugno verranno inoltre organizzate delle serate di presentazione dell’opera L’Italiana in Algeri.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La famiglia Borghese apre Villa Bell’Aspetto a Nettuno

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Il parco di Villa Bell’Aspetto, a Nettuno, nella sua avvolgente bellezza, testimonia il perfetto equilibrio raggiunto tra uomo e natura e vi propone un itinerario che parla del passato, della sua storia. L’assetto rimane simile sin dal 1832 come testimoniano le piante dell’agrimensore Filippo Rondelli. Questo giardino, tipico mediterraneo, caratterizzato da un terreno argilloso, si trasforma salendo verso il palazzo storico nel formale giardino all’italiana. Dalle palme, le agavi, e gli eucalyptus che incorniciano la fontana sul piazzale all’entrata, si arriva quindi ai vialetti di bosso che formano due cuori speculari rispetto all’asse centrale, come secondo il progetto di Rodolfo Borghese.La varietà di flora, con la sua esuberante vitalità, ha conquistato in passato personaggi illustri come Gabriele D’Annunzio e la sua famosa Eleonora Duse, la quale si dilettava nel “trucco delle rose” dai balconi del palazzo. Percorrere i viali, arginati dalle rigogliose foglie di acanto, impregnati da storie incredibili, è un’esperienza unica ed emozionante.Inoltre sarà possibile visitare la raccolta delle opere scultoree di ALASIA BORGHESE. A un anno dalla sua morte le nipoti Daria Borghese, Camilla Borghese Khevenhüller e la cugina Jose Pecori Giraldi, con la mostra “cara, carissima zia Alasia”, fanno uscire dall’ombra l’artista che ha dedicato la sua vita all’arte.Le opere esposte, i personaggi ritratti da Alasia, rappresentano uno spaccato dell’epoca storica in cui l’artista ha vissuto. Come scrive Pier Paolo Pancotto, nel suo contributo per il catalogo della mostra: ‘la sua indole schiva e riservata, che non era certo la più adatta ad integrarsi con un ambiente artistico così in fermento e orientato al cambiamento come quello che il destino le ha offerto in sorte. Alasia Borghese è nata nel 1926 ed è morta nel 2017. Pertanto, si è trovata ad esordire nella Roma effervescente e sorprendentemente animata degli anni Cinquanta (…).
Alasia, inoltre, ha saputo, con la sua indole aperta al prossimo, fermare nelle sue sculture e quindi trasmettere a noi tutti un’apertura a tradizioni culturali diverse dalle nostre, in linea con l’educazione ricevuta in casa, poiché la famiglia Borghese era imparentata con molte famiglie europee, com’è evidente dalla storia della galleria Borghese. Dopo una breve esposizione a Roma, presso la Galleria del Cembalo, per cui ringraziamo Paola Cavazza Stacchini la mostra sarà visitabile a villa Bell’Aspetto, Nettuno.
Con l’esposizione e l’adesione all’iniziativa “incontriamoci in giardino” la famiglia partecipa alla valorizzazione del nostro territorio, ricco di opere artistiche e celebre per la bellezza della sua costa.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima piattaforma europea per la Digital Construction

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

ACCIONA, leader nella fornitura di soluzioni infrastrutturali sostenibili e progetti di energia rinnovabile, e Autodesk, Inc., azienda leader mondiale nella progettazione 3D, ingegneria e software per il settore delle costruzioni, entrano a far parte di Startup Europe Partnership (SEP) per sostenere la crescita globale delle aziende europee. L’accordo vedrà ACCIONA e Autodesk giocare un ruolo sempre più centrale nel futuro economico dell’Europa e nella trasformazione della Industry 4.0. Nello specifico le due aziende daranno vita a una nuova piattaforma verticale marchiata “SEP” e dedicata alla “Digital Construction and Infrastructure”L’obiettivo di questa nuova piattaforma è quello di stimolare e accelerare le startup e le scaleup europee in grado di fornire soluzioni digitali innovative in edilizia riducendo i costi e le emissioni di carbonio, migliorando redditività ed efficienza e contribuendo alla realizzazione di un mercato edile più intelligente e diversificato. L’ingresso di ACCIONA e Autodesk in SEP è un impegno verso quella “startup challenge” che intende valutare le opportunità per possibili commesse, investimenti e acquisizioni di progetti altamente innovativi da parte delle grandi aziende. “Il panorama europeo delle startup non riguarda solo le giovani micro-imprese. Riguarda anche scaleup e grandi aziende che lavorano insieme in un rapporto di reciproco vantaggio. Nel momento in cui i mercati abbracciano la trasformazione digitale, il potenziale di miglioramento diventa esponenziale”, ha dichiarato Alberto Onetti, Presidente di Mind the Bridge e Responsabile di Startup Europe Partnership. “Con il passaggio dall’analogico al digitale che avverrà prima o poi anche nel settore dell’edilizia e delle costruzioni, sarà possibile risparmiare miliardi di dollari, oltre a ridurre gli sprechi e ad aumentare la sicurezza sul posto di lavoro. Detto questo, siamo entusiasti di iniziare questo percorso insieme ad ACCIONA e ad Autodesk e insieme a tutte quelle aziende che decideranno di unirsi in questa importante sfida in cui le startup europee possono giocare un ruolo chiave”.
ACCIONA e Autodesk daranno quindi vita a una nuova piattaforma SEP verticale dedicata alla Digital Construction and Infrastructure, con l’obiettivo di stimolare e accelerare le startup e le scaleup europee capaci di fornire al settore edile soluzioni digitali innovative in grado di ridurre costi ed emissioni di carbonio.Alla piattaforma avranno la possibilità di aderire in qualità di “Corporate Partner” tutte le aziende internazionali interessate che si muovono in ambito edile, ingegneristico e tecnologico.Mind the Bridge si occuperà di gestire la call permanente a cui startup e scaleup europee interessate potranno fare application attraverso questo link: https://startupeuropepartnership.eu/vertical-platforms/

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emofilia: Bayer assegna a Italia, Stati Uniti e Colombia i premi per i migliori progetti

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Alessio Branchini, Italia, ricercatore dell’Università di Ferrara; Clay Cohen, Stati Uniti, ricercatore del Baylor College of Medicine di Houston, Texas; Jenny Margarita Palma Romero, Colombia, caregiver del Vihonco IPS (Institución Prestadora de Salud).Questi i nominativi ai quali Bayer ha assegnato tre premi nel corso del Convegno Mondiale della World Federation of Hemophilia (WFH 2018), che si è chiuso a Glasgow, in Scozia.I riconoscimenti, selezionati da un comitato indipendente tra i 55 progetti ricevuti da tutto il mondo, fanno parte del Bayer Hemophilia Awards Program (BHAP), uno tra i più grandi programmi di finanziamento della ricerca clinica e formazione che sostiene le nuove cure e la gestione delle persone affette da emofilia.
Il Dottor Alessio Branchini ha ricevuto l’Early Career Investigator Award per il suo progetto che ha come scopo quello di sviluppare una nuova proteina di fusione tra il fattore IX e l’albumina con un migliorato profilo di emivita.Al Dottor Clay Cohen è andato il premio Fellowship Project Award per la sua proposta di ricerca per determinare l’attività del fattore VIII e del fattore IX in un nuovo modello di coagulazione basato su cellule endoteliali.Jenny Margarita Palma Romero ha ottenuto il Caregiver Award per la sua proposta che mira a fornire lo spazio formativo e lo sviluppo del modulo di formazione per 10 professionisti che si occupano di pazienti con emofilia.
“Quest’anno – ha affermato il Professor Mannucci, membro del comitato valutatore – il BHAP riveste un ruolo davvero importante, poiché una parte del Premio si è tinta dei colori del nostro Paese. E’ fondamentale che anche l’Italia concorra nella formazione di professionisti della cura dell’emofilia, supportando le opzioni di cura e trattamento di prossima generazione”.
Nei 16 anni di storia del BHAP, Bayer ha assegnato oltre 290 premi a medici e operatori sanitari di 33 Paesi, per un totale di 35 milioni e ha contribuito a più di 400 pubblicazioni, presentazioni di poster e altre comunicazioni scientifiche da parte dei premiati.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agricoltura biologica: dal CREA nuove tecniche con il progetto SOILVEG

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Conservare la fertilità del suolo e la biodiversità, favorire il risparmio energetico, ridurre le emissioni di CO2: ecco le più importanti sfide di un’agricoltura biologica che sempre più guarda alla sostenibilità ambientale. E proprio questi sono gli obiettivi di Soilveg, il progetto europeo triennale, coordinato dal CREA Agricoltura e Ambiente, i cui risultati finali vengono presentati oggi a Roma, presso la sede della Società Geografica Italiana.I ricercatori, dei diversi Paesi europei partner (Slovenia, Danimarca, Spagna, Estonia, Belgio, Francia e Lettonia, mentre per l’Italia c’è anche l’università di Bologna) si sono concentrati sulla non lavorazione – insieme di tecniche per seminare o trapiantare una coltura senza o quasi lavorare il terreno, che comporta vantaggi ambientali a fronte di rese inferiori – e sull’introduzione di colture di servizio agro-ecologico – cioè finalizzate non al reddito, ma ai servizi ecosistemici (es. impollinazione, controllo erosione, riduzione del dilavamento degli elementi nutritivi, riduzione dell’uso dei fertilizzanti azotati, se leguminose). La non lavorazione del suolo è abbinata all’uso del rullo pacciamante: si tratta di un rullo sagomato, utilizzato per allettare le colture di servizio agroecologico, invece di interrarle con una lavorazione (sovescio, che è la pratica ad oggi più diffusa), e permettere quindi la semina o il trapianto della successiva coltura da reddito. Ed è con questa modalità che sono stati coltivati in biologico: cavolfiore, peperone, pomodoro, zucca, utilizzando come colture di servizio agroecologico: favino, veccia, orzo, grano saraceno, secale.“L’identificazione delle specie di servizio agro ecologico più adatte e le proporzioni delle diverse specie e famiglie negli eventuali miscugli di semina sono aspetti cruciali da considerare per ottimizzare localmente questa tecnica – spiega il coordinatore del progetto Stefano Canali, ricercatore CREA – Inoltre, il cantiere di lavoro utilizzato deve essere adeguato ed adattato alle condizioni specifiche del suolo”.I risultati di Soilveg evidenziano come la tecnica della non lavorazione abbia un impatto positivo sui parametri microbici, indicatore importante della qualità del suolo. In generale, la densità delle infestanti è stata notevolmente inferiore nelle varianti non lavorate rispetto a quelle lavorate. E si è potuto riscontrare che le comunità vegetali delle parcelle lavorate, laddove la coltura di servizio agroecologico è stata sovesciata, sono state caratterizzate da piante infestanti annuali più competitive, con maggiore superficie fogliare specifica, maggiore altezza e con più lungo periodo di fioritura. La non lavorazione ha avuto risvolti positivi anche per la biodiversità delle comunità di artropodi predatori del suolo: infatti, la densità dei coleotteri del suolo (Carabidae), di altri insetti predatori (es. Staphylinidae), e in alcuni paesi anche di ragni, è risultata maggiore rispetto alle parcelle test lavorate. Inoltre, il consumo energetico è stato ridotto in media del 20% per unità di superficie nelle parcelle non lavorate rispetto alle varianti lavorate con il sovescio, mentre nella non lavorazione risultano minori anche le emissioni di gas serra.Le attività del progetto hanno consentito di identificare le principali criticità della tecnica di non lavorazione basata sull’utilizzo del rullo pacciamante. I ricercatori sono stati impegnati nell’adattare questa tecnica alle necessità locali, migliorando sia l’aspetto tecnico che quello ambientale e, allo stesso tempo, riducendo il suo impatto negativo su qualità e quantità della produzione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Peacekeeping and Fundamental Rights: Responsibilities of the UN.

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Milano Martedì 29 maggio ore 18.00, ISPI – Palazzo Clerici, Via Clerici 5 la Fondazione Internazionale Balzan organizza una tavola rotonda sul tema del diritto internazionale. Ospite principale sarà Rosalyn Higgins, Premio Balzan 2007 per il diritto internazionale dopo il 1945 e prima donna ad essere stata Presidente della Corte internazionale di Giustizia dell’Aja.
Di somma rilevanza storica e urgente attualità, il tema sarà svolto, insieme alla giurista britannica, da alcuni dei suoi maggiori esperti: Sergio Romano (diplomatico e storico), Marco Pedrazzi (Università di Milano) e Fausto Pocar (giurista, già Presidente del Tribunale penale internazionale per la ex-Jugoslavia). Il presidente della Fondazione Balzan Enrico Decleva introdurrà l’incontro.Durante la tavola rotonda sarà anche illustrato il trattato di diritto internazionale Oppenheim’s International Law – United Nations appena pubblicato da Oxford University press, curato da Rosalyn Higgins con i giovani giuristi Philippa Webb, Dapo Akande, Sandesh Sivakumaran (presenti alla discussione) e James Sloan. Opera autorevole e completa della pratica giuridica delle Nazioni Unite, realizzata grazie alla metà del Premio Balzan di R. Higgins destinata ai progetti di ricerca, rappresenta uno studio completamente nuovo, ma in diretta continuità con le edizioni dello storico e fondamentale trattato di diritto internazionale di L.F.L Oppenheim.
Dame Rosalyn Higgins è stata Giudice alla Corte Internazionale di Giustizia all’Aja dal 1995 e Presidente dal 2006 al 2009, già professoressa di diritto internazionale all’Università del Kent a Canterbury e alla University of London (London School of Economics), membro della UN Human Rights Committee (1984-1995). Fra le sue onorificenze figurano l’ordine del Dame Commander of the British Empire (1995), il Chevalier d’Ordre des Palmes Académiques (1988) e il Premio Balzan che le fu attribuito nel 2007 “per i suoi fondamentali contributi allo sviluppo del diritto internazionale a partire dalla Seconda Guerra Mondiale, sia come scienziata che come giudice e presidente di tribunale; per i suoi libri, raccolte di documenti, articoli e decisioni giuridiche chiari e precisi, ragionevoli e costruttivi, e allo stesso tempo innovativi e impegnati nella difesa dello stato di diritto e dei diritti umani; per il suo ruolo guida nel rafforzamento e nell’affermazione del diritto internazionale moderno”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Change at the helm of the Mercator Institute for China Studies

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Essen. From this summer, the successful work of the Mercator Institute for China Studies (MERICS) will continue under joint leadership. Research Director and CEO Frank Pieke and Deputy Director Mikko Huotari will take over together with the Chief Financial Officer Bettina Bubnys at the helm of the think tank from 1 August, as announced by Stiftung Mercator and MERICS today. The leadership duo will aim to reinforce the institute’s international reputation over the next few years, expand the network of partner organizations and embark on new cooperative ventures. Following an intensive selection and consultation process, a selection committee headed by Caio Koch-Weser recommended leadership candidates to Stiftung Mercator. “With Frank Pieke and Mikko Huotari, we picked two directors who will enable both advancement and continuity. Frank Pieke is an internationally renowned academic who combines expertise with international experience. In appointing Mikko Huotari as deputy director, we are opting for invaluable experience and continuity, as he has so far done some outstanding work at MERICS”, says Stiftung Mercator Executive Director Michael Schwarz. ”Under the new leadership, MERICS shall continue its outstanding and independent academic research and build upon its position as one of the world’s most renowned think tanks in the field of research on today’s China”, adds Schwarz.
Frank Pieke is currently professor of contemporary Chinese studies at Leiden University and executive director of the Leiden Asia Centre. Trained at the University of Amsterdam, Beijing University and the University of California Berkeley, Pieke taught for many years first at Leiden University and subsequently at the University of Oxford. He returned to Leiden in 2010. His fields of research include cultural anthropology, the role of the Communist Party in the rapid rise of China, and migration and cultural diversity in China. As research director at MERICS, he is keen to raise the institute’s European profile.Mikko Huotari runs the Foreign Relations programme at MERICS. His research focuses on Chinese foreign policy, Chinese-European relations and the regional order in Asia. He has published extensively on China’s global investment strategy and economic relations with Europe. Before joining MERICS, Huotari taught at the Department of International Politics at the University of Freiburg. The current President of MERICS, Professor Sebastian Heilmann, will be stepping down for personal reasons with effect from 1 September 2018 and returning to his chair at Trier University, though he will also maintain close ties with MERICS. “Within just a few years, Professor Heilmann turned MERICS into one of the world’s leading think tanks on contemporary China. Stiftung Mercator is extremely grateful and obliged to him for his outstanding achievements as the founding director of MERICS”, says Michael Schwarz.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli studenti di OpenCoesione a confronto con l’Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Torino Martedì 29 maggio, nella Sala del ‘900 (via del Carmine 14) dalle 10 alle 12, si terrà il seminario “Il Monitoraggio civico per incontrare l’Europa”. Si tratta dell’appuntamento finale di “A scuola di OpenCoesione”, un percorso innovativo di didattica sperimentale rivolto alle scuole secondarie superiori, sviluppato in collaborazione con lo Europe Direct della Città metropolitana di Torino. A scuola di coesione promuove principi di cittadinanza consapevole, attraverso attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici e l’impiego di tecnologie di informazione e comunicazione a partire dai dati aperti (open data) pubblicati sul portale http://www.ascuoladiopencoesione.it/ Parteciperanno al seminario gli studenti delle scuole piemontesi selezionate. Incontreranno la Consigliera delegata alle relazioni e progetti europei e internazionali della Città metropolitana di Torino, Massimo Gaudina, direttore Rappresentanza della Commissione Europea a Milano, e un europarlamentare membro della Commissione Bilancio e relatore Bilancio Ue 2019 in video-collegamento da Strasburgo.
Venerdì 1° giugno, infine, sempre nella Sala del ‘900 si terrà alle 18.30 l’incontro “Il futuro dell’Europa. Radici, crisi e nuova cittadinanza”, cui parteciperanno, tra gli altri, Bernard Guetta, giornalista esperto di geopolitica, e Lucio Caracciolo, direttore del mensile “Limes”.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LIBE Chair highlights the importance of the new data protection rules

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

The Chair of the Civil Liberties Committee, Claude Moraes (S&D, UK), emphasized the “important new rights for citizens” provided by the new rules coming into effect today.Mr Moraes stated: “The General Data Protection Regulation, which takes effect today, means that the EU will lead the way in terms of data protection by providing important new rights for citizens. This is a proud achievement for the European Parliament and the LIBE Committee, which started work on the data protection package in 2011 with the excellent contributions of many outstanding colleagues. From today, citizens will have to give their consent for their personal information to be used, they will be able to ask for their data to be deleted, and to know when their information has been hacked. The new rules will apply across the EU for the first time and have strong enforcement powers, which are up to 4% of a company’s annual turnover.The importance of GDPR protection was recently highlighted by the scandal involving Facebook and Cambridge Analytica, which demonstrated the need for a full package of data protection measures, of which the GDPR is an important first step, to prevent the abuse of data and the profiling of users.It is equally important that EU Member States implement this legislation, and I call on the European Commission to take the appropriate steps to monitor the implementation and application of the GDPR to ensure the protection of all European citizens.The EU is leading by example, and this data protection framework is now seen as the model for many third countries around the world.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoratori distaccati: votazione finale su parità di retribuzione e condizioni di lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. I lavoratori distaccati temporaneamente in un altro Paese dell’UE potranno d’ora in avanti godere dello stesso salario dei lavoratori di tale Paese, grazie alla proposta normativa che sarà approvata in via definitiva martedì. Le norme, concordate informalmente in marzo dai negoziatori del Parlamento europeo e del Consiglio dei Ministri UE, mirano a garantire una migliore protezione dei lavoratori distaccati e una concorrenza leale fra le imprese.Ai lavoratori distaccati si applicherebbero tutte le norme del Paese ospitante in materia di retribuzione. Le spese di viaggio, di vitto e di alloggio dovranno essere sostenute dal datore di lavoro e non detratte dal salario dei lavoratori.
La durata del distacco è stata fissata a 12 mesi, con una possibile proroga di 6 mesi. Trascorso tale termine, al lavoratore che resta nel Stato membro in cui era distaccato si applicheranno tutte le norme del Paese ospitante in materia di lavoro (non solo quelle sulla retribuzione).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Politica agricola comune: deputati si oppongono a tagli e “rinazionalizzazione”

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. Le proposte per una nuova politica agricola più intelligente, semplice, sostenibile, ma allo stesso tempo ben finanziata e davvero “comune” saranno discusse lunedì e votate mercoledì.
Nella proposta di risoluzione, i deputati condividono con la Commissione l’idea che gli Stati membri debbano avere la possibilità di adeguare la politica agricola comune (PAC) alle loro esigenze. Respingono tuttavia ogni forma di
“rinazionalizzazione” della PAC che, a loro parere, potrebbe alterare la concorrenza nel mercato unico.La politica agricola futura dovrebbe rendere le aziende più sostenibili da un punto di vista ambientale, promuovere l’innovazione, la ricerca e le pratiche agricole intelligenti, ma soprattutto, deve permettere la sicurezza degli approvvigionamenti di prodotti alimentari di alta qualità ai cittadini dell’Unione europea. A tal fine, i deputati vogliono mantenere il bilancio della PAC almeno al livello attuale.In una risoluzione separata, che sarà discussa lunedì e votata martedì, i deputati valuteranno anche l’efficienza degli attuali strumenti della PAC per i giovani agricoltori e chiederanno un’azione per agevolare l’accesso dei giovani e dei nuovi agricoltori al credito, alla terra, ai servizi di consulenza e alla formazione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale: verso nuovi standard UE

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Salvare 25mila vite umane, dimezzando, entro il 2030, sia il numero dei morti sulle strade europee che le lesioni gravi: sono questi gli obiettivi del “3rd Mobility Package”, un importante pacchetto di misure annunciato dalla Commissione Europea e accolto con favore sia dal Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti (ETSC) che dalla FIA, la Federazione Internazionale dell’Automobile.La Commissione ha, inoltre, proposto l’adozione di serie su tutte le auto nuove di ISA (Intelligent Speed Assistance – Sistema di Adattamento Intelligente della Velocità) e AEB (Automated Emergency Braking – Sistema Autonomo di Frenata d’Emergenza), tecnologie che potrebbero contribuire a salvare più di 2.000 vite umane ogni anno.“Il più grande passo avanti per la sicurezza stradale in Europa dall’introduzione della cintura di sicurezza”, lo ha definito Antonio Avenoso, Direttore Esecutivo di ETSC.Nel ricordare che “l’infortunio stradale resta la prima causa di morte per i giovani di tutto il Continente” e che non è “mai abbastanza presto per adottare queste misure essenziali”, Avenoso ha sottolineato come sia “assolutamente decisivo che gli Stati Membri UE e il Parlamento Europeo diano il loro sostegno a questi piani, senza cedimenti alle pressioni delle case automobilistiche, che stanno già tentando di indebolire alcune parti della proposta di sicurezza per i veicoli.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Bilancio UE post-2020: i deputati reagiscono alla proposta della Commissione

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. I deputati discuteranno e voteranno una risoluzione per esprimere il proprio parere sulla recente proposta della Commissione per il prossimo bilancio a lungo termine dell’UE (2021-2027).I deputati hanno espresso i loro pareri iniziali sulla proposta della Commissione per il prossimo bilancio a lungo termine dell’UE (Quadro finanziario pluriennale – QFP) il 2 maggio, subito dopo la presentazione in plenaria da parte del Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker e del commissario del bilancio Günther Oettinger. Molti deputati hanno affermato che le proposte vanno nella giusta direzione, ma mancano di ambizione.Il 30 maggio, i deputati in Plenaria voteranno una risoluzione più dettagliata, basata sulla posizione iniziale del Parlamento sulle spese e sulle entrate del bilancio dell’Unione dopo il 2020, approvata il 14 marzo.
I deputati dovrebbero condannare il fatto che le proposte della Commissione ridurrebbero le spese sia per la politica agricola comune (PAC) sia per la politica di coesione. Dovrebbero anche sottolineare la mancanza di chiarezza e comparabilità degli importi.Adesso spetta al Consiglio concordare la sua posizione sul prossimo QFP, che richiede il consenso del Parlamento per essere approvato. I deputati hanno esortato ad avviare senza indugio i colloqui con il Consiglio e la Commissione, per cercare di raggiungere un accordo prima delle elezioni europee del 2019.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ripristinare la fiducia nel sistema di Schengen

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. Proposte per instaurare nuovamente la fiducia reciproca tra gli Stati membri sul funzionamento dello spazio Schengen saranno discusse martedì e votate mercoledì.La prima relazione annuale sullo stato di Schengen, l’accordo tra 26 Stati membri che abolisce il controllo dei passaporti alle frontiere, affronta le principali carenze nell’attuazione dell’acquis di Schengen, ma anche i progressi compiuti nel combatterle e le iniziative future.I deputati condanneranno il continuo ripristino dei controlli alle frontiere interne e la costruzione di barriere fisiche, comprese recinzioni, tra gli Stati membri.Si stima che il costo della non attuazione di Schengen per tutti i Paesi negli ultimi due anni sia compreso tra i 25 e i 50 miliardi di euro. Se tutti i Paesi reintroducessero in modo permanente i controlli alle frontiere, il costo in 10 anni si aggirerebbe tra i 100 e i 230 miliardi di euro. Secondo l’Istituto transnazionale (TNI), i Paesi europei hanno costruito più di 1200 chilometri di muri e frontiere per un costo di almeno 500 milioni di euro.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Difesa commerciale: strumenti più efficaci per proteggere occupazione e industria

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. In base al nuovo regolamento, l’UE potrà imporre tariffe più elevate sulle importazioni da Paesi terzi oggetto di dumping o di sovvenzioni. L’accordo tra deputati e ministri degli Stati membri è stato raggiunto lo scorso dicembre, ma serve ora l’approvazione della Plenaria affinché entri in vigore.Nel corso dei negoziati, i deputati si sono assicurati che i costi sostenuti dalle impese europee per conformarsi agli accordi sulle norme sociali e ambientali internazionali saranno presi in considerazione per il calcolo dei dazi.Dopo l’approvazione in via definitiva del regolamento, le indagini sui casi di antidumping saranno notevolmente più brevi e coinvolgeranno anche i sindacati. Sarà inoltre istituito un help desk per le PMI.L’Unione europea sta aggiornando il proprio regolamento di difesa commerciale del 1995 per adeguarlo alle mutate esigenze di imprese, lavoratori e consumatori europei. Tali misure integrano le norme anti-dumping recentemente approvate, incentrate sui Paesi terzi che interferiscono pesantemente nell’economia.La nuova legge entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, prevista per la prima metà di giugno 2018.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

F.U.C.I. Nominato presidente Pietro Giorcelli

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Nel corso dei lavori della 71° Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana, il Consiglio Episcopale Permanente ha provveduto alla nomina di Pietro Giorcelli quale Presidente Nazionale maschile della Federazione Universitaria Cattolica Italiana per il biennio 2018-2020.
La nomina conferma l’elezione avvenuta durante i lavori assembleari del 67˚ Congresso Nazionale F.U.C.I. a Reggio Calabria. Pietro Giorcelli proviene dalla diocesi di Massa Carrara – Pontremoli, studia Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano. Ha 26 anni ed è fucino del gruppo F.U.C.I. della medesima università.A Pietro va l’augurio di un buon cammino di crescita e servizio per i prossimi due anni che attendono la Conferenza. Un ringraziamento particolare va poi espresso per la passione e l’impegno dedicato alla F.U.C.I. da Gianmarco Mancini, già Presidente Nazionale.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »