Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 265

Politica agricola comune: deputati si oppongono a tagli e “rinazionalizzazione”

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2018

Parlamento europeo. Le proposte per una nuova politica agricola più intelligente, semplice, sostenibile, ma allo stesso tempo ben finanziata e davvero “comune” saranno discusse lunedì e votate mercoledì.
Nella proposta di risoluzione, i deputati condividono con la Commissione l’idea che gli Stati membri debbano avere la possibilità di adeguare la politica agricola comune (PAC) alle loro esigenze. Respingono tuttavia ogni forma di
“rinazionalizzazione” della PAC che, a loro parere, potrebbe alterare la concorrenza nel mercato unico.La politica agricola futura dovrebbe rendere le aziende più sostenibili da un punto di vista ambientale, promuovere l’innovazione, la ricerca e le pratiche agricole intelligenti, ma soprattutto, deve permettere la sicurezza degli approvvigionamenti di prodotti alimentari di alta qualità ai cittadini dell’Unione europea. A tal fine, i deputati vogliono mantenere il bilancio della PAC almeno al livello attuale.In una risoluzione separata, che sarà discussa lunedì e votata martedì, i deputati valuteranno anche l’efficienza degli attuali strumenti della PAC per i giovani agricoltori e chiederanno un’azione per agevolare l’accesso dei giovani e dei nuovi agricoltori al credito, alla terra, ai servizi di consulenza e alla formazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: