Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 29 Mag 2018

Politica italiana: “Quanto sta accadendo in Italia è di una gravità senza precedenti”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Il Presidente Mattarella prima, non ha conferito l’incarico a Matteo Salvini a nome della coalizione di centrodestra vincitrice delle elezioni e poi, cosa mai accaduta, ha rifiutato di nominare il governo Conte che aveva anche una maggioranza numerica, seppur senza l’appoggio di FDI. In realtà, la scelta a sorpresa di Mattarella di apporre un veto esplicito e personale su Savona sembrava un colpo di teatro ma assomiglia sinistramente ad un “colpo di Stato”. Ora, addirittura, ha dato l’incarico a Cottarelli pur sapendo che il suo governo, non eletto da nessuno, non ha matematicamente la maggioranza in Parlamento.Sappiamo che era tutto preordinato. Sappiamo che dietro a tutto questo ci sono Draghi, Visco e il Deep State che difendono gli interessi speculativi dei grandi Fondi internazionali e delle banche ma un Presidente della Repubblica che non riesce a garantire l’avvio di una legislatura, per la prima volta nella storia repubblicana, dovrebbe avere la dignità di ammettere il proprio personale fallimento e dimettersi.Fdi è pronta a tornare a votare per dare un governo alla Nazione che farà gli interessi del popolo e non delle oligarchie finanziarie o di Stati esteri”. Lo scrive su Facebook il deputato di Fratelli d’Italia Federico Mollicone.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ciaburro: “Mattarella rispetti il voto degli italiani”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

“Il 4 marzo nonostante gli italiani abbiano premiato la coalizione di centrodestra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha voluto dare un incarico esplorativo a Matteo Salvini, preferendogli alternative strane e contorte. Sempre il Capo dello Stato ha poi dapprima fatto cadere la formazione del governo M5S-Lega impuntandosi su di un nome importante quale quello di Paolo Savona – reo di non essere gradito alle cancellerie europee – e ha successivamente incaricato Carlo Cottarelli, che numeri alla mano, non otterrà mai la fiducia del parlamento ma che allungherà i tempi del ritorno al voto degli italiani. Tutto questo avviene mentre lo spread continua inesorabilmente a salire. E bene ha fatto dunque la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ad evidenziare come il Capo dello Stato non stia rispettando le istituzioni e il voto degli italiani, scendendo nell’agone politico e andando ben oltre le sue prerogative”. Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Monica Ciaburro.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Silenzio di Mattarella su Oettinger

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

“Desolante che perfino il Presidente del Consiglio europeo Tusk si sia sentito in dovere di intervenire contro le intimidazioni mafiose di Oettinger, mentre le istituzioni italiane rimanevano in patetico silenzio. Perché Mattarella, così attivo in questi giorni, non ha chiesto le scuse e le dimissioni del commissario europeo Oettinger? Forse per timore di apparire troppo “sovranista”? La situazione sembra ormai sfuggita di mano al Capo dello Stato. L’unica strada percorribile per il bene della Nazione è quella chiesta da Giorgia Meloni: dimissioni di Mattarella e riforma presidenziale della nostra Repubblica. Per ribadire che la sovranità appartiene al popolo.” E’ quanto dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si chiedono le dimissioni di Mattarella

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

«Da oggi Fratelli d’Italia inizia a raccogliere, con banchetti in tutta Italia e con una petizione online, le firme per chiedere le dimissioni del Presidente Mattarella e per introdurre il presidenzialismo perché l’elezione diretta del Capo dello Stato è la più grande riforma che possiamo fare. Se il Capo dello Stato vuole scegliere i ministri, allora lo devono votare gli italiani. È la prima regola. Solo così sarà rispettato il voto dei cittadini». È quanto ha annunciato il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ad Imperia nel corso di un incontro per le elezioni amministrative.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La dichiarazione del commissario Ue Oettinger

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Qualora ce ne fosse bisogno, spiega l’ostilità diffusa di milioni di cittadini europei verso l’Ue. Il commissario si dimetta: non può proseguire a svolgere un ruolo istituzionale che ha il compito di rappresentare anche gli italiani e poi insultarli. Oettinger, con questa frase offensiva, ha materializzato quella casta di burocrati che si ritiene ‘illuminata’, senza alcuna visione continentale, consumata da interessi finanziari, quasi sempre espressione di consorterie e impelagata nella ricerca del consenso interno ai rispettivi stati.
Un’ élite esclusiva che dà lezioni, assume iniziative per colpire gli interessi di Stati membri, si lascia soggiogare da condizionamenti che quasi mai sono riconducibili ai bisogni dei popoli. Il Presidente Mattarella dopo aver piegato gli interessi dell’Italia alle sue convinzioni politiche e agli auspici stranieri, risponda a questo cialtrone tedesco, il cui dante causa continua a utilizzare lo spread per sedare la ribellione dell’Italia di fronte ai diktat di Bruxelles.Di un’altra Europa c’è bisogno, che sappia emozionare mezzo miliardo di persone, che organizzi le sue istituzioni intorno alla civiltà da cui ha tratto origine secoli fa, molto tempo prima che l’Unione la svuotasse di valori e significati”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati Fabio Rampelli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Japan’s coal renaissance poses serious risks to businesses and investors

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Tokyo, Japan Japan’s current coal-fired power policies and plans would result in carbon pollution between now and 2050 almost three times what is consistent with the Paris Agreement, risking stranded assets and loss of competitiveness for Japanese investors, says a new report by Climate Analytics, in collaboration with the Renewable Energy Institute of Japan.Unlike most developed countries, Japan plans to increase its coal-fired power capacity, and its banks are financing coal developments in other countries, especially in South East Asia, in contradiction of the deep emissions reductions required to curb climate change. Japan already has 45 Gigawatts of operating coal-fired generation capacity and plans to add about 18GW of new coal, of which 5GW are already under construction.The report evaluates whether Japan’s energy policies and long-term targets are compatible with meeting the objectives of the Paris Agreement, and what this means for policymaking and investors.In Japan – the sixth largest global greenhouse gas emitter – electricity generation is responsible for around 40% of its GHG emissions. In 2016, more than half of these came from coal (about 20% of total emissions), making it a major contributor to climate change.“To be in line with the Paris Agreement, developed countries need to phase out coal from their energy systems by 2030, yet Japan appears to be going in the opposite direction,” says lead author Paola Yanguas Parra from Climate Analytics. “If Japan’s emissions trajectory from its current energy and investment plans for coal were to continue, it would overshoot its Paris Agreement emissions budget for coal in the electricity sector by 292% by 2050. It’s clear from our analysis that Japan’s primary focus for achieving its national commitments – and the Paris Agreement goals – should be to urgently address emissions from coal.”Japan’s Paris pledge is inadequate in meeting the Paris Agreement goals, foreseeing a 26% share of coal but only a 22-24% share of renewables by 2030. It also includes a 20-22% share of nuclear, which has been challenged by other studies that suggest a more realistic share is a maximum of 10%.“The Fukushima disaster revealed that Japan’s climate policy to rely on nuclear power was a failure – nor will efficiency standards for coal bring the necessary emissions reductions. Japan needs a much higher renewable energy target, and increasing numbers of companies are demanding renewable energy,” said Yuri Okubo, of the Renewable Energy Institute.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: Oltre l’immagine

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Mantova Venerdì 1° giugno, ore 18.00 in via Nievo 10, alla presenza degli artisti, inaugurazione della mostra aperta al pubblico a cura di Arianna Sartori con opere di Elsa Dembech – Domenico Pompa Miriam Pracchi – Mario Vitale e resterà aperta sino al 30 giugno (Orario dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30 Chiuso Festivi). Come nasce psicologicamente un dipinto? Da quali meandri profondi della mente dell’artista hanno origine le immagini che vediamo?In mostra primi piani di giovani, boschi alberati e città aggrovigliate, non è semplicemente il frutto di una tendenza “disimpegnata” della pittura contemporanea; non è un mero espletamento di necessità esibizionistica, ma è indiscutibile che dietro a tutte queste soluzioni visive esistono percorsi profondi di conoscenza e di ascolto dei propri bisogni comunicativi. I temi dei legami all’uomo, all’equilibrio, all’identità dei luoghi sono infatti i vertici di osservazione, scelti dagli artisti, per parlare nelle proprie opere. Temi cruciali delle vicissitudini di ciascuno di noi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manifestazione “Di Freisa in Freisa”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Chieri (Torino) mercoledì 30 maggio alle 11,30 nella Sala Consiglieri di Palazzo dal Pozzo della Cisterna, sede storica della Città Metropolitana di Torino, in via Maria Vittoria 12 in una conferenza stampa saranno illustrate le novità della manifestazione annuale della Città di Chieri e del Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione delle D.O.C. Freisa di Chieri, che si propone di valorizzare un vitigno autoctono con più di cinque secoli di storia. Diventata una rassegna regionale d’eccellenza della cultura enogastronomica locale, “Di Freisa in Freisa” è stata inserita nel programma degli eventi off del Bocuse d’Or Europe 2018.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The “Artificial Intelligence and Robotics in Industrial, Enterprise, Military, and Consumer Products, Services, and Solutions 2018 – 2023”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

This research evaluates the global and regional robotics marketplace including the technologies, companies, and solutions for robots in the Industrial, Enterprise, Military, and Consumer segments. The report includes detailed forecasts for robotics by robot type, components, capabilities, solutions, and connectivity for 2018 to 2023.This report also includes quantitative analysis with forecasts covering AI technology and systems by type, use case, application, and industry vertical. Forecast also cover each major market sector including consumer, enterprise, industrial, and government.The global robotics market is broadly segmented into enterprise, industrial, military, and consumer robotics. Major market segments that cross-over industries include Healthcare bots, Unmanned Aerial Vehicles, and Autonomous Vehicles. Enterprise Robotics includes use of robots for both business-to-business and business-to-consumer services and support. Functions include internal business operations and processes, delivery of goods and services, research, analytics, and other business specific applications.With the substantial amount of capital behind global industrial automation, the industrial robotics sector will continue a healthy growth trajectory, which is supported by many qualitative and quantitative benefits including cost reduction, improved quality, increased production, and improved workplace health and safety.The military robotics market is an important segment from both an R&D perspective (e.g. many robotics innovations are funded by government/military projects) as well as cross-over into business and consumer markets such as the public safety arena. The consumer robotics sector is in its infantile stage, but is anticipated to exceed all other sectors in terms of scale, variety and impact in the long run.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Impact of Policies and Guidelines on the Cybersecurity Industry in Asia-Pacific

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

The “Impact of Policies and Guidelines on the Cybersecurity Industry in Asia-Pacific, 2017” report has been added to ResearchAndMarkets.com’s offering.The report covers the study of policies/guidelines issued by the regulatory bodies or cybersecurity agencies of two countries in the Asia-Pacific region. The two countries covered in this issue are Singapore and China. The objective of this study is to identify the impact of these policies on the cybersecurity industry in the two countries, based on an observation of what deems to be a significant policy/guideline provided by government authorities.The report includes interpretation services and highlights of areas which may impact the country of study. Growth opportunities and a call to action are provided to highlight the areas of growth driven by the newly introduced policies or guidelines. In January 2018, the Cyber Security Agency of Singapore (CSA) released the Cybersecurity Bill. The main areas highlighted in the notification include the holistic approach it takes in applying the bill to all Critical Information Infrastructures (CIIs), addressing the Commissioner’s powers in investigating cybersecurity incidents, the need for CIIs to carry out regular risk assessments and audit, the need for cybersecurity service providers to be licensed, and the various penalties that apply for any failure to comply.The Cybersecurity Bill in Singapore poses some challenges for CIIs as they may not have the expertise to ensure adherence to the Bill. As such, business opportunities arise for the cybersecurity industry, especially for the service providers and educational institutes as they provide services to CIIs to help them fill the gaps for ensuring compliance with the Bill.In June 2017, a fundamental law in cybersecurity came into effect in China. The implementation of the Cybersecurity Law has strengthened China’s regulatory regime in protecting cyberspace sovereignty and tightening the control over national security issues. The new law requires network operators and critical information infrastructure (CII) operators to comply with the stated security obligations. The law not only lays emphasis on data security, but also stresses the protection of individual information.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The short list of the nominees for the Global Energy Prize

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Moscow June, 7 at 12 a.m. TASS press center, 2 Tverskoy blvd. The short list of the nominees for the Global Energy Prize was announced at the St. Petersburg International Economic Forum (SPIEF-2018). Within the framework of the panel session ‘Science is doing what politics cannot do’ Rae Kwon Chung (Korea), the Global Energy Prize International Award Committee member, unveiled the top 10 of candidates. Among the possible winners of the award, which recognizes annually breakthrough technologies in the field of energy from all over the world, are the world’s leading scientists. They represent Australia, China, Germany, the Netherlands, Russia and the USA. The laureates of the Global Energy Prize will be announced on June 7, 2018 during the official press conference in Moscow. 44 scientists from 14 countries have contended for the Prize in its XVI cycle. According to the evaluations of the international experts and the working group of the Global Energy Prize International Award Committee, the list of ten the most promising researchers was compiled. It is noteworthy that five out of this ten nominees work in the field of renewable energy sources, while developments in power generation and energy efficiency hold the second place in main areas of these researchers` focus. Therefore, these scholars have formed the short list: Sergey Alekseenko (Russia), Khalil Amine (USA), Russell Dean Dupuis (USA), Martin Green (Australia), Igor Grekhov (Russia), Kemal Hanjalic (Netherlands), Yumei Lu (China), Lee Rybeck Lynd (USA), Elon Musk (USA), Hans Joachim Schellnhuber (Germany). As a recall, the Global Energy Prize International Award Committee meeting will be held in Moscow on June 5. Twenty prominent experts from 13 countries will decide during the election who of the short-listed nominees will be recognized by the prestigious award.
The Global Energy Prize is an international award for outstanding scientific research and technological development in energy, which contribute to efficiency and environmentally friendly energy sources for the benefit of humanity. It was established in Russia through the Global Energy Association and with the support of leading Russian energy companies Gazprom, FGC UES and Surgutneftegas.
Since 2003, the Global Energy Prize has been awarded to 35 Laureates from 11 countries: Canada, France, Germany, Iceland, Japan, Russia, Sweden, Switzerland, Ukraine, the UK and the US. Self-nomination for the prize is not acceptable. Only experts of the nomination pool are eligible to nominate candidates for the award. In total, citizens of 90 countries have participated in the nomination process. The final choice of the laureates is made by The Global Energy Prize International Award Committee, which consists of 20 respected scientists from 13 countries. The monetary reward for 2017 Prize was RUB 39 million (around $ 700 000).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mettete una bandiera tricolore alla vostra finestra: IlMioVotoConta

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Scrive Luigi Di Maio: “quella di ieri è stata la notte più buia della democrazia italiana. Il presidente della Repubblica Mattarella ha deciso di scavalcare le sue prerogative costituzionali e di non far andare al governo una forza politica, il MoVimento 5 Stelle, che ha preso 11 milioni di voti. Un governo che avrebbe avuto la maggioranza assoluta del Parlamento grazie al contratto siglato con la Lega. Al governo ha deciso di mettere dei tecnici che non hanno mai preso un voto, guidati da Cottarelli, con la sicurezza che non avranno nessuna maggioranza parlamentare. Quindi avremo un governo non solo non votato dal popolo, ma neppure dal Parlamento. Un vergognoso unicum nella storia della Repubblica.Sto facendo questo video per due ragioni. La prima, in qualità di capo politico del MoVimento 5 Stelle, è chiamare tutti i nostri iscritti, tutti i nostri attivisti, tutti i nostri elettori alla mobilitazione prendendo parte ad alcune iniziative che prenderanno vita a partire da oggi. La seconda è smontare tutte le bufale, le falsità, le menzogne che i media hanno iniziato a far circolare a partire da ieri sera.La situazione come vi dicevo è molto grave, gravissima. Ieri si sancito il concetto che in Italia puoi fare il Ministro anche se sei un condannato, un indagato per mafia, per corruzione, uno che va a prostitute, ma guai se hai osato criticare l’Europa. Il voto degli italiani è stato totalmente svuotato del suo valore. E questo non è accettabile. Gli italiani il 4 marzo hanno deciso di cambiare, hanno chiesto un governo politico che facesse delle serie iniziative per cambiare la loro vita e invece Mattarella ha deciso di affidare le sorti del nostro Paese a un tecnico alla Monti. Lo ha fatto addirittura tirando in ballo il risparmio degli italiani. Proprio lui che non ha battuto ciglio mentre il PD distruggeva le banche e migliaia di risparmiatori e ora si preoccupa? E poi avete visto cosa è successo oggi? Lo spread è aumentato vorticosamente e ora è a oltre 230! Perchè quella dei mercati è una bufala, i mercati al massimo sono preoccupati dall’incertezza e dall’instabilità. Se fosse nato un governo politico, con le idee chiare come ce le avevamo noi, oggi non ci sarebbe stato alcun problema.E invece si è andati alla rottura solo per impedire che mettessimo mano alle pensioni d’oro, che togliessimo potere alle lobby che infestano il governo, che eliminassimo gli odiosi privilegi. Tutto il resto sono chiacchiere. So che siete incazzati. Mi avete mandato migliaia di messaggi. Non possiamo rimanere a guardare. Non possiamo neppure lasciarci anestetizzare dai media. Dobbiamo reagire subito e con fermezza. Abbiamo bisogno di simboli per farci sentire, ma soprattutto per farci vedere. Io oggi appenderò una bandiera italiana fuori dalla mia finestra, affinchè tutti la possano vedere, e vi chiedo di fare altrettanto. Prendetela, compratela se non l’avete in casa, e appendetela. Tiriamo fuori il nostro orgoglio di essere cittadini italiani e rivendichiamo il diritto a decidere sul nostro futuro e sul nostro governo. Perchè le elezioni devono continuare ad avere un senso e quello che decidiamo nelle urne deve permettere di dare al Paese la direzione che vogliamo. Oltre ad appendere la bandiera vi chiedo anche di dire forte sui social, su Facebook, su Twitter, su instagram, dove volete, che #IlMioVotoConta. Metteteci una vostra foto, una foto della Costituzione, una foto del tricolore, ma per favore non mollate. Non rassegnatevi all’arroganza delle istituzioni che hanno deciso di scacciare il popolo dalle stanze dei bottoni per chiudersi lì dentro.Fatevi sentire. E’ importante che lo facciamo, tutti insieme a partire da ora. Organizzeremo anche delle manifestazioni nelle principali città d’Italia, delle passeggiate, dei gesti simbolici, tutto quanto è possibile pacificamente fare per affermare il nostro diritto a determinare il nostro futuro. Il 2 giugno, il giorno della festa della Repubblica, invito tutti, tutti, tutti a venire a Roma dove faremo un grande evento, su questo stiamo già lavorando e entro domani vi daremo maggiori dettagli. Ma tutti dobbiamo esserci, con la nostra bandiera italiana per dire che noi valiamo, che è il nostro voto quello che conta.E’ importante farci sentire e farci vedere perchè già iniziano a circolare tonnellate di bugie. La prima ve l’ho detta già ed è quella sui risparmi e sullo spread. La seconda è quella sull’uscita dall’euro. L’ho detto in tutta la campagna elettorale, lo abbiamo messo nero su bianco nel contratto, l’ho ripetuto in questi 80 giorni e lo ribadisco oggi: non vogliamo uscire dall’euro. Non lo abbiamo mai detto. Paola Savona non ci avrebbe portato fuori dall’euro, avrebbe sicuramente fatto valere gli interessi dell’Italia nelle sedi europee, come fanno tutti gli altri Paesi. Ora vogliono fare allarmismo, vogliono terrorizzare con questa teoria folle. Ma non è vero. Ci sono centinaia di mie dichiarazioni in campagna elettorale. E’ solo una bugia inventata dai consiglieri di Mattarella per inquinare le acque dell’informazione, più che il Presidente andrebbero messi in stato di accusa i suoi consiglieri. Non credeteci. Sono balle. Un’altra bufala è quella per cui Mattarella ha tutto il diritto di scegliersi il ministro dell’Economia. Ma quando mai? Ma dove sta scritto? Quando dei ministri sono stati rifiutati c’erano dei motivi oggettivi. Gratteri era un magistrato in funzione, Previti era l’avvocato di Berlusconi (non si può trattare la cosa pubblica come un affare privato), Maroni non andò alla Giustizia perchè aveva dei problemi giudiziari. Ma Savona che ha fatto? Ha scritto un libro? Esistono reati di opinione in Italia? Ma poi non lo dico io. Lo dicono i manuali di diritto. Che oggi divulgheremo con tutte le nostre forze. Lo dicono quei manuali da cui gli studenti studiano Diritto Costituzionale. Lo dico ai tanti docenti universitari. O li riscrivete quei manuali o abbiate il coraggio di dire che il Presidente è andato oltre la sue prerogative. Quali valori ha inteso garantire il Capo dello Stato decidendo di non far nascere questo Governo? Nessuno. La verità è che non ci volevano al governo.Poi ora si inizia a parlare di impeachment e dicono che non si può fare, che è assurdo, eccetera. La messa in stato d’accusa si può fare e serve la maggioranza assoluta del Parlamento per mandare a processo il Presidente Mattarella davanti alla Corte Costituzionale. Se la Lega non fa passi indietro quindi non stiamo parlando di una possibilità, ma di una certezza pressochè assoluta. Non facciamo questa cosa a cuor leggero, sono stato un profondo estimatore del Presidente Mattarella, ma la sua scelta oltre che gravissima è incomprensibile. Per questa ragione con la messa in stato d’accusa, obbligheremo il parlamento a discutere di quello che è successo, ma soprattutto, faremo in modo che dopo le prossime elezioni non ci sia lo stesso Presidente che impedisce nuovamente la nascita del Governo del Cambiamento. Dopo quanto accaduto l’Italia ha bisogno di un Presidente della Repubblica che scelga i cittadini e non le agezie di rating, le banche o gli interessi tedeschi.Vi ho detto tutto quello che volevo dirvi. Adesso è il momento della mobilitazione. Mettete il tricolore alla vostra finestra e inondate i social di messaggi di orgoglio italiano usando l’hashtag #IlMioVotoConta. Noi al governo ci andremo. Questa è una promessa.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Venezuela: la Chiesa riempie le “pentole” per sfamare un popolo allo stremo

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Roma giovedì 31 maggio alle ore 11 nella sede romana di Aiuto alla Chiesa che Soffre, in Piazza San Calisto n.16 (palazzina a destra, IV piano) si terrà la conferenza organizzata da Aiuto alla Chiesa che Soffre in collaborazione con l’associazione Venezuela la Piccola Venezia, per fare il punto sulla drammatica crisi Venezuelana, grazie a dati recenti e testimonianze direttamente dal Paese latinoamericano.La situazione verrà descritta dal cardinale Jorge Urosa Savino, arcivescovo di Caracas, e da monsignor Oswaldo Azuaje, vescovo di Trujillo diocesi di passaggio per arrivare al confine al confine con la Colombia, entrambi in collegamento telefonico dal Venezuela.
Nel corso della conferenza verranno presentati i dati aggiornati di Caritas Venezuela e due campagne a sostegno del popolo venezuelano. La giornalista italo-venezuelana Marinellys Tremamunno presenterà, Riempiamo le Pentole, campagna promossa da Venezuela la Piccola Venezia in collaborazione con Caritas Venezuela per consentire alla Chiesa locale di continuare ad offrire pasti gratuiti, le cosiddette “pentole solidali”, alle persone in difficoltà. Alessandro Monteduro, direttore di ACS-Italia, illustrerà invece la campagna promossa dalla Fondazione pontificia per supportare la Chiesa locale nella sua opera a sostegno della popolazione locale, con le offerte pervenute tramite la celebrazione di Sante Messe da parte dei sacerdoti venezuelani, secondo le intenzioni dei benefattori di ACS.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza “Giuseppe Maria Mitelli e il Gigante di Piazza Maggiore”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

San Giorgio in Poggiale Mercoledì 30 Maggio alle ore 17.30 nella Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale (Via Nazario Sauro 20/2), si terrà l’ultimo appuntamento che chiude il ciclo di incontri organizzati in occasione delle mostre Il Nettuno: Architetto delle acque. Bologna per la città tra Medioevo e Rinascimento nel Museo e Oratorio di Santa Maria della Vita (via Clavature 8) ed Enrico Barberi e la Fontana del Nettuno nella Biblioteca di San Giorgio in Poggiale.
Dal 13 settembre al 30 novembre nella Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale verrà celebrato il terzo centenario della morte di Giuseppe Maria Mitelli (1634-1718) con una mostra di incisioni dal titolo Ogni cosa quaggiù passa e non dura. L’incontro, tenuto dal Dott. Pierangelo Bellettini e dal Prof. Angelo Mazza, sarà l’occasione per analizzare la presenza della statua del Nettuno nell’opera grafica di Mitelli. (ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovo romanzo La ragazza con la Leica

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Torino Lunedì 4 giugno – ore 17.30 – Sala Conferenze Biblioteca civica Centrale (via della Cittadella 5) Helena Janeczek sarà a Torino per presentare il suo nuovo romanzo La ragazza con la Leica, vincitore del Premio Bagutta e finalista al Premio Strega 2018. Il testo è corredato da scatti fotografici storici.All’incontro, organizzato dalle Biblioteche civiche torinesi in collaborazione con il Premio Strega, interverrà anche la scrittrice torinese Giusi Marchetta.
La ragazza con la Leica ricostruisce, con grande precisione e documentazione storica, la vita e la morte della fotografa tedesca Gerda Taro, giovane e avventurosa pioniera del fotogiornalismo, compagna di Robert Capa, partecipe alla Guerra di Spagna: la prima reporter di guerra a cadere in battaglia. Un personaggio grande e dimenticato di cui la Janeczek rende, con grande efficacia narrativa, il carattere, l’impegno e l’arte.Per meglio documentarne la storia, la scrittrice ha realizzato il sito http://www.helenajaneczek.com, contenente immagini e scatti fotografici d’epoca da “sfogliare” come un album fotografico complementare alla narrazione e una selezione di materiali audio/video significativi per la stesura del romanzo, che ha ritenuto interessante condividere. Fra questi spicca un cinegiornale sovietico girato a Valencia dove, nella pausa creata da un applauso, Gerda Taro, minuta, agile, aggraziata, si alza per scattare. Sarebbe morta ventidue giorni dopo ma, in quei pochi secondi, resta viva e inafferrabile.
Helena Janeczek, poetessa e scrittrice, è nata a Monaco di Baviera in una famiglia ebreo-polacca naturalizzata tedesca e da oltre trent’anni vive e lavora tra Milano e Gallarate.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’aut aut di Salvini su Forza Italia?

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

“Mi rivolgo con simpatia a Matteo Salvini replicandogli che non è tempo per lui di porre aut aut a Forza Italia, su Cottarelli o su qualsiasi altro tema, minacciando in caso di risposta sgradita di mandare all’aria la storica alleanza di centrodestra.Tocca invece al leader della Lega rispondere ad un quesito elementare: intende prepararsi alle assai prossime elezioni facendosi carico con Forza Italia e Fratelli d’Italia del programma in dieci punti elaborato insieme, ed in cui sta la chiave dell’autentico cambiamento che abbiamo promesso agli italiani? O forse vuole trasformare in manifesto elettorale il ‘contratto’ elaborato con i 5 Stelle presentandosi con loro davanti agli italiani?Il problema non è Cottarelli, che non avrà comunque la fiducia, ma la scelta di Salvini per il presente e per il futuro.Rinnega l’alleanza che per 25 anni si è costruita in Italia tra liberali, federalisti e destra democratica intorno a Berlusconi, oppure, sull’onda del recente infelice fidanzamento della Lega con M5S, preferisce infilare se stesso e i suoi nell’altro forno, quello dell’avventurismo giustizialista e irresponsabile dei grillini?
Non c’è più tempo, si decida. Per noi la firma sotto il programma scritto assieme è sacra. Ci dica se lo è anche per lui, o se preferisce quella siglata unilateralmente con Di Maio. Faccia presto, che la casa brucia”. Lo afferma in una nota Renato Brunetta, deputato di Forza Italia.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il jazz mediterraneo di Stefania Patanè dal vivo all’Elegance Cafè Jazz Club

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Roma venerdì 1 giugno Ore 21.30 Elegance Cafè Jazz Club Via Francesco Carletti, 5 New Focus è un lavoro musicale ricco di composizioni inedite, in cui Stefania Patanè racconta se stessa e la sua terra attraverso le molteplici influenze del suo percorso artistico. Musiche intrise di ritmi e melodie mediterranee si fondono con armonie e groove di importazione afroamericana, mantenendo un forte legame con il jazz contemporaneo. I brani così concepiti sono espressione di un moto creativo intenso ed autentico, che attraversa il “profondo Sud” geografico ed interiore, in un mix di lingue siciliana, italiana ed inglese, intrecciate alla vocalità strumentale della cantautrice siciliana. Stefania Patanè è cantante, compositrice e arrangiatrice. Si è formata attraverso lo studio del jazz e della bossa nova, sviluppando uno stile personale, strettamente legato alla tradizione del jazz e fortemente arricchito da influenze musicali contemporanee. Nata e cresciuta a Catania, vive attualmente a Roma. Sul palco Stefania Patanè (voce), Seby Burgio (piano,tastiere) e Francesco De Rubeis (batteria,percussioni). Euro 15 (concerto e prima consumazione)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Circa 220 mila persone hanno avuto l’occasione di conoscere da vicino il mondo della Marina

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Lo hanno fatto attraverso gli stand espositivi di NoiSiamolaMarina realizzati presso il centro commerciale “Porta di Roma”. La presenza del personale della Marina, dei mezzi e dei simulatori e l’allestimento di mostre storiche hanno suscitato non solo la curiosità del pubblico adulto, ma in particolar modo quella dei più giovani che hanno partecipato a diverse attività dimostrative e interattive, come le discese in corda su parete, le dimostrazioni con i robot e quelle di difesa personale, oltre ad avere la possibilità di vestire lo scafandro da palombaro e svolgere le lezioni sui nodi e sul carteggio nautico. I giovani partecipanti che sono riusciti a portare a termine tutte le prove sono stati premiati con gadget della Marina Militare.E’ stata una grande opportunità questa per i visitatori di vivere un’esperienza da #ProfessionistidelMare e conoscere i segreti dell’equipaggio della #MarinaMilitare, anche attraverso un contatto diretto con i testimonial delle varie componenti della Marina Militare, che hanno fornito informazioni sulle varie specializzazioni, ruoli ed eccellenze della Forza Armata.Sono stati resi disponibili a favore dei visitatori il simulatore di plancia di una nuova unità navale, la camera di manovra con simulatore d’immersione di un sommergibile oltre al simulatore di periscopio di un sommergibile, il simulatore per i segnali di appontaggio di un elicottero sulle unità navali, un battello della Brigata San Marco e del Gruppo Subacquei ed Incursori, i mezzi subacquei filoguidati e telecomandati, i modellini in scala di navi e di un elicottero in configurazione antisommergibile.Inoltre, i medici del servizio sanitario della forza armata hanno avuto modo di illustrare al pubblico presente le attività svolte sul territorio nazionale e a bordo delle unità navali della Marina Militare, come ad esempio quelle di terapia iperbarica a favore della collettività presso i centri di La Spezia e del Centro Ospedaliero di Taranto.
Grande trionfo anche per il concerto dal titolo “Banda in Band” realizzato dalla Banda della Marina Militare,in formazione di 65 elementi, che ha persuaso numerosi passanti nel centro commerciale Porta di Roma catturati dal piacevole repertorio musicale composto da pezzi rock e pop.All’evento hanno partecipato anche gli atleti della Marina che hanno fatto provare le attrezzature sportive – tra cui un simulatore di barca a vela – e coinvolto il pubblico partecipante nella divertente attività sportiva del tiro con l’arco.Grazie ai punti informativi sono state soddisfatte le curiosità del pubblico e illustrate le possibilità di carriera nella Marina Militare.Gli appassionati di storia hanno potuto invece visitare un’intera area dedicata alla mostra sulla Prima Guerra mondiale, cui proprio quest’anno ricade il centenario, nella quale sono stati esposti cimeli e pannelli illustrativi.Partner dell’evento sono state le Fondazioni “Francesca Rava”, “Operation Smile” e l’Associazione “Mare Vivo” con le quali si sono tenuti numerosi incontri sulle attività e i progetti messi fino ad oggi in campo con la Marina Militare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Governo – Incaricato Cottarelli, per Anief potrebbe essere l’uomo giusto per assumere tutti i precari storici

Posted by fidest press agency su martedì, 29 Mag 2018

Marcello Pacifico (Anief-Cisal): L’esperto di finanza e risparmi pubblici conosce a fondo i problemi della scuola, perché a seguito dell’incontro da noi organizzato a Roma a Palazzo Bonadies, quando era Commissario per la spending review italiana, cambiò la sua idea iniziale sulla necessità di tagliare anche sull’istruzione pubblica: un concetto ribadito qualche mese fa, prima delle elezioni del 4 marzo, quando Cottarelli disse di non avere mai proposto tagli alla Scuola, perché per la pubblica istruzione e la cultura non spendiamo affatto troppo rispetto al prodotto interno lordo. Pertanto, il nuovo Governo, anche se provvisorio, è chiamato ad approvare un decreto urgente che assicuri il regolare avvio del nuovo anno: bisogna urgentemente riaprire le GaE, da dove sono stati scalzati decine di migliaia di maestri con diploma magistrale, una parte dei quali addirittura già immessi in ruolo; trasformare tutti i posti oggi in organico di fatto in quello di diritto, che corrisponde ad un travaso di quasi 100mila cattedre e alcune decine di migliaia di posti di Ata; immettere quindi in ruolo su tutti i posti vacanti e disponibili, attraverso il doppio canale di reclutamento.Nel 2013 vennero presentati a Cottarelli dei dati che oggi più che mai rimangono attuali: mentre non sono stati toccati i costi della politica, delle società partecipate e delle consulenze, nell’ultimo decennio abbiamo assistito a ridimensionamenti importanti in settori chiave del nostro welfare. Ad iniziare dalla scuola, il più colpito con il 75% dei tagli di tutta la P.A.: basti pensare alla riduzione di un sesto del personale e dell’orario degli studenti, di un terzo dei dirigenti e delle scuole autonome, l’utilizzo perpetuo del precariato per il 15% dei posti in organico al fine di evitare il pagamento degli scatti di anzianità ora precluso anche ai neo-assunti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »