Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 13 giugno 2018

I futuri investitori italiani sul podio della Fund Management Challenge 2018

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Si è conclusa la settima edizione della Fund Management Challenge (FMC), la competizione di equity fund management che coinvolge gli studenti di 14 università italiane, organizzata con il supporto di FactSet, UBS ETF, Deloitte, CFA Institute, Hammer Partners e con il sostegno di Borsa Italiana. Il 27 giugno si terrà a Milano la cerimonia di premiazione delle tre squadre con la migliore performance. La classifica della FMC 2018 vede in testa le squadre:
1) Padova Equity Trading – Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali “Marco Fanno”
2) Koko Asset Management – Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche
3) Team LUISS – LUISS Guido Carli – Dipartimento di Impresa e Management
Grazie al sostegno degli sponsor ufficiali, la Fund Management Challenge è una competizione altamente professionalizzante per gli studenti partecipanti, che gareggiano in un contesto che simula le condizioni reali tipiche dell’investimento istituzionale e sviluppano così le competenze individuali e di gruppo necessarie per raggiungere elevati standard di gestione di portafoglio. I partecipanti hanno l’obbligo di spiegare le ragioni delle proprie scelte d’investimento e di impegnarsi ad applicare il codice di deontologia professionale di CFA.
Il valore formativo aggiunto di questa competizione consiste nella messa in pratica delle conoscenze teoriche acquisite durante il percorso accademico degli studenti. La FMC costituisce dunque un vero e proprio ponte tra università e mondo del lavoro, grazie al contatto con professionisti finanziari di lunga esperienza presso primarie aziende di gestione del risparmio. CFA Society Italy segue con interesse le carriere brillanti degli oltre cinquecento ex studenti che hanno partecipato alla competizione dalla prima edizione fino a quella celebrata l’anno scorso.Giancarlo Sandrin, CFA, Presidente di CFASI: “Anche quest’anno siamo orgogliosi dei risultati ottenuti nella Fund Management Challenge. Università di prestigio, aziende autorevoli e professionisti di rilievo hanno dato vita ad un progetto che apre le porte ai giovani che si avvicinano al mondo del lavoro. Riteniamo che i brillanti giovani universitari che hanno aderito alla FMC siano la scommessa per un futuro migliore più consapevole del valore della cultura finanziaria.” Dorin Agache, Senior Consultant – Southern Europe IM Consulting FactSet, ha sottolineato che “Quest’anno abbiamo notato un maggiore coinvolgimento da parte degli studenti nell’utilizzo della nostra piattaforma FactSet. E’ emerso che, più delle precedenti edizioni, i ragazzi abbiano saputo collegare i principi teorici con gli aspetti pratici del lavoro di analisi macroeconomica, charting e fundamental analysis. Ci auguriamo che le competenze sviluppate durante la competizione possano facilitare l’ingresso nel mondo di lavoro dei mercati finanziari. In bocca al lupo a tutte le squadre che hanno preso parte alla FMC e complimenti al team vincitore dell’Università di Padova.” “Per UBS ETF è molto importante continuare a collaborare con CFA Society Italy e aver supportato la FMC per il quinto anno consecutivo. Gli elevati standard etici e di qualità che gli studenti devono applicare, il supporto di professionisti della finanza diplomati CFA e il materiale didattico utilizzato sono elementi che abbiamo a cuore per la formazione delle future generazioni di investitori.” Ha dichiarato Francesco Branda, Head UBS ETF Italy di UBS Asset Management.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“The Italian Lifestyle Panda Award”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

La società di progettazione integrata Progetto CMR (www.progettocmr.com) si è aggiudicata “The Italian Lifestyle Panda Award”, il prestigioso riconoscimento istituito dalla Camera di Commercio Italiana in Cina che premia le società, italiane e cinesi, che si sono distinte nella promozione delle relazioni tra i due Paesi. Presente dal 2002 nel mercato cinese con una sede a Pechino e una a Tianjin, Progetto CMR è stata premiata quest’anno per il masterplan di Manjiangwan, primo esempio di villaggio di nuova realizzazione concepito secondo i canoni di Città Slow, riconosciuto dalla Giuria quale esempio iconico di italianità e innovazione. A ritirare il premio, la sera di sabato 9 giugno a Shanghai alla presenza di 500 ospiti tra i funzionari e rappresentanti di società italiane e cinesi, l’arch. Massimo Bagnasco, Managing Partner di Progetto CMR China, insieme al cliente Purple Jade (nella foto).Progetto CMR non è nuovo a questo tipo di riconoscimento. L’ultimo è stato insignito nel 2015 con la menzione di società “Best Time Honoured” a fronte del successo raggiunto nel corso degli anni operativi in Oriente.Massimo Roj – fondatore e global CEO di Progetto CMR – ha dichiarato “E’ un grande onore aver ricevuto questo importante riconoscimento, che dimostra ancora una volta quanto la Cina sia importante per noi, per la nostra azienda; abbiamo creduto nelle enormi potenzialità di questo mercato fin dagli inizi, un mercato in cui abbiamo investito molto e che ha ripagato i nostri sforzi. Ottenere questo premio, insieme ad altri risultati positivi ottenuti in questi anni, è stato possibile grazie ad un grande lavoro di squadra, e rappresenta uno stimolo ulteriore in noi nel promuovere la progettazione sostenibile e human-centered in Cina!”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Poetry of the Flow Yahon Chang

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Palermo 17 June – 19 August 2018 Inauguration 15 June 2018, 6pm – 8pm Sala delle Armi, Palazzo Chiaramonte-Steri Poetry of the Flow Yahon Chang Curated by Maria Rus Bojan Collateral event at Manifesta 12 in Palermo. In the exhibition Poetry of the Flow, Taiwanese artist Yahon Chang’s site-specific installation converts the monumental space of the Sala delle Armi in Palazzo Chiaramonte-Steri into an interactive environment, tackling philosophical, spiritual and existential issues that revolve around the contemporary human condition. Employing Chinese ink painting techniques, Poetry of the Flow shows multiple large-scale ink paintings that cover the entirety of the exhibition space that surround the viewer. Over the last 2,000 years, Palermo has been occupied by numerous European countries and has long-term connections with North Africa and the Eastern Mediterranean. The artist draws inspiration from the social context of the city which hosts Manifesta 12, with its lavish historical, syncretic and cultural values.Ink painting and calligraphy have been an integral part of Chinese literati culture for thousands of years. Chang uses these classical techniques and aesthetics to create a new language that is relevant to a contemporary society. Rather than focussing on the process of creation, the artist works similarly to the western art movement Expressionism whereby the artworks are expressive of the artist’s inner feelings or ideas.Creating an open and performative element, the artist involves visitors and the local community with the exhibition by inviting them to daily workshops at his temporary studio on via Pantelleria during the vernissage week. He will be teaching Chinese calligraphy as well as how to paint on traditional lanterns.
The artist integrates local materials through painting on bedsheets acquired in Palermo, which are hung in the outdoor garden of his studio. This mirrors the urban landscape within the city, where citizens hang their laundry on balconies in abundance. The combination of the large-scale Chinese ink paintings and paintings on locally sourced bedsheets comments on the layering of histories that have saturated the city for thousands of years. Chang creates a bridge between his own culture and the multicultural Palermo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Comunità Narconon Astore festeggia 24 anni di attività contro la droga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Fabriano. Il 1° luglio prossimo, la comunità Narconon Astore Onlus di Fabriano festeggia 24 anni di attività. In questi anni la comunità ha contribuito a salvare centinaia di vite, grazie alle scoperte dell’umanitario L. Ron Hubbard. Ma un centro Narconon ha un valore sociale molto più vasto quando si parla di prevenzione.Soltanto nell’anno scolastico scorso, infatti, il Narconon Astore ha tenuto diverse conferenze di prevenzione nelle scuole, ai ragazzi che ora sanno cos’è davvero la droga. Dati veri, non spauracchi. Cosa spinge un ragazzino a voler provare? In primis informazioni false, messe in giro da chi vende queste sostanze.Questa è la storia di migliaia di adolescenti che, oggi, si avvicinano alle sostanze tossiche con ingenuità non colpevole e finiscono ad imboccare la strada delle tossicodipendenza. Ma dalla dipendenza si può uscire e una volta completato il programma Narconon e dopo una formazione accurata, alcuni di loro andranno nelle scuole a parlare di droghe e alcol, per dire ai loro coetanei la verità. Moltissimi di questi ragazzi che hanno svolto il programma Narconon presso la comunità di Fabriano, genitori, autorità e moltissimi sostenitori applaudiranno questi 24 anni di successi, il primo luglio prossimo, in compagnia degli ospiti attuali e degli operatori.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I have a dream”: Roma ricorda Marthin Luther King

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Roma Basilica dell’Ara Coeli domenica 24 giugno 2018 alle 18.Con il titolo “I have a dream”, dal celeberrimo discorso del reverendo ucciso, il concerto ad ingresso gratuito propone al pubblico le più note pagine del repertorio gospel afro-americano. Una esibizione arricchita dagli splendidi timbri vocali di Fatimah Provillon, l’ultima, in ordine di tempo, tra i tanti noti vocalist – tra i quali Harold Bradley, Charlie Cannon, Joy Garrison – che in oltre 25 anni di attività hanno affiancato il coro.Ancora una volta i St john Singers, costola dell’attivissima Associazione Il Cantiere dell’Arte di Manziana presieduta dal cavaliere Adriana Rasi, si mobilitano per lanciare al mondo il grande messaggio dell’uguaglianza tra tutti gli uomini che fu la battaglia principe di Martin Luther King.L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale ed è patrocinata dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e dal Consiglio regionale del Lazio.Ad accompagnare i St John Singer, nel concerto contro ogni segregazione razziale diretto da Alessandra Paffi e presentato da Claudia Brunori, ci saranno il pianista Alessandro Aloisi, il bassista Ivano Sebastianelli ed il batterista Riccardo Colasante. Vocalist: Fatimah Provillon. Solisti: Raffaella Agozzino, Roberta Marcucci, Laura Proietti, Alessandro Coppola. Fatimah Provillon. Cantante americana proveniente dal New Jersey, esporta in Italia il suo amore per la “black music”. I suoi concerti sono un mix di Soul, Blues, R’n’B e Acid Jazz. Forte è la sua attenzione per lo stile “Motown” ed i suoi grandi interpreti quali Stevie Wonder e Marvin Gaye, come per le grandi ugole jazzistiche del passato quali Etta James ed Ella Fitzgerald.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’emergenza in Italia resta l’Industria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

“Cioè la produzione e la competitività del nostro sistema economico, non certo quello di gestire una “decrescita felice” che purtroppo con questi dati sarebbe letale”. È quanto dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia Adolfo Urso a fronte dei dati allarmanti diffusi oggi dall’Istat sulla produzione industriale in aprile.
“Siamo ancora oltre 20 punti sotto rispetto ai livelli precedenti la crisi del 2008, l’Italia è ultima tra le grandi economie europee nella capacita di recupero, mentre si profilano altre pericolose minacce per il nostro sistema produttivo: dalle guerre commerciali in atto, alimentate dalla politica daziaria americana e dalla perduranti sanzioni nei confronti di nostri importanti partner, come Russia e Iran, al netto aumento del prezzo del petrolio e di conseguenze delle altre fonti energetiche, alla crisi di alcuni paesi emergenti che potrebbe avere ulteriori riflessi negativi sul nostro export”.“Siamo – ha concluso Urso – in una situazione di forte criticità, il lascito dei governi delle sinistre si rivela pesantemente negativo, purtroppo non vi è nessun “tesoretto” da dilapidare, ma tanti problemi da affrontare con serietà e determinazione per dare fiducia e non ulteriori preoccupazioni al nostro sistema industriale. Il Contratto di programma ha bisogno di un nuovo capitolo “I” come Impresa, cioè industria, innovazione, infrastrutture. Una grande lettera “I” che ancora manca”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migranti: E’ il momento della politica, Europa cercasi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

“La vicenda della nave Aquarius ha evidenziato in maniera lampante le divisioni e i limiti dell’Unione europea, e la necessità improrogabile di dotarsi di una nuova strategia per affrontare la sfida dei fenomeni migratori.L’Italia non può accogliere tutti, i Paesi europei non possono più scappare, occorre una presa di responsabilità da parte di ogni singolo Stato. Va risolta la questione libica, va intensificato il dialogo con i Paesi di partenza e di transito, appare infine irrinunciabile migliorare i controlli per contrastare le reti criminali di trafficanti e terroristi.Un impegno comune di Europa e Africa. Una sfida da affrontare e vincere insieme. Le regole europee di gestione del flusso migratorio e di accoglienza risultano inadeguate, allo stesso tempo è fondamentale un impegno africano nel contrastare le origini di questi fenomeni.È il momento della politica e del confronto tra Paesi. L’Unione europea non può sottovalutare la questione, ma deve avere il coraggio di prendere posizione e indicare soluzioni sostenibili.L’Europa batta finalmente un colpo ed esca, una volta per tutte, dalle stanze ovattate di Bruxelles”.Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XII Congresso Nazionale della Società Italiana di Microbiologia Farmaceutica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Camerino. I prossimi 21 e 22 giugno l’Università di Camerino ospiterà la dodicesima edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Microbiologia Farmaceutica, che si muoverà nella cornice “One Health”. La salute umana e quella animale sono sempre più a rischio a causa dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento degli ambienti, i quali possono favorire l’emergenza di nuovi agenti infettivi e la diffusione della resistenza agli agenti antimicrobici.
A fronte di ciò e per garantire adeguata assistenza sanitaria, cibo e acqua alla crescente popolazione mondiale, i professionisti della salute nelle rispettive discipline e istituzioni di riferimento devono lavorare insieme.“E’ questo il motivo dell’approccio “One Health” – ha sottolineato il prof. Luca Agostino Vitali, docente Unicam e presidente del Congresso – che sta assumendo grande rilevanza in tutti i settori della ricerca e sviluppo nel campo della salute umana, animale, vegetale e dell’ambiente in generale: esso mira a progettare e implementare programmi, politiche, legislazione, ricerca scientifica ed alta formazione all’interno dei quali molteplici settori delle scienze umane e sperimentali comunicano e lavorano insieme per il raggiungimento di migliori condizioni di salute pubblica globale. La formazione del farmacista e di tutte le figure professionali che ruotano attorno al mondo del farmaco necessita sempre più di svolgersi nell’ambito di tale approccio ormai ineludibile.
I lavori si apriranno giovedì 21 giugno alle ore 15.00 presso l’auditorium Benedetto XIII di Camerino con i saluti del prof. Nicola Carlone, Presidente della Società Italiana di Microbiologia Farmaceutica, della prof.ssa Anna Teresa Palamara, Presidente della Società Italiana Microbiologia, del dott. Gianluca Pasqui Sindaco di Camerino, del prof. Claudio Pettinari Rettore UNICAM, del prof. Francesco Amenta Direttore della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, del prof. Guido Favia Direttore della Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria.Gli interventi proseguiranno poi per sessioni tematiche dedicate a “Ambiente, uomo, animale: malattie infettive emergenti e ri-emergenti”, “Patogeni e loro resistenze: dalla ricerca di base alle nuove strategie di intervento”, “Prodotti di origine vegetale per contrastare i patogeni e le loro resistenze”, “Stewardship per un uso migliorato e più razionale degli antimicrobici”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La polizia merita rispetto e considerazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Rilanciamo la lettera aperta pervenutaci e indirizzata al dottor Gino Strada, medico fondatore della ONG Emergency. “Ho appreso dalla trasmissione “Mezz’ora in più” in onda su Rai Tre, che ha utilizzato in senso dispregiativo, il termine “sbirri”. Non è la prima volta che Lei utilizza con livore la parola ‘sbirro’ e di questo sono profondamente dispiaciuto. Vorrei ricordarle, innanzitutto, che con questa espressione offensiva, colpisce e svilisce la funzione istituzionale delle Forze dell’Ordine. Si, perché quando si utilizzano determinati appellativi, si colpiscono inevitabilmente quegli uomini e donne in divisa (che Lei dovrebbe conoscere bene), impegnati da anni in Sicilia a fornire aiuti umanitari durante gli sbarchi. Dottor Gino Strada, noi siamo orgogliosi di essere sbirri e la brava gente è orgogliosa di noi, perché svolgiamo il nostro lavoro con rischio, dedizione, umanità, ogni giorno per garantire una convivenza civile a tutti i cittadini nel rispetto della legge e dei valori democratici e soprattutto, senza guardare al colore politico del Governo in carica, né il colore della pelle di chi stiamo aiutando. Siamo orgogliosi di aver potuto contribuire con il nostro lavoro durante le operazioni di sbarco, rischiando spesso il contagio perché muniti esclusivamente di mascherine anti alito. Siamo orgogliosi di aver tenuto in braccio quei bambini appena scesi dai gommoni e con il terrore stampato in volto e aver dato loro un po’ di calore umano, un abbraccio paterno; una carezza ai loro genitori rassicurandoli che il peggio era passato e che erano in salvo. Questi sono gli ‘sbirri’, dottor Strada. E noi siamo fieri di esserlo. (Stefano Paoloni Segretario Generale Sindacato Autonomo di Polizia (Sap)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »