Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 15 giugno 2018

Creazione di soluzioni tecnologiche innovative e accessibili a tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Protagoniste 30 scuole di 10 regioni italiane, da Nord a Sud. Dopo una sessione di formazione, con esperti Microsoft e coach della Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale, gli studenti intraprendono un percorso di autoimprenditorialità per ideare, progettare e sviluppare prototipi o servizi smart ad alta accessibilità: da app e siti web per aumentare le potenzialità di un’azienda per esempio, ad esperienze artistiche fruibili con la realtà immersiva fino a veri e propri atelier all’interno delle scuole per realizzare abiti e gioielli con strumenti di fabbricazione digitale e ausili su misura per persone con bisogni speciali. Attraverso laboratori di produzione, hackathon e maratone di creatività gli studenti si sfidano nella creazione di soluzioni innovative per la cittadinanza, sviluppando una nuova forma mentis aperta al cambiamento e vicina ai principi dell’innovazione sociale.“Con questo progetto ci vogliamo rivolgere in particolare alle donne e ai giovani che vivono nelle regioni del Sud Italia. Siamo infatti convinti che le nuove tecnologie possano rappresentare un acceleratore per lo sviluppo sociale del nostro Paese, uno strumento potente per ridurre differenze di genere, rispondere a bisogni sociali e intervenire in territori difficili dove ancora rimane molto alto il digital divide e il tasso di disoccupazione giovanile”, afferma Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale.
“Secondo una ricerca Microsoft, il 65% degli studenti di oggi svolgerà in futuro professioni che ancora non esistono. Per sostenere il cambiamento è quindi fondamentale aiutare i giovani ad acquisire quelle competenze che sono e che saranno sempre più richieste dal mercato. Eskills4change nasce proprio con l’obiettivo di promuovere tra i giovani italiani le opportunità che il digitale e le nuove tecnologie possono offrire e i benefici concreti che possono generare nella vita di tutti noi, in termini di inclusione sociale e nuovi servizi per i cittadini” spiega Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esame di Stato: quanto costa arrivare preparati?

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Se per la maggior parte degli studenti italiani il capitolo scuola almeno per quest’anno è concluso, per gli oltre 500.000 maturandi che dovranno confrontarsi con la commissione esaminatrice la parte migliore deve ancora iniziare. Considerando in modo particolare questo gruppo di studenti, ProntoPro (www.prontopro.it), il portale dei professionisti numero 1 in Italia che conta quasi 5.000 insegnanti tra i suoi iscritti, si è chiesto quanto abbiano speso coloro che in quest’anno hanno voluto investire nel servizio delle ripetizioni private per arrivare preparati nel migliore dei modi all’esame di Stato. Dalle analisi effettuate è emerso che i ragazzi italiani si sentono più insicuri nelle materie scientifiche e sono disposti a spendere dai 18 euro necessari per un’ora di studio di matematica ai 20 per una lezione di fisica.
Questa insicurezza è avvertita in tutta Italia con picchi particolarmente elevati in alcune regioni come ad esempio l’Emilia Romagna che registra l’80% di ricerche rivolte ad insegnanti di matematica, seguita dal 70% rilevato in Campania e un 57% segnalato nelle Marche.
Costi lievemente inferiori per le lezioni relative alle materie umanistiche: si va dai 16 euro orari necessari per lo studio accompagnato di grammatica e letteratura italiana ai 17 richiesti dai docenti di greco fino ai 18 per un’ora di lezione di latino. Capitolo a parte invece per le lezioni di filosofia che si rivelano meno abbordabili in tutta Italia: 20 euro per una sola ora di ripetizione che potrebbero diventare 160 al mese se le lezioni fossero anche solo 2 a settimana.
La materia caratterizzante dell’indirizzo di studi di Ragioneria è l’economia aziendale e la seconda prova divisa com’è tra traccia teorica e traccia pratica, spaventa sempre gli studenti, anche i più preparati. Forse è questo il motivo per il quale in Italia si spendono in media 18 euro per un’ora di lezione, con gli studenti torinesi che devono mettere a budget un costo maggiore pari a 23 euro orari. I più preparati in questa materia? Gli abruzzesi e i veneti che rivolgono agli insegnanti di economia il numero minore di richieste (rispettivamente 5% e 12%).
Capitolo a parte per le lingue: non solo le richieste per le lezioni di inglese, francese e tedesco sono più numerose rispetto a qualsiasi altra disciplina, ma anche tra le meglio pagate. Basti pensare che per un’ora di tedesco in Italia si spende in media 25 euro e per una di francese 20 euro. I più economici sono gli insegnanti di inglese che guadagnano 15 euro per ogni ora di lezione allineandosi con i prezzi medi delle altre discipline.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

44° edizione dell’Osservatorio sul Credito al Dettaglio

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Milano 20 Giugno 2018 Ore 9.30 Palazzo Turati – Sala Conferenze Via Meravigli 9b In occasione dell’evento si terrà la tavola rotonda: “Credito alle famiglie e protezione Evoluzione del mercato e dell’offerta nel nuovo contesto normativo IDD”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piergiorgio Odifreddi: La democrazia non esiste

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Torino Mercoledì 20 giugno, ore 21 Circolo dei lettori, via Bogino 9. Una critica matematica della ragione politica quella di Piergiorgio Odifreddi in La democrazia non esiste (Rizzoli), nuovo saggio che è utile strumento per imparare a ragionare e a formulare domande indiscrete, a partire da quella primordiale: siamo cittadini di un sistema democratico e palese, o sudditi di un regime totalitario e invisibile? Provano a rispondere l’autore insieme a Oscar Farinetti.
Secondo il matematico, la democrazia è una religione laica che identifica le proprie basiliche nei palazzi del potere, la curia nel governo, gli ordini nei partiti, il clero nei politici, le prediche nei comizi, le messe nelle elezioni, i fedeli negli elettori, i confessionali nelle cabine elettorali e i segni della croce nel voto. Ma, come in tutte le religioni, dietro alle colorite e folcloristiche apparenze dei riti e delle cerimonie, che distraggono e attraggono i cittadini, si nascondono le fosche e losche realtà dell’uso e dell’abuso del potere, che ammaliano e corrompono i politici. Piergiorgio Odifreddi dedica questo libro a svelare le contraddizioni nascoste e le distorsioni lampanti della democrazia. Inizia sezionando con il bisturi della logica concetti come la Cittadinanza (perché mai la può avere il discendente di un coevo di Cavour, ma non chi frequenta oggi le scuole in Italia?) e lo Stato, in quanto area racchiusa in confini spesso discutibili e non democratici, nel senso di non accettati dal popolo, come ha dimostrato il recente esempio della Catalogna. Prosegue poi con la Costituzione e i tentativi di manipolarla, i Diritti e i diversi modi di intendere il “dovere” e il “volere”, e i Candidati, candidi solo nel nome, per approdare alle odiatissime Tasse imposte dallo Stato Vampiro. Il libro procede con luciferina chiarezza per parole chiave, analizzando minuziosamente la democrazia e le istituzioni. Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Biciclette abbandonate

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Milano: Ogni giorni sono alcune centinaia le segnalazioni di utenti che denunciano la presenza di biciclette del bike sharing rotte, distrutte, o comunque parcheggiate in modo da arrecare disturbo alla circolazione. Codacons: “Servono meccanismi più duri per combattere la totale mancanza di cultura e senso civico che dimostrano di avere alcuni cittadini milanesi; non basta il manuale del o la presenza di una specie di patente a punti per chi si rende protagonista di violazioni, ma chiederemo ai gestori di prevedere la presenza di vere e proprie penali per coloro che disprezzano in questo modo il servizio offerto.Chiederemo alle società di Bike Sharing di inserire una clausola con una penale di 500 euro a chi porta la bici a casa o distrugge il mezzo; ed una penale di 200 euro per chi parcheggia la bici in condizioni che possono arrecare disturbo alla libera circolazione dei pedoni.”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gran Galà benefico della Real Casa Savoia

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Meda (provincia di Monza e della Brianza). Vi hanno partecipato: Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri (Patrizia di Bisanzio, Nobile del Regno di Georgia e Contessa dell’Impero di Russia), vice Presidente della associazione culturale Aristocrazia Europea (con delega alle relazioni internazionali) ha partecipato ufficialmente al Gran Galà benefico degli Ordini Dinastici della Real Casa Savoia d’Italia, organizzato dalla Delegazione di Lombardia, nello splendido contesto storico e artistico della Villa Antona Traversi a Meda. Donna Lali si è intrattenuta a lungo a parlare con Sua Altezza Reale il Principe Emanuele Filiberto di Savoia, Principe di Venezia, e con Sua Eccellenza il Principe Don Alberto Giovanelli, presidente della Unione della Nobiltà Italiana. Donna Lali era accompagnata da Mirko Cuneo, noto imprenditore del settore comunicazione e web, da poco entrato a far parte del Consiglio di Reggenza di Aristocrazia Europea. Fra gli oltre 250 selezionati invitati: Sua Eccellenza Don Giancarlo Melzi d’Eril, dei Conti di Magenta e Duchi di Lodi, Sua Eccellenza il Cavalire di Gran Croce Urbano Alessio, la nota PR internazionale Cris Egger, autorità civili, religiose e militari. Presente un nutrito gruppo di associati di Aristocrazia Europea: l’Avvocatessa Rossana Filacchione, il Cavaliere Christian Cherubini, il Maestro Renzo Tonello, e, naturalmente, il Nobile Cavaliere Walter Cotti Cometti che, degli Ordini Dinastici della Real Casa è Vicario di Brescia e vice Delegato Regionale della Lombardia.(galà benefico casa savoia) (fonte: Italia informa e copyright foto)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Supplenti senza stipendio da mesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Il portale ministeriale “NoiPA” ha comunicato le date delle emissioni previste per il mese di giugno 2018, confermando che per lunedì prossimo si effettuerà l’emissione speciale per i compensi per il personale scolastico. Tuttavia, molti precari rimarranno ancora una volta a bocca asciutta. Quello che fa più rabbia è che stiamo assistendo a delle lungaggini che la legge non contempla più. Si ricorda, infatti, che il DPCM del 31 agosto 2016, in attuazione del DL 42/2016 convertito in legge 89/2016, proprio per evitare il mancato pagamento mensile delle spettanze al personale a tempo determinato con incarichi di supplenza breve, ha stabilito che questo debba avvenire entro 30 giorni dalla supplenza svolta.Anief, pertanto, invita tutto il personale che nei prossimi giorni continuerà a non ricevere lo stipendio, di presentare una diffida alla Ragioneria territoriale delle Stato, chiedendo l’immediato accredito dello stipendio. Clicca qui per scaricare il modello necessario per fare la diffida in caso di mancato pagamento dello stipendio. Il sindacato ricorda che superato il termine di 48 ore, dalla presentazione della messa in mora, verranno coinvolte le competenti sedi giudiziarie presentando richiesta di decreto ingiuntivo: in tutti questi casi scrivere a stipendi.supplenti@anief.net
Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Stiamo parlando di supplenti che molto spesso sono costretti a spostarsi di centinaia di chilometri dal loro luogo di residenza per raggiungere la scuola di servizio: anticipano, per lavorare, spese vive per i viaggi, il pernotto, sottoscrivono affitti e si sobbarcano spese aggiuntive non indifferenti. Approfittarsi del loro stato di precarietà rappresenta, quindi, un atto particolarmente grave, che si riflette sulla loro dignità di persone e sulle loro necessità pratiche di coprire le tante spese che debbono affrontare per raggiungere la sede scolastica.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I pesticidi possono causare il morbo di Parkinson nei soggetti predisposti

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Una ricerca pubblicata recentemente sul FASEB Journal, ha rilevato che anche bassi livelli di pesticidi possono portare allo sviluppo del morbo di Parkinson in coloro che sono a rischio di sviluppare la condizione. I pesticidi come il paraquat, il maneb e il rotenone hanno in precedenza dimostrato di avere un effetto sul morbo di Parkinson, ma gli ultimi studi rivelano come hanno un effetto, e sono stati effettuati anche in condizioni che imitano più da vicino la fisiologia umana. Scott Ryan, professore nel Dipartimento di Biologia Molecolare e Cellulare dell’Università di Guelph, spiega che questo studio è applicabile ai casi umani. “Siamo tra i primi a indagare su ciò che sta accadendo all’interno delle cellule umane”, spiega, mentre la maggior parte degli studi sul legame tra pesticidi e Parkinson in passato si basava su studi sugli animali. Il team di ricerca ha utilizzato cellule staminali umane con una mutazione nel gene α-sinucleina, che è associato a un aumento del rischio di Parkinson e le ha trasformate in neuroni produttori di dopamina (le cellule colpite nel cervello di pazienti con malattia di Parkinson). I ricercatori hanno scoperto che quando i neuroni produttori di dopamina sono esposti ai pesticidi, producono ossido nitrico (NO), che impedisce il movimento dei mitocondri verso le aree della cellula nervosa dove è più necessario. L’NO è coinvolto nella modificazione di strutture chiamate microtubuli che trasportano normalmente i mitocondri intorno alla cellula. Una mancanza di trasporto mitocondriale significa che non viene prodotta abbastanza energia per mantenere la cellula. La causa esatta del morbo di Parkinson è ancora sconosciuta, ma sappiamo che può svilupparsi a causa della morte dei neuroni che producono dopamina in certe aree del cervello, e quindi della mancanza di dopamina in queste aree. La conseguente mancanza di energia mitocondriale causa la morte del neurone, portando al morbo di Parkinson. La dose di pesticidi a cui erano esposti questi neuroni era in realtà inferiore al livello di effetto osservato più basso precedentemente pensato. Le persone con una predisposizione per il morbo di Parkinson sono più colpite da queste esposizioni di basso livello agli agrochimici e quindi più propense a sviluppare la malattia “. I risultati dimostrano che con alcune leggi attuali, le persone possono ancora sviluppare una probabilità molto probabile di sviluppare la malattia di Parkinson dopo l’esposizione a questi pesticidi, se hanno determinate mutazioni che danno loro un rischio più elevato. La produzione di ossido nitrico può essere fermata o rallentata dall’uso di inibitori NOS. Queste sono molecole che inibiscono gli enzimi che generano l’ossido nitrico. Questo studio ha utilizzato l’estere metilico Nω-nitro-L-arginina inibitore del NOS per fermare gli effetti del pesticida. Al di là della certezza o meno dei risultati dello studio che sicuramente meritano un approfondimento, per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, occorre comunque un abbassamento normativo delle soglie massime di pesticidi in agricoltura e la sostituzione degli stessi con tecniche meno invasive dal punto di vista chimico. Solo in questo modo è possibile eliminarne ogni effetto negativo anche potenziale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mutui: aumentano importi e valori per le seconde case

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

I mutui richiesti in Italia per comprare seconde case rappresentano il 7% del totale di quelli per l’acquisto e, secondo un’analisi fatta da Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 15.000 domande di finanziamento presentate nel 2017, gli importi richiesti sono aumentati del 3,6% rispetto al 2016 (121.636 euro la media).Sempre in riferimento al medesimo periodo, cresce anche il valore degli immobili oggetto della domanda: 191.691 euro (+4,7% rispetto al 2016). Forte, dall’analisi dei dati, la voglia di investimento, soprattutto nelle grandi città: a Milano, ad esempio, il 74% dei richiedenti mutuo per seconda casa punta ad acquistare un immobile in città, mentre solo il 17,8% cerca in un’altra regione. Situazione analoga a Roma, dove il 72,7% di coloro che si rivolgono ad una banca per un mutuo seconda casa intendono comprare in città, mentre solo il 14% delle richieste è legata a un immobile fuori dai confini regionali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »