Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 299

Archive for 17 giugno 2018

30 anni di Premio Sacharov per la libertà di pensiero: Incontri con Yamile Saleh

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Roma 18 giugno 2018 ore: 11.00 Sala dei Mosaici Via IV Novembre, 149, Milano 19 giugno 2018 ore: 16.30 Sala Conferenze Corso Magenta, 59 Yamile Saleh, madre del prigioniero politico venezuelano Lorent Saleh, Premio Sacharov 2017, sarà ospite di due eventi organizzati dagli Uffici del Parlamento europeo in Italia a Roma e Milano. In occasione del trentesimo anniversario del Premio Sacharov, Yamile Saleh discuterà di diritti e libertà. A Roma interverranno anche Betty Grossi, l’attivista italiana che fu arrestata nel 2015 in Venezuela, e Maria Claudia Lopez (VenEuropa); a Milano ci sarà la presidente di VenEuropa Patricia Betancourt.Nel 2017, durante la sessione plenaria a Strasburgo, il Parlamento europeo ha conferito il Premio Sacharov per la libertà di pensiero ai rappresentanti dell’opposizione democratica in Venezuela. L’opposizione è costituita dall’Assemblea nazionale (guidata da Julio Borges) e da tutti i prigionieri politici figuranti nell’elenco del Foro Penal Venezolano, rappresentati da Lorent Saleh, Leopoldo López, Antonio Ledezma, Daniel Ceballos, Yon Goicoechea, Alfredo Ramos e Andrea González. Il Venezuela sta attraversando una serissima crisi politica e economica. All’Assemblea nazionale, che aveva una maggioranza contraria al governo, fu tolto il potere e, secondo il Foro Penal Venezolano, ci sono ancora centinaia di prigionieri politici nel paese.Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani aveva così commentato la decisione relativa al premio: “Il Parlamento europeo è da sempre in prima linea per difendere e promuovere la libertà, la democrazia e gli altri diritti umani, dentro e fuori i nostri confini. Oggi abbiamo il dovere di denunciare, ancora una volta, l’inaccettabile situazione del Venezuela. Questo Parlamento vuole manifestare la sua vicinanza e rendere omaggio a tutto il popolo venezuelano.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Flag: isole di Sicilia

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

È iniziata da Marettimo l’attività (prevista dal PIANO D’AZIONE del FLAG «ISOLE DI SICILIA» nell’ambito del programma finanziato dal FEAMP 2014-2020 – Intervento 1.B.3) di raccolta di «marine litter» lungo le coste ad opera dei pescatori, con il coinvolgimento di pescherecci e l’utilizzo di attrezzi galleggianti. Di norma, infatti, dopo le mareggiate, e comunque durante la stagione invernale, si accumulano in alcune rade, spesso non raggiungibili se non via mare, quintali di materiale plastico, che sono davvero un grande problema di carattere ambientale oltre che un ostacolo alla fruizione del mare da parte di cittadini e turisti. Inoltre in mare, di frequente sottocosta, si attraversano alcune zone dove si concentra del materiale plastico e similare portato dalle correnti. L’attività prevista dal progetto coinvolge, pertanto, direttamente i pescatori, che saranno chiamati a collaborare fattivamente con le Istituzioni (Comuni dell’area principalmente e/o soggetti gestori di Aree Marine Protette, associazioni ambientaliste, etc…) in modo da garantire una costante pulizia delle rade e l’intero perimetro delle isole dell’area FLAG. Nel merito il progetto prevede lo svolgimento di diverse attività oltre a partecipare alle «giornate di raccolta» (ciascuna della durata non inferiore alle cinque ore e secondo una turnazione che sarà stabilita dal FLAG) di «marine litter» “spiaggiato” (ovvero arenato lungo le coste delle isole del FLAG) o fluttuante, ma è, altresì, essere richiesta la partecipazione ed il supporto al recupero di «reti fantasma», la tempestiva comunicazione di un eventuale avvistamento di specie protette al FLAG (quali foca monaca, tartarughe marine, mammiferi marini, etc..), l’adozione di un codice etico di condotta per la pesca sostenibile e la segnalazione all’autorità marittima di ogni eventuale abuso o violazione della normativa vigente». «Le finalità dell’iniziativa (che verrà realizzata fra il 2018 ed il 2019) – afferma Giuseppe Pagoto Presidente del «GAC Isole di Sicilia» – sono in definitiva quelle di valorizzare l’attività dei pescatori artigianali presenti nelle isole che ad oggi per gran parte dell’anno sono i veri custodi del mare e che presidiano i territori. Va sottolineato, infine, che, a seguito di un avviso pubblico, hanno aderito ben 83 imbarcazioni di pescatori professionisti dei Comuni del FLAG-GAC Isole di Sicilia».

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medicina di precisione per prevenire la trombosi

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Milano Mercoledì 20 giugno alle 20.30, nell’aula Pampuri I dell’Ospedale San Giuseppe, il prof. Zaverio Ruggeri, membro del comitato scientifico di ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus, Professor Department of Molecular Medicine California Campus, spiegherà come il progresso della ricerca scientifica abbia permesso di comprendere i meccanismi con i quali il sangue coagula, contribuendo a migliorare le cure per coloro nei quali il sangue coagula troppo poco (pazienti con emorragie) e per coloro nei quali il sangue coagula troppo (pazienti con malattie causate da trombosi ed embolia).
Le ricerche che il prof. Ruggeri conduce presso il prestigioso Scripps Research Institute, La Jolla, California, hanno permesso di avviare il clinico sulla strada della Medicina di Precisione per dare ad ogni singolo paziente il tipo e la dose di farmaco necessaria a prevenire la trombosi e l’embolia senza provocare emorragie.
I farmaci salvavita ci proteggono da un primo evento o da un evento successivo al primo, ma non sono ugualmente efficaci in tutti i pazienti, perché ogni paziente può esser simile a un altro, ma mai identico. I farmaci salvavita devono mantenere un equilibrio delicato fra la necessità che il sangue non coaguli troppo, tanto da formare trombi nelle arterie e nelle vene, ma non troppo poco tanto da causare emorragie.
Trovare questo fondamentale equilibrio non è facile, perché ogni paziente è speciale e non tutti i farmaci funzionano in tutti i pazienti nello stesso modo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima Edizione del Festival di Poesia TRES DOTES

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Dal 22 al 24 giugno a Tredozio, suggestivo borgo dell’Appennino tosco-romagnolo, l’associazione IndependentPOETRY in collaborazione con il Comune di Tredozio e Samuele Editore, e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, propone la Prima Edizione del Festival di Poesia TRES DOTES. Il Festival ha l’obiettivo, attraverso una proposta letteraria di respiro nazionale e un’offerta attenta alla produzione letterario/artistica locale, di valorizzare il ricchissimo patrimonio dell’Appennino Tosco-Romagnolo divenendo, per i tre giorni del Festival, polo turistico e culturale. Quest’iniziativa su pone in continuazione dell’offerta bisettimanale che l’IndependentPOETRY porta avanti da tre anni a Faenza, e per la quale si è fatta notare e apprezzare in tutta Italia.Il Festival prende il nome da un’antica leggenda del paese che riconduce la sua fondazione – e lo stesso nome Tredozio – alle tre donzelle che lo fondarono. La leggenda narra che ciascuna di loro fu portatrice di una propria dote ricevuta in dono dal padre e necessaria all’edificazione e al buon governo di un nuovo paese. Nel 2017 lo scrittore Lorenzo Bosi e la storica Barbara Verni pubblicarono il romanzo storico “Tres Dotes” (Tempo al Libro, 2017) ambientato nel borgo dell’Appennino tosco-romagnolo in onore e in ricordo di tale leggenda paesana.Il Festival nasce inoltre all’insegna del ricordo e dell’omaggio alla poetessa Maria Virginia Fabroni, nata a Tredozio nel 1851 e morta prematuramente nel 1878. Figura di spicco del panorama letterario dell’epoca (venne definita la Saffo tredoziese) fu una delle prime italiane a battersi per i diritti delle donne e a pubblicare senza uno pseudonimo maschile, oltre a rifiutare la servitù domestica in nome di un principio d’uguaglianza. Nel 2017 il Comune, sotto la direzione del Sindaco On. Simona Vietina, ha fondato l’omonimo Premio Nazionale di Poesia con l’intento di riconoscere l’importanza di una figura femminile precorritrice dei movimenti per l’indipendenza e il riconoscimento dei diritti della donna.Il Festival nasce così attorno e come coronamento e ampliamento, in linea col successo della Prima Edizione, della Seconda Edizione del Premio Maria Virginia Fabroni, nella quale il tema proposto è stato “il coraggio delle donne”. Un Concorso che quest’anno ha ottenuto 600 testi per più di 250 partecipanti da tutta Italia e non solo (anche Albania, Svizzera, Austria, Francia, Canada). All’interno del Festival ci sarà la Premiazione con l’affissione di una targa nel paese di Tredozio contenente la poesia vincitrice.Il ricchissimo programma, che si dipanerà nell’arco di tre giornate e che verrà inaugurato venerdì 22 alle ore 20.30 a cura dell’Associazione IndependentPOETRY e dell’Amministrazione Comunale di Tredozio, vanta una pluralità di eventi e di ospiti: conferenze, incontri, dibattiti, letture, performance nelle quali vedranno alternarsi voci affermate del panorama poetico nazionale a protagonisti del territorio. A impreziosire l’offerta laboratori di scrittura gratuiti, appuntamenti musicali, passeggiate letterarie per le vie del borgo, un’importante Fiera del Libro oltre alla Cerimonia di Premiazione del Concorso Maria Virginia Fabroni.In tutto il paese di Tredozio vedrà protagonisti oltre trenta autori contemporanei da tutta Italia (tra i quali Maria Grazia Calandrone, Giovanna Rosadini, Sandro Pecchiari, Valerio Grutt, Gianfranco Lauretano, Stefano Simoncelli) e trenta autori emergenti, mentre quattro musicisti accompagneranno gli eventi. Nella medesima location la Fiera del Libro ospiterà dodici case editrici locali e nazionali (tra queste Samuele Editore, Ladolfi Editore, Interno Poesia, Il Vicolo Editore, Il Ponte Vecchio Editore, Perrone Editore, Valentina Editrice, Falvison Editore, Fulmino Editore) oltre a un tavolo con i libri inviati dai poeti e che, nelle rese, andranno a costituire la Biblioteca della Poesia a cura dell’Associazione IndependentPOETRY.Nel corso del Festival verrà presentato il “Typewriter Project”, liberamente ispirato all’omonimo progetto statunitense della Poetry Society of New York. In una macchina da scrivere sarà inserito un foglio a modulo continuo con l’incipit di una poesia. Tutti i partecipanti al Festival saranno invitati a continuare il testo con i propri versi. Al termine si genererà un testo collettivo che sarà pubblicato sul sito http://www.independentpoetry.org. Verrà inoltre proposta la “Poesia in Strada” a cura di Francesco Carrubba, giovane poeta milanese che con l’ausilio di una macchina da scrivere (similmente al “Typewriter Project”) omaggerà i presenti di un testo scritto in loco sulla base di alcune parole che verranno richieste ai partecipanti. “Poesia in Strada” si è fatto ultimamente notare in quanto ospite del Festival di Poesia Internazionale organizzato al Mudec di Milano.In paese si terrà, in concomitanza alla manifestazione, anche un mercatino di prodotti locali come punto ristoro per il pubblico.
http://www.independentpoetry.org.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il potere sovrano: tra parole e arte

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Roma 21 giugno ore 17.30 Pastificio Cerere – Rufa Space, via degli Ausoni, 7. Dall’attualità all’arte, dal linguaggio ai concetti, dalla logica al sentimento. Un confronto aperto per determinare un percorso cognitivo “alto” in grado di declinare tutto ciò che ruota intorno al “potere sovrano”. La discussione trae spunto da ciò che la dottrina giuridica ha universalmente riconosciuto come “sovrano”: lo Stato, all’interno del proprio territorio, ha un potere superiore a quello di qualunque altro soggetto. In questo caso, infatti, “sovrano” è “colui che sta al di sopra”. Numerose sono le conseguenze che, a partire da questo assunto, coinvolgono la vita umana nelle città. Questi i temi che faranno da sfondo al talk che si terrà il prossimo 21 giugno nella sede RUFA di via degli Ausoni 7, all’interno dell’ex Pastificio Cerere, nel cuore di San Lorenzo.Un confronto “fuori dalla norma”, che parte dall’immagine dell’”Allegoria della Giustizia” di Giovanni Andrea De Ferrari per parlare dell’attualità e del futuro della città eterna. Ad accompagnare la discussione una mostra degli studenti del secondo anno di graphic design che hanno lavorato sulla questione del potere nella tragedia classica e nella civiltà greco-romana. La visione è epica. Roma come Tebe: la peste si diffonde tra i cittadini o giunge Dioniso a sconvolgere l’ordine costituito. Edipo e Penteo devono affrontare lo stato d’eccezione. I poteri politici, giuridici e religiosi mostrano, nella crisi, tutti i loro limiti; i dispositivi normativi e differenziali sono travolti da forze che ne evidenziano l’inefficacia a garantire sia la convivenza pacifica tra cittadini, che la sopravvivenza delle istituzioni.Intenso il programma: alle 17.40 l’introduzione di Enrico Parisio, docente RUFA; alle 18 l’intervento di Walter Tocci, già senatore ed ex consigliere comunale e vicesindaco di Roma; alle 18.20 la parola passa a Massimiliano Smeriglio, vice presidente della Regione Lazio. Prima dei contributi da parte del pubblico, ancora due brevi interventi di Giuseppe Allegri, ricercatore e organizzatore culturale, e Nicolas Martino, critico e curatore del Rufa Space. In chiusura l’intervento del filosofo Giacomo Marramao. La mostra degli studenti RUFA sarà inaugurata alle 20, con la colonna sonora di un dj set che proseguirà fino alle 23.30

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bce: taglia bond a 15 mld/mese fino dicembre, poi stop

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

La Banca Centrale Europea ridurrà gli acquisti di titoli fatti attraverso il Qe a 15 miliardi al mese da ottobre a dicembre, per poi portarli a zero da gennaio in poi.”Una brutta notizia. L’Italia ora è nei guai. Nonostante lo slittamento da settembre a dicembre, la riduzione a 15 mld rischia di avere effetti immediati sullo spread” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Pagheremo il fatto di non aver saputo approfittare del QE e dei bassi tassi di interesse per abbattere il debito pubblico in valore assoluto. Ogni anno vanno in scadenza 400 miliardi di debito. Un punto in più di tasso di interesse, quindi, equivale ad una mini manovra da 4 miliardi” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: nel 2020 gli stipendi dei dirigenti scolastici di alcune regioni diventeranno più bassi degli attuali

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

A regime, tra un paio d’anni, nonostante gli aumenti contrattuali sulla retribuzione fissa, in alcune regioni i capi d’istituto si ritroveranno con dei compensi complessivi più bassi rispetto all’inizio della vigenza contrattuale. I più penalizzati saranno quelli dell’Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Piemonte, dove l’arrivo di nuovi dirigenti scolastici porterà una consistente riduzione delle somme da assegnare individualmente: per le voci legate alla retribuzione variabile ed accessoria, si prevedono perdite superiori ai 10mila euro a preside. Non è da meno la retribuzione di risultato: questa “voce” non rientra nello stipendio mensile, viene pagata in un’unica soluzione annuale, per cui i dirigenti scolastici rischiano di non accorgersi nemmeno dei pesanti tagli già fatti e di quelli in arrivo. Sempre in Emilia Romagna, già nel 2016/2017 il budget e la media pro capite sono diminuiti drasticamente (dai 4mila ai 7mila euro, a seconda della fascia di appartenenza) e a regime diminuiranno ancora. In entrambi i casi, gli aumenti contrattuali non ce la faranno a compensare le perdite.Marcello Pacifico (presidente Udir): La perdita sulla retribuzione variabile ed accessoria porta ad un risultato veramente assurdo; la colpa non è di certo dei dirigenti scolastici, ma va ricondotta sia alla superficialità di certi sindacati sia alle regioni che hanno realizzato piani di dimensionamento. A completare il quadro ultra negativo c’è anche il fatto che l’amministrazione centrale continua a bandire concorsi con una cadenza lunghissima. Il problema è iniziato nel 2010: ne sanno qualcosa i colleghi della Campania. E ora è esploso in altre regioni. Da questo ‘gioco’ delle tre carte, i dirigenti scolastici si ritroveranno una diminuzione dello stipendio complessivo, sempre considerando che si attuerà in modo differenziato a seconda delle fasce di collocazione.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pensioni: Dal prossimo anno assegno più basso per tutti i nuovi pensionati

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

La riduzione è dovuta al decreto del Ministero del Lavoro del 15 maggio 2018, attraverso il quale è stata introdotta la “revisione triennale dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo”. I nuovi parametri comporteranno la diminuzione degli importi delle pensioni: la penalizzazione riguarderà, indistintamente, sia coloro che accederanno al trattamento di quiescenza con il sistema di calcolo contributivo, sia con il sistema di calcolo misto. La pensione dei lavoratori italiani sarà sempre più fondata su un principio secondo cui l’allungarsi dell’età dei pensionandi sarà direttamente proporzionale alla percezione di un importo di pensione leggermente più basso ma ‘spalmato’ su un arco temporale un po’ più lungo. L’ufficio studi Anief ritiene, invece, che sarebbe molto più equo attribuire i coefficienti di trasformazione non in base all’anno di pensionamento, bensì a quello di nascita, in maniera da arginare una volta e per tutte il macchinoso tecnicismo dell’adeguamento all’aspettativa di vita. Altrimenti, l’importo delle pensioni diventerà man mano più esiguo: già oggi, rispetto al 2011, si è perso nell’assegno pensionistico fino all’8%.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): La penalizzazione per chi ha versato contributi per una vita è altissima, soprattutto per coloro che sono costretti ad andare in pensione sempre più tardi, pur svolgendo professioni altamente stressanti. È ovvio che lex specialis derogat generali, ovvero che indipendentemente da quello che vale statisticamente per tutti, non vale per forza di cose per il singolo pensionato.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carceri: “Subito cancellazione vigilanza dinamica”

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

“Quanto accaduto nel carcere di Ariano Irpino (Campania), dove un agente della polizia penitenziaria è stato sequestrato dai detenuti, impone al nuovo governo di sollecitare subito il Parlamento per un intervento legislativo che cancelli la vigilanza dinamica, il cosiddetto regime delle celle aperte, voluta dall’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando”: lo afferma Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e responsabile Giustizia di Fratelli di Italia.“Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede afferma che il governo vuole dare sostegno a chi lavora per lo Stato? Bene, per noi in cima alla lista c’è la polizia penitenziaria, mortificata negli ultimi anni dalle politiche del Pd” continua Cirielli. “La cancellazione della vigilanza dinamica è un primo passo verso una seria riforma dell’ordinamento penitenziaria che dovrà porre al centro la sicurezza della polizia penitenziaria” conclude il Questore Cirielli.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I pannelli solari potranno presto coprire milioni di tetti in tutta Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Ciò permetterà ai cittadini di diventare parte attiva nella transizione a un sistema di energia rinnovabile, grazie all’accordo raggiunto ieri in seno all’Unione europea.I governi europei hanno però frenato gli sforzi del Parlamento per aumentare il peso delle rinnovabili nel sistema energetico europeo, prevedendo un aggiornamento degli obiettivi di crescita delle fonti pulite nel 2023 e rigettando importanti misure di garanzia contro gli effetti nocivi delle bionergie e dei biocarburanti.“Questo accordo riconosce per la prima volta il diritto dei cittadini di partecipare alla rivoluzione energetica in Europa e abbatte alcune grandi barriere che frenano la lotta al cambiamento climatico. Tutto ciò garantisce alle persone e alle comunità un maggiore controllo sull’energia che utilizzano, mettendole in condizione di partecipare alla crescita delle rinnovabili e di sfidare i colossi del settore energetico in tutto il continente. L’obiettivo di crescita delle rinnovabili fissato al 32 per cento è però troppo basso e permette alle grandi compagnie energetiche di restare ancorate ai combustibili fossili o a tecnologie rivelatesi false soluzioni rispetto al cambiamento climatico” afferma Sebastian Mang, consulente energia di Greenpeace Ue.L’accordo tra il Parlamento europeo e i governi europei garantisce ai cittadini dell’Unione, alle autorità locali, ai piccoli imprenditori e alle cooperative il diritto di produrre, consumare, immagazzinare e vendere l’energia rinnovabile autoprodotta, senza essere per questo soggetti a sanzioni fiscali o oneri burocratici eccessivi. L’accordo mette al bando misure sanzionatorie che alcuni Paesi hanno introdotto per impedire ai propri cittadini di partecipare alla transizione energetica. In Romania, ad esempio, ai cittadini che vogliano vendere in rete l’energia che producono viene richiesto di fondare un’impresa e di corrispondere specifici requisiti fiscali. In Spagna, la “sun tax” impedisce la produzione diffusa di energia rinnovabile attraverso un sistema di tariffe onerose e ostacoli burocratici. La fine di queste misure vessatorie è stata una delle richieste centrali del Parlamento europeo nella negoziazione con gli stati membri.Per la prima volta, la legge europea riconosce il ruolo giocato dalle cooperative energetiche nella transizione energetica, rendendo più semplice per le persone realizzare i loro progetti nel campo delle rinnovabili e garantendo loro tutele contro il dominio dei mercati da parte delle grandi compagnie. Come dimostrato in un recente studio, i progetti gestiti dalle cooperative energetiche garantiscono alle economie locali guadagni otto volte superiori rispetto a progetti analoghi, gestiti però da una grande utility.
Per Greenpeace l’obiettivo di crescita minima per l’energia rinnovabile al 32 percento entro il 2030 è inadeguato per prevenire gli effetti dannosi del cambiamento climatico. L’accordo raggiunto ieri consentirà inoltre ai Paesi e alle imprese di continuare a classificare come rinnovabili alcune bioenergie non sostenibili, spianando la strada all’abbattimento di altri alberi e alla deforestazione di foreste pluviali per la produzione di biocarburante che alimenterà centrali elettriche, stabilimenti industriali e autoveicoli. I negoziatori hanno convenuto di congelare ai livelli attuali l’utilizzo dei biocarburanti che maggiormente danneggiano la biodiversità, come l’olio di palma e di eliminarne l’uso entro il 2030, ponendo fine all’attuale obbligo per i Paesi membri dell’Unione di includere i biocarburanti ottenuti da colture nel loro mix energetico per il settore trasporti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bce: annuncio della fine del QE, nell’attesa che l’Italia confermi l’impegno sul bilancio

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

A cura di Fabio Castaldi e Marco Piersimoni, entrambi Senior Investment Manager di Pictet Asset Management. Come anticipato da diversi membri del direttorio ECB la settimana passata, la comunicazione sulle modalità e sul termine del programma di QE è stata annunciata oggi da parte della Bce di Mario Draghi. Nonostante i dati macro non abbiano offerto certezze nelle settimane recenti – fiacche la fiducia delle imprese e dei consumatori in Europa, in calo gli ordini industriali tedeschi, di poco migliori i numeri sull’inflazione – l’istituto di Francoforte non ha ritenuto necessario concedersi un ulteriore mese di attesa, per analizzare i dati di giugno e luglio per valutare se il rallentamento osservato nella prima parte del 2018 sia stato superato o meno. Il programma di QE avrà termine a fine 2018 con acquisti mensili da ottobre a dicembre ridotti a 15 miliardi. La forward guidance offerta dal governatore Mario Draghi rimane tuttavia prudente: cautela sull’evoluzione delle variabili macroeconomiche – inflazione e crescita – che richiedono un progresso e una robustezza sostenibile prima che si inizi a procedere alla normalizzazione dei tassi d’interesse che non è prevista prima della fine dell’estate del 2019.
Tuttavia, al di là dei toni dovish del governatore Mario Draghi, è chiaro che la Bce non farà sconti ad alcun Paese indisciplinato sul fronte fiscale. Le parole a fine maggio di Vítor Constâncio, numero due uscente dell’istituto di Francoforte, sono emblematiche: Constâncio ha ricordato allo Speigel che la strada ufficiale per ottenere il supporto dell’Europa è l’Outright Monetary Transactions (Omt), il programma di acquisto dei titoli di stato sul mercato secondario che funziona da scudo anti-spread e che è vincolato all’intervento della Troika e all’accettazione di un programma di aggiustamento dei conti pubblici. Un messaggio stentoreo per il futuro dell’Italia, al quale il numero due della Bce ha rivolto l’invito a rileggere le regole del gioco. Alla BCE non può e non deve essere chiesto di intervenire in soccorso di mercati in difficoltà, laddove tale “disordine” sia motivato da intenzioni e dichiarazioni politiche che siano palesemente in contrasto con le regole sottoscritte dai tutti i paesi membri dell’area Euro.Peraltro, nonostante l’espressione non piaccia a molti politici, i mercati stessi inducono alla disciplina: il drammatico allargamento dello spread non passa inosservato anche ai politici e allarma anche chi pretende che la politica nazionale non debba essere dettata dalla finanza. Tanto più che l’Italia deve collocare ogni due settimane importi rilevanti di titoli di stato sul mercato primario e gli investitori devono trovare conforto in dichiarazioni politiche che non facciano presagire misure estreme che possano mettere in discussione le prospettive dell’Italia nell’Euro. Non appare casuale, in questo contesto, l’intervista rilasciata alla stampa lo scorso fine settimana dal ministro dell’Economia Giovanni Tria, che dalla colonne del Corriere https://www.corriere.it/economia/18_giugno_09/tria-economia-italiana-forte-ora-meno-deficit-piu-investimenti-c77cb4dc-6c24-11e8-8d9c-84247469dc85.shtml, si è impegnato sull’euro e sul bilancio pubblico.Lo stesso Di Maio lascia trapelare che il governo inizierà a lavorare su quelle politiche a costo zero – la legge sulla legittima difesa, i flussi migratori, l’abolizione dei vitalizi – che i mercati non hanno ragione di temere. È invece verosimile che i nodi vengano al pettine in autunno – con la legge di bilancio – se la scelta del governo sarà quella di spingere quei punti del programma che richiedano un finanziamento in deficit eccessivo: nell’ordine, neutralizzazione dell’aumento dell’Iva, riforma delle pensioni, reddito di cittadinanza e infine la flat tax. L’obiettivo di un deficit/Pil al 2,9% prospettato da Matteo Salvini appare, al momento, non credibile, a meno di non fare previsioni di crescita del PIL irrealisticamente elevate. La legge finanziaria è dunque la linea del Piave per capire se l’Italia potrà ritrovare stabilità politica in Europa e sui mercati finanziari, rientrando – pur con dei margini di flessibilità – nei ranghi della disciplina fiscale o, viceversa, se si arriverà allo scontro con Bruxelles. Ipotesi quest’ultima che non conviene a nessuno e che non conviene, soprattutto, all’Italia.L’Italia rimane però, al momento, protagonista in negativo sui mercati finanziari.Per avere una misura del malfunzionamento del mercato possiamo fare ricorso a due numeri:Il differenziale denaro-lettera sul benchmark BTP a 2 anni, è passato dai 2cts di inizio maggio a 40 cts delle fasi più drammatiche della crisi per attestarsi, attualmente, intorno ai 15-20 centesimi; la volatilità del future sul Btp 2 anni è passata, nello stesso periodo, dallo 0,5% a oltre il 20% per attestarsi ora intorno al 10%, livello ancora drammaticamente elevato.Il ritorno a un regime di volatilità sano e di liquidità normale del mercato obbligazionario italiano passa per il ritorno della fiducia degli investitori nei fondamentali non tanto economici – che appaiono ragionevolmente solidi e in progresso – ma quanto politici del nostro paese. La crisi è stata innescata da una precisa scelta politica e dalle intenzioni espresse dal governo, questo elemento deve essere rimosso in maniera convincente per ridurre lo spread in maniera sostenibile e riportare liquidità e ordine al mercato secondario dei bond.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritardi dei decreti attuativi per il fondo a favore dei risparmiatori

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

“Dal Governo vorremmo sapere i motivi dei ritardi dei decreti attuativi per il fondo a favore dei risparmiatori e se considera sufficienti le risorse stanziate: si parla di 25 milioni annui a fronte di 2,8 miliardi di euro andati in fumo a causa del dl salva banche”. Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo.“Così com’è strutturato il fondo – ha sottolineato il deputato di FDI – è da ritenersi uno strumento assolutamente inadeguato per poter rendere giustizia agli oltre 200mila azionisti/risparmiatori. Parliamo di soldi di onesti cittadini, ai quali la banca di fiducia aveva consigliato di sottoscrivere azioni, ex obbligazioni subordinate da essa stesse emesse. Non solo: con il DL n. 99/2017 – che ha messo in liquidazione coatta amministrativa Veneto Banca e Popolare di Vicenza – è stato azzerato il valore delle azioni di circa 11 miliardi (già svalutato) e i risparmiatori sono stati, in sostanza, privati anche del diritto di agire per tentare di ottenere il risarcimento del danno subito. Praticamente le banche sono state prima spacchettate in diversi sotto insiemi e poi, solo alcuni di questi sotto insiemi, sono stati ceduti a Banca Intesa che di fatto si è presa la polpa senza assumersi nessuna responsabilità in merito alle posizioni dei risparmiatori”. “La campagna elettorale è finita – ha concluso De Carlo – per questo speriamo venga fatta luce al più presto, anche perché le indagini delle procure di Roma e Vicenza hanno evidenziato una truffa di massa a carico di più di 200mila persone che non troveranno ristoro nei patrimoni di dirigenti, sindaci o amministratori delle banche”.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Ministro dell’Interno vuole le telecamere sulle divise dei poliziotti

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato il suo parere contrario al numero identificativo sul casco dei poliziotti, poiché “già bersaglio dei delinquenti anche senza numero in testa”. Ha invece, espresso parere favorevole per la dotazione di bodycam, ovvero telecamere sulle divise, quali strumento di trasparenza per documentare le attività di Polizia, così come previsto al punto 23 del contratto di governo.
«Da un contratto di governo che nella parte dedicata alla sicurezza, riprende esattamente quelle che da anni sono le battaglie del Sap, non potevamo aspettarci di meglio – commenta subito Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) – E’ da circa tre anni che si stanno sperimentando in quattro città. Ci auguriamo che con l’impulso del Ministro si passi immediatamente alla fase esecutiva. Le telecamere sono uno strumento di garanzia per tutti, sono un vero e proprio mezzo di verità, mentre il codice identificativo ormai superato e inefficace – spiega Paoloni – porta al mattatoio le forze dell’ordine esponendole a facili strumentalizzazioni e anche a situazioni di pericolo, laddove dovesse finire nelle mani di chi, come è capitato con il sito ‘caccia allo sbirro’ nel deep web, colleziona informazioni sui poliziotti per mettere in atto rappresaglie. Non possiamo che esprimere soddisfazione. Non abbiamo nulla da temere e queste telecamere le abbiamo fortemente volute – e conclude – chi non le vuole e insiste sugli identificativi, è perché ha altri interessi. Non bisogna schedare i poliziotti. Qui, va schedato chi delinque e che la maggior parte delle volte trova escamotage per restare impunito».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

TalentEd by PeopleAdmin Enters Exclusive Partnership with the Texas Association of School Personnel Administrators

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

TalentEd by PeopleAdmin, the leading provider of cloud-based solutions for K-12 education, announced a partnership today with the Texas Association of School Personnel Administrators (TASPA), a leading professional association that aims to provide tools and strategies to school districts’ HR functions.As an exclusive corporate partner with TASPA, TalentEd will provide the association and its members with strategic support and expertise on talent management, educator effectiveness and student performance solutions. Through the partnership, TalentEd will begin contributing content to the association around best practices in K-12 recruitment, retention and professional development.“Partnering with TASPA gives us the opportunity to develop deeper relationships with its members — Texas human resource professionals focused on improving the recruiting, hiring and professional development processes at their schools,” said Jack Blaha, CEO of PeopleAdmin. “The association has a long-standing dedication to learning, leading and making a difference. We’re excited to support and help grow that mission.” In addition to providing thought leadership content to TASPA members, TalentEd — which is based in Austin, Texas — also will expand participation at TASPA conferences and offer sales support to the association.“Earlier this year, a report by Texas Career Check listed K-12 education as one of the top 25 career paths in the state. Provided that, the focus on hiring and retaining the right talent is at an all-time high,” said Lolly Guerra, executive director of TASPA. “Working with TalentEd will give our members access to a wealth of information, expertise and technology to improve these processes.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Plymouth Rock Acquires MAPFRE Insurance Company of New York

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Plymouth Rock Assurance Corporation reached agreement today to continue its expansion into the New York State insurance market with the acquisition of MAPFRE Insurance Company of New York, subject to regulatory approvals. The transaction involves both personal auto and home insurance business in New York. Additionally, certain Plymouth Rock companies also acquired replacement carrier rights for auto and home insurance business in New Jersey from American Commerce Insurance Company (ACIC), a MAPFRE company.The acquisition follows Plymouth Rock Assurance Corporation’s announcement in April that it had entered the New York auto and home insurance market by purchasing 21st Century National Insurance Company. Plymouth Rock intends to offer auto and home insurance policies to new customers in New York later this year, pending regulatory approval. The company has a 35-year history of providing exceptional service and innovative products and features to its customers, including the Crashbusters® mobile claims vans, Door to Door Valet Claim Service® and its Pledge of Assurance®.“Plymouth Rock was founded on the idea that our customers should come first,” said Hal Belodoff, President of The Plymouth Rock Company. “As we continue to grow, which is evidenced by our recent entrance into New York and Pennsylvania, and further expansion in New Jersey, our mission stays the same. We focus on new ways to improve our customers’ experience when it comes to insurance.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Esri and DigitalGlobe Provide Unprecedented View of World Cup

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Esri, the global leader in spatial analytics, and DigitalGlobe today announced that they have created a Story Map of high-resolution imagery that visualizes the 12 venues being used for 2018 FIFA World Cup Russia, exclusive to The Associated Press. The World Cup is a major sports draw every four years, with over 3.2 billion people watching the 2014 FIFA World Cup. Even more remarkable is that this is the first time the event has taken place in Russia, and it’s the first time these images have been seen.The DigitalGlobe constellation of high-resolution satellites offers incredible accuracy, agility, and collection capacity, imaging more of the world in the finest level of detail. This constellation is unprecedented in the industry, enabling customers around the globe to get the highest quality view of their world.DigitalGlobe imagery is available through ArcGIS Living Atlas of the World, the foremost collection of geographic information from around the globe, which is included with all ArcGIS subscriptions. It is comprised of maps, apps, and data layers that support the work of thousands of Esri users around the world.”DigitalGlobe is excited to provide Esri with this unrivaled visual clarity over the FIFA World Cup stadiums using the most advanced high-resolution satellite constellation,” said Chris Formeller, core content product manager for DigitalGlobe.Esri Story Maps apps help tell stories by combining authoritative maps like those from Living Atlas, images such as the DigitalGlobe imagery, narrative text and other content including videos, and more. Story maps can help viewers discover information through a guided experience that is more informative than simply providing pictures.”Allowing people to virtually visit places across our world is an exciting endeavor,” said Allen Carroll, storytelling program manager at Esri. “The work that we have been able to do for The Associated Press along with DigitalGlobe is truly exciting because we can provide contextual information in an immersive experience that helps to tell more about a story.” go.esri.com/WorldCup.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A.M. Best to Present at the 2018 AAM Insurance Investment Management Conference

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

A.M. Best will participate in the 2018 AAM Insurance Investment Management Conference, June 28-29, 2018, at the University of Chicago’s Gleacher Center, Chicago, IL.Stefan Holzberger, senior managing director and chief rating officer, and Andrea Keenan, senior managing director, industry relations, will hold a session, titled, “A.M. Best Presents: A 25-Year Insurance Industry Look Back & Look Ahead,” on Thursday, June 28, at 8:45 a.m. (CDT). In this session, attendees will receive an informed look at key issues affecting the insurance marketplace in the last 25 years, as well as critical insight to help anticipate and manage challenges in the future—all from A.M. Best’s unique perspective on the industry.A.M. Best provides Financial Strength, Long- and Short-Term Issuer Credit and Long- and Short-Term Issue Credit Ratings for insurers worldwide. Visit http://www.ambest.com/ratings for Best’s Credit Ratings and Best’s Credit Rating Methodology, which explains the rating process.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riverain Technologies Issued a U.S. Patent for Vessel Suppression Technology

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Riverain Technologies, an industry leader and innovator in proprietary image analysis and machine learning technologies, announced today that the United States Patent and Trademark Office (USPTO) has awarded the company a broad patent for its technology that forms a vessel suppressed, chest CT series using deep learning and synthetic data modeling. The patent holds enormous promise for improving the detection and diagnosis of lung cancer at an earlier stage while making clinicians more efficient, a first for computer aided detection.Riverain has been issued U.S. Patent 9,990,743 for its methodology to selectively remove anatomical structures from CT scans to optimize reading accuracy and efficiency for lung cancer detection. The technology is used in the company’s premier software, ClearRead CT™. ClearRead CT is proven to lead to more accurate and efficient detection of lung nodules, the early indicator of lung cancer. A range of possible applications exists within other imaging modalities including MRI, positron emission tomography (PET), full field digital mammography and tomosynthesis, where normal structures interfere with the detection and diagnosis of disease.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Harris Corporation Delivers Advanced Environmental Monitoring Sensor for Japanese Satellite

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Harris Corporation (NYSE:HRS) has delivered an environmental monitoring sensor for the Greenhouse Gases Observing Satellite-2 (GOSAT-2), which will significantly enhance Japan’s ability to monitor greenhouse gases from space.The Harris-built TANSO-FTS-2 (Thermal and Near Infrared Sensor for Carbon Observation-Fourier Transform Spectrometer-2) will measure greenhouse gases in the atmosphere. The newly built instrument will collect high-spectral resolution data of the Earth in five bands, which enables measurement during daylight and darkness. The instrument’s unique intelligent pointing system identifies, in real time, cloud-free areas of the atmosphere – greatly increasing the amount of useable data.Harris provided the sensor to Mitsubishi Electric Corporation, which is building the satellite for the Japanese Aerospace Exploration Agency. The satellite is scheduled to launch in Japan’s 2018 fiscal year.“GOSAT is the cornerstone of Japan’s space-based climate program,” said Roberto Mitrevski, vice president and general manager, Harris Environmental Solutions. “The Harris instrument will provide Japan with improved measurement capability and positions us well for follow-on GOSAT and other missions.”This represents the third instrument Harris has delivered to Japan in recent years, including two advanced imagers for the Himawari-8 and 9 weather satellites, which launched in 2014 and 2016.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oragenics, Inc. Announces Peer-Reviewed Publication Detailing Discovery of OG716 for C. difficile infections

Posted by fidest press agency su domenica, 17 giugno 2018

Oragenics, Inc. (NYSE American: OGEN) (the “Company”), a clinical stage biotechnology company, today announced the publication of a research paper entitled “OG716: designing a fit-for-purpose lantibiotic for the treatment of Clostridium difficile infections” in PLOS ONE, a peer-reviewed open access scientific journal published by the Public Library of Science.Researchers sought to discover a lead candidate for the treatment of Clostridium difficile (C. difficile) based on a second-generation library of over 300 variants of the lantibiotic Mutacin 1140 (MU1140). MU1140 remains an attractive lantibiotic due to its novel mechanism of action that may limit the development of drug resistance. In the study, researchers selected eight top performing compounds based on testing for superior potency, solubility, manufacturability, and physicochemical and/or metabolic stability in biologically-relevant systems and compared them to Oragenics’ previous lead compound, OG253. The best performing candidates in vitro were further evaluated orally using the Golden Syrian hamster model of C. difficile associated Diarrhea (CDAD). In vivo testing ultimately identified OG716 as the lead compound over first generation OG253, demonstrating 100% survival rate with no relapse at 3 weeks post infection.“Lantibiotics remain an untapped avenue for the discovery and development of novel antibiotics, particularly MU1140, which has the potential address the increasing problems of drug resistance. In this second-generation study, we identified OG716 as our new lead compound for the treatment of C. difficile infections. OG716 has a comparable microbiology profile and similar potency to OG253, while effectively simplifying the production process and clinical administration compared to OG253,” commented Dr. Alan Joslyn, Chief Executive Officer and President of Oragenics. “C. difficile infections have become an increasing health risk worldwide as new drug resistant strains have appeared, causing an increase in mortality rates by more than 400%. We believe that OG716 holds the potential to be an effective treatment for C. difficile while reducing the risk of developing drug resistance and look forward to submitting an Investigational New Drug application in 2019.” Clostridium difficile is an infection causing colitis by producing toxins that damage the lining of the colon. It is considered an urgent threat by the Centers for Disease Control and Prevention with an incidence rate of 500,000 infections per year and a mortality rate of 29,000 deaths per year C. difficile infections, which are one of the most frequent hospital-acquired infections, have more recently affected people traditionally not considered high risk, triggering an increased health risk amongst the broader population.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »