Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Giornata Mondiale del Rifugiato: Giornata di riflessione per la protezione dei rifugiati in tutto il mondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 giugno 2018

In onore della Giornata Mondiale del Rifugiato, “il sorriso del bambino” in collaborazione con l’Ambasciata del Canada in Grecia ha organizzato il Forum “Sostenere le Vite dei Rifugiati: dalla crisi alla integrazione”. L’evento è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Atene al Greek Film Archive.Nel suo discorso di apertura SE l’Ambasciatore del Canada in Grecia, il signor Keith Morrill, il benvenuto a tutti i partecipanti, mettendo in evidenza l’importanza di un’azione collettiva per la protezione dei rifugiati a livello globale.Mr. Ioannis Balafas, Vice Ministro per le Politiche Migratorie, Debbie Desrosiers, Consigliere Politico presso l’Ambasciata del Canada, il signor Costas Yannopoulos, Presidente del CdA di “Il Sorriso di un Bambino”, il signor Philippe Leclerc, rappresentante dell’UNHCR in Grecia, Daniel Esdras, inviato speciale del direttore Generale dell’OIM in Grecia, la signora Kirin Brown, primo Segretario presso l’Immigrazione, rifugiati e comunale decentramento sono stati contribuito in qualità di relatori per l’evento. La discussione è stata moderata dal giornalista Panos Haritos.L’evento è stato onorato dalla presenza di SE l’Ambasciatore del Pakistan, l’ambasciatore di Norvegia, l’Ambasciatore del Giappone, il Console Onorario della Nuova Zelanda, i rappresentanti di enti pubblici e le autorità, un rappresentante del Presidente del Parlamento greco, attori attivi nel campo, così come i rappresentanti delle organizzazioni e fondazioni nazionali internazionali.Il signor Costas Yannopoulos ha detto: “Oggi non è un giorno di festa, ma una giornata di riflessione. Come società, del settore pubblico e la società civile allo stesso modo, siamo chiamati a lavorare insieme per la protezione dei rifugiati. Non si tratta di statistiche, ma di persone. I rifugiati non solo hanno bisogno di vitto e alloggio, ma anche la cura sostanziale e servizi olistici”.Inoltre, il signor Yannopoulos ha sottolineato che “il sorriso del bambino” collabora su base di lunga data con i soggetti istituzionali con l’obiettivo di garantire la parità di trattamento per tutti i bambini, indipendentemente dalla etnia, religione o qualsiasi altro criterio. Durante l’evento, il signor Yannopoulos annunciato congiuntamente con il signor Leclerc la firma di un Memorandum of Understanding (MoU) tra le due organizzazioni, con obiettivo primario la valorizzazione della tutela dei bambini rifugiati e delle loro famiglie.Più in particolare, il memorandum d’intesa tra “il sorriso del bambino” e gli obiettivi dell’UNHCR a migliorare il coordinamento e l’impostazione a disposizione dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati l’intera rete nazionale dell’Organizzazione greca in termini di fornitura di servizi di assistenza medica, supporto psico-sociale e sensibilizzazione attività nelle comunità scolastiche.Inoltre, lo scopo di questa cooperazione strategica è quello di migliorare i servizi forniti attraverso l’infrastruttura ei meccanismi operati da “Il Sorriso di un Bambino”, compresi i childlines 1056, 116000, 1.161.111 di recente interconnesso con il Call Center di ONG SAWA in Palestina, il amber Alert Hellas, la rete nazionale di case e di un unico Centro Diurno in Grecia specializzati per bambini vittime di ogni forma di violenza.Inoltre, la cooperazione dei due attori mira a facilitare il processo di rinvii e di assicurare la mobilitazione immediata per quei bambini che hanno bisogno di assistenza e di sostegno.
Vale la pena ricordare che “il sorriso del bambino” è recentemente diventata la prima organizzazione strettamente nazionale in Grecia, partner ufficiale della Direzione Generale della Protezione Civile europea e azioni di aiuto umanitario (DG ECHO). In questo quadro, l’Organizzazione implementa il progetto “diretto e olistico medicina e intervento psicosociale per rifugiati e migranti bambini in pericolo in Grecia”, finanziato dalla DG ECHO.Durante l’evento i partecipanti hanno avuto l’opportunità di presentare le buone pratiche per l’integrazione dei rifugiati che provengono dalla lunga tradizione ed esperienza del Canada, nonché esempi promettenti di integrazione in Grecia. Particolare enfasi è stata messa al ruolo delle autorità e delle municipalità locali, le priorità del governo greco e le sfide per la protezione dei rifugiati e dei migranti a livello globale.“Il sorriso del Bambino” vorrebbe ringraziare di cuore la gestione BICI Event per la fornitura di servizi di interpretazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: