Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Medicina estetica: un appuntamento nella tradizione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 agosto 2018

Roma. Il cronista della Fidest non manca l’occasione di presenziare quando, a Roma, con cadenza annuale si tiene il congresso nazionale dei duemila e oltre medici estetici provenienti da ogni parte del mondo. Nella storia della medicina romana l’appuntamento è diventato, nel corso degli anni, un fiore all’occhiello di una branca della medicina che cura il corpo, ma si alimenta del suo spirito. Lo fa con grazia e delicatezza e con un profondo rispetto per gli elementi che compongono il corpo umano e nel suo inevitabile declino fisico offre non una soluzione di eterna giovinezza ma l’uso di “tecniche sempre più sofisticate ed efficaci per rallentare il passare del tempo.” Lo fa in totale sicurezza sia nelle tecniche sia nei prodotti, senza correre il minimo rischio.” Ogni anno che passa sembra impossibile che vi possano essere novità di rilievo nel campo della medicina estetica eppure, sia pure a piccoli passi, si fanno avanti prodotti e metodiche sempre più efficaci e sicure per la correzione degli inestetismi e in tema di body conturing. “A questo riguardo”, ci tiene a precisare nel suo intervento il presidente della SIME “sono seguiti con molta attenzione anche i focus sui fattori di crescita piastrinici, sul confronto tra i diversi sistemi di trattamento della pannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica (PEFS) e della cellulite, come anche il punto sulla cura della calvizie femminile piuttosto che delle diverse metodiche per affrontare la medicina estetica della terza età”. Un tema cui i medici della SIME tengono molto è quello della diagnostica in medicina estetica.
Si tratta di una serie d’indagini che consentono al medico di sviluppare una maggiore co-scienza critica nella scelta delle procedure di utilizzo. Presupposti indispensabili per qualsiasi tipo di trattamento sono la visita di medicina estetica con le dovute valutazioni e il chek-up della pelle”.
E s’insegue la bellezza a tutte le età. Non solo la sposa vuole essere al “top” il giorno del sì. Anche le mamme degli sposi sono sotto i riflettori: di fianco ai figli nel momento più importante e vogliono dunque apparire al meglio davanti a parenti e amici.
Per mandare indietro di qualche anno le lancette degli orologi, sempre di più si rivolgono al chirurgo plastico. Gli interventi più richiesti sono iniezioni di botulino, acido ialuronico e cicli di vitamine. (Redazione Fidest)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: