Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Italia: va cambiata la cultura del lavoro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 settembre 2018

La cultura del lavoro in Italia va ripensata e cambiata, e questo perché in questi anni si è decostruito e sminuito la reputazione e il valore di molti lavori artigiani e contadini, e più in generale manuali, per evidenziare i meriti di lavori di sviluppo tecnologico che oggi sono invece chiaramente in crisi.Tutto questo ha prodotto dei clamorosi paradossi, ed uno in particolare: la convivenza di un tasso di disoccupazione oltre il 10% (nel caso dei giovani oltre il 30%) e l’impossibilità di trovare lavoratori capaci di svolgere le professioni come quelle di sarti, cuochi, artigiani, pasticcieri e panettieri.La verità è che si è fatto credere a diverse generazioni di dover immaginare il proprio futuro nell’ambito dell’evoluzione tecnologica e che interi processi formativi sono andati in quella direzione. Naturalmente però questo meccanismo si è rivelato sbagliato, e questo è avvenuto per delle semplici ragioni, e cioè l’impossibilità di abbattere le esigenze primarie e di sostituire in toto gli esseri umani.Per noi di Soggetto Giuridico è necessario proteggere e tutelare il lavoro e i lavoratori, ma per farlo nella maniera adeguata è altresì doveroso costruire delle condizioni sociali e culturali adeguate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: