Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 23 settembre 2018

Progetti didattici integrativi

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Roma 26 settembre 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00 Galleria delle Vasche de La Pelanda in piazza Orazio Giustiniani 4 l’Amministrazione capitolina propone, anche per l’anno scolastico 2018-19, una mappa di progetti educativi e formativi gratuiti finalizzati a integrare l’attività didattica a partire dalla Scuola dell’Infanzia fino alla Scuola Secondaria di II Grado.
le realtà associative che hanno aderito con successo all’avviso pubblico illustreranno i progetti che sono stati declinati all’interno di 6 aree tematiche: Ambiente e Scienza; Arte e Cultura; Diritti; Intercultura e Pace; Stili di Vita; Storia e Memoria. Previsto anche un intermezzo musicale di studenti ed ex studenti delle classi di flauto del Conservatorio romano di Santa Cecilia.“I progetti riguardano sia l’orario scolastico che extrascolastico. La nostra azione politica è infatti mirata a rendere le scuole un punto di riferimento per le famiglie sui territori, con attività e proposte nel corso di tutta la giornata. L’Open Day rappresenta un’opportunità di confronto e di condivisione per tutte le realtà e le persone che ogni giorno vivono e fanno vivere le scuole. Si tratta di un evento che abbiamo introdotto, per la prima volta, lo scorso anno a cui garantiamo continuità per mettere a sistema proposte e contributi”, spiegano l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre e la Presidente della Commissione capitolina Scuola Maria Teresa Zotta.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le esternazioni di Casalino giuste ma espresse in modo sbagliato

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

di Alessandro Di Battista Siamo onesti, Casalino ha sbagliato. Non si mandano audio del genere in privato ai giornalisti. Certe cose vanno dette pubblicamente e con orgoglio! Le persone ci hanno votato proprio per questo. Se i tecnici nei Ministeri ci mettono i bastoni tra le ruote prendendosi poteri che non gli competono vanno cacciati all’istante. Semplice. O trovano i soldi per il reddito di cittadinanza (come li hanno trovati per le banche) o si trovano un altro lavoro.Dove sta la violenza in tutto ciò? Violenza è il sistematico tradimento della volontà popolare. Violenza è trovare denari per il TAV, per le banche, per le guerre di invasione mascherate da missioni di pace e dimenticarsi della povera gente. Violenza è utilizzare i giornali non per informare ma per bloccare ad ogni costo un movimento perché quel movimento vuole cancellare i finanziamenti pubblici all’editoria. Violenza è vedere questi giornalisti fare i leoni di fronte a Rocco Casalino ma poi farsela nei pantaloni sul caso Consip. Questa è la violenza che si respira davvero in Italia. E contro questa violenza la stragrande maggioranza degli italiani si è espressa. Quindi avanti tutta e barra dritta. Amici non vi lasciate intimorire dai soliti cani da riporto del sistema anzi gioite, se il sistema reagisce così è un buon segno!

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Summer School 2018: Governare il cambiamento”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Asiago-Gallio. È stata l’autonomia il tema centrale della Summer School, organizzata a Gallio, da Motore Sanità. Ad aprire il confronto tra i politici il ministro degli Affari Regionali Erika Stefani: “Governare il cambiamento implica scelte coraggiose. Penso al percorso dell’Autonomia che è a un passo dal compimento. La mia proposta sarà sul tavolo del consiglio dei ministri entro Ottobre e sarà una svolta per il Paese. Istituzionalizzeremo un nuovo sistema virtuoso di gestione della cosa pubblica – ha sottolineato il ministro Stefani – Alle Regioni che ne hanno fatto richiesta spetterà il compito di gestire in proprio le competenze alle quali corrisponderanno le relative risorse e quindi la responsabilità diretta degli amministratori di offrire ai cittadini servizi efficienti e senza sprechi. In questa evoluzione la sanità sarà chiaramente uno dei settori cruciali”. Fabiola Bologna, componente XII Commissione (Affari Sociali), Camera dei Deputati ha dichiarato: “Ci sono regioni che hanno una sanità a livello europeo, che sanno organizzarsi meglio e che hanno una illegalità meno diffusa, e ci sono regioni con sistemi sanitari poveri perché mal gestiti e addirittura saccheggiati che costringono i loro cittadini a spostarsi per pagare o ricevere cure adeguate. Ci sono regioni che hanno avanzato richieste di Autonomia da quella legislativa, amministrativa a quella organizzativa. Sull’argomento ha rafforzato l’assessore alla Sanità e Programmazione Socio-Sanitaria, Regione del
Veneto Luca Coletto “Il nostro è un sistema universalistico, considerato tra i migliori del mondo perché costa meno degli altri e dà tutto a tutti e abbiamo l’obbligo di difenderlo e sostenerlo. L’Autonomia è la strada giusta e va perseguita con tenacia”. Il presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti ha chiesto per la sanità “Autonomia assoluta”. “La strada è quella dell’Autonomia e se siamo convinti che la chiave verso il futuro sia il glocalismo, l’agire localmente pensando globalmente, vedremo come, almeno in Italia, le Regioni costituiscano il bacino ideale di azione: il Veneto ha quasi cinque milioni di abitanti, poco meno della Norvegia e più della Croazia e più del doppio della Slovenia per capirci, da sole le due provincie di Vicenza e Treviso nel 2017 hanno segnato un export di circa 30 miliardi contro i 28,5 dell’intera Grecia, ma ha una dimensione storica, culturale e territoriale tale da consentire il governo della modernità nella competizione internazionale” – ha detto il presidente Ciambetti. Il Capo questore del Senato della Repubblica Antonio De Poli ha sostenuto quanto l’Autonomia sia una partita indispensabile. “Il Veneto potrà ancor di più il proprio sistema sanitario partendo da un potenziamento della medicina territoriale per rispondere ai cittadini, rafforzare la prevenzione e investire in risorse”. Giovanni Endrizzi, componente 1° Commissione Permanente (Affari Costituzionali) Senato della Repubblica ha sostenuto che “La politica più vicina ai cittadini può garantire servizi di qualità e più efficace nell’impiego di risorse, a patto che proprio ad ai cittadini sia restituito potere di indirizzo
nelle scelte e di controllo sulle azioni. Devono essere informati e ascoltati nelle scelte sulla rete ospedaliera e dei servizi – ha continuato il Senatore – Poter verificare neutralità e massima trasparenza sulle nomine della dirigenza, sulla spesa sanitaria, sugli appalti; avere accesso ai sistemi di monitoraggio e gestione ambientale, e poter verificare la qualità, puntualità, universalità di servizi e prestazioni. Così meriti e demeriti emergono; le Regioni virtuose dovranno avere maggiore autonomia, mentre per quelle inadempienti lo Stato dovrà esercitare un potere sostitutivo”. Per l’onorevole Dario Bond “è giusto che il Veneto meriti l’Autonomia. Ma deve essere un’autonomia che ci consente di trattenere i tributi. Noi chiediamo che a fronte di una materia così importante, come è quella della sanità, ci teniamo i nove decimi dei tributi. Sonia Viale, Vice Presidente Regione Liguria, Assessore Sanità Politiche Sociali, Immigrazione, Sicurezza ed Emigrazione: “In Regione Liguria abbiamo affrontato questa sfida con una profonda riforma della sanità, trasformando profondamente la governance con la creazione di un’azienda ligure sanitaria, Alisa, con compiti di coordinamento delle altre Asl. Abbiamo promosso un piano di efficientamento della spesa con l’azzeramento progressivo del disavanzo per poter reinvestire in sanità le risorse frutto dell’azzeramento del disavanzo. In questo modo abbiamo predisposto un piano di rinnovamento tecnologico, premi al personale impegnato nei pronto soccorso e via via individueremo altri filoni aggiuntivi rispetto alla spesa storica – ha sostenuto la Vice Presidente –
Stiamo lavorando per promuovere come Regione Liguria un percorso di autonomia, in particolare nella materia sanitaria, perchè crediamo di poter cogliere questa sfida e di poter quindi avere maggiori spazi di scelta e decisione. C’è un problema forte di carenza di medici che anche noi scontiamo, soprattutto professionisti legati all’emergenza: grazie al percorso virtuoso di riduzione del disavanzo abbiamo potuto finanziare borse di studio ma certamente il Governo e il ministero dovranno affrontare questo tema con un piano di investimenti sul personale per colmare questo imbuto formativo che rischia di determinare una fortissima crisi del sistema sanitario pubblico che tutti insieme dobbiamo difendere.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UNICEF partecipa a Generation Unlimited

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

New York. Domani, nel corso della 73° sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, i leader del mondo lanceranno una nuova partnership per garantire ad ogni giovane un’istruzione di qualità, formazione o posti di lavoro entro il 2030. Generation Unlimited affronterà la crisi globale dell’istruzione e della formazione che attualmente ostacola milioni di giovani e minaccia il progresso e la stabilità.Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres; il Presidente del Rwanda Paul Kagame; il Presidente del Gruppo della Banca Mondiale, Jim Yong Kim; l’Alto rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini; il Direttore generale dell’UNICEF, Henrietta Fore; l’Inviato per la Gioventù del Segretario generale delle Nazioni Unite, Jayathma Wickramanayake; il CEO di Unilever, Paul Polman; la Goodwill Ambassador dell’UNICEF Lilly Singh; e il gruppo pop BTS sono tra i leader globali, del mondo, dell’economia, dell’istruzione e dei giovani che aderiscono a Generation Unlimited che parteciperanno a un evento domani alle 12 presso il quartier generale delle Nazioni Unite a New York City per lanciare la partnership.Se non saranno fatti investimenti urgenti sull’istruzione e sulla formazione professionale, la popolazione globale di giovani e adolescenti, in rapida crescita, – che entro il 2030 raggiungerà i 2 miliardi – continuerà ad essere impreparata e non qualificata come futura forza lavoro. Sono oltre 200 milioni di giovani in età da scuola secondaria di primo e secondo grado che attualmente non frequentano la scuola, invece di contribuire ad un progresso equo; questi i giovani – soprattutto quelli più svantaggiati – potrebbero affrontare un futuro di maggiore privazione e discriminazione.Generation Unlimited – che fa parte della Youth 2030 Strategy del Segretario Generale delle Nazioni Unite – integrerà e implementerà i programmi già esistenti che supportano adolescenti e giovani. La piattaforma della partnership si focalizzerà su tre aree chiave: istruzione secondaria; le competenze per l’apprendimento, l’occupazione e il lavoro dignitoso; e l’empowerment. L’iniziativa Youth Challange, in 16 paesi nel mondo, quest’anno chiede ai giovani di partecipare per creare soluzioni che supporteranno le tre aree chiave di Generation Unlimited.“Tutte le nostre speranze per un mondo migliore sono riposte sui giovani”, ha dichiarato il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres. “Nel mondo vive la più grande generazione di giovani di sempre – 1,8 miliardi. Lo sviluppo sostenibile, i diritti umani, la pace e la sicurezza possono solo essere raggiunti se permettiamo a questi giovani di essere leader, e consentiamo loro di liberare il loro pieno potenziale.
“Facciamo in modo che ciò accada: assicuriamo che ogni giovane donna e uomo trovi il suo posto nella società – attraverso l’istruzione, la formazione o un buon lavoro – entro il 2030. Questa è Generation Unlimited, e sono fiera che l’Unione Europea ne faccia parte con l’UNICEF”, ha dichiarato Federica Mogherini, Alto rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza.“I cambiamenti demografici che il mondo sta vivendo, uniti ai rapidi progressi tecnologici, rappresentano un momento fondamentale nella storia. Se agiamo in modo oculato e rapidamente, possiamo creare un gruppo qualificato di giovani meglio preparati a creare economie sostenibili e società pacifiche e prospere. I giovani rappresentano oggi il 25% della popolazione mondiale, ma il 100% del futuro. Non possiamo permetterci di deluderli”, ha dichiarato il Direttore Generale dell’UNICEF, Henrietta Fore.
The information contained in this e-mail message is confidential and intended only for the use of the individual or entity named above. If you are not the intended recipient, please notify us immediately by telephone or e-mail and destroy this communication. Due to the channel of transmission, we are not liable with respect to the confidentiality of the information contained in this e-mail message. Please, think of the environment before printing this message.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Foresters Financial and KaBOOM!

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

The Minneapolis community was revitalized today thanks to a new playground built at Jenny Lind Elementary School. In just six hours, more than 200 volunteers from Foresters Financial™, Jenny Lind Elementary School and the national non-profit KaBOOM! created the new playspace, which will serve more than 1,300 children and their families in the local community for years to come. Foresters Financial also celebrated its 150th playground build with KaBOOM!.”For over 140 years Foresters Financial has focused on our Purpose, which is to help families and strengthen communities,” said Jim Boyle, President and CEO, Foresters Financial. “We’ve had a special relationship with Jenny Lind Elementary for about five years now, and being able to celebrate this milestone here is exceptional.”The design for the new playground is based on drawings created by neighborhood children at a special Design Day event held in June when community members met with organizers from KaBOOM! and Foresters Financial to design their dream playground. The drawings inspired the final playground design. Since 2006, Foresters Financial and KaBOOM! have built 150 beautiful playspaces across 86 cities in 31 states and provinces throughout North America. Thanks to the hard work of over 9,900 Foresters members, sales partners and guests for the last eleven years, we are positively impacting the lives of more than 5 million children by providing them with access to play. Through each new playground, families are better able to spend quality time together right in their own neighborhoods, playing alongside Foresters members and community partners.“This playground will create an innovative space for children and families to engage in play together,” said Liz Corris, Assistant Principal, Jenny Lind Elementary School. “Our school community was deeply impacted by three high-profile and tragic events this past summer. We are deeply hopeful that this playground build will provide our community an opportunity to heal from these incidents by coming together for the purpose of creating a safe space for our children to play.”Play is the business of childhood and is essential to the physical, cognitive, creative, social and emotional development of every kid. It’s how kids build strong muscles and healthy bodies; it’s how they learn problem-solving, conflict resolution and creativity; it’s how they make friends and build strong bonds with adults. Play is critical to a kid’s ability to thrive. Foresters Financial is a KaBOOM! Founding Partner and National Partner. Since 1996, KaBOOM! has been dedicated to ensuring that all kids get the balance and active play they need to thrive.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In nome del popolo sovrano

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Ci sarebbe molto da dire intorno a questa espressione: “In nome del popolo sovrano”. Lo affermano i giudici nelle aule dei tribunali allorché pronunciano una sentenza e lo sono i parlamentari e i governi che ne derivano nell’esercitare il potere esecutivo. A scompaginare la misura di questo assunto è l’erosione dei sistemi democratici che determina lo spostamento dell’asse dal principio di sovranità in seguito all’espansione del tardo capitalismo. A questo punto è d’obbligo chiedersi se gli elementi costitutivi dello Stato, indicati dalla costituzione, basati sul territorio che delimita i confini, il popolo come insieme di individui che vivono stabilmente sul suo territorio e l’ordinamento giuridico che realizza il principio di sovranità, possono avere ancora un senso se i confini di uno Stato diventano permeabili ai flussi migratori, monetari e alle forme culturali più superficiali come le mode e i consumi. Tale aspetto segna i prodromi per l’assunzione di un diverso ruolo della identità popolare costituita dallo spirito nazionale, dai costumi, dal linguaggio e dalla tradizione. A questo punto si può ancora parlare di popolo a fronte di un rimescolamento di etnie e in una cultura del presente che enfatizza tutte le sollecitazioni del momento dando luogo a fenomeni di massa che limitano, di fatto, il senso della continuità storica e della percezione del futuro? In questa chiave di lettura il fenomeno migratorio di massa impone un’analisi critica non più orientata da valori ma da interessi di parte e lo stesso diritto, che definisce i comportamenti e le pene per l’ordine violato, diventa “flessibile” facendo venir meno le certezze dello Stato e del diritto. Se non diventiamo consapevoli di questo predominio asservito alla cultura dei consumi e alla dipendenza politica, sociale, economica e finanziaria che ci hanno portato alla creazione di organismi con poteri sovranazionali come la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale e il Wto non avremo la possibilità di misurarci in qualche modo con siffatto principio ideologico dominante se non operiamo con una coscienza popolare più coesa e soprattutto informata. Ma c’è da chiedersi siamo ancora in grado di contenere quest’onda anomala limitandone gli effetti perversi? (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Leave a Comment »

Ere nouvelle

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Mentre i cattolici e i cristiani in generale hanno impiegato oltre un secolo per imporre una loro cultura che abbandonasse la tradizione legittima e ultramontana, per imboccare la strada dei nuovi ideali sociali e politici, il mondo arabo e il suo braccio religioso, espresso dall’islamismo, stenta a riconoscere un ruolo guida della Fede che sappia contemperare le esigenze laicistiche del suo mondo e di quello vicino. E tutto questo s’impone come esigenza temporale nel breve tratto di alcuni lustri. Forse il disagio proviene dalle tante scuole islamiche che sono fiorite e che presentano aspetti contraddittori tra di loro nell’interpretazione degli insegnamenti maomettani espressi in nome di Allah. E’ mancato, in pratica, un passaggio fondante, un legame più critico e dialettico tra democrazia e islamismo, superando l’assetto capitalistico e rifiutando il materialismo socialista. La nuova strada del laicismo musulmano è, infatti, tutta da percorrere. Oggi esiste una contraddizione di fondo tra chi governa i paesi islamici con la sola idea di arricchimenti personali a scapito del popolo e di chi vuole una ridistribuzione delle ricchezze derivanti dagli introiti del petrolio affinché possano beneficiarne soprattutto gli autoctoni.
Persino l’integralismo islamico cerca un compromesso con i corrotti e i corruttori indicando un nemico esterno invece di individuarlo tra le dittature esistenti e i loro tentativi di corruzione per garantirsi una sopravvivenza a fronte di un disagio diffuso da parte delle masse. Se non si esce da questa situazione, possiamo solo aspettarci un’irrazionale esportazione dell’integralismo teso a scoraggiare le alleanze occidentali, con i governi islamici corrotti, con la forza del terrore. (Servizio Fidest)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Il tempo pieno al Sud non esiste

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

L’apice della discrepanza si raggiunge quando vengono messe a confronto gli orari di 40 ore settimanali svolte in Sicilia con quelle della Lombardia. Ma è tutto il Meridione a rimanere indietro su questo fronte. E non è un problema di strutture, perché al Centro-Nord non tutti gli istituti sono a norma. Secondo Marcello Pacifico (Anief-Cisal) la diseguaglianza di trattamento scolastico penalizza gli alunni del Sud sin da bambini. Non è un caso se poi i tassi maggiori di dispersione scolastica e di Neet si registrano proprio in quelle zone dove si sta meno tempo a scuola. I presidenti delle Commissioni Cultura di Camera e Senato, l’onorevole Luigi Gallo (M5S) e il senatore Mario Pittoni (Lega), si sono impegnati pubblicamente nel fare approvare a fine anno delle norme che lascino indietro nessun ragazzo. È bene che si agisca anche su posticipo a 18 anni dell’obbligo formativo, anticipo di un anno della primaria, organici maggiorati nelle zone a rischio, un sostegno senza più posti in deroga e maestri specializzati anche nei nidi e nelle scuole d’infanzia.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Siena scopre la “scienza dell’impossibile”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Siena ogni sabato alle ore 18.00 presso la sede di Siena in via Banchi di Sopra 72. Si comincia sabato 29 settembre con “Alchimia ai confini del tempo” un incontro durante il quale i relatori Simone Martignano, Jerome King Canta e Filippo Costanti mostreranno come l’alchimia, quale scienza della trasformazione interiore, sia stata un valido supporto per l’uomo di ogni tempo impegnato in un personale percorso di conoscenza.
La parola alchimia suggerisce immagini filmiche di alambicchi e vecchi stregoni chini su libri e pentole bollenti, intenti a trasformare il piombo in oro: di fatto seppure misteriosa, sin dall’antichità l’alchimia era una scienza che si occupava di “medicamenti” sia per la salute fisica che per quella spirituale. Una “scienza dell’impossibile” anche nella forma spesso affidata a un linguaggio criptato fatto di uno spiccato simbolismo.Ecco allora che un gruppo di giovani studiosi condurrà il pubblico attraverso la storia, il linguaggio degli alchimisti, la loro missione svelando come, dietro una serie di particolari allegorie, si celi un vero e proprio lavoro interiore per arrivare alla pietra filosofale. Gli altri incontri in programma sono:
Sabato 6 ottobre Federica Longo, Luca Elli e Luca Sgarro parleranno de “Le chiavi della trasmutazione alchemica”, un incontro durante il quale si vedrà come gli alchimisti abbiano dato un importante contributo alla chimica moderna, lasciando un “manuale operativo” fortemente simbolico, che spiega come ottenere il prezioso oro che l’uomo da sempre cerca di conquistare.
“Oltre il velo dei simboli” è il tema proposto sabato 13 ottobre da Simone Menichetti e Filippo Costanti. La scienza segreta conosciuta ed insegnata da personalità come Ermete Trismegisto, Mosè Paracelso, Cardano, Böhme e Kunrath, è stata tramandata fino ad oggi in trattati dal linguaggio quasi incomprensibile. I relatori si chiederanno cosa vogliono dirci questi grandi alchimisti tra chimica, simbolismo e spiritualità.
Domenica 21 ottobre Paolo Guagliumi presenterà “Pietra filosofale: chimera o conquista?”, conferenza dedicata a uno dei miti che ha attraversato il tempo. Cercata da esploratori di ogni tempo, la pietra filosofale, chiamata anche elisir o tintura, sarebbe stata capace di trasformare il piombo e tutti i metalli imperfetti in oro purissimo. Una ricerca avventurosa, ricca di significati simbolici che ancora è piena di significato.
Sabato 27 ottobre il ciclo di appuntamenti si conclude con “La Grande Opera: tecniche e segreti di una via spirituale”. Sarà Alessandra Canini a condurre il pubblico in un viaggio che dal laboratorio dell’alchimista luogo simbolico e fortemente evocativo per eccellenza, giungerà alla scoperta di tutte le operazioni necessarie per ottenere la metamorfosi della materia prima su cui si lavora: l’individuo stesso.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I Mercoledì del Diritto”: la crisi della legalità processuale penale

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Parma Alle ore 17 nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma. Relatore Fabio Salvatore Cassibba si parlerà della crisi della legalità processuale penale. E’ il tema del prossimo appuntamento di “I Mercoledì del Diritto”, rassegna d’incontri su temi giuridici organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma.
Il Prof. Cassibba introduce così l’incontro: “Il rispetto della legalità processuale, imposto dall’art. 111 comma 1 della Costituzione e da numerose fonti sovranazionali vincolanti per l’Italia, implica che durante i procedimenti giudiziari sia assicurata la corretta osservanza della legge, anzitutto da parte degli organi pubblici. L’esigenza in parola costituisce, nell’ambito penale, un architrave dello Stato di diritto: proprio dove sono in gioco valori primari della società democratica e diritti fondamentali (primo fra tutti, l’inviolabilità della libertà personale), la legalità processuale evita che il cittadino, coinvolto come imputato o persona offesa in un giudizio, subisca condotte arbitrarie della pubblica autorità. Sennonché, la legalità processuale versa – non da oggi – in grave crisi a causa di vari fattori: fra questi, le insiste riforme alla legge processuale, spesso caratterizzate da un contenuto oscuro, e un ampio impiego di interpretazioni della legge apertamente creative da parte dei giudici. L’incontro intende illustrare i notevoli rischi di tale fenomeno, capace di comportare disparità di trattamento fra cittadini, in violazione del principio costituzionale di uguaglianza, e intende offrire riflessioni di metodo, volte a contrastare le implicazioni negative della crisi della legalità processuale in ambito penale”. L’iniziativa, patrocinata dall’Ordine degli Avvocati e dal Consiglio Notarile di Parma, si rivolge a docenti e studenti dell’Ateneo, a operatori del diritto ma anche a un pubblico più vasto, dai docenti e studenti delle scuole superiori a tutti gli interessati.Gli incontri di “I Mercoledì del Diritto” hanno a oggetto sia temi di attualità, come norme recentemente promulgate o casi giudiziari, sia temi prettamente culturali ma comunque attinenti al Diritto, e che presentino profili di interesse non soltanto per un uditorio di specialisti. Relatori sono docenti, ricercatori e assegnisti del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e Internazionali dell’Università di Parma, ma anche giuristi e docenti italiani e stranieri.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lezione di Mario Negri su “Dante e le lingue”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Parma martedì 25 settembre, alle ore 16.30, in Biblioteca Palatina, nell’ambito del corso di Linguistica generale dell’Università di Parma lezione di Mario Negri su “Dante e le lingue”.
Mario Negri, fra i maggiori esperti europei di glottologia e di filologia egea e Rettore dell’Università IULM di Milano, parlerà nella sua lezione di storia della cultura, prima ancora che di linguistica.La lezione, promossa nell’ambito della “Terza missione” dell’Ateneo, che mira a un dialogo e una sinergia sempre più profondi dell’Università con il territorio locale, è parte integrante del corso di Linguistica generale (corso di laurea triennale in Comunicazione e media contemporanei per le industrie creative), tenuto dal prof. Davide Astori, ed è aperta a tutti gli interessati.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Yemen: almeno 6.500 bambini sono stati uccisi o feriti in tre anni

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

“Le nuove violenze a Hodeidah rappresentano l’ennesimo colpo agli sforzi di pace nello Yemen, un paese che scivola sempre più nel caos e nella miseria. L’escalation di ostilità sta mettendo migliaia di bambini che vivono nella zona e nei dintorni a rischio imminente di essere feriti o di morire. Gli attacchi aerei e i combattimenti a terra potrebbero anche portare a nuove ondate di sfollamenti e ad interruzioni nella fornitura di acqua potabile sicura. Poiché l’accesso a beni e servizi essenziali è già fortemente limitato in gran parte dello Yemen, l’impatto di ulteriori violenze potrebbe essere catastrofico, con il porto di Hodeidah come punto critico di ingresso per le forniture umanitarie salvavita, il carburante e i beni commerciali da cui dipende gran parte del paese per la sopravvivenza.Il mondo ha lanciato appelli forti e chiari affinché il porto sia risparmiato. Questi appelli devono essere onorati. Sono in gioco le vite di decine di migliaia di bambini. Non è troppo tardi per tornare al tavolo dei negoziati e riunirsi agli sforzi di pace dell’Inviato Speciale dell’ONU.Almeno 6.500 bambini sono stati uccisi o feriti nello Yemen da quando il conflitto si è intensificato tre anni fa. Solo la pace può porre fine a questo spargimento di sangue. Fino a quando non arriverà, chiediamo alle parti la massima moderazione per risparmiare vite umane e consentire l’accesso umanitario”.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oltre la metà (57%) dei circa 106 mila dirigenti di imprese italiane ha più di 50 anni

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

La punta più alta nel Molise (73%) mentre in Lombardia e Trentino Alto Adige sono mediamente più giovani. È quanto emerge da un’analisi di DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che ha studiato una nuova soluzione (Difesa Manager) per fornire assistenza legale nei procedimenti penali, civili e amministrativi in cui possono essere coinvolti i dirigenti nell’esercizio delle loro funzioni.
Dopo il Molise, secondo quanto rilevato da DAS, Sardegna (69%), Umbria e Valle d’Aosta (67% ciascuna) sono le regioni con la percentuale più alta di dirigenti over 50. Al contrario i dirigenti che non superano i 49 anni sono più numerosi in Lombardia (47%) e Trentino Alto Adige (43%). Seguono le Marche (42%) e, con una quota del 40% ciascuna, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Piemonte.Dall’analisi di DAS si evince che meno dell’1% (0,89%) dei lavoratori dipendenti delle imprese italiane sono manager, con una concentrazione più elevata in Lombardia (1,6%, quasi 48 mila), Lazio (1,1%, oltre 16 mila) e Piemonte (1,04, poco meno di 10 mila), più bassa in Calabria (0,12%), Basilicata e Molise (0,13 ciascuno).DAS ha rilevato che quasi la metà (45%) dei dirigenti lavora in Lombardia e poco più del 15% nel Lazio. La loro presenza è significativa anche in Emilia-Romagna (9%) e Veneto (7%). Nel nostro Paese solo il 15% dei dirigenti è di sesso femminile, la percentuale sale al 19% in Basilicata e si attesta al 17% in Lombardia e nel Lazio.
Su 220 sentenze esaminate, relative ad azioni civili di responsabilità verso gli amministratori, riferite al periodo 2003 – 2013, quasi il 44% ha riguardato casi di “violazione della diligenza” e circa il 33% “irregolarità contabili”. Poco più di 1 sentenza su 4 (28%) ha avuto per oggetto casi di “prosecuzione dell’attività dopo la perdita del capitale sociale” e circa il 16% casi di conflitto di interessi. Meno rilevanza hanno avuto gli “atti eccedenti l’oggetto sociale o i poteri” (circa il 6% delle sentenze). Nel 40% delle sentenze è stata riconosciuta la responsabilità degli amministratori Difesa Manager è la copertura assicurativa di tutela legale specifica per le figure apicali delle aziende. Offre l’assistenza legale necessaria per difendersi di fronte a procedimenti penali, civili e amministrativi.Sotto il profilo penale la polizza copre sia i procedimenti penali di natura colposa (ad esempio per un infortunio a un dipendente dell’azienda), sia quelli di natura dolosa (a esempio per presunti reati societari quali le false comunicazioni sociali a danno di creditori); in quest’ultimo caso, però, il rimborso delle spese è garantito purché non vi sia una sentenza definitiva di condanna.La garanzia opera anche di fronte a procedimenti derivanti da violazioni del nuovo regolamento europeo della privacy noto come “GDPR”.La copertura prevede il rimborso di tutte le spese legali e processuali anche nel caso si debba difendere da una richiesta di risarcimento per danni, o la si debba promuovere contro terzi.DAS ha esteso la copertura non solo ai rappresentanti legali delle aziende, ai membri degli organi collegiali delle società (consiglio di amministrazione, collegio sindacale, organismo di vigilanza) ma anche ai procuratori speciali, ai quadri e a tutti coloro che in azienda sono responsabili della privacy o del servizio di protezione e prevenzione.La soluzione proposta offre massimali variabili, fino a 200.000 euro per singolo sinistro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Iniziati i seminari gratuiti in Camera di Commercio

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Con il workshop dedicato al “La ricerca del cliente e la creazione di una rete commerciale all’estero” è iniziato in Camera di Commercio di Bari il ciclo di seminari formativi gratuiti a supporto delle PMI che desiderano iniziare a vendere all’estero o che vorrebbero rafforzare la propria presenza sui mercati internazionali. I seminari sono realizzati in collaborazione con Co.Mark Gruppo Tecnoinvestimenti.
“Abbiamo voluto dare a questi incontri un taglio pratico ed operativo” ha detto nei saluti introduttivi il segretario generale dell’ente camerale barese, Angela Patrizia Partipilo, “aiutando così le aziende che desiderano intraprendere un percorso di formazione sui processi di internazionalizzazione, analizzandone i diversi aspetti quali la ricerca del cliente, la creazione di una rete commerciale all’estero o il corretto utilizzo del web marketing per migliorare e accrescere le performance connesse all’attività di export”.
Maria Grazia Di Paolo, responsabile Istituzioni e Progetto Easy Export Co.Mark SpA, ha parlato di studio del mercato estero di riferimento da un punto di vista qualitativo e quantitativo, di come elaborare un business plan base considerando i tre elementi del marketing mix, di come individuare i paesi più appetibili e con quali strumenti, con simulazione in aula e altresì di come individuare i potenziali clienti e creare una rete commerciale, sempre con simulazione in aula.
I prossimi seminari si svolgeranno il 4 e 25 ottobre 2018, dalle 14,30 alle 18,30, presso la sala azzurra della Camera di Commercio di Bari. Si parlerà di “Metodo e strumenti per un’internazionalizzazione delle PMI efficace e vincente, Web marketing e inbound marketing per l’export” e di “La tecnica per un processo di internazionalizzazione vincente. Case histories di successo”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accordo di collaborazione istituzionale con l’Università del Cile

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Camerino Il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari ed il Rettore dell’Università del Cile prof. Ennio Vivaldi Véjar hanno firmato un accordo di collaborazione istituzionale con l’obiettivo di promuovere lo scambio e la cooperazione tra le due Università, di attuare azioni volte a sviluppare congiuntamente progetti di natura accademica, scientifica e culturale di reciproca utilità, nell’adempimento dei rispettivi scopi istituzionali, nella convinzione che l’istituzione di tali progetti permetterà di aumentare la qualità della ricerca e della didattica.L’accordo, coordinato dal prof. Emanuele Tondi per Unicam e dal prof. Eduardo Vera Sobrino per Uchile, prevede la possibilità per studenti Unicam di lavorare e sviluppare tematiche di ricerca insieme a docenti di fama mondiale, sia nel campo della geologia che dell’ingegneria e dell’architettura, come G. Rodolfo Saragoni Huerta e Daniela Andrea Diaz Fuentes. L’accordo sarà rivolto alla gestione sostenibile delle risorse naturali e alla riduzione dei rischi naturali, in collaborazione con il Programma per la riduzione dei rischi e dei disastri socio-naturali dell’Università del Cile (CITRID – https://citrid.uchile.cl), con sede a Santiago e diretto dal prof. Jaime Campos.La collaborazione tra i due Paesi, iniziata a Camerino con un incontro al quale ha partecipato il Secondo Segretario dell’Ambasciata del Cile con delega alle relazioni internazionali dott. Rodrigo Waghorn Gallegos, è proseguita con la visita del prof. Emanuele Tondi presso il Dipartimento di Geofisica dell’Università di Santiago del Cile, dove ha tenuto un corso relativo alla sequenza sismica in Italia centrale del 2016-2017, nel quadro della tettonica attiva e sismicità dell’Appennino centro-meridionale.La conoscenza diretta e approfondita delle due realtà geologiche così come il confronto degli strumenti che i due Paesi utilizzano per la riduzione dei rischi naturali rappresenterà sicuramente un passo in avanti per la loro mitigazione. Gli incontri scientifici che verranno organizzati nell’ambito dell’accordo saranno integrati con escursioni sul campo a cui sono invitati colleghi e studenti delle due Università in modo da stabilire una collaborazione attiva tra le due realtà scientifiche, anche mediante tesi di laurea e di dottorato da svolgere in collaborazione e nei due Paesi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grecia: aumentati di un terzo minorenni migranti e rifugiati

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Il numero di minorenni rifugiati e migranti arrivati sulle isole della Grecia tra gennaio e agosto è aumentato del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oltre 7.000 minorenni – in media più di 850 al mese – hanno intrapreso il pericoloso viaggio via mare, che nella maggior parte dei casi si è concluso in strutture sovraffollate e non sicure.Tenendo a riferimento gli anni precedenti, ci si aspetta che il numero di rifugiati e migranti che arriveranno via mare in Grecia aumenterà nei prossimi mesi.“Mentre il numero di minorenni rifugiati e migranti che arrivano sulle isole della Grecia continua ad aumentare, le condizioni presso i centri che li ospitano diventano sempre più spaventose e pericolose”, ha dichiarato Lucio Melandri, Coordinatore UNICEF per la Risposta alla crisi Rifugiati e Migranti in Grecia. “Tutti i rifugiati e i migranti che vivono in Centri di Accoglienza e Identificazione, soprattutto i minorenni, hanno bisogno di essere trasferiti sulla terraferma senza ulteriori ritardi in modo che vengano assicurati loro adeguati alloggi, protezione, cure mediche e altri servizi di base.” Circa l’80% dei 20.500 rifugiati e migranti che si trovano adesso sulle isole della Grecia, tra cui più di 5.000 minorenni, sono alloggiati in Centri di Accoglienza e Identificazione strapieni, in condizioni poco salubri.Secondo le normative greche, i rifugiati e migranti dovrebbero trascorrere un massimo di 25 giorni presso questi centri per completare le procedure di accoglienza. Nonostante l’enorme buona volontà e impegno, il personale e le autorità locali sovraccarichi di lavoro non sono riusciti a indirizzare i minorenni e le famiglie verso servizi appropriati. Alcuni bambini hanno vissuto per oltre un anno in queste strutture congestionate e mal equipaggiate.Il centro di Moria sull’isola di Lesbo, che ha la capacità di ospitare 3.100 persone, ne ospita circa 9.000, di cui più di 1.700 sono minorenni. Il Centro di Vathi, a Samos, costruito per 650 persone, ospita adesso 680 bambini, in totale i rifugiati e i migranti sono 4.000. Ogni giorno arrivano altri bambini e altre famiglie. I minorenni affrontano diversi rischi per la salute e la protezione, fra cui traumi psicologici. L’accesso alle strutture igienico-sanitarie di base non è adeguato. In alcuni casi c’è solo un bagno per 70 persone, fattore che causa conseguenti perdite di acque reflue e odori sgradevoli nei campi.Oltre all’immediato trasferimento dei rifugiati e dei migranti sulla terraferma in Grecia, sono urgentemente necessari altri impegni per il ricollocamento che diano priorità ai bambini e accelerino le procedure per il ricongiungimento familiare degli altri Stati Membri dell’Unione Europea.Da metà 2016 l’UNICEF sta supportando i minorenni rifugiati e migranti e le loro famiglie in Grecia. Questo lavoro comprende: assicurare a più di 60.000 minorenni rifugiati e migranti l’accesso a servizi vitali di protezione, che comprendono supporto psicosociale, accesso a cure mediche e istruzione. L’UNICEF sta lavorando con il Ministero della Salute per garantire 85.000 vaccini per proteggere da malattie i bambini rifugiati e migranti.L’UNICEF è pronto a rafforzare la sua collaborazione con le autorità per una migliore protezione dei bambini in Grecia.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un percorso di studi “STEM”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Milano Bip – Business Integration Partners e MIP Politecnico di Milano hanno sviluppato #BipBootCamp, una prestigiosa business school per completare la preparazione accademica su temi in ambito economics & finance, marketing, management e trasformazione digitale e rivolta a neolaureati che intendono intraprendere una carriera nella consulenza direzionale, pur non avendo alle spalle un percorso di studi ‘STEM’ (Science, Technology, Engineering & Mathematics).
Uno dei punti di forza di #BipBootCamp, oltre alla ormai consolidata collaborazione tra due partner di prestigio quali Bip e MIP, sarà la metodologia Smart Learing utilizzata.
Si tratta di un innovativo approccio che coniuga diverse modalità di apprendimento e fruizione dei contenuti (aula, online ed esercitazioni pratiche) e volto a massimizzare l’efficacia della formazione e a rendere i partecipanti pronti ad affrontare le sfide della consulenza.
La metodologia didattica si caratterizza per una forte connotazione esperienziale, l’analisi di case study reali e lavori di gruppo volti a facilitare l’apprendimento e a calarsi il più possibile nel ruolo di consulente. Una tutorship digitale permetterà inoltre agli studenti una costante interazione con la Faculty MIP e di condividere commenti e spunti di riflessione con la community online.
Il percorso prevede 24 ore di formazione digitale, con accesso alla piattaforma da qualsiasi device, verifica dello stato di avanzamento e una tutorship per supportare il processo di apprendimento. Nel corso di ulteriori 12 giornate di formazione intensiva, per una durata di 2 settimane, gli studenti si eserciteranno su casi studio, esercitazioni pratiche e lavori di gruppo per massimizzare l’interazione tra la parte pratica e la parte teorica e avranno l’opportunità di ascoltare le testimonianze di alcuni consulenti esperti di Bip.
“Il #BipBootCamp rappresenta per noi l’ennesimo traguardo raggiunto, frutto della preziosa collaborazione con il MIP – commenta Carlo Capè, Amministratore Delegato di Bip – Business Integration Partners -. Le competenze specialistiche della faculty accademica del MIP e la conoscenza del mondo aziendale di Bip ci hanno permesso di realizzare la perfetta risposta sia a brillanti neolaureati che intendono ampliare le proprie competenze e arricchire il proprio CV, sia all’attuale mercato del lavoro in rapidissima evoluzione che richiede una preparazione in materie ‘STEM’”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CSG to Participate in the Sidoti & Company Fall 2018 Conference

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

CSG (NASDAQ: CSGS), the trusted partner to simplify the complexity of business transformation in the digital age, today announced that its President and Chief Executive Officer, Bret Griess, and Chief Communications and Investor Relations Officer, Liz Bauer, will participate in the Sidoti & Company Fall 2018 Conference.The conference will be held September 27, 2018 in New York City. CSG’s presentation is scheduled for 9:10 a.m. Eastern Time. A live and archived webcast of the event can be accessed at http://www.investorcalendar.com/event/37497.CSG simplifies the complexity of business transformation in the digital age for the most respected communications, media and entertainment service providers worldwide. With over 35 years of experience, CSG delivers revenue management, customer experience and digital monetization solutions for every stage of the customer lifecycle. The company is the trusted partner driving digital transformation for leading global brands, including Arrow Electronics, AT&T, Bharti Airtel, Charter Communications, Comcast, DISH, Eastlink, iflix, MTN, TalkTalk, Telefonica, Telstra and Verizon.At CSG, we have one vision: flexible, seamless, limitless communications, information and content services for everyone. For more information, visit our website at csgi.com and follow us on LinkedIn, Twitter and Facebook.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Saki Selects Jayson Moy as General Manager, Saki Asia Pacific

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Saki Corporation, an innovator in the field of automated optical and x-ray inspection and measurement equipment, announces that it has selected Jayson Moy as General Manager of Saki Asia Pacific Pte Ltd, Singapore. Moy has an extensive background in the electronics industry. As managing director for all aspects of Saki Asia Pacific, he’ll be responsible for Saki’s complete line of 2D and 3D automated solder paste, optical, and x-ray inspection and measurement systems. Saki Asia Pacific covers all of Asia, with the exception of Japan, Greater China, and Korea.Prior to Saki, Moy was VP sales for CheckSum, based in Arlington, WA, and then in Singapore. Before that, Moy spent 20 years working for PVA. He was treasurer and operations director at PVA’s headquarters in New York, managing director of PVA Asia based in Singapore, and started and set up the entire PVA Asia operation from staff to distribution network.Moy received a BS degree in chemistry and an MBA in finance and R&D management from Rensselaer Polytechnic Institute, Troy, NY. “Jayson brings a wealth of knowledge and experience to Saki,” said Sakie (Jodie) Akiyama, president of Saki. “His technical expertise, finance and management background, and ability to understand the markets and needs of people and companies throughout Asia and in the United States, enhance the service and support he provides to Saki and its customers. Jayson is looking forward to working with electronics companies in the Asia Pacific area who need to ensure that their electronics assemblies and packages meet the highest quality standards.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IQVIA to Build Clinically-Focused Tech Solutions Suite for Life Sciences on Salesforce Health Cloud

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

IQVIA (NYSE: IQV) today announced the expansion of its alliance with Salesforce, the global leader in CRM and provider of Software as a Service (SaaS) solutions, to build a clinical solution for life sciences on Salesforce Health Cloud. IQVIA’s suite of clinical technology solutions can speed clinical trials, while reducing patient burden, with the ultimate goal of advancing human health. “We are proud of this strategic collaboration with IQVIA’s technology capabilities and the important role that Salesforce will have in accelerating clinical innovation,” said Tyler Prince, EVP, Industries and Partners, Salesforce. “This is the next step in the Salesforce and IQVIA commitment to accelerate life sciences products more quickly through the entire product lifecycle.” The clinical suite, which leverages IQVIA’s deep life sciences expertise, includes both SaaS and technology-enabled services that will automate study processes, drive R&D insights from artificial intelligence and machine learning, and strengthen connections between patients and clinicians. The general components of this IQVIA expansion will include:
A virtual trial technology platform designed to coordinate research and workflows, support patient communications, and efficiently capture study activity throughout the patient journey.
A new solution that brings healthcare professionals, patients and studies together to help solve patient enrollment challenges that can add tens of millions of dollars every year to drug development costs.
An innovative, patient-centric suite of products that can work together or individually based on the unique needs of every trial to drive efficiency and execution of R&D.
“The solutions coming out of this latest phase of our alliance with Salesforce are centered on the patient experience,” said Richard Staub, president of IQVIA’s Research & Development Solutions. “These innovations can help enable our customers to run their clinical trials faster and smarter. By simplifying processes and increasing agility, clients can create more personalized provider and patient experiences during the clinical stage – ultimately leading to better therapies, health outcomes, patient access and commercial success at launch.”
The suite of clinical solutions will be designed to accelerate research and trial safety, in addition to protecting patient privacy while boosting patient participation, adherence and convenience throughout the study.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »