Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Archive for 10 ottobre 2018

Intervento del Presidente del Parlamento Europeo al dibattito sul ‘Futuro dell’Europa’

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha partecipato alla sessione plenaria del Comitato delle Regioni, nell’ambito del dibattito sul ‘Futuro dell’Europa’ e del discorso del Presidente del Comitato Europeo delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz, sullo “Stato dell’Unione Europea: la visione delle regioni e delle città”. L’evento ha avuto luogo nel quadro della ‘Settimana Europea delle Regioni e delle Città 2018’.Durante l’intervento, il Presidente Tajani ha dichiarato:“Anche se con modalità diverse, il Parlamento europeo e il Comitato delle Regioni riuniscono membri eletti dai cittadini a livello europeo, locale e regionale. Forti di questa prerogativa, dobbiamo lavorare insieme per offrire risposte concrete ai nostri cittadini, e per progettare insieme a loro un’Europa più efficace, più giusta e più rappresentativa.I rappresentanti eletti a livello regionale e locale in Europa svolgeranno un ruolo cruciale nelle prossime elezioni europee. Essi conoscono e comprendono i problemi e le necessità del territorio e dei cittadini che amministrano. Sono nella posizione migliore per dare ascolto alle cause profonde delle loro preoccupazioni, e per trovare soluzioni efficaci. Dobbiamo unire le nostre forze. Non possiamo permettere che venga messo in crisi il sistema di principi e valori che hanno fatto del progetto europeo un successo senza precedenti. Non possiamo dare per scontati lo stato di diritto, la democrazia, il benessere. Il rischio di perdere le nostre conquiste di civiltà è sempre dietro l’angolo: è compito nostro difenderle ogni giorno”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Facebook-Cambridge Analytica data breach: vote in the Civil Liberties Committee

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Civil Liberties MEPs will adopt tomorrow a set of recommendations to prevent a repetition of the Facebook-Cambridge Analytica scandal.
The Committee is set to vote a draft resolution prepared by Claude Moraes (S&D, UK) winding up hearings with Facebook representatives, journalists and experts, organised by the EP in order to better understand what went wrong with Cambridge Analytica and how to avoid that something similar happens again.Ahead of the vote, Claude Moraes said: “This resolution will establish the European Parliament’s response to the Facebook and Cambridge Analytica data breach.
This issue has not only jeopardized citizen’s personal data, but it may have also had an impact on electoral outcomes and on the trust citizens place in digital platforms.More needs to be done and tomorrow we will set out a path to restore trust and confidence in our democratic systems.”The draft resolution by Mr. Moraes acknowledges that improvements have been made since the scandal but calls for further action:
· competition rules to be updated to reflect the digital reality;
· an audit into the activities of the advertising industry on social media; and
· for data protection authorities to carry out a thorough investigation into Facebook to ensure that data protection rights are upheld.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pace bancaria sui crediti deteriorati per famiglie e imprese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

“Liberare dalla schiavitù del debito oltre un milione di soggetti con evidenti conseguenze positive sul tessuto sociale e produttivo del Paese, su famiglie e imprese, chiudendo una triste pagina della crisi finanziaria e bancaria che ha colpito spesso proprio i più deboli”.
A dirlo il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, primo firmatario di una proposta di legge di FdI, che come spiega lui stesso riguarda ” realizza una sorta di “pace bancaria” che giova a tutti i soggetti coinvolti, ponendo peraltro un freno alle speculazioni che caratterizzano i NPL, cioè i crediti la cui riscossione è diventata incerta da parte delle banche”. Nello specifico la proposta di legge “vuole consentire ai soggetti debitori in sofferenza, ma che hanno ancora la possibilità di rimettersi in gioco, di poter estinguere il proprio debito a un prezzo ragionevole, facendo al contempo conseguire al creditore cessionario comunque un giusto profitto”.
“Naturalmente – continua il senatore Urso – devono ricorrere determinati presupposti: i crediti ceduti devono essere frutto delle crisi economiche e bancarie degli ultimi anni (per cui devono essere classificati come deteriorati tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2018); non devono essere superiori a 25 milioni e potranno essere estinti mediante pagamento di un importo pari al prezzo di acquisto della posizione debitoria da parte della società cessionaria, maggiorato di una data percentuale”.
“Attraverso questa legge – conclude il senatore di FdI – si offre l’opportunità soprattutto a famiglie e piccoli imprenditori di liberarsi da una pesante zavorra finanziaria e bancaria e così poter contribuire al rilancio dei consumi e degli investimenti con positive ricadute sul sistema economico-produttivo nazionale”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Retata nazista nel ghetto di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Roma Mercoledì 10 ottobre 2018 alle ore 11.30 si terrà la conferenza stampa sul 75esimo anniversario della retata nazista nel ghetto di Roma del 16 ottobre 1943.Durante la conferenza stampa verranno mostrati in anteprima alcuni minuti del film “La razzia – Roma, 16 ottobre 1943” di Ruggero Gabbai, scritto da Marcello Pezzetti e Liliana Picciotto e che, attraverso testimonianze inedite e rari documenti storici, ricostruisce uno degli episodi più traumatici della storia della città di Roma e dell’Italia intera. Il film verrà presentato in anteprima come evento speciale di preapertura della Festa del Cinema di Roma il 16 ottobre. Intervengono:
Mario Venezia – Presidente Fondazione Museo della Shoah
Noemi Di Segni – Presidente UCEI
Ruth Dureghello – Presidente Comunità Ebraica di Roma
Ruggero Gabbai – regista del film
Marcello Pezzetti – autore del film
Emanuele di Porto – testimone del 16 ottobre 1943
Nando Tagliacozzo – testimone del 16 ottobre 1943

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Churches discuss future of Europe at European Commission

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Brussels. Representatives from some of the CEC Member Churches participated at the European Commission Annual High-Level Meeting with Religious Leaders in Brussels.The meeting was held on 8 October hosted by the First Vice-President Frans Timmermans. The event addressed the theme “The Future of Europe: addressing challenges through concrete actions” bringing together heads of religious organisations from across Europe.In follow up to the discussions last year the religious leaders spoke about the concrete actions that should be taken to respond effectively to the challenges faced by Europe.Among issues that were discussed included migration, social integration and sustainability of way of life and the upcoming European Parliament elections, which remained a priority matter. The religious leaders also reviewed European Union’s response to these issues.“As churches we feel very concerned about the challenges faced by Europe, not only that we raised in the CEC open letter and process Future of Europe, but also issues related to labour and most importantly how we deal with the fears. We need to work towards trust in our common future and common good of Europe,” said CEC President Rev. Christian Krieger.Bishop Mariano Crociata, Bishop of Latina, First Vice-President of the Bishops’ Conferences of the European Union said, “We must listen and understand the elements that constitute fear. These are the fears that are expressed in the political reactions. We must not simply deny these fears but we must recognise these fears and address in our communities.”
The high-level meetings and discussions are held regularly between the European Commission and churches and religious, philosophical and non-confessional organisations. The meetings were launched by the Commission in 2009 when such dialogue was enshrined in the Lisbon Treaty (Article 17 TFEU). The dialogue is now under the responsibility of First Vice-President Timmermans.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Festa induista della Luce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Roma Martedì 6 novembre 2018 Auditorium Parco della Musica: Teatro Studio Borgna Ristorante Spartito Giardini Pensili Viale Pietro De Coubertin 30 Dalle 11 alle 23.00 – Ingresso libero fino ad esaurimento posti. In occasione del Dipavali (o Diwali), la Festa induista della Luce, simbolo del bene che annienta le tenebre dell’ignoranza e dell’egoismo, l’Unione Induista Italiana – Sanatana Dharma Samgha (UII) – in collaborazione con l’Ambasciata dell’India a Roma – propone un’intera giornata dedicata alla cultura indiana. Scopo principale della manifestazione è quello di celebrare, al pari di molte altre capitali del mondo, una festività che già accomuna in diversi paesi induisti, buddhisti, jainisti e sikh attraverso l’arte, la cultura e la spiritualità.
A partire dalla mattina di martedì 6 novembre 2018, nel Teatro Studio Gianni Borgna dell’Auditorium Parco della Musica, si terranno – con partecipazione libera aperta al pubblico – una serie di iniziative dedicate all’approfondimento dei differenti linguaggi artistici. Si comincerà dalla Master class di danza classica indiana in stile Kuchipudi (ore 11) tenuta dalla danzatrice Vyjayanthi Kashi, per proseguire con il workshop di musica classica indiana in stile Khayal (ore 12,30) tenuto dal cantante Supriyo Dutta.
Spetterà proprio al cantante Supriyo Dutta con l’accompagnamento musicale di Igor Orifici (bansuri), Federico Sanesi (tabla) e Giuseppe Russo (chitarra) aprire la sessione pomeridiana con un concerto pomeridiano Note d’India. Canto tradizionale Khayal (ore 17.30).
Alle 18,30 avrà luogo la cerimonia inaugurale, alla presenza di autorità del mondo religioso, politico e della cultura.
Alle ore 19.00 da via de Coubertin, davanti all’ingresso dell’Auditorium, si potrà osservare per la prima volta in Italia uno spettacolo piromusicale lanciato dai Giardini Pensili e accompagnato da musica indiana.
In serata, alle ore 20,30, si terrà lo spettacolo di danza Kuchipudi: “Sadgamaya” a cura delle danzatrici Atmananda, Vyjayanthi Kashi, Prateeksha Kashi, Neha Kalakirana, Diksha Shankar, Gururaju Nagaraju, con accompagnamento musicale di Ramya Chitlur Ramesh (voce e nattuvangam); Bhadrachar Shashishankara (Mridangam); Rakeshdath Hebbale Keshavadatta (flauto) e Vishwajith (violino) mentre alle 21,45 un concerto di musica Bollywood e fusion indiana e brasiliana vedrà protagonista la cantante e attrice indiana Sagarika Mukherjee.
Dalle 19,15 alle 20,30, presso il ristorante Spartito dell’Auditorium, sarà inoltre possibile degustare le ricette più rinomate della cucina indiana, in un connubio di tradizione e innovazione.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«I giovani creativi. I nuovi artisti nei musei»

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

È questo il titolo del progetto che avrà luogo nella suggestiva cornice della Galleria Nazionale di Roma dall’11 ottobre all’11 novembre. Trenta giorni dedicati alla contemporaneità, con i ritratti fotografici di tredici talenti under 30, che si sono distinti per impegno, studi e sensibilità comunicativa in diverse categorie espressive. L’esperienza, nata da un’idea di Nicola Brucoli e Ginevra Corso, fondatori di TWM Factory, è patrocinata dalla Regione Lazio ed è sostenuta dalla Rome University of Fine Arts, sempre attenta alle dinamiche che vedono interagire le nuove generazioni.
Questi i tredici protagonisti: Stefano Belingardi Clusoni (architettura), Emiliano Melchiorre (arte), Tiziano e Mirko Palucci (cucina), Simone Nolasco e Virginia Tomarchio (danza), Sara Ricciardi (design), Maria Vittoria Paolillo (moda), Sara Lorusso (fotografia), Federico Schiano Di Pepe (imprenditoria), Giacomo Mazzariol (letteratura), Merk&Kremont (musica), Gnomone (paesaggio), Angela Curri e Giuseppe Spata (cinema), Robocoop (street art).
Le fotografie dei 13 creativi sono state scattate da Riccardo Ferranti all’interno dei più importanti musei della capitale (Galleria nazionale d’arte moderna, Palazzo Barberini, Galleria Corsini, Museo nazionale di Palazzo Venezia, Museo nazionale di Castel Sant’Angelo, Galleria Spada), accanto a capolavori che essi conservano, a simboleggiare l’ingresso della generazione dei “millenials” nel cuore della storia e della cultura italiana. Il progetto di identità e comunicazione visiva, invece, è stato curato da Carlo Settimio Battisti, mentre le foto narrative sono di Simone Galli.«La comunicazione dell’arte – spiega il direttore RUFA, l’architetto Fabio Mongelli – è uno dei cardini del sistema culturale italiano. L’interesse mostrato dai giovani, nei diversi settori esperienziali ed emozionali, va dunque sostenuto ed incentivato. L’Accademia di Belle Arti che mi pregio di guidare è fortemente orientata al raggiungimento di tale obiettivo. L’opportunità messa in campo da Riccardo Ferranti e dagli altri componenti della TWM Factory rappresenta un modello operativo “young oriented” che merita considerazioni e approfondimento».

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di apertura dedicato a Kurt Weill e Bertolt Brecht

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Roma Lunedì 15 ottobre 2018 ore 21,00 Teatro Vascello Via Giacinto Carini, 78. Novanta anni fa, il 31 agosto del 1928, a Berlino veniva eseguita per la prima volta L’Opera da Tre Soldi di Bertolt Brecht musicata da Kurt Weill.La Scuola Popolare di Musica di Testaccio rende omaggio a questi due grandissimi autori con l’esecuzione di alcuni brani dell’opera arrangiati per l’occasione.Ad eseguire saranno quattro ensemble molto diversi tra loro per struttura, linguaggio e background musicale.Aprirà l’Orchestra di Musica Tradizionale della Scuola Popolare di Musica di Testaccio diretta da Adriano Dragotta che da anni si occupa del repertorio tradizionale europeo con un organico eterogeneo: archi, fiati, chitarre, pianoforte, percussioni e voci… Seguirà il Freon Ensemble diretto da Stefano Cardi, formazione di estrazione “colta” con strumentazione aderente all’originale.
Terzo intervento con il Go-Dex Quartet di Pasquale Innarella per una rielaborazione in chiave free-bop.A chiudere l’Orchestra Giovanile di Jazz della Scuola Popolare di Musica di Testaccio diretta da Mario Raja, con raffinati arrangiamenti originali dal sapore jazzistico.
http://www.scuolamusicatestaccio.it € 12,00 (posto unico) € 8,00 (bibliocard, metrebus, giovani, studenti, over 65)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nicolaus saluta la stagione 2018

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

E’ stato un risultato ancora una volta in crescita: il fatturato totale segna, infatti, un ottimo +10%. Osservando da vicino i dati si rilevano incrementi del 12% sull’Italia e del 5% per la Grecia e la Spagna che fanno prospettare una chiusura dell’anno con circa 84 milioni di euro.La positività dei risultati è stata resa possibile anche grazie agli sforzi messi in campo l’inverno scorso, con importanti investimenti in tecnologia e nel processo di digitalizzazione dell’azienda, che hanno consentito soprattutto al dipartimento vendite di sede e agli agenti sul territorio di poter monitorare meglio le performances e seguire le agenzie di viaggi con più cura e continuità. Questo ulteriore miglioramento nell’analisi dei dati e nel rapporto con le ADV ha permesso all’azienda di centrare gli obiettivi prefissati. “L’estate che si è appena conclusa si è rivelata essere una stagione particolare per tutto il mercato, che ha visto, tra gli altri fattori di discontinuità con il passato e la ripresa dei mercati del Nord Africa e per il futuro saranno quindi necessarie nuove riflessioni e valutazioni sulle destinazioni di medio raggio. Il mercato ritornerà, con molta probabilità, a essere “globale”. Ci sarà una maggiore scelta di prodotto e per emergere sarà sempre più necessario avere un’identità di prodotto chiara, che punti alla qualità con un tocco di innovazione, ma senza perdere di vista i principali fattori chiave di una vacanza apprezzata dalla clientela: cortesia, qualità dei servizi sino al dettaglio, accoglienza. Per ciò che concerne il nostro bilancio, legato al mare Italia, La Sardegna, la Sicilia e La Puglia hanno dato grandi soddisfazioni anche quest’anno e la Calabria si è confermata una destinazione importante, non solo per il traffico del centro-sud Italia, grazie ai suoi grandi e moderni resort. Basilicata e Campania si sono confermate, come ogni anno, scelte sicure per le famiglie”, commenta Gaetano Stea, Direttore Commerciale.
I numeri legati alla scorsa estate mettono in evidenza un altro dato di grande interesse che testimonia la fiducia accordata dal mercato al marchio Nicolaus: la percentuale dei repeaters ha, infatti, superato il 30%, su 150.000 clienti e oltre 1.300.000 presenze, di cui 40.000 con pacchetto volo e oltre 10.000 con pacchetti nave. Grande soddisfazione proviene anche dai feedback di post-soggiorno con un elevato tasso di alto gradimento che supera la media del 95%.
Il focus per l’estate 2019 continuerà a essere sul Mare Italia e sull’offerta per il target famiglia, che manterrà la sua centralità nell’ambito del business legato al format Nicolaus Club. L’operatore punterà ancora di più sulla ricerca inerente alla qualità nei servizi, rafforzando ulteriormente la partnership con la proprietà delle strutture. “La nuova stagione ci vedrà sicuramente impegnati in un’operazione di clean-up e selezione di prodotto, per perfezionare la nostra proposta al mercato su criteri di qualità in linea con le aspettative del cliente e con il brand Nicolaus. Saranno, infatti, operate nella stagione 2019 delle scelte di prodotto che punteranno a rafforzare e consolidare la coerenza del marchio”, conclude Roberto Pagliara, Presidente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Valorizzazione del marchio Valtur da parte del gruppo Nicolaus Tour

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha perfezionato il finanziamento al gruppo Nicolaus Tour per l’acquisizione, già avvenuta, di Valtur. Continua, dunque, il percorso di valorizzazione del marchio Valtur da parte del gruppo Nicolaus Tour, che ha ottenuto, a sostegno dell’acquisto effettuato lo scorso 19 luglio all’asta del Tribunale, un finanziamento coordinato dalla struttura di Corporate Finance di Mediocredito Italiano, banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al supporto finanziario specialistico per le PMI anche attraverso operazioni di finanza straordinaria, in collaborazione con il Banco di Napoli, la banca del gruppo attiva sul territorio.
Il Gruppo Turistico Nicolaus è un tour operator con sede a Ostuni (Brindisi), attivo da oltre 15 anni nella programmazione e nella progettazione di pacchetti turistici. In questa fase il gruppo ha diversificato la propria attività, sviluppando i segmenti del wellness e del luxury travel di medio e lungo raggio. Attualmente gestisce 24 Club in Italia e 6 all’estero, con un fatturato di circa 80 milioni di euro nel 2017. Mediocredito Italiano, che ha accompagnato l’azienda anche verso l’ingresso nel programma Elite di Borsa Italiana, ha creduto nel valore del brand Valtur, organizzando un finanziamento a medio lungo termine della durata di 10 anni, congruo per l’utilizzo dell’asset immateriale e dando così origine ad una struttura finanziaria sofisticata, a favore di un marchio e finalizzata al rilancio di un nome storico per il settore turistico italiano come Valtur.
Con questa operazione di supporto finanziario specifico per il progetto Valtur, il gruppo Nicolaus conferma il programma di rilancio del marchio che dà il via alla seconda fase della strategia di sviluppo prevista nel piano industriale approvato dal Board.
Il responsabile Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo e direttore generale di Mediocredito Italiano Teresio Testa commenta così l’operazione: “La nostra vicinanza alle PMI consiste non solo nell’erogazione di credito ma nell’alimentare la loro fiducia finanziando anche progetti e beni immateriali per la crescita delle idee e delle imprese stesse. In particolare, questa operazione con Nicolaus contribuirà a far rivivere un grande marchio turistico del Made in Italy e farà crescere un tour operator italiano in forte sviluppo, confermando il nostro ruolo di acceleratore dello sviluppo imprenditoriale italiano attraverso il polo per la finanza straordinaria dedicato alle PMI e generando un impatto positivo per l’intera economia del Paese”.
‘’La valenza dell’operazione è stata quella di assicurare una struttura finanziaria adeguata ad un asset immateriale che dura nel tempo” dice Giuseppe Tanzarella, CFO del gruppo. “Cercavamo un partner che potesse fornirci la soluzione tecnica più appropriata: assieme al team di Mediocredito Italiano abbiamo lavorato senza mai perdere di vista l’obiettivo di mantenere una struttura finanziaria equilibrata.”
Giuseppe Pagliara, AD Nicolaus, conclude “Grazie all’apporto di Mediocredito Italiano, che ha basato l’operazione sul valore del marchio, abbiamo assicurato una finanza sostenibile e paziente al progetto di rilancio del marchio che già dal prossimo anno sarà protagonista sul mercato.’’

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande successo per la Maison moscovita Bailiss alla settimana della moda milanese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Dopo il successo durante le recenti sfilate alla Montecarlo Fashion Week e Alta Roma, la Maison moscovita Bailiss, scoperta dalla Fashion Curator Veronica Sheynina, è arrivata a Milano. Durante la settimana della moda milanese il brand russo ha presentato la nuova collezione PE’19 insieme ad alcuni pezzi “must-have”, nell’ambito dell’evento “Something À La Mode”. Il brand Bailiss è nato a Mosca nel 2014 dalla volontà di Larisa e Alisa Baysarov. L’idea delle stiliste russe, in un’epoca di mass market, era quella di realizzare capi su misura, per soddisfare le esigenze della clientela. Pertanto, il processo creativo nell’Atelier Bailiss fornisce un’esperienza unica e personificata. Dal disegno alla scelta dei tessuti e delle decorazioni sino alla realizzazione dell’abito cucito e ricamato a mano. Il ricamo, difficile e prezioso, diventa così il biglietto da visita del marchio. I sarti dell’atelier utilizzano le tecniche tradizionali dalla cultura del Caucaso russo: uncinetto con l’aggiunta di paillettes, trombe, strass, perle e perline. Il pregiato ricamo appare su tutte le creazioni dell’Atelier Bailiss, abiti da sera, da sposa e anche sugli abiti da giorno come vestiti, tute e cappotti. I cappotti di cashmere diventano i protagonisti della collezione presentata a Milano. Il ricamo viene alla ribalta, rendendo ogni cappotto un pezzo unico. Sono stati utilizzati fino a 35 diversi colori, con una tecnica scrupolosa del ricamo fatto a mano che necessita di tante ore di lavoro. Le ultime tendenze della designer Larisa Baysarov prendono spunto dalla musica lirica ed evitano le stravaganze inutili. Ogni abito incarna la ricerca di un nuovo linguaggio tramite un taglio complesso che esalta le curve femminile senza scoprire il corpo. (by christian.flammia)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crescere che impresa!

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Milano Lunedì 29 ottobre ore 11.30 Mediobanca Milano Via Filodrammatici, 3. JA Italia e il Gruppo Mediobanca presentano “Crescere che impresa!”, il nuovo programma didattico di educazione imprenditoriale e alfabetizzazione finanziaria rivolto alle Scuole secondarie di primo grado. L’evento di lancio si terrà lunedì 29 ottobre 2018 alle ore 11.30 presso la sede di Mediobanca – Via Filodrammatici, 3, Milano – e rientra tra le iniziative del Mese dell’Educazione Finanziaria, promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.Il programma ha l’obiettivo di ispirare e incoraggiare ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 14 anni a credere in se stessi e nelle proprie idee, dotandoli delle competenze utili a realizzare efficacemente il proprio futuro. La partecipazione all’evento è gratuita. http://www.crescerecheimpresa.it

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un Organo per Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Roma Sabato 13 ottobre alle ore 19 nella Sala Accademica del Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” in via dei Greci 18 concerto ad ingresso gratuito del Festival “Un Organo per Roma 2018”, organizzato da Camerata Italica, IUC (Istituzione Universitaria dei Concerti) e Conservatorio “Santa Cecilia”.Il concerto è interamente dedicato a “Liszt organista e pianista”. Questo leggendario virtuoso del pianoforte fu infatti anche un grande appassionato dell’organo, sia come compositore che come esecutore. Si ascolteranno due sue composizioni, la Fantasia Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen (tratta dal corale che apre una cantata sacra di Bach) e il Preludio (Fantasia) e Fuga su B.A.C.H., il cui soggetto principale è ricavato dalle quattro lettere del cognome del grande Johann Sebastian, che in tedesco indicano le note si bemolle, la, do, si naturale. Entrambe queste composizioni esistono in due versioni, una per pianoforte e una per organo, che si adattano perfettamente alle caratteristiche specifiche dei due strumenti.Le due composizioni saranno eseguite in entrambe le versioni approntate da Liszt, offrendo così un’opportunità unica di fare un interessantissimo confronto e accorgersi che, nonostante le due versioni siano generate da una simile ispirazione, suonano in maniera profondamente diversa sui due strumenti. Gli interpreti sono l’organista Alberto Pavoni e il pianista Andrea Baggioli.Alberto Pavoni, dopo gli studi organistici in Italia, si è perfezionato in Austria e Germania. Ha dato concerti in vari paesi europei, in estermo oriente (Giappone e Corea del sud), negli Usa, in Argentina e in Perù. Ha inciso un disco con musiche organistiche di Max Reger e registrato sue elaborazioni di musiche di Musorgskij e Schumann. Svolge anche un’intensa attività di compositore, sia di musica classica che leggera.Andrea Baggioli, docente del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, si dedica particolarmente alle pagine meno note del repertorio pianistico dell’Ottocento, di cui ha anche realizzato varie registrazioni e incisioni. Oltre che a Roma (IUC, Festival Nuovi Spazi Musicali, Università Roma3) e in altre città italiane, ha suonato in Germania, Spagna e Romania.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno su sostenibilità, responsabilità sociale d’impresa e aspettative dei consumatori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Parma Venerdì 12 ottobre, alle ore 14.30, nella Sala Congressi del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Ateneo (via Kennedy 6), è in programma il convegno Sostenibilità, responsabilità sociale d’impresa e aspettative dei consumatori: nuovi paradigmi di qualità?, promosso dall’Università di Parma in collaborazione con Comune di Parma, Gruppo Imprese Artigiane Parma, Centro Universitario di Bioetica – UCB dell’Ateneo, Centro di Etica Ambientale, Legambiente e Circolo culturale Il Borgo.Il convegno, moderato da Monica Cocconi, Docente di Diritto amministrativo all’Università di Parma, sarà aperto dai saluti del Rettore Paolo Andrei, del Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Luca Di Nella, dell’Assessora all’Agricoltura della Regione Emilia – Romagna Simona Caselli, dell’Assessora alla Sostenibilità del Comune di Parma Tiziana Benassi, del Delegato del Direttivo dell’UCB Alessio Malcevschi e del Presidente de “Il Borgo” Giuseppe Giulio Luciani.Interverranno nel corso del pomeriggio Stefano Magagnoli, Docente di Global History all’Università di Parma (Alle origini della denominazione di origine. Tipicità, mito e reputazione), Franco Mosconi, Docente di Politica industriale all’Università di Parma (La metamorfosi del modello emiliano negli anni della sostenibilità), Emilio Ferrari, Responsabile Acquisti Grano Duro e Semole del Gruppo Barilla (Il nuovo paradigma della sostenibilità nella filiera del grano duro) e Giuseppe Iotti, Presidente del Gruppo Imprese Artigiane (La responsabilità sociale dell’impresa verso la sostenibilità). Seguiranno gli interventi programmati delle docenti dell’Ateneo Katia Furlotti e Mariasole Porpora e di Lorenzo Frattini, Presidente regionale di Legambiente. L’evento è inserito nell’ambito delle iniziative per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

World Energy Week

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

In materia di sicurezza informatica gli attacchi causati da personale interno alle organizzazioni sono più frequenti (33%) rispetto agli attacchi esterni (28%) che sono, però, in crescita. E’ quanto emerge dallo studio “The State of Cyber Resilience 2018” di Accenture, di cui si parlerà l’11 ottobre, nell’ambito della World Energy Week in programma a Milano da oggi a giovedì 11 ottobre. Lo studio Accenture è stato condotto su 4.600 responsabili sicurezza di aziende con un fatturato superiore a un miliardo di dollari in 19 settori e 15 paesi tra Nord e Sud America, Europa e Asia. L’argomento sarà oggetto di una sessione specifica dell’Italian Energy Day dedicata ai temi dell’innovazione digitale nel settore con Accenture, Eni, Cesi. La World Energy Week è un evento internazionale organizzato dal Consiglio Mondiale dell’Energia, che r-iunisce i leader globali del settore per promuovere un confronto a livello internazionale con l’obiettivo di rendere l’industria energetica più sostenibile e inclusiva.L’impatto delle violazioni dall’esterno è aumentato del 9% rispetto al 2017 (dal 19% al 28%), mentre gli attacchi interni che hanno causato danni maggiori sono diminuiti dal 43% al 22%.
A distanza di un anno dall’episodio di Wanna Cry, gli attacchi sono più che raddoppiati (+ 119%, 106 nel 2017, 232 nel 2018) e in risposta le aziende si sono dotate di sistemi di controllo preventivo (87% rispetto al 70% nel 2017).Secondo il World Energy Council (Marsch&McLennan Companies, Swiss Re Corporate Solutions) entro la fine del 2018 l’industria del petrolio e del gas potrebbe spendere 1,87 miliardi di dollari in sicurezza informatica.Del resto la spesa sulla sicurezza informatica è cresciuta in maniera significativa rispetto al 2017: nel 10% dei casi il budget è quasi triplicato (dal 22 al 74%) ma per quanto ci sia consapevolezza di un continuo aumento delle violazioni (una media di due/tre al mese), solo il 31% degli intervistati si aspetta che gli investimenti in cyber security crescano in maniera significativa (il doppio o il triplo). Quattro intervistati su cinque sono d’accordo nell’affermare che tecnologie rivoluzionarie come intelligenza artificiale, machine learning e blockchain siano essenziali per proteggere le aziende, infatti il 62% spenderebbe budget aggiuntivi per colmare i gap nell’attuale cyber security e il 59% investirebbe in innovazione.
Inoltre la maggior parte dei team sta diventando più veloce nell’arrestare le violazioni, ad oggi quasi due terzi dei tentativi vengono bloccati più rapidamente dello scorso anno. Nel 2018 il 55% delle violazioni sono state rilevate entro una settimana (rispetto al 10% dello scorso anno) e l’89% intercettate entro un mese (rispetto al 32% del 2017). Questa tendenza virtuosa non è comunque sufficiente per considerarsi al sicuro, per Il 71% degli intervistati gli attacchi informatici rimangono ancora imprevedibili e i loro danni difficilmente ipotizzabili, dato in crescita rispetto allo scorso anno (66%).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La sostituzione dei contatori del gas non è obbligatoria per ogni consumatore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Lo ribadisce l’Associazione Codici, all’indomani della puntata della trasmissione Le Iene, che ripropone il pericolo truffe.Nel corso di un servizio, è stato dimostrato che alcuni modelli dei nuovi tipi di contatori digitali segnano consumi anche se è stato chiuso il gas.Si parla di un incremento che si aggira intorno ai 15 euro al mese. Il problema non sarebbe voluto, come riportato dal servizio della trasmissione Le Iene, ma c’è chi non segnala il malfunzionamento ai consumatori e così ci guadagna.“Se il nostro contatore non ha più di 15 anni di attività – precisa l’Associazione Codici – non è necessaria la sostituzione. Invitiamo gli utenti a controllare i propri contatori, verificando la corretta registrazione dei consumi.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Percezione e gestione del dolore in emofilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Sin dalla prima infanzia il dolore influisce fortemente sulla qualità di vita dei pazienti emofilici e su quella dei loro caregiver.
Il sondaggio, condotto su 119 pazienti (76% affetti da emofilia grave, 61% di età ≥18 anni) e 44 medici specialisti dei centri emofilia di tutta Italia, ha messo in luce come la percezione del dolore da parte dei pazienti sia molto diversa rispetto a quella dei loro medici.
“Dalla ricerca – ha dichiarato la Dottoressa Annarita Tagliaferri, Responsabile del Centro e coordinatrice dello studio – risulta che il 61% dei pazienti riferisce dolore e, di questi, l’86% necessita di una terapia farmacologica; e tra quelli che non riferiscono dolore (39%), il 70% sono bambini in profilassi. Il dolore alle articolazioni viene localizzato prevalentemente alla caviglia (82%), al ginocchio (62%) e al gomito (59%). La maggior parte dei pazienti classifica il dolore come persistente/cronico (71%) o acuto (69), mentre in alcuni è legato ad un intervento chirurgico (8%) o all’infusione (6%). Va sottolineato che oltre il 70% dichiara di provare dolore da più di 5 anni e circa un paziente su 5 da oltre 20 anni. Ancora, in una scala di intensità del dolore da 1 a 10, i 2/3 dei pazienti danno un punteggio maggiore o uguale a 6.”Il trattamento farmacologico nella maggior parte dei pazienti non ha riportato benefici a lungo termine, inducendo tolleranza e convivenza con il dolore. Solo il 29% dei pazienti con dolore ha eseguito fisioterapia e il 23% ha preferito altri trattamenti non farmacologici, il 75% dei quali ha scelto il nuoto.
“I dati raccolti indicano che i medici dei Centri emofilia hanno una percezione differente dell’impatto del dolore nella vita dei loro pazienti – ha spiegato il Dottor Antonio Coppola, Dirigente medico al Centro Emofilia di Parma coinvolto nello studio -. I medici, infatti, riportano una prevalenza tra i loro pazienti più bassa del dolore sia in generale (46% a confronto del 61% dei pazienti intervistati), che del dolore cronico (58% contro 71%) e, in particolare, del dolore acuto (33% contro 69%). I medici riconoscono che in occasione delle visite di check-up nella maggioranza dei casi l’argomento dolore viene affrontato principalmente o in egual misura dai pazienti rispetto ai medici; inoltre solo la metà degli specialisti utilizza scale o strumenti validati per la valutazione del dolore”.
Dall’indagine emerge dunque che il dolore viene sottovalutato e affrontato in maniera non soddisfacente dai medici dei Centri per il Trattamento dell’Emofilia (HTC).L’emofilia colpisce circa 400.000 persone nel mondo ed è una patologia principalmente ereditaria in cui una delle proteine necessarie per la coagulazione del sangue è mancante o carente. L’emofilia A è il più comune tipo di emofilia; in questo caso è assente o presente in quantità ridotta il fattore VIII. L’emofilia A, che colpisce 1 persona su 10.000, per un totale di più di 30.000 persone in Europa, può portare a quadri di artropatia invalidanti a causa di versamenti ematici ripetuti nelle articolazioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sogni multimediali: “Generazione Digitale”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Venerdì 12 ottobre esce in radio e in digital download “Sogni Multimediali”, terzo singolo estratto dall’ultimo album del cantautore siciliano Sabù Alaimo, dal titolo “Generazione Digitale”. Il brano sarà accompagnato dal videoclip, in uscita a breve, realizzato con il supporto di immagini girate con un cellulare da una studentessa palermitana, durante una giornata qualunque tra università, lavoro, casa e amici (il cantautore siciliano, attraverso la propria pagina Facebook, aveva chiesto ai propri fan dei video per la realizzazione del videoclip di “Sogni Multimediali”, tra il materiale ricevuto è stato scelto quello della studentessa palermitana Fabiola Leone).
“Sogni Multimediali” racconta la storia d’amore di due ragazzi, due studenti universitari, un amore che sembra essere “incompreso” dal mondo che li circonda, e attraverso questa storia emerge l’inquietudine, i sogni, le illusioni, le passioni della cosiddetta “generazione digitale”. Dal testo del brano: “Ci sentivamo speciali e sbagliati come fiori in casa di uno scienziato, che ne scopre la sostanza ma non vede la bellezza, noi eravamo fiori rari tra felicità e amarezza.” Il brano costituisce un importante tassello dell’album “Generazione Digitale”: dieci canzoni autentiche, senza filtri, pregne di vita, un disco che rappresenta per Sabù un lungo “viaggio” intenso, dove le emozioni forti fanno da bussola.
Salvatore Alaimo, in arte Sabù Alaimo, è un cantautore siciliano. Frequenta il Brass Group di Palermo e integra allo studio incontri formativi con Gaetano Curreri (Stadio), Beppe Carletti (Nomadi) e altri autori influenti nella musica italiani.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto delle Nazioni Unite sul clima

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

E’ un punto di riferimento scientifico che valuta le prospettive di mantenere il riscaldamento globale entro 1,5 °C e mostra la necessità di un’azione urgente per il clima.
Approvato da 195 governi, il report sottolinea che oggi abbiamo l’opportunità, ancora e per poco, di modificare la china pericolosa su cui abbiamo posto il mondo come lo conosciamo. Il report speciale sul riscaldamento globale a 1,5 °C del Panel Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC), è stato chiesto proprio allo scopo di guidare i prossimi passi dei Governi sul clima.Il rapporto dimostra che mantenere il riscaldamento globale entro 1,5 °C è più sicuro rispetto ai 2 °C in termini di impatti climatici e che l’aumento della temperatura globale a 2 °C al di sopra dei livelli preindustriali porterebbe a conseguenze devastanti, fra cui l’innalzamento del livello del mare, la desertificazione di molti territori, la perdita di habitat e specie naturali e la diminuzione delle calotte glaciali, che avrebbero ripercussioni gravissime sulla nostra salute, sui mezzi di sussistenza, sulla sicurezza umana e sulla crescita economica. Il livello attuale di emissioni gas serra porterà a conseguenze peggiori del previsto, causando impatti irreversibili. Fra queste la perdita del patrimonio naturale, che danneggerebbe le persone, l’ambiente e le economie, spingendoci verso scenari nei quali l’adattamento sarebbe impossibile, con molte comunità costrette ad affrontare disastri e catastrofi. Il report IPCC evidenzia la necessità di un’azione urgente. Gli impegni finora assunti dai governi non sono sufficienti a limitare il riscaldamento a 2 °C, ancor meno a 1,5 °C, e più ritardiamo drastiche riduzioni delle emissioni, più le conseguenze saranno irreversibili e le soluzioni future saranno costose”. “Superando i 2 gradi centigradi di riscaldamento globale rispetto all’età preindustriale, potremmo vedere un cambiamento climatico inarrestabile”, conclude Cornelius.
Il rapporto dell’IPCC e il suo sommario per i decisori politici sono stati commissionati dai governi con l’Accordo sul Clima di Parigi, raggiunto nel 2015, quando è stato deciso di agire per limitare l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto di 2 °C e cercare di rimanere entro 1,5°C.
“I governi di tutto il mondo devono mostrare di comprendere cosa dicono loro gli scienziati e assumere il cambiamento climatico per quel che è, una questione vitale per l’umanità e per il pianeta come li conosciamo”. Il rapporto IPCC è il più importante testo scientifico sui cambiamenti climatici, realizzato per guidare il processo decisionale delle politiche governative.
Il WWF esorta i governi a intensificare e aumentare l’ambizione nei loro piani climatici nazionali entro il 2020, coerentemente con l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale entro 1,5°C rispetto all’età preindustriale. L’appello è che i Paesi annuncino la revisione verso l’alto dei propri impegni in occasione del dialogo Talanoa alla XXIV Conferenza delle parti della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP24), che si terrà a dicembre a Katowice, in Polonia.
In occasione del lancio del rapporto IPCC, il WWF Italia ha lanciato una campagna per l’azione sul clima anche in Italia, a partire dalla richiesta al Governo italiano di attuare l’impegno a uscire del carbone entro il 2025 con i provvedimenti necessari. Sul sito dedicato è stato pubblicato un contatore che indica i giorni già trascorsi dalla decisione assunta con la Strategia Energetica Nazionale

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rivedere i costi degli abbonamenti ai programmi Rai in Nord America

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

L’on. Nissoli, assieme al Collega Giorgio Mulè (Portavoce Unico dei Gruppi Senato e Camera di Forza Italia), ha depositato in Commissione di Vigilanza Rai un Quesito al Direttore generale dell’Azienda radiotelevisiva pubblica italiana per chiedere “quali provvedimenti” si intendono adottare “per permettere ai connazionali residenti all’estero di continuare a seguire i programmi Rai a costi ragionevoli”.
Infatti, “dal 4 ottobre scorso – scrive l’on. Nissoli – i cittadini italiani residenti in USA hanno avuto l’amara sorpresa della cancellazione dei programmi Rai dai palinsesti delle piattaforme satellitari che offrivano tali servizi in USA; ora, per continuare a vedere i programmi Rai, bisogna rivolgersi ad altre piattaforme, e si rischiano aumenti del costo percentualmente altissimi”.L’on. Nissoli sottolinea, nel Quesito, che l’aumento dei costi che stanno subendo i cittadini italiani in USA per vedere i programmi Rai sono “ingiustificabili per una emittente pubblica che è chiamata ad informare anche i cittadini italiani che vivono all’estero”. Inoltre, la deputata eletta in Nord e Centro America fa notare che “l’informazione verso le nostre Comunità all’estero non è solo un dovere ma rappresenta anche un investimento strategico volto a mantenere vivo il legame di connazionali all’estero con la Madrepatria ed ad integrarli nella rete del Sistema Italia nel mondo”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »