Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 21 ottobre 2018

Parlamento europeo: Anteprima della sessione plenaria

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Strasburgo 22 – 25 ottobre 2018: Principali temi all’ordine del giorno:
Divieto d’utilizzo della plastica monouso. Il Parlamento voterà mercoledì il divieto di vendita dei prodotti in plastica monouso come piatti, posate o bastoncini cotonati, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini.
Nuove norme per migliorare la qualità dell’acqua del rubinetto. I deputati voteranno martedì una nuova normativa per migliorare la fiducia dei consumatori nell’acqua di rubinetto, più economica e pulita per l’ambiente rispetto all’acqua in bottiglia
Facebook/Cambridge Analytica: le misure per proteggere la privacy dei cittadini. Le misure da adottare per evitare il riprodursi di violazioni della privacy come nel caso Facebook- Cambridge Analytica saranno discusse martedì e votate giovedì.
Fermare la diffusione della resistenza ai farmaci dagli animali all’uomo. La Plenaria voterà giovedì delle proposte per arginare l’uso di antibiotici nelle aziende agricole, in modo da mantenere i batteri resistenti fuori dagli alimenti.
Bilancio UE 2019: focus su giovani, investimenti per la crescita e lavoro. Mercoledì i deputati europei approveranno la loro posizione negoziale sul bilancio UE 2019, prima di avviare i negoziati con i Ministri UE. I deputati discuteranno i risultati del Consiglio europeo di ottobre. Mercoledì mattina, i deputati faranno il punto sui risultati della riunione del 17 e 18 ottobre dei leader UE con il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.
Futuro dell’Europa: dibattito con Klaus Iohannis. Il Presidente rumeno Klaus Iohannis discuterà il futuro dell’Europa con i deputati, martedì alle 10.30.
Schengen: rafforzare la sicurezza con un miglior sistema d’informazione. Il PE discuterà e voterà l’aggiornamento del Sistema d’informazione Schengen per contribuire alla lotta dell’UE contro terrorismo, criminalità transfrontaliera e migrazione irregolare. (testo completo)
Pedaggio autostradale: le tariffe devono essere basate sulla distanza. Secondo la proposta legislativa in votazione giovedì, i Paesi UE che impongono una tariffazione stradale basata sul tempo dovranno passare a quella basata sulla distanza.
Aumento della violenza neofascista in Europa: voto in Plenaria. I deputati sono preoccupati per l’aumento degli incidenti di odio e intolleranza avvenuti in tutta Europa e chiedono che l’UE reagisca contro la crescente violenza neofascista.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il libro che descrive la Torino di 100 anni fa

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Torino lunedì 29 ottobre alle 16 nella Sala Consiglieri di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, in via Maria Vittoria 12 sarà presentato il libro “La Grande Guerra e il Consiglio provinciale di Torino”, curato da Maria Valeria Galliano, che fa parte del direttivo della Consulta permanente dei Consiglieri e amministratori della Provincia e della Città metropolitana di Torino. Il volume, uscito per i tipi delle Edizioni SGI Torino, ripercorre i dibattiti e i provvedimenti del Consiglio Provinciale durante lʹamministrazione di guerra, che iniziò prima dell’entrata dell’Italia nel conflitto, nel 1914, protraendosi sino al 1920. Il confronto nell’assemblea è inserito nello scenario delle vicende belliche e delle loro conseguenze sulla vita socio-economica italiana e di Torino in particolare, fino alle soglie dell’avvento del regime fascista. Nei sei anni dell’amministrazione di guerra in Consiglio si discussero temi amministrativi, ma anche sociali ed economici: l’aumento dei prezzi, l’adeguamento degli stipendi dei dipendenti dell’Ente, la carenza di cibo, l’insufficiente distribuzione della farina e del pane, la scarsa qualità delle derrate alimentari, la mortalità infantile, l’arrivo di bambini profughi dal Friuli, le prospettive educative e formative della scuola.In Consiglio riecheggiava lo scontro tra nazionalisti e interventisti da una parte e socialisti e neutralisti dall’altra. L’assemblea era presieduta da Paolo Boselli, Presidente del Consiglio tra il giugno del 1916 e l’ottobre del ’17. A sinistra sedevano il leader sindacale socialista riformista Bruno Buozzi e il massimalista Francesco Barberis. Si discuteva delle visite a Torino del presidente statunitense Thomas Woodrow Wilson e di una delegazione dei bolscevichi che avevano da poco rovesciato il Governo di Aleksandr Fëdorovič Kerenskij, il quale, dopo la caduta delregime zarista, aveva guidato la Russia per alcuni mesi. Si discuteva anche dei tumulti della Settimana Rossa, della militarizzazione della produzione industriale, del nuovo ruolo delle donne nel mondo del lavoro, degli scioperi per il pane, dell’influenza “Spagnola” e del suo mortifero dilagare. Il libro è il ritratto di un’assemblea di carattere amministrativo, ma di grande peso e valenza politica.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Valentino Vago Incisioni 1952 – 1959

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Milano 25 ottobre – 21 dicembre 2018 inaugurazione 24 ottobre, ore 12,00 Biblioteca dell’Accademia di belle Arti di Brera via Brera 28 mostra ideata in collaborazione con l’Archivio Valentino Vago. Una mostra che rende omaggio alla ricerca artistica di Valentino Vago (Barlassina 1931 – Milano 2018) presentando al pubblico milanese un corpus di oltre quaranta incisioni ad acquaforte rieditate nel 2014 a partire dalle lastre originali realizzate dall’artista nel corso degli anni Cinquanta.L’esposizione esplora la produzione incisoria del maestro di Barlassina. alla quale si è dedicato a partire dal 1951 frequentando i corsi di Benvenuto Disertori all’Accademia di Brera. Osservando le opere in mostra, si può ripercorrere la visione della realtà che l’artista comunicava tramite molteplici temi espressivi: figure del quotidiano, contadini al lavoro, paesaggi rurali, scene naturalistiche, fino a giungere alle composizioni astratte, nelle quali il centro di interesse delle ricerche non è più il soggetto o la forma, bensì l’atto creativo di qualcosa in divenire, preludio della ricerca artistica che caratterizzerà l’opera del maestro negli anni Sessanta.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

20ma edizione di “Flautissimo”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Roma 23 0ttobre 2018 Teatro Vascello inizia la 20ma edizione di “FLAUTISSIMO” con una prima assoluta “Toccare le nuvole” con Massimo Popolizio accompagnato dalle musiche di Javier Girotto, e con la direzione artistica di Stefano Cioffi, organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto.
La manifestazione, che anche quest’anno vede protagonisti importanti personaggi del teatro e della musica italiana e alcuni dei più famosi flautisti al mondo, terminerà il 9 dicembre al teatro Palladium.
Nel ricchissimo programma, che si concluderà il 9 dicembre al Palladium, nella sezione “teatro & musica” ricordiamo Roberto Herlitzka (29 ottobre, prima assoluta), Guglielmo Poggi (4 novembre 2018), Fabrizio Bosso & Luciano Biondini (6 novembre 2018), Alessandro Murzi & Massimo Wertmuller (12 novembre nuovo allestimento), Shulamit Ottolenghi con Frank London (Klezmatics) & Shai Bachar (13 novembre 2018 prima assoluta), Rita Marcotulli & Israel Varela (25 novembre), Emma Dante (Palladium 1 e 2 dicembre) Stefano Saletti & Banda Ikona (Teatro del Lido 7 dicembre) e per la sezione “flautistica” alcuni tra i migliori rappresentanti dello strumento al mondo come Jacques Zoon, Sebastian Jacot, Mario Caroli, Julien Beaudiment , Silvia Careddu, Emily Beynon, Karl Heinz Schutz, Matteo Evangelisti, Andrea Manco, Andrea Oliva, Andrea Lieberchnecht, Paolo Taballione (Palladium 8 e 9 dicembre). Flautissimo 2018, si conferma “festival diffuso” con la sua offerta di spettacolo innovativa e multidisciplinare, – concerti (classici, world e jazz), teatro, videoarte, reading – proposta in vari spazi della città. I luoghi del festival: teatro vascello: via giacinto carini, 78, Roma – tel. 06 589 8031 biglietti € 20 / € 15 abbonamento per 6 spettacoli € 60
teatro del Lido: via delle sirene, 22, lido di Ostia rm – tel. 06 564 6962 biglietti € 10 / € 8, teatro Palladium: piazza b. romano, 8, Roma – tel. 06 5733 2772 biglietti € 18 / € 12,
biblioteca vaccheria Nardi: via grotta di gregna, 37, Roma – tel. 06 4546 0491 ingresso gratuito.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza: Fp Cgil, per Polizia Locale serve nuova legge e assunzioni

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

“Un nuovo impianto normativo che ridefinisca meglio le funzioni della Polizia Locale, un piano di assunzioni straordinario che garantisca almeno il cento per cento del turn over, passi avanti sulla implementazione della specifica sezione del contratto nazionale”. Sono le richieste avanzate oggi dalla Fp Cgil all’incontro presso il Ministero dell’Interno con il sottosegretario Carlo Sibilia specifico sulla Polizia Locale. Un incontro, giudica la categoria dei servizi pubblici della Cgil, “alquanto interlocutorio, di ascolto delle parti, e nel quale abbiamo evidenziato come la Polizia Locale sia da sempre legata al territorio con una propria funzione di prossimità che rappresenta un valore peculiare e assoluto. Per questo è necessario che il lavoro degli operatori sia sorretto da un impianto normativo al passo con i tempi, con i compiti e le attività che sono ricadute su questo personale, in grado di chiarire doveri, garantire diritti e tutele e assicurare dignità e operatività.“Occorre una legge – specifica la Fp Cgil – che, superando la legge 65/1986 che da allora regola la Polizia Locale, ne definisca le funzioni anche in relazione ai recenti provvedimenti, ultimo il decreto sicurezza, fissando in modo chiaro ruoli, competenze, prerogative, rapporti con le altre forze di polizia, accesso allo SDI e banche dati, riconoscimento della pensione privilegiata a seguito di gravi infortuni, riconoscimento dell’attività usurante e gravosa, un albo dei comandanti, la formazione obbligatoria prima dell’accesso al ruolo con aggiornamento permanente, le dotazioni dei corpi e la unificazione nei piccoli enti”.Quanto all’occupazione, aggiunge la Funzione Pubblica Cgil, “la Polizia Locale è purtroppo caratterizzata per una diffusa carenza di dotazioni di personale e da una età media abbastanza alta per cui abbiamo rivendicato la ineludibile necessità che il Ministero si impegni per un piano di assunzioni straordinario che garantisca almeno il cento per cento del turn over consentendo l’immissione di giovani leve con un salutare cambio generazionale”.
Infine, sul contratto, “si è colta l’occasione per evidenziare come la importante strumentazione contrattuale conseguita con la sezione specifica della Polizia Locale nel Contratto delle Funzioni Locali abbia bisogno di essere ulteriormente rafforzata per dare le necessarie risposte al lavoro degli operatori, in particolare con la previsione che le risorse dell’art 208 del Codice della Strada vengano considerate al di fuori del tetto di cui al fondo del salario accessorio, liberando risorse disponibili per remunerare le attività peculiari della Polizia Locale”, conclude la Fp Cgil.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nuovo reclutamento del personale docente e Ata della scuola passa per il modello trentino

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Ciò significa che i concorsi pubblici diverrebbero regionali. Una filosofia “a tutto tondo” che riguarderebbe addirittura i contenuti didattici, più incentrati su discipline prettamente locali. Si ragiona come se la scuola pubblica italiana non fosse costituzionalmente un’entità nazionale, ma bensì territoriale. Il sindacato, però, ricorda che nell’ambito del processo di attribuzione delle competenze relative alle norme generali sull’istruzione bisogna tenere conto del rispetto degli articoli 3, 4, 16, 51, 97 della Costituzione, come ribadito dalla stessa Consulta in tema di reclutamento degli insegnanti, residenza professionale e servizi legati ai soli residenti. Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, si dice “pronto ad impugnare qualsiasi norma che impedisca al personale della scuola la mobilità lavorativa in tutto il territorio nazionale”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: Il governo dia un segnale all’agricoltura

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Nelle ipotesi di manovra del governo – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Tiso – non c’è alcun riferimento al settore agricolo e questo è onestamente difficile da comprendere considerando che costituisce l’asse portante del made in Italy e della celebre dieta mediterranea.Il primario nostrano – continua Tiso – ha indubbiamente bisogno di investimenti, di ricambio generale e di diversi processi di modernizzazione della filiera, ma ancor di più ha bisogno di protagonismo. L’agricoltura, infatti, non deve essere vista unicamente come un possibile sbocco economico per il Paese, ma va concepita come un vero e proprio riferimento culturale per creare nuove sinergie con l’ambiente e con le tante bellezze paesaggistiche e naturali di cui l’Italia dispone. Gli strumenti da poter utilizzare in tal senso sono tanti e si muovono tutti all’interno del nuovo e promettente modello dell’agroecologia, fondata proprio sull’idea della sostenibilità.Il nostro auspicio – conclude Tiso – è che il governo colga l’opportunità di questa manovra per dare un chiaro segnale ai tanti agricoltori che in questi anni si sono sentiti abbandonati e messi da parte. Siamo tutti consapevoli che il paradigma economico attuale è inadeguato per rispondere alle esigenze delle persone e che presto arriverà il momento di cambiarlo. La risposta giusta a questa domanda esiste già, ed è quella agricola.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bankitalia: consumi famiglie ristagnano

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Secondo il Bollettino di Bankitalia, dopo il forte rialzo del primo trimestre, in primavera i consumi delle famiglie hanno ristagnato, registrando una variazione nulla.”Il fatto che il reddito disponibile sia ripreso a crescere, ma i consumi ancora ristagnino, attesta che le famiglie sono ancora in difficoltà. Insomma, l’aumento del reddito non è ancora sufficiente per far ripartire la spesa delle famiglie. Anche quelli che potrebbero permetterselo, preferiscono risparmiare piuttosto che spendere” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Ecco, perché, accanto al reddito di cittadinanza, utile a far ripartire i consumi delle famiglie in povertà, serve ancora una riforma fiscale che, a differenza della flat tax, concentri la riduzione della pressione fiscale solo su quel 46,1% di italiani che ancora non possono permettersi una settimana di ferie all’anno” conclude Dona.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rome Art Week 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Roma. Da lunedì 22 a sabato 27 ottobre 2018 prenderà il via Rome Art Week 2018 che raggiunge anche per questa terza edizione numeri considerevoli: 154 tra Gallerie, Fondazioni, Istituti di Cultura ed Accademie, 322 Artisti, 30 curatori, 430 eventi. Tutti i partecipanti apriranno gratuitamente i propri spazi proponendo mostre, eventi, open studio o progetti, dando così mostra di quanto il mondo artistico contemporaneo capitolino sia fertile e articolato.
RAW è una manifestazione a cadenza annuale che si pone l’ambizioso obiettivo di fornire un impulso nuovo alla promozione, produzione e al mercato dell’arte contemporanea della Capitale, proiettandola nei circuiti internazionali, puntando alla costruzione di una rete tra strutture espositive, artisti, critici e curatori d’arte.
Per guidare il pubblico nella moltitudine di eventi fruibili, noti critici, curatori e operatori del settore – Alberto Dambruoso, Angelo Bellobono, Claudio Strinati, Daniela Fonti, Giovanni Albanese, Helia Hamedani, Maria Giovanna Musso, Micol Di Veroli, Paolo Balmas, Raffaele Gavarro, Roberto Gramiccia, Saverio Verini, Silvano Manganaro, Tiziana D’Acchille, Valentino Catricalà, Wonderlust – forniranno il loro punto di vista sui partecipanti e sugli eventi delineando dei percorsi ed evidenziando le eccellenze della manifestazione.
I punti di vista anche quest’anno saranno affiancati dalle visite guidate di RAW totalmente gratuite. Le visite guidate si svolgeranno durante tutto l’arco della manifestazione in orari e percorsi differenti ed attraverseranno tutta la città anche con appuntamenti serali.
Sul sito web romeartweek.com sono pubblicate tutte le schede dei partecipanti, il calendario degli appuntamenti divisi per giorno, la mappa interattiva dei partecipanti, il programma di tutte le visite guidate gratuite e i percorsi suggeriti dai Punti di vista.
Giovedì 25 ottobre 2018 si svolgerà la mostra di Rome Art Week 2018 “Dove l’acqua riposa” presso lo spazio T24 (in Via della Tribuna Campitelli, 24 – Roma) il progetto, che rende omaggio a Paolo Aita, è stato rivolto ai giovani artisti suggeriti dai punti di vista di RAW. La mostra è stata curata in collaborazione con Pensiero Meridiano di Fabrizio Pizzuto e grazie agli spazi offerti della Comunità di Santa Maria in Campitelli in Portico.
Venerdì 26 ottobre 2018 dalle 20:00 all’1:30, presso Borgo Ripa, si terrà la festa di Rome Art Week RAW Night! Con la partecipazione del Miami New Media Festival 2018, in proiezione le opere vincenti del festival e con l’inaugurazione della mostra Floating – arte sospesa, a cura di Valentina Ferrari (l’ingresso è gratuito senza prenotazione).
Al termine della manifestazione verrà pubblicato un catalogo cartaceo non legato agli eventi della manifestazione, sarà una Directory valida fino all’autunno 2019 funzionale a fornire una sintesi dello “stato di fatto” degli operatori del settore artistico attivi nella città di Roma che hanno partecipato alla manifestazione.L’iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2018 promossa da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inventario delle Mappe

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Reggio Emilia Domenica 28 ottobre, alle ore 16.00, nel Palazzo dei Musei di Reggio Emilia (Via Spallanzani, 1), sarà presentato “L’Inventario delle Mappe”, crossover artistico, teatrale e culinario con installazioni dell’artista Daniele Lunghini, una pièce teatrale interpretata da Gianni Binelli e Antonietta Centoducati e “Assaggi dalle Terre Fantastiche” dello chef stellato Simone Ciccotti, accompagnato dallo chef Cristian Benvenuto.L’evento, parte della rassegna “Il Tè delle Muse”, è promosso dai Musei Civici di Reggio Emilia in collaborazione con L’Artificio Nuovo Circolo degli Artisti ed Esprimi srls.
Il programma del pomeriggio prevede l’introduzione di Lucio Braglia (Presidente L’Artificio) e una disamina dello storico dell’arte Giuseppe Berti sul tema delle mappe tra arte e letteratura. A seguire, la pièce teatrale “L’inventario delle Mappe”, scritta da Daniele Lunghini ed interpretata da Gianni Binelli e Antonietta Centoducati. L’incontro si concluderà con gli “Assaggi dalle Terre Fantastiche” ideati dallo chef Simone Ciccotti e disposti nei centri remoti di una mappa dipinta a mano.Il Portico dei Marmi ospiterà, inoltre, due grandi installazioni dell’artista Daniele Lunghini, conosciuto e apprezzato per i suoi paesaggi onirici, ambientati in un Medioevo futuribile. Entrata libera sino a esaurimento posti disponibili. Non è necessaria la prenotazione.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le riprese di Waiting for the Barbarians

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Inizieranno in Marocco, martedì 29 Ottobre, le riprese di Waiting for the Barbarians del regista e sceneggiatore colombiano Ciro Guerra (che nel 2015 ha diretto El abrazo de la serpiente, candidato agli Oscar come Miglior film straniero). Basato sul pluripremiato romanzo “Aspettando i Barbari” dell’autore Premio Nobel John Maxwell Coetzee, il film racconta la storia della crisi di coscienza di un Magistrato che si ribella al regime, dopo aver assistito al crudele e ingiusto trattamento dei prigionieri di guerra. Il cast stellare è composto da Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson e Gana Bayarsaikhan.Il film è prodotto dalla Iervolino Entertainment. I produttori del film sono Andrea Iervolino, Monika Bacardi, Michael Fitzgerald e Olga Segura, in collaborazione con TaTaTu.
Ha detto Andrea Iervolino: “Sono molto felice di produrre questo film, con un regista e un cast così straordinari. Ciro (ndr Guerra) è un regista visionario e molto intenso in ogni inquadratura e sarà davvero interessante vederlo dirigere attori come Mark, Robert e Johnny. Ho avuto modo di incontrare Johnny precedentemente e lui ha la capacità di contestualizzare ogni cosa che fa in un modo unico ed è alleggerito dalle convenzionali formule del settore cinematografico che dettano le regole dei progetti che vengono realizzati tradizionalmente”.
Le vendite di Waiting for the Barbarians saranno come sempre affidate, a livello mondiale, ad AMBI Distribution.
Il film è incentrato sulla crisi di coscienza del Magistrato – un fedele servitore dell’Impero che lavora in una piccola città di frontiera – che fa del suo meglio per evitare un’incombente guerra contro i “barbari”. Dopo aver assistito al crudele e ingiusto trattamento dei prigionieri di guerra, riconsidererà il suo ruolo nel regime e compirà un donchisciottesco atto di ribellione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Guida Oro: I Vini di Veronelli 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Venezia. All’interno del meraviglioso Cenacolo Palladiano di Fondazione Giorgio Cini, sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, si è tenuto il Seminario Permanente Luigi Veronelli ha presentato, in anteprima sull’uscita in libreria, la Guida Oro I Vini di Veronelli 2019, volume erede degli storici cataloghi firmati, sin dagli anni Cinquanta, dal padre della critica enologica italiana.Nell’antico monastero benedettino che oggi ospita anche la sede dell’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli, luogo di pensiero e di formazione dedicato al sapere della terra e della tavola, sono stati svelati i dettagli della nuova edizione che conta ben 16.256 etichette recensite per un totale di 2.038 produttori descritti.Grande era l’attesa per i Sole, premi speciali assegnati dalla Redazione ad altrettanti “racconti in forma di vino” rappresentativi della competenza, della creatività e dell’impegno dei vignaioli italiani. Ad aggiudicarseli sono stati, quest’anno, il Dolcetto di Diano d’Alba Superiore Sorì Pradurent 2016 di Claudio Alario (Diano d’Alba, CN), la Cuvée Maria Vittoria Rosé Nature 2012 di Rainoldi (Chiuro, SO), l’Alto Adige Vernatsch Alte Reben Gschleier 2016 di Cantina Girlan (Appiano-Eppan, BZ), il Romagna Sangiovese Modigliana Riserva I Probi di Papiano 2015 di Villa Papiano (Modigliana, FC), il Colli di Luni Bianco Permano 2016 di Terenzuola (Fosdinovo, MS), l’Orvieto Classico Superiore Campo del Guardiano 2016 di Palazzone (Orvieto, TR), l’Habemus Etichetta Rossa Lazio Rosso 2015 di San Giovenale (Blera, VT), l’Aglianico del Vulture Quarta Generazione 2015 di Quarta Generazione (Barile, PZ), il Terre di Cosenza Colline del Crati Magliocco Riserva Vigna Savuco 2014 di Serracavallo (Bisignano, CS) e l’Occhio di Terra Malvasia Secca Salina 2017 di Antonino Caravaglio (Malfa, ME).
A conquistare le Super Tre Stelle, in ragione d’un punteggio uguale o superiore a 94/100 assegnato dai curatori Gigi Brozzoni, Marco Magnoli e Alessandra Piubello, sono stati, invece, 338 vini, circa il 2% dei campioni degustati, con la regione Toscana che si afferma come vera fuoriclasse, registrando ben 116 “super stellati”. Al secondo posto si è attestato il Piemonte, con 58 vini premiati, penalizzato da annate difficili per le sue prestigiose denominazioni. Seguono, poi, il Veneto (23), l’Alto Adige-Südtirol (19) e la Sicilia (16), regione leader dell’Italia Meridionale.Diciassette, inoltre, sono i vini che hanno ottenuto il titolo di Grande Esordio avendo raggiunto o superato la soglia dei 94/100 alla loro prima apparizione in Guida.
Cinque, per definizione, i Migliori Assaggi, ovvero i vini che, nella rispettiva tipologia, hanno conseguito il più elevato giudizio in centesimi. Si tratta, in particolare, del Franciacorta Extra Brut Rosé Riserva Annamaria Clementi 2008 di Ca’ del Bosco (Miglior Vino Spumante, con una valutazione di 98/100), dell’Alto Adige Terlaner I Grande Cuvée 2015 di Cantina Terlano (Miglior Vino Bianco, 98/100), del Cerasuolo d’Abruzzo Piè delle Vigne 2016 di Cataldi Madonna Luigi (Miglior Vino Rosato, 93/100), del Barolo Bussia Riserva Granbussia 2009 dei Poderi Aldo Conterno (Miglior Vino Rosso, premiato con l’eccezionale punteggio di 100/100) e del Romagna Albana Passito Riserva AR Selections des Grains Nobles 2014 di Fattoria Zerbina (Miglior Vino Dolce o da Meditazione, 97/100).
Alla presentazione hanno partecipato Andrea Bonini, Direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli, Emilio Quintè, Direttore Marketing e Comunicazione di Fondazione Giorgio Cini, Andrea Alpi, Redattore, Gigi Brozzoni, Marco Magnoli e Alessandra Piubello, Curatori della Guida Oro I Vini di Veronelli 2019 e Simonetta Lorigliola, Responsabile culturale dell’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il costo dei farmaci anticancro è in costante crescita

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

In italia in cinque anni (2013-2017) la spesa per le terapie contro i tumori è passata da 3,6 a 5 miliardi di euro. Un incremento che si registra anche a livello globale, visto che nel mondo nel 2017 queste uscite hanno raggiunto i 133 miliardi di dollari (erano 96 nel 2013). Dall’altro lato, però, in Italia i farmaci antitumorali rappresentano soltanto il 7% del costo totale del cancro (che include anche le spese sociali, il mancato reddito del malato e delle persone che prestano assistenza e altri costi indiretti). Non solo. Queste molecole antitumorali hanno consentito di ottenere importanti risparmi sulla spesa sanitaria totale, quantificabili nel nostro Paese in circa un miliardo e 500 milioni di euro in un quinquennio (2013-2017), riducendo ad esempio il numero delle ospedalizzazioni e il costo di altre prestazioni e migliorando la qualità di vita dei pazienti. Oggi la nuova frontiera della lotta ai tumori è costituita dall’oncologia di precisione e la sfida è poter garantire a tutti i pazienti le cure migliori in tempi brevi. Un obiettivo su cui si confrontano più di 24mila esperti al congresso della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO, European Society for Medical Oncology), che si apre oggi a Monaco. “Nel periodo 2012-2016 nel mondo sono state lanciate 55 nuove molecole anticancro – spiega Stefania Gori, Presidente nazionale AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) e Direttore dipartimento oncologico, IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria-Negrar -. L’Italia, che ha consentito l’accesso a 36 di queste terapie entro il 2017, si colloca al quarto posto dopo gli Stati Uniti (47), Germania (44) e Regno Unito (41) e davanti a Francia (35), Canada (33) e Spagna (31). Si tratta di un risultato molto importante, anche perché il nostro sistema sanitario è universalistico e garantisce le cure a tutti cittadini, a differenza di quanto avviene ad esempio negli USA. Però non si può considerare soltanto il parametro ‘costo’ senza analizzare il risultato che ne deriva”.
“E i risultati ottenuti oggi in Italia sono molto buoni – afferma Giordano Beretta, Presidente eletto AIOM e Responsabile Oncologia Medica Humanitas Gavazzeni di Bergamo -. Nel 2018 nel nostro Paese sono stimati 373.300 nuovi casi di tumore (194.800 uomini e 178.500 donne): una crescita in termini assoluti (perché aumenta la parte di popolazione anziana), ma a fronte di una stabilità nel numero annuale di morti per tumore e di un aumento della sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi rispetto agli Anni Novanta. Il 63% dei pazienti che hanno avuto il cancro è infatti vivo a cinque anni, percentuale che pone l’Italia al vertice in Europa (57%)”. “Per affrontare la malattia ‘cancro’, non dobbiamo comunque limitare la nostra attenzione solo ai costi del farmaco antitumorale – continua il Presidente Gori -. È necessario, invece, avere una visione globale: devono quindi essere potenziati gli investimenti in prevenzione (agire su stili di vita scorretti potrebbe ad esempio dimezzare nei prossimi decenni il numero di nuove diagnosi di tumore in Italia) e le Reti oncologiche devono diventare realtà in tutte le Regioni italiane”.
“Le Reti oncologiche, mettendo in rete le strutture sanitarie, permettono infatti un’assistenza adeguata di ogni paziente razionalizzando al contempo i costi, con una riduzione degli sprechi – sottolinea Giordano Beretta -. È necessario, quindi, delineare i PDTA (percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali) per patologia e identificare indicatori che permettano una costante valutazione delle performance sanitarie regionali”.
“È inoltre essenziale che tali indicatori siano idonei e anche facilmente estraibili dai flussi amministrativi. E ancor più: che siano ‘condivisi’ tra società scientifiche, oncologi e Istituzioni (AGENAS e Ministero della Salute) – continua il Presidente Gori -. Una organizzazione sanitaria adeguata può incidere infatti sulla sopravvivenza dei pazienti in modo incredibile. Essere curate in ospedali ad alto volume di attività aumenta i tassi di sopravvivenza a 5 anni delle donne con carcinoma mammario, così come una gestione multidisciplinare di queste pazienti può permettere di ridurre del 18% la mortalità per questa neoplasia a 5 anni”. “Questi risultati – conclude il Presidente Gori – sono stati evidenziati in Belgio e in Gran Bretagna, ma ci offrono una dimensione di ciò che è ottenibile attivando un’organizzazione sanitaria oncologica adeguata, razionale e di qualità”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nona edizione di Triestespresso Expo

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Trieste. La nona edizione di Triestespresso Expo, in programma dal 25 al 27 ottobre nei magazzini 27, 28, 30 e nella Centrale Idrodinamica del Porto Vecchio, è la più importante fiera internazionale B2B dedicata alla filiera dell’industria del caffè espresso. Organizzata da Camera di Commercio Venezia Giulia e dal Comune di Trieste e realizzato da Aries Società Consortile a r.l. in collaborazione con l’Associazione Caffè Trieste e la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe) e grazie alla sponsorizzazione di Crédit Agricole FriulAdria, questa manifestazione così significativa conferma il ruolo di Trieste Capitale del Caffè.
Andrej Godina, direttore artistico dell’evento, ha voluto ideare un programma che potesse soddisfare i bisogni di visitatori e operatori del settore sempre più esigenti i quali si trovano ad affrontare nuove sfide e progetti di business sempre più complessi, in mercati internazionali e che necessitano di crescente innovazione.«Triestespresso Campus – spiega Andrej Godina (nella foto in allegato) – è un contenitore all’interno del quale trovare contenuti innovativi per lo sviluppo di nuovi modelli di business per il mondo del caffè. Il visitatore sarà ispirato dalle attività delle tre macro aeree allestite per l’occasione e troverà nuovi spunti d’ispirazione da applicare alla propria attività. Oggi il mondo del caffè è legato globalmente da un network di persone ed esperti che sempre di più hanno l’occasione di interagire e conoscersi: in questo la Specialty Coffee Association ha ricoperto un ruolo importante nel promuovere lo sviluppo di una nuova “community” di operatori in grado di superare ogni tradizionale e obsoleto schema di lavoro. Le aziende si trovano oggi nella condizione di rinnovarsi ogni giorno per adeguare la loro offerta alle continue moderne sollecitazioni dei mercati al livello internazionale. In questo contesto Triestespresso Campus vuole dare risposte, spunti innovativi, pillole educative agli operatori e nel contesto della fiera svolgerà un ruolo di amplificatore al servizio del visitatore».Triestespresso campus troverà spazio nella Centrale Idrodinamica del Porto Vecchio di Trieste. L’allestimento dell’area prevede tre macro aree con un fitto programma di attività: “Meet2Learn“, “Green2Roast” e “Bean2Cup“.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Linux Day”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Parma venerdì 26 e sabato 27 ottobre al Plesso di Matematica dell’Università (Campus Scienze e Tecnologie), organizzato nell’ambito della omonima iniziativa nazionale (https://www.linuxday.it/) dagli studenti del corso di laurea in Informatica dell’Ateneo sotto la supervisione del prof. Alessandro Dal Palù. Di seguito il programma delle due giornate:
Venerdì 26 ottobre Aula A – Plesso di Matematica 15:00 – 15:50 Quando il software libero incontra l’hardware libero (Bartolomeo Augello, Studente del CdL in Informatica, Università di Parma) 16:00 – 16:50 Introduzione a Python (Python User Group Reggio Emilia)
Aula B – Plesso di Matematica 15:00 – 18:00 Assistenza e supporto all’installazione
Sabato 27 ottobre Aula A – Plesso di Matematica 10:30 – 11:20 Il kernel per non addetti ai lavori (prof. Alessandro Dal Palù, Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche, Università di Parma)
11:30 – 12:20 Libre Software for Smart Internet People (prof. Renzo Davoli, Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria, Università di Bologna)
14:00 – 14:50 Software da quattro soldi (Roberto Guido, Presidente di Italian Linux Society)
15:00 – 15:50 Docker: Il futuro delle macchine virtuali (Raffaele Tufano, Studente del CdL in Informatica, Università di Parma)
Aula B – Plesso di Matematica 10:00 – 16:00 Assistenza e supporto all’installazione

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La cultura a Roma nelle Biblioteche e nei Municipi

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Roma settimana dal 22 al 28 ottobre 2018. Al Municipio I alla Casa delle Letterature, giovedì 25 alle 18 inaugurazione di Doppio Passo. Incontri di Arte e Letteratura, a cura di Maria Ida Gaeta. A seguire, alle 19, presentazione del libro di Andrea Fogli Diari D’opera – Libri ed edizioni d’arte 1984-2018. Gli appuntamenti sono ad accesso gratuito.
Al Municipio III domenica 21 al Complesso ex G.I.L., nella sala Agnini di viale Adriatico 136 alle ore 19.30, è in programma un incontro con Valerio Aprea, interprete fra gli altri di film come Smetto quando voglio o Moglie e marito, che condurrà una chiacchierata dal titolo Facevo judo all’ex G.I.L. – Incontro con un attore nel suo quartiere.
Il 22 ottobre nella Sala Consiliare del Municipio, in piazza Sempione 15 alle ore 21.00, Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale, con Michele Colucci, scrittore e ricercatore al Cnr e autore di Storia dell’immigrazione straniera in Italia e con Enrico Gargiulo parleranno di immigrazione in un incontro dal titolo Tutto il mondo qui. Storia recente delle politiche dell’immigrazione in Italia.
Il 26 ottobre sempre nella Sala Consiliare del III Municipio alle ore 20.30 si affronterà il tema della casa in “Roma senza. Assemblea sulla crisi sociale a Roma: sfratti, sgomberi, povertà, esclusione”. Infine il 27 ottobre, nella stessa Sala, è in programma un incontro pubblico sul “Referendum cittadino sulla richiesta di messa a gara dei servizi di trasporto pubblico” alla presenza di Riccardo Magi per il comitato del SI e Julian Colabello per il comitato del NO.
Fino al 23 novembre, alla Biblioteca Ennio Flaiano al Municipio III, la mostra ad ingresso gratuito dedicata al grande scrittore Roald Dahl, a cura di Ottavia Murru.
Nel IV Municipio, giovedì 25 ottobre dalle 17 alle 19 alla Biblioteca scolastica multimediale E. Patrizi in via Buazzelli 120, nell’ambito del progetto Biblioteche digitali innovative, ci sarà la presentazione del libro “Ultimo Banco” di Giovanni Floris. Sabato 27 ottobre alle ore 11, alla Biblioteca Vaccheria Nardi del IV Municipio, laboratorio ad ingresso gratuito, Natural gardening, a cura di Myosotis. In contemporanea, la biblioteca ospiterà J. S. Bach, Suites III e VI per violoncello solo, workshop musicale del compositore e violoncellista Luigi Negretti Lanner.
Al V Municipio domenica 21 ottobre dalle 11.00 alle 18.00 nella Biblioteca Goffredo Mameli “C’è una storia nella via” letture, laboratori, giochi e spettacoli teatrali per i bambini e ragazzi in collaborazione con la libreria “Lo Yeti” di via Pesaro, ad ingresso gratuito. Il 22 ottobre incontro in biblioteca alle 18 con il circolo di lettura dedicato al libro: Lettera al mio Giudice di Georges Simenon. Ancora domenica 21 dalle 16.00 alle 20.00, alla Casa della Cultura in via Casilina 665, Eco-Cultura Creativa, installazioni artistiche, conversazioni, momenti poetici e musicali a cura dell’Associazione Stare Bene, ad ingresso gratuito.
Martedì 23 ottobre alle ore 21 al Nuovo Cinema Aquila, in via L’Aquila 68 “Gli Uccelli Al Cinema Aquila”. Torna sul grande schermo il film che racconta le imprese del gruppo degli Uccelli, protagonisti del ’68 romano.
Mercoledì 24 ottobre alle ore 18 alla Biblioteca Dino Penazzato, in via Dino Penazzato 112, si terrà l’incontro ad accesso gratuito “Letture di poesia” a cura di Giuseppe Spinillo, reading e musica dal vivo.
Giovedì 25 ottobre alle ore 17.30 alla Biblioteca Gianni Rodari, in via Francesco Tovaglieri 237, appuntamento gratuito con il Cineforum: proiezione di Trilli e la creatura leggendaria.
Da venerdì 26 ottobre a domenica 30 a Casa della Cultura di via Casilina 665 Abbracciamo l’arte e facciamone poesia, presentazione dell’antologia poetica Poesie sotto il cappello di Laura Pingiori con mostra pittorica e fotografica di Matteo Recchioni e Silvia Pingiori.
Domenica 28 alle ore 10.15 davanti al colombario di Largo Preneste appuntamento per L’antica via Prenestina e la Villa dei Gordiani un viaggio nel tempo lungo la via Prenestina per conoscere le evidenze archeologiche dell’area compresa fra Largo Preneste e Villa dei Gordiani. A cura dell’Associazione Ecomuseo Casilino. Per info e prenotazioni https://goo.gl/waaEBH
Al VI Municipio giovedì 25 alle 17, alla Biblioteca Rugantino, presentazione del libro di Marina Stepnova Le donne di Lazar, appuntamento dedicato alla Russia nell’ambito della manifestazione Il giro del mondo in 80 giorni, in collaborazione con Casa dei Bimbi e l’Istituto di Cultura e Lingua Russa. L’appuntamento è ad ingresso gratuito. Venerdì 26, alle 18 sempre alla Rugantino, presentazione del libro di Roberto Teofani Download.
Al Municipio VIII giovedì 25 alle 17.30, al Bibliocaffe’ Letterario, presentazione del libro La mamma milita, edito da L’Erudita: undici racconti, undici testimonianze sul ’68 per ricordare e salvaguardare la memoria per le generazioni future.
Al IX Municipio domenica 21 ottobre apertura straordinaria della Villa Romana di Tor de’ Cenci, che sarà aperta al pubblico con ingresso libero da via Alberto Cozzi dalle 10.00 alle 13.00 con visite guidate gratuite e ricostruzioni in costume. Il Municipio IX Eur-Assessorato alla Crescita Culturale e la Cooperativa Sociale Il Sogno, organizzano “Giro all’Eur”. Visite guidate in bicicletta nel quartiere dell’Eur un originale percorso di cinque visite guidate domenicali gratuite in bicicletta. Domenica 21 ottobre è la volta di “Eur e Cinema”. Per informazioni e prenotazioni: Coop. Soc. Il Sogno a r.l. (contatti e informazioni 0685301758).
Al X Municipio sabato 20 ottobre alle ore 18.30 al Teatro del Lido ad Ostia è in programma la Premiazione del Concorso Letterario Nazionale “500 Parole” (V edizione), organizzato da “Spazi all’Arte” col patrocinio del Municipio Roma X. Tema 2018: “La Paura”, che sarà anche il filo conduttore dello spettacolo di arte contemporanea che completerà la serata, assieme alla presentazione del “Taccuino di Viaggio” sui luoghi del Municipio X narrati da fotografi e artisti, che sono poi le tappe del Progetto ISCIX, presentato la scorsa estate nell’ambito della manifestazione di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale “Eureka! Roma 2018”.
Venerdì 26, alle 10, appuntamento alla Biblioteca Laurentina – Centro Culturale Elsa Morante, in largo Elsa Morante, con il laboratorio Natural gardening, a cura di Myosotis: un’attività coinvolgente per progettare e realizzare allestimenti per “giardini naturali”, che possano richiamare insetti, uccelli, mammiferi e altre specie della fauna urbana. L’incontro si svolge nell’ambito di Metropoli Resiliente, progetto promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, e realizzato grazie al contributo della Regione Lazio nell’ambito del bando “La Cultura fa Sistema” vinto da Roma Capitale nel 2017. Sabato 27 ottobre, alle 11, alla Biblioteca Laurentina – Centro Culturale Elsa Morante, performance e presentazione del libro Come oro nelle crepe.
Al Municipio XI alla Biblioteca Guglielmo Marconi lunedì 22 (ore 16.30) appuntamento ad ingresso gratuito per la proiezione del film Sarà il mio tipo? di Lucas Belvaux, per la rassegna cinematografica “Un libro un film”. Martedì 23 ottobre alle 17.30 sempre a Marconi, per il Premio Biblioteche di Roma Saggistica, incontro con Pietro Del Soldà e Felice Liperi per confrontarsi sul libro Non solo di cose d’amore. Noi, Socrate e la ricerca della felicità (Marsilio 2018).
Al Municipio XII sabato 27 ottobre alle ore 15, alla Biblioteca Villino Corsini, rappresentazione per bambini Max e la barca in mezzo al mare, a cura di Fiona Sansone, Associazione Ruotalibera Teatro.
Al Municipio XIII venerdì 26 ottobre 11, alla Biblioteca Cornelia presentazione ad accesso libero del libro di Domenico Pujia I giorni dell’odio.
Al Municipio XIV fino al 5 novembre, alla Biblioteca Casa del Parco, mostra fotografica L’ultima soglia, di Luigi Feliziani, inaugurata lo scorso 16 ottobre in occasione del 75 anniversario della razzia di 1.023 cittadini romani, ebrei, avvenuta nel Ghetto di Roma il 16 ottobre 1943. Ingresso libero.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The media today: Midterm coverage beyond Trump

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

By Pete Vernon. After the 2016 contest for the presidency, when many media outlets missed the rise of Donald Trump, they were left grasping for explanations. There had been too much focus on the horse race, not enough coverage of people on the ground, a fundamental misunderstanding of what polls actually say. All were seen as missteps. Now, less than three weeks out from the midterm elections, it’s hard to quantify whether there has been any meaningful shift from empty prognosticating, though news outlets are talking a good game about having learned from the past.For CJR, David Uberti notes that some newsrooms that got Trump’s election spectacularly wrong have done away with their numerical projections entirely. Others have taken steps to tell their audience understand what the numbers mean. “As news organizations rev up their coverage for midterm elections, the credibility of polling analysis is back on the line,” Uberti writes. “And the question of how to predict what might happen looms ever larger given the political stakes, leaving prognosticators to reconsider how they frame predictions for laypeople—if they produce them at all.”The midterms have been cast as a referendum on President Trump, but competitions for Senate and House seats are inherently local competitions. Ahead of November 6, CJR invited writers from around the country to spotlight stories that deserve closer scrutiny in their states. The subjects that the writers chose varied from coal to racial divides to voter suppression, and several dispatches lamented the dwindling resources of local news outlets.
From Montana, Anne Helen Petersen writes that the local press “simply lacks the resources or wherewithal to pursue the larger issues, institutions, and money-flows in depth.” The state’s lone congressional seat is held by Republican Greg Gianforte, who assaulted a reporter on the eve of his special election in the spring of 2017. “How do you cover a candidate whose antagonism towards the press includes physical abuse?” Petersen wonders.
Kris Kobach, the secretary of state of Kansas, is running for governor there. Kobach, a Republican who led President Trump’s voting fraud panel (since disbanded), has turned Kansas into the “epicenter of a national voter-suppression crisis,” Sarah Smarsh reports. “Readers, viewers and listeners deserve to understand the forces that might compromise the power of their ballots, from gerrymandering to unlawful purging of voter rolls,” she writes. “With pivotal midterm races across the country, no election coverage—in Kansas, and beyond—is complete without deep investigations into the voting process.”
And in Virginia, journalists are dealing with how to report on the racial demagoguery spouted by Corey Stewart, a Republican candidate for senate who has been abandoned by leading officials in his own party. “The press and public,” Elizabeth Catte writes, are “putting lessons learned covering Trump, about being less reactionary in news production and consumption, in practice.” Trump’s dominance of national news storylines and his desire to inject his role into hundreds of local races mean that midterm voters may be thinking more nationally than in years past. But as CJR’s dispatches from around the country show, there are plenty of local and regional concerns that deserve coverage, too. (font: CJR Editors)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Epatocarcinoma e metastasi epatiche da carcinoma colo rettale

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

Sono gli argomenti trattati nel consueto convegno annuale organizzato da Humanitas Centro Catanese di Oncologia presso il Grand Hotel Baia Verde di Acicastello. Si stima che l’epatocarcinoma abbia un’incidenza intorno ai 5 casi su 100.000 persone nei paesi occidentali e 110 casi su 100.000 in alcuni paesi sudafricani, dove risulta il tumore più frequente in assoluto per la presenza di moltissimi soggetti contagiati dai virus dell’epatite B e C. “La coesistenza di un quadro di epatite virale, e spesso di cirrosi epatica, condiziona certamente l’approccio terapeutico – spiega la Dott.ssa Salumeh Goudarzi, radiologo di Humanitas Centro Catanese di Oncologia. Da quando sono in vigore i protocolli di screening dei pazienti cirrotici a rischio per lo sviluppo di epatocarcinoma e dopo che i progressi della chirurgia resettiva, di trapianto e delle tecniche percutanee hanno consentito di ottenere soddisfacenti sopravvivenze a distanza – prosegue lo specialista – alle metodiche diagnostiche si richiede, non solo di identificare l’epatocarcinoma quanto più precocemente possibile, ma anche di fornire una stadiazione completa pre-trattamento. Tale scopo viene attualmente perseguito mediante l’impiego delle metodiche di imaging nella diagnosi che si svolge in differenti fasi: identificazione, caratterizzazione ed indicazione a terapie radicali o palliative. L’imaging – conclude – deve fornire elementi per collocare correttamente l’epatocarcinoma nell’ambito della stadiazione proposta dalle linee-guida EASL/AASLD, secondo cui a diversi stadi della malattia corrispondono differenti indicazioni al trattamento”.
Il secondo tema affrontato riguarda le metastasi epatiche da carcinoma del colon: poiché il fegato è la sede principale delle localizzazioni secondarie nel carcinoma del colon, i maggiori sforzi in termini di diagnosi e terapia sono indirizzati a consentire una chirurgia epatica radicale che, a sua volta, potrà offrire considerevoli margini di guarigione.
L’approccio multidisciplinare mira ad ottenere, nel maggior numero di pazienti, una resezione senza malattia residua, utilizzando un trattamento farmacologico di conversione anche nei casi non resecabili o borderline alla diagnosi. Nei pazienti non operabili radicalmente anche dopo terapia medica di conversione, i trattamenti locoregionali, quali termoablazioni o radioterapie stereotassiche, possono intervenire nel controllo della malattia.
Le terapie antiblastiche utilizzano farmaci biologici in associazione a convenzionali regimi chemioterapici, permettendo di consegnare al chirurgo pazienti inizialmente non operabili: “L’obiettivo principale – spiega il dott. Maurizio Chiarenza, oncologo di Humanitas Centro Catanese di Oncologia – è riuscire a colpire la neoplasia in modo sempre più specifico senza aumentare considerevolmente gli effetti collaterali legati ai trattamenti chemioterapici di base. Lo scopo fondamentale è, quindi, ottenere risposte sempre maggiori mantenendo una discreta qualità di vita dei pazienti”.
Il percorso più efficace è dato dall’integrazione tra il trattamento chemioterapico e i farmaci biologici: “In base ai risultati delle analisi biomolecolari – espone il dott. Chiarenza – si scelgono le migliori associazioni polifarmacologiche in grado di dare più vantaggi in termini di risposta e sopravvivenza, con un’incidenza sull’aumento della quota di operabilità dei pazienti metastatici”. Anche la chirurgia conosce continui sviluppi ed è stato possibile apprezzare in diretta video con la sala operatoria di Humanitas alcune fasi di un intervento: “Oggi, sia per quanto riguarda le metastasi epatiche che l’epatocarcinoma – spiega il dott. Sebastiano Mongiovì, chirurgo oncologo di Humanitas Centro Catanese di Oncologia – é possibile intervenire chirurgicamente con resezioni sempre più limitate, mantenendo tutti i criteri resettivi necessari, così da poter rioperare in caso di ricaduta”. La chirurgia cosiddetta “segmentaria” risulta, pertanto, di grande aiuto perché permette di risparmiare maggiori porzioni di organo: “Se le lesioni – continua il Dr. Mongiovì – riguardano solo alcuni segmenti, possiamo intervenire esclusivamente sulla parte interessata, escludendo così asportazioni maggiori che potrebbero avere effetti indesiderati sul paziente. La particolarità tecnica risiede nel clampaggio selettivo che permette di interrompere l’afflusso sanguigno limitatamente ai segmenti interessati dalla resezione, mentre il resto dell’organo rimane perfuso per tutta la durata dell’intervento e questo consente di migliorare i risultati post-operatori per la mancanza di perdite ematiche importanti e di insufficienze epato-cellulari”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s: The Collector London Sales

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

London London – Christie’s will present the autumn edition of The Collector sales on 13 and 14 November in London; an array of decorative arts and furniture ranging across: English Furniture, Clocks & Works of Art; European Furniture, Works of Art & Ceramics, and Silver & 19th Century Furniture, Sculpture & Works of Art.In celebration of the diverse styles and origins of the pieces within the auctions, Christie’s has partnered with avid collector and aesthete Mark-Francis Vandelli, a television personality known for his eccentric and exacting taste, to curate his selection of the sales within The Collector preview, open to the public from 9 to 12 November at the London King Street Galleries.Bringing theatricality and flair to Christie’s sale rooms, Mark-Francis has designed a series of film set-style vignettes; a Manhattan penthouse, a Parisian hôtel particulier and a Roman palazzo. Selected not only in recognition of their status as centres of cultural enlightenment, the recreation of interiors from the three iconic cities reflect the formative locations in which Mark-Francis developed his own aesthetic and appreciation for decorative arts.Orlando Rock, Christie’s UK Chairman and Co-Chairman of Decorative Arts: “Mark-Francis has an eye for the exquisite – and a natural flair that allows him to pick and choose objects across genres, freeing them from their historical shackles of period and place to combine them with panache and style. Mark-Francis’s playfulness and sense of fun dominate in creating very personal, liveable and fresh interiors that are characteristically international. His lifelong love affair with works of art began with auction viewings throughout his childhood – and as a regular visitor to Christie’s and admirer of ‘The Collector’ auctions of decorative arts, we were thrilled when Mark-Francis agreed to work with us to curate three innovative rooms which are representative of the diverse range of styles and periods of objects available in this series of sales. We look forward to welcoming the public to view and enjoy Mark-Francis’s creations in person during the pre-sale exhibition from 9 to 12 November.” Mark-Francis Vandelli: “This collaboration with Christie’s presented a unique opportunity for me to do something entirely different. By creating a series of imposing film sets based on three different cities, we are able to present typically 18th and 19th century works against diverse and unexpected backdrops. These playful, temporary structures allude to the many chapters in these decorative objects’ lives, which will often see them travelling across cultures and continents to new homes, adopted and interpreted each time in a new fashion.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Security Intelligence, Opportunity and Innovation

Posted by fidest press agency su domenica, 21 ottobre 2018

The “Secured IoT: Worldwide IoT Security Intelligence, Opportunity, & Innovation 2018 to 2025” report has been added to ResearchAndMarkets.com’s offering. This research forecasts that the IoT security market will grow to become a US$61.39 billion industry in 2025, growing at a CAGR of 32% during 2018-2025. The IoT is exceedingly penetrating from industries to consumer and civil applications such as connected homes, connected cars, health monitoring and smart utility meters. It’s true that IoT devices offer exciting opportunities to improve customer satisfaction and engagement. However, they also introduce new security challenges. Which is not just about tapping billions of devices, but also different operating systems, networks, and protocols. Already we are seeing hacks on IoT applications. In 2012, a malware infected high-risk pregnancy monitors at a Boston hospital in the US. The malware slowed down fetal monitors used on women with high-risk pregnancies being treated in intensive-care wards. In 2014, the European crime agency Europol warned that the IoT creates new types of risks and threats not only in consumer applications but also in critical infrastructure control systems. In 2016, a group of Chinese researchers found vulnerabilities in the Taiwanese-made Edimax smart plug, a device routinely used for home automation. The team was able to gain access to user credentials by exploiting cryptographic flaws. In 2017, Xiongmai Technology, an IoT camera manufacturer from Hangzhou admitted its cameras had been exploited by the Mirai malware to form part of a botnet and launch a distributed denial-of-service (DDoS) attack targeting websites including Twitter, PayPal, and Spotify. The assault was one of the worst in US history. These are not isolated cases; numerous other security flaws are being reported frequently from all over the world. The research tried to find out why are IoT solutions not secure and is it really that difficult to achieve. Our study revealed that the competition in the IoT space is so ruthless that vendors are rushing products to the market, with security often added as an afterthought (if at all) rather than being built-in from the start. For IoT service providers, speed of delivery and low cost are more important than robust security and thorough testing. It doesn’t help that, currently, IoT devices lack a common set of compliance requirements. However, the scenario is going to change soon as next potential IoT adopter (Industry, consumer or government) refuses to embrace IoT solution lacking strong inbuilt security features. The growing penetration of IoT devices will also force governments to set standard for IoT devices and strict guidelines for security and privacy of data and parties who will be accountable in cases if security is compromised. This has opened the door to innovation and added a new dimension to the global competition among IoT security solutions providers. The role of specialised IoT security solutions will eventually grow as the market matures.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »