Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for novembre 2018

Non c’è alcun dubbio, i regali di Natale sono un divertimento

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

È bello riceverli, è bello scartarli, a volte è persino bello impegnarsi a cercarli. Ma oggi è molto facile perdere di vista il vero significato del Natale, tutti trascinati nella frenesia della corsa ai regali e degli acquisti fine a sé stessi. Partendo dall’idea che i regali sentiti/fatti con il cuore avvicinano le persone, Groupon ha condotto una ricerca che svela il significato profondo del Natale per gli Italiani, esplorando il mondo dei regali – desiderati e non – lo spirito natalizio e il senso di bontà che ci avvolge in questo periodo di festa.
I bambini sono i protagonisti incontrastati del giorno di Natale, ma anche gli adulti non sono da meno! Secondo la ricerca, gli italiani ricevono in media 6 regali di Natale ogni anno, un dato che vede le donne superare gli uomini di un punto. La fascia di età 18-34 anni arriva addirittura ad una media di 7 regali ogni anno, mentre solo il 2% degli italiani dichiara di non ricevere alcun regalo.
Non è Natale senza pensierini e regali inutili! Tutti noi siamo coinvolti in questo circolo vizioso e l’88% degli italiani dichiara di conservare regali inutili e indesiderati per una media di 3 anni. Solo il 2% dei nostri connazionali si libera di queste cianfrusaglie entro un mese, mentre il 21% le conserva per sempre.
Di questi, il 54% ammette che si dimenticherà presto di dove ha nascosto le cose archiviate, mentre 3 italiani su 10 (28%) sono letteralmente sommersi: non hanno infatti più spazio libero in casa per conservare regali che non hanno mai voluto! Ma perché conserviamo tutta questa roba inutile? La top 3 delle ragioni più diffuse vede al primo posto il senso di colpa: vince la sensibilità e il 43% degli italiani si sente in torto all’idea di buttare via un regalo. Allo stesso livello troviamo l’illusione di trovare un modo di utilizzarli in futuro prima o poi (43%). C’è poi un 24% che dichiara di tenerli da parte perché non sa davvero cosa farsene: lontano dagli occhi, lontano dal cuore!
Ma qual è la reazione più diffusa di fronte ad un regalo che non ci piace? Più di un terzo degli italiani (36%) dice esattamente quello pensa. Le ragioni più comuni vedono al primo posto un sentimento molto nobile: il 35% non vuole infatti che gli altri spendano troppo per un regalo. A seguire il 22% ammette semplicemente di non essere bravo a dire bugie, mentre il 21% vuole evitare che la situazione si riproponga al Natale successivo. Una stessa percentuale prova anche a mettersi nei panni degli altri: il 21% ammette di volere sentire la verità se fosse nella stessa situazione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Protocollo d’intesa Croce Rossa Italiana e Confassociazioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Roma 4 Dicembre, alle ore 11, presso la Sala Nassirya del Senato della Repubblica (Palazzo Madama), si terrà la conferenza stampa di presentazione cui parteciperanno i vertici delle rispettive Organizzazioni, ovvero il presidente della CRI Avv. Francesco Rocca ed il presidente di CONFASSOCIAZIONI, Dott. Angelo Deiana accompagnato dal sottoscritto, Dott. Carmelo Cutuli presidente del settore confederale della Comunicazione in qualità di promotore del protocollo e dalla Dott.ssa Federica De Pasquale, vice presidente della branch pari opportunità.I saluti istituzionali saranno portati dal Sen. Pierpaolo Sileri, presidente Commissione igiene e sanità, da Vincenzo Zoccano, Sottosegretario con delega alla famiglia e alla disabilità e dalla Sen. Maria Rizzotti, componente della Commissione igiene e sanità.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ogni Militare, Ogni Carabiniere si è arruolato per tutelare e difendere i più deboli. Per rappresentare lo Stato

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

“Ogni Militare, – scrive Michele Fornicola – ha giurato sulla Costituzione per difendere garantire rappresentare i principi fondamentali che vi sono contenuti. Regole di vita democratica per le quali chi ci ha preceduto ha dato la propria vita in sacrificio. Noi li commemoriamo, li celebriamo. Spesso senza neanche comprenderne il significato. Forse la colpa è di chi ci ha formato. Di chi non ha voluto comprendere e condividere l’importanza di quelle regole che i PADRI COSTITUENTI ci hanno regalato. Che tristezza, quando leggo commenti in spregio alle norme della Costituzione. Che tristezza ogni volta che sento un delegato della Rappresentanza Militare sottovalutare o, addirittura, sminuire questo importante traguardo che abbiamo conquistato dopo tanti anni grazie alla Carta Europea dei diritti ed alla sua estensione anche i Italia. Sono convinto di questo aspetto. Senza le fondamentali linee guida dell’Europa saremmo ancora in attesa di quella piena applicazione delle regole che la nostra COSTITUZIONE prevede da sempre. La Costituzione più bella del mondo. Invece di gioire, alcuni sembrano infastiditi. Inconsapevoli protagonisti nella sua accezione negativa. Che tristezza quando sento delegati che non si sono impegnati per raggiungere questo obiettivo e che ora lo temono, lo criticano, Questi delegati certamente non dovrebbero parlare in nome e per conto dei militari in genere. Certamente non dovrebbero parlare in nome e per conto dei Carabinieri. A questi delegati, sopratutto, consiglio vivamente la lettura della sentenza pronunciata nel merito dal Consiglio di Stato”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVII Congresso Nazionale di Associazione Italiana Dislessia

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Milano 14 e 15 dicembre presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi, in via Festa del Perdono si terrà il XVII Congresso Nazionale di Associazione Italiana Dislessia. Obiettivo dell’evento, dal titolo “Dislessia: liberi di apprendere”, è rimarcare l’importanza di imparare attraverso strategie, modalità e mezzi più congeniali e funzionali a ciascuno. Una “libertà di apprendere” da interpretare, quindi, non solo in termini di studio, ma anche di scelta personale, per ciò che riguarda l’indirizzo scolastico, il percorso universitario e, successivamente, la carriera professionale.Un ragazzo con DSA non è sempre libero di scegliere il proprio futuro: che cosa può fare la scuola per favorire una vera libertà di apprendimento? Quali benefici ha, anche sul piano neuro-funzionale, utilizzare una strategia di apprendimento più adeguata? Cosa perdiamo quando invece non ci viene data la possibilità di apprendere nel modo a noi più consono, anche in termini di autostima e motivazione? Questi e altri temi saranno indagati nel corso dei due giorni di convegno.
L’evento è aperto al pubblico, soci e non, in particolare studenti, genitori, docenti e professionisti del settore medico-sanitario. Le due giornate saranno l’occasione per parlare di DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) a tutto tondo, a partire dagli aspetti clinico-diagnostici, alla didattica inclusiva, fino ad arrivare alla dimensione personale di sviluppo delle potenzialità.Il convegno prevede un ricco programma di incontri e workshop, e vedrà alternarsi sul palco della plenaria numerose personalità del mondo accademico, istituzionale, sportivo e dello spettacolo.È richiesta l’iscrizione al congresso online sul sito aiditalia.org (https://www.aiditalia.org/it/attivita/980)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sacs Simest (Gruppo CDP) con IMM a sostegno di nuove commesse italiane a Istanbul

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Secondo incontro di business matching tra 50 imprese italiane con la Istanbul Metropolitan Municipality e altri preminenti contractors turchi. L’evento rientra nel programma “Push Strategy” di SACE SIMEST, finalizzato a sostenere l’aggiudicazione di commesse italiane in Turchia: sul tavolo investimenti per 2,75 miliardi di euro
Si è tenuto gioorni fa, presso l’Ambasciata italiana a Istanbul, il secondo incontro di business matching tra 50 imprese italiane con la Istanbul Metropolitan Municipality (IMM), la maggiore delle trenta municipalità metropolitane e centro economico-finanziario della Turchia, e importanti contractors turchi.L’evento, organizzato da SACE SIMEST, con il supporto di ICE e l’Ambasciata italiana in Turchia, fa seguito a un primo ciclo di incontri tenutosi lo scorso maggio a Milano. L’obiettivo è quello di sostenere l’aggiudicazione di nuove commesse italiane nel settore infrastrutturale e stimolare nuove occasioni di business con potenziali partner commerciali. Gli incontri di business matching rientrano nel programma Push Strategy sviluppato da SACE SIMEST che ha l’obiettivo di facilitare l’ingresso agli esportatori italiani, in particolare PMI, nelle catene di fornitura di big player internazionali, mettendo a loro disposizione linee di credito a medio-lungo termine a un tasso competitivo e creando occasioni di business matching con potenziali fornitori italiani.
Nell’ambito di questo programma, SACE ha garantito alla società turca una linea di credito da 100 milioni di euro destinata al finanziamento del suo piano investimenti da 2,75 miliardi di euro, che prevede la realizzazione di nuove opere infrastrutturali nella città di Istanbul (inclusa la costruzione della linea ferroviaria metropolitana Eminönü-Alibeyköy) e di altri progetti nel settore dello smaltimento rifiuti/waste to energy e del trattamento acque, con l’obiettivo di agevolare l’assegnazione di commesse – in questo e altri progetti che coinvolgono rilevanti contractors turchi – alle PMI italiane che, da sole, difficilmente riuscirebbero ad accreditarsi come fornitori di una realtà come IMM.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Sujata Massey – Le vedove di Malabar Hill

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Bombay, 1921. Figlia di una rispettabile famiglia parsi, Perveen Mistry è da poco entrata a far parte dello studio legale del padre, situato in un elegante edificio nel quartiere del Fort, l’insediamento originario di Bombay. Laureata in legge a Oxford, oltre alle funzioni di procuratore legale, la giovane donna svolge anche quelle di segretaria, traduttrice e contabile. Ma non può certo lamentarsi: nessun altro studio legale in città sarebbe disposto ad assumere un’avvocatessa. Incaricata dal padre di eseguire il testamento di Mr Omar Farid, un ricco musulmano che ha lasciato tre vedove, Perveen si trova al cospetto di tre purdahnashin, donne che non parlano con gli uomini e vivono in isolamento, musulmane ricche e in clausura che potrebbero rappresentare un’eccellente opportunità da un punto di vista professionale. Sfogliando, tuttavia, il carteggio relativo all’eredità, qualcosa di strano salta agli occhi dell’avvocatessa: in una lettera scritta in inglese, Faisal Mukri, amministratore dei beni della famiglia Farid, comunica che, su espressa richiesta delle tre donne, la rendita che, secondo le disposizioni patrimoniali, spetterebbe a ognuna di loro, va devoluta al wakf, un fondo di beneficienza. Una richiesta davvero singolare, considerato che le tre purdahnashin rinuncerebbero in tal modo ai loro unici mezzi di sostentamento dopo la morte del loro marito; una richiesta, inoltre, che due delle firme apposte alla lettera, pressoché identiche, rendono a dir poco sospetta.Convinta che le tre vedove stiano subendo il raggiro di un uomo senza scrupoli, Perveen si reca a casa Farid per appurare la veridicità di quel documento. Giunta però nella ricca dimora del defunto Mr Farid, si imbatte nel corpo senza vita di Faisal Mukri. Dalla gola dell’amministratore sporge un coltello argenteo e il sangue inonda la nuca e il collo. Che anche le tre purdahnashin siano in pericolo di vita? Ispirato alle prime avvocatesse indiane: Cornelia Sorabji, prima donna a frequentare legge a Oxford nel 1892, e Mithan Tata Lam, prima donna ammessa al foro di Bombay nel 1923, il personaggio di Perveen Mistry annuncia l’entrata in scena di una nuova, formidabile investigatrice e il felice debutto di una serie ambientata nella Bombay degli anni Venti, una metropoli abbagliante in cui suoni, odori e colori di mille comunità danno vita a un luogo dall’anima unica e irripetibile. (fonte: Neri Pozza editore)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cina 1978: Appunti di viaggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Bologna Opening sabato 15 dicembre, ore 19.00 16 dicembre 2018 – 31 gennaio 2019 ((Orari: martedì-domenica, 10.30-12.30 – 17.00-19.30) Temporary Gallery di Paolo Gotti via Santo Stefano 91/a e documentano diversi aspetti della Cina di quarant’anni fa. Nel luglio del 1978, Paolo Gotti prende parte a un viaggio d’inchiesta organizzato dall’Istituto politico culturale Edizioni Oriente di Milano per osservare da vicino la società cinese, dal punto di vista di una pluralità di interessi che vanno dall’educazione alla sanità, dalla giustizia all’industria. Il reportage sarà poi pubblicato nella rivista quadrimestrale Vento dell’Est, attiva dal 1965 al 1979.
La delegazione, di cui fanno parte una ventina di persone tra cui personalità del calibro di Silvia Calamandrei, Lisa Foa, Franco Marrone, Paola Mancorda e Claudio Meldolesi, viaggia nella parte settentrionale del paese partendo dalla capitale Pechino per poi visitare le città di Dalian, Shenyang, Changchun, Harbin e i pozzi di petrolio di Daqing, fino ai confini con la Manciuria. L’indagine si inserisce all’interno di una situazione politica segnata dai clamorosi avvenimenti seguiti all’arresto della “banda dei quattro” che rappresentò la fine più evidente di quel movimento politico noto come Rivoluzione Culturale, lanciata da Mao nel 1966 contro le strutture del Partito Comunista Cinese.
L’obiettivo del viaggio era quello di comprendere quanto stava avvenendo e le ragioni che avevano scatenato un’inversione di rotta che avrebbe portato nel tempo a un nuovo schieramento del paese nello scacchiere internazionale, ma questo avveniva registrando non tanto i luoghi della politica quanto piuttosto quelli frequentati dalla gente comune: fabbriche, scuole e asili, quartieri urbani e zone rurali.
Sono queste immagini, scattate da Paolo Gotti, a immortalare alcuni tra gli aspetti più singolari della società cinese di quaranta anni fa – così diversa dalla Cina contemporanea – visti attraverso l’emozione di uno sguardo occidentale: dai mezzi di trasporto spesso bizzarri e improvvisati alle insegne disegnate con i gessetti e ai grandi pannelli illustrati con “fumetti” propagandistici, dalle ricamatrici tradizionali alle esercitazioni delle soldatesse armate di fucile, dalle scuole speciali per bambini ipovedenti fino alle fabbriche, come quelle dei locomotori, che avrebbero portato in futuro il paese a diventare la potenza economica che è oggi.
La mostra nasce dalla riscoperta dell’archivio relativo a quel viaggio, che recentemente ha riconosciuto a Paolo Gotti l’assegnazione del Premio UVA promosso dall’Università di Verona.Per l’occasione sarà presentato il calendario 2019 Cina 1978. C’era una volta con fotografie a colori di quel viaggio.
Paolo Gotti nasce a Bologna e si laurea in architettura a Firenze, dove frequenta il Centro di studi tecnico cinematografici. Nel 1974 sceglie l’Africa come meta del suo primo grande viaggio. In seguito a questa avventura che lo segna profondamente, intraprende a tempo pieno l’attività di architetto, grafico e fotografo. Dopo varie esperienze nel campo della pubblicità, e una maturata esperienza nello still life, si dedica sempre più al reportage, visitando oltre 70 paesi nei cinque continenti. Ancora oggi gira il mondo per immortalare persone, paesaggi e situazioni che archivia accuratamente in un gigantesco atlante visivo, da cui nascono i calendari tematici che realizza da circa vent’anni.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza nazionale Confeuro

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Roma 5 Dicembre, presso l’hotel Holiday Inn in Viale Castello della Magliana 65, si terrà la prossima conferenza nazionale Confeuro. Questo evento – dichiara in una nota il presidente nazionale dell’organizzazione, Andrea Michele Tiso – sarà fondamentale per riaprire un percorso di discussione e dialogo all’interno del mondo agricolo e per arrivare alle prossime scelte con una una maggiore consapevolezza.Ad arricchire il valore dell’assise saranno ospiti come: il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Filippo Gallinella; Il presidente della confederazione sindacale C.I.U., Tommaso di Fazio; il Docente di Biologia Ambientale della Sapienza di Roma, Fabio Attorre; il presidente del Crea, Salvatore Parlato; il dirigente ISMEA, Giovanni Razeto; e molti altri relatori provenienti dal mondo dell’agroecologia e dell’agricoltura 4.0.La Conferenza nazionale Confeuro – prosegue Tiso – avrà il compito di dibattere di molti temi nevralgici per la vita del primario, tra cui la prossima Politica Agricola Comune e i modi con cui salvaguardare la qualità delle produzioni agroalimentari e il reddito agricolo. Dal nostro punto di vista per riuscire in questi ambiti serve avere una strategia a medio lungo termine che punti con decisione sulle tante PMI del settore che hanno scelto di utilizzare degli strumenti di produzione in grado di garantire la sostenibilità ambientale.Il cambiamento tanto auspicato dagli operatori agricoli – conclude Tiso – deve tramutarsi in qualcosa di tangibile; ed è questo che servono momenti di analisi e di discussione come quello che stiamo costruendo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro “Mirella Gregori: Cronaca di una scomparsa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Pomezia domenica 9 dicembre 2018, alle ore 17.00, presso la libreria “Odradek” (via Roma 43), l’Associazione Culturale Tyrrhenum organizza la presentazione del libro “Mirella Gregori. Cronaca di una scomparsa”. Interverranno l’autore, il giornalista Mauro Valentini, e la signora Maria Antonietta Gregori, la sorella della giovane scomparsa, in circostanze purtroppo ancora misteriose, il 7 maggio del 1983. Il libro ha il patrocinio di Penelope Italia, Associazione nazionale delle famiglie e degli amici delle persone scomparse onlus.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leonardo Ricci architetto: I linguaggi della rappresentazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Parma 1 dicembre 2018 – 7 aprile 2019 inaugurazione 1 dicembre 2018, ore 12.00 Sala delle Colonne, CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione Abbazia di Valserena Strada Viazza di Paradigna, 1. in occasione del centenario della nascita di Leonardo Ricci (1918-1994), e all’interno delle manifestazioni organizzate dal Comitato nazionale “Ricci100”, inaugura presso lo CSAC di Parma la mostra Leonardo Ricci architetto. I linguaggi della rappresentazione.
Leonardo Ricci, architetto, pittore, scenografo, urbanista, docente, è stato un esponente della ‘scuola fiorentina’ guidata da Giovanni Michelucci. Il suo fare progettuale è legato ad una concezione ‘esistenziale’ dell’architettura, conferendo allo spazio – dinamico, continuo, asimmetrico – il primato assoluto. Lo spazio viene difatti modellato dagli ‘atti di vita’ di chi lo abita e solo in ultimo si concretizza in forma: da qui il rifiuto dell’architetto di forme prestabilite e dettate da un particolare ‘stile’.Lo CSAC conserva l’archivio di Leonardo Ricci, costituito da 923 materiali progettuali – 173 schizzi, 609 lucidi, 27 radex, 4 radex con interventi, 98 copie, 12 copie con interventi – e la mostra vuole essere un’occasione per indagare i differenti linguaggi di rappresentazione utilizzati dall’architetto e le invarianti progettuali, attraversando le principali fasi della sua ricerca in un arco temporale compreso tra la fine degli anni Quaranta e gli inizi degli anni Settanta del Novecento, passando dalle influenze organicistiche di matrice wrightiana negli anni Cinquanta a quelle di natura espressionista degli anni Sessanta. Attraverso una selezione di 9 progetti realizzati e non realizzati si intende mettere in evidenza le principali caratteristiche legate al metodo progettuale, all’attenzione per alcuni temi di ricerca quali ad esempio l’aggregazione volumetrica, lo spazio centrifugo e fluido, la continuità spaziale, le traslazioni e connessioni.
Il percorso espositivo si sviluppa nella Sala delle Colonne della abbazia di Valserena in cui si potranno scoprire 5 progetti disposti all’interno dei classificatori e segnalati a parete da tavole individuate come rappresentative del metodo progettuale oppure della specificità del singolo progetto: Centro Ecumenico Agape, Prali Pinerolo (1946-47), Villaggio Monte degli Ulivi, Riesi (1962-68), Concorso per la Fortezza da Basso, Firenze (1967), Progetto per Palazzo per uffici, Milano (1960-70) e Progetto per Casa Di Sopra (1972). I casi sono stati scelti all’interno delle categorie attorno alle quali si svilupperà la mostra fiorentina nel 2019, con un focus sui linguaggi della rappresentazione (Case, Edifici pubblici, Comunità, Sistemi costruttivi, Urbanistica e Macrostrutture).
Nella sala di consultazione, il luogo deputato alla ricerca in archivio, saranno disposti 4 progetti che invece esemplificheranno le indagini di Ricci sulle tipologie architettoniche, progetti che nel giorno di inaugurazione potranno essere consultati nella loro interezza all’interno delle cartelle: Villaggio di Monterinaldi (1949-1963), Progetto per il concorso nazionale per la sede della Camera di Commercio di Carrara (1956), Allestimento per la mostra sull’Espressionismo, Firenze Palazzo Strozzi (1964), Habitation Study (1960-70 ca.).
(Biglietto: 10 euro Per tutta la giornata di sabato 1 dicembre 2018 il biglietto sarà ridotto a 5 euro. Orari:Mercoledì, giovedì e venerdì: dalle ore 15 alle ore 19 Sabato e domenica: dalle ore 10 alle ore 19 Lunedì chiuso Martedì chiuso con possibilità di prenotazione per gruppi su appuntamento)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il paziente complesso, un nuovo protagonista sullo scenario della salute”

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Roma mercoledì 5 dicembre, alle ore 11.00, nella Sala Capranichetta dell’Hotel Nazionale in Piazza di Monte Citorio 131 si terrà la conferenza stampa su “Il paziente complesso, un nuovo protagonista sullo scenario della salute: medici competenti e certificati per vincere la sfida”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meininger Hotels apre a Washington

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

MEININGER Hotels, all’interno del suo piano di sviluppo, che vede l’Italia tra i Paesi chiave, con due hotel a Milano e uno a Roma, ha firmato un contratto di locazione a lungo termine con Altus Realty, proprietario e sviluppatore del progetto, per un hotel a Washington, D.C. Situato al 35 New York Avenue NE nel quartiere NoMa, il nuovo hotel aprirà le proprie porte a fine 2020 e sarà dotato di 154 camere e 616 posti letto. L’hotel, con una superficie di ca. 7.000 metri quadri, sarà una proprietà di nuova costruzione di 13 piani. Rimanendo fedeli al concetto MEININGER, le categorie di camere spazieranno dalle classiche camere doppie alle camere private e condivise con più letti. Dislocate sui due piani ci saranno grandi aree pubbliche, tra cui un’ampia reception, un’area lounge e bar al piano terra e un’area per la colazione, la cucina per gli ospiti e la zona giochi al secondo piano.
Il MEININGER Hotel Washington D.C. sarà il punto di partenza ideale per chi è in vacanza in città grazie alla sua eccellente posizione. Il 35 di New York Avenue è un sito altamente visibile situato vicino alla storica Union Station. Inoltre, la stazione della metropolitana NoMa-Gallaudet U si trova a meno di due isolati dall’hotel e può collegare gli ospiti a tutto ciò che Washington D.C. ha da offrire, tra cui la Casa Bianca, il Capitol Building, i monumenti, i famosi musei, i centri congresso, gli impianti sportivi e tutti i principali snodi di trasporto. NoMa, che prende il nome dalla sua posizione a nord di Massachusetts Avenue, è un quartiere vivace e in crescita vicino a Capitol Hill, sede del governo degli Stati Uniti, e ai quartieri di Mt. Vernon Triangle, Penn Quarter e H Street. L’area è dotata di WiFi gratuito all’aperto e film in estate, ottima percorribilità a piedi e molteplici opzioni di transito. Il quartiere è anche sede di numerosi ristoranti, bar, negozi di alimentari, negozi e attrazioni culturali. L’epicentro della scena culinaria di DC, Union Market, si trova a soli 10 minuti a piedi dall’hotel. Classificato tra i primi cinque locali negli Stati Uniti dalla rivista Gourmet Magazine, Union Market, con oltre 40 venditori, è una gastronomia e ha tutto quello che si può desiderare.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Public consultation on European Institute of Technology and Knowledge Innovation Communities

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

The European Institute for Technology (EIT) has made significant contributions to innovation in the EU by integrating research, industry and education through Knowledge Innovation Communities (KICs). These Communities support measures such as educational courses in entrepreneurship, acceleration of promising ideas and joint projects between industry and academia. Some of them, such as the InnoEnergy KIC, have been instrumental in bringing new technologies in the blue economy onto the market. More information is available here. EIT has developed a strategy for 2021-2027 including a vision, key objectives, the potential impact and the global challenges it proposes to address. It suggests that a new Community on “Water, Marine and Maritime” could contribute to meeting these objectives. In order to plan its future activities the European Institute of Technology has launched an open public consultation closing on 5 December 2018. Respondents will need to identify themselves with an EU login Your contribution to this reflection process will be much appreciated and can serve to strengthen the attention given to your area of speciality by Horizon Europe.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Collection de Laurent HORNY

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Paris 9, rue Drouot Lundi 10 décembre, la maison Boisgirard-Antonini dispersera la collection de Laurent HORNY (1922-2000), médecin et linguiste, mais également passionné et esthète. Sa rigueur scientifique explique probablement son appétence pour la Haute Époque et le XVIIe siècle essentiellement flamand. Cependant, homme de goût ouvert au monde, il recherche le beau où il est, notamment dans l’art contemporain.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Les Collection du musée de Saint-Cyprien

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Paris vente le lundi 10 décembre 2018. Très attendue depuis plus d’un an par les amateurs et collectionneurs, une partie de l’exceptionnelle Collection du musée de Saint-Cyprien va emprunter définitivement le chemin des enchères. Cette collection a été fondée par Jean Olibo, homme de lettres et Maire de la ville, et le peintre François Desnoyer, qui lègue sa collection personnelle au musée en 1972. Les années 2000 voient la collection du musée s’étoffer avec l’arrivée de nouvelles acquisitions d’objets d’arts d’Afrique, d’Amérique du Sud, d’Asie et du Caucase en provenance de galeries, de ventes aux enchères et de collections particulières.
Aujourd’hui, la commune de Saint-Cyprien souhaite recentrer sa politique culturelle autour de ses tableaux du XIXe, XXe et XXIe. En 2017, elle fait appel à la maison Millon pour l’accompagner dans la vente de ses collections extraeuropéennes, vacations qui sont désormais officiellement programmées les 7, 10 et 13 décembre 2018.Sera proposé aux enchères un important ensemble d’objets d’art issus de cette collection qui s’articule autour des cylcles arts Premiers, tapis et tapisseries et arts d’Asie pour une estimation globale de 600 000 – 850 000 €.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Global collaboration is a success story for journalism, whatever its impact

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

By Jon Allsop. The International Consortium of Investigative Journalists broke its latest big story over the weekend. Bringing together more than 250 reporters from 36 countries and 59 news organizations—including the BBC, NBC News, the AP, Le Monde, and Süddeutsche Zeitung—the group has started to unveil massive problems plaguing the global medical devices industry. ICIJ and its partners flagged more than 1.7 million injuries and 83,000 deaths linked to implants such as pacemakers, breast implants, and spinal cord stimulators, which manufacturers move around the world as regulators flounder and patients and doctors are left in the dark.The devices investigation was born out of the work of Jet Schouten, a Dutch reporter who, in 2014, asked European regulators to approve what she claimed was a vaginal mesh, but was actually the netting used to hold mandarin oranges at the grocery store. (None of the three bodies Schouten approached took serious issue with her fake product.) Late last year, based on this reporting and years of arduous follow-up work, ICIJ approved a global look at the devices industry. For the past five months, I sat inside its investigation for CJR, hanging out on conference calls, interviewing partner journalists in 11 countries, and spending time with Schouten in the Netherlands.The operation I observed was flush with confidence and camaraderie, and deeply impressive. That should not be surprising: ICIJ and the collaborative model it pioneered are having a moment. Two years ago, the group dropped the Panama Papers, a massive leak of offshore tax documents that exposed the accounting tricks of the rich and powerful and landed with a big global splash, implicating a succession of world leaders. The effort sparked the resignation of Iceland’s prime minister, then won a Pulitzer, then inspired a nascent Netflix movie that is set to star Meryl Streep. Last year, ICIJ followed up with the Paradise Papers, a second leaks story drawing on 13 million more offshore records.ICIJ has been around for 21 years, during which it has worked on many different types of story. The medical devices project was nonetheless a departure from its acclaimed recent work, and thus a fresh test of its model. Could a collaboration based on painstaking (and often frustrating) shoe-leather reporting and public-records analysis work at the same grand scale as an investigation rooted in a single, centralized leak? And could a consumer affairs-facing story have the same impact as the salacious secrets of the world’s super-rich?
While every indication suggests the project navigated its technical complexities smoothly, the impact question remains open. Industry and regulators are already paying attention to ICIJ’s findings: yesterday, the US Food and Drug Administration promised to overhaul its device approval rules. Change, however, comes more easily in some countries than in others. As Lebanese journalist Alia Ibrahim told me, while many ICIJ partners were “waiting for the earthquakes that are going to happen once they publish,” in Lebanon, “I could give you 100 examples of how investigations proving corruption, proving malpractice, didn’t lead to anybody being held accountable.” And, globally speaking, ICIJ only deals with regulatory failures that are both widespread and entrenched—and, therefore, likely to be persistent.
As splashy as the Panama Papers were, efforts to overhaul global tax architecture in the time since have largely failed. ICIJ can’t force change, no matter how many journalists it might corral behind its work. But that isn’t the point of the organization. ICIJ is like any top-class individual newsroom, only much bigger. Its model empowers news organizations the world over to shine a spotlight into deep darkness, then joins those spotlights together to make a powerful single beam. (font: CJR Editors)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

ICR Announces Presenting Companies for Its 21st Annual Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

ICR, a leading strategic communications and advisory firm serving roughly 600 private and public company clients, today announced its preliminary list of presenting companies for its 2019 conference at the Grand Lakes Resort in Orlando, Florida. Public company presentations will take place on Monday, January 14th and Tuesday, January 15th, and private company presentations on Wednesday, January 16th.The ICR Conference, renowned for its dynamic and unique format, includes company presentations, breakout sessions, expert commentary and a multitude of networking opportunities. Specifically, the annual event brings together management teams from 150+ public and private growth companies, institutional investors, sell-side research analysts, private equity professionals, sponsoring investment bankers and select members of the media to discuss industry trends and forward strategies at the most critical time of the year.“As we approach our 21st consecutive year, we remain committed to a conference platform that offers a unique opportunity to connect with the financial community and other key stakeholders,” said Tom Ryan, Chief Executive Officer, ICR. “We are excited to announce our preliminary 2019 presenters, a diverse group of both private and public companies that will offer vital insights on consumer trends as the New Year begins.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Wholesum Trusts ReposiTrak to Ensure Regulatory Compliance

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

ReposiTrak, Inc., the industry leader in compliance, food safety and risk management for the retail supply chain, announces Wholesum is deploying the ReposiTrak Compliance & Risk Management Solution to automate compliance documentation at corporate, facility and item levels. Wholesum is committed to sustainably sourced certified organic produce, as well as fair-trade certified practices to empower their local communities. Based in Amado, Ariz., Wholesum operates three farms and partners with organic growers of tomatoes, cucumbers, eggplant, squash and peppers at operations that span from California to Central Mexico.
“We already hold ourselves to the highest standard of organic, sustainably sourced and fair-trade practices; however, we needed to ensure we are fully compliant,” said Ricardo Crisantes, Chief Commercial Officer for Wholesum. “Food safety from the farm to the table is our top priority. We want to ensure we are protecting our consumers, our product and our brand. Working with ReposiTrak, which has the largest network of retailers and suppliers who trust them, combined with their easy-to-use solution, proved to be the best choice for our compliance management needs.” The Compliance & Risk Management suite includes the food safety and compliance solutions that have become a respected and trusted cornerstone of the ReposiTrak brand. With 300,000 buyer/supplier connections across the platform and endorsements of leading trade groups such as FMI, ROFDA and GMDC, ReposiTrak has established itself as the industry standard.
“Wholesum’s retail clients trust them to provide the best produce items while they in turn trust ReposiTrak to ensure their business is protected from risk,” said Randy Fields, Chairman and CEO of ReposiTrak. “By optimizing their supply chain, their supplier compliance program is automated to safeguard the business and ultimately the end consumers through better food management, so they can focus on growing their business.”The ReposiTrak Speed Retail Platform drives growth and supports all supply and demand chain activities for retailers, manufacturers, and their trading partners, consisting of three product families; Compliance & Risk Management, Supply Chain Solutions, and MarketPlace Sourcing and B2B Commerce. Delivered via one technology platform, all the applications are mutually reinforcing and work synergistically to create value and positive impact across the entire enterprise.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Wiley Announces Second Quarter Fiscal 2019 Conference Call Schedule

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

John Wiley & Sons, Inc. (NYSE: JWA and JWB), a global leader in research and education, will release its second quarter 2019 results prior to market open on Wednesday, December 5, 2018. The Company has scheduled a conference call beginning at 10 a.m. ET that day to discuss the results.The live audio webcast and presentation slides will be available at http://www.wiley.com under Investor Relations, Events and Presentations, or https://www.wiley.com/en-us/investors. U.S. and Canada callers, please dial 866-548-4713 and enter the participant code 3834926#. International callers, please dial 323-794-2093 and enter the participant code 3834926#.
An archive of the webcast will be available on http://www.wiley.com for a period of up to one year.
Wiley, a global research and education company, helps people and organizations develop the skills and knowledge they need to succeed. Our online scientific, technical, medical, and scholarly journals, combined with our digital learning, assessment and certification solutions help universities, academic societies, businesses, governments and individuals increase the academic and professional impact of their work. For more than 200 years, we have delivered consistent performance to our stakeholders. The company’s website can be accessed at http://www.wiley.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Northern Ireland’s Newest and Largest Hotel Chooses Agilysys Visual One® Property Management System

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Agilysys, Inc. (Nasdaq: AGYS), a leading global provider of next-generation hospitality software solutions and services, today announced the Grand Central Hotel in Belfast has chosen the Agilysys Visual One® property management system to improve efficiency in its operation and help drive increased revenue.The Grand Central Hotel is the seventh hotel in the Hastings Hotels portfolio. The leading hotel group, named best luxury hotel group in Ireland, uses Visual One in all its properties to run hotel operations. Belfast’s newest, tallest and largest hotel, The Grand Central Hotel, is situated at the heart of Belfast, has 300 luxurious bedrooms and suites and a variety of unique dining and bar options onsite. For the high-profile Grand Central Hotel, Hastings Hotels Group required a property management system that could ensure a top of the line guest experience and again chose Agilysys Visual One.“While we have just opened our seventh property—the Grand Central Hotel, we have been working with Agilysys for 11 years. We find it a forward-thinking company committed to developing their product in an ever-expanding digital world which is helping to transform our business,” said Pamela Shaw, group IT manager of Hastings Hotels. “The relationship we have with Agilysys helps make the interaction with third party suppliers a more seamless customer journey. The system gives us access to all our customer data in one secure central platform allowing us to share preferences across the group and deliver a personalized experience to the guest on each visit.” Visual One® PMS is a comprehensive and fully integrated property management system that offers a wide range of features and functionality, including front office operations, guest history, housekeeping, reservations management and more. Its user-friendly interface is laid out in a logical and understandable format with quick-feature icons and drag-and-drop capabilities. The software, which runs on a Microsoft® SQL Server® database, has modules for accounting, activities, club management, comp accounting, condo accounting, guest marketing, sales and catering and spa management.“We are pleased to further our growth in EMEA, a strategic and important initiative for our company across a market we see tremendous opportunity in,” said James Slatter, managing director, EMEA at Agilysys. “We are excited to further our partnership with Hastings Hotels and help them drive revenue at their magnificent new property in Belfast. The fully-integrated Visual One property management solution meets the highest standard of the world’s most luxurious resorts. We are confident it will streamline operations and help deliver an exceptional guest experience at The Grand Central Hotel.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »