Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 328

Archive for 8 novembre 2018

Il Louvre Abu Dhabi tra le meraviglie urbane del mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Abu DhabiAbu Dhabi, Il Louvre Abu Dhabi, recentemente votato come una delle sette meraviglie urbane del mondo (LikeWhere), ha annunciato una spettacolare line up, dall’8 all’11 novembre 2018, per i festeggiamenti dell’anniversario del primo anno dalla sua apertura. I quattro giorni di celebrazioni, aperti dall’artista rivelazione dell’anno, Dua Lipa, saranno ricchi di concerti, esibizioni, attività per famiglie e workshop, nonché esibizioni pop-up di arte poetica in tutti gli spazi del Louvre di Abu Dhabi, dall’iconica passeggiata sotto la cupola alle gallerie permanenti recentemente aggiornate fino all’auditorium.La cantante e compositrice britannica Dua Lipa, una delle principali artiste della sua generazione, celebre in tutto il mondo, l’11 novembre sarà la protagonista di un’esibizione esclusiva nel concert village del Louvre Abu Dhabi, a un anno esatto dall’apertura del museo al pubblico. I singoli di Dua Lipa e i video musicali tra cui New Rules e One Kiss hanno avuto oltre un miliardo di visualizzazioni. I biglietti sono disponibili al costo di 200 AED, con ingresso gratuito al museo dalle 14:00 alle 18:00. Le porte del concert village apriranno dalle 18:00 con un DJ set prima dello spettacolo.Dal 9 al 10 novembre, una serie di esibizioni pop-up intitolate Spoken Art, dirette da Dorian Paul Rogers, vedranno esibirsi sette poeti in tutto il museo, dalle gallerie permanenti fino allo spazio sotto la cupola. I poeti si ispireranno a opere d’arte presenti nelle gallerie del Louvre di Abu Dhabi: Jayzus Zain e Qutouf Yahia dal Sudan, Safwa Mohammed e Jorge Monterrosa dagli Stati Uniti, Chamma AlBastaki dagli EAU, Aathma Dious dall’India e Danabelle Gutierrez dalle Filippine.Il designer interdisciplinare emiratino Salem Al Mansoori, un creatore di lavori generativi, basati sui dati e sulla narrazione, svelerà nella hall d’ingresso del museo un’opera digitale animata. Intitolata Constellations, l’opera riflette sui dati dei visitatori del Louvre Abu Dhabi nel corso dell’ultimo anno. Il suo corpo di lavoro attraversa le discipline e varia dalla fabbricazione digitale alla visualizzazione dei dati, fino a giungere a installazioni di arte visiva basate su algoritmi.Per il weekend di architettura pop-up (9 e 10 novembre), il Louvre Abu Dhabi ospiterà attività gratuite e un discovery tour per tutte le età della durata di 30 minuti (11:00, 13:00, 17:00, 17:00) nel parco di fronte al museo. Famiglie, bambini e adolescenti potranno collaborare insieme per creare costruzioni ispirate alla cupola del Louvre di Abu Dhabi utilizzando forme geometriche su larga scala.I visitatori potranno scoprire le opere del museo nelle gallerie permanenti con 11 nuove acquisizioni di livello mondiale e oltre 20 nuovi capolavori iconici in prestito dai musei partner francesi e della regione, oltre a un grande riallestimento delle gallerie d’arte moderna e contemporanea.
Japanese Connections: The Birth of Modern Décor, è la mostra internazionale che espone dipinti, stampe e paraventi del XIX e XX secolo. Le opere illustrano il dialogo artistico e culturale tra Giappone e Francia e l’importante influenza dell’estetica colorata ukiyo-e sull’arredamento moderno francese. I visitatori potranno visitare l’esposizione fino al 24 novembre 2018.Adolescenti e ragazzi potranno poi esplorare il Manga Lab, uno spazio estremamente popolare appositamente progettato per esplorare la cultura giovanile giapponese. Lo spazio offre un’esperienza immersiva di realtà virtuale, giochi arcade retrò, un muro di espressione, un’area relax per la lettura e una serie di masterclass e workshop che esplorano l’arte del manga e dei fumetti. Il Louvre Abu Dhabi ospiterà un simposio di due giorni in collaborazione con École du Louvre, affrontando il tema dei musei in un mondo globalizzato. Il simposio riunirà i leader del settore per discutere la museografia contemporanea in discorsi e tavole rotonde. Un anno dopo l’apertura di Louvre Abu Dhabi, il simposio intende esplorare e mettere in discussione il DNA di questa istituzione come primo museo universale nel mondo arabo. Quale nuovo membro della comunità museale internazionale, il Louvre Abu Dhabi esaminerà anche il suo debito nei confronti della storia dell’arte, della storia dei musei e discuterà il suo contributo nel più ampio contesto dei musei in un mondo globalizzato.  (copyright foto w. dctabudhabi.ae )

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via per il terzo anno il MOOC sulla cyber security

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Riparte per il terzo anno consecutivo “Cyber Security Base with F-Secure”, la serie di corsi online gratuiti sviluppata dall’Università di Helsinki e F-Secure. I corsi, progettati per offrire agli studenti competenze e abilità pratiche richieste oggigiorno per una carriera nella cyber security, rientrano nella strategia che alcune aziende e istituti di formazione stanno portando avanti per ovviare alla carenza a livello globale di risorse esperte nella sicurezza informatica.
Kristian Kristensen di F-Secure, che aiuta a coordinare la Cyber Security Academy di F-Secure e che ha recentemente lanciato un programma di tirocinio sviluppato per trasformare i professionisti IT in esperti di cyber security, sostiene che la mancanza di competenze nella cyber security necessiti di soluzioni concrete più che di studi o ricerche che mostrino quanto questa mancanza sia reale. Cyber Security Base with F-Secure – MOOC (massive open online course) – integra le conoscenze e le competenze di sicurezza informatica di F-Secure e del Dipartimento di Informatica dell’Università di Helsinki in una serie accessibile di corsi online. I contenuti della serie coprono una serie di argomenti che i partecipanti devono apprendere per ambire a ricoprire posizioni di cyber security entry-level ed esercizi pratici per aiutare gli studenti a mettere in pratica ciò che apprendono.
La serie di corsi ha già attratto decine di migliaia di studenti da tutto il mondo dal suo lancio avvenuto nel 2016, con centinaia di persone che hanno completato il corso e alcuni studenti che hanno anche ottenuto crediti formativi universitari. E se l’obiettivo principale della serie è quello di preparare i partecipanti per le posizioni lavorative entry-level nel campo della sicurezza informatica, può anche essere utile come base per una formazione più approfondita, o anche per chi già lavora in un dipartimento IT ma vuole saperne di più sulla sicurezza.Non ci sono requisiti formali o tasse da pagare per partecipare al MOOC. E secondo Samu Varjonen, Post-Doctoral Researcher del Dipartimento di Informatica dell’Università di Helsinki, questa accessibilità ai corsi completamente gratuita rende Cyber Security Base with F-Secure un modo innovativo per consentire a potenziali professionisti di esplorare questo campo. “La sicurezza informatica esiste da decenni ma non esiste un unico percorso formativo per le persone interessate a diventare dei veri professionisti in questo settore”, ha affermato Varjonen. “Questo MOOC offre ai potenziali professionisti della cyber security l’opportunità di acquisire maggiori competenze senza dover rinunciare al proprio lavoro quotidiano e senza dover investire in formazione a tempo pieno. È un ottimo modo per sviluppatori di software, amministratori IT, studenti di informatica, ecc. di iniziare a familiarizzare con questo lavoro per vedere se si sposa con i loro punti di forza e i loro interessi professionali”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Legge di Stabilità, il tempo pieno al Sud naufraga ancora prima di vedere la luce

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Come si fa a realizzare più tempo scuola senza assumere gli insegnanti a cui affidarlo? Lo denuncia il sindacato Anief, a seguito del mancato inserimento nel testo della manovra economica dei provvedimenti promessi a più riprese dai più alti esponenti del governo per ridurre il divario Nord-Sud sul fronte dell’istruzione. È indicativo, invece, che tra i finanziamenti accordati sinora siano assenti quelli per procedere all’assunzione di 27.400 docenti e Ata chiesti dal Miur, di recente ricordati dal Ministro dell’Istruzione nel corso di un question time alla Camera, come primo assaggio verso l’incremento del tempo scuola nelle regioni più deprivate a livello di agenti culturali. Secondo Marcello Pacifico (Anief-Cisal), il rischio concreto è che il progetto si perda strada facendo, per via dei vincoli imposti dal Mef. Come per altri annunci e disegni legge virtuosi, quali l’introduzione dei docenti di educazione motoria alla primaria, di musica di inglese.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Buche a Roma: emergenza continua

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

“Con le piogge di questi giorni i rattoppi del ‘Piano Marshall’ varato dalla giunta Raggi, hanno vita breve. Cosi come gli impegni del vice-premier Di Maio e di Conte sui 180 milioni di euro da destinare alle strade della Capitale. I pochi interventi effettuati nei mesi scorsi si stanno sgretolando con i temporali. Sono sempre più numerose le segnalazioni di pericolo che ci vengono dai cittadini. La situazione delle strade di Roma è indecente. Siamo all’emergenza continua. Automobilisti, motociclisti e ciclisti, sempre più a rischio incolumità, sono costretti a pericolose gimkane. Chi invece non riesce ad evitare le pericolose trappole stradali fa i conti dei danni.
È da irresponsabili non intervenire immediatamente su situazioni di pericolo che mettono a rischio l’incolumità pubblica. Considerando che da oltre 2 anni la giunta Raggi non riesce a mettere a punto un piano di manutenzioni stradali, verrebbe da dire che siamo passati dall’operazione #StradeNuove a quella #Stradevintage”.Così in una nota il capogruppo del PD Capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Auguri all’agenzia Dire

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

“Trenta anni di professionalità e competenza conquistati sul campo. All’agenzia Dire, che festeggia oggi il suo trentesimo compleanno, vanno i nostri auguri e un ringraziamento speciale per l’interesse che da sempre riconosce alla nostra città e agli amministratori romani, di maggioranza e opposizione, nel loro lavoro in Aula e nelle Commissioni. Ricordiamo l’agenzia delle origini e ritroviamo nelle scelte editoriali di oggi la stessa attenta professionalità, la capacità di parlare alle giovani generazioni e di utilizzare nuovi media. Tutte qualità che sono per tutti noi garanzia di una più forte libertà di stampa”. Cosi’ in un comunicato i consiglieri capitolini del Partito Democratico.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma Capitale al World Travel Market di Londra

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Londra Anche quest’anno Roma Capitale è presente al WTM, il World Travel Market di Londra, tra le maggiori fiere internazionali del turismo. Un appuntamento imperdibile, quello londinese, per mostrare al mondo le infinite attrattive della Città Eterna attraverso le varie declinazioni dell’offerta turistica capitolina. Dalla Roma dell’arte, della cultura e dei grandi eventi, ai percorsi “green” studiati per famiglie e sportivi, passando per i tour della gastronomia e dello shopping, tutti gli itinerari possibili in città sono sponsorizzati dai professionisti di settore.“Quella presentata nella capitale britannica – spiega Carlo Cafarotti, Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale – è una città dove ogni viaggio è possibile, una capitale moderna che allo stesso tempo continua ad affascinare con la magia della sua storia, della sua cultura. Ma anche in virtù dell’ospitalità e del calore che contraddistinguono i professionisti di filiera e i cittadini stessi, e che ci avvicinano sempre più al traguardo dei 15 milioni di visitatori l’anno. Una bella conferma delle strategie di qualità e sostenibilità messe in campo. Diversificare i percorsi proposti, puntare su nuovi target emergenti, sul filone del congressuale e sulla digitalizzazione delle ‘bussole turistiche’, si sono rivelate scelte vincenti. Grande ruolo gioca la promozione all’estero: ecco perché la partecipazione al WTM di Londra è così importante. Quest’evento polarizza 51mila partecipanti e coinvolge 5.000 espositori provenienti da 182 diversi Paesi. Ci attendiamo un ottimo ritorno in termini di visibilità, competitività e fatturato delle nostre imprese”. Protagonisti dell’area espositiva dedicata alla capitale nel Padiglione Italia, 35 operatori romani, che propongono a buyer, influencer e stampa specializzata la propria offerta turistica, da quella alberghiera a quella fieristico-congressuale. Presente infatti anche il Convention Bureau di Roma e del Lazio, l’organismo del business tourism di Roma e del Lazio, che ad oggi ha raggiunto quota 57 eventi confermati fino al 2020, partecipati dalle 500 alle 12mila persone.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legambiente sul Referendum cittadino Atac di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Roma. L’11 novembre 2018 si svolgerà nella Capitale il referendum consultivo, con due 2 quesiti: Il primo è: “Volete voi che Roma Capitale affidi tutti i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia mediante gare pubbliche, anche ad una pluralità di gestori e garantendo forme di concorrenza comparativa, nel rispetto della disciplina vigente a tutela della salvaguardia e della ricollocazione dei lavoratori nella fase di ristrutturazione del servizio?”.
Il secondo quesito: “Volete voi che Roma Capitale, fermi restando i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia comunque affidati, favorisca e promuova altresì l’esercizio di trasporti collettivi non di linea in ambito locale a imprese operanti in concorrenza?”.
Il quorum del 33% appare molto alto e il suo raggiungimento non sembra di certo scontato, ma è importante avviare una fase di studio e ristrutturazione, proprio a partire dagli esiti referendari, per garantire un servizio TPL futuro, migliore dell’attuale. Sarà cruciale la costruzione di un percorso che, qualunque sia l’esito del referendum, avvii tali modifiche anche radicali, poiché una vittoria del SI non dovrebbe comunque portare allo smantellamento della più grande azienda di trasporto locale d’Italia e una vittoria del NO non significherebbe di certo che ai cittadini piace lo stato del servizio. A fronte di tali elementi, sono fondamentali alcune garanzie: che il controllo sul servizio resti pubblico e di Roma Capitale; che sia assicurata l’accessibilità per ciascuno al servizio senza seguire le sole logiche di mercato, garantendo il servizio pubblico alla collettività, anche nelle zone meno remunerative e ad un costo accessibile a tutti; che alle aziende di trasporto rimangano, o confluiscano, le categorie operative e la gestione del parco macchine, siano esse l’Atac con ditte private che già operano su tratte periferiche o aziende vincitrici di eventuali bandi, inclusa Atac stessa. “Senza alcuna posizione ideologica sosteniamo che la che la vittoria del SI può e deve essere occasione importante per avviare le modifiche suddette, in un quadro di visione a lungo termine che ponga al centro il diritto a muoversi senza l’uso dell’auto privata – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio-. Con una maggioranza di NO si dovrebbe comunque aprire un’ampia discussione per migliorare il servizio di un’azienda in drammatiche difficoltà finanziarie e funzionali. Ci auguriamo pertanto che alla tornata referendaria, seppur consultiva, i cittadini partecipino numerosi, sancendo un indirizzo di rinnovamento e ammodernamento dei trasporti pubblici romani”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

John Schweitzer nominato nell’Executive Board di Software AG

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Il Supervisory Board di Software AG ha nominato John Schweitzer (50) come nuovo Chief Customer Officer e membro dell’Executive Board dell’azienda a partire dal 1° novembre 2018.
Mentre l’azienda prepara una rinnovata strategia per guidare la crescita sotto la guida del nuovo CEO Sanjay Brahmawar, la nomina di John Schweitzer sottolinea l’importanza di una forte organizzazione go-to-market.John è un leader ispiratore con un patrimonio di esperienza e ottimi risultati in termini di crescita in piccole e grandi aziende di software. In SAP, è stato responsabile del multimilionario business dell’analytics e ha lanciato con successo SAP HANA nel mercato statunitense. Nei 23 anni trascorsi nel settore del software a livello internazionale, si è concentrato prevalentemente sui mercati delle applicazioni, dei database, del middleware e dell’analytics, dove è riuscito con successo a fare crescere il business in essere e quello nuovo, in geografie esistenti e a target.In Workday e DataStax, John ha creato team altamente performanti con il fine di aumentare rapidamente i ricavi nei mercati tecnologici tradizionali ed emergenti. In precedenza, ha vissuto nel Regno Unito lavorando presso Hyperion e Oracle, dove ha guidato strategie di crescita per gli Stati Uniti e l’Europa.”Con sede nella Silicon Valley, John Schweitzer è in una posizione ideale per migliorare ulteriormente la nostra visibilità e la presenza nel più grande mercato di Software AG. Porterà una nuova prospettiva internazionale nel momento in cui prende forma la nuova strategia della nostra azienda”, ha affermato Sanjay Brahmawar, Chief Executive Officer di Software AG.”Siamo molto felici di avere con noi John Schweitzer, che è un esperto con comprovata esperienza nel settore del software internazionale. Far crescere il business digitale della società a livello globale sarà il suo compito principale”, ha dichiarato il Dr. Andreas Bereczky, Chairman of the Supervisory Board di Software AG.John Schweitzer ha commentato: “Entrare in Software AG in un momento così cruciale è molto stimolante. I suoi prodotti leader di mercato, la solida posizione finanziaria e l’agenda per l’innovazione forniscono una base eccellente per la crescita futura”.Laureato in Economia e Finanza presso la Northern Arizona University con ulteriore formazione presso la IMD Business School di Losanna, John vive a Los Gatos, California, USA, con la moglie e i tre figli.John Schweitzer succede a Eric Duffaut, che lascia Software AG dopo quattro anni per perseguire nuove opportunità al di fuori dell’azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Titoli italiani sotto pressione

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

(By Antonio Ruggeri, gestore del fondo OYSTER European Corporate Bonds di SYZ Asset Management) Da quando il governo italiano ha annunciato un deficit al 2,4% per il 2019, i titoli governativi italiani si sono trovati nuovamente sotto pressione. Lo spread nei confronti dei Bund tedeschi a 10 anni si è attestato sopra la soglia dei 300 pb per la prima volta dal 2013, trascinando verso il basso i titoli bancari e le obbligazioni subordinate. La reazione è stata provocata dalla significativa deviazione non solo rispetto all’orientamento definito dal precedente governo, in parte attesa, ma anche dall’obiettivo dell’1,6% annunciato dallo stesso ministro delle finanze a inizio settembre.Le vendite in massa sui mercati si sono materializzate ancor prima che giungessero i giudizi delle agenzie di rating, previsti per fine ottobre, anticipando un rischio di declassamento ben superiore alla tripla B meno. Gli spread attuali dei CDS e delle obbligazioni italiane non solo sono più ampi di 150 pb rispetto al Portogallo, il cui rating è BBB-, ma anche rispetto ad alcuni paesi emergenti con rating “spazzatura” e fondamentali strutturalmente peggiori.In effetti le reazioni del mercato al declassamento da parte di Moody’s sono state blande se non marginalmente positive, dato l’outlook stabile assegnato dall’agenzia. Reazioni leggermente migliori sono state suscitate dalla decisione di S&P di confermare il rating BBB, riconoscendo che l’Italia può ancora contare su “un’economia prospera e diversificata e una solida posizione netta con l’estero”. In ogni caso, dato che le attuali valutazioni sono molto più elevate di quelle dei paesi con rating simili e i timori di vedere l’Italia sprofondare presto a livello “spazzatura” si sono dissipati, il rimbalzo avrebbe potuto essere più pronunciato.Tra di essi non vi è ancora il rischio di insolvenza: vista l’inclinazione positiva della curva dei rendimenti e nessun tasso sopra il 4%, è difficile sostenere che il mercato stia scontando un rischio di default a breve termine.Per quanto possa sembrare banale, riteniamo che si tratti di incertezza dovuta a un mix di fattori politici ed economici. Dal punto di vista economico, per quanto il deficit non sia in sé così preoccupante, gli investitori hanno poca fiducia nelle proiezioni del PIL italiano e, pertanto, hanno iniziato a scontare un ulteriore deterioramento dei fondamentali, in particolare del rapporto debito/PIL.Tuttavia, visto che lo spread attuale non è significativamente maggiore rispetto al livello di fine giugno, ossia molti mesi prima della pubblicazione del bilancio, è probabile che sia principalmente la sfida alla UE e agli Stati membri a creare incertezze e preoccupazioni negli investitori e ad essere alla base del maggior premio pagato dalle obbligazioni italiane. Con la modifica dell’outlook da stabile a negativo, la stessa S&P conferma queste preoccupazioni in quanto prevede aspettative di crescita eccessivamente ottimistiche, elevate probabilità di deterioramento dei fondamentali e, in particolare, maggiore incertezza a livello politico. L’agenzia dichiara che tutti questi fattori hanno minato la fiducia degli investitori che, pertanto, resta la principale ragione dell’attuale premio al rischio richiesto all’Italia. Per questi motivi non prevediamo un netto e prolungato miglioramento per gli asset italiani fino a quando non verrà ristabilita la fiducia.Se questo è il caso, stentiamo a credere che tali incertezze si dissolveranno presto, a meno che il governo italiano faccia un deciso passo indietro. Ma ciò non avverrà per effetto delle azioni dirette o della pressione morale esercitata dalla Commissione europea o dalle agenzie di rating. L’unica ragione che potrebbe provocarlo sarebbe la pressione dei mercati sugli spread: nonostante la retorica utilizzata in campagna elettorale, sia i 5 Stelle che la Lega non possono ignorare l’impatto di costi di finanziamento più alti non solo sul bilancio preventivo ma, aspetto più importante, sulla situazione patrimoniale delle banche e, in ultima istanza, sull’elettorato. E infatti, anche se il governo continua ad adottare una linea dura nei confronti della UE, i toni nei confronti dei mercati si sono abbassati, lasciando intendere agli investitori che il livello dello spread ritenuto critico è intorno ai 400 punti base. Se le nostre analisi sono giuste, quindi, la situazione potrebbe ancora peggiorare prima che possa migliorare nuovamente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il 12% di chi ha chiesto un mutuo nei primi 10 mesi dell’anno è straniero

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Il dato arriva dall’analisi compiuta da Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 55.000 richieste giunte fra il 1 gennaio 2017 ed il 31 ottobre 2018. La percentuale, si rileva nell’analisi, è superiore di 2 punti rispetto a quella relativa al medesimo periodo del 2017.
Le prime posizioni nella graduatoria delle singole nazionalità vedono, al primo posto, i richiedenti della Romania, cui fa capo il 21,64% delle domande, seguiti da quelli di Albania (11,97%) Moldavia (6,86%) e Marocco (4,58%). Gli stranieri che vogliono comprare casa in Italia puntano ad ottenere in media 117.340 euro per immobili di valore pari, sempre in media, a 157.281 euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Magritte’s Masterpiece ‘Le Lieu Commun’ will lead Christie’s The Art of the Surreal Evening

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

René Magritte.jpgLondon – René Magritte’s masterpiece Le Lieu Commun, 1964 (estimate: £15,000,000-25,000,000), one of the finest and largest examples of his iconic bowler-hatted men, will lead Christie’s The Art of the Surreal Evening Sale on 27 February 2019. Never before offered at auction, and poised to set a new world auction record for the artist, the work offers a unique vision of the wandering icon in that it offers a view of the figure both full-face and hidden behind a column in an ambiguous landscape of either impossible or multiple reality. The large scale (39 3/8 x 31 7/8 in. and 100 x 81 cm.) oil on canvas, signed ‘Magritte’ in the upper right corner, will be on view in New York from 4 to 11 November 2018 before touring to Hong Kong from 22 to 26 November 2018, Beijing 8 to 9 December 2018, Shanghai from 12 to 13 December 2018, Taipei from 15 to 16 January 2019, and LA from 31 January to 6 February 2019. The painting will be exhibited in London ahead of the auction from 22 to 27 February 2019.
Olivier Camu, Deputy Chairman, Impressionist and Modern Art, Christie’s: “In subject matter, rarity and scale, Le Lieu Commun is the most important painting by René Magritte to be offered at auction since 1999 when the painting Le Fils de L’Homme, created for Harry Troczyner, the great friend and patron of the artist, was sold for a then world record price. The everyman figure of the bowler-hatted man was used by Magritte as a pictorial cypher, moving between layers of reality. The present work is highly enigmatic and inventive. In Le Lieu Commun Magritte subverts the traditional genres of portrait and landscape painting and challenges our understanding of reality and representation; he plays with the viewer’s sense of what is real and what can be perceived. Uniquely we see this figure both in front of and behind the column so that he is at once revealed and obscured. We are thrilled to offer this as the leading work of our 18th edition of the dedicated The Art of the Surreal Evening Sale.” (photo: René Magritte)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEPs demand Bulgaria’s and Romania’s swift accession to Schengen area

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

EU ministers should admit Bulgaria and Romania to the border check-free Schengen area as soon as possible, the Civil Liberties Committee urges. MEPs reiterated on Monday their call on EU Ministers to take a swift and affirmative decision on the accession of Bulgaria and Romania as fully-fledged members to the Schengen area.
They emphasize that a two-step approach – first ending checks at internal sea and air borders, followed by stopping checks at internal land borders – would pose a number of risks and could negatively impact the future enlargement of the Schengen area. The decision should therefore be taken in the form of a single legal act, say MEPs. MEPs also call on EU Ministers to decide on Croatia’s Schengen accession as soon as Croatia has successfully met the required criteria.Civil Liberties Committee MEPs underline that the Schengen area is a unique arrangement and one of the greatest achievements of the EU. The deferral of Bulgaria’s and Romania’s full accession has brought about negative consequences not just for the two countries, but also for the EU as a whole. MEPs highlight that maintaining internal border controls or reintroducing them in the Schengen area undermines citizens’ trust in the European institutions and integration. It also has a negative economic impact on the EU’s internal market and exports and imports to and from Bulgaria and Romania, MEPs stress. They also underline that the enlargement of the Schengen area or the free movement of EU citizens should not be negatively impacted by the shortcomings in other EU policies such as asylum and migration policy.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il governo e la difesa del clima

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Greenpeace rivolge al governo italiano un urgente invito a fare chiarezza: l’organizzazione ambientalista chiede che venga espressa la posizione ufficiale dell’esecutivo in materia di cambiamenti climatici, e definito il livello di impegno del nostro Paese su questo fronte. Una chiarezza tanto più urgente visto che, tra meno di un mese, si aprirà in Polonia, a Katowice, la COP24, un’importante riunione della Conferenza ONU sul Clima.«Chi c’è al governo del Paese oggi? Abbiamo bisogno di saperlo, urgentemente», chiede Giuseppe Onufrio, Direttore Esecutivo di Greenpeace Italia. «Si tratta di una classe di governo che guarda al cambiamento climatico come un’assoluta priorità, su cui impegnare le energie del Paese, o di una compagine di scettici, o peggio di negazionisti, che persino dinanzi a tragedie come quelle di questi giorni non sa trovare una parola chiara per individuare le cause e definire impegni coerenti verso le soluzioni?».L’organizzazione ambientalista ricorda che la Lega di Matteo Salvini ha più volte negli anni espresso posizioni negazioniste in materia di cambiamenti climatici: votando una mozione in Parlamento, secondo cui il rapporto tra aumento delle temperature medie del Pianeta e concentrazione di gas serra non sarebbe ”affatto chiarito”; votando contro la ratifica dell’Accordo di Parigi all’Europarlamento (nel 2016); elogiando (per bocca dello stesso Salvini) il Trump che ritira gli Stati Uniti dallo stesso accordo sul clima; organizzando persino convegni per smentire ciò su cui oltre il 97 per cento della comunità scientifica internazionale concorda da anni.Greenpeace fa inoltre notare che molti temi all’ordine del giorno – sui cui negli anni passati il M5S, e in alcuni casi anche la Lega, avevano espresso posizioni nettissime (come Tap, trivelle, CETA) – sono chiaramente interconnessi e andrebbero affrontati prioritariamente nel quadro di una strategia di difesa del clima.«Questo non è un dibattito teorico o da salotto: parliamo di una minaccia che grava sulla vita delle persone, come sull’ambiente», continua Onufrio. «Salvini dica chiaramente e pubblicamente cosa pensa dei cambiamenti climatici e cosa pensa di fare sia per le misure di adattamento che per ridurre le emissioni, e lo faccia presto. Altrettanto faccia il Movimento 5 Stelle, che per anni a questo tema ha dedicato grande attenzione: le posizioni espresse in passato e le improvvide parole di queste ore del ministro dell’Interno non sono neppure causa di imbarazzo?», conclude.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso stampa romana: Chiamata alle “armi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Roma dal 12 al 16 dicembre 2018 elezione dei delegati all’IX Congresso dell’Associazione. Si invitano i colleghi professionisti e pubblicisti anche pensionati di non disertare l’importante meeting offrendo la loro disponibilità a una candidatura o a sostenere l’associazione in ogni modo. I promotori dell’iniziativa scrivono: “La crisi dell’editoria, la disoccupazione, la difficoltà nella quale si trova da anni l’intero sistema dell’informazione, le nuove figure di giornalisti, il precariato, lo sfruttamento dei freelance, le querele temerarie, il ruolo del sindacato e dell’Ordine dei Giornalisti, la profonda crisi del sistema radio-televisivo e i licenziamenti a Sky, Mediaset, nei grandi e piccoli giornali, nelle radio e negli uffici stampa, il ruolo del servizio pubblico della Rai…. Insomma gli argomenti sono tanti e molto complessi e richiedono impegno, dedizione e creatività. Per questo abbiamo bisogno di colleghe e colleghi che provengano da varie realtà, non solo dalle redazioni delle grandi testate, ma dalla strada, dalle realtà meno note come le testate on line, gli uffici stampa, i periodici di nicchia, ci appelliamo a tutti coloro che vogliono svolgere questa professione con dignità, serietà e in piena autonomia senza la minaccia di essere licenziati o di essere sottopagati. Le elezioni per eleggere i delegati di Stampa romana si svolgono principalmente on line con la possibilità di votare, sempre al computer, dai seggi allestiti a Stampa romana in Piazza della Torretta, nella sede di Viterbo, Latina, Frosinone e a Rieti.” Forza, dunque, diamoci una mossa. E’ un aspetto dell’informazione che interessa tutti, nessuno escluso. (By Fabrizio de Jorio fabriziodejorio@gmail.com)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tumore del colon retto nei giovani

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

L’obesità si associa ad un aumentato rischio di sviluppare un tumore del colon retto nelle donne giovani adulte. A lanciare l’allarme i risultati dello studio pubblicato su JAMA Oncology (JAMA Oncol. Published online October 11, 2018. doi:10.1001/jamaoncol.2018.4280) che è andato a ricercare, appunto, la presenza di un’eventuale associazione tra obesità nelle donne giovani adulte e tumore del colon retto. “Attenti all’alimentazione – sottolinea la professoressa Filomena Morisco di Gastroenterologia ed Epatologia dell’Università di Napoli Federico II e membro del consiglio direttivo Sige – il rischio di tumore aumenta con le diete pro-infiammatorie, in particolare con il consumo di carni rosse e conservate (salumi), non solo bovine, ma anche suine e ovine”.
Lo studio, il Nurse Health Study, ha seguito 85.252 infermiere, di età compresa tra i 25 e i 42 anni, per un periodo temporale compreso tra il 1989 e il 2011. Al momento dell’arruolamento non erano presenti neoplasie, né malattie infiammatorie intestinali. Durante tutto il periodo di follow-up, ogni due anni venivano registrati i dati antropometrici delle donne (in particolare peso corporeo e BMI) e si acquisivano informazioni in merito al loro stile di vita.Al termine dello studio, il rischio di tumore del colon è risultato del 37 per cento maggiore tra le donne in sovrappeso (cioè con indice di massa corporea compreso tra 25 e 29,9) e del 93 per cento maggiore tra le donne obese (quelle con indice di massa corporea superiore a 30), rispetto alle normopeso. Gli autori dello studio hanno calcolato inoltre che per ogni 5 unità di aumento dell’indice di massa corporea, il rischio di tumore del colon retto aumentava del 20 per cento. Il rischio di sviluppare un tumore del colon in età precoce, appariva inoltre correlato al peso corporeo presente all’età di 18 anni; nelle donne in sovrappeso a 18 anni, rispetto alle normopeso alla stessa età il rischio di un tumore del colon retto in età precoce risultava maggiorato del 32 per cento, mentre per le donne già obese a 18 anni il rischio era aumentato del 63 per cento.
Il cancro del colon retto è il terzo tumore come frequenza in Italia ed in Europa e rappresenta globalmente il 10,2 per cento di tutti i tumori, con una maggiore incidenza dopo i 50 anni (Globocan 2018). Studi dell’ultimo decennio indicano che incidenza e mortalità di questa patologia sono in aumento in una fascia d’età più giovane (cioè al di sotto dei 50 anni). Le ragioni di questo fenomeno non sono ancora chiare ma l’aumentata prevalenza di obesità potrebbe spiegarlo almeno in parte. E l’articolo appena pubblicato su JAMA fornisce ulteriore supporto a questa tesi. Un altro studio (Cancer Causes Control (2013) 24:335-341 DOI 10.1007/s 10552-012-0119-3) condotto in Italia e Svizzera su soggetti di età inferiore ai 45 anni, ha evidenziato che il rischio più elevato di sviluppare un tumore del colon si riscontrava nei soggetti con familiarità per questa neoplasia (cioè con un genitore affetto da tumore); per quanto riguarda la dieta, quella a base di carne si associava ad un aumentato rischio di tumore del colon, mentre quella ricca di frutta, verdura e pesce risultava protettiva. Altri studi ancora hanno dimostrato che una dieta ricca di grassi e proteine animali e povera di fibre si associa ad un aumento dei tumori intestinali; viceversa, una dieta ricca di fibre (da frutta e vegetali) avrebbe un ruolo protettivo. Anche l’alcol rappresenta un importante fattore di rischio dietetico non solo per il tumore del colon, ma di tutte le neoplasie del tratto gastro-intestinale (compreso il cavo orale); è importante sottolineare che il rischio zero non esiste, a nessun livello di consumo. Il consiglio degli esperti è di non superare due bicchieri di vino da 125 ml al giorno per gli uomini e uno per le donne. La sedentarietà infine rappresenta un fattore di rischio importante anche per il cancro del colon e spesso le persone obese o in sovrappeso sono anche sedentarie.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Kraft Heinz Canada Announces Agreement to Sell Its Natural Cheese Business to Parmalat

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

The Kraft Heinz Company announced today that it has entered into a definitive agreement to sell its Canadian natural cheese business to Parmalat for a purchase price of $1.62 billion CAD (approximately $1.23 billion USD at current FX rates). The agreement includes the sale of natural cheese brands Cracker Barrel, P’tit Quebec and aMOOza! in the Canadian market. The proposed transaction is expected to close in the first half of 2019, subject to regulatory review and approval. “We’re excited about what this transaction means for our future growth and business in Canada,” said Bernardo Hees, Chief Executive Officer of Kraft Heinz. “We also believe Parmalat is uniquely positioned to advance the natural cheese business given their experience and focus on the dairy industry. At the same time, we can focus on the segments and categories where we have stronger brand equity, competitive advantage and greater growth prospects.” Under the terms of the agreement, Kraft Heinz will sell its production facility located in Ingleside, Ontario. Kraft Heinz Canada will also transfer approximately 400 employees from that facility to Parmalat.Kraft Heinz will continue to own and market its other cheese products, including Philadelphia, Cheez Whiz and Kraft Singles, which are processed in Mount Royal, Quebec, where Kraft Heinz Canada employs approximately 900 employees. The Kraft Heinz Company remains steadfast in its commitment to the Canadian market, illustrated by its recent acquisition of the Vancouver-based Ethical Bean coffee brand. Across Canada, Kraft Heinz currently employs approximately 2,000 employees in its facilities and thousands more, indirectly, through its co-manufacturers.The natural cheese business being sold contributed approximately $560 million CAD (approximately $427 million USD at current FX rates) to Kraft Heinz’s net sales in 2017. Kraft Heinz expects to use transaction proceeds primarily to pay down debt, with reduced interest expenses expected to offset the majority of EPS dilution on a run-rate basis. RBC Capital Markets served as exclusive financial advisor to Kraft Heinz Canada for this transaction, while Fasken Martineau DuMoulin LLP served as legal advisors.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Entegris Announces Refinancing of Senior Secured Credit Facilities

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Entegris, Inc. (NasdaqGS: ENTG) (the “Company”), a leader in specialty chemicals and advanced materials solutions for the microelectronics industry, today announced that it has closed new senior secured credit facilities totaling $700.0 million (the “Credit Facilities”) and used a portion of the proceeds to repay and terminate its existing secured credit facilities. The Credit Facilities will be senior secured obligations of the Company and will be guaranteed by certain of its subsidiaries. Goldman Sachs Bank USA, Barclays Bank PLC, Citigroup Global Markets Inc., Morgan Stanley Senior Funding, Inc., PNC Capital Markets LLC and Suntrust Robinson Humphrey, Inc. acted as joint lead arrangers for the Credit Facilities. Goldman Sachs Bank USA will serve as the administrative agent and collateral agent for the lenders under the Credit Facilities.The Credit Facilities consist of a term loan facility totaling $400.0 million and a $300.0 million revolving credit facility. The term loans were fully drawn at closing. No amount was drawn under the revolving credit facility at closing.The term loans bear interest at a rate per annum of, at the Company’s option, either (i) the Base Rate (as defined in the credit agreement) plus an applicable margin of 1.00%, or (ii) the Adjusted Eurodollar Rate (as defined in the credit agreement) plus an applicable margin of 2.00%. The Company’s borrowings pursuant to the revolving line of credit initially bear interest at a rate per annum of, at the Company’s option, either (i) the Base Rate plus an applicable margin of 0.25%, or (ii) the Adjusted Eurodollar Rate plus an applicable margin of 1.25%. Commencing with the completion of the first fiscal quarter ending after the closing, the Company’s borrowings pursuant to the revolving line of credit will bear interest at a rate per annum of, at the Company’s option, either (i) the Base Rate plus an applicable margin of 0.25% to 0.75%, depending on the Company’s senior secured net leverage ratio, or (ii) the Adjusted Eurodollar Rate plus an applicable margin of 1.25% to 1.75%, depending on the Company’s senior secured net leverage ratio.The Company used approximately $109 million of the proceeds of the new term loans to repay and terminate its existing secured credit facilities. The Company may use the remaining proceeds of the new term loans and available capacity under the new revolving credit facility for working capital and other general corporate purposes, including to finance permitted acquisitions and other permitted investments, subject to the terms of the credit agreement.Foley Hoag LLP represented the Company in the transaction, and Cravath, Swaine & Moore LLP represented the joint lead arrangers in the transaction.

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Anthem Announces Appearance at Upcoming Conference

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Anthem, Inc. (NYSE: ANTM) announced today that senior management is scheduled to present at the Credit Suisse 27th Annual Healthcare Conference on November 14, 2018, at 12:20 p.m. Eastern Standard Time (EST). All interested parties are invited to listen to a webcast of the presentation by visiting http://www.antheminc.com and selecting the “Investors” link. Following the presentation, a webcast replay will be available for two weeks.To listen to the live webcast, please visit Anthem’s website at least 15 minutes early to download and install any necessary audio software. Individuals who listen to the presentations will be presumed to have read Anthem’s most recent filings with the SEC, including but not limited to its Annual Report on Form 10-K for the year ended December 31, 2017, and its Quarterly Report on Form 10-Q for the three months ended September 30, 2018.
Anthem is working to transform health care with trusted and caring solutions. Our health plan companies deliver quality products and services that give their members access to the care they need. With more than 73 million people served by its affiliated companies, including nearly 40 million within its family of health plans, Anthem is one of the nation’s leading health benefits companies. For more information about Anthem’s family of companies, please visit http://www.antheminc.com/companies.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IQVIA to Present at the Credit Suisse Annual Healthcare Conference on November 13, 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

IQVIA Holdings Inc. (“IQVIA”) (NYSE: IQV), announced today that Michael McDonnell, executive vice president and chief financial officer, will speak at the Credit Suisse 27th Annual Healthcare Conference in Scottsdale, AZ on Tuesday, November 13, 2018 at 1:40 p.m. MST / 3:40 p.m. EST.A live audio webcast of the presentation will be available on the IQVIA Investor Relations website at http://ir.iqvia.com. A replay of the webcast also will be available later that day.
IQVIA (NYSE:IQV) is a leading global provider of advanced analytics, technology solutions and contract research services to the life sciences industry. Formed through the merger of IMS Health and Quintiles, IQVIA applies human data science — leveraging the analytic rigor and clarity of data science to the ever-expanding scope of human science — to enable companies to reimagine and develop new approaches to clinical development and commercialization, speed innovation and accelerate improvements in healthcare outcomes. Powered by the IQVIA CORE™, IQVIA delivers unique and actionable insights at the intersection of large-scale analytics, transformative technology and extensive domain expertise, as well as execution capabilities. With more than 55,000 employees, IQVIA conducts operations in more than 100 countries.
IQVIA is a global leader in protecting individual patient privacy. The company uses a wide variety of privacy-enhancing technologies and safeguards to protect individual privacy while generating and analyzing the information that helps its customers drive human health outcomes forward. IQVIA’s insights and execution capabilities help biotech, medical device and pharmaceutical companies, medical researchers, government agencies, payers, and other healthcare stakeholders tap into a deeper understanding of diseases, human behaviors, and scientific advances, in an effort to advance their path toward cures. To learn more, visit http://www.iqvia.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Exelixis to Present at the Stifel 2018 Healthcare Conference on November 13, 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Exelixis, Inc. (NASDAQ: EXEL) announced that Michael M. Morrissey, Ph.D., the company’s President and Chief Executive Officer, will provide an overview of the company at the Stifel 2018 Healthcare Conference taking place November 13-14 in New York, NY. The Exelixis presentation is scheduled for 10:15 AM EST / 7:15 AM PST on Tuesday, November 13, 2018.
To access the webcast link, log onto http://www.exelixis.com and proceed to the News & Events / Event Calendar page under the Investors & Media heading. Please connect to the company’s website at least 15 minutes prior to the presentation to ensure adequate time for any software download that may be required to listen to the webcast. A replay will also be available at the same location for 14 days.
Founded in 1994, Exelixis, Inc. (Nasdaq: EXEL) is a commercially successful, oncology-focused biotechnology company that strives to accelerate the discovery, development and commercialization of new medicines for difficult-to-treat cancers. Following early work in model genetic systems, we established a broad drug discovery and development platform that has served as the foundation for our continued efforts to bring new cancer therapies to patients in need. We discovered our three commercially available products, CABOMETYX® (cabozantinib), COMETRIQ® (cabozantinib) and COTELLIC® (cobimetinib), and have entered into partnerships with leading pharmaceutical companies to bring these important medicines to patients worldwide.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »