Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 15 novembre 2018

Gaza: Perché Israele non ha reagito ai bombardamenti di Hamas con un’operazione militare

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

By Ugo Volli. Tutti sappiamo che nei giorni scorsi ci sono stati una serie di gravi incidenti a Gaza e dintorni. Una missione segreta, forse di raccolta di informazioni ma di cui non conosciamo l’obbiettivo e lo svolgimento, è stata scoperta e ha subito un’imboscata. Un tenente colonnello israeliano particolarmente stimato è stato ucciso e un altro ufficiale ferito. Nell’operazione di salvataggio la squadra dei terroristi che li aveva assaliti è stata distrutta, con sette morti dalla loro parte, fra cui un alto dirigente militare di Hamas; un’altra dozzina è stata ferita. In rappresaglia a queste perdite i terroristi hanno spedito quasi cinquecento fra razzi e colpi di mortaio su obiettivi civili Israele, uccidendo una persona (il caso ha voluto che fosse un lavoratore arabo di Hebron, che dormiva in una casa di Ashkelon e ferendone in diversa misura parecchie altre. Iron Dome ha abbattuto quasi tutti (ma non tutti) i razzi che apparivano diretti su luoghi abitati. L’aviazione israeliana ha risposto distruggendo una settantina di obiettivi militari e uccidendo una dozzina di terroristi. Dopo un giorno l’incidente è finito: Hamas ha chiesto il cessate il fuoco e il gabinetto di guerra israeliano ha deciso di non procedere con l’operazione di terra che era pronta. Gli abitanti delle comunità intorno a Gaza hanno protestato, e giustamente perché la loro vita è spesso resa difficilissima dagli attacchi missilistici e dai palloni molotov dei terroristi. Meno giustamente l’opposizione di sinistra (che rivendica l’eredità dei governi di Peres che ha consegnato quasi tutta Gaza all’Autorità Palestinese e di Sharon che ha sgomberato gli ebrei da quel che restava) ha attaccato il governo come incapace di difendere il paese. Ma questo sta nella dialettica democratica e saranno gli elettori a decidere chi ha ragione. All’estero e anche in Italia ci sono stati alcuni generali da salotto che senza alcun diritto politico o morale e soprattutto senza alcuna competenza hanno predicato l’occupazione di Gaza o la sua “distruzione”, dando dell’imbelle a Netanyahu.
In realtà il problema di Gaza non è risolvibile, può solo essere delimitato. Cerchiamo di guardare le cose dal punto di vista freddo di chi deve prendere le decisioni per Israele. A Gaza vi è un milione e mezzo di persone che non c’è modo di fare magicamente scomparire. Buona parte fra loro appoggiano i terroristi, che sono forti di parecchie decine di migliaia di uomini armati e hanno usato tutte le loro risorse per preparare tunnel e bunker di difesa, fortemente minati. Questi e i loro centri comando, le loro fabbriche e i loro depositi di armi, sono accuratamente sistemati vicino o sotto case d’abitazione, ospedali, scuole. Naturalmente non è possibile, per ragioni etiche e anche politiche, pensare di “spianare la striscia” con bombardamenti, come scrivono alcuni stupidi o provocatori. Né Hiroshima né Dresda possono essere esempi per l’esercito israeliano. Chi fosse così pazzo da tentarlo, provocherebbe la distruzione morale e probabilmente anche politica di Israele.
L’esercito israeliano può però conquistare sul terreno quest’incubo militare, ma a prezzo di molte decine o centinaia di morti suoi, e di migliaia o decine di migliaia di morti arabi, in buona parte civili. Ci sarebbe un prezzo politico altissimo da pagare, non solo sulle piazze occidentali ma anche nelle relazioni fondamentali che Israele sta costruendo con gli stati arabi contro l’Iran, che è il vero nemico pericoloso. Questa è la ragione per cui l’Iran sta finanziando Hamas esattamente per risucchiare Israele in un’operazione del genere.Una volta conquistata Gaza, bisognerebbe decidere che farne. Tenerla occupata, senza avere eliminato tutti i terroristi fino all’ultimo (il che è impossibile), ci sarebbe un’emorragia continua di morti e feriti nell’esercito, a causa di attentati. Inoltre dovrebbero stare qui truppe che servono a difendere il Nord, richiedendo richiami massicci di riservisti, con i problemi conseguenti. Lasciarla vorrebbe dire restituirla a Hamas, che ha radici profonde nella striscia e quadri anche all’estero; o darla alla Jihad islamica, che è espressione diretta dell’Iran, o consegnarla a Fatah, cioè ad Abbas, ammesso che volesse e sapesse tenerla; ma non bisogna farsi illusioni, il movimento non ha meno propensione al terrorismo di Hamas. Più probabilmente ne uscirebbe una specie di anarchia, in cui le bande terroriste competerebbero fra loro sulla capacità di infliggere danni a Israele. Si potrebbe infine fare un’operazione limitata come le precedenti, l’ingresso di qualche chilometro nel territorio di Gaza, con distruzione di risorse e organizzazione terroriste. Ma il risultato sarebbe solo provvisorio come nei casi precedenti. Al prezzo di qualche decina di morti fra i soldati israeliani e di qualche centinaia o migliaia di terroristi (ma anche di civili), e di costi politici notevoli, si restaurerebbe per un po’ di tempo la calma. Purtroppo se c’è una cosa che a Hamas non manca sono i ricambi militari, dato il lavaggio del cervello che ha inflitto alla popolazione. Le perdite, come è accaduto in passato, sarebbero presto ripianate.Guardiamo ora l’altro lato della bilancia, sempre con la lucidità al limite del cinismo che occorre in questi casi. Hamas ha usato 500 missili in un paio di giorni, ottenendo un morto e qualche ferito. Di fatto non ha danneggiato Israele se non nel morale degli abitanti vicino alla Striscia, costretti a subire un logorante bombardamento nei rifugi. Ma sul piano militare non è accaduto nulla di significativo. Anzi, si è dimostrata con chiarezza l’impotenza del terrorismo dei missili. Hamas avrebbe potuto continuare una settimana o un mese, senza fare davvero male allo stato ebraico. Anche il tentativo di concentrare nel tempo e nello spazio il bombardamento non ha avuto esiti: ci sono stati 80 missili lanciati in un’ora su un territorio limitato, e Iron Dome ha retto. Si può dire che questa occasione abbia dimostrato che l’arma dei razzi, almeno di quelli a corto raggio di Hamas, è spuntata. (Per quelli molto più sofisticati di Hezbollah e dell’Iran il discorso potrebbe essere diverso.) Come del resto non sono decisivi i loro tunnel e gli assalti in massa alla frontiera. Hamas è nell’angolo, può gridare vittoria quanto vuole, sul piano militare, come su quello politico è perdente.
In nome della “deterrenza” bisognava fare un’operazione di rappresaglia e entrare a Gaza, come Hamas ha in sostanza invitato a fare? No, era una trappola. Così ha valutato l’esercito israeliano e così ha deciso il gabinetto di guerra e Netanyahu. Israele è interessato alla calma, non vuole avere perdite inutili, non vuole offrire il fianco alla propaganda antisemita, sa che la guerra vera è quella del Nord, con Iran, Hezbollah, Siria (e dietro, almeno in parte la Russia). Ha scelto una linea razionale, non emotiva. Non si è fatto tentare dalla logica di “punire” Hamas per le sue provocazioni, ma ha badato al calcolo dei propri interessi. Non ha consentito che si lacerasse la trama del dialogo con i paesi sunniti. Non ha dato armi propagandistiche ai boicottatori. Non ha mostrato debolezza, ma lucidità.

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il grido del povero

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

“Il grido del povero” è il messaggio di papa Francesco per la II giornata mondiale dei poveri che si celebra domenica prossima, 18 novembre. Celebrare non è la parola adatta, perché si tratta piuttosto di gridare sui tetti la condizione angosciata dei poveri che tutto il sistema di potere tende oggi ad occultare e rimuovere. E’ appunto al grido dei poveri che fa eco il messaggio del papa, pubblicato già il 13 giugno scorso ma che è bene ora riprendere in mano. Colpisce che nel riproporre la questione della povertà e nel promuovere un’azione, anche della Chiesa, per alleviarla, il papa non si rifugi in alcuna spiritualizzazione o mistica della povertà, ma la denunci come frutto di ingiustizia, avidità ed egoismo; il povero grida non solo perché è privo di mezzi, ma perché è scacciato, scartato, umiliato, naufrago, e addirittura fronteggiato, se si mette in marcia, da eserciti in armi. Perciò la risposta che è di Dio ma dovrebbe essere anche del mondo e della Chiesa, non è quella di arricchirlo, ma ancor più di liberarlo. Certo gli ci vuole un reddito (e un lavoro, una casa, gli strumenti per produrre beni e dignità) ma deve essere un reddito di liberazione perché la povertà, dice il papa, è una prigionia. E proprio questa sembra la novità più significativa di questo messaggio di Francesco, l’aver messo in contraddizione nella condizione del povero non la povertà e la ricchezza ma la prigionia e la liberazione.
Si è svolto a Camaldoli, dal 1 al 4 novembre scorso, il colloquio “Oggi la parola” sul tema “Abitare il futuro”. Questo futuro si è mostrato come un futuro tutto posseduto e determinato dalla tecnica, su un precipizio di ignoto che oggi è perfino impossibile immaginare. In gioco c’è infatti la produzione di robot che simulano l’uomo e vorrebbero essere più prestanti di lui, c’è l’intelligenza artificiale che si pretende più performante dell’umana, e un uomo “potenziato” oltre i suoi limiti, non solo per curarne le malattie ma per fargli battere ogni record in sempre nuove conquiste; e ciò non solo a valere per i viventi di oggi ma, attraverso l’ingegneria genetica tale da modificare anche le generazioni future. Di grande interesse le informazioni che sono state fornite, ma anche di grande ambivalenza e allarme le conclusioni che se ne possono trarre. Come diceva un documento del 2008 della Congregazione per la dottrina della fede, “Dignitas personae” c’è il rischio che tali manipolazioni, genetiche e cibernetiche, volte al potenziamento della specie umana, introducano “un indiretto stigma sociale nei confronti di coloro che non possiedono particolari doti” e che enfatizzino “doti apprezzate da determinate culture e società, che non costituiscono di per sé lo specifico umano”, ciò che contrasta “con la verità fondamentale dell’uguaglianza fra tutti gli essere umani, che si traduce nel principio di giustizia, la cui violazione, alla lunga, finirebbe per attentare alla convivenza pacifica tra gli individui”. La vera domanda è che idea ci sia di questo uomo che si vuole oltrepasssare.
Di questi materiali forniamo nel sito http://www.chiesadituttichiesadeipoveri.it una preziosa relazione di Daniela Turato sull'”enhancement” o potenziamento dell’umano, e un link a una riflessione del prof. Paolo Bettiolo che ha evocato una pagina dell’Apocalisse.
Nel contesto del colloquio c’è stata anche una relazione di Raniero La Valle sul camaldolese padre Benedetto Calati, basata su fonti inedite. Nella ricostruzione del suo itinerario e della sua testimonianza monastica è emersa forse la maggiore riserva che si può fare al progettato uomo artificiale: che esso è pensato né uomo né donna, neutro e asessuato, e perciò del tutto opposto all’uomo che, come risulta dal racconto della Genesi, Dio ha pensato come maschio e femmina, “due in una carne sola”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VII edizione del Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Rimini. Dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 presso il Palacongressi di Rimini la VII edizione del Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, che vedrà riuniti in una tre giorni di lavori 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani, in rappresentanza del mondo dei pazienti, e 2.000 esperti, tra medici di medicina generale, rappresentanti delle società scientifiche, della filiera sanitaria, delle massime istituzioni nazionali e locali. I lavori, articolati in sessioni plenarie e Dipartimenti focalizzati su singole aree terapeutiche, si concluderanno domenica 2 dicembre, quando i risultati delle attività scientifiche saranno proposti all’approvazione dei 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani.
Quest’anno il Congresso sarà focalizzato sul grande tema della prevenzione intesa come pratica centrale anche e, a maggior ragione, in età senior per migliorare la qualità della vita, ottimizzare le possibilità di cura e garantire la sostenibilità del Sistema Sanitario.
Di prevenzione si parlerà, ovviamente, in CosmoSenior, la grande manifestazione, organizzata da Senior Italia FederAnziani in collaborazione con Italian Exhibition Group, che si svolgerà in concomitanza al Congresso, sempre presso il Palacongressi di Rimini. Prevenzione, ma non solo, perché nell’ambito di CosmoSenior – quest’anno alla sua sesta edizione – i temi più strettamente inerenti la salute sono solo una delle (fondamentali) facce del mondo senior, in cui stili di vita e qualità della stessa diventano tutt’uno, comprendendo non solo le buone prassi sanitarie, ma anche gli aspetti legati per esempio al tempo libero, il turismo, l’economia, i servizi, la tecnologia, il fitness e molto altro. Una tre giorni tra workshop, vasta scelta di aree espositive, convegni tematici e molto altro. Tante quest’anno le attività in primo piano: screening gratuiti, corsi di danza e di ginnastica, momenti dedicati alla pet therapy e allo showcooking all’insegna del sano e buon mangiare. Il tutto su una superficie di 11.000 metri quadri interamente dedicati a quelli (gli over 55) che oggi rappresentano il 35,4% della popolazione italiana (fonte Istat, http://www.cortegiustiziapopolare.it).

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mariam Batsashvili: la pianista tra le promesse migliori della sua generazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Roma sabato 17 novembre alle 17.30 nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” i concerti della IUC (Istituzione Universitaria dei Concerti) presentano la venticinquenne pianista georgiana Mariam Batsashvili, già a pieno titolo tra le promesse più luminose della sua generazione. Ha ricevuto il primo importante riconoscimento a livello internazionale al prestigioso Concorso per pianoforte Franz Liszt di Utrecht 2014, dove ha vinto il primo premio assoluto ed il premio della critica: in quell’occasione è stato scritto di lei che «trasforma ogni frase musicale in qualcosa di speciale» e che è «un’artista completa» dal «tocco meraviglioso» e ricco di «sincera emozione». In seguito della vittoria a quel concorso, si è esibita con le principali orchestre sinfoniche e ha tenuto recital in oltre trenta paesi, tra cui Cina, Nord e Sud America, Sud Africa e Europa (tra l’altro ad Amsterdam, Londra, Parigi, Vienna, San Pietroburgo, Mosca, Stoccolma, Budapest, Amburgo, Milano, Barcellona, Bruxelles, Lisbona). È stata scelta come Bbc New Generation Artist 2017-19.Mariam Batsashvili inizierà il suo concerto don la Ciaccona in re minore di Bach nella celeberrima trascrizione di Busoni: presentare la musica di Bach in rielaborazioni di vario genere è un filo rosso che ritorna in molti altri concerti della stagione della IUC. Dal periodo barocco si passa a quello classico col Rondò in la minore K 511: composto da Mozart simultaneamente al Don Giovanni, è un capolavoro piccolo solo per dimensioni, una pagina affascinante pervasa da una tensione passionale nuova, che preannuncia il romanticismo. Questo Mozart non è infatti lontano dalle atmosfere dell’Improvviso in fa minore op. 142 n. 1 di Schubert, con cui la pianista georgiana si addentra nel romanticismo vero e proprio, proseguendo con un brano di Chopin che oscilla tra poesia e virtuosismo qual è l’Andante spianato e grande polacca brillante op. 22. Mariam Batsashvili non perde occasione di affermare: «La musica di Franz Liszt ha sempre avuto un fascino particolare per me» e lo confermano i brani di questo compositore che eseguirà anche in questa occasione: la famosissima Rapsodia Ungherese n. 12, per la quale confessa una speciale predilezione, e la poco nota Fantasia su temi de Le Nozze di Figaro e Don Giovanni, che Liszt era solito eseguire a memoria e che non mise mai interamente su carta: ma ora è stata ricostruita sugli schizzi originali dal pianista e studioso lisztiano Leslie Howard.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immobiliare: Fiaip stringe una partnership con Gate-away.com

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

È stata siglata una nuova partnership tra Fiaip, Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali che oggi rappresenta più del 53% degli agenti immobiliari italiani, e la Gate-away.com, portale immobiliare per l’estero. Una grande occasione per tutti gli agenti immobiliari, iscritti alla Fiaip, che vorranno rivolgersi a possibili acquirenti stranieri. Con questa nuova partnership Fiaip intende offrire soluzioni personalizzate e vantaggiose alle agenzie immobiliari che desiderano posizionarsi sul mercato internazionale promuovendo i propri immobili.Oggi Gate-away.com è il primo portale immobiliare italiano dedicato ad acquirenti internazionali e rappresenta un’importante vetrina internazionale per gli annunci immobiliari, rivolgendosi esclusivamente al mercato estero e a tutti coloro che desiderano comprare immobili in Italia. L’inserimento delle proprietà sul sito del portale internazionale contribuisce ad aumentarne la visibilità e le probabilità di vendita per ogni agenzia immobiliare. Gli annunci immobiliari riporteranno sempre i dati dell’immobile nelle 10 lingue maggiori e avranno sempre i contatti diretti dell’agente immobiliare. Per gli Associati Fiaip, che aderiranno alla convenzione, è previsto uno sconto del 10% su tutti i pacchetti visibilità e per i corsi d’inglese specifici per il Real estate – con insegnati qualificati di madrelingua in video chiamata – della Gate-away.com.Fiaip e Gate-away.com nel corso dell’anno organizzeranno inoltre insieme, in tutt’Italia, seminari formativi gratuiti per gli agenti immobiliari, fondamentali per approcciarsi in maniera corretta agli stranieri che desiderano acquistare la casa dei sogni nel nostro Paese e che sono in netto aumento. Secondo i dati del primo semestre 2018 la maggior parte delle richieste da parte di stranieri che intendono investire in Italia provengono soprattutto da Stati Uniti +40.59%; Germania + 8.18%; Regno Unito +14.52% e Francia +16.86%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Calo della produzione industriale in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Secondo i dati resi noti dall’Istat, la produzione industriale a settembre scende dello 0,2% su base mensile e sale dell’1,3% su base annua.”Dati negativi! Unica magra consolazione è che, dopo due cali tendenziali consecutivi, si registri un incremento della produzione annua, anche se il rialzo si deve al comparto dell’energia. I beni di consumo, infatti, vera cartina di tornasole della condizione delle famiglie, scendono dello 0,8%, e quelli durevoli precipitano del 4,6%” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Se poi confrontiamo i dati di oggi con quelli pre-crisi del settembre 2007, la produzione industriale è ancora inferiore del 20,3%, ossia si è perso un quinto della produzione. I beni di consumo durevoli hanno una voragine record da colmare, un gap del 33,2 per cento. Va meglio per i beni di consumo non durevoli, anche se permane una distanza del 7,7 per cento” ” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: “L’amore che basta”

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Trieste Sabato 24.11, alle ore 17.30, presso l’Antico Caffè, presentazione del libro “L’Amore che Basta” (Ed. Novalis), della scrittrice Giulietta Bandiera; dialogherà con l’autrice Fedele Boffoli, artista e giornalista pubblicista, ingresso libero.” Giulietta Bandiera, giornalista, scrittrice, autrice televisiva, trainer psicospirituale; ha lavorato per Rai e Mediaset e diretto le riviste “Scienza e Fede” e “Psicodinamica”. Collabora, attualmente, con la rivista “Arte Medica” ed è docente dell’Istituto di Psicodinamica di Milano (ISPA). Appassionata studiosa di epistemologia e simbologia sacra, tiene conferenze e seminari sullo sviluppo del potenziale umano in Italia e fa parte di progetti, innovativi, in favore delle medicine integrate e della libertà terapeutica. E’ organizzatrice e moderatrice di convegni di divulgazione scientifica e culturale; svolge attività di biografa e editor per conto di case editrici e privati. Ha, da poco, presentato, presso Castel D’Ario (Mantova), il suo ultimo libro “L’amore che basta”

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Deutsch-italia da oggi anche in versione Cartacea

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

A distanza di poco meno di quattro anni dalla prima uscita della versione online “il Deutsch-Italia” raggiunge un altro importante traguardo: il primo numero stampato e distribuito in 20mila copie su tutto il territorio di Berlino e altre città tedesche (per il momento Monaco, Colonia e Norimberga). Durante questi anni il nostro giornale è cresciuto, giorno dopo giorno, grazie alla collaborazione di diversi fra giornalisti professionisti e redattori, fissi e non. Tutti hanno contribuito a fornire informazioni ai lettori, con il non facile compito di comunicare agli italiani la tutto sommato poco conosciuta realtà tedesca, e nel far comprendere ai tedeschi il nostro Paese, con tutte le sue sfaccettature. Alle volte ci siamo riusciti meglio, altre meno, ma in ogni caso abbiamo profuso sempre il massimo impegno in tale compito. Proprio per testimoniare tale impegno abbiamo deciso di completare la versione elettronica del giornale con questa cartacea, per il momento con un’uscita trimestrale, ma che in un prossimo futuro potrebbe diventare un appuntamento mensile da non mancare. Il giornale cartaceo sarà costituito da approfondimenti su determinate tematiche che maggiormente avranno riscontrato l’interesse dei lettori, o che comunque saranno arrivate all’attenzione dell’opinione pubblica sia italiana che tedesca. Proprio per raggiungere anche il pubblico dei lettori tedeschi l’intenzione è quella di arrivare a pubblicare gli articoli nelle due lingue, in modo da aprire, quando necessario, un confronto costruttivo anche con il Paese che ospita la nostra comunità. Chiederemo ai lettori di darci un riscontro della versione stampata attraverso quella online, in modo così di completarla anche tramite i suggerimenti e/o le eventuali critiche costruttive che ci vorranno far presenti. (Alessandro Brogani)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Impresa Percassi entra nel programma ELITE di Borsa Italiana

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Impresa Percassi S.p.A., società tra i principali general contractor in Italia nel segmento dell’edilizia civile privata, entra a far parte del programma Elite, l’iniziativa nata nel 2012 e promossa da Borsa Italiana in collaborazione con Confindustria, che prevede l’inserimento delle aziende all’interno di una piattaforma internazionale di servizi integrati, creata per supportare le imprese nella realizzazione dei loro progetti di crescita. Impresa Percassi – operante da oltre 50 anni nel settore delle costruzioni e diventata negli ultimi anni uno dei principali general contractor nazionali – ha chiuso un fatturato 2017 in forte crescita pari a oltre 68 milioni di euro, raddoppiati rispetto ai 34,5 milioni di euro dell’anno precedente, e prevede per il 2018 un fatturato superiore ai 70 milioni di euro consolidando così il proprio posizionamento. Vanta ad oggi un portafoglio lavori di oltre 150 milioni di euro, che la proiettano verso una ulteriore significativa crescita nell’esercizio 2019.L’accesso al programma Elite – avvenuto con il supporto di Avvalor, in qualità di advisor – è riservato ad aziende selezionate e di grande potenziale e rappresenta la conferma della solidità del modello di business e della strategia sviluppata da Impresa Percassi, che si pone al livello delle più qualificate imprese del settore di riferimento. L’Impresa è impegnata in progetti di primario standing tra cui spiccano la realizzazione del Bocconi Urban Campus a Milano, la nuova sede di Confindustria Bergamo, la costruzione del complesso “Abitare in Maggiolina” per la società quotata AbitareIn. Di recente acquisizione inoltre l’appalto per l’ampliamento dell’Energy Park di Vimercate per Segro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

E’ partito ufficialmente lo scorso ottobre e ha toccato il 12 Novembre quota 650 mila questionari completati, su un milione e 400 mila famiglie coinvolte. Il superamento di questa soglia a un mese dalla conclusione, fissata per il 12 dicembre, è un segnale della forte collaborazione riscontrata verso questo nuovo censimento, che prevede una cadenza annuale e non più decennale. Il censimento permanente fornisce informazioni continue e tempestive utili per capire i bisogni degli individui nelle diverse fasi della vita e per programmare e gestire i servizi sul territorio. Il nuovo Censimento permanente della popolazione interessa ad ogni edizione un totale di circa 3,5 milioni di persone – sempre diverse nell’arco di quattro anni – residenti in 2.852 comuni italiani. In merito ai comuni, una parte partecipa tutti gli anni alle operazioni censuarie, il resto dei comuni ruota ma tutti saranno coinvolti entro il 2021, anno di riferimento per i censimenti nazionali secondo il Regolamento europeo. I dati ottenuti saranno di tipo censuario, quindi riferiti all’intera popolazione del nostro Paese: un risultato oggi raggiungibile grazie all’integrazione statistica tra rilevazioni campionarie e dati di fonti amministrative. Per questa prima edizione, le famiglie che fanno parte del campione hanno ricevuto una lettera personale con le credenziali per accedere al questionario on line (Rilevazione campionaria da Lista) o hanno trovato una locandina presso le proprie abitazioni accompagnata da una lettera nella cassetta della posta (Rilevazione campionaria areale) che preannuncia la visita di un rilevatore a casa. Entrambi i gruppi di famiglie vengono contattati dai rilevatori nel caso non abbiano ancora compilato il questionario on line o risultino assenti alle prime visite. Inoltre sono a disposizione, per ulteriori chiarimenti o in caso di problemi, sia i Centri Comunali di rilevazione (CCR) e gli uffici del Comune di residenza, sia il sito censimentigiornodopogiorno.it e il numero verde 800811177. A questi supporti si aggiunge la campagna informativa multimediale su tv/radio/web e social media, coadiuvata da punti informativi allestiti a ottobre nelle stazioni ferroviarie di 44 città italiane.
«650 mila questionari completati già in questa fase sono un chiaro segnale che le famiglie stanno apprezzando le molte innovazioni dei nuovi censimenti – spiega Roberto Monducci, Direttore Istat del Dipartimento per la produzione statistica – come la piattaforma di raccolta dei dati e la rete di raccolta, improntati a ridurre a livello ottimale le indagini dirette sui cittadini e il cosiddetto “disagio statistico”, grazie all’uso del patrimonio informativo su individui, famiglie e abitazioni già in possesso della pubblica amministrazione. A questa accoglienza positiva dei cittadini si aggiunge un vantaggio altrettanto importante: il risparmio di centinaia di milioni di euro di soldi pubblici rispetto ai costi del vecchio censimento decennale».Il prossimo “campione” dei censimenti permanenti – per rifarsi allo slogan della campagna di informazione «L’Italia ha bisogno di campioni» – sarà quello del Censimento Permanente delle Imprese, che partirà a maggio 2019. Sempre l’anno prossimo sarà avviata la seconda edizione del Censimento Permanente delle Istituzioni Non Profit che ha invece esordito nel 2016. A questi si aggiungono il Censimento Permanente delle Istituzioni Pubbliche, a cadenza biennale, che ha chiuso da poco la seconda edizione, e il Censimento dell’Agricoltura che diventerà permanente dal 2021, dopo lo svolgimento nel 2020 dell’ultimo Censimento decennale del settore.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Global compact for migration

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

It is the first, intergovernmentally negotiated agreement, prepared under the auspices of the United Nations, to cover all dimensions of international migration in a holistic and comprehensive manner. There are over 258 million migrants around the world living outside their country of birth. This figure is expected to grow for a number of reasons including population growth, increasing connectivity, trade, rising inequality, demographic imbalances and climate change. Migration provides immense opportunity and benefits – for the migrants, host communities and communities of origin. However, when poorly regulated it can create significant challenges. These challenges include overwhelming social infrastructures with the unexpected arrival of large numbers of people and the deaths of migrants undertaking dangerous journeys.In September 2016 the General Assembly decided, through the adoption of the New York Declaration for Refugees and Migrants, to develop a global compact for safe, orderly and regular migration.The process to develop this global compact started in April 2017. The pages in this section detail 18 months of consultation and negotiation, and provide the relevant documentation for each of the events.On 13 July 2018 UN Member States finalized the text for the Global Compact for Safe, Orderly and Regular Migration (Text available in all official languages).The Intergovernmental Conference to Adopt the Global Compact for Safe, Orderly and Regular Migration will be held on 10 – 11 December in Marrakech, Morocco.
The Global Compact for Migration is the first-ever UN global agreement on a common approach to international migration in all its dimensions. The global compact is non-legally binding. It is grounded in values of state sovereignty, responsibility-sharing, non-discrimination, and human rights, and recognizes that a cooperative approach is needed to optimize the overall benefits of migration, while addressing its risks and challenges for individuals and communities in countries of origin, transit and destination.The global compact comprises 23 objectives for better managing migration at local, national, regional and global levels. The compact:aims to mitigate the adverse drivers and structural factors that hinder people from building and maintaining sustainable livelihoods in their countries of origin;
intends to reduce the risks and vulnerabilities migrants face at different stages of migration by respecting, protecting and fulfilling their human rights and providing them with care and assistance;seeks to address the legitimate concerns of states and communities, while recognizing that societies are undergoing demographic, economic, social and environmental changes at different scales that may have implications for and result from migration;
strives to create conducive conditions that enable all migrants to enrich our societies through their human, economic and social capacities, and thus facilitate their contributions to sustainable development at the local, national, regional and global levels.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I misteri dell’arte italiana medievale

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Roma Lunedì 19 novembre ore 20,45 evento speciale al Teatro Sala Umberto via della Mercede 50 con EsotericArte, un affascinante viaggio tra esoterismo, simbologia e numerologia di e con Elio Crifò, anche autore dell’omonimo libro, e la partecipazione straordinaria del prof. Piergiorgio Odifreddi, uno dei filosofi e matematici più interessanti del nostro tempo, diretti in scena da Massimiliano Vado. L’Arte, la Cultura e il Pensiero sono le vere droghe dell’uomo, quelle sostanze stupefacenti che fanno approdare in mondi sconosciuti, in emozioni psichedeliche, in “sballi” che non finiscono mai. Che senso ha creare un’opera d’Arte? Perché abbiamo edifici costruiti con il senso dell’otto? Perché abbiamo Cattedrali con la filosofia del tre? O palazzi con giochi geometrici, proporzione auree e disposizioni astrali e cosmologiche? Che cosa unisce Stonehenge con Picasso, e Bach con i Deep Purple, i Genesis? Perché abbiamo una grande quantità di mosaici, affreschi, edifici e sculture, ricoperti di simboli alchemici, gnostici, cabalistici che ancor oggi risultano incomprensibili e misteriosi?EsotericArte è uno spettacolo che, attraverso un percorso non convenzionale ed emozionante, risponde a queste domande conducendo il pubblico all’interno dei mille anni del Medioevo.
In un Paese come il nostro, ricco di leggi massoniche e di studiosi di esoterismo, è strano che nessuno riesca a decifrare nulla. Come nelle stragi esistono depistaggi, così anche nella nostra Storia dell’Arte. Addirittura in certi luoghi archeologici è stata praticata la damnatio memoriae, ossia la cancellazione di qualsiasi traccia tramandabile ai posteri, in modo da non rendere più decifrabile la simbologia in essi contenuta.Elio Crifò guarda alcune delle più grandi opere del Medioevo con un occhio diverso, mettendone in evidenza particolari caratteristiche e “vedendo” le opere da un punto di vista esoterico. Grazie ad una proiezione che abbraccia l’intero palcoscenico, gli spettatori entrano nell’Arte italiana medievale e a volte vi entrerà anche l’attore, che interagirà con le opere, ci scherzerà su, ci spiegherà i simboli, ci racconterà le storie e le vicende di alcuni Re, le vicende della “pornocrazia romana”, delle visioni di Jung, dell’esoterismo di Dante. Un viaggio “pulp” nell’Arte, che parte da Ravenna e i suoi mosaici, e si conclude sulla tomba di Dante a Ravenna, compiendo così una narrazione esoterica circolare.In questa serata speciale, si aggiunge la partecipazione di Piergiorgio Odifreddi che stupirà il pubblico, svelando i rapporti tra uomo e numeri, tra matematica ed Arte, tra geometria e religione. Il professore analizzerà alcune opere esposte da Crifò svelandone le relazioni intime che legano la sezione aurea e la successione di Fibonacci alla musica, all’architettura, alla filosofia, alla religione.
Biglietti: intero platea 26 euro/Ridotto platea 20 euro Intero galleria 18 euro/Ridotto galleria 14 euro Studenti 10 euro galleria.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CS Lutech acquisisce Tecla.it

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Lutech Group conclude un’altra operazione: l’acquisizione del 100% del capitale di Tecla.it, azienda specializzata nel digital commerce presente sul mercato da oltre 20 anni con sei sedi, cinque in Italia e una a New York. L’azienda guida i top brand del mondo Retail, Fashion e B2B nella digital transformation, ideando e gestendo progetti di omnichannel e-commerce, product information management, customer engagement, identificate come aree a grandissima e irrinunciabile potenzialità per tutti questi settori.“L’acquisizione di Tecla.it va a rafforzare significativamente la focalizzazione e il posizionamento di Lutech in mercati di importanza strategica per il Gruppo, – dichiara Tullio Pirovano, CEO Lutech Group. Il know how e l’esperienza dei professionisti di Tecla.it permettono a Lutech di presidiare tutta la catena del valore delle soluzioni integrate di digital commerce con un’offerta unica, innovativa e completa a supporto della trasformazione digitale in mercati in forte trasformazione quali sono il Fashion e il Retail”. Tecla.it può contare sulle competenze di più di 100 professionisti e su solide partnership internazionali con società leader in campo digitale, tra cui IBM, Informatica e SAP. L’operazione ha visto l’ingresso nel Gruppo Lutech anche delle società controllate da Tecla.it: 2mlab, web agency esperta in UI/UX design e marketing digitale, e di Stepfour, con importanti skill su piattaforma SAP Hybris.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abolizione del valore legale del titolo di studio

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

La proposta del vice-premier leghista Matteo Salvini non trova consensi nell’ambiente sindacale, perché, sino a prova contraria, l’attuale modello garantisce l’uguaglianza degli italiani a livello scolastico e formativo. Secondo Marcello Pacifico (Anief-Cisal) anziché pensare di risolvere il problema del mancato merito andando a delegittimare il percorso educativo, sarebbe molto più utile valorizzare chi è stato formato dallo Stato per insegnare ai nostri giovani, attraverso una formazione specifica. Cancellando il valore legale del titolo di studio ci ritroveremo con giovani con il ‘marchio’, solo per avere svolto gli studi in un istituto periferico, meno titolato o solo perché collocato in regioni meno ricche. Tornare, invece, ad un Esame di Stato più serio e rigoroso sarebbe più che sufficiente per risolvere la questione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola – Diplomati Magistrale nelle GaE: si riapre la partita

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Nuovo colpo di scena da parte del massimo organo di consulenza giuridico-amministrativa: 50 mila maestri tornano a sperare dopo la sentenza che a fine 2017 aveva piegato il diritto e costretto il Governo ad approvare il Decreto Dignità. A questo punto, per Anief la soluzione rimane quella di sempre: riaprire le GaE al personale abilitato senza aspettare le sentenze delle sentenze. Il presidente nazionale Marcello Pacifico dichiara: “Se insegni a scuola da diversi anni devi essere assunto a tempo determinato e non sottoposto a ridondanti verifiche che ti fanno invecchiare da precario. In caso contrario, il Governo dimostrerebbe solo di volere continuare a sfruttare i docenti precari che insegnano ai nostri figli. Noi diciamo basta: li assuma una volta per tutte, basta guerre nella Corte di giustizia”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EOS imaging to Present Its EOSapps Suite at the French Society of Orthopedic and Traumatological Surgery Congress

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

EOS imaging (Paris:EOSI) (Euronext, FR0011191766 – EOSI – Eligible PEA – PME), a pioneer in 2D/3D orthopedic medical imaging, will present its EOSapps solution with particular focus on hipEOS 3.0 online surgical planning software at the French Society of Orthopedic and Traumatological Surgery (SOFCOT) Congress, being held November 12-15, 2018 at the Palais des Congrès in Paris.The congress program will include the symposium: “Planning, Executing, Evaluating the Total Hip Arthproplasty: EOS Solutions at Each Step of the Care Pathway” on Wednesday, November 14th at 12:30 pm in Room 343, with Professor Jean Yves Lazennec (AP-HP, Paris) and Doctor Nicolas Verdier (Clinique Jean Villar, Bordeaux). Prof. Lazennec address will focus on current progresses in total hip arthroplasty (THA) made possible by post-operative analysis with the EOS solution. Dr. Verdier will share first time results about the association of hipEOS 3D surgical planning with intra-operative navigation (Orthopilot – BBraun) to execute a 3D, personalized plan for patient hip replacement that takes into account the patient anatomy in the weight-bearing and seated functional positions. The anatomical and functional information provided by hipEOS was used in real time in the operating room to guide navigation and achieve optimal positioning of the implant components.”We are pleased to see presentations at SOFCOT of further progress in hip prosthesis surgery thanks to our 3D imaging and online automated surgical simulation solution. EOS planning, combined with navigation – as well as other per-operative execution systems such as robotics – makes it possible to consider more precise surgeries with better clinical results. We are very proud to be able to offer new perspectives to surgeons and patients to improve the management of THA, a high volume and costly procedure” concluded Marie Meynadier, Chief Executive Officer of EOS imaging.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carbon Welcomes New Production Partners in Europe

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Carbon (www.carbon3d.com), a Silicon Valley-based digital 3D Manufacturing company, today announced the expansion of its network of production partners with the addition of Complete Fabrications, Erpro Group, Kurz, and Rapid Product Manufacturing (RPM) in Europe. The addition of four new European service bureaus is a testament to the growth of the market and rapid adoption of production-scale digital manufacturing globally. With the new international members and the recent addition of many new U.S. production partners, the Carbon Production Network (CPN) now has more than 35 global members. Carbon’s continued international expansion is part of the company’s strategy to build out its network of partners, enabling it to deliver on its mission to drive the digital transformation of the manufacturing industry across the globe. The company’s geographic expansion is also in line with IDC’s projections of 3D printing’s global market dynamics. 2018 spending is expected to grow by 19.9% from 2017, topping nearly US$12.0 billion, with the United States and Western Europe accounting for nearly two thirds of the market.
“Digital fabrication technology has evolved from the early days of conventional 3D printing of prototyping applications to full-scale digital manufacturing systems,” said Dana McCallum, Head of Production Partnerships at Carbon. “An important part of Carbon’s strategy is to empower manufacturers around the world with the many benefits of digital fabrication. By being part of the Carbon Production Network, our partners have a truly scalable, complete digital manufacturing platform that offers a faster process and creates high-quality, end-use parts with properties similar to injection molding.”The CPN is an elite ecosystem of the industry’s leading design firms and contract manufacturers who have implemented Carbon’s technology and demonstrated advanced capabilities in additive manufacturing, design, production, urethane casting, machining, and injection molding. It offers a true partnership model that focuses on hands-on advanced training and certification, production engineering, marketing, and sales to help ensure its partners’ continued success.
Founded in 2013, Carbon pioneered a revolutionary alternative to 3D printing, fusing light and oxygen to rapidly produce products from a pool of resin. Its novel approach combines connected, data-centric hardware with over-the-air software updates and innovative materials, enabling creators to design and produce previously unmakeable products, both economically and at mass scale. Carbon’s unique subscription-based model closely aligns it to its customers’ businesses – with regular over-the-air software updates, continuous education and training programs, and one-to-one customer service – to ensure optimal customer experiences and capabilities. This results in deep partnerships with customers, opening up new business models across a variety of industries, including automotive, consumer products, dental, and medical. The unprecedented adidas Futurecraft 4D and cutting-edge work with Vitamix are proven examples of the power of true digital 3D manufacturing today, creating unlimited possibilities for designing, engineering, making, and delivering truly innovative products.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Twilio to Present at the 2018 UBS Global Technology Conference

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Twilio (NYSE:TWLO), the leading cloud communications platform, announced today that Jeff Lawson, Twilio’s Co-Founder and CEO, will present at the 2018 UBS Global Technology Conference at the Ritz-Carlton San Francisco. Twilio’s presentation is scheduled for Wednesday, November 14, at 10:15 AM Pacific Time. A live webcast and replay of the event will be accessible from the investor relations page of the Twilio website at https://investors.twilio.com/.Twilio has used, and intends to continue to use, its investor relations website (https://investors.twilio.com/), as a means of disclosing material non-public information and for complying with its disclosure obligations under Regulation FD.Millions of developers around the world have used Twilio to unlock the magic of communications to improve any human experience. Twilio has democratized communications channels like voice, text, chat, and video by virtualizing the world’s telecommunications infrastructure through APIs that are simple enough for any developer to use, yet robust enough to power the world’s most demanding applications. By making communications a part of every software developer’s toolkit, Twilio is enabling innovators across every industry — from emerging leaders to the world’s largest organizations — to reinvent how companies engage with their customers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

USG Corporation Recognized as Top Workplace by the Detroit Free Press and the San Diego Union-Tribune

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

USG Corporation (NYSE:USG), an industry leading manufacturer of building products and innovative solutions, has been named a 2018 ‘Top Workplace’ by the Detroit Free Press and the San Diego Union-Tribune.USG received these awards as a result of its employees’ responses to a survey about company leadership, communication, career opportunities, working environment, managerial skills, pay and benefits.“We are proud to be recognized by our employees as a Top Workplace again this year. Our people are the foundation of our success and we remain committed to investing in opportunities for our employees to continuously learn, grow and thrive at USG,” said Brian Cook, executive vice president and chief administrative officer, USG Corporation. “We strive to foster an innovative and inclusive culture and this honor is a testament to the contributions of our incredible workforce who have made USG an industry leader.”This marks the fifth year that the Detroit Free Press has named USG as a ‘Top Workplace’ in Michigan, and the second year the company has received the award in San Diego from The San Diego Union-Tribune. The Top Workplaces program is administered annually by independent research firm Energage, in partnership with 30 of the most prestigious publications in the country. For more information about the Top Workplaces lists and Energage, visit http://www.topworkplaces.com and http://www.energage.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cintas Recognized as an Aon Best Employer in Canada for the 11th Time

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Cintas Corporation (NASDAQ: CTAS) is one of the country’s top employers, according to the 2019 Aon Best Employers in Canada Study, released on November 8. This is the 11th year that Cintas has been named a leader in workplace excellence.“We are thrilled to once again have been awarded this tremendous honour for the eleventh time,” said James Dawe, Vice President, Cintas Canada. “Our employee-partners are at the heart of everything we do, and we’ve taken special care to establish a culture that allows us to work together at every level of the organization to exceed our customers’ expectations.”
Cintas was part of a distinguished group among 29 large organizations (400 or more employees) and 19 small and medium-sized enterprises (between 50 and 399 employees) to be recognized by this year’s Aon’s study. “Having a highly engaged workforce has never been more important,” said Todd Mathers, Partner and Canada Talent Practice Leader at Aon. “Organizations are facing unprecedented disruption, requiring many to change the nature of jobs and how work gets done – and to do this quickly and effectively. Doing this well is critical to maintaining and improving the end customer experience and – by extension – organization performance. Our research consistently demonstrates that engaged employees provide organizations with a competitive advantage when managing through change. Congratulations to Cintas for showcasing a culture of engagement and a commitment to workplace excellence.”
Cintas makes it a priority to invest in career development and offers competitive pay and health and wellness benefits. By investing in its employee-partners, Cintas is able to consistently offer new opportunities for career growth, training and development. All of which creates a stronger company that is able to meet the needs of both present and future customers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »