Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 17 novembre 2018

“Buono da Scattare” promuove l’arte della fotografia e la tradizione dell’olio

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Buono da ScattareRoma. Si è svolta nel prestigioso e storico Palazzo Passerini Falletti di Roma la cerimonia di premiazione della VI^ Edizione del Premio fotografico Buono da scattare. L’iniziativa, ideata e organizzata da Sabrina Lembo, Presidente dell’Associazione Culturale Un lembo di… e titolare dell’azienda olearia Lembo, intende promuove attraverso questa iniziativa la cultura dell’olio attraverso le sensazioni dell’immagine fotografica. Ad aggiudicarsi il primo premio, con l’opera fotografica “La mano dell’uomo” è stata Serena Gallus. L’autrice ha raccontato la sua storia personale attraverso uno scatto fotografico minimalista, dai molteplici rimandi evocativi, dove la mano di uomo con la fede al dito e i tagli delle ferite sul braccio, è posta accanto alle olive appena raccolte, posate a terra. Quasi si trattasse di un’inseparabile unione, fatta di sacrifici, di passione e di autenticità: ognuno ha bisogno dell’altro per portare frutto. L’immagine all’unanimità ha conquistato la prestigiosa giuria presieduta dalla scrittrice Lorena Fiorini e composta sia da personalità istituzionali che da illustri esperti del settore: Massimo Arcangeli (Università degli Studi di Cagliari), Lorenzo Canova, (Università degli Studi del Molise e Critico d’arte), Paolo Cricchio (Fotografo professionista), Andrea Di Lorenzo (Food photographer), Daniele Luxardo (Fotografo professionista), Maria Laura Perilli (Critica d’arte), Buono da Scattare2Annalisa Nuvelli (Fotografa professionista) José M. Salgado (Fotografo professionista), Raffaele Sacchi (Università di Napoli Federico II) e dalla giuria degli studenti, composta dagli allievi del Colegio “Logos” de Madrid, dal Liceo Scientifico “E. Fermi” di Gaeta, dall’Istituto Carlo Levi di Tricarco e dal Colegio “Labor” de Vigo. A condurre il tavolo dei lavori della premiazione Bettina Giordani, Presidente FIDAPA BPW Italy sezione Roma.L’iniziativa ha visto il sostegno di numerose autorità e personalità della cultura internazionale: Marcello Di Vito (Presidente dell’Assemblea Capitolina), Mario Arvelo (Embajador, Representante Permanente de República Dominicana ante las agencias de Naciones Unidas en Roma y Presidente del Comité de Seguridad Alimentaria Mundial), Ion De la Riva (Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia) Gianmaria Palmieri (Magnifico Rettore dell’Università degli Studi del Molise) Antonio Battista (Provincia di Campobasso e Sindaco Comune di Campobasso), Cosmo Mitrano (Sindaco Comune di Gaeta), Teresa D’Alessio (Presidente Fidapa BPW Italy sezione Campobasso). Durante l’evento è stato presentato il catalogo fotografico Buono da scattare, ideato da Sabrina Lembo con la collaborazione dell’Assemblea Capitolina- Roma Capitale , che racchiude tutte le opere finaliste e vincitrici della VI edizione, commentato in più lingue da scrittori contemporanei e internazionali, che hanno preso parte alla cerimonia di premiazione: Vicente Araguas (Spagna), Alessandro Cannavale (Italia), Milagros Frias (Spagna), Sabrina Lembo (Italia), Ridha Mami (Tunisia), Ramón Pernas (Spagna), Arturo Franco Taboada (Spagna).Sono intervenuti, oltre ai nomi sopra citati, anche Fabrizio Accatino (Giornalista e celebre sceneggiatore del fumetto Dylan Dog), Gianni Testa (Produttore discografico e noto vocal coach), Massimo Arcangeli (Università degli Studi di Cagliari). L’iniziativa vede, inoltre, il coinvolgimento di un Comitato d’Onore, comprendente eminenti personaggi della cultura, personalità politiche e amministrative, tra cui: Gonzalo Fournier Conde (Presidencia del Gobierno de España), Buono da Scattare1.pngMario Arvelo Caamaño (Embajador, Representante Permanente de República Dominicana ante las agencias de Naciones Unidas en Roma y Presidente del Comité de Seguridad Alimentaria Mundial) Fabrizio Accatino (Giornalista, Sceneggiatore a fumetti), Domenico Bruno (Avvocato, Università degli Studi del Molise), Riccardo Cucchi (Giornalista), Steve Della Casa (Radio RAI) Daniele De Michele (Donpasta, scrittore), Rossella Ferro (La Molisana), Renato Fiorito (Presidente di Giuria Premio Di Liegro), Javier Fiz Pérez (Università Europea di Roma), Maria Ángeles Albert De Leon (Real Academia de España en Roma), Gianmaria Palmieri (Magnifico Rettore Università degli Studi del Molise), Neyla Pardo (Universidad Nacional Colombia) Óscar Loureda Llamas (Pro Rettore Università di Heidelberg), Paola Rosmini (Autore televisivo RAI), Brunella Santoli (Unione Lettori Italiani), Arturo Franco Taboada (Architetto e scrittore).
«Le opere fotografiche di questa edizione – ha dichiarato Sabrina Lembo, Presidente e motore indiscusso di “Buono da scattare” – sono state in grado di commuovermi, per la bellezza delle storie che raccontano. Molte di esse hanno come autori dei giovanissimi, minori di diciotto anni. La loro attiva partecipazione è la vera ragione di questa iniziativa, che ha l’obiettivo di promuovere l’amore per la cultura dell’olio e per le nostre tradizioni, soprattutto nelle nuove generazioni. L’importanza di credere ancora nel valore autentico del lavoro, che non si traduce nel fatturato e nel profitto di un’azienda, ma nel produrre qualcosa di buono, nel collaborare e operare insieme con onestà, è uno degli obiettivi principali di Buono da scattare. Vedere oggi giovani, dal volto pulito e dagli occhi lucidi per l’emozione, è senz’altro un segno di speranza.» Spazio, quindi, ai giovani e ai valori. La sala interviene attivamente e accoglie gli altri vincitori: Carmen Gaetano con Gratitudine (Italia) Premio Buono da web – Categoria Giovani Fotografi, Debora Stracqualursi con Lavoro di donna (Italia) Premio Buono da web – Categoria Open, Francesco Ranellucci con Pane olio e pomodoro, che bontà! (Italia) Premio Sapori in tavola: l’olio e il cibo, Valentina Accomasso con Ulivo lussureggiante (Italia) Buono da Scattare3Premio Portf-OLIO, Raffaella Martino con Olio nell’arte – Il futuro (Italia) Premio alla Creatività, Giovanna Scarpitta con Le forme dell’olio (Italia) ) si aggiudica la prima edizione di Premio Buono da Arte, ricevendo una menzione speciale dalla critica d’arte Maria Laura Perilli, Antonietta Simoncini con Madre Terra e sorella oliva vince il Premio “Buono da FIDAPA”, volto a promuovere il talento e la collaborazione femminile, e Adriana Cruz con Surfaces of Tree (Germania) vince la categoria “Buono da scattare nel mondo”.
I vincitori del concorso hanno ricevuto in premio workshop fotografici presso da Digital Camera School di Roma, soggiorni presso il Summit Hotel di Gaeta, weekend- soggiorno in Italia e nel mondo, offerte da Italian Luxury, cena con degustazione presso VII Coorte di Roma. L’iniziativa nasce dal patrocinio di: Presidenza dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale, Ambasciata di Spagna in Italia, Provincia di Campobasso, Comune di Campobasso, Comune di Gaeta, Università degli Studi del Molise, Fidapa Bpw Italy sezione Roma e sezione Campobasso, Fondazione ITS DEMOS; e dalla collaborazione di: Summit Hotel di Gaeta, Digital Camera School, VII Coorte di Roma, Galleria Triphé, Cantina Herero, Italian Luxury,Onartediem, Annalisa Nuvelli Fotografie, Olio Lembo. Shooting fotografico dell’evento a cura di Annalisa Nuvelli e Fabiana Di Nitto con copyright).

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il piccolo borgo green dei 1500 presepi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Ossana, borgo della Val di Sole. L’inaugurazione ufficiale della mostra è prevista per il 2 dicembre alle 16. Ma già dal 30 novembre fino al giorno dell’Epifania, i presepi saranno visitabili dalle 10 alle 22. Il borgo è ormai conosciuto a livello nazionale e internazionale per la sua enorme collezione di presepi che ha raggiunto dimensioni impressionanti: oltre 1400 opere. Quattro volte di più delle famiglie che risiedono nel Comune. Quella collezione imponente ogni anno viene esposta lungo le vie più suggestive del Paese. Un appuntamento che attira decine di migliaia di turisti nel periodo natalizio (l’anno scorso si sono contate oltre 25mila presenze).Quest’anno – dal 30 novembre al 6 gennaio – i presepi di Ossana, nell’Alta Val di Sole, si arricchiscono di una storia molto particolare. Che unisce la proverbiale solidarietà montanara con le drammatiche notizie che arrivano da oltreoceano. Il Comune di Ossana ha infatti ricevuto da un’anziana signora venezuelana, madre di una ragazza che abita nel borgo da 15 anni, una particolare richiesta di aiuto: voleva inviare in Trentino alcune rappresentazioni della Natività realizzate da artisti venezuelani che lei aveva raccolto e che sono ora messe in pericolo dai tumulti che stanno dilaniando il Paese latinoamericano, sull’orlo della guerra civile. “Mia madre Carmen ha creato una collezione di presepi artigianali. Ognuno è realizzato con materiali poveri e riciclati. Tessuto, argilla, terracotta, legno, avorio vegetale delle foreste pluviali. Ognuno ha una sua storia” spiega la figlia Lisbeth Giménez. Uno in particolare è dell’artista Carlos Hernandez di Valencia (150 km a ovest di Caracas), le cui opere, che raccontano la tradizione del presepe diffusasi anche tra gli aborigeni (le tribù che ancora vivono nelle foreste tropicali del Paese), gli sono valse il riconoscimento di Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco nel 2005. “Questi presepi rappresentano la bellezza delle radici della nostra terra benedetta, multiculturale, aperta, meravigliosa che sta passando un momento terribile”.
Per i turisti che arriveranno a Ossana, il Comune ha previsto una sorta di “percorso guidato”: un filo rosso unirà tutto il sentiero. All’inizio, nella piazza centrale del Paese e alla fine (nel Castello di San Michele), due mercatini di Natale con 24 casette in legno con prodotti esclusivamente di artigianato locale e delle eccellenze gastronomiche trentine. E ogni weekend in programma concerti con musiche natalizie e rappresentazioni teatrali.
Ulteriore novità dell’edizione 2018, una “Elfoslitta” in legno che aspetta i visitatori, nella Casa di Babbo Natale. “Grazie a occhiali magici che immergono nella realtà virtuale, chi si siederà sulla slitta potrà vivere l’emozione del viaggio che tutti gli anni Babbo Natale, gli elfi e le renne compiono per arrivare fino ad Ossana a consegnare i regali” spiega Dell’Eva.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Un rare byéri fang

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Paris Patrick Caput Vendredi 14 décembre Hôtel Drouot 9, rue Drouot, la maison Binoche et Giquello présentera, lors d’une vente dédiée aux arts d’Afrique et d’Océanie, un rare byéri fang. Le caractère exceptionnel de cette statue reliquaire réside dans le choix d’un buste, qui plus est féminin, son épaisse patine témoignant de son ancienneté. Cette statue votive utilisée au début du XIXe siècle pour le culte des ancêtres, importée en France au cours du XXe siècle par un administrateur colonial, est estimée entre 1 et 1,5M€. Elle compte parmi la vingtaine de bustes fang existants, dont une faible proportion de sculptures féminines. Soixante pièces seront présentées dans cette vente pour une estimation globale comprise entre 3 et 3,5M€.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Célèbre sculpteur italien

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Paris Lundi 10 décembre,Hôtel Drouot 9, rue Drouot deux sculptures en bronze réalisées par le célèbre sculpteur italien Rembrandt BUGATTI (1884-1916) seront proposées aux enchères par la maison Crait+Müller. Un groupe de Chevaux boulonnais ou ardennais, une « pièce unique » réalisée en 1907 et estimée entre 600 000 et 800 000 €, sera présentée aux côtés d’un Pélican au repos datant de 1904, estimé 40 000 – 60 000 €. Les deux bronzes offrent une intéressante illustration des stratégies commerciales mises en œuvre par Adrien Aurélien Hébrard (1865-1937), le fondeur exclusif de Bugatti. The iconic Hôtel Drouot is the leading auction place in France. (By Cabinet Sculpture & Collection – Alexandre Lacroix et Associés)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bollette gas: ‘stop’ ai maxi conguagli relativi ai consumi superiori a 2 anni

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

“Dal 1° gennaio 2019 anche per le bollette del gas (per quelle elettriche era già previsto dal 1° marzo 2018), arriverà lo ‘stop’ ai maxi conguagli relativi ai consumi superiori a 2 anni. E questo grazie ad una battaglia che, come Forza Italia, ho condotto in Parlamento per oltre tre anni, usando ogni strumento di iniziativa politica previsto dal Regolamento.Quella contro i maxi-conguagli è stata una bellissima pagina di attività parlamentare, che ha portato alla redazione di una norma in favore dei consumatori condivisa da tutte le forze politiche.” Lo afferma in una nota Simone Baldelli, vice capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati e responsabile nazionale del dipartimento azzurro per la tutela dei consumatori, commentando la notizia della delibera della ARERA in materia di fatturazione dei consumi di gas, che dà attuazione a quanto disposto da una norma introdotta a dicembre 2017, con un emendamento del deputato Baldelli, approvato all’unanimità, nella legge di Bilancio per il 2018.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Indagine sull’andamento del mercato fondiario in Italia nel 2017

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

CREA, con il suo Centro Ricerche Politiche e Bioeconomia, ha condotto l’Indagine sul mercato fondiario. In allegato la sintesi dei risultati e a seguire un anticipo della sintesi.
Dopo cinque anni di continue svalutazioni il prezzo della terra ha evidenziato un aumento, seppur flebile, rispetto all’anno precedente, secondo quanto riportato dall’indagine annuale 2017 sul mercato fondiario, curata dalle postazioni regionali del Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia. Nel 2017 il prezzo medio della terra in Italia è stato pari a poco più di 20.000 euro per ettaro, un valore inferiore a quello che si registra nel nord Europa, ma sensibilmente superiore a quello di altri paesi dell’area mediterranea….(continua in allegato)
In base alla recente diffusione da parte dell’ISTAT dei primi risultati dell’Indagine sulla struttura e sulle produzioni delle aziende agricole (SPA) del 2016, la superficie in affitto – comprensiva degli usi gratuiti – in Italia ammonta a circa 5,7 milioni di ettari, incidendo su circa la metà della SAU totale (46%). Si confermano quindi le dinamiche attive da oltre due decenni, con un incremento netto di oltre 860.000 ettari (+18%) rispetto al 2010. È soprattutto nelle regioni meridionali e in quelle del nord-est che si verificano gli incrementi più sostanziali (+21%), seguite da quelle centrali (+18%) e da quelle del nord-ovest (+9%), sebbene in quest’ultime regioni il livello di superficie in affitto risulti già abbastanza elevato (63% della SAU totale).L’indagine sul mercato fondiario curata dal CREA è disponibile nel sito web: http://antares.crea.gov.it:8080/mercato-fondiario.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il design toscano vola in Cina

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Shanghai da giovedì 22 a sabato 24 novembre, al Salone del Mobile Milano Shangai Patrizia Garganti volerà in Cina. La ‘light designer’ Patrizia Garganti, famosa per i suoi oggetti fuori dal coro e dal design sopra le righe, alla guida della sua azienda che da oltre 40 anni esporta in tutto il mondo i suoi manufatti di luxury lighting design, è stata infatti selezionata tra le aziende di alto profilo che rappresenteranno l’eccellenza della tradizione Made in Italy. Il marchio, infatti, si è imposto per i suoi lampadari di lusso, che arredano i posti più esclusivi sin dal 1976 (anno di fondazione dell’azienda a Firenze).
Nello stand WG18 Hall West allo Shangai Exhibition Centre saranno in esposizione oggetti di design “extra-ordinari”, senza tempo, adatti sia a ambienti classici che contemporanei. Tra le nuove collezioni, sarà possibile scoprire le creazioni nate in collaborazione con il grande architetto e designer contemporaneo Roberto Lazzeroni, noto a livello internazionale, ovvero lampadari che creano geometrie uniche e sofisticate, vere e proprie sculture di luce. In primis “Coup de Foudre” (Colpo di Fulmine), una combinazione di raffinate cornucopie in vetro soffiato che si fondono con la forza di esili strutture metalliche, per un risultato inaspettato; “Novecento”, lampade disponibili in diverse dimensioni e finiture come argento anticato o ottone satinato per la struttura, con paralumi realizzati in cordoncino bianco o ecopelle marrone; “Dew”, dove l’incomparabile maestria artigianale della Garganti diventa il tratto distintivo di un prodotto in cui la pelle intrecciata a mano si fonde con i riflessi cristallini; infine “Gisele”, sospensione a led o applique rifinita in nichel satinato, con paralumi realizzati da pregiati cristalli trasparenti.Spazio anche alle ultime creazioni di luce presentate allo scorso Salone del Mobile di Milano, firmate dalla designer e imprenditrice, a capo, con la sua famiglia, dell’azienda che esporta dall’Europa, all’Asia, dalla Russia, agli Usa, ma che è forte di una produzione completamente realizzata a Firenze, in cui lavorano da decenni artigiani di assoluta competenza.L’ultima serie di lampadari è realizzata in vetro e metalli preziosi, di ispirazione anni ’50 e ’60, per una linea sì contemporanea, ma che affonda le sue radici nella tradizione artigianale fiorentina, e non rinuncia alla poesia. Tra questi, “Chaos”, creazione a 18 o 24 luci e altrettanti portalampada realizzati in vetro su stampo soffiato a bocca, in cui il modulo esagonale dà vita a una miriade di forme infinite, in una sorta di caos calmo, elegante e composto.
Infine, in esposizione, anche “Holly”, modelli a sospensione, da parete o piantane, ottenuti disponendo piccoli rombi leggermente curvati su elementi anulari di vario diametro che ricordano lavorazioni di alta oreficeria (i moduli, accostati, appaiono simili a pietre preziose), e “Ricercata”, piccoli paralumi che si rincorrono in fitti caroselli monocromatici, lampade e piantane che sembrano dive del cinema anni ‘50 con i loro cappelli a larghe tese. Una famiglia ricca di 24 varianti di finitura metallica e 23 varianti di tessuto, arricchita da accessori in fusione (catene, pendenti) disponibili in nichel nero, bianco e oro.Nell’officina interna dell’azienda di Patrizia Garganti a Firenze si producono pregiate manifatture e lampadari tailor-made, che ornano gli ambienti più esclusivi, dal 7 stelle di Pechino Pangu Plaza al rinomato ristorante Bice di Abu Dhabi, al Lagham Hotel di Londra, Hotel Zubarah a Doha, il Ritz Carlton a Talmud Bay, il Palais Jamai in Marocco e l’Hotel Royal Mansour a Marrakech oltre a vari Four Seasons sparsi per il globo.I vari prodotti sono disponibili in varie dimensioni e in altri formati, e hanno come caratteristica fondamentale quella di essere declinabili secondo necessità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ottava edizione del Festival della Dottrina Sociale

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Verona dal 22 al 25 novembre 2018 ottava edizione del Festival della Dottrina Sociale – in programma al Cattolica Center. Quest’anno apre, giovedì 22 novembre alle 20.30, con ben due interventi che tratteranno il tema “Il rischio della libertà” da “due osservatori privilegiati”: il Medio Oriente, terra che vede la compresenza delle tre grandi religioni monoteiste della storia, con il contributo di Padre Ramzi Sidawi, Economo presso la Custodia di Terra Santa, che aprirà il lavori con un intervento dal titolo “Il difficile cammino verso la libertà e la pace: una lettura della situazione in Medio Oriente”; e l’Albania, paese reduce dal comunismo, con un intervento di Mons. Gjergi Meta, Vescovo di Rrehshen, dal titolo “Dal regime comunista alla libertà: il cammino dell’Albania”.
Si guarderà sempre all’estero, venerdì 23 novembre alle 15.00, quando, nell’ambito del convegno “Avvocati e difensori dei diritti umani e delle vittime di violenza nel mondo” Eduin Mauricio Capaz Lectamo, leader della Comunità indigena del Cauca Colombia, terrà un intervento dal titolo “La difesa della terra e della comunità: testimonianza del livello di tutela dei difensori dei diritti umani nel mondo”.
Si volerà poi oltreoceano, negli Stati Uniti, sabato mattina, 24 novembre alle 10.30, con la presenza di Jones Newton, presidente di Bank of Labor (Kansas City), nell’ambito dell’incontro dal titolo “La riforma delle banche di Credito Cooperativo e le ricadute sul territorio e sulle imprese”. Si parlerà infine di Africa con il progetto KINGA Madagascar, sabato 24 novembre alle 10.30, nell’incontro “Africa e Italia: verso un nuovo rinascimento”.
La manifestazione si propone come laboratorio di idee e buone pratiche, promosse dagli stessi attori della vita sociale: imprenditori, avvocati, medici, operai, commercialisti, giovani, insegnanti. Dagli incontri in calendario nascerà un’attenta analisi critica della società attuale e numerosi spunti su cui lavorare nel corso dell’intero anno. Main sponsor dell’ottavo Festival della DSC è il Gruppo Cattolica Assicurazioni. I soggetti promotori sono: Fondazione Segni Nuovi, Fondazione Cattolica Assicurazione, Circolo NOI Lievito, UCID, Confcooperative, ACAI, Gruppi della Dottrina Sociale della Chiesa, Collegamento Sociale Cristiano, Movimento Studenti Cattolici.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SACE SIMEST in missione in Ghana

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

<p style=”font-size:0″ class=”

“>
SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, è in questi giorni in missione in Ghana con una delegazione guidata dall’amministratore delegato di SACE, Alessandro Decio.L’obiettivo è di rafforzare le relazioni con il Paese e valutare nuove iniziative per sostenere la crescita delle esportazioni e degli investimenti italiani in Ghana e in tutto il West Africa, facendo leva sul ruolo di hub svolto da Accra a livello regionale.“In un quadro globale in rallentamento, l’Africa Occidentale rappresenta oggi una regione dinamica, capace di attrarre investimenti e creare opportunità di medio-lungo termine per l’export italiano in un’ampia gamma di settori funzionali allo sviluppo economico, infrastrutturale, agricolo e manifatturiero locale – ha dichiarato Alessandro Decio -. Con questa missione in Ghana, dove abbiamo già oltre 200 milioni di nuove operazioni allo studio, puntiamo a rafforzare ulteriormente la nostra capacità d’intervento in tutta la Regione, dalla Costa d’Avorio al Benin, dal Senegal al Camerun fino alla Nigeria. Un’area dove la complessità operativa, l’elevato livello atteso dei tassi d’interesse e l’accesso limitato alle fonti di finanziamento rendono cruciale il ruolo di SACE SIMEST per aiutare le imprese italiane a competere e crescere in sicurezza”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Convegno: “Stalking, violenza domestica e alienazione parentale”

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Roma 19 novembre p.v. a partire dalle ore 15.00, in Campidoglio (Palazzo Senatorio – Sala della Protomoteca), saranno analizzati i fattori capaci di contrastare questo fenomeno, purtroppo sempre più attuale e “trasversale” anche nel nostro Paese, e valutate le modalità con cui affrontare adeguatamente e concretamente percorsi in grado di prevenirlo.Indispensabile, in tal senso, disegnare un sistema integrato di politiche pubbliche orientate in chiave preventiva alla salvaguardia e alla promozione dei diritti umani delle donne, al rispetto della loro dignità e alla tutela dei figli, ma anche potenziare le forme di assistenza, sostegno e protezione delle vittime a 360 gradi. Ai lavori prenderanno parte, tra gli altri, alcuni degli attori più rappresentativi del panorama giuridico, esperti in diritto di famiglia e diritto della persona: gli avvocati Daniela Missaglia, Anna Pettene e Marcello Melandri, i magistrati Giuseppe Buffone, Valerio De Gioia e Vincenzo Barba, ma anche il neurologo e psichiatra forense Stefano Ferracuti e la giornalista Antonella Delprino.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Disco d’esordio “Hand Luggage”

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Roma. Venerdì 30 Novembre alle ore 21.00 presso il Teatro Studio Gianni Borgna all’Auditorium Parco della Musica il quartetto Ajugada Quartet presenta il disco d’esordio “Hand Luggage” che uscirà proprio lo stesso giorno del concerto per la Filibusta Records. Un progetto tutto al femminile ideato da quattro straordinarie musiciste che hanno deciso di collaborare e condividere la loro passione per la musica. Un disco di grande impatto poetico che propone al pubblico un viaggio senza confini né limiti geografici, che supera le frontiere attraverso il jazz inteso come linguaggio universale. La bussola sonora puntata verso il Brasile, l’America, l’Africa e l’Europa ci orienta verso gli amori musicali dell’ensemble che propone composizioni originali ed inedite a firma delle stesse musiciste – in un alternanza di suoni energici ed intimisti dalle atmosfere raffinate – impreziosito da riletture di brani tradizionali e di estrazione moderna, come ”Kind of Folk” di Kenny Wheeler, ”A Rà” di Jao Donato, ”Yo vengo a ofrecer mi corazon” di Fito Paez. L’eleganza ed il personalissimo timbro vocale di Antonella Vitale si sposa perfettamente con l’armonia e il sound di Gaia Possenti al piano, Giulia Salsone alla chitarra e Danielle Di Majo al sax alto/soprano. Con loro sul palco uno special guest d’eccezione come polistrumentista cubano Juan Carlos Albelo Zamora che renderà l’atmosfera ancora più magica ed elettrizzante. Le quattro musiciste, tutte già note ed affermate all’interno del panorama jazzistico italiano il 30 novembre si confronteranno e giocheranno attraverso la musica con dell’ottimo interplay che evidenzia il loro intento spirituale collettivo. Biglietto: 15,00 euro (posto unico)
Auditorium Parco della Musica Viale De Coubertin 30 Teatro Studio Gianni Borgna ore 21.00

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il Molise non esiste”

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

“Per scalfire il rumore suscitato dal ritornello “Il Molise non esiste” bisognava fare altrettanto, e forse ancora più “rumore”. E noi l’abbiamo fatto, contando sulla forza e la buona volontà dei giovani molisani, intercettando le speranze e i sogni di chi non vorrebbe mai lasciare questa terra, e parallelamente toccando con mano la disperazione di chi è consapevole della mancanza di opportunità per poter restare”. Con queste parole che scorrevano sullo schermo e la colonna sonora de “Il Gladiatore” composta da Hans Zimmer e Lisa Gerrard i ragazzi della redazione UMDI del quotidiano internazionale Un Mondo d’Italiani e dei progetti Turchese e Argento di Servizio Civile, hanno dato il via ad una kermesse unica, nella gremitissima sala del Centro Studi Agorà nella piazza di Terre Longhe a Bojano, in risposta al doodle virale rilanciato da Crozza nel parlare dell’abusivismo edilizio. I giovani molisani, insomma, se ne infischiano dei proclami di Crozza “Venga a vedere di cosa siamo capaci!”, hanno preso la parola, si sono rimboccati le maniche e dato vita a “Vi raccontiamo di noi. Un anno di…BACI e ABBRACCI”.
“Molise Noblesse – ha sottolineato Mina Cappussi, formatore e direttore UMDI – non è solo il titolo di un progetto, è piuttosto una filosofia di vita, è un principio, una linea di pensiero, una condotta. Un impegno estenuante, un sacrificio in termini operativi, economici ed organizzativi, ma grazie a questo impegno si è parlato di Molise Noblesse a Bojano, a Campobasso, nei vari centri in Molise: Campobasso, Fornelli, Gildone, Macchia d’Isernia, Castel San Vincenzo, Campochiaro, Baranello, Vinchiaturo, Sepino, ma anche a Napoli e a Roma reiteratamente, alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, a Palazzo Grazioli e negli altri luoghi istituzionali nazionali, a Bologna, a Trieste, Bari, Barcellona, a Bernalda, a Vibo Valentia, a Pontelandolfo, a Morcone, a Eboli, a San Giovanni Rotondo. Oltre 100 iniziative in 12 mesi, 42 tra convegni, conferenze, dibattiti, giornate di studio, visite guidate e appuntamenti di promozione territoriale del Molise in Italia e nel resto del mondo, 35 cineforum, 7 collegamenti in diretta con l’estero (Philadelphia, Mar del Plata, Buenos Aires, Parigi, New York, Charlottesville), 7 corsi di Genealogia, 8 studi scientifici avviati, 12 nazioni coinvolte, 1 sito web dedicato, 1 brand, 1 premio di risonanza nazionale fuori dai confini regionali, 13,1 K lettori virtuali, 5 pagine e 12 gruppi facebook, 30 giovani molisani nell’organizzazione, decine di associazioni e federazioni di Molisani nel Mondo che hanno sposato l’idea. Sono questi i numeri di MoliseNoblesse Festival, di cui NON è possibile non aver sentito parlare, tanto vasta è l’eco delle attività che, fino ad oggi, senza soluzione di continuità, hanno movimentato il tessuto sociale del Molise sulla scena internazionale”
E’ stato il direttore dell’Agenzia Agorà, ente di prima classe che dal 2006 realizza la maggior parte dei progetti di servizio civile in Molise, Campania e Calabria, a complimentarsi con i giovani per l’enorme impegno profuso in decine e decine di eventi, testimoniati dai manifesti e dalle locandine che tappezzano la redazione UMDI. Raffaele D’Elia ha raccontato la storia del gruppo AWA a cominciare dall’Agenzia Agorà e dal primo progetto di Servizio Civile gestito per conto della Asrem relativo all’Umanizzazione dell’Accoglienza presso gli ospedali della regione. E ha ricordato che proprio nel 2006, grazie a questo progetto, era cominciata la collaborazione con la dr.ssa Cappussi, consulente Asrem. E’ stata Eliana Cappussi in rappresentanza dell’Accademia Musicale Pentagramma a fare le premiazioni Celtagram Notti Turchese per Matese Friend Festival a Mariagrazia Carrino, Piermarino Spina ed Emanuele Del Riccio, che hanno sbaragliato gli altri concorrenti con centinaia di Like Instagram e Facebook. Ma i veri protagonisti sono stati loro, i ragazzi Turchese: Valentina Lancellotta, Francesco Romano, Santina Gioia, Martina Colacci, Gianni Russo, Carmine Campanella, Angela Arena, Lorenza De Carlo, Clorinda Nardella, Alessandra Del Riccio, Romina Nocera, Andrea Girardi, Mattia Amatuzio, Andrea De Marco, Giuseppe Minotti.
L’evento al quale hanno partecipato i giovani che hanno presentato domanda di Servizio Civile e ai quali sarà passato il testimone, è stato organizzato da Centro Studi Agorà, quotidiano internazionale UMDI Un Mondo d’Italiani diretto da Mina Cappussi, Servizio Civile Nazionale, Agenzia Agorà, Casa Molise, Ippocrates, AITEF, con Regione Molise presidenza del Consiglio, Università del Molise Cattedra di Storia Contemporanea, Istituto Italiano Studi Filosofici, Borghi d’Eccellenza, Accademia musicale Il Pentagramma, ViviBojano, Compagnia Stabile del Molise, Matese Mountain Bike, Matese Arcobaleno, Casa Ricovero SS Cuori di Gesù e Maria, S. Maria della Libera, Galtam, I Suoni del Molise, nell’ambito di Molise Noblesse, il Movimento per la Grande Bellezza di una piccola regione. Un film-rouge emozionale sugli eventi che hanno avuto per protagonisti ragazze e ragazzi che hanno scritto una pagina della storia di Bojano, del Molise e dell’Italia nel mondo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Weekend dedicato alla meditazione

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Roma, Sabato 17 e domenica 18 novembre in Via di Generosa n. 24, nella zona della stazione Magliana l’Istituto Samantabhadra presenta un weekend dedicato alla meditazione, proponendo la partecipazione al ritiro residenziale di Tara.
si potrà assistere alla spiegazione della pratica e della recitazione del mantra. All’ora di pranzo è previsto un break a base di pietanze vegetariane. Domenica 18 novembre le meditazioni riprendono dalle ore 10:00 alle 13:00. La prenotazione è obbligatoria.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Autismo: In Colombia partita la ricerca Univalle-IdO su diagnosi precoce

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

In Colombia non esistono studi epidemiologici sulla prevalenza dei disturbi pervasivi dello sviluppo ma a soffrirne, secondo la Lega Colombiana dell’Autismo, sarebbe il 16% della popolazione di età inferiore ai 15 anni (almeno 3 o 4 bambini in ogni scuola). Sebbene non esistano cifre ufficiali, nel 2013 il Sistema integrato d’informazione e protezione sociale (SISPRO) ha condotto un’indagine che ha individuato 67.370 casi di disturbi pervasivi dello sviluppo, di cui il 95% erano disturbi dello spettro autistico nell’infanzia.
La carente formazione di professionisti specializzati nel settore rende più complicata la possibilità di intercettare precocemente il fenomeno. Da qui è partita tre anni fa la collaborazione tra l’Universidad del Valle (Univalle) e l’Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO), che recentemente ha dato il via a un progetto di ricerca sullo ‘Sviluppo di un protocollo clinico per la diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico – TEA’.
Lo studio, guidato da Maria Eugenia Villalobos, direttrice del Dipartimento di ‘Sviluppo e Simbolizzazione’ del Gruppo di Ricerca Clinica in Psicologia, Neuropsicologia e Neuropsichiatria di Univalle, e da Laura Pacca, docente della facoltà di Psicologia nelle due sedi di Cali e Palmira di Univalle, nonché ricercatrice e psicoterapeuta dell’IdO, ha vinto un bando universitario. Attualmente si sta procedendo sia con la formazione del campione clinico, composto da 30 bambini di ambo i sessi da 1 a 5 anni, che con il coinvolgimento delle scuole e di tutte le associazioni del territorio attraverso il sostegno del Comune della città di Cali, tramite l’assessorato alle Politiche Sociali.
“L’obiettivo della ricerca è definire un protocollo di valutazione integrata che consenta una diagnosi clinica precoce e attenta alla complessità del mondo interiore di ogni bambino con un disturbo dello spettro autistico. Il momento diagnostico non si focalizzerà solo sul comportamento- sottolinea Pacca- ma anche sulle dimensioni emotive, sociali, sensoriali e cognitive”. Un aiuto concreto verrà dalla nuova batteria di test TULIP elaborata dall’IdO, che misura con il gold test Ados la gravità della sintomatologia autistica, con la scala Leiter-R l’abilità cognitiva non verbale e il Quoziente Intellettivo(Qi), con il Test di Meltzoff sulla Understanding of intention (Uoi) la capacita di comprendere le altrui intenzioni, e infine con il Test del contagio emotivo (Tce) la presenza dei precursori dell’empatia nei bambini coinvolti nella sindrome. L’unica differenza prevista per l’elaborazione del nuovo protocollo colombiano riguarderà lo strumento di valutazione del Qi. Questo parametro sarà analizzato con i l test delle Matrici di Raven (CPM) e le Scale dello Sviluppo psicologico Uzgiris Hunt, che valutano lo sviluppo cognitivo attraverso l’osservazione del comportamento a partire dalle teorie di Piaget.
“La ricerca Univalle-IdO è già partita e consisterà in alcune sessioni di osservazione clinica da parte dell’equipe multidisciplinare. Abbiamo preso contatto con i genitori dei bambini e i rappresentanti delle scuole pubbliche e delle istituzioni- aggiunge Pacca- siamo convinti che una nuova comprensione della sindrome aprirà la strada ad una inclusione educativa, sanitaria e sociale a misura di bambino” .
La psicoterapeuta dell’IdO porta avanti, sia a Cali che a Palmira, un seminario sull’autismo per promuovere il Progetto Tartaruga dell’Istituto di Ortofonologia: è il primo modello evolutivo a mediazione corporea in Italia per trattare in maniera integrata i disturbi dello spettro autistico coinvolgendo la triade scuola, famiglia e terapia. “Insieme agli studenti- conclude la psicoterapeuta-cerchiamo di comprendere cosa sia l’organizzazione autistica e perché si parla di spettro”. Gli articoli scientifici dell’IdO sono stati tradotti in spagnolo da Laura Pacca in modo da offrire agli studenti universitari e ai professionisti del settore una lettura evolutiva della sindrome.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Bioetica “Gli animali nella ricerca”

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Parma lunedì 19 novembre, alle ore 9, nell’Aula Magna dell’Università di Parma seminario di Bioetica “Gli animali nella ricerca” organizzato dal Centro Universitario di Bioetica (UCB) dell’Università di Parma.Interverranno Simone Pollo dell’Università La Sapienza di Roma, che parlerà di “Etica e storia delle relazioni umani-animali: sperimentazioni e non solo”: per discutere delle molte questioni etiche che la sperimentazione solleva è necessario collocare questa pratica nel più ampio scenario della storia biologica e culturale con il mondo non umano; seguirà Luca Bonini dell’Università di Parma, con un intervento dal titolo “Gli animali in neuroscienze: il cervello umano allo specchio” – studiare e capire come funziona il cervello di altri animali permette di comprendere come funziona il nostro cervello; e infine Augusto Vitale dell’Istituto Superiore della Sanità di Roma che interverrà su “Sperimentazione animale: aspetti etici e legislativi”: la necessità di un corretto approccio scientifico all’uso degli animali nella ricerca, di provvedere al loro benessere e minimizzare qualunque tipo di sofferenza. Moderatore del seminario sarà Saverio Bettuzzi, Università di Parma. L’iniziativa è rivolta agli studenti dell’ultimo anno degli Istituti delle scuole superiori di Parma ma è aperta anche agli studenti e al personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo di Parma e alla cittadinanza.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge di stabilità 2019: ANIEF invia alla V Commissione 40 emendamenti

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Il giovane sindacato chiede diverse modifiche correlate dalle relative coperture finanziarie con l’introduzione del salario minimo di cittadinanza allineato all’inflazione, quota 96 per gli insegnanti, stabilizzazione dei precari, riapertura delle GaE e conferma dei ruoli, tutela per il personale terza fascia graduatorie d’istituto, fine della temporizzazione e passaggi verticali personale Ata anche in area C, trasformazione posti in deroga in organico di diritto, problematica classi pollaio, ritorno dei moduli alla primaria, assunzione ricercatori a tempo indeterminato, una nuova mobilità straordinaria. Scarica tutto il testo inviato al Presidente. Il sindacato Anief ha predisposto la batteria di modifiche al testo per la V Commissione Bilancio della Camera: si va dalla disciplina contrattuale-stipendiale a quella didattica, dall’ambito pensionistico al nuovo reclutamento; dall’organizzazione scolastica alla mobilità del personale, anche non docente e universitario.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Glaucoma: Apriamo gli occhi sulla malattia

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

È stato presentato a Milano presso la sede del Corriere della Sera il libro bianco dal titolo “Glaucoma: Apriamo gli occhi sulla malattia”. Si tratta di un libro pensato e rivolto a tutte le persone direttamente coinvolte dalla malattia – pazienti, familiari, medici, istituzioni, sanità pubblica e il mondo dell’informazione – con lo scopo di fare luce e sensibilizzare su una patologia invalidante, definita ‘killer silenzioso della vista’ che colpisce oltre 60 milioni di persone nel mondo e rappresenta la prima causa di cecità irreversibile[ii] e la seconda causa di cecità nei paesi industrializzati. Per tale motivo è stata definita dall’OMS una “patologia sociale”.Il glaucoma è una malattia degenerativa dell’occhio dovuta a un aumento della pressione intraoculare che può, a lungo andare, danneggiare il nervo ottico e quindi il campo visivo, provocando lesioni gravi e irreversibili. In Italia sono affette da glaucoma circa 550 mila persone, con un’incidenza che sale con l’aumento dell’età, colpendo in maniera maggiore dopo i 70 anni (circa il 10%). La prevenzione gioca un ruolo cruciale, a partire dai 40 anni, anche perché la malattia si sviluppa in maniera silente.“La prevenzione è la migliore arma, ma l’informazione è la seconda. Perché il paziente informato è molto più forte contro la malattia: può arrivare più precocemente alla diagnosi e alla cura e affrontare in modo più consapevole e attivo il percorso terapeutico, gestendo meglio la propria patologia e le sfide ad essa correlate.” – spiega Claudio Barnini, giornalista professionista e co-autore del libro.L’impatto psicosociale della cecità e dell’ipovisione è molto rilevante, considerato l’aumento dei soggetti ipovedenti: in Italia sono 4.500 i nuovi casi di cecità che si verificano ogni anno a causa del glaucoma.“Ho voluto fortemente realizzare questo libro bianco perché sono convinta che la comunicazione – a fianco delle scienze mediche – abbia un ruolo fondamentale nella lotta alla malattia” – spiega Monica Vallario, autrice del libro e responsabile comunicazione e relazioni pubbliche per Allergan. “L’impegno a battermi in prima linea per la riduzione della cecità prevenibile nasce non solo dalle circostanze professionali legate a un’azienda che ha fatto dell’eradicazione della cecità prevenibile uno dei suoi fondamenti, ma soprattutto dalle vicende personali. Mio padre è stato colpito da glaucoma in età ancora giovane e questo ha segnato la mia vita. Vicino a lui, ho vissuto distintamente tutti gli aspetti di questa malattia e li ho voluti raccontare in questo libro. Con il sogno di un futuro – oggi, per fortuna, sempre più vicino – nel quale il dono della vista possa essere preservato”.Il libro raccoglie i punti di vista e le testimonianze di quanti – a vario titolo – sono impegnati a combattere il glaucoma: medici, ricercatori, istituzioni, associazioni e persone. Un punto di arrivo, ma anche di partenza, per dare speranza e coraggio alla lotta alla malattia e ribadire il concetto che nessuno è lasciato da solo.Un approfondimento viene dedicato anche all’importanza della comunicazione giornalistica. Nell’epoca delle cosiddette “fake news”, si ribadisce l’importanza di informare correttamente per contribuire ad attivare una prevenzione efficace e tempestiva contro una patologia invalidante e degenerativa come il glaucoma.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Carceri: Su Como promesse non mantenute

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

“Il “mal comune mezzo gaudio” per cui al carcere del Bassone di Como gli agenti della Penitenziaria dovrebbero essere felici perché di poco al di sotto della media organico nazionale, suona come una presa in giro. Quello di Como è un carcere di frontiera, con tutto ciò che ne consegue. La situazione è divenuta intollerabile e alla carenza di personale e al degrado gestionale si aggiunge un elevato indice di sovraffollamento della popolazione detenuta che si stima arrivi al 186%”.Così il deputato di Fratelli d’Italia Alessio Butti in una interrogazione al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.“In una struttura che ha circa 35 anni portati molto male – aggiunge il deputato di FDI – e che vede operativi meno di 200 agenti della Polizia penitenziaria, sono ospitate circa 450 persone di cui oltre il 50% sono stranieri. I livelli di sicurezza sono molto bassi e la direzione del penitenziario ha recentemente segnalato come per gli agenti sia particolarmente difficile intervenire per disciplinare la convivenza tra i troppi detenuti. Inoltre, gli automezzi in dotazione al nucleo traduzioni e piantonamenti risultano spesso inidonei: alcuni di questi hanno dai 300 ai 500 mila chilometri e diversi altri risultano addirittura privi del collaudo”.
“Non è più accettabile – conclude Butti – questa indifferenza da parte degli organi istituzionali così come le promesse che non sono state mantenute, anche da parte di quegli stessi esponenti di governo che recentemente hanno fatto visita al carcere. Gli agenti della Penitenziaria infatti, non solo non hanno partecipato alla sperimentazione del Taser ma nemmeno in futuro potranno utilizzarlo. Il problema è serio e il mio accorato invito al governo è quello di considerare gli agenti della Polizia penitenziaria come dei lavoratori che mettono a rischio la propria vita per un servizio importante sia per noi che per la rieducazione del reo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni europee 2019: cosa fa l’Europa per me

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Il sito web interattivo e multilingue “Cosa fa l’Europa per me”, realizzato dal Servizio di ricerca del Parlamento europeo, contiene centinaia di articoli di una pagina e di facile lettura che forniscono esempi dell’impatto positivo che l’UE ha sulla vita dei cittadini. Gli utenti possono facilmente trovare informazioni specifiche su ciò che l’Europa fa per la loro regione, la loro professione o il loro passatempo preferito.
Il sito mette a disposizione circa 1.800 articoli di una pagina per una lettura semplice, la condivisione o il riutilizzo come pagine web, o come file PDF. Gli articoli sono suddivisi in due sezioni principali. La prima, “Nella mia regione”, consente agli utenti e alle loro famiglie di selezionare il luogo in cui vivono o lavorano. Come è presente l’Europa nelle nostre città e regioni? Tale sezione comprende oltre 1.400 località in ogni parte dell’Unione europea.Tra gli esempi troviamo il progetto Giovanisì, realizzato in Toscana con l’aiuto dell’UE, che ha sostenuto oltre 230.000 giovani a diventare autonomi, promuovendo opportunità legate allo studio e alla formazione, il sostegno al loro inserimento nel mondo del lavoro e l’aiuto all’avvio di startup.Si parla anche delle iniziative dell’UE in favore delle piccole e medie imprese: nelle Marche, ad esempio, il prestito d’onore, ha contribuito a creare 1.355 nuove imprese e 3.300 nuovi posti di lavoro negli ultimi dieci anni, anche grazie a fondi europei per un importo di quasi 8 milioni di euro.In Puglia, il mercato interno dell’UE, con circa 500 milioni di consumatori, offre alle produzioni regionali la possibilità di ampliare il mercato. L’UE rappresenta il mercato di sbocco per oltre il 60% dei prodotti manifatturieri e per ben il 70% dei prodotti dell’agricoltura, silvicoltura e pesca pugliesi.La seconda sezione del sito, “Nella mia vita”, permette a ogni utente di scegliere tra 400 articoli che toccano gli aspetti importanti per i cittadini europei. Ad esempio, in che modo l’UE ha un impatto su famiglie, assistenza sanitaria, hobby, viaggi, sicurezza, scelte dei consumatori e diritti sociali? In che modo l’UE sostiene le persone nella loro vita professionale in decine di lavori, dagli apicoltori, agli autisti di autobus e ai produttori di birra? Che cosa fa l’UE per coloro che amano hobby come lo sport, la musica o la tv? Per questa sezione è disponibile anche una serie di podcast in un numero crescente di lingue.Gli articoli forniscono un’istantanea dell’operato dell’UE per i suoi cittadini – basata su esempi interessanti, con link a informazioni ulteriori – piuttosto che cercare di elencare tutto ciò che l’UE ha fatto negli anni.Tali articoli saranno integrati, in una terza sezione del sito, nello specifico da documenti informativi più esaustivi sulle politiche dell’UE. Questa sezione illustrerà alcuni dei risultati dell’attuale legislatura e le prospettive per il futuro, con particolare attenzione alle preoccupazioni e alle aspettative dell’opinione pubblica e dei cittadini in merito all’azione dell’UE.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

PE: si adottano nuovi limiti alle emissioni di CO2 per i camion

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Bruxelles. I deputati europei hanno approvato per la prima volta degli obiettivi di riduzione delle emissioni prodotte da camion per contribuire al taglio di CO2 entro il 2030. I deputati hanno adottato un obiettivo più elevato per i nuovi camion (35%) rispetto a quello della Commissione europea (30%) per ridurre le emissioni di gas serra dell’UE entro il 2030. L’obiettivo intermedio è fissato al 20% entro il 2025. I costruttori dovranno garantire che i veicoli a zero e a basse emissioni (che ne emettono almeno il 50% in meno) rappresentino una quota di mercato di almeno il 5% entro il 2025 e del 20% delle vendite entro il 2030. Il Parlamento chiede inoltre che la Commissione europea metta a punto misure per test in condizioni reali di guida per le emissioni CO2 su strada entro il 2020. I deputati riconoscono che una transizione socialmente accettabile ed equilibrata verso una mobilità a emissioni zero richiede cambiamenti in tutta la catena del valore del settore automobilistico, con possibili impatti sociali negativi. L’UE dovrebbe pertanto aiutare i lavoratori del settore ad apprendere nuove competenze e a trovare un altro impiego, in particolare nelle regioni e nelle comunità più colpite dalla transizione.Nella sua relazione 2022, la Commissione europea dovrebbe valutare le emissioni di CO2 prodotte dai veicoli pesanti durante il loro intero ciclo di vita e proporre, se necessario, obblighi di informazione per i costruttori.
Il relatore Bas Eickhout (Verdi/ALE, NL) ha dichiarato: “Stiamo regolando le emissioni di CO2 dei veicoli pesanti per la prima volta nella storia europea. Il settore è in rapida crescita, così come le sue emissioni. Abbiamo convenuto di aumentarne l’ambizione rispetto a quanto proposto dalla Commissione, il che è possibile con le tecnologie esistenti. Dobbiamo anche prepararci per le nuove tecnologie ed è per questo motivo che proponiamo questo mandato a emissioni zero e a basse emissioni, per spingere il mercato verso le nuove tecnologie”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »