Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 8 dicembre 2018

Ecotassa. Ciriani (FdI): FdI al Senato presenterà emendamento per abolizione

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Fratelli d’Italia non accetterà che gli italiani siano gravati da nuove tasse. Al Senato presenteremo subito un emendamento per abolire l’ecotassa. Dopo le imprese e i professionisti tartassati e spremuti con la fatturazione elettronica per pagare il reddito di cittadinanza, non consentiremo che, in nome di un falso ambientalismo, si mettano le mani nelle tasche degli italiani che, per necessità, decidono di acquistare un’utilitaria. Rispetteremo il mandato che gli elettori di centrodestra ci hanno dato votando il nostro programma, che prevedeva di ridurre la pressione fiscale e di far ripartire i consumi. E già mercoledì 12 saremo con Giorgia Meloni in piazza a Roma, davanti al Parlamento, per dire ‘no’ alla fatturazione elettronica”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Fratelli d’Italia, Luca Ciriani.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accolto in Manovra economica odg: “Fare luce sui fondi destinati ai bambini africani”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Il governo ha accolto nella Manovra approvata oggi alla Camera un ordine del giorno di Fratelli d’Italia mirato a far luce sui 6,6 milioni di dollari complessivi di fondi destinati ad attività di assistenza ai bambini africani, e che invece sarebbero stati utilizzati per l’acquisto di quote della Eventi 6 della madre e delle sorelle di Matteo Renzi e di altre società vicine alla famiglia dell’ex premier: la Procura di Firenze ha indagato, fra gli altri, il cognato di Matteo Renzi, Andrea Conticini, insieme ai due suoi fratelli. Grazie alla nostra iniziativa il governo si impegna così ad agire nei confronti di Unicef perché sporga querela: è una delle società che sarebbero state maggiormente danneggiate avendo donato 3,8 milioni di milioni di euro alla società partner Play Therapy Africa. In caso contrario l’Italia dovrà tagliare i fondi all’Onu per la parte destinata all’Unicef”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, primo firmatario del provvedimento. “La nostra iniziativa si è resa necessaria dopo che il governo Gentiloni ha approvato quella che è divenuta nota come la norma ‘salva cognato di Renzi’ – sottolinea Donzelli – che ha reso questi reati non procedibili d’ufficio ma solo su querela di parte, e dopo che l’Unicef ha annunciato di non avere intenzione di sporgere denuncia per il danno subito. Un fatto inconcepibile: vogliamo che si faccia luce su questa brutta storia. Ci auguriamo che il governo – conclude Donzelli – porti a termine l’impegno l’ordine del giorno approvato oggi nel caos di una finanziaria che non ci piace”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Beppe Grillo a Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Roma. Grande curiosità, oggi a Più libri più liberi, per la presenza di Beppe Grillo che è intervenuto alla presentazione del romanzo Palermo connection della giornalista tedesca Petra Reski. Prima dell’incontro, il guru del Movimento 5 Stelle ha discusso di alcuni temi legati al mondo dell’editoria: «Mi piacciono molto i libri e a casa sono circondato da volumi» ha detto «però allo stesso tempo “smanetto” su internet: sono per metà analogico e per metà digitale. Ho scelto di partecipare alla presentazione di un libro come Palermo Connection – ha proseguito – perché l’autrice, Petra Reski, è una vera giornalista, che ha anche rischiato, senza paura e condizionamenti. Oggi i giornalisti veri in Italia sono pochissimi, abbiamo soprattutto “congetturisti”, non giornalisti».Secondo Grillo una fiera dedicata agli editori indipendenti come Più libri più liberi «E’ importante perché i piccoli e medi editori fanno fatica. Tra la gente c’è un’ignoranza incredibile. C’è una larga parte degli italiani che non va a teatro, né al cinema e non legge. Molti hanno una parvenza di linguaggio dettato dalla televisione che è scoraggiante». Grillo è poi intervenuto anche su un tema delicato come quello del copyright: «Il diritto d’autore non si tocca – ha dichiarato – ma andrà sicuramente riformato. Non può esistere un diritto d’autore che dura novanta o cent’anni e viene ereditato di padre in figlio. Andrebbe mantenuto magari per dieci anni, con la possibilità di rinnovarlo pagando. Sul mio blog, per esempio, scrivo in creative commons. Oggi il diritto d’autore si è espanso nel creative commons: puoi usare quello che dico, basta che non lo stravolgi, non lo vendi e dichiari che lo ho scritto io».

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso straordinario riservato al personale militare

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Il Ministro della Difesa, Elisabetta TRENTA, dopo una interrogazione parlamentare presentata dagli on. Corda e Frusone (M5S), lo scorso luglio 2018, aveva garantito l’uscita del bando di concorso straordinario riservato al personale militare arruolato con la legge n. 958/86 nei tempi previsti dal decreto legislativo n. 94/2017 ovvero entro il 31 dicembre 2018.
E’ di queste ore la notizia della firma del suddetto bando di concorso (Decreto n. 30/1D datato 5 dicembre 2018). Nell’esprimere tutta la nostra soddisfazione e gioia per un atto atteso dal personale militare da oltre venti anni, formuliamo un messaggio di vivo e sentito ringraziamento al Ministro per aver rispettato l’impegno assunto.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sei morti e molti feriti in una discoteca di Corinaldo in provincia di Ancona

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (AN) si compie una tragedia dovuta a quanto si sa, dalle prime indagini degli inquirenti, da un fuggi fuggi generale dovuto da qualcuno che ha spruzzato uno spray urticante e che ha generato una scena di panico collettivo aggravato dal fatto che il numero dei presenti fosse superiore a quello consentito. Il risultato è stato che cinque ragazzi e una mamma sono morti, dodici sono stati ricoverati in codice rosso e altri 54 tra codice verde e giallo e la maggior parte per traumi da schiacciamento. Ha scritto Giorgia Meloni su facebook: “«Da italiana e da mamma rimango impietrita di fronte alla tragedia che ad Ancona, in un locale, trasforma un concerto in una vera e propria strage. Muoiono cinque adolescenti e una mamma, che presumibilmente si trovava lì per proteggere i suoi figli. Altri ragazzi, troppi, sono in ospedale, diversi in condizioni gravi. Prego per loro e per le loro famiglie. E spero che si faccia tutto ciò che è umano per conoscere le cause e colpire gli eventuali responsabili». Sulla stessa lunghezza d’onda si è espressa in un comunicato Mariastella Gelmini di Forza Italia: “Strage davvero inconcepibile al concerto di SferaEbbasta alla LanternaAzzurra di Corinaldo, vicino Ancona. 6 morti (5 ragazzi e una mamma), 12 feriti in gravi condizioni, più di 100 con traumi da schiacciamento. Accertare subito responsabilità, mai più tragedie così assurde”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ministro Grillo: il governo sta con i farmacisti, non con le multinazionali

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“ll principio per cui nelle farmacie italiane il 51% del capitale di gestione dev’essere rappresentato da farmacisti iscritti all’albo è per me fondamentale. Si tratta di un argine al rischio di strapotere delle società di capitale internazionali che possono fare piazza pulita delle piccole farmacie”. E’ Giulia Grillo a parlare dalla sua pagina Facebook. L’affondo ai precedenti governi è duro e senza perifrasi e così l’emendamento Cinque Stelle alla legge di bilancio, cassato soltanto ieri sera prima di arrivare all’aula della Camera, torna attualissimo grazie al sostegno esplicito del ministro della Salute: “Quella norma serve a impedire la svendita delle nostre farmacie alle catene che pagano le tasse all’estero, chissà dove, e la distruzione del lavoro dei farmacisti che sono professionisti sanitari e dunque rappresentano per tutti i cittadini, soprattutto nei piccoli centri, le sentinelle e spesso il primo punto di riferimento sanitario. Difendo i nostri farmacisti che lavorano e pagano le tasse in Italia. Il governo sta dalla loro parte, il Partito democratico evidentemente no, visto l’atteggiamento che sta avendo in Parlamento e il regalo fatto proprio dal governo Gentiloni alle lobby internazionali”. Infine un auspicio che rimette tutto in gioco e rimanda al Senato la parola definitiva: “Auspico che – nel pieno rispetto del dibattito parlamentare – la norma sia approvata, nonostante le resistenze del partito che ha governato questo Paese in modo disastroso in questi ultimi cinque anni”. (fonte Farmacista33)
Ministro Grillo: il governo sta con i farmacisti, non con le multinazionali “ll principio per cui nelle farmacie italiane il 51% del capitale di gestione dev’essere rappresentato da farmacisti iscritti all’albo è per me fondamentale. Si tratta di un argine al rischio di strapotere delle società di capitale internazionali che possono fare piazza pulita delle piccole farmacie”. E’ Giulia Grillo a parlare dalla sua pagina Facebook. L’affondo ai precedenti governi è duro e senza perifrasi e così l’emendamento Cinque Stelle alla legge di bilancio, cassato soltanto ieri sera prima di arrivare all’aula della Camera, torna attualissimo grazie al sostegno esplicito del ministro della Salute: “Quella norma serve a impedire la svendita delle nostre farmacie alle catene che pagano le tasse all’estero, chissà dove, e la distruzione del lavoro dei farmacisti che sono professionisti sanitari e dunque rappresentano per tutti i cittadini, soprattutto nei piccoli centri, le sentinelle e spesso il primo punto di riferimento sanitario. Difendo i nostri farmacisti che lavorano e pagano le tasse in Italia. Il governo sta dalla loro parte, il Partito democratico evidentemente no, visto l’atteggiamento che sta avendo in Parlamento e il regalo fatto proprio dal governo Gentiloni alle lobby internazionali”. Infine un auspicio che rimette tutto in gioco e rimanda al Senato la parola definitiva: “Auspico che – nel pieno rispetto del dibattito parlamentare – la norma sia approvata, nonostante le resistenze del partito che ha governato questo Paese in modo disastroso in questi ultimi cinque anni”. (fonte Farmacista33)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’arpa virtuosa di Augusta Giraldi a “Note in biblioteca”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Roma venerdì 14 dicembre alle 20.30 presso la biblioteca “Ennio Flaiano” (Via Monte Ruggero 39). Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.Trentanovenne, romana, Augusta Giraldi è la nuova star dell’arpa, premiata in diversi concorsi nazionali ed internazionali. Richiesta dalle orchestre d’Italia e d’Europa, ha suonato sotto la guida di molti importanti direttori, tra cui A. Pappano, V. Giergev, L. Maazel, Z. Metha e D. Barenboim. È stata scelta da Ennio Morricone, sotto la cui direzione ha suonato in Italia, Europa, Asia e Americhe e ha registrato le sue musiche da film. Ha collaborato anche con Dee Dee Bridgewater e Dianne Reeves.Suonerà, in originale o in trascrizione, un ampio ventaglio di musiche di epoche e autori diversi, da Bach e Debussy, finendo con la famosissima a canzone napoletana Fenesta ca lucive, attribuita a Vincenzo Bellini e trascritta per arpa da Cesare Sebastiani, e con Harpicide at Midnight dell’arpista e compositrice americana Pearl Chertok, uno dei brani più noti scritti per l’arpa da un autore contemporaneo. La stessa Augusta Giraldi guiderà all’ascolto delle musiche in programma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Verona Pacifico chiede che sia versata la RIA nel Fun dei presidi andati in quiescenza dal 1 settembre 2012

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Da Verona, dove si è tenuta la giornata di studio Udir, il presidente Marcello Pacifico sottolinea le criticità del momento storico che vuole i DS carichi di responsabilità e con una retribuzione non allineata al loro operato. Dunque, continua la battaglia di Udir, nato per tutelare la categoria dei dirigenti scolastici e dare loro il giusto riconoscimento. Infatti, dopo che negli ultimi mesi si è battuto affinché non venga firmato un contratto che mortificherebbe la categoria, ha predisposto una piattaforma per il rinnovo del CCNL 2016/18 in dieci punti. Inoltre il presidente del giovane sindacato, Marcello Pacifico, ha presentato una memoria all’XI Commissione del Senato commentando gli interventi da apportare attraverso il decreto Concretezza, collegato alla legge di Stabilità, il DDL S. 920. Infatti, “Articolo 3 e salario accessorio”, sull’adeguamento dei “fondi destinati al trattamento economico accessorio si valuta positivamente quanto previsto dalla norma che pone, finalmente, chiarezza rispetto al divieto prescritto dal decreto legislativo n. 75/17”. Ma “si chiede di applicarla anche per l’ormai trascorsa stagione contrattuale 2016/18 con una particolare attenzione alla ricostituzione del FUN dei dirigenti scolastici rispetto al versamento della RIA andati in pensione dal 1settembre 2015”.
Tra le richieste di Udir vi è quella di contemplare finalmente un equo riconoscimento della categoria che si vede aumentare responsabilità, senza ottenere in cambio quanto dovuto. Il giovane sindacato continua a mettersi a disposizione per quanto riguarda la ricerca di possibili soluzioni e, in attesa di vedere attuate le modifiche migliorative che ha largamente proposto, rammenta che è possibile ricorrere in tribunale per ottenere le cifre non corrisposte.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Precari e assunzioni dopo 36 mesi, qualcosa si muove

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Entra nel vivo la discussione del disegno di legge n. 355 presentato dal presidente della Commissione Cultura per modificare il comma 131 della legge 107/2015 – peraltro già abolito dal Decreto dignità, attraverso il quale erano state stravolte le indicazioni dell’Unione Europea in materia di contratti a tempo determinato del personale docente. Tuttavia, c’è poco da fidarsi. Perché nelle passate settimane la V e la XIV Commissione di Palazzo Madama hanno già bocciato il testo presentato come emendato alla legge europea. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): fino a quando non si troveranno coperture finanziarie adeguate e chi ci governa non si convincerà il Mef della necessità estrema di attuare questa operazione, sarà quasi inutile discuterne. E continuerà ad essere necessario ricorrere in tribunale per ottenere i dovuti risarcimenti previsti dalla giurisprudenza sull’abuso dei contratti a termine. Nel frattempo, Anief conferma il ricorso al giudice del lavoro per ottenere la partecipazione al piano straordinario di stabilizzazione o il risarcimento del danno per illecita reiterazione di contratti a termine: il ricorso è rivolto a docenti, anche non abilitati, e Ata precari che hanno svolto almeno 36 mesi di servizio in scuola pubblica su posto vacante e disponibile.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra di Bilancio: discriminazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Nella manovra di bilancio oltre ai danni generali che il governo gialloverde sta arrecando al Paese vi sono norme gravemente discriminatorie e punitive per Sicilia e Sardegna. Per le province italiane, infatti, vengono stanziate all’art.64 somme aggiuntive annuali per i prossimi 15 anni per la manutenzione di strade e per l’edilizia scolastica, escludendo inspiegabilmente Sicilia e Sardegna. Ricordo al governo che la finanza locale, nonostante gli statuti speciali delle due regioni, è ancora competenza statale e quindi la norma che dovrebbe sempre avere carattere generale, opera una odiosa discriminazione per milioni di italiani siciliani e sardi.Inoltre alla Sicilia vengono sottratti 277 milioni di euro all’anno, oltre un miliardo negli ultimi quattro anni, attraverso il prelievo forzoso alle province, già dichiarato incostituzionale. I cittadini siciliani e sardi non sono di serie B e devono sapere come il governo intende attuare l’articolo 3 della Costituzione secondo il quale tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, inclusa la legge di bilancio.Non vorremmo che questo atteggiamento ostile fosse la ritorsione di Salvini per alcune posizioni del nostro partito regionale nei confronti della Lega. ‘Non rilevati’, invece, i deputati siciliani e sardi del M5s che hanno fatto il pieno dei seggi, ma totalmente silenti e ammaestrati nel chinare la testa”. Lo affermano in una nota congiunta i deputati siciliani di Forza Italia Stefania Prestigiacomo, Giusi Bartolozzi, Matilde Siracusano, Nino Germana, Nino Minardo, Francesco Scoma.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una manovra di bilancio del governo in stato confusionale

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Quel che sta accadendo alla Camera non ha precedenti nella storia repubblicana: Commissione e Aula stanno emendando, discutendo ed approvando la Manovra senza avere contezza di quali saranno i saldi definitivi con il Presidente del Consiglio che candidamente dichiara di non poterli anticipare perché oggetto di trattativa e con il Presidente della camera che accetta supinamente piuttosto che denunciare l’esproprio delle prerogative dei deputati. Si continuano a votare micro-emendamenti, mance elettorali e misure da pochissimi milioni di euro, né potrebbe essere diversamente in assenza dei saldi che sono il ‘pace maker’ della manovra. Si continua quindi a costruire e votare un provvedimento su basi provvisorie e non veritiere, né si sa quanto arriveranno i saldi definitivi. Ciò significa che anche il Senato potrebbe essere costretto a lavorare alla stessa maniera e che, comunque, quando la manovra con i saldi definitivi tornerà alla Camera, in terza lettura, non potrà subire alcuna modifica.Un vilipendio delle prerogative dei Deputati che, peraltro, costituisce un precedente sconvolgente dal punto di vista della finanza pubblica perché si procede alla cieca sostanzialmente senza avere certezza che ciò che viene approvato abbia copertura. I componenti della Commissione Bilancio della Camera e tutti i Deputati con in testa il Presidente, dovrebbero impedire questa forzatura costituzionale e questa ennesima presa in giro del Parlamento e dei cittadini da parte del Governo”. E’ quanto afferma Rocco Palese, già Deputato di Forza Italia.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Strage di Dacca

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“È iniziato a Dacca, in Bangladesh, il processo che vede otto persone accusate della strage dell’1 luglio 2016, in cui morirono ventidue persone. A perdere la vita furono anche nove italiani, tra cui i due friulani Christian Rossi e Marco Tondat. Si è trattato di uno dei più gravi attentati terroristici che ha colpito l’Italia, eppure, inspiegabilmente, è stato per certi versi dimenticato. Per questo motivo ho chiesto al Sindaco di Roma, Virginia Raggi, di individuare nella Capitale un luogo degno per installare un monumento simbolico con il fine di onorare e ricordare i nostri connazionali, le cui vite sono state violentemente spezzate, poiché cristiani e appartenenti ad uno Stato civile sempre impegnato contro il terrorismo internazionale. Mi auguro che il Sindaco accolga questa mia richiesta, anche a nome dei familiari delle vittime, che sono ancora in attesa di giustizia”. È quanto dichiara in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge europea. Urso (FdI): dov’è la Lega sui provvedimenti europei contro l’Italia?

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“In queste ore in Europa si stanno prendendo decisioni importanti che condizioneranno il nostro Paese per i prossimi decenni, con l’approvazione del regolamento sulla riduzione di emissioni di CO2 per auto e veicoli commerciali, nuove normative sul settore dei prodotti plastici monouso e sul fondo “salva stati”. Provvedimenti che penalizzeranno l’Italia, in particolar modo il nostro sistema produttivo, e il Governo non sta facendo nulla per impedirlo, anzi sembra agire per aggravare la situazione”, così il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, durante il suo intervento in Senato sulla legge Europea.
“A seguito di queste nuove norme, infatti, verranno introdotti standard produttivi troppo elevati per le nostre imprese, che potrebbero anche essere poi fonte di nuove procedure di infrazione, come accadde con le quote latte. È incredibile che proprio la Lega non si faccia partecipe, anzi avalli l’operato del governo in sede europea, che sembra agire contro gli interessi del lavoro e della impresa italiana”, continua il senatore di FdI.
“Non si possono fare due parti in commedia. Inutile urlare ‘Europa matrigna’ quando poi si è conniventi di provvedimenti che condannano l’Italia” conclude il senatore Urso.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge bilancio: via libera a incentivi auto elettriche

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Il via libera di un emendamento alla legge di Bilancio che prevede agevolazioni per chi acquisterà e immatricolerà in Italia un’autovettura nuova elettrica, ibrida o alimentata a metano, è un fatto positivo. Fratelli d’Italia aveva già presentato nel decreto fiscale un emendamento in tal senso, e quindi non possiamo che salutare favorevolmente una simile misura, che oltre a contribuire al rinnovamento del parco automobilistico, con riflessi positivi sull’ambiente, consentirà anche di incentivare un mercato in grossa difficoltà. Non siamo però d’accordo sulla previsione, sempre nello stesso emendamento, di tassare e punire chi invece acquisterà un’auto non ecologica. Una misura che rischia di colpire coloro che, non avendone le possibilità economiche, saranno costretti a comprare un’automobile meno performante. Una logica che noi, da sempre a sostegno della riduzione della pressione fiscale, non possiamo accettare. Così come non possiamo accettare un modo di lavorare quanto meno stravagante della maggioranza che, da un lato, tende a bocciare i nostri emendamenti e, dall’altro, si dimostra pronta a presentarne di simili, approvandoli. Come accaduto in questo ultimo caso. Peccato, però, perchè se in questo specifico caso la maggioranza ci avesse dato ascolto, appoggiando il nostro emendamento, gli incentivi sarebbero già in vigore, visto che il dl è stato approvato in via definitiva”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pelonzi-Tempesta (PD): “Con Raggi, anche i turisti depennano Roma dalle loro mete”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

“Roma perde posizioni anche nel turismo e si allontana dalla top ten mondiale. Superata anche da Istanbul. Dopo la fuga delle aziende nazionali e degli investitori ora anche il settore economico più importante della Capitale paga lo scotto dell’immagine negativa prodotta dalla giunta Raggi nel mercato mondiale dei viaggiatori. Rifiuti, trasporti insufficienti e pericolosi, manutenzione del verde al palo, strade come gruviere e degrado diffuso umiliano la Città e allontanano i visitatori. Questi i motivi che hanno inibito la possibilità a Roma di crescere e di intercettare lo sviluppo del settore che viaggia al 4,5 % a livello mondiale. La ‘città eterna’ relegata alla quindicesima piazza mondiale, a grande distanza da Londra e Parigi, mostra tutti gli effetti dell’inadeguatezza dell’amministrazione M5S incapace di proiettare la Capitale nella competizione mondiale. La rinuncia ad importanti appuntamenti internazionali, la scarsa offerta culturale e attrattiva di Roma. La giunta Raggi ha spento la città e l’ha proiettata in una situazione di perenne emergenza che ne umilia le potenzialità. Le prossime festività natalizie per il settore turistico rischiano di essere un’ulteriore boomerang se non verrà arginata l’emergenza rifiuti.”Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antongiulio Pelonzi e la consigliera Giulia Tempesta.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il laghetto dell’Eur in stato di degrado

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Roma “Il laghetto dell’Eur, una delle passeggiate più affascinati della capitale è da mesi in stato di abbandono in attesa di interventi senza tempo. Non si capisce cosa aspetta la il Campidoglio a far sentire la propria voce presso l’ente EUR gestore dello spazio verde. I giardini progettati dall’architetto Raffaele de Vico oggi si presentano come una ferita in una zona della capitale definita anche la ‘City di Roma’.
Il parco che delimita il bacino d’acqua, ubicato nel centro di importanti sedi di istituzioni nazionali e internazionali, di un polo museale, di società multinazionali, dominato dal Palazzo dello Sport e a pochi passi dal polo congressuale e della Nuvola di Fuksas, è purtroppo vittima del mal governo di questa città. L’area verde che delimita lo specchio d’acqua dell’Eur, è completamente abbandonata a se stessa, con i cancelli lasciati aperti e accessibili giorno e notte. I lavori in corso per il ripristino dell’area giochi dei bambini, sono segnalati da cartelli di pericolo senza nessuna sicurezza, oltrepassarli è un vero ‘gioco da ragazzi’, con accesso senza problemi all’argine del lago. I comitati di quartiere hanno più volte segnalato a Eur spa, il degrado e i pericoli in cui versa l’area verde, cosa aspetta l’amministrazione capitolina ad intervenire? Ho predisposto una interrogazione urgente alla sindaca e alla giunta per conoscere i motivi che impediscono gli interventi di manutenzione e riqualificazione dell’area. “
Così in una nota il consigliere del Pd capitolino Giulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Custonaci Beith Lehem «Città Mediterranea del Natale»

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Custonci (Trapani) Si muove tra tante conferme e qualche novità il programma di Custonaci Beith Lehem «Città Mediterranea del Natale», che, quest’anno, prenderà il via dal 6 dicembre e si concluderà il 6 gennaio 2019. In programma, a ridosso delle festività dell’Immacolata, un preview del clima natalizio con la «Spincia days», consueta rassegna gastronomica, che proseguirà fino al 9 dicembre e che avrà come protagonista il tipico dolce custonacese. Mentre nel week-end successivo, dal 14 al 16 dicembre, si terrà la manifestazione eno-gastronomica «I Tesori dell’Aghadir – Cous Cous dai grani antichi siciliani», che prende spunto proprio dall’antico granaio arabo ritrovato alcuni anni addietro in C/da Visicari e che nel periodo estivo è protagonista delle apprezzate «Albe Arabe», circostanza in cui si attende il sorgere del sole ascoltando della musica dal vivo. Dal 23 dicembre e fino al 6 gennaio sarà, invece, stabilmente aperto il «Christmas Village» all’interno del quale le diverse associazioni del territorio si alterneranno nell’allietare i visitatori. Il centro storico sarà, pertanto, caratterizzato da musica e gastronomia e come sempre sarà il punto di partenza per andare a visitare il famoso «Presepe Vivente» nella Grotta Mangiapane.
Il «Presepe Vivente di Custonaci» – Come ogni anno, si ripeterà un evento unico nel suo genere ormai giunto alla 37a Edizione: La «Natività» nella «Grotta Mangiapane» nei giorni del 25 e del 26 dicembre, del 29 e del 30 dicembre e dal 4 al 6 gennaio. Un vero e proprio set cinematografico caratterizzato dalla rappresentazione del lavoro artigiano e rurale, con suoni, odori e colori di una Sicilia di un tempo ormai del tutto scomparsa. Il cast del Presepe è composto da oltre 160 interpreti, tra artigiani-artisti provenienti dall’intera Isola e maestranze contadine e figuranti locali. La biglietteria sarà nel centro storico e sarà aperta dalle 16 alle 20 (tranne il 25 dicembre che chiuderà alle 19).
Costi dei biglietti: 5 euro per i bambini dai 4 ai 10 anni, 10 euro per gli adulti, gratis per i bambini da zero a 3 anni. I biglietti si possono anche acquistare con uno sconto di 50 centesimi sul sito Internet http://www.presepecustonaci.it. Al momento dell’acquisto del biglietto è necessario specificare l’orario di ingresso (16, 17, 18, 19, 20). Per ogni ora di ingresso sono disponibili fino a 500 biglietti. Il costo del biglietto al «Presepe Vivente di Custonaci» comprende il servizio navetta dal centro storico di Custonaci alla grotta e viceversa, la visita del presepe con degustazione prodotti tipici ed, infine, la possibilità di visitare il rinomato «Santuario Maria SS. di Custonaci» ed il Museo annesso denominato «Arte e Fede».

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ilaria Capua: a lei il riconoscimento Giancarlo Dosi per la Divulgazione Scientifica

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Roma Giovedì 13 dicembre 2018 ore 15,00-18,00 Aula Convegni del CNR, Piazzale Aldo Moro 7 . Sarà la virologa e ricercatrice Ilaria Capua, la prima ad aver caratterizzato il ceppo africano H5N1 dell’influenza aviaria, a ricevere per il suo impegno nel mondo dell’informazione, il riconoscimento Giancarlo Dosi per la Divulgazione Scientifica che le sarà consegnato in occasione della finalissima del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica. Presenta: Guido Barlozzetti. Tale riconoscimento, alla sua seconda edizione e indetto dopo la prematura scomparsa del fondatore, è dedicato agli autori che hanno dato un contributo fondamentale alla divulgazione scientifica in Italia, a prescindere dal libro sottoposto al Premio (la prima edizione, lo scorso anno, fu assegnato a Samantha Cristoforetti).
Ilaria Capua, autrice del libro “Io, trafficante di virus” (Rizzoli, 2017), è una paladina convinta della scienza “open source”: nel 2007 è stata inserita da Scientific American fra i 50 scienziati migliori al mondo. Ha scritto Idee per diventare veterinario (Zanichelli 2008), I virus non aspettano (Marsilio 2012) e L’Abbecedario di Montecitorio (inEdibus 2016); nel 2013 è stata eletta Deputato con Scelta Civica, carica che ha scelto di lasciare nel 2016 da quando si è trasferita negli Stati Uniti, dove attualmente dirige un centro di eccellenza per la ricerca “One Health” presso l’Università della Florida.
Il suo saggio, scritto insieme a Daniele Mont D’Arpizio, è ispirato alla vicenda giudiziaria che l’ha coinvolta qualche anno fa quando virologa di fama mondiale, pluripremiata e riconosciuta da tutta la comunità scientifica, scopre dai giornali di essere indagata, lei che ha dedicato la vita a combattere malattie ed epidemie, per un presunto traffico di virus e vaccini. Un’accusa vergognosa, preceduta da una campagna stampa infamante e risolta dopo anni in un proscioglimento.
Da quella vicenda – scrive la Capua – ho imparato molte cose e penso di essere diventata una persona migliore: se dovessi distillare un pensiero, uno solo, che incarna il mio vissuto, è che per sopravvivere l’essenziale è essere resilienti, e nessuno può farlo al nostro posto.
La scelta di abbandonare il suo incarico parlamentare dove voleva portare la voce della ricerca e trasferirsi negli Stati Uniti, per quanto sofferta, fatta per proteggere la famiglia e il suo lavoro dopo essere rimasta incagliata nei paradossi della giustizia, è stata decisiva per raccontare la sua storia e non perdere la speranza: perché – come lei stessa afferma – un Paese come l’Italia deve imparare a investire nel futuro e deve ritrovare il coraggio di salvaguardare i propri talenti. http://www.premiodivulgazionescientifica.it

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il tour del carretto siciliano”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Palermo 12 dicembre ore 11.00 convegno palazzo delle aquile sugli Studi Demo-etno Antropologici. Simbolo antropologico della cultura e della tradizione siciliana in tutto il mondo. Il Carretto Siciliano è il protagonista assoluto, l’attore principale del tour sul quale ha lavorato per lunghi anni Nina Giambona, siciliana doc, che crede fortemente nella cultura e nella tradizione della propria terra e nelle proprie radici. Proprio sul Carretto Siciliano, nell’ambito delle attività di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, Nina Giambona con il patrocinio della Confederazione Siciliani Nord America, organizza il convegno “Il Tour del Carretto Siciliano, Studi Demo-etno Antropologici”.
Tra i saluti previsti Roberto La Galla, Assessore regionale dell’Istruzione e Formazione, mentre tra gli interventi saranno presenti Francesco Bertolino, Presidente Commissione Cultura Comune di Palermo, Rita Cedrini, Antropologa, Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia, Flavia Alaimo, Storica dell’arte, Michele Ducato, Pittore, Mariella Cutrona, Scrittrice e Nina Giambona ideatrice e curatrice del progetto “Il Tour del Carretto Siciliano”. Gli argomenti trattati variano dal tema “Il carretto siciliano, storia e metamorfosi di una tradizione” ai “Cenni storici e antropologici del carretto siciliano, alle “Forme e caratteri del carretto siciliano” così come “Unità ed eterogeneità, iconografie, pitture e significati dei motivi religiosi del carretto”, “Metamorfosi del carretto, morte e resurrezione; Parallelismi tra moda e folklore” ed infine “Glocalizzazione, fenomeno del nuovo millennio”.
Per Arcobelli, il cui credo principe è proprio quello di promuovere la sicilianità nel mondo, il convegno “è un’occasione di grande riflessione socio-culturale per la nostra Terra con la speranza di diffondere la tradizione siciliana all’estero”. “Lo scopo precipuo – precisa Arcobelli – è quello di essere un punto di riferimento e portavoce ufficiale delle nuove ed emergenti realtà, quella dei giovani e delle donne. In questa caso Nina Giammona ne è una testimonianza. Supportiamo dunque vivamente il progetto del Tour del Carretto Siciliano, affinchè possa percorrere altre tappe in giro per il mondo” I Siciliani in America anche di terza e quarta generazione, sono coloro i quali si emozionano davanti ad un pezzo di storia. Per questo il Tour del Carretto Siciliano presto diventerà anche un libro quale mezzo immediato di informazione e divulgazione della storia e della tradizione siciliana.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Finanziamenti online, la banca può guardare i vostri profili social

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Firenze. Meno burocrazia e lungaggini per coloro che nel richiedere un finanziamento si affidano ad Internet, effettuando la richiesta comodamente dal proprio pc o anche dallo smartphone, senza più necessità di recarsi in banca, e con il vantaggio di accorciare anche i tempi di risposta, che in certi casi può arrivare subito al termine della procedura.
Già diffusi oltreoceano, stanno infatti approdando anche in Europa dei sistemi basati su potenti algoritmi di machine learning che permettono all’utente non solo di espletare la pratica in pochi minuti, ma anche di sapere immediatamente se il prestito è concesso oppure no, con la possibilità di vedere accreditata sul proprio conto corrente la somma accordata in 48 ore o poco più.Anche se la possibilità di gestire la pratica con pochi click e ricevere poi i soldi in tempi rapidissimi è di per sé allettante, ci sono però delle incognite sulle metodologie utilizzate per concedere un prestito presentando una quantità esigua di documenti e senza neanche vedere fisicamente in faccia il cliente. E se certi istituti di credito decidono di erogare prestiti in modo così semplice, non è certo perché sono improvvisamente diventati enti di beneficienza. E’ invece attraverso moderne tecnologie di Big Data e Web Analytics che i profili dei social network e gli stessi dispositivi utilizzati dai richiedenti potrebbero essere setacciati per rastrellare una miriade di dati personali, (compresa la cronologia dei siti visitati e la posizione geografica dell’utente), per poi essere combinati ed elaborati con altre informazioni raccolte da fonti tradizionali come quelle delle centrali rischi o delle camere di commercio, per lasciare infine la sentenza ad un sofisticato algoritmo che decide automaticamente se il prestito viene concesso oppure no, e tutto ciò senza alcun intervento umano.
I colossi bancari puntano molto sullo sviluppo di questi innovativi sistemi tecnologici, e Credit Suisse nel 2015 ha infatti investito 200 milioni di dollari sulla Kabbage inc, una startup specializzata nel settore con sede negli Usa, seguita da Ing che di recente ha investito 300 milioni di dollari nella stessa società americana, con la quale è già operativa una partnership su finanziamenti online dedicati alle piccole e medie imprese, che possono così contare su un rapido accesso alle liquidità di cui hanno bisogno.
In attesa che le autorità facciano luce sui meccanismi dei prestiti online con risposta immediata ed automatica, il consiglio nel frattempo è quello di “leggere accuratamente tutte le informative e la documentazione disponibile, compresa quella di eventuali partner con sede oltreoceano, e dare il proprio consenso solo se sì é certi di aver compreso ‎tutte le condizioni e poterle così accettare consapevolmente.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »