Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 9 dicembre 2018

Parlamento europeo: Anteprima della sessione plenaria

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Strasburgo 10 – 13 dicembre 2018:
Assegnazione del Premio Sacharov 2018 a Oleg Sentsov. Mercoledì a mezzogiorno, il Presidente Antonio Tajani assegnerà il Premio Sacharov per la libertà di pensiero al regista ucraino Oleg Sentsov.
Votazione finale sul bilancio dell’UE per l’anno prossimo. Mercoledì il Parlamento dovrebbe approvare l’accordo sul bilancio UE 2019, che aumenta i fondi per Erasmus+, la protezione del clima, la ricerca, le migrazioni e la disoccupazione giovanile.
Il Parlamento deciderà sull’accordo commerciale UE-Giappone. Mercoledì, il Parlamento vota l’accordo di libero scambio tra UE e Giappone, il più grande accordo commerciale bilaterale mai concluso dall’UE.
Sicurezza alimentare: più trasparenza nella procedura di autorizzazione. L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) dovrebbe pubblicare i dettagli delle sue valutazioni di rischio ai sensi della legislazione che sarà votata martedì.
Terrorismo: conclusioni e proposte della Commissione speciale. La Commissione speciale sul terrorismo, che ha avviato i lavori nel settembre 2017, presenterà le proprie conclusioni che saranno votate in Plenaria mercoledì 12 dicembre.
Il Presidente cipriota discuterà del futuro dell’Europa con i deputati. Il Presidente della Repubblica di Cipro Nicos Anastasiades discuterà mercoledì alle 9.00 il futuro dell’Europa con i deputati e il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.
I deputati discutono lo stato dei negoziati con il Regno Unito. Mercoledì alle 9.00 i deputati discuteranno lo stato attuale dei negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’UE, all’indomani del voto della Camera dei comuni.
Altri temi all’ordine del giorno:
· Visti umanitari per migliorare la gestione dei flussi di rifugiati
· Rischi sul luogo di lavoro: voto finale sulla protezione da agenti cancerogeni
· La tassa sui servizi digitali va estesa a un maggior numero di imprese

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“La violenza nei confronti degli operatori del Sistema Sanitario: conoscere, comprendere, intervenire!”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Bergamo lunedì 10 dicembre all’auditorium “L. Parenzan” del Papa Giovanni XXIII, p.le OMS, 1 con inizio alle ore 9,00. Sono sei le ore di formazione previste, con l’obiettivo di offrire strumenti teorici e pratici per la tutela di chi tutti i giorni si trova in prima linea a dover gestire il fenomeno. Il Convegno intende indagare le dimensioni del fenomeno e comprenderne le dinamiche per poter definire misure efficaci di prevenzione, percorsi attivabili da parte delle aziende sanitarie con riferimenti comuni per l’attivazione di procedure di sicurezza. Numerosi e vari i punti di vista che saranno messi a confronto, per un fenomeno senza dubbio complesso: medici, infermieri, psicologi, responsabili della Medicina del Lavoro, dei Comitati per le pari opportunità, dei servizi di Prevenzione e Protezione e Risk Management, degli URP e degli uffici a contatto con il pubblico, delle associazioni di categoria delle professioni sanitarie, gli esponenti del mondo sindacale. Tra i relatori anche una rappresentanza della Regione e della Rete dei Comitati Unici di Garanzia (CUG): in discussione è infatti la promozione di un tavolo tecnico permanente di coordinamento sulla materia.
Seppure in assenza di dati certi, tutti gli osservatori assicurano che il fenomeno delle aggressioni nelle strutture sanitarie è in continua crescita. Il Ministero della Salute, nel marzo scorso, ha istituito un “Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie”. Nell’agosto 2018 il Consiglio dei Ministri ha approvato un disegno di Legge, ora all’esame del Parlamento, che prevede una modifica del codice penale con circostanze aggravanti nei confronti di chi commette reati con violenza o minacce ai danni degli operatori sanitari nell’esercizio delle loro funzioni. Lo stato dell’arte di questa proposta di modifica normativa sarà al centro di una tavola rotonda nella sessione pomeridiana del Convegno. Tutti gli attori coinvolti concordano sulla necessità di promuovere percorsi condivisi di censimento del fenomeno. Al Papa Giovanni XXIII sono stati 22 i casi di operatori che nel biennio 2016-2017 si sono rivolti al Pronto Soccorso in seguito ad aggressioni fisiche. In tutti questi casi sono stati refertati alcuni giorni di prognosi. Ma questo dato cela una realtà di dimensioni senza dubbio maggiori. Le aggressioni fisiche, di varia intensità e gravità, si attestano su alcune decine di casi all’anno. Solo la presenza costante del servizio di vigilanza interno, in molti casi, evita che il fenomeno degeneri ai danni degli operatori coinvolti. Per non parlare degli episodi che si limitano al livello verbale o alle minacce, pur senza tradursi in atti di violenza concreta.
La data del 10 dicembre coincide con la chiusura della campagna di attivismo contro la violenza sulle donne e di genere promossa da UN Women con l’iniziativa “International Day for the Elimination of Violence against Women, Sixteen Days of Activism against Gender Violence”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Giornalistico Nazionale “Natale UCSI 2018”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Verona sabato 15 dicembre, alle 11, nella storica Sala Arazzi di Palazzo Barbieri cerimonia di premiazione dei vincitori della XXIV edizione: penne coraggiose che raccontano storie difficili, cogliendone al tempo stesso il dramma e i riflessi di bene. Sono: Maddalena Bonaccorso (Panorama), Massimiliano Chiavarone (Rai – Tg2 Storie), Lorenzo Sbolgi (Mia Radio Siena), Davide Santandrea (Il Nuovo Diario Messaggero), Maria Elefante (Famiglia Cristiana), sono i vincitori, per le rispettive sezioni in gara, del Premio giornalistico nazionale “Natale Ucsi 2018”, nato oltre vent’anni fa dall’idea di un gruppo di giornalisti dell’Ucsi di Verona (sezione scaligera dell’Unione Cattolica Stampa Italiana), per valorizzare le buone notizie e gli operatori della comunicazione che se ne fanno testimoni. E che per questa sua XXIV edizione assegnerà il premio speciale della giuria “Giornalisti società: la professione giornalistica al servizio dell’uomo”, alla giornalista di Repubblica Federica Angeli.
Il Premio, dedicato alla memoria del giornalista veronese Giuseppe Faccincani, gode del sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni, la partecipazione di Banco BPM – Banca Popolare di Verona e il patrocinio dell’U.C.S.I., Comune di Verona, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti del Veneto, e ancora l’apporto della società editrice Athesis e dell’Ufficio Regionale Comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale del Triveneto.
Fra i 130 concorrenti, rappresentanti tutte le regioni d’Italia, «la giuria ha deciso di premiare giornalisti bravi e coraggiosi, che hanno saputo raccontare storie difficili cogliendo il dramma delle persone e con esse tutte le implicazioni di bene: il figlio disabile del carabiniere ucciso in Iraq che trova la forza di andare avanti con la mamma e un amico inseparabile; il tormento delle famiglie i cui figli si chiudono inspiegabilmente in sé stessi, la forza di atleti disabili che trasformano il limite in opportunità», spiegano il presidente dell’Ucsi di Verona Stefano Filippi e il presidente di giuria don Bruno Cescon, «E ancora, la mamma-coraggio che vede il figlio ridotto in fin di vita dai bulli di quartiere ma ugualmente tende loro la mano per offrire una possibilità di riscatto, e la comunità di Imola che sostiene uno dei pochi ospedali africani che cura le donne vittime di violenza e che ha avuto la soddisfazione di vedere il medico da loro aiutato ricevere il Nobel per la pace. Molto significativa anche la scelta di Federica Angeli per il premio “Giornalisti e società”, in quanto donna che non teme minacce né di vivere sotto scorta, pur di difendere il dovere di informare e il diritto di ognuno a vivere in un mondo privo di sopraffazioni e malavita farsi “attrarre dal bene” e valorizzare le storie delle persone che lo costruiscono».

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C’era una volta la musica

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Palermo 27 dicembre alle 21,30 al Real Teatro Santa Cecilia, nell’omonima via, accanto via Cantavespri C’era una volta la musica. Rock, psichedelica e anni Settanta che ha fatto la storia. Non solo inglese, ma mondiale. Un rock che ti vibra dentro, che colpisce il cervello e fa viaggiare quando chiudi gli occhi in un mondo fatto di immagini e colori indefiniti e allo stesso tempo ricchi di senso del desiderio.Atmosfere che saranno ricreate dagli Inside out, ovvero la tribute band siciliana per eccellenza dei Pink Floyd, protagonista di “Wish you were here”.
La band proporrà l’esecuzione integrale di uno degli album di “Wish You Were Here”. Pubblicato nel settembre 1975. l’album esplora i temi dell’assenza, dell’industria musicale e del declino mentale dell’ex membro della band Syd Barrett. Un disco elegante, malinconico e a tratti struggente, che può considerarsi, per tante ragioni, il punto di non ritorno del quartetto inglese. Si comincia dal ricordo del diamante pazzo e da quelle quattro note che compongono uno dei riff più iconici della storia del rock attraverso il rumore delle macchine dello showbusiness, che schiacciano i più deboli, dall’odore acre dei sigari dei produttori musicali senza scrupoli, alle atmosfere dolci e acustiche del brano che dà il nome all’album e che è ormai un’icona dell’assenza fisica e spirituale.Nella seconda parte dello show seguirà una selezione di brani tratti dalla discografia dei Pink Floyd per condurre lo spettatore in un viaggio al di là del lato oscuro della luna, al di là del muro, lungo il fiume infinito di una momentanea perdita della ragione al rintocco della campana divisoria. Il biglietto di ingresso costa da 20 a 25 euro.Il concerto è organizzato da In the Spot Light e la direzione artistica è di Gaetano Vicari.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rassegna “Note dolci e salate”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Palermo venerdì 14 dicembre alle 17,30, con la rassegna “Note dolci e salate” al Copernico Cafè Bistrot in via Paolo Paternostro 58, a pochi passi da piazza Castelnuovo.Il locale di the, cioccolate, torte fatte in casa, ma anche burger, toast, insalate e birre propone una serie di concerti per allietare i clienti.Si comincia con il concerto arpa e voce di Romina Copernico, che con la sua musica porterà in luoghi lontani e rilassanti. La rassegna continuerà il 15 dicembre alle 21 con il Mood Acoustic duet, il 21 dicembre con Mattia Franchina e Giuseppe Lana, il 22 con Spina e Vinci e il 30 con i Due T Claudio Terzo e Diego Tarantino.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro Walter Siti: Bontà (Einaudi)

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Torino mercoledì 12 dicembre ore 18 Circolo dei lettori, via Bogino 9, Walter Siti Bontà (Einaudi) con Federica Manzon, scrittrice. Chi è Walter Siti? È uno dei più grandi scrittori italiani di sempre. Originario di Modena, ha esordito nel 1994 con Scuola di nudo, romanzo fiume e autobiografia letteraria, e cui sono seguiti grandissime opere come Un dolore normale (1999) e Troppi paradisi (2006), tutti editi da Einaudi. È anche curatore delle opere complete di Pier Paolo Pasolini e autore di saggi letterari come Il realismo è l’impossibile (nottetempo, 2013). Attraverso l’utilizzo implacabile del presente e della prima persona singolare, di metafore e dialoghi mimetici, di inserti saggistici e digressioni, lo stile di Siti è diventato inconfondibile. I luoghi che ha esplorato è riuscito a indagarli – attraverso un alter ego che condivide con lui genio e professione – nelle loro profondità: l’università, in Scuola di nudo, la televisione – in Troppi paradisi – le borgate in Il contagio. E ora, in questo nuovo romanzo, che racconta al Circolo dei lettori mercoledì 12 dicembre, ore 18, insieme alla scrittrice Federica Manzon, l’occhio indagatore dello scrittore viviseziona la fragilità e il disincanto per esplorare le radici della cattiveria. È Bontà (Einaudi), romanzo ironico e impietoso.Ugo odia il proprio nome. Ricco di famiglia, ha fatto carriera nell’editoria tra competizioni aziendali, problemi di management e sarcasmi sulla letteratura mediocre. Al lavoro è efficiente, perfezionista, disprezza i buoni «che usano la modestia come una clava»; si vendica in pubblico di un’infelicità privata, perché le ossessioni non solo erotiche l’hanno condannato alla solitudine. Per lui, piacere e dominio coincidono. Quando la vecchiaia si annuncia con segni inequivocabili, Ugo decide che è ora di dare un senso alla propria vita e, da poeta senza poesie, crede di riscattarsi mediante l’azione: usando a sproposito una conquista civile, progetta un velleitario suicidio per procura. Ma il destino ha in mente altro e lo conduce dove mai avrebbe sospettato.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mercato italiano delle auto di seconda mano

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Segno più anche nel mese di novembre per il mercato italiano delle auto di seconda mano, che con 268.452 passaggi di proprietà al netto delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) ha messo a segno un progresso del 2,5% rispetto all’analogo mese del 2017. Per ogni 100 vetture nuove nel mese di novembre ne sono state vendute 182 di seconda mano e 157 nei primi undici mesi dell’anno.Ancora una volta a fronte della contrazione a due cifre delle prime iscrizioni di auto diesel (-28,8% a novembre rispetto allo stesso mese del 2017, con un’incidenza rispetto alle vendite totali in calo dal 56,6% di novembre 2017 al 44,3% di novembre 2018), il mercato dell’usato registra nel mese di novembre un aumento dei passaggi di proprietà delle vetture a gasolio, che con un incremento mensile del 5,7% portano la crescita complessiva nei primi undici mesi del 2018 al 7,7%. La sostituzione dell’attuale parco circolante di circa 16.900.000 auto diesel, sempre più penalizzato dalle politiche ambientalistiche intraprese da numerose amministrazioni locali, si conferma dunque un problema da affrontare al più presto come ripetutamente evidenziato dall’ACI.Tornano invece in terreno negativo a novembre i passaggi di proprietà dei motocicli, con un bilancio mensile che evidenzia un calo del 4,8% rispetto a novembre 2017, sempre al netto delle minivolture.Complessivamente nel periodo gennaio-novembre 2018 si sono registrati incrementi del 5 % per le quattro ruote e del 3,3% per tutti i veicoli, mentre le due ruote hanno archiviato un calo del 2,2%.I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito http://www.aci.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rassegna “Libri di Storia – Incontri con gli autori”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Parma Martedì 11 dicembre alle 17, a Palazzo del Governatore, ultimo appuntamento con la rassegna “Libri di Storia – Incontri con gli autori”, organizzata dal Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali (DUSIC) dell’Università di Parma con il Comune di Parma. Protagonista dell’appuntamento sarà il volume “La guerra è l’unico pensiero che ci domina tutti. Bambine, bambini, adolescenti nella Grande Guerra”, novità editoriale d’argomento storico di Patrizia Gabrielli, docente di storia contemporanea dell’Università di Siena. Dialoga con l’autore Piergiovanni Genovesi, Delegato del Rettore per le iniziative culturali di carattere storico e coordinatore della rassegna. In apertura sono previsti i saluti del Pro Rettore alla Terza Missione Fabrizio Storti e del Direttore del DUSIC Diego Saglia.L’incontro si tradurrà in una riflessione a più voci aperta a tutti gli interessati, per avvicinare la storia (e le pubblicazioni di carattere storiografico) al pubblico e per proseguire in quell’azione di “disseminazione culturale” che l’Ateneo, spesso di concerto con il Comune, sta offrendo alla città e al territorio.La partecipazione agli incontri è valida come aggiornamento per gli insegnanti che si iscriveranno attraverso la piattaforma S.O.F.I.A. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Il libro ci parla di guerra e non solo: “Negli anni della Grande guerra, una raffinata macchina di propaganda coinvolse militari e civili, tra questi ultimi non furono risparmiati bambini e adolescenti che ebbero un ruolo centrale nelle rappresentazioni e nelle pratiche della mobilitazione. Essi sono i protagonisti di questo volume che, saldando il Genere alla categoria della guerra totale, analizza gli effetti della “cultura di guerra” nella sfera pubblica e privata, le ricadute sulla letteratura e sui giocattoli che, da strumento ludico educativo, si trasformano in simbolo dell’appartenenza alla nazione e dello sforzo bellico. Il conflitto si insinua nelle vite dei giovani testimoni e tra le pieghe della memoria, irrompe e spezza la quotidianità, genera conseguenze negative. Il grande evento è per molti portatore di separazioni, rottura di legami familiari e affettivi, ma le “scritture bambine” lasciano affiorare insieme alla materialità dell’esistenza, il loro coinvolgimento, la fascinazione provata. La soglia domestica è oltrepassata dalla forza degli eventi, dalla martellante propaganda capace di far vibrare le corde dell’emotività, di spronare la partecipazione, mentre rappresentazioni e realtà si intersecano restituendo una duplice versione del conflitto bellico: “alla guerra lontana”, di cui parlano le maestre e i tanti giornalini, fa da contraltare la “guerra vicina”, quella vissuta nel quotidiano, che è diverso a seconda dell’appartenenza sociale e di genere. Nella maggioranza dei casi, le due dimensioni, quella della rappresentazione e dell’autorappresentazione, si intrecciano e le prime entrano a far parte dell’esperienza individuale e collettiva, producono emozioni, condizionano giudizi, favoriscono scelte, stimolano l’impegno (Fonte: Rubbettino Editore)”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legal & General Investment Management avvia il proprio business retail in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Londra – Legal & General Investment Management (LGIM) avvia il proprio business retail sul mercato italiano e fornirà agli investitori l’accesso a un’ampia gamma di soluzioni di investimento che comprende ETF, SICAV e strumenti ICAV conformi ai Regolamenti OICVM.
Giancarlo Sandrin, analista finanziario certificato (CFA), è stato nominato Country Head Italia per i mercati Wholesale & Retail con il compito di sovrintendere alla costituzione del business wholesale, e sarà supportato da una funzione di vendita con sede a Londra dedicata ai clienti italiani di Legal & General IM. Sarà basato a Milano, in un ufficio di recente apertura, e riporterà a Simon Hynes, Head of Retail EMEA Distribution.Sandrin proviene da BlackRock, dove è stato responsabile dei clienti dell’asset management per il business italiano di iShares. In precedenza, ha ricoperto ruoli di responsabilità presso il ramo di asset management di HSBC Investments France e presso MTS, il mercato leader in Europa per l’attività di trading nel reddito fisso.Simon Hynes ha commentato: “Abbiamo registrato un crescente interesse da parte degli investitori di tutta Europa per la nostra gamma di soluzioni di investimento e l’apertura di un ufficio locale in Italia è stato il naturale passo successivo nei nostri piani di espansione. Giancarlo sarà una risorsa fondamentale, che va ad aggiungersi al team della società, grazie alla sua profonda conoscenza del mercato europeo degli investimenti retail e la sua vasta esperienza. Costruire il nostro business nel settore degli ETF in Italia è per noi una priorità e, dato il suo background, Giancarlo dispone di tutte le competenze per guidare questo percorso di crescita”.Honor Solomon, Head of Retail, EMEA di Legal & General IM, ha aggiunto: “La nomina di Giancarlo in Italia è un passo fondamentale nel nostro piano di lungo termine per ampliare la presenza della società in Europa. Negli ultimi tre anni abbiamo costantemente esteso la nostra offerta di prodotti per gli investitori europei e siamo entusiasti di avere Giancarlo alla guida del nostro ingresso nel mercato italiano wholesale”.Sandrin ha dichiarato: “Grazie alla sua solida reputazione, Legal & General Investment Management è perfettamente posizionata per espandersi nel settore wholesale italiano. La sua costante attenzione agli investimenti di lungo periodo, inoltre, avrà grande risonanza in questo mercato. Sono entusiasta di poter guidare l’impegno della società nel settore retail in Italia e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con Simon e il team nel momento in cui la società inizia questa ulteriore fase di crescita”. La nomina di Sandrin è l’ultima di una serie di nomine senior per Legal & General IM in Europa, dopo quelle di Philipp Graf von Königsmarck come Head of Wholesale Sales, Germany a maggio 2018 e James Crossley come Head of UK Retail Sales ad agosto 2018.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva Education to Export

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

SACE SIMEST, Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, lancia Education to Export (E2E), il nuovo programma sviluppato con l’obiettivo di avvicinare le PMI ai mercati esteri e rafforzare la preparazione di quante già vi operano attraverso percorsi formativi digitali e in aula.Cuore di questo programma formativo, unico nel suo genere, è il portale e2e.sacesimest.it, piattaforma digitale dove le imprese possono accedere gratuitamente ad analisi, articoli, tutorial e testimonianze utili per muoversi nel mondo dell’export, attingendo a ben quattro percorsi online, pensati in funzione delle diverse esigenze e dei diversi gradi di proiezione internazionale delle aziende utenti – da chi deve muovere i primi passi a chi, già internazionalizzato, è pronto ad espandersi.“L’export è il grande motore di crescita dell’economia italiana e possiamo crescere ancora anche nell’export se riusciamo ad aiutare un numero sempre più importante soprattutto di PMI ad esportare in modo continuativo in un numero diversificato di mercati – ha dichiarato Alessandro Decio, Amministratore Delegato di SACE –. Education to Export è dedicato soprattutto a loro, con l’obiettivo di mettere a disposizione in modo semplice e accessibile l’esperienza maturata da SACE SIMEST in quarant’anni di attività per orientarsi tra rischi, opportunità e soluzioni e fare dell’export una strategia aziendale vincente e di lungo periodo”.Education to Export non è solo digitale. Il programma offre anche diverse iniziative di formazione in aula, organizzate in partnership con altre importanti realtà del Sistema Paese. Ne sono un esempio i recenti incontri “Generation to Generation”, realizzati con Ortygia Business School e ICE-Agenzia dedicati alle aziende familiari del Mezzogiorno, e gli incontri “Export 360°”, realizzati a Salerno e Bologna in partnership con ICE-Agenzia e le sedi territoriali di Confindustria. Gli incontri in aula hanno già visto la partecipazione di oltre 150 imprese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesa e protezione dei dati personali

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Roma lunedì 10 dicembre 2018 (ore 8.30, Aula Magna “Giovanni Paolo II”) Pontificia Università della Santa Croce, giornata di studio sul tema Chiesa e protezione dei dati personali. Il nuovo Regolamento dell’Unione Europea sulla protezione dei dati (GDPR) sta inaugurando un nuovo standard nella salvaguardia della privacy. E anche la Chiesa cattolica, dalle diocesi e parrocchie alle scuole e agli ospedali, è impegnata in questo ambito.Vi prenderanno parte esperti del diritto e della comunicazione oltre a vari operatori del settore, che condivideranno la propria conoscenza ed esperienza per illustrare le nuove esigenze derivate dal possesso dei dati personali nelle attività ecclesiali.“Benché sia una normativa europea, la disciplina del GDPR sta definendo uno standard di riferimento per tutti i Paesi, interpellando le istituzioni religiose in tutto il mondo – spiega Davide Cito, membro del Comitato organizzatore. Ogni persona impegnata nel servizio ecclesiale necessita dunque di una conoscenza di base di questi provvedimenti per poter operare con competenza e trasparenza nel rispetto dei diritti di tutti”.
Tra i relatori, Giovanni Buttarelli, Garante Europeo della Protezione dei Dati (GEPD); Venerando Marano, del Dipartimento di giurisprudenza dell’Università Tor Vergata; e Andrea Sartori, Data Protection Officer della Diocesi di Roma.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dalla BEI 30 milioni di finanziamento per Ricerca e Sviluppo a Motork

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

MotorK, la scaleup italiana che sta innovando a livello europeo l’intero comparto digitale automotive, annuncia di aver ricevuto un finanziamento di 30 milioni di Euro dalla Bei, Banca europea per gli investimenti. Il finanziamento è rivolto in primis alle attività della sede italiana di MotorK e sarà destinato alle attività di Ricerca e Sviluppo: l’azienda, che attualmente tra gli uffici di Milano e Agrigento ha già sviluppato uno dei dipartimenti R&D più grandi in Italia, con circa 100 componenti, punta a rafforzare lo staff e ad accrescere l’offerta tecnologica per i suoi partner, tra i quali case produttrici, dealer e altri operatori del settore auto. Il contratto di finanziamento è legato a doppio filo al progetto di crescita tecnologica: la scaleup ha infatti programmato di investire quasi 75 milioni di euro nella sua divisione Ricerca & Sviluppo che produce innovazione per tutta l’Europa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Atassia”: è un sintomo comune a molte malattie neurologiche

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

In un lavoro pubblicato sull’importante rivista internazionale Neurobiology of Diseaese, i gruppi del Prof. Alfredo Brusco (Dipartimento di Scienze Mediche) e del Prof. Filippo Tempia (Dipartimento di Neuroscienze Rita-Levi Montalcini e NICO – Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi) dell’Università di Torino hanno chiarito il meccanismo attraverso cui insorge e si sviluppa una forma di atassia ereditaria chiamata SCA28. Nel 2006 gli stessi gruppi avevano contribuito alla scoperta del gene AFG3L2 che mutato causa la patologia.
La ricerca – iniziata oltre 10 anni fa – è stata condotta dalle dott.sse Cecilia Mancini ed Eriola Hoxha grazie al supporto della Fondazione Telethon, ed è frutto della collaborazione di numerosi ricercatori di centri nazionali e internazionali (Università di Torino, Milano e Bologna; Istituto San Raffaele di Milano e Istituto di Biotecnologie dell’Università di Helsinki).Grazie a tecniche di biologia molecolare, i ricercatori hanno introdotto nel genoma del topo una variante del gene AFG3L2 presente nei pazienti, generando così un modello murino di atassia SCA28. Come nell’uomo, i topolini hanno sviluppato una forma di malattia lieve, visibile solo nell’età adulta e lentamente progressiva. «Lo studio di questo modello creato in laboratorio ci ha permesso di scoprire che la malattia è causata da un difetto nella funzione dei mitocondri, le cosiddette centrali energetiche della cellula» spiega il prof. Alfredo Brusco del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Torino.
«Nella SCA28 la proteina AFG3L2 non funziona correttamente, e i mitocondri assumono una forma anomala perdendo progressivamente la capacità di sintetizzare ATP. La causa di questo “malfunzionamento” – continua il prof. Brusco – sta nel ruolo di AFG3L2, che ha il compito di ripulire i mitocondri dalle proteine anomale o degradate. Nella SCA28 i mitocondri accumulano questi prodotti di scarto senza riuscire a eliminarli: a lungo termine funzionano sempre peggio provocando un danno cellulare».«Questo meccanismo, noto come “proteostasi mitocondriale”, è importante nell’invecchiamento ed è coinvolto in altre patologie neurodegenerative più conosciute, come il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson. I risultati sui topi – aggiunge il prof. Filippo Tempia del Dipartimento di Neuroscienze e NICO – Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi dell’Università di Torino – ci hanno permesso di individuare alcuni farmaci in grado di inibire la sintesi di proteine mitocondriali, e che potrebbero essere in grado di invertire il processo patologico e rallentare o impedire la progressione della malattia».«Questo lavoro aumenta la nostra comprensione dei meccanismi responsabili delle atassie e porterà a nuove scoperte sulla funzione del cervelletto. Lo studio – conclude il prof. Brusco – apre nuove possibilità da esplorare nel trattamento di questa e altre patologie neurologiche».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I servizi immobiliari crescono più delle compravendite

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Il settore dei servizi immobiliari è cresciuto, nell’ultimo decennio, più del doppio dei mercati immobiliari. A fine anno l’industria immobiliare nei cinque principali Paesi europei dovrebbe toccare i 424 miliardi di euro con quasi due milioni di addetti.
Si tratta di una crescita del 10,9 per cento in dieci anni. Nello stesso periodo il fatturato dei mercati immobiliari (cioè il valore dei beni scambiati in tutti i comparti) è cresciuto del 4,8 per cento.“E’ una ulteriore dimostrazione – ha affermato Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, presentando a Roma il quarto rapporto sui “I servizi immobiliari in Italia e in Europa” – del peso crescente della filiera immobiliare sul pil. Che in Italia tocca il 19 per cento. Preoccupano i dati dell’economia e una politica che appare penalizzante nei confronti di uno dei tradizionali “motori”, in tutti i Paesi, dell’occupazione e degli investimenti”. L’Italia, si legge nel Rapporto, è ancora arretrata rispetto agli altri Paesi europei con un fatturato dei servizi immobiliari di circa 43 miliardi di euro. Anche se negli ultimi dieci anni l’incremento è stato del 18,5 per cento (dietro la Spagna) ci sono ampi margini di incremento, se si ci rapporta a realtà più consolidate come Francia e Germania.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AutoScout24: Gioia Manetti tra le Inspiring Fifty 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Gioia Manetti, Vice President International di AutoScout24, il più grande marketplace automotive online d’Europa, è stata inserita tra le Inspiring Fifty, le cinquanta donne italiane più influenti nel mondo della tecnologia e che fungono da modello per milioni di donne in tutto il mondo.Inspiring Fifty, dopo aver esordito nel 2013 in Olanda, è giunto per la prima volta in Italia al fine di selezionare le imprenditrici, manager d’azienda, docenti universitarie, ricercatrici ed esponenti delle istituzioni che si sono contraddistinte nel campo scientifico, dalla tecnologia all’ingegneria informatica, passando per la fisica e la matematica, fino ai digital media e alle telecomunicazioni. Gli importanti risultati ottenuti da Gioia Manetti, alla guida di AutoScout24 in Italia, Spagna, Belgio, Paesi Bassi e Francia, hanno portato la giuria composta da importanti personalità dell’imprenditoria, del business e del mondo universitario a considerarla un vero e proprio role model, un’ispirazione per ogni donna. “Sono orgogliosa di essere stata inserita tra le Inspiring Fifty italiane – ha dichiarato Gioia Manetti, Vice President International di AutoScout24. È importante che le giovani donne di tutto il mondo possano avere dei punti di riferimento, degli esempi che le portino a credere nelle loro capacità e a inseguire i propri sogni. E’ importante che abbiano degli esempi di donne che hanno trovato il modo di dare il proprio contributo e, perché no, di farlo divertendosi! È proprio per quelle ragazze che noi professioniste del tech ci impegniamo giorno dopo giorno, con l’obiettivo di creare un ambiente lavorativo finalmente privo di stereotipi di genere e di discriminazioni. Perché il progresso tecnologico avanzi, dobbiamo avere la capacità di vedere quello che gli altri non vedono, di immaginare nuovi scenari, e ci servono uomini e donne di talento per sognare nuovi sogni ed inventare il mondo che verrà a misura di tutti. Nessuno vorrebbe vivere in un mondo dove la tecnologia fosse inventata e pensata solo da uomini! E per questo abbiamo bisogno che le giovani donne sappiano che possono contribuire, se lo vogliono e ne hanno le capacità, anche e soprattutto nel mondo tech”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UNC: non basta più il reddito di cittadinanza

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

L’Istat stima che, nel 2017 il 28,9% dei residenti, ossia oltre una persona su quattro, è a rischio di povertà o esclusione sociale.”Anche se la percentuale è in leggerissimo miglioramento rispetto al 2016, si tratta di un dato non degno di un Paese civile, comunque peggiore rispetto al 2015, quando era il 28,7%” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Insomma, non basta che il Governo con il reddito di cittadinanza si occupi delle persone povere, che sono l’8,4%, pari a 5 mln e 58 mila. C’è più di un italiano su quattro che andrebbe aiutato. Per questo serve anche una riforma fiscale che rimuova le cause della povertà” prosegue Dona.”Per troppi anni si sono alzate le tasse che non rispettavano il criterio della capacità contributiva fissato dall’art. 53 della Costituzione: dall’Iva alle accise sui carburanti, dagli oneri di sistema della luce a quelli del gas. Dobbiamo smetterla, insomma, di chiedere soldi a chi li ha finiti!” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Yemen: 15 milioni di bambini segnati dalla guerra

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

“Il costo di circa quattro anni del recente conflitto in Yemen è sconvolgente: oltre 2.700 bambini reclutati per combattere una guerra degli adulti; oltre 6.700 bambini morti o gravemente feriti verificati; circa 1,5 milioni di bambini sfollati, molti dei quali vivono una vita che è una mera ombra di ciò che dovrebbe essere un’infanzia.In Yemen oggi 7 milioni di bambini vanno a dormire affamati ogni notte. Ogni singolo giorno 400.000 bambini affrontano una malnutrizione acuta grave che minaccia le loro vite, e potrebbero morire in ogni minuto. Oltre 2 milioni di bambini non vanno a scuola e coloro che ci vanno spesso devono accontentarsi di un’istruzione di bassa qualità in classi sovraffollate.Le condizioni di vita di milioni di bambini in Yemen sono vergognose. Non ci sono scuse per giustificare questa triste realtà nel 21esimo secolo. Conflitti, forti crisi economiche e decenni di sottosviluppo non hanno risparmiato un singolo bambino o bambina in Yemen. Le sofferenze dei bambini sono tutte opera dell’uomo.Solo quando si entra direttamente in contatto con i bambini si realizza quanto sono numerose e profonde le loro cicatrici. Dietro ai numeri, ci sono bambini con nomi, volti, famiglie, amici, storie, sogni infranti e vite spezzate.Zakaria, un bambino di 12 anni che ho incontrato in un centro di riabilitazione, stava pascolando le sue capre quando ha calpestato una mina ed è rimasto mutilato a vita. Si chiedeva se avrebbe mai rivisto la sua capra preferita. Alia, di 9 anni, stava dormendo quando la sua casa è stata attaccata. Si è svegliata in un ospedale senza gambe. Alia sogna di diventare un dottore.Questi numeri – e le storie dietro di loro – contano davvero? Avrebbero dovuto sconvolgere il mondo tanto tempo fa e portare a un’azione. La guerra e la crisi economica attuale stanno rendendo una situazione già difficile molto molto peggiore. Gli interessi dei bambini dello Yemen non sono stati praticamente presi in considerazione nelle decisioni per decenni.Oggi quasi ogni singolo bambino in Yemen dipende dall’assistenza umanitaria per sopravvivere. Il supporto dell’UNICEF e di altri partner umanitari sta letteralmente salvando vite e dando ai bambini un barlume di speranza.L’UNICEF sta incrementando la sua risposta, fornendo supporto terapeutico ai bambini malnutriti, aumentando il numero di centri di cura e formando gli operatori sanitari delle comunità a identificare i primi stadi della malnutrizione e orientare i bambini verso le cure di cui hanno urgentemente bisogno. Continuano gli sforzi incessanti per prevenire che i bambini si ammalino, fra cui una campagna di vaccinazione contro la poliomielite in corso, che ha raggiunto finora più di 4 milioni di bambini.Lo Yemen oggi è la più ampia operazione umanitaria nel mondo per l’UNICEF. Per continuare a rispondere ai bisogni dei bambini, l’UNICEF ha lanciato un appello di oltre mezzo miliardo di dollari per il 2019.Ma l’assistenza umanitaria da sola non è la soluzione a questa crisi enorme creata dall’uomo. L’unica via per uscire da questo subbuglio è attraverso una soluzione politica e reinvestimenti massicci nello Yemen, che abbiano al centro i bambini.A questo fine, l’UNICEF accoglie con favore gli immensi sforzi dell’Inviato Speciale delle Nazioni Unite Martin Griffiths. Chiediamo alle parti che si incontreranno in Svezia e a coloro che esercitano influenza sulle stesse a rendere prioritari – per una volta – i bambini e i loro bisogni rispetto a ogni altra agenda politica, militare o finanziaria. Il futuro dei bambini dello Yemen è nelle loro mani. Non deludiamoli di nuovo!”

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settima edizione annuale di In Scena!

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

New York dal 29 aprile al 13 maggio 2019 si svolge nei cinque distretti newyorkesi la settima edizione annuale di In Scena! Italian Theater Festival NY, il festival di teatro italiano.
Fra i luoghi che lo ospitano figurano Cherry Lane Theatre, Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU, Bernie Wohl Center, Italian Cultural Institute, The Brick, BAAD!, College of Staten Island. In Scena! Presenta anche la sesta edizione del Mario Fratti Award, assegnato ogni anno ad un testo di autoreteatrale italiano mai messo in scena. Il programma completo e il calendario degli eventi (tutti ad ingresso libero) saranno annunciati nel 2019. Maggiori informazioni su http://www.inscenany.com
Ogni anno In Scena! presenta a New York una rassegna di teatro italiano appositamente proveniente dall’Italia, includendo spettacoli che hanno già circolato in Italia e letture di testi in traduzione, conferenze, incontri e scambi fra artisti italiani e internazionali. Scopo è promuovere la conoscenza del teatro e degli artisti italiani presso il pubblico newyorkese, e costruire un ponte fra la scena artistica in Italia e a New York. Con questo stesso scopo Kairos Italy Theater e KIT Italia in collaborazione con The International Theatre presenteranno a Roma (21-27 gennaio 2019) la prima edizione di OnStage!festival, interamente dedicato al teatro e alla cultura americana.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anche Superman era un rifugiato

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Torino Martedì 11 dicembre, ore 18 Circolo dei lettori, via Bogino 9 presentazione libro Anche Superman era un rifugiato (Il Battello a Vapore)Incontro con Igiaba Scego, curatrice del libro edito da Il Battello a Vapore, Abdullahi Ahmed, mediatore culturale, Carlo Greppi, scrittore e storico, e Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europ dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR). Dietro agli sbarchi fatti di numeri, ci sono persone con un nome, una storia e un sogno e con un coraggio più profondo del mar Mediterraneo. I rifugiati esistono oggi grazie a una convenzione internazionale che li tutela e li assiste, ma esistevano anche ieri, e si chiamavano esuli, esiliati, perseguitati. Sono loro, con le loro biografie, i protagonisti di Anche Superman era un rifugiato (Il Battello a Vapore), raccolta di racconti firmati da autori e autrici italiane, curato da Igiaba Scego, scrittrice italosomala, collaboratrice di Internazionale. Con lei, Abdullahi Ahmed mediatore culturale e da sempre impegnato sui temi dell’integrazione e dell’accesso alla cittadinanza, Carlo Greppi, storico, e Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, scopriamo questo prezioso libro, utile ad approfondire un tema molto dibattuto, ma al di là della stupidità e dei falsi allarmismi.
La nostra storia è piena di rifugiati: lo fu Enea, che proprio in Italia trovò la tanto agognata patria, ma anche Dante, che non morì nella sua amata Firenze. Nel libro dodici autori e dodici illustratori hanno raccolto la sfida di UNHCR e hanno dato vita a dodici incredibili racconti che intrecciano le storie vere dei rifugiati di oggi con quelle dei rifugiati del passato. Vite parallele accomunate da un sogno, una passione, un talento e il coraggio di metterli al servizio degli altri. Pittori, musicisti, atleti, cantanti, poeti, registi, fotografi, scrittori (e supereroi), che ieri come oggi inseguono la semplice quanto folle idea di rendere il mondo più bello, perché diverso.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Film talk “Troppa Grazia”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Roma venerdì 14 dicembre alle ore 18.30 presso la sede RUFA PASTIFICIO CERERE in via degli Ausoni 7 quartiere San Lorenzo presentazione film talk “Troppa Grazia” Saranno presenti il regista Gianni Zanasi, lo sceneggiatore Giacomo Ciarrapico e l’attore protagonista della pellicola Elio Germano.Un incontro a tre, per discutere di cinema, per comprendere le origini di un successo ricercato ma non annunciato, per dare modo alle nuove generazioni di capire come possono interagire tra loro gli elementi e dare origine ad un film diverso e unico, capace di mettere d’accordo il giudizio del pubblico e le valutazioni della critica. Un lavoro complesso, ma perfettamente riuscito nella pellicola “Troppa Grazia”, uscito da poco nelle sale cinematografiche, grazie alla regia di Gianni Zanasi ed alla sceneggiatura firmata dal docente RUFA Giacomo Ciarrapico, La storia narrata è quella di Lucia. Spaventata dall’idea di poter perdere il suo incarico, decide di non dire nulla e non creare problemi. Intenta a compiere il proprio lavoro viene interrotta da quella che sembra essere una giovane profuga. Lucia non ha monete da darle e riprende a lavorare. Ma la sera, mentre cucina in casa sua, la rivede improvvisamente lì davanti a lei. La “profuga” la fissa e le dice: “vai dagli uomini e dì loro di costruire una chiesa là dove ti sono apparsa”. Le conseguenze di questa frase sono infinite ed animano le storie dei protagonisti: tra gli altri, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston ed Elio Germano. E sarà proprio quest’ultimo ad “agitare” il confronto tra Gianni Zanasi e Giacomo Ciarrapico che avrà luogo venerdì 14 dicembre, alle ore 18.30 presso la sede RUFA del Pastificio Cerere, nello spazio Semoleria, in via degli Ausoni 7, nel cuore del quartiere San Lorenzo a Roma. Un approfondimento che consentirà di conoscere il backstage del film, le tecniche di sceneggiatura e di ripresa, ma anche le storie personali di uno degli attori più rilevanti dello scenario nazionale.
L’incontro proposto dalla Rome University of Fine Arts, che rientra nell’attività formativa ampia dei talk, non è dedicato soltanto alla community RUFA, ma anche a chi è desideroso di conoscere la genesi e lo sviluppo di un film distribuito in moltissimi Paesi europei ed extraeuropei, capace di rappresentare al meglio il cinema italiano, presentato anche a Cannes prima dell’uscita ufficiale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »