Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 15 dicembre 2018

Italian Movie Award: ecco tutti i premiati

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

New York. Si è concluso a New York, nel prestigioso The Paley Center For Media di Manhattan, il lungo percorso del Festival Internazionale di Cinema ITALIAN MOVIE AWARD.Erano attesi tanti ospiti e attori importanti dall’Italia e il risultato finale è andato ben oltre le aspettative. Poco considerato dalle istituzioni italiane della grande mela, il giovane regista Carlo Fumo è stato in grado di organizzare un evento in grande stile: all’insegna della cultura e volto alla diffusione del Cinema italiano all’estero. Italian Movie Award punta infatti a divenire la più importante kermesse cinematografica italiana all’estero. Ne è convinto il Presidente Carlo Fumo che ha scelto “Il Futuro” come tema dell’edizione 2018, ricordando come la prima edizione venne organizzata in un piccolo paese dell’entroterra irpino, in provincia di Salerno. Quel paese si chiama Valva e nel suol territorio non vi è nemmeno un cinema.
La serata, condotta dalla simpaticissima Diana del Bufalo e dall’ irriverente Luca Abete, è stata all’insegna del grande cinema. Lunghissimi applausi da parte del pubblico durante i momenti in ricordo di Ennio Fantastichini e Bernardo Bertolucci. Tra i tanti nomi che si sono avvicendati sul palco quello del regista Paolo Genovese, insignito del premio “Radici”, che ha raccontato le sue avventure newyorkesi durante le riprese di alcune scene del film “Tutta Colpa di Freud” e la vittoria al Tribeca Film Fest con “Perfetti Sconosciuti”. Genovese ha inoltre svelato che il suo prossimo film si girerà interamente a New York. Importante premio “Best Tv Series” per la serie TV di Sky “Gomorra”, ritirato per l’occasione dall’attore protagonista Salvatore Esposito, che ha raccontato dei film americani che hanno ispirato le frasi celebri di Gomorra e il suo personale sogno di girare presto un film hollywoodiano. Riconoscimento anche per l’attrice Francesca Chillemi, che ha dichiarato di essersi da poco trasferita a New York anticipandoci i suoi progetti futuri.
I premi come “Best Actors” e “Best Actress” 2018 sono stati assegnati a Carolina Crescentini per il film “A Casa Tutti Bene” ed Alessandro Borghi per la straordinaria interpretazione di Stefano Cucchi nel film “Sulla Mia Pelle”. Entusiasmante il momento della serata in cui il Presidente Carlo Fumo ha annunciato il Premio al “Miglior Film Italiano all’Estero” 2018. Il riconoscimento più importante del Festival è andato a “Dogman” di Matteo Garrone. Tra i condidati “A Casa Tutti Bene” di Gabriele Muccino, “Ammore e Malavita” dei Manetti Bros, “Lazzaro Felice” di Alice Rohrwacher e “Rimetti a Noi i Nostri Debiti” di Antonio Morabito.
Il Premio “Best Short 2018” è stato assegnato a “Bismillah” di Alessandro Grande, già vincitore del David di Donatello. Premio “Best Doc 2018” per “Hilter Contro Picasso e gli altri” di Claudio Poli con Tony Servillo come voce narrante in una produzione Nexo Digital in collaborazione con SkyArteHD. Infine il premio “Best Indie 2018” che premia le migliori produzioni cinematografiche indipendenti italiane, assegnato alla romana Sunshine Production. Presente il produttore Bruno Frustaci che ha portato i saluti di Giorgio Tirabassi mostrando in anteprima il trailer della sua opera prima “Il Grande Salto” atteso sul grande schermo nel 2019.Momento importante l’intervento durante la serata della ricercatrice oftalmologa Mina Massaro Giordano in rappresentanza dello S.H.R.O. di Philadelphia, guidato dal Dott. Prof. Antonio Giordano da 5 anni Presidente Onorario dell’Italian Movie Award.
La Massaro ha ricordato la partnership con il festival e di come insieme si stia sviluppando un’avveniristica ricerca scientifica, volta allo sviluppo della “Virtual Reality” per il miglioramento delle condizioni dei pazienti affetti da alcune forme di cancro e malattie degenerative.L’evento ha riscosso un grande successo, testimoniato dalla sala pienissima e da presenze rilevanti tra gli italo-americani presenti a New York. Tanti volti noti sui quali spicca la presenza del ristoratore Francesco Panella e del rapper Frankie Hi-Nrg, del direttore del Festival Plural+ delle Nazioni Unite Jordi Torrent. Prima di chiudere il sipario sulla premiazione il trio composto da Luca Abete, Diana del Bufalo e Carlo Fumo ha annunciato le date della XI edizione 2019, prevista a Pompei dal 27 luglio al 4 agosto. Rivelato anche il tema di questa edizione, un omaggio al “500° Anniversario dalla scomparsa di Leonardo Da Vinci”. (fonte: ComunicatiStampa.net)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma rende omaggio a Giose Rimanelli: lo scrittore “americano di Casacalenda”

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Roma lunedì 17 dicembre dalle ore 17 presso il Centro Studi Americani di via Caetani 32, presso piazza Venezia, e organizzato dalla critica Anna Maria Milone e promosso dall’Università degli studi del Molise e dall’associazione Forche Caudine si svolgerà “L’incontro – come spiega la professoressa Milone – e sarà un momento per presentare questa figura di autore molisano che ha avuto una forte importanza negli Stati Uniti, testimoniata dagli studi dei docenti che interverranno, e che in Italia inizia ad avere una giusta attenzione grazie all’impegno di alcuni dei ricercatori presenti, ma anche grazie all’interesse che l’Università del Molise ha dimostrato, volendo il convegno internazionale nella sede di Campobasso gli scorsi 5-6 dicembre”. “Con Rimanelli abbiamo tenuto una costante e affabile corrispondenza – ricorda Giampiero Castellotti, presidente di “Forche Caudine” – apprezzando sempre il suo profondo e proficuamente critico legame con la terra di nascita”. Giose Rimanelli, nato a Casacalenda nel 1925 e scomparso all’inizio di quest’anno negli Stati Uniti a 92 anni, ha firmato con Mondadori, tra i tanti, il romanzo di successo “Tiro al piccione” (1953) sui reduci della Repubblica di Salò, da cui è stato tratto il film omonimo per la regia di Giuliano Montaldo.
A distanza di pochi giorni dal convegno svoltosi a Campobasso, è ora la Capitale a rendere omaggio allo scrittore che ha vissuto cinquantasei anni negli Usa, dove ha insegnato Italiano e Letteratura comparata in varie università, da New York a Yale, dalla British Columbia all’Ucla. “Sconosciuto ai più in Italia, Rimanelli è stato invece un importante autore della nostra letteratura, emigrato negli Stati Uniti dal 1960, dopo un linciaggio morale dell’intellighenzia nostrana – ha ricordato nei giorni scorsi sul quotidiano “Il Foglio” il professor Giovanni Maddalena dell’Università del Molise, che ne ha ripercorso le tormentate tappe biografiche, dall’arruolamento controvoglia con la milizia dei repubblichini alla prigionia da parte degli americani, dal ritorno in Molise fino alle posizioni fortemente critiche nei confronti della letteratura da salotto e da premi letterari, non risparmiando critiche a Bassani, Falqui, Moravia e Pasolini. Emblema di questa periodo è il libro significativamente intitolato “Il mestiere del furbo” del 1959, panorama della narrativa italiana contemporanea edita da Sugar. “Il brillante ragazzo viene bandito per sempre dall’empireo della cultura italiana – racconta ancora Maddalena. Eppure aveva già firmato, sempre per Mondadori, altri tre romanzi di successo, “Peccato originale” del 1954, “Biglietto di terza” del 1958 e “Una posizione sociale” del 1959.Emigrerà negli Stati Uniti, dove vivrà lungamente a Lowell (Massachussetts) con la moglie Sheryl Lynn Postman e promuoverà gli Italian Cultural Studies, corsi sulla cultura italiana nel suo insieme interdisciplinare. Negli States conoscerà quelle soddisfazioni che non avrà in Italia: il suo primo romanzo in inglese, “Benedetta in Guysterland” (Guernica Press), ha vinto il prestigioso premio American Book Awards.Tra le passioni della sua vita resterà il distante Molise, intimo e universale, presente in molti scritti anche nel lungo periodo americano, inteso come “punto di riferimento di una inesausta recherche autobiografica”, come evidenzia Sebastiano Martelli. Ma Rimanelli è stato anche un appassionato cultore di jazz e di blues, nonché amico degli scrittori più rappresentativi della Beat generation, come già lo era stato anni prima, a Parigi, di Boris Vian. Ingresso libero.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Natale con Angeli per un giorno

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Domenica 16 dicembre 2016, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà la giornata natalizia di solidarietà di Angeli per un giorno, attività di volontariato del Movimento Regnum Christi, dedicata a bambini in situazioni di difficoltà ospiti di case famiglia e d’accoglienza. Centocinquanta volontari hanno preparato, per più di cento bambini, regali di Natale speciali dedicati ad ognuno di loro.  La giornata inizierà alle ore 9.30 all’Università Europea di Roma, dove sono stati allestiti gli spazi per i giochi e per il pranzo. Saranno formate otto squadre di bambini, ognuna con il suo capitano. Alle 11.00 ci sarà la proiezione di un film a cartoni animati nell’Auditorium dell’ateneo.
Alle 14.00, dopo il pranzo, inizieranno i giochi. Fra questi, i bambini costruiranno un angelo con cartoncini colorati e animeranno un presepio vivente.
Alle 16.00 si terrà la Messa, celebrata da Padre Nicola Tovagliari LC, Responsabile del Centro Pastorale dell’Università Europea di Roma.
Poi sarà la volta del momento più atteso: lo scambio dei regali, portati ai bambini da Babbo Natale, accompagnato dagli amici motociclisti del V-Roc.Gli “Angeli” volontari sono principalmente amici e studenti dell’Università Europea di Roma, formati e accompagnati dai membri del Regnum Christi. Già da molti anni, grazie ad Angeli per un giorno, regalano momenti di allegria ai bimbi, organizzando giornate di giochi, cinema e sport. Molti di questi volontari non si limitano ad essere “Angeli per un giorno”, ma portano avanti il loro impegno in modo continuativo. Chi lo desidera, infatti, può prolungare la propria collaborazione con le case famiglia, scegliendo liberamente quanto tempo dedicare ai bambini.La giornata di solidarietà del 16 dicembre fa parte delle attività sociali dell’Ufficio di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, che ha tra i suoi obiettivi principali la formazione della persona. Una formazione che consenta non solo l’acquisizione di competenze professionali, ma che orienti i giovani ad una crescita personale e sviluppi uno spirito di servizio per gli altri.
In contemporanea, la stessa domenica, si svolgono altre giornate di Angeli per un giorno in varie città d’Italia, tra cui Milano, Firenze, Palermo e Catania. Le informazioni sono sul sito http://www.angeliperungiorno.net

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Pensioni: beffa quota 100 per docenti, Ata e presidi

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Le notizie sull’anticipo pensionistico in via di approvazione provengono da uno degli esponenti maggiori del Ministero del Lavoro, il sottosegretario Claudio Durigon (Lega), il quale parla di “misura non strutturale” e riduzione del numero di lavoratori beneficiari inizialmente previsti. I ritardi per il via libera al decreto, inoltre, mal si conciliano con i tempi della scuola: avviare la macchina di quota 100 nel 2019 inoltrato equivale a dire che i lavoratori della scuola non potranno lasciare il servizio il prossimo mese di settembre, unica “finestra” possibile per chi lavora a scuola, ma solo alla fine dell’estate successiva. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Sarebbe una beffa cosmica, perché mentre in Europa si continua ad andare via dalla scuola a 63 anni, senza penalizzazione, noi continuiamo a trattare i nostri insegnanti come dei ‘paria’. Come se non svolgessero una professione a rischio burnout e come se la categoria fosse tra le più giovani al mondo, anziché la più vecchia. Noi però non ci rassegniamo: nel ddl sulla Legge di Stabilità, abbiamo chiesto alle commissioni di competenza l’estensione del carattere gravoso per tutti i docenti e l’accesso alla pensione con i requisiti precedenti alla legge “Fornero”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: La Plenaria deciderà il 20 febbraio 2019 se cambiare parere sull’inserimento dei diplomati magistrale in GaE

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Così come abbiamo già anticipato, l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con ordinanza depositata questo pomeriggio, ha ritenuto che l’eventuale revisione del principio di diritto enunciato dalla sentenza dell’Adunanza plenaria n. 11 del 2017 richieda un adeguato approfondimento in sede di merito, per la discussione del quale è stata fissata sin da ora l’udienza pubblica del 20 febbraio 2019. Nelle more fino a quella data, in attesa del nuovo giudicato, non saranno concessi ulteriori provvedimenti cautelari per l’inserimento nelle GaE di nuovi ricorrenti. Per Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “il Collegio ha preso atto della serietà dei temi sollevati dalla nuova ordinanza all’adunanza plenaria, mentre rimane pendente il reclamo collettivo al Consiglio d’Europa e il ricorso alla Cassazione per l’annullamento della stessa sentenza 11/17 della Plenaria. Attendiamo fiduciosi”.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel cuore di Gerusalemme

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Roma. “Spazi condivisi e identità religiose nei contesti mediterranei: l’esempio di Gerusalemme”. È il tema del seminario che si è tenuto all’Università Europea di Roma per analizzare le relazioni fra gruppi diversi e i modelli di ecumenismo.
La professoressa Renata Salvarani, coordinatrice dell’incontro e docente di Storia del Cristianesimo all’Università Europea di Roma ha spiegato: “Le società globali contemporanee hanno bisogno di conoscere le dinamiche delle relazioni complesse fra i gruppi diversi che le compongono: la ricerca sui modelli di convivenza e di coesione è un obiettivo importante degli studi storico religiosi.Gerusalemme e il suo cuore cristiano, l’insieme del Santo Sepolcro, è un esempio di massima complessità: cinque differenti comunità principali vi celebrano da secoli giorno e notte, trovando un modo di dividere spazi e tempi, mantenendo una sostanziale unità”.“Un’analisi storica delle dinamiche religiose a partire da un approccio laico può dare un contributo scientifico carico di potenzialità positive anche sul piano sociale, nella prospettiva della formazione di giovani aperti ai cambiamenti e alla realizzazione consapevole di contesti integrati”. Nel corso del seminario sono state presentate le iniziative che l’Università Europea di Roma realizza a Gerusalemme, dove ha un polo di studio presso il Notre Dame Pontifical Institute.
Fra queste, nel mese di luglio viene proposta la summer school “On the footsteps of Jesus”, dedicata al tema del Gesù storico, con la partecipazione di professori dello Studium Biblicum Franciscanum e della Hebrew University, rivolta a studenti universitari e ricercatori, nonché all’aggiornamento degli insegnanti.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italia: Le opportunità del digitale

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

“In Italia abbiamo ancora molto lavoro da fare per cogliere appieno le opportunità del digitale, ma il 5G rappresenterà una vera e propria piattaforma in grado di accelerare l’adozione di nuovi servizi a supporto degli ecosistemi industriali che nasceranno nei prossimi anni. Le nuove tecnologie sono già una componente fondamentale del business di diverse imprese – secondo nostre stime le aziende italiane hanno speso nel digitale 14 miliardi di euro nello scorso anno– e lo saranno sempre di più nel prossimo futuro: quasi la metà dei manager (48%) pensa che gli investimenti in tecnologia cresceranno fino al 10%, con un ritorno stimato del capitale investito superiore all’80%.” ha commentato Paolo Baile, Communications, Media & Technology Lead, Accenture Strategy Italia intervenuto all’evento “5G: L’Italia sarà leader”, dove Telco, esponenti della politica e fornitori di tecnologia, servizi e soluzioni digitali si sono confrontati su prospettive, potenzialità e ostacoli da superare per l’affermazione del 5G “Implementare il 5G sarà il tassello ancora mancante per trasformare il modello di business delle aziende e farle diventare imprese Intelligenti: organizzazioni che basano le proprie strategie su dati rilevanti raccolti in tempo reale, possono sfruttare appieno tecnologie complesse come l’Intelligenza Artificiale e sono in grado di aprirsi a collaborazioni in grado di generare valore incrementale.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVIII Giornata della Chimica dell’Emilia Romagna

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Parma Lunedì 17 dicembre il Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma ospiterà la XVIII Giornata della Chimica dell’Emilia Romagna, dedicata al tema 2018, il Chimico entra nelle professioni sanitarie: prospettive e impegni futuri. L’appuntamento è in programma a partire dalle 9 al Centro congressi del Plesso Aule delle Scienze: alle 9 la registrazione dei partecipanti, alle 10 l’apertura dei lavori. È prevista la presenza di oltre 100 partecipanti. Nel corso della giornata interverranno Nausicaa Orlandi, Presidente della Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici (La tradizione e l’innovazione: a 90 anni dalla istituzione della professione il Chimico entra nelle professioni sanitarie), Matteo Biagetti, Lead Optimisation Unit Head – R&D di Chiesi Farmaceutici (L’unicità e la molteplicità del chimico nell’industria farmaceutica) e Rosangela Marchelli, già docente dell’Università di Parma, esperta scientifica consulente dell’European Food Safety Authority (Il ruolo del chimico all’European Food Safety Authority – EFSA). Durante la giornata saranno inoltre presentate le attività di ricerca dei dottorandi dei quattro Atenei della Regione Emilia-Romagna.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lavoro: Lazio al primo posto in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

“I dati Istat sulla crescita occupazionale ci restituiscono un Lazio al primo posto con una media quattro volte superiore a quella nazionale. Viene premiato il buon lavoro della Giunta Zingaretti che, grazie alle sue politiche e al suo impegno costante, ha permesso a oltre 219mila persone di trovare un lavoro. Un risultato che ci dice che siamo sulla strada giusta e che ci deve stimolare a fare sempre di più”. È quanto afferma il senatore Bruno Astorre, segretario del Pd Lazio.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piano straordinario di controllo delle autovetture con targa straniera

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Roma. Scrive Micol GRASSELLI: “Ho presentato, insieme ai consiglieri Volpi e Silvestroni, una mozione al Consiglio della Città Metropolitana di Roma per impegnare la Sindaca Raggi ad avviare un piano straordinario di controllo delle autovetture con targa straniera in circolazione sul nostro territorio provinciale: ritengo da sempre che sono troppe e spesso sospette le automobili immatricolate all’estero che transitano sulle strade italiane; spesso si tratta di nostri connazionali a bordo di fuoriserie con targa dei Paesi dell’Est Europa o immigrati che mantengono le targhe nazionali delle loro automobili, con l’unico intento di eludere le norme del Codice della Strada e le tasse come il bollo e l’IPT. Il fenomeno, noto anche come esterovestizione, è molto più grave di quanto si possa percepire a prima vista: non soltanto di evasione fiscale si tratta, con quelle automobili si aggirano le normative sulla sicurezza come quella per la revisione biennale; quei veicoli in circolazione sono poi difficilmente sanzionabili e per giunta rischiosi per la scarsa copertura assicurativa (nei Paesi dell’Est i premi sono bassi, come i relativi massimali…). Grazie al Decreto Sicurezza adesso i furbetti della targa straniera avranno vita difficile perché, se residenti nel nostro Paese, entro 60 giorni dovranno immatricolare l’auto al PRA; spetta però a tutte le Amministrazioni e alle Forze di polizia, nazionali e locali, cui va sempre ilsostegno di Fratelli d’Italia, dare piena attuazione alla nuova norma, in primis per ragioni di sicurezza, ma anche per consentire a province e regioni di riscuotere, rispettivamente, IPT e bollo da persone che utilizzano le nostre strade ed i nostri servizi alla collettività e magari permettere anche agli automobilisti italiani onesti di pagare un po’ meno l’assicurazione RCA! Nel 2017 nel nostro Paese sono stati 48.000 i sinistri provocati da auto immatricolate all’estero (quasi 10.000 con targa rumena), nella sola Capitale le multe elevate ben 115.719, di cui soltanto per 18.525 però è stato possibile l’incasso: numeri eloquenti che ben descrivono il fenomeno dei furbetti (ma direi anche degli arroganti) delle quattro ruote, per i quali adesso però le cose potrebbero cambiare. Noi di Fratelli d’Italia continuiamo a batterci per contrastare, anche nelle sedi di indirizzo politico locale, tutti quei fenomeni di abusivismo o scorrettezza sociale che danneggiano quotidianamente le nostre comunità e mantenendo sempre alta la guardia sul territorio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La commissione Petizioni del Parlamento europeo in visita in Piemonte

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Tronzano Vercellese 18 dicembre, ore 12.30, Salone del Centro polifunzionale – “Ex Albergo del Sole” Corso Vittorio Emanuele II, 129-131. Lunedì 17 e martedì 18 dicembre, una delegazione della commissione Petizioni del Parlamento europeo farà un sopralluogo nell’area di Valledora in Piemonte e incontrerà le autorità locali per discutere della situazione della discarica e, più in generale, della tutela ambientale nella zona.La visita si concluderà martedì 18 dicembre. La delegazione sarà guidata dall’europarlamentare Beatriz Becerra (ALDE, ES) e vedrà la partecipazione degli eurodeputati Peter Jahr (PPE/DE) e Ana Miranda (GREENS-EFA/ES). Come membri accompagnatori gli italiani Alberto Cirio (PPE/IT) ed Eleonora Evi (EFDD/IT). I deputati visiteranno il sito di Valledora in seguito alla petizione 090-2016 con cui è stata denunciata la grave situazione di degrado ambientale del territorio. L’area, un tempo prevalentemente agricola, ha ora rifiuti urbani e industriali per un totale di circa quattro milioni di metri cubi.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visti umanitari per diminuire morti e migliorare gestione dei rifugiati

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

I paesi UE dovrebbero rilasciare visti umanitari presso ambasciate e consolati all’estero, in modo che le persone in cerca di protezione possano accedere all’Europa senza rischiare la vita.Il Parlamento martedì ha chiesto che la Commissione europea presenti, entro il 31 marzo 2019, una proposta legislativa che istituisca un visto umanitario europeo. Tale visto darebbe al richiedente l’accesso al territorio europeo esclusivamente nello Stato membro che lo rilascia e al solo scopo di presentare una domanda di protezione internazionale.
L’iniziativa legislativa è stata approvata con 429 voti in favore, 194 voti contrari e 41 astensioni.I deputati sottolineano che, nonostante i numerosi annunci e richieste di percorsi sicuri e legali per i richiedenti asilo in Europa, l’UE non dispone di un quadro armonizzato di procedure di ingresso protetto. Inoltre, a causa di opzioni giuridiche insufficienti, si stima che il 90% delle persone cui è stata concessa protezione internazionale abbia raggiunto l’Unione europea con mezzi irregolari.Ridurre il numero di vittime, combattere il contrabbando e migliorare l’uso dei fondi per la migrazione
Il Parlamento ritiene che i visti umanitari contribuirebbero a ridurre l’intollerabile numero di vittime nel Mediterraneo e sulle rotte migratorie verso l’UE (almeno 30.000 persone sono morte alle frontiere dell’UE dal 2000). Permetterebbero, inoltre, di combattere il traffico di esseri umani e gestire meglio gli arrivi, l’accoglienza e il trattamento delle domande di asilo.Tale strumento dovrebbe, poi, contribuire a ottimizzare il bilancio degli Stati membri e dell’UE in materia di asilo, procedure di applicazione della legge, controllo delle frontiere, sorveglianza e attività di ricerca e salvataggio.I deputati sottolineano che la decisione di rilasciare visti umanitari europei rimarrebbe di esclusiva competenza degli Stati membri.
La risoluzione chiarisce che i beneficiari del visto dovranno dimostrare una chiara esposizione o un rischio di essere perseguitati e di non far parte di un processo di reinsediamento. La valutazione della domanda non dovrebbe comportare un processo completo di determinazione dello status, ma prima del rilascio del visto, ogni richiedente dovrà essere sottoposto a un’indagine di sicurezza, attraverso le pertinenti banche dati nazionali ed europee, “per garantire che non costituisca un rischio per la sicurezza”.
Il Parlamento chiede alla Commissione di presentare una proposta legislativa entro il 31 marzo 2019. La Commissione dovrà fornire una risposta motivata alla richiesta del Parlamento.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“The political agenda of these days is dominated by Brexit”

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

But it is the decisions on the Eurozone that will make the upcoming European Council and Eurosummit a success or failure” states Sandro GOZI, President of the Union of European Federalists. “After years of discussions and long negotiations, there is no reason to further postpone or water-down decisions needed to fix the architecture and policies of the Eurozone. We need to seize this opportunity as long as the current economic upswing lasts”.
The European Federalists set out their proposals in an open letter to the Heads of State and Government:The Banking Union needs to be supported as soon as possible by a common fiscal backstop.The European Stability Mechanism should be able to support Member States in difficulty at an early stage and with more flexibility of action.
The European Commission and the European Parliament should have a greater role in designing, approving and implementing assistance programmes.The Eurozone should have its own budget, prospectively financed by own resources, for investments but also for stabilisation of the Eurozone economy. The proposals submitted by France and Germany are welcome but greater ambition is needed on the size, role and governance of the Eurozone budget.
A European unemployment (re)-insurance scheme could support Member States hit by high unemployment and help stabilising the Eurozone economy.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Parlamento approva un importante accordo di libero scambio tra UE e Giappone

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Stop alla maggior parte dei dazi sulle merci UE esportate in Giappone. Produttori di vino e alcolici, carni, latticini, tessili, commercianti di pelletteria, appalti ferroviari e PMI tra i beneficiari I deputati mercoledì hanno dato il loro consenso all’accordo commerciale UE-Giappone, il più grande accordo commerciale bilaterale mai negoziato dall’UE. L’accordo di partenariato economico tra l’UE e il Giappone, approvato con 474 voti in favore, 152 contrari e 40 astensioni, eliminerà quasi tutti i dazi doganali sulle merci esportate, per un totale di 1 miliardo di euro all’anno in favore delle imprese dell’UE. Tale accordo rappresenta, secondo i deputati, una presa di posizione a sostegno di un commercio libero, equo e regolamentato “in un momento di gravi sfide protezionistiche”.
Mentre i settori più sensibili dell’UE, come la produzione di riso, sono tutelati, gli esportatori UE di vino, formaggio, carni bovine e suine, pasta, cioccolato e biscotti potranno avvantaggiarsi dell’assenza di dazi immediatamente o dopo un periodo di transizione.Saranno protetti 205 prodotti a indicazione geografica europea per aiutare le piccole e medie imprese (PMI), che rappresentano il 78% degli esportatori verso il Giappone. Il Parlamento esorta la Commissione a creare punti di contatto per le PMI, in modo che queste possano beneficiare rapidamente dell’accordo.Il Giappone apre alla concorrenza europea il suo mercato degli appalti ferroviari e degli appalti pubblici nelle sue principali città. Saranno liberalizzati anche il commercio elettronico, i trasporti marittimi internazionali e i servizi postali.Il Parlamento ha accolto con favore l’elevato livello di protezione dell’ambiente e del lavoro, così come l’impegno nei confronti dell’accordo di Parigi sulla lotta al cambiamento climatico. In questo senso, i deputati incoraggiano entrambe le parti a combattere il disboscamento illegale. Il Parlamento ha tuttavia sottolineato che il Giappone deve ratificare tutti i codici del lavoro pertinenti stabiliti dall’Organizzazione internazionale del lavoro.Inoltre, il Parlamento ha approvato oggi con 535 voti in favore, 84 voti contrari e 45 astensioni anche l’accordo di partenariato strategico, che estende la cooperazione a settori quali l’energia, l’istruzione, la ricerca e lo sviluppo, la lotta al cambiamento climatico e al terrorismo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libertà e democrazia vinceranno sempre su violenza, crimine e terrore

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

 Strasburgo. Aprendo a Strasburgo il dibattito sul futuro dell’Europa con il Presidente della Repubblica di Cipro, Nicos Anastasiades, il Presidente Antonio Tajani ha espresso il proprio dolore per le vittime dell’attacco terroristico di ieri a Strasburgo, la sede del Parlamento europeo.”Esprimo tutto il mio dolore per le vittime degli attacchi a Strasburgo, città simbolo di pace e di riconciliazione. L’atto criminale di ieri è stato un attacco al nostro modo di vivere. Tuttavia, dobbiamo continuare a lavorare per dimostrare la forza che attingiamo dalla libertà. La democrazia vincerà sempre sulla violenza, sul crimine e sul terrore”, ha dichiarato il Presidente del Parlamento europeo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Approvato il bilancio UE 2019: più fondi per giovani, innovazione e immigrazione

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Gli stanziamenti di impegno per il 2019 ammontano a 165,8 miliardi di euro e quelli di pagamento a 148,2 miliardi di euro.Dopo che il 7 dicembre il Consiglio ha formalmente approvato l’accordo di conciliazione con il Parlamento sul bilancio 2019, il Parlamento ha approvato il bilancio mercoledì con 451 voti in favore, 142 voti contrari e 78 astensioni. Il testo è stato poi firmato dal Presidente Antonio Tajani.“Questo bilancio è al servizio degli europei, dei giovani, dell’innovazione, dell’occupazione, della sicurezza e della difesa. Abbiamo fornito risposte su due priorità principali. Per quanto riguarda la ricerca, siamo riusciti a stanziare altri 150 milioni di euro, quasi l’11% in più rispetto al 2018, per preparare il futuro dell’Europa. Su Erasmus, che ci sta tanto a cuore, siamo riusciti ad aggiungere 240 milioni di euro. Questo è l’ultimo bilancio della legislatura. Dei cinque bilanci che abbiamo negoziato con il Consiglio, credo sia quello che meglio risponde alle aspettative del Parlamento. Questa è una vittoria, mi auspico, per l’Europa”, ha dichiarato il presidente della commissione per i bilanci, Jean Arthuis (ALDE, FR). L’intervento di Arthuis in plenaria è disponibile qui.
“L’anno prossimo i cittadini europei, le nostre istituzioni e i nostri comuni, i nostri organismi di ricerca, i giovani, le imprese e le PMI, quelle che innovano, avranno a disposizione molte più risorse. Saremo in grado di proteggere meglio l’ambiente, combattere il cambiamento climatico o affrontare la migrazione. Il Parlamento può essere orgoglioso del bilancio che abbiamo ottenuto, perché mantiene le priorità che fissata a marzo e poi a luglio di quest’anno”, ha dichiarato il relatore principale (sezione Commissione) Daniele Viotti (S&D, IT). L’intervento di Viotti in plenaria è disponibile qui.”15 anni fa, il bilancio era ancora all’1,2% del reddito nazionale lordo dell’UE (RNL), ora siamo allo 0,9%. Mentre il 30-50% dell’RNL è speso a livello nazionale, l’UE è rimasta ben al di sotto dell’1%. Abbiamo realizzato risparmi nell’area dei fondi di pre-adesione per la Turchia, ma anche in altre aree, come i costi di costruzione. Ciò dimostra che – nei negoziati – il denaro dei contribuenti viene utilizzato con attenzione”, ha dichiarato Paul Rübig (PPE, AT), relatore per le altre sezioni. L’intervento di Paul Rübig è disponibile qui.Che cosa sono gli stanziamenti d’impegno e di pagamento? Alcune azioni devono essere gestite nell’arco di diversi anni (ad esempio il finanziamento di un progetto di ricerca della durata di 2-3 anni). Il bilancio dell’UE distingue quindi tra stanziamenti d’impegno (il costo di tutti gli obblighi giuridici contratti durante l’esercizio in corso, che potrebbero comportare costi negli anni successivi) e stanziamenti di pagamento (fondi effettivamente versati durante l’esercizio in corso, eventualmente per attuare anche gli impegni assunti negli anni precedenti).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New rules against non-cash payment fraud agreed with the Council

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

New EU rules to protect EU citizens against non-cash payment fraud, such as credit card theft, skimming or phishing, were agreed by Parliament and Council negotiators on Tuesday.
Parliament and Council negotiators reached an informal agreement on combating fraud and counterfeiting of non-cash means of payment such as cards, electronic wallets, mobile payments and virtual currencies. Current gaps and differences among EU countries’ laws hamper prevention, detection and punishment of these crimes.The new rules would:establish the minimum penalty in cases where a judge imposes the national “maximum” custodial sentence for non-cash payment fraud,
include virtual-currency transactions in the scope of offences,
improve EU-wide cooperation and facilitate information exchange to ensure cross-border frauds are better dealt with,
strengthen assistance to non-cash fraud victims, such as psychological support, advice on financial, practical and legal matters, and
improve prevention and awareness-raising, e.g. through campaigning, education and on-line information tools with practical examples of fraud cases; special attention should be paid to the needs and interests of vulnerable people.
Non-cash payments are constantly increasing in the digital era. This has made non-cash payment fraud, such as credit card theft or fraud using newer technologies such as skimming or phishing, an important source of income for organised crime.Rapporteur Sylvia-Yvonne Kaufmann (S&D, DE) said: “Non-cash payments with credit cards or virtual currencies are used more and more frequently. Criminals exploit loopholes in the current legal framework which dates back to 2001. It was therefore high time to adapt the rules to fight non-cash fraud to the newest technological developments.” “We harmonised the definitions of online crime offences throughout the EU and introduced a minimum level for penalties. Moreover, the European Parliament achieved during the negotiations that the current rules for the protection of victims of non-cash fraud will be strengthened”, Ms Kaufmann added.
The agreed text now needs to be formally approved by the Civil Liberties Committee, Parliament as a whole and the Council before entering into force.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Combatting terrorism: Parliament sets out proposals for a new EU strategy

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

In a non-legislative resolution discussed on Tuesday and adopted on Wednesday with 474 votes to 112 and 75 abstentions, Parliament suggests reinforcing the role of the EU agencies such as Europol and the European Agency for the operational management of large-scale IT Systems (eu-LISA).MEPs also voice concerns over insufficient data exchange among the agencies, and between the member states and EU authorities. They underline the importance of fully respecting fundamental rights, including data protection and freedom of expression, when undertaking counter-terrorism measures.Among Parliament’s main proposals:
Creating an EU watch list of radical preachers;
Stronger monitoring to ensure harmonised security and judicial prosecution of identified ‘returning fighters’ to Europe;
preclude convicted terrorist offenders from being granted asylum;
Anti-radicalisation measures, such as programmes for prisons, education and campaigns;
Specific training on radicalisation for EU and member states’ officials;
Strengthening EU’s external borders and proper checks at all border crossings using all relevant databases;
Demand for legal procedures to probe the praise of acts of terrorism;Removing printed or online propaganda explicitly inciting to violence;
call for continuity of EU-UK cooperation and information exchange;
Restricting knife-carrying and banning particularly harmful knives;
Inclusion of private planes under the PNR Directive;
European system of licences for specialised buyers of explosive precursors;
Urgent need for a common definition of ‘victim of terrorism’ at EU level;
Commission asked to create an EU Coordination Centre of victims of terrorism (CCVT) to provide crisis support and assistance in cases of attacks;
use the European Solidarity Fund to compensate victims of large-scale terror attacks; Closer cooperation with non-EU countries, especially neighbouring countries;
Following the vote, the co-rapporteur, Monika Hohlmeier (EPP, DE) said: ““Yesterday’s attack on the Christmas market in Strasbourg was an attack on European citizens and the common EU values and principles in the worst possible way. The incident has shown us again that we need to leave empty slogans and unrealistic measures behind and concentrate our activities on what really makes Europe safe. Despite all the efforts made over the past years, there are still gaps and ways to make the fight against terrorism more efficient. This means wider cooperation and information exchange between intelligence services and authorities, more prevention measures against radicalisation, tougher legal instruments and better protection of the rights of victims”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Parlamento europeo chiede verità per Giulio Regeni

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Il Parlamento europeo, in una risoluzione adottata giovedì, condanna la situazione dei diritti umani in Egitto e chiede lo stop delle esportazioni di tecnologie di sorveglianza.I deputati dichiarano che il Parlamento continuerà a esercitare pressioni sulle autorità dell’UE affinché si impegnino con le loro controparti egiziane a accertare la verità sulla morte di Giulio Regeni. I deputati ricordano anche che l’Egitto ha nuovamente respinto la richiesta della procura italiana di identificare gli agenti coinvolti nella scomparsa e morte del giovane ricercatore.Il Parlamento chiede agli Stati membri di porre fine all’export verso l’Egitto di tecnologie di sorveglianza che possono facilitare gli attacchi informatici contro i difensori dei diritti umani e gli attivisti, anche tramite i social media.Secondo Reporter Senza Frontiere, attualmente sono almeno 38 gli operatori dei media detenuti in Egitto. La situazione si è ulteriormente aggravata nel luglio 2018, quando il governo egiziano ha approvato una legge che amplia la definizione di stampa per includere qualsiasi account social con più di 5000 follower, rendendo tali account perseguibili per la pubblicazione di fake news o di qualsiasi notizia ritenuta un incitamento a violare la legge.L’UE compatta al prossimo Consiglio di Associazione UE-Egitto. Il Parlamento esorta l’Alto rappresentante Federica Mogherini e gli Stati membri a mantenere una posizione unitaria in materia di diritti umani in occasione della riunione del Consiglio di Associazione UE-Egitto prevista per il 20 dicembre 2018 e ad esprimere con fermezza le conseguenze, anche sanzionatorie, che il governo egiziano dovrà affrontare se non invertirà la sua tendenza all’abuso dei diritti fondamentali.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lotta al terrorismo: proposte dei deputati per una nuova strategia UE

Posted by fidest press agency su sabato, 15 dicembre 2018

Strasburgo. Dopo la votazione, la correlatrice Monika Hohlmeier (PPE, DE) ha dichiarato: “L’attacco di al mercatino di Natale di Strasburgo ha rappresentato il peggior attacco possibile ai cittadini europei, ai valori comuni e ai principi dell’UE. Questo attentato ci ha dimostrato una volta di più che dobbiamo abbandonare gli slogan e le misure irreali e concentrare le nostre attività su quanto renda davvero sicura l’Europa. Nonostante tutti gli sforzi compiuti negli ultimi anni, sussistono ancora lacune e modi per rendere più efficace la lotta al terrorismo. Ciò significa una cooperazione e uno scambio di informazioni più ampi tra i servizi di intelligence e le autorità, più misure di prevenzione contro la radicalizzazione, strumenti giuridici più severi e una migliore protezione dei diritti delle vittime “.La correlatrice Helga Stevens (ECR, BE) ha dichiarato: “Gli attacchi terroristici nel centro di Strasburgo, ieri sera, evidenziano la minaccia imminente e l’assoluta urgenza di affrontare meglio questa triste realtà. Oggi la nostra relazione è stata votata nella stessa città, la sede del Parlamento europeo. Sono state proposte molte idee innovative, come la lista nera dell’UE per i predicatori di odio, la possibilità di fare controlli incrociati con le banche dati della polizia sulle persone che noleggiano auto e l’inclusione degli aerei privati nella direttiva PNR. Raccomandiamo le migliori pratiche, come le cellule locali anti-radicalizzazione introdotte in Belgio. Mettiamo le vittime al primo posto, chiedendo che le spese mediche siano prepagate in modo automatico dopo un attacco e procedure assicurative più semplici. Questi sono solo alcuni esempi tratti da una relazione esauriente e toccante”.
Negli ultimi anni l’UE ha dovuto affrontare un’ondata senza precedenti di attentati terroristici, che hanno catapultato la questione della sicurezza al centro delle preoccupazioni dei cittadini e hanno evidenziato i problemi di cooperazione e condivisione delle informazioni in questo settore. L’ultima relazione di Europol sulla situazione e sulle tendenze del terrorismo nell’Unione europea (TESAT) afferma che gli attacchi commessi dai jihadisti sono stati i più letali.La commissione speciale sul terrorismo (TERR), che è stata istituita lo scorso anno, è stata incaricata di esaminare, analizzare e valutare la portata della minaccia terroristica sul territorio europeo sulla base dei fatti forniti dalle autorità di contrasto degli Stati membri, dalle agenzie dell’UE competenti in materia e da esperti riconosciuti. Ciò ha compreso una valutazione approfondita delle forze esistenti sul terreno per consentire all’Unione europea e ai suoi Stati membri di rafforzare la capacità di prevenire, indagare e perseguire i reati.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »