Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 20 dicembre 2018

Conferenza interattiva “Divina Astronomia”

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

dante alighieriBagno a Ripoli (Firenze) Venerdì 21 Dicembre, ore 11:10 – 13:10 Sala Perini – Istituto Statale d’Istruzione Superiore Gobetti – Volta Via Roma, 77/A Emanuele Pace, ricercatore Confermato di Fisica e Astronomia all’Università degli Studi di Firenze e Responsabile Scientifico dell’OPC – Osservatorio Polifunzionale del Chianti, terrà una conferenza interattiva “Divina Astronomia” nell’ambito del progetto Dante Metropolitano: il rapporto con le Arti e Scienze Dal reale al web nella Città Metropolitana di Firenze. L’I.S.I.S. Gobetti è l’unica scuola secondaria di II° della Città Metropolitana di Firenze, che offre agli studenti iscritti al Liceo Scientifico, la possibilità di aggiungere due ore settimanali di “Astronomia” al quadro orario dell’intero piano di studi.
Dal reale al web nella Città Metropolitana di Firenze, di cui ACPST è soggetto ideatore e promotore con la collaborazione di: OPC – Osservatorio Polifunzionale del Chianti, Cooperativa Feel Crowd e Libreria Salvemini – Cultural Center Florence Urbaan Libreria Diffused Museum Libreria Salvemini. Realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze nell’ambito del progetto motu proprio PortaleRagazzi – volto a diffondere tra i più giovani, una “cultura digitale” basata su un approccio transdisciplinare e critico – sostenuto da Anallergo SpA – iprobob e MOMAX, vede la partecipazione di ChiantiBanca come main sponsor. Il progetto vede la partecipazione di studiosi, divulgatori e professionisti, tra cui: il prof. Massimo Seriacopi (dantista, divulgatore e docente in forze all’I.S.I.S. Russell – Newton di Scandicci); il Dott. Mauro Marrani (geografo in forze all’IGM – Istituto Geografico Militare di Firenze e divulgatore); e dello stesso Prof. Emanuele Pace. Le attività realizzate nell’ambito del progetto, che ha lo scopo di valorizzare l’opera del sommo poeta, e in particolare la Divina Commedia, in quanto fonte d’ispirazione che perdura nel tempo, influenzando le nuove generazioni, sono iniziate quest’anno, e in considerazione dell’ottimo accoglimento che hanno avuto in particolare da parte dei giovani, proseguiranno anche nel 2019.
Il progetto prevede Incontri di carattere formativo; conferenze pubbliche e presentazioni, nelle scuole secondarie di II° grado, in biblioteche civiche, in centri culturali, librerie, a carattere interdisciplinare e interattivo, presenti nella Città Metropolitana di Firenze. A breve, sarà inoltre disponibile anche una web app quiz. Il quiz è diviso in tre parti-cantiche: Inferno, Purgatorio, e Paradiso, e per ogni cantina sono previste “batterie” di domande, a scelta multipla, ed una sola risposta corretta, al termine delle quali si può visualizzare e archiviare il punteggio conseguito. Rivolto in particolare agli studenti, e più in generale a tutti coloro che vogliono, in modo interattivo e divertente, accertare le loro conoscenze sulla “Divina Commedia”, la web app quiz è corredata di immagini volte a fornire indizi utili per rispondere alle domande.
L’Astronomia è la scienza delle leggi che reggono i movimenti dei corpi celesti, delle loro dimensioni e distanze; inoltre, studia le loro proprietà fisiche e chimiche, la loro origine ed evoluzione. Agli albori della sua storia, s’interessa dell’osservazione degli oggetti celesti, che potevano essere osservati a occhio nudo, e della previsione dei loro movimenti. Nella cultura occidentale medievale, l’astronomia entra a far parte del corso ordinario di studi, nel noto quadrivio. Il XIII secolo vede le scoperte astrali di Guido Bonatti: 700 stelle ca., sconosciute ai suoi predecessori. Ed anche la civiltà araba fornisce un considerevole contributo allo studio dell’Astronomia. Durante il Rinascimento, Nicolò Copernico teorizza il sistema eliocentrico. La sua teoria viene in seguito, ripresa, ampliata, corretta e perfezionata da Galileo Galilei e Giovanni Keplero. Per quanto riguarda Dante, ha un grande interesse per l’astronomia. In realtà, occorre precisare che le opere dantesche offrono letture che coinvolgono anche la filosofia naturale e discipline come la logica, la matematica, la geografia e la fisica. Le opere che offrono spunti al riguardo sono: il Convivio, nelle cui pagine compaiono elementi d’indubbio interesse scientifico; l’operetta in lingua latina De situ et forma aque et terre, in cui si affronta la quaestio dell’epoca, cioè l’ipotesi che la sfera dell’acqua potesse superare le terre emerse, in qualche punto del globo; e ovviamente la Divina Commedia, in cui il Sommo Poeta ricorre con sapienza a diverse scienze, tra cui prevale l’astronomia, considerata nel suo duplice aspetto di osservazione del cielo e di studio matematico delle posizioni astrali. Emanuele Pace, darà ai partecipanti alla conferenza, interagendo con loro, l’opportunità di fare un affascinante “viaggio storico-scientifico” che, partendo dagli arbori dell’astronomia, avrà come focus l’astronomia nella Divina Commedia, per arrivare alla moderna astronomia, oggi sinonimo di astrofisica.
Un particolare ringraziamento va: al Prof. Simone Cavari e alla Prof. ssa Lorella Rotondi, rispettivamente Dirigente Scolastico e Docente di Lettere e Storia all’Istituto Statale d’Istruzione Superiore Gobetti – Volta, per aver accolto con entusiasmo la proposta di i organizzare una conferenza pubblica: aperta, quindi, oltreché a tutti i loro studenti – e non solo a quelli del Liceo Scientifico che hanno aderito al progetto “Potenziamento di Astronomia” – anche a tutta la cittadinanza di Firenze, a partire dalla comunità di Bagno a Ripoli; al Dott. Francesco Casini, Sindaco del Comune di Bagno a Ripoli, per aver voluto concedere il patrocinio del Comune all’iniziativa; e a tutto il suo staff che, da subito, si è adoperato per la buona riuscita dell’iniziativa. Infine un sincero ringraziamento va al Prof. Emanuele Pace, per la sua consueta disponibilità.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

TLC: Consiglio di Stato blocca rimborsi

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

“Una vergogna nazionale”, afferma Massimiliano Dona, Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la decisione del Consiglio di Stato di sospendere l’ordine dell’Agcom di rimborsare. “Non c’è limite al peggio, dopo il Tar ora ci si mette anche il Consiglio di Stato a sospendere un sacrosanto diritto dei consumatori: riavere quello che le compagnie telefoniche hanno indebitamente percepito violando le delibere dell’Authority”, prosegue Dona.”Ancora una volta le compagnie senza alcun pudore si arrampicano sugli specchi cercando di rinviare i rimborsi dovuti agli utenti”, conclude il Presidente di UNC.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Natale Mediterraneo”: continuano le iniziative a Trapani

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

MERCATINO Trapani natale 2018.jpgTrapani. “Natale Mediterraneo”, questo è il titolo del calendario di iniziative che continueranno fino al 6 gennaio nella città di Trapani, organizzate dal Comune con il contributo di commercianti, cittadini, associazioni e operatori culturali e la collaborazione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, l’ATM Spa e la City Green Light.
Un Natale come motore di innovazione e di identità di un territorio. Il tutto arricchito da presepi, zampognari, spettacoli, mercatini di Natale, che faranno da contorno con un ricco programma che si snoderà nelle strade, nelle piazze, nelle chiese e nei palazzi storici del centro storico ma anche nei quartieri della città: una concreta valorizzazione del territorio contribuendo a far gustare la festa più attesa dell’anno.Non solo eventi per il Natale, ma anche durante la notte di Capodanno. Una festa in grande stile trasformerà Piazza Municipio in una discoteca all’aperto per la notte di San Silvestro con il deejay e speaker di Radio 105 Pippo Palmieri, da Rtl arriva Ricky Aristarco. Al termine del countdown ci sarà il brindisi con il Sindaco Giacomo Tranchida.
Tanti gli eventi organizzati nell’ambito di Natale Mediterraneo dall’Ente Luglio Musicale Trapanese: animazione per i più piccoli, concerti, arti visive e performative. Tutte iniziative finalizzate a creare una sana atmosfera di festa, di pace e speranza.
Giostre, artisti di strada, laboratori di cucina per bambini a cura del Centro di Cultura Gastronomica “Nuara”, giocoleria, spettacoli col fuoco e la diligenza di Babbo Natale a traino di un cavallo costituiscono l’offerta principale delle iniziative che animeranno gli spazi della Villa Margherita e della Villa Pepoli a Trapani. L’ evento clou del Natale sarà domenica 23 dicembre, alle ore 21.30. La facciata di Palazzo D’Alì fungerà da tela per l’installazione artistica di video mapping ad opera di Dario Denso Andriolo, visual artist, scultore e designer. Nato e operante a Palermo, Andriolo è laureato in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Palermo. La sua ricerca artistica trae origine dalla lavorazione diretta della materia, nel tempo poi, si è orientata verso la progettazione grafica e la modellazione in 3D. I suoi lavori intrecciano scultura, grafica, design, audio e multimedialità, dando vita a installazioni dal forte impatto visivo.
ZAMPOGNARI Trapani Natale 2018“Trapani Centro del Continente Mediterraneo” sarà il tema del video 3D, un magico gioco di animazione videomusicale a colori. Si continuerà, alle ore 22.30 con gli Shakalab in concerto. Shakalab è un collettivo siciliano formato da quattro cantanti, veterani della scena reggae e hip hop dell’isola: Jahmento, Lorrè, Br1 e Marcolizzo. La loro musica è un’originale sinergia tra il reggae e l’hip hop che incontrano il dialetto siciliano, arricchito dal gergo giovanile.
La musica gospel sarà protagonista venerdì 28 dicembre, alle ore 21.00, nella Chiesa del Collegio. La magica atmosfera natalizia farà da cornice ad un concerto gospel in compagnia di Eric Waddell & The Abundant Life Gospel Singers, miglior gruppo gospel dell’ultimo decennio.
Molti dei brani in repertorio sono composizioni di Eric Waddell con un sound che abbina le sonorità del gospel tradizionale con le nuove tendenze del contemporary gospel.
Spazio anche la tradizione popolare con il Concerto di Natale della Compagnia Coro Cittá di Trapani.
Sabato 29 dicembre, alle ore 18.30, nella Chiesa di Sant’Agostino “Il canto paraliturgico nella tradizione popolare siciliana”, tratto dalla raccolta di Alberto Favara, noto etnomusicologo siciliano, nato a Salemi nel 1863, che ha raccolto nel suo volume “Corpus di musiche popolari siciliane” ben 1090 canti e melodie di quasi tutta la Sicilia.
Aspettando il nuovo anno, uno show per “Emozionare senza le parole”: domenica 30 dicembre, alle ore 17.00, a Piazza Municipio, il Teatro del Fuoco, ideato dalla giornalista e organizzatrice di eventi Amelia Bucalo Triglia. Uno spettacolo che unisce in un’unica coreografia musica, danza, mimo, acrobatica, fuoco e luce. Uno show che si preannuncia denso di sorprese e di scenari unici che catapulteranno gli spettatori in un’atmosfera epica dove nulla è come sembra accompagnato dalla potenza scenografica del fuoco, forza creativa, potere immaginifico.
Per conoscere giorni e orari delle attività alla Villa Pepoli e alla Villa Margherita consultare il sito http://www.lugliomusicale.it.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piena applicazione della legge 194 e più investimenti per le vittime della tratta

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma. Una delegazione di eurodeputate guidata dalla socialdemocratica Vilija Blinkevičiūtė si è recata a Roma e Napoli per fare il punto sull’implementazione della legislazione sull’aborto e sulle misure per proteggere le vittime di tratta e prostituzione.
L’obiettivo della delegazione è stato quello di verificare eventuali abusi e violazioni alla Legge 194, con particolare attenzione all’obiezione di coscienza fra i medici, e di prendere atto della situazione di donne migranti vittime di tratta per la prostituzione al fine di trovare delle soluzioni condivise per migliorare le loro vite.“La 194 – ha affermato oggi Blinkevičiūtė in conferenza stampa presso l’Ufficio del Parlamento europeo a Roma – è una buona legge ma che è implementata in maniera non adeguata. L’obiezione di coscienza – ha continuato la capodelegazione – coinvolge ginecologi ed anche anestesisti, con percentuali che arrivano in alcune regioni fino al 80%-90% dei medici, un livello che spesso impedisce alle donne di esercitare i propri diritti”.
Sul fronte del traffico di persone, Blinkevičiūtė ha sottolineato l’importanza della visita alle “case protette per le donne che riescono ad uscire dalla tratta e dalla prostituzione” a Mugnano (in provincia di Napoli), “siamo stati commossi – ha aggiunto – dalle loro testimonianze, da queste è emersa chiaramente la necessità di investire di più per l’inclusione e l’integrazione ad ogni livello, regionale, nazionale ed europeo”. I membri della delegazione hanno inoltre ribadito l’importanza che il governo continui a sostenere il piano anti-tratta.Durante la visita di tre giorni in Italia, i membri della delegazione hanno incontrato a Roma i medici e le ONG che si occupano di interruzione volontaria di gravidanza e, quindi, a Napoli, i rappresentanti locali e le Organizzazioni che affrontano il tema della tratta di donne migranti e del loro sfruttamento sessuale. In questo contesto si è inserita la visita a Casa Karabà e Casa Kirikù, due rifugi per donne vittime della tratta. La tre giorni si è conclusa nella Capitale con un incontro al Senato ed una visita alla Casa Internazionale delle Donne.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dimissioni prof. Ricciardi

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

“A nome della Società Italiana di Medicina Generale e mio personale, invio al Prof. Walter Ricciardi i più calorosi, collegiali, amichevoli e fraterni saluti a conclusione del suo incarico quale Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. Il Prof. Ricciardi ha adempiuto al suo compito con straordinario rigore, ha rilanciato la maggiore Istituzione Scientifico Sanitaria italiana, ha dato e darà prestigio e dignità al nostro Paese dovunque lo rappresenti”. Con queste parole il dott. Claudio Cricelli, presidente nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), commenta le dimissioni del Prof. Walter Ricciardi, Presidente dell’ISS. “Il Prof. Ricciardi, ha coinvolto attivamente la comunità scientifica del nostro Paese costruendo nell’Istituto la casa della Buona Pratica Clinica – spiega il dott. Cricelli -. Anche per questo, tutti noi, che di questa comunità facciamo parte, gli dobbiamo molto. L’ISS, anche grazie all’azione del prof Ricciardi, è diventato ancor di più, per gli operatori sanitari e per i cittadini, l’istituzione garante del rigore della scienza e delle sue evidenze e della Salute degli Italiani”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanità: Dimissioni prof. Ricciardi e il futuro dell’ISS

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Dopo mesi di inspiegabile silenzio da parte del ministro Grillo sull’Istituto Superiore di Sanità, organo tecnico scientifico del Ministero, è urgente per l’Unione Sindacale di Base che a seguito delle odierne dimissioni del presidente Walter Ricciardi, si apra il confronto con il ministro sul futuro dell’Ente. Sarebbe grave se non vi fosse da parte del ministro la disponibilità ad ascoltare il personale per comprendere le problematiche legate al ruolo e alla funzione dell’ISS, soprattutto in funzione della difesa della propria terzietà.USB ha già richiesto allo staff del ministro che l’iter di nomina del nuovo presidente sia celere e trasparente, e, diversamente dal caso ISTAT, che la figura di alto valore che prenderà il posto del prof. Ricciardi dia priorità alla funzione dell’ISS al servizio della committenza sociale nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. USB, primo sindacato dell’Ente, è pronta a chiamare i lavoratori alla mobilitazione qualora dovesse essere messa a rischio la terzietà dell’ISS rispetto alla politica e al settore privato.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso dirigenti scolastici

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Saranno dichiarati vincitori tutti i primi 2.900 candidati che supereranno le prove scritte e orali dopo la valutazione dei titoli. E verranno assunti dal 1° settembre 2018, in 2.425, come da decreto autorizzatorio. Giallo sulla cancellazione del corso-concorso per la cattiva scrittura della norma e sulla sorte del contenzioso pendente presso la Consulta e dei 440 presidi già assunti. Anief presenterà al giudice delle leggi istanza di discussione urgente del ricorso e chiede al Governo un emendamento per risolvere la questione dei ricorrenti 2011 rimasti esclusi dal corso sanatoria.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Docenti precari, il 2019 sarà l’anno del rinnovo delle GaE

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Il decreto è atteso in primavera e sono ancora tante le variabili da considerare. Si tratta di un passaggio importante, perché l’aggiornamento del 2019 avrà effetto per il triennio successivo, quindi sino al 2021. Anief ricorda che mai come adesso è diventato necessario riaprire le graduatorie ad esaurimento: se ciò non avverrà, con l’inizio del prossimo anno scolastico assisteremo alla mancata copertura di altre decine di migliaia di cattedre, che si andranno ad aggiungere alle 120 mila del 2018. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): possiamo dare per certo sin d’ora che il Ministero dell’Istruzione verrà subissato di ricorsi, anche per la mancata e perdurante adesione alla normativa europea che regola la materia del precariato su posti vacanti e disponibili. Inoltre, qualora l’udienza sui Diplomati Magistrale del Consiglio di Stato prevista per il 20 febbraio non dovesse essere favorevole ai ricorrenti, Anief valuterà la possibilità di riaprire i ricorsi non solo per gli stessi maestri con diploma magistrale conseguito prima del 2002, ma anche per i laureati in Scienze della Formazione Primaria, gli insegnanti tecnico-pratici e tutti coloro che hanno un titolo abilitante all’insegnamento. Il sindacato, pertanto, conferma il ricorso al giudice del lavoro per ottenere la partecipazione al piano straordinario di stabilizzazione o il risarcimento del danno per illecita reiterazione di contratti a termine: il ricorso è rivolto a docenti, anche non abilitati, e Ata precari che hanno svolto almeno 36 mesi di servizio in scuola pubblica su posto vacante e disponibile.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Proposta di legge sulla disciplina transitoria in materia di cessazione della qualifica di rifiuto

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

“E’ con enorme soddisfazione che annuncio di aver firmato e depositato quale prima firmataria – con la sottoscrizione dei colleghi Silli, Mugnai, e dei componenti della Commissione Ambiente della Camera – la proposta di legge sulla disciplina transitoria in materia di cessazione della qualifica di rifiuto.Finalmente da oggi riporteremo un po’ di chiarezza nel settore. Ci troviamo da troppo tempo davanti ad un vuoto legislativo riguardo l’individuazione del momento in cui la sostanza o l’oggetto cessano di essere qualificati come rifiuto.Ho deciso, dunque, per rimediare ad una assenza di normative, di proporre la suddetta norma ‘ponte’ che consenta ad ogni Regione di fissare e definire i criteri in via provvisoria, al fine di stabilire quando un rifiuto (attraverso il recupero e il riciclo) smetta di essere tale e diventare materia prima seconda.Questa proposta di legge vuole essere una occasione per portare chiarezza nel settore rifiuti, e sbloccare una situazione di incertezza. Mi auguro che venga recepito in Parlamento lo spirito che mi ha mosso politicamente su questa materia”. Lo afferma in una nota Erica Mazzetti, deputata di Forza Italia.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rifiuti a Roma: “sistema fragile, ‘turismo dei rifiuti’ oltre il 50%”

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma. Nel 2017 a Roma si sono prodotte circa 2,3 milioni di tonnellate di rifiuti, quasi 534 kg pro-capite (media nazionale circa 489 kg pro-capite).
Di queste, 1 milione sono state raccolte in modo differenziato (45%): la frazione organica, la voce principale, rappresenta circa il 38% (circa 400mila ton), segue carta/cartone con 290mila ton (28%), il vetro con circa 150mila ton (15%) e infine altri rifiuti (imballaggi, legno, costruzione e demolizione, ingombranti). Oggi la frazione organica viene quasi tutta portata fuori dalla Capitale, dove i sei impianti di compostaggio presenti nel 2017 hanno gestito solo 33mila tonnellate.I dati – elaborati sulla base del “Rapporto rifiuti urbani 2018” di ISPRA – emergono dall’analisi “Roma, la questione rifiuti”, realizzata da FISE Assoambiente, l’Associazione che rappresenta le imprese che svolgono attività di igiene urbana, gestione, recupero e riciclo di rifiuti urbani e speciali ed attività di bonifica, per fare chiarezza sulla gestione dei rifiuti a Roma.I rifiuti raccolti in modo indifferenziato, 1,3 mln di ton, vengono gestiti principalmente negli impianti di TMB (trattamento meccanico-biologico). Questi impianti sfruttano l’abbinamento di processi meccanici a processi biologici e, secondo i dati medi nazionali registrati da ISPRA, separano alcuni materiali per il riciclo (10% di materiali ferrosi/non ferrosi/plastica e frazione organica biostabilizzata, usata soprattutto per copertura delle discariche) dalla restante parte avviata in parte a recupero energetico come combustibile solido secondario – CSS (38%) ed in parte smaltita in discarica (62%).
A Roma sono presenti attualmente 1 termovalorizzatore (Colleferro) e 2 discariche che gestiscono circa 12mila ton di rifiuti urbani, mentre circa 1,5 mln di ton sono destinate a impianti fuori Regione (se si considera che circa 300mila ton sono conferite in Regione all’impianto di termovalorizzazione di San Vittore).
I dati evidenziano come l’attuale situazione della gestione rifiuti a Roma sia contraddistinta da: mancanza di impianti sufficienti per il trattamento della frazione organica, di termovalorizzatori, di discariche, bassa efficienza dei TMB, bassa raccolta differenziata, forte vulnerabilità e fragilità del sistema (dipendenza da altri impianti e da intermediari). Nessuna capitale europea oggi è in questo stato, tutte riciclano con risultati più significativi e tutte hanno almeno un termovalorizzatore.
Questa situazione non tiene conto degli ultimi fatti di cronaca, con l’impianto di TMB Salario ormai chiuso e quindi altre 600.000 tonnellate di “tal quale” aggiuntive da smaltire. “Oggi la situazione non è cambiata molto dal punto di vista sostanziale rispetto al passato”, dichiara Chicco Testa – Presidente FISE Assoambiente, “Anche prima i rifiuti urbani venivano portati fuori Regione dopo il trattamento TMB, solo che ci andavano come rifiuti “speciali” (es. combustibile per inceneritori e cementifici). Adesso ci andranno “tal quali”, a prezzi crescenti e con la ridotta disponibilità di altre regioni a prenderli. Se non si corre ai ripari subito, pianificando la costruzione degli impianti necessari e lavorando seriamente sulle raccolte differenziate, la proiezione per i prossimi anni è destinata ad allarmare non poco.
Immaginando che Roma sia in grado di riciclare nel 2035 il 65% dei rifiuti, come chiede la Direttiva sui rifiuti del Pacchetto sull’ economia circolare, andranno colmati almeno 30 punti in più di raccolta differenziata, per raggiungere il 75%, visto che non tutto quello che si raccoglie in modo differenziato può essere riciclato. Un obiettivo oggi ancora molto lontano”. Inoltre, per il restante 35% (inclusi gli scarti della raccolta differenziata) e per il trattamento della frazione umida serviranno i seguenti impianti:4/5 impianti di digestione anaerobica per la frazione umida (capacità media pari a 100.000 ton ciascuno );
1 termovalorizzatore per almeno 600.000 ton (più o meno come Acerra);
1 discarica di servizio a Roma o nel Lazio;Solo così si potrà arginare il “turismo dei rifiuti”. Servono 1/1,5 miliardi di investimento per avere evidenti benefici: tariffe più basse, energia verde prodotta, sistema sicuro e stabile per decenni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le Terme di Diocleziano protagoniste del primo use case della Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma. Nella Capitale il 5G esce dai laboratori ed entra nella fase di implementazione. Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson hanno presentato oggi presso le Terme di Diocleziano il primo scenario d’uso di Realtà Virtuale e Realtà Aumentata applicata al settore del turismo nell’ambito della sperimentazione della tecnologia 5G in città.”A soli 10 mesi dal lancio ufficiale del progetto #Roma5G nella Capitale, realizziamo insieme ai nostri partner il primo use case della sperimentazione. L’Amministrazione è in prima linea sul fronte dello sviluppo delle nuove infrastrutture tecnologiche per cogliere le opportunità che la rete di quinta generazione offre. Quello di oggi è un primo e importante passo per consolidare il ruolo di Roma come laboratorio di innovazione in cui sperimentare soluzioni innovative in grado di migliorare i servizi al cittadino e attrarre investimenti sul territorio” commenta la Sindaca di Roma Virginia Raggi.Nel corso della conferenza stampa è stata infatti mostrata la prima concreta applicazione relativa alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico della Capitale che vede le Terme di Diocleziano al centro della sperimentazione. La soluzione implementata consente infatti di arricchire ulteriormente l’esperienza del visitatore attraverso la ricostruzione virtuale degli ambienti non più accessibili o esistenti delle Terme attraverso speciali visori. La soluzione basata su una fedele ricostruzione a 360° degli spazi permette infatti di immergersi completamente all’interno delle Terme di Diocleziano proprio come apparivano nell’antichità.Grazie alla realtà virtuale il visitatore potrà non solo “incontrare” gli antichi abitanti di Roma ma anche ricevere informazioni puntuali, elaborate sulla base dei dati archeologici disponibili, che lo guideranno nel corso del suo viaggio virtuale e lo aiuteranno nella comprensione dei luoghi visitati. Lo spettatore verrà così proiettato all’interno delle Terme e potrà vivere l’esperienza di essere trasportato ai tempi dell’antica Roma e vedere alcuni degli ambienti fedelmente ricostruiti grazie alla realtà virtuale, come gli spazi connessi alla palestra, il portico scoperto e gli ambienti laterali, destinati probabilmente a scuole per ginnasti e alla sauna.Grazie alle prestazioni della rete 5G in termini di minore latenza, maggiore velocità, capacità di trasportare un maggior numero di informazioni e di fornire un elevato standard di sicurezza, il visitatore avrà quindi la possibilità di vivere un’esperienza davvero immersiva e visualizzare scene ad altissima risoluzione, con video VR a 6K e scene multi risoluzione fino a 12K. Oltre a ‘cultura e turismo’, il progetto #Roma5G nel corso dei prossimi mesi si arricchirà anche di nuove applicazioni relative alla mobilità urbana e alla sicurezza. All’interno del primo ambito di sperimentazione verranno sviluppate applicazioni sia per i servizi di tracciamento automatico del viaggio per nuovi modelli di tariffazione e di informazione ai viaggiatori sui mezzi pubblici sia per la telemetria in tempo reale della diagnostica di bordo e l’analisi predittiva dei guasti. In ambito sicurezza invece verranno sviluppate soluzioni innovative di telesorveglianza ad altissima definizione.
“Oggi Roma ha la sua prima applicazione live su rete 5G”, ha dichiarato Federico Rigoni, amministratore delegato di Ericsson Italia. “Insieme a Fastweb gettiamo le basi per lo sviluppo di scenari innovativi che trasformeranno profondamente non solo il turismo ma tutti i settori in cui le soluzioni 5G troveranno applicazione. Portare la quinta generazione di reti mobili a Roma, così come in ogni altra città, è un fattore competitivo, in grado di abilitare ecosistemi innovativi al servizio di cittadini e industrie. Siamo inoltre particolarmente orgogliosi di contribuire al progetto #Roma5G di Roma Capitale nell’anno in cui celebriamo il centenario di presenza Ericsson in Italia. Nel 1918 Ericsson scelse proprio Roma per muovere i primi passi in Italia.”

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personale, Campidoglio: prosegue scorrimento graduatorie idonei

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma Prosegue lo scorrimento delle graduatorie per l’assunzione dei candidati risultati idonei nell’ambito del cosiddetto “concorsone” del 2010. È in corso di adozione il provvedimento che porterà all’assunzione di ulteriori 148 nuovi dipendenti capitolini, che andranno così a integrare il piano assunzionale 2018.Prenderanno servizio in Campidoglio le seguenti figure professionali: 75 istruttori amministrativi, 20 istruttori economici, 16 funzionari amministrativi, 12 assistenti sociali, 10 funzionari economici, 5 curatori storici dell’arte, 5 curatori archeologi e 5 funzionari biblioteche.“Va avanti l’attività di rigenerazione dell’Amministrazione capitolina. Anche quest’anno il lavoro di ottimizzazione delle risorse finanziarie e il taglio agli sprechi consentirà di far scorrere le graduatorie degli idonei per i profili amministrativi. E ricordo che queste 148 assunzioni erano state precedute dall’adozione del piano straordinario per il reclutamento di altri 500 agenti di Polizia Locale. Dall’insediamento della Giunta Raggi sono stati assunti oltre 4000 nuovi dipendenti esclusivamente mediante concorso pubblico, che apportano alla macchina amministrativa un patrimonio di energie e competenze messe nel cassetto per anni. Roma Capitale sta compiendo ogni sforzo possibile per poter riassorbire i concorsisti idonei, a lungo esclusi a causa del blocco del turn over, e auspica che nei prossimi anni possa essere data continuità al processo di rafforzamento del personale”, afferma il delegato della Sindaca al Personale e alle Relazioni sindacali Antonio De Santis.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: ok Giunta memoria su aree trasferenza rifiuti

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

A seguito dell’incendio del TMB Salario, la Giunta Capitolina ha approvato una memoria che impegna Ama Spa, di concerto con Roma Capitale, ad impiegare immediatamente l’area di Ponte Malnome per la trasferenza dei rifiuti precedentemente effettuata presso l’impianto TMB Salario e ad individuare altre aree che consentano una logistica ottimizzata nelle operazioni di raccolta e trasferimento dei rifiuti di Roma agli impianti di trattamento. Così in una nota il Campidoglio.L’area di Ponte Malnome era l’unica utilizzabile nell’immediato e sarà impiegata, al massimo per 180 giorni non derogabili, come area di trasferenza per un quantitativo medio di 300 tonnellate al giorno. Entro 6 mesi Ama dovrà mettere in esercizio almeno un’area alternativa.L’approvazione della Memoria accelera il processo di organizzazione volto alla istituzione delle “AMA di Municipio attraverso il quale Ama Spa, in applicazione della pianificazione deliberata dalla Giunta Capitolina”, sta già ottimizzando la propria logistica anche tramite il reperimento di più aree di trasferenza per la gestione dei rifiuti. In particolare, la memoria oggi approvata impegna la municipalizzata a mettere in esercizio, entro un anno, almeno un’area di trasferenza per ciascuno dei quattro quadranti in cui è divisa operativamente la città, ed entro due anni a realizzare l’intero sistema integrato delle aree di trasferenza secondo bacini costituiti al massimo da 300.000 abitanti.Presso il sito di Ponte Malnome, il provvedimento obbliga Ama Spa ad attivare un servizio di sorveglianza specifico, anche in applicazione del recente Decreto Sicurezza.
Inoltre, è prevista l’istituzione di una cabina di regia permanente composta dagli assessorati municipali e capitolini di competenza, e dalla presidenza della commissione Ambiente capitolina, con funzioni di controllo e monitoraggio sulle attività e i servizi svolti da Ama Spa in via temporanea presso il sito di Ponte Malnome, anche su segnalazione della cittadinanza. La stessa cabina di regia dovrà svolgere supporto nelle attività di individuazione, scelta e adeguamento di tutti i siti funzionali al sistema integrato delle aree di trasferenza.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, dall’ 1 gennaio 2019 confermati abbonamenti Atac gratuiti per over 70

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma. L’Amministrazione Capitolina, su proposta dell’Assessorato alla Città in Movimento, anche per l’anno 2019 rinnova la concessione dell’agevolazione Over 70 per usufruire gratuitamente del servizio di trasporto pubblico gestito da Atac. È quanto prevede la delibera approvata dalla Giunta capitolina, che ha rinnovato questa agevolazione confermando l’impegno dell’Amministrazione a sostegno delle fasce sociali più deboli. La card Over 70 avrà una validità di 365 giorni, a partire dalla data di rilascio, e potrà essere richiesta dall’ 1 gennaio 2019. La tessera viene rilasciata ai cittadini residenti a Roma Capitale che abbiano compiuto 70 anni al momento della presentazione della domanda, e dispongano di un reddito, conteggiato con le modalità di calcolo ISEE, non superiore a 15.000 euro.
I cittadini aventi i requisiti previsti dovranno consegnare presso le biglietterie di ATAC S.p.A. l’apposita domanda corredata di certificazione del reddito ISEE in corso di validità rilasciata da CAF o da sedi e agenzie INPS, oltre a una fototessera (solo in caso di primo rilascio) e fotocopia del documento di identità. Il personale di ATAC S.p.A., verificati i predetti requisiti minimi (residenza a Roma, età anagrafica, reddito ISEE) provvederà alla predisposizione e alla consegna immediata della tessera Over 70 per la libera circolazione sulla rete del trasporto pubblico locale gestita da Atac.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo e promozione, “Roma in festa” raccontata dalla rivista DOVE

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma. Una città che inaugura il nuovo anno con un grande evento diffuso, intrattenimenti, spettacoli e performances artistiche, dj set e teatro. E’ così che l’inserto della rivista DOVE racconta “Roma in Festa”, all’interno dello speciale “Italia 2019”.Il mensile di viaggi in edicola a partire da domani, dedica ai visitatori della Città Eterna un approfondimento dettagliato sugli eventi e gli itinerari più “cool”, puntando i riflettori sulla cultura. Dai festeggiamenti del 31 dicembre al Circo Massimo, che si protrarranno fino alle 21 del giorno successivo tra lungotevere Aventino e Pierleoni e via Petroselli, all’offerta culturale in programma fino al prossimo mese di maggio, Roma mostra al mondo la sua vocazione all’accoglienza, segnalando tutti gli appuntamenti gratuiti o a basso costo fissati in agenda.
“L’inserto ‘Roma in Festa’ della rivista DOVE è un vademecum utilissimo per tutti i turisti che verranno a trovarci, ma anche per i romani che vogliono approfittare degli eventi gratuiti in città. Lo speciale in edicola, infatti, traccia la mappa di una Roma aperta e moderna, che accende i riflettori sulla cultura e la rende accessibile a tutti. Ma anche su sport, shopping e itinerari del gusto. Il prossimo 28 dicembre taglieremo il traguardo dei 15 milioni di turisti l’anno. Per le prossime vacanze di Natale, dal 23 al 28 dicembre, stando alle prenotazioni sinora effettuate nelle nostre strutture ricettive, attendiamo 240.000 arrivi, in crescita del +2,39 % rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e 542.000 presenze, in aumento del +2,85%. Per Capodanno, dal 29 dicembre al 3 gennaio 2019, gli arrivi previsti sono al momento circa 232.000, in crescita del +3,57%, e 604.000 le presenze, con un aumento del +3,51 %. Numeri importanti che parlano di un successo, ma soprattutto di un rinnovato impegno nell’accoglienza. L’obiettivo è quello di regalare ai nostri turisti una vacanza da sogno, nella città più bella del mondo”, dichiara Carlo Cafarotti, Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.
Nell’inserto, una mappa della città che evidenzia i percorsi alternativi dello sport e dello shopping: dalla maratona di Roma fissata ad aprile, alle vie più cool per gli appassionati di moda con un accento sul vintage. Tutte le informazioni per raggiungere il dedalo di strade che tra via del Governo Vecchio, via del Pellegrino e via di Monserrato, spalancano la “rive gauche” romana di sapore bohémien: giovani maestri orafi, donne artigiane e articoli raffinati.Ma anche le nuove tendenze di via dei Serpenti e via Urbana, dove trionfano le creazioni del made in Rome. Nei pressi, il Mercato Monti dell’omonimo quartiere anima il fine settimana con i suoi “pezzi” da collezione, un bel preludio all’iniziativa “Nel weekend l’arte si anima”, che vede l’apertura a rotazione di uno dei Musei Civici al costo simbolico di un euro, fino al 6 gennaio, per poi riprendere a maggio con le mostre e le iniziative della “Notte dei Musei”.Roma è tutto questo, e anche di più: riflettori puntati sul Tevere, e sui mille modi di “vivere” il fiume, tra proiezioni cinematografiche sotto le stelle e chioschi estivi dell’Isola Tiberina, pedalate e jogging sulle banchine e, poco oltre, la “fabbrica del sapere” dell’ex Mira Lanza, trasformata in spazio d’arte e cultura.Senza dimenticare gli itinerari studiati per le famiglie e i luoghi a misura di bambino, quella presentata è una capitale moderna e cosmopolita, che fa da humus a nuovi trend del lifestyle. Tutti a portata di visitatore.“Un’indagine condotta da Ipsos fra i turisti americani, tedeschi e giapponesi nel mese di novembre scorso, inquadra Roma come tappa obbligata per chi visita l’Italia, e in cima alle preferenze di chi si appresta a scegliere una meta. Uno su quattro, inoltre, dichiara che tornerà a Roma nei prossimi 5 anni. Sempre nel range dei turisti provenienti da questi tre Paesi, il 54% di loro, una volta in patria, esprime sulla Capitale un voto che oscilla tra 9 e 10. Fra quanti hanno acquistato la card turistico-culturale RomaPass tra luglio e settembre 2018, emerge tuttavia una conoscenza parziale del patrimonio artistico capitolino: sul podio dei monumenti più gettonati, Colosseo, Fontana di Trevi e Pantheon. Il nostro impegno – conclude Cafarotti – si concentra quindi sulla valorizzazione di percorsi alternativi, sostenibili, inconsueti. Gli spunti di visita proposti da ‘Roma in Festa’ vanno proprio in questa direzione. Perché a Roma ogni viaggio è possibile”.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

“Olio extra vergine d’oliva, un tesoro da custodire”

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

“L’olio extra vergine d’oliva fa parte della tradizione italiana ed è riconosciuto come un’eccellenza, ma nonostante questo i consumatori non sempre riescono ad orientarsi nel mercato e a farne un corretto utilizzo, per questo la nostra associazione è impegnata fin dalla sua fondazione in campagne di informazione ed educazione alimentare per dare ai consumatori gli strumenti per scegliere in maniera consapevole.” Con queste parole, Massimiliano Dona, Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori annuncia la guida “Olio extra vergine d’oliva, un tesoro da custodire”, realizzata da Unc in collaborazione con Assitol e scaricabile sul sito http://www.consumatori.it”.
“L’informazione ai consumatori sui temi alimentari è sempre stata un cavallo di battaglia della nostra associazione -prosegue Dona- la prima campagna contro le frodi olearie, condotta tenacemente dall’Unione, portò alla legge n. 1407 del 13 novembre 1960 con cui furono emanate le ‘Norme per la classificazione e la vendita degli oli d’oliva’; oggi il nemico da sconfiggere sono le fake news, alimentate dal web che fanno male ai consumatori e alla stessa industria olearia. Non basta però dare ai consumatori le corrette informazioni sulle proprietà dell’olio e le caratteristiche di un prodotto di qualità, ma sono necessarie alcune accortezze anche per la conservazione. La nostra guida risponde a questa esigenza con una serie di consigli pratici per conservare l’olio in casa, al ristorante e sceglierlo consapevolmente al supermercato”.
Non tutti sanno ad esempio che il buio è il migliore amico dell’olio che può essere danneggiato dall’eccessiva esposizione al sole e alla luce artificiale, per questo motivo ormai in commercio si trovano quasi esclusivamente bottiglie scure; anche la temperatura è fondamentale, quindi meglio evitare di conservare l’olio vicino ad una fonte di calore, ma anche a temperature troppo basse, così come sarebbe preferibile non congelarlo. Il colore, poi, è uno dei criteri da tenere in considerazione per capire la qualità del prodotto: può spaziare dal giallo oro alle diverse tonalità del verde, ma certamente non può essere rosso-arancio, come qualche consumatore ha segnalato in alcune occasioni agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori. E’ difficile capire il colore al supermercato con bottiglie scure, ma una volta arrivato a casa e aperta la bottiglia, qualora si riscontrasse un’anomalia il consumatore può chiedere al negozio la sostituzione del prodotto.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

15 milioni di euro a disposizione per la formazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Per arrivare all’Industria 4.0 occorre formare i lavoratori delle imprese, specie delle piccole e medie, attraverso una formazione innovativa, continua, di qualità e legata all’attuale domanda del mercato, una formazione 4.0. A questi temi è stata dedicata la riflessione del convegno organizzato da Fapi – Fondo Formazione PMI e Confapi a Vicenza, dal titolo Coltivare il Talento Fapi 4.0, che ha visto la partecipazione di importanti key opinion leader, imprenditori e operatori del settore.«Sono oltre 500.000 i posti di lavoro che le PMI italiane non riescono a coprire per la mancanza di profili adeguati. Le aziende di conseguenza devono rinunciare a commesse e progetti per la mancanza di personale specializzato, con un rilevante danno economico» ha sottolineato, in apertura, Jonathan Morello Ritter, Presidente Nazionale Giovani Confapi. «Il piano Industria 4.0 ha contribuito ad aggiornare macchinari e processi, ma bisogna andare oltre, concentrando obiettivi e investimenti sulle competenze. La formazione 4.0 è necessaria infatti sia per la competitività delle imprese sia per i lavoratori, che potranno garantirsi così un posto di lavoro nel corso del tempo».Fapi ha sviluppato in 15 anni di attività esperienze e competenze per rispondere a questa necessità, basti pensare che sono stati erogati più di 50 milioni di euro in formazione negli ultimi 4 anni, e sono stati coinvolti complessivamente 37.000 aziende e 360.000 lavoratori in tutta Italia.In Veneto il tessuto delle PMI è particolarmente rilevante e altrettanto sviluppata è l’attività di Fapi. Alcuni numeri rendono l’idea della crescita degli ultimi anni. Nel 2014 le aziende aderenti a Fapi in Veneto erano 1.340 per un totale di 11.290 addetti e nel 2018 sono diventate 3.120 aziende e un totale di 31.050 addetti. In quattro anni si è registrato un incremento rispettivamente del 232% e del 275% a conferma della crescente volontà delle PMI venete di investire in formazione del personale per accrescere la propria produttività e competitività.«La crescita nel numero delle imprese aderenti al Fondo ci conferma nella volontà di rafforzare la nostra offerta» ha dichiarato Giorgio Tamaro, direttore generale Fapi. «Grazie a un sistema capillare e ben funzionante di formazione finanziata anche le aziende più piccole possono accedere a una formazione di pari livello delle realtà più grandi, coerente con le loro attuali esigenze. I fondi interprofessionali sono pronti e in prima linea per fare sempre di più, anche con strumenti flessibili come lo sportello impresa, che finanzia in tempi rapidi le singole imprese su specifiche esigenze di formazione, o i piani quadro pensati per gruppi omogenei di imprese di un territorio».Nel corso del roadshow di eventi FAPI 4.0 Coltivare il talento a Roma, Bologna, Verona e Vicenza, Fapi ha incontrato oltre 300 consulenti del lavoro, imprenditori e rappresentanti delle PMI confrontandosi sulle necessità di formazione e presentando le opportunità offerte dal fondo. Ma i progetti avviati a livello territoriale in tutto Italia sono stati molti e dall’impatto significativo. Ne è un esempio il finanziamento di 600.000 euro per un piano di formazione quadro per le piccole e medie imprese della Provincia di Lecco: saranno coinvolti ben 203 imprese e oltre 6.000 dipendenti, con 280 corsi e 4.500 ore di formazione, di cui le PMI lecchesi potranno beneficiare senza costi.«Gli attuali mutamenti di scenario economico, industriale, tecnologico e organizzativo pongono sfide epocali alle PMI che rappresentano il 98% delle imprese italiane e impiegano oltre il 55% dei lavoratori. Sono pertanto necessari continui investimenti che devono avere al centro la qualità del lavoro, grazie alla innovazione sul piano produttivo, organizzativo e alla formazione delle risorse umane. Fapi rafforza perciò la propria attività capillare sul territorio e la capacità di finanziamento confermando per il 2019 un budget di 15 milioni di euro di risorse a disposizione delle PMI» ha evidenziato Francesco Lippi, Presidente Fapi.
Fapi – Fondo Formazione PMI è un Fondo interprofessionale paritetico costituito da CONFAPI, CGIL, CISL, e UIL al fine di promuovere lo sviluppo della Formazione Continua nelle PMI, quale strumento di competitività delle imprese e di garanzia occupazionale per i lavoratori. Fapi, come tutti i fondi interprofessionali, raccoglie lo 0,30% dei contributi che le imprese versano all’INPS ogni mese e che dall’INPS vengono versate ai Fondi cui le aziende aderiscono. Tali risorse sono utilizzate dal Fapi per finanziarie le attività formative dei lavoratori e delle lavoratrici delle imprese aderenti. http://www.fondopmi.it

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nominati gli “ambasciatori” dell’American University of Rome

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Roma Un board di “ ambasciatori” di peso per promuovere i valori di un’istruzione che trae il meglio della cultura italiana e americana: con questo spirito the American University of Rome ha costituito il primo Consiglio Consultivo in Italia che lavorerà insieme al Consiglio di Amministrazione ed al Presidente dell’Ateneo Americano a Roma per sostenere lo sviluppo dell’istituzione in Italia.
La svolta nella governance dell’università americana nasce anche dalla volontà di preparare al meglio il cinquantesimo Anniversario della sua presenza a Roma. Sono nomi che rappresentano l’eccellenza in diversi campi professionali, quelli scelti da Aur per la nuova mission. Eccoli: Avv. Fiorella Federica Alvino (Nunziante Magrone), Dr. Edoardo F. Caltagirone (Anfitrite SRL), Dr. Stefano Cuzzilla (Federmanager), Dr. Marco Figus (AxiA), Dott.ssa Frida Giannini (Save the Children), Dr. Richard Hodges OBE (Archeologo e Presidente dell’AUR), Dr. Giovanni Linari (Imprenditore e Membro del Consiglio d’Amministrazione del’AUR) e Dott.ssa Alessandra Molinari (Archeologia Medievale, Università Tor Vergata).
Il nuovo Consiglio avrà un ruolo fondamentale per il futuro e la crescita dell’Ateneo Americano a Roma. Ogni membro del Consiglio sarà infatti Ambasciatore attivo dell’AUR, e apportera’ la sua preziosa esperienza professionale e personale nella pianificazione strategica del futuro dell’Università.
The American University of Rome (AUR) è la prima Università Americana per data di fondazione a Roma. Fondata nel 1969 da David T. Colin, Giorgio A. Tesoro e Lisa Sergio, AUR offre un’istruzione anglo-sassone a un gruppo internazionale di studenti. AUR si distingue per la dedizione all’eccellenza accademica e l’approccio multidisciplinare alla conoscenza, offrendo ai suoi studenti una preparazione singolare per il loro successo lavorativo e professionale. L’Università conta docenti di grande esperienza professionale internazionale professionale. AUR rilascia titoli di Bachelor of Arts e Bachelor of Science in 10 discipline, e offre anche Master of Arts (MA) in tre specializzazioni.The American University of Rome è accreditata dall’Accrediting Council for Independent Colleges and Schools e il Middle States Commission on Higher Education negli Stati Uniti. Gode, inoltre, dell’autorizzazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) ad operare come Ateneo Americano in Italia.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crescere si può, anche rispettando i vincoli europei

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

A dimostrarlo è uno studio elaborato da NENS, il centro studi Nuova Economia Nuova Società, in collaborazione con Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti Inarcassa, presentato nel corso di un evento tenuto presso la sede della Fondazione a Roma al quale hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente di NENS ed ex Ministro del Tesoro, Vicenzo Visco, l’On. Pierluigi Bersani e il Presidente dell’UPI – Unione Provincie Italiane, Achille Variati.Attraverso le misure proposte, il paper ha calcolato – a fronte di un’espansione fiscale quantificabile in circa 54 miliardi di euro in tre anni – la creazione di maggior reddito complessivo per 98 miliardi di euro, l’innalzamento del sentiero di espansione del Pil di circa 1 punto percentuale in media all’anno e un’accelerazione del cammino di risanamento delle finanze pubbliche tale da contrastare la spinta verso l’alto del rapporto indebitamento-Pil. In definitiva, la “ricetta” proposta dallo studio ipotizza un aumento del PIL di circa 3,2 punti percentuali in tre anni e la possibilità di raggiungere il pareggio di bilancio già nel 2022. In che modo? Attraverso una manovra di politica economica con interventi sia dal lato delle entrate che delle spese, oltre a specifiche misure che vanno dall’ambito fiscale al sostegno al welfare. Ma è sul versante della spesa che lo studio riserva particolare attenzione con una proposta tanto ambiziosa quanto necessaria e sostenibile: riportare il livello degli investimenti pubblici agli standard pre-crisi.
Nello specifico, lo studio sottolinea la necessità di intervenire attraverso l’estensione per i prossimi tre esercizi di bilancio dell’attuale struttura di sgravi fiscali per interventi di riqualificazione energetica, ristrutturazione edilizia e messa in sicurezza delle abitazioni residenziali; l’estensione dei benefici fiscali anche alle spese di manutenzione ordinaria delle unità immobiliari residenziali, attualmente deducibili solo dai condomini; e infine, l’equiparazione delle spese per ristrutturazione delle unità abitative residenziali appartenenti ai centri storici dei comuni soggetti a spopolamento a quelle sostenute per la messa in sicurezza degli edifici posizionati in zone ad elevato rischio sismico.Nel complesso, considerate le detrazioni definite dall’attuale assetto normativo e dalle ultime leggi di stabilità, gli interventi suggeriti dallo studio comporterebbero un flusso finanziario a carico dello Stato pari a 900 milioni di euro nel 2019, 2,2 miliardi nel 2020 e 3,2 miliardi nel 2010 garantendo una dinamica del PIL sempre positiva e pari, in media, ad un decimo di punto per esercizio fiscale (0,1%). Inizialmente, il maggior contributo alla crescita sarebbe determinato dall’incremento degli investimenti pubblici per il potenziamento della rete infrastrutturale italiana e la messa in sicurezza del territorio. In un secondo momento, a questa fonte di crescita, si affiancherebbe anche il maggior reddito generato dall’incremento della domanda aggregata grazie al miglioramento del reddito disponibile delle famiglie con l’entrata a regime degli sgravi fiscali su IRPEF, IRES e IRAP previsti dal documento NENS – Fondazione Inarcassa.“Una crescita di qualità è raggiungibile unicamente attraverso la riattivazione di un programma serio di investimenti. Non occorrerà soltanto concentrarsi sul raggiungimento dei livelli pre-crisi, ma anche e soprattutto rafforzare le infrastrutture del Paese e riqualificare il patrimonio immobiliare italiano dal punto di vista energetico; mettere in sicurezza il territorio dal dissesto idrogeologico; intervenire sulla crisi delle aree interne attraverso la riqualificazione dei centri dei piccoli comuni colpiti dal fenomeno dello spopolamento. Il piano di fatto tenderà ad autofinanziarsi grazie all’elevato moltiplicatore scaturito da questo tipo di investimenti”. Ha dichiarato Vincenzo Visco, Presidente del NENS durante il dibattito.“Quel che ci vuole è un grande piano di piccole opere rivolte al territorio e agli edifici scolastici e pubblici con investimenti che partano subito, con certezza di finanziamento, potenziando strutture tecniche a scala provinciale e con meccanismi di gara che non facciano perno sul massimo ribasso e sulla umiliazione delle risorse professionali largamente presenti nel paese”, ha sottolineato l’On. Pierluigi Bersani nel suo intervento conclusivo.
“Il rilancio degli investimenti pubblici e privati rappresenta un elemento fondamentale per la crescita e il rilancio dell’economia italiana” ha dichiarato Egidio Comodo, Presidente di Fondazione Inarcassa. “Da questo punto di vista, assumono particolare rilievo iniziative finalizzati alla tutela e riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano, pubblico e privato, anche sotto il profilo della prevenzione sismica, e interventi di messa in sicurezza del territorio. Fondazione Inarcassa in questi anni si è distinta per l’impegno proprio in questi ambiti, con iniziative che vanno dalla messa in sicurezza degli edifici scolastici, con il progetto FondAzione Scuola, alla prima edizione della Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, iniziativa dal grande spessore sociale che ha visto il coinvolgimento di 500 piazze in tutta Italia.” (Nicolò Marcon Ufficio Comunicazione & Media Relations)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Molto bassa la presenza delle donne ai vertici aziendali

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 dicembre 2018

Global Strategy, società di consulenza strategica e finanziaria fondata e guidata da Antonella Negri-Clementi, ha presentato lo scorso ottobre i risultati della decima edizione dell’Osservatorio PMI: sono state identificate 724 aziende Eccellenti, che hanno registrato negli ultimi 5 anni risultati sistematicamente migliori rispetto ai competitor di settore in termini di crescita, redditività e solidità finanziaria.Dall’analisi è emerso che il 75% delle 724 Eccellenti è amministrata da un Consiglio di Amministrazione, mentre il restante 25% da un Amministratore Unico, per un totale di 2.369 tra Amministratori e Consiglieri, di cui 1.913 uomini e 456 donne (cioè il 19% del totale).
In particolare, il 57% degli Organi Amministrativi delle aziende eccellenti è costituito esclusivamente da uomini. Nel restante 43% è presente una componente femminile, che però, in molti casi, si limita ad una presenza “obbligata” per le “quote rosa”. Con il crescere del numero di Consiglieri aumentano le Aziende con donne nel CdA ma non la percentuale di donne sul totale degli Amministratori.Gli Amministratori hanno un’età media di 56,4 anni; in media le Amministratrici donna sono più giovani di 2,1 anni rispetto agli Amministratori uomo (54,7 vs 56,8 anni).
A livello geografico la maggior penetrazione di Eccellenti con presenza di donne tra gli Amministratori e Consiglieri sul totale delle Eccellenti si registra nelle regioni del Nord Ovest (il 50% contro il 43% a livello nazionale) e la minore nel Sud e nelle Isole(18%).
I macrosettori nei quali è maggiore, in percentuale, la presenza di Aziende Eccellenti con almeno una componente femminile nell’Organo Amministrativo sono il Manifatturiero (45%), e i Servizi (46%), il Commercio si attesta al 37%. Nella fattispecie, Meccanica e Alimentari e Bevande sono i settori che più si distinguono.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »