Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 26 dicembre 2018

Tecnologia negli investimenti?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Londra. Negli ultimi anni il mondo degli investimenti ha visto nascere un gran numero di strumenti digitali in grado di fornire servizi di pianificazione finanziaria automatizzata, senza supervisione umana. L’avanzata dell’automazione è un trend che riguarda ormai quasi ogni aspetto della nostra vita, ma siamo pronti ad affidare i nostri risparmi e le nostre scelte di investimento ad un algoritmo, per quanto sofisticato?
La Legg Mason Global Investment Survey 2018, sondaggio globale realizzato da Legg Mason e svolto quest’anno in 17 paesi, ha indagato su questo interrogativo chiedendolo direttamente agli investitori italiani. Lo scenario che ne emerge è quello di una generale apertura alla tecnologia, ma senza dimenticare l’importanza dell’interazione umana. La maggioranza degli investitori italiani (60%), infatti, ritiene che il mondo degli investimenti debba sfruttare le possibilità offerte dall’innovazione tecnologica, e quasi la metà (47%) vorrebbero poter svolgere tutte le operazioni relative ai propri risparmi in una sola app mobile. “Agli investitori piacerebbe poter gestire i propri investimenti” si legge nel report Legg Mason “con la stessa semplicità e comodità con cui acquistano online o ascoltano musica in streaming”. Le app stanno dunque per prendere il posto dei consulenti finanziari? Non così in fretta. Le nuove soluzioni tecnologiche hanno sicuramente dalla loro il vantaggio della facilità di utilizzo e dell’immediatezza, ma due investitori italiani su tre (67%) ritengono comunque che il ‘tocco umano’ nel servizio al cliente non potrà mai essere sostituito dalla tecnologia. E all’incirca la stessa percentuale (66%) dichiara che rischierebbe di innervosirsi all’idea di non poter parlare con un essere umano nel gestire i propri investimenti.Insomma, quando si tratta dei propri risparmi, l’interazione umana ha ancora un ruolo essenziale. Non a caso, il 57% degli investitori italiani afferma di servirsi di un consulente finanziario per la maggior parte delle decisioni, e il consulente finanziario viene anche indicato come la fonte di informazioni più utilizzata (65%) per fare le proprie scelte di investimento.“I servizi digitali per la pianificazione finanziaria si stanno evolvendo velocemente” commenta Matteo Lenardon, Deputy Country Head Italia di Legg Mason “ma il valore della competenza e dell’esperienza di un professionista umano continuerà ad essere importante. Per aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi è essenziale tener conto di molti fattori, dall’orizzonte temporale al profilo di rischio dell’investitore, e in questo la tecnologia può integrare, ma non sostituire, l’interazione umana.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Guardiamo gli uomini segnati dalla sofferenza nel coinvolgimento, nell’abbassamento, nella cura e nell’attenzione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Palermo. “In questo Natale il mio pensiero va innanzitutto, al Signore perché se non partiamo da Lui anche la comunità cristiana pensa distante da ciò che invece la connota. Se noi pensiamo come Chiesa il nostro essere nel mondo, a partire dall’incarnazione di Gesù, allora è chiaro che questo ci porta a guardare gli uomini, con gli occhi di Dio, lì dove c’è fragilità e una esigenza di pienezza di umanità”.Sono le parole dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, alla vigilia del suo quarto Natale del Signore alla guida dell’Arcidiocesi di Palermo.“Se siamo uomini portiamo dentro il desiderio di una felicità, ma la convivenza umana ci porta alla sofferenza, a mancare delle cose essenziali, alla divisione e alla durezza della convivenza. E allora a partire da Gesù la prossimità, e soprattutto la Parola evangelica che ci fa pensare tra come uomini che creano un fermento di bene, solidarietà e di pace e allora guardiamo agli uomini e in modo particolare a quelli segnati dalla sofferenza come li guarda Gesù nel coinvolgimento, nell’abbassamento, nella cura e nell’attenzione. Il messaggio che arriva a Natale è un Dio che si incarna e chiede una Chiesa che continua a riconoscere Gesù nella carne degli uomini e soprattutto se segnata dalla sofferenza ed è questo l’augurio per la mia Chiesa e per ogni uomo perché possiamo insieme sempre di più costruire una convivenza umana nel segno della solidarietà, di parole belle, costruttive nella condivisione, perché abbiamo questa via, quella che ha segnato il Figlio di Dio venuto sulla terra, la via dell’altro, della prossimità per accorciare le distanze”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Media e arti performative nelle politiche di inclusione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Milano si terrà presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (Via Nirone, 15) il 17 gennaio 2019 dalle 9.30 alle 19.30 (Aula N. 110) e il 18 gennaio 2019 dalle 9.30 in poi (Aule N. 111 – N. 112). Nel corso della prima giornata verrà presentato il volume Migrazioni e comunicazione politica. Le elezioni Regionali del 2018 tra vecchi e nuovi media (a cura di Marina Villa, Milano, FrancoAngeli, 2019) e verranno diffusi i dati sui temi oggetto del volume.I fenomeni migratori e i processi di inclusione dei migranti si intrecciano costantemente con processi e fenomeni di rappresentazione mediale, artistica e performativa. Dai reportages di documentazione all’utilizzo del teatro sociale, dalle rappresentazioni nei discorsi politici alle scelte dei policy makers, dalle sperimentazioni artistiche alle pratiche materiali, è impossibile affrontare in chiave attiva e progettuale le realtà migratorie contemporanee senza assegnare il giusto peso ai media, alle arti, alle esperienze creative. Mediazioni è una iniziativa finanziata quale ricerca di interesse di Ateneo dall’Università Cattolica e promossa dal Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo. Essa intende affrontare queste realtà con due intenti. Da un lato, con studiosi e ricercatori, mappa i campi del discorso politico e dei documenti dei policy makers nazionali e internazionali per comprendere gli utilizzi effettivi o possibili dei media e delle arti. Dall’altro lato, con operatori del settore, intende costruire reti di conoscenza reciproca e di diffusione di buone pratiche per produttori, artisti, formatori.Il convegno (il primo di due occasioni di confronto previsti nel corso della ricerca) presenta i primi risultati della ricerca e ne discute con studiosi, giornalisti, policy makers, operatori, produttori, artisti e creativi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Interrogazione su Ponte Arci (Tivoli)

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Insieme agli altri due componenti del gruppo FdI, Volpi e Silvestroni, ho presentato oggi alla Città Metropolitana di Roma Capitale un’istanza urgente alla Sindaca Raggi, per fare chiarezza sul nuovo viadotto degli Arci a Tivoli, fresco di doppia inaugurazione. Dico doppia non per ironia, ma per le dichiarazioni bellicose che si son scambiati in settimana Zingaretti e la Raggi (assente al battesimo del’opera) per rivendicare la paternità dell’impresa. Qualcuno avrà pensato anche ad un taglio del nastro ad entrambe le estremità del viadotto, come si faceva il secolo scorso con le gallerie di confine… La cosa drammatica, lo dico anche per esperienza di studi e professionale, sta però nel fatto che con l’apertura del nuovo collegamento stradale, il vecchio tracciato sormontato dai famosi resti di acquedotto romano non sarà chiuso al traffico: potrà essere percorso a senso unico dai veicoli provenienti da Tivoli – direzione Arci e Castel Madama… Dal km 2+100 al km 1+900 il tratto del nuovo collegamento stradale sarà invece aperto al transito a senso unico per i veicoli provenienti da Castel Madama in direzione Tivoli e per chi svolta in direzione Arci. Stando così le cose di poco verrebbe alleggerito il carico sul vecchio tratto viario e parimenti minimo sarebbe il beneficio per le condizioni degli archi romani e del vicino ponte settecentesco, finora utilizzato a senso alternato! Non solo: la viabilità locale risulterebbe paradossalmente aggravata, essendo obbligata a seguire i due sensi di marcia unici, creando una gigantesca rotatoria per i residenti… Immagino poi che sull’opera sussistano allo stato attuale rilevanti prescrizioni e vincoli della Soprintendenza comunicati alla Regione ed alla Città metropolitana di Roma Capitale.
Dalla Sindaca, noi di Fratelli d’Italia vogliamo sapere anche se, stante la pericolosità dei ruderi romani per il traffico veicolare e pedonale (caduta masso su autoveicolo recentemente registrata) e al fine di preservare l’integrità e migliorare la fruibilità turistica del sito, non sia da interdire la viabilità del tratto sull’Empolitana esistente, sfruttando la nuova opera con il doppio senso di marcia; se non sia da istituire, per le criticità sovraesposte, il doppio senso di marcia almeno temporaneo finché non sia realizzata una rotatoria prima e una dopo il viadotto, tale da alleggerire e semplificare il traffico veicolare e, infine, se l’impianto di illuminazione di cui è stata dotata l’opera – di spropositata potenza per una strada locale (peraltro prossima ad un cimitero), tale da impattare in maniera irrispettosa della naturalità e della storicità del sito – sia stato approvato dal competente ufficio del Mibac prima di essere installato e collaudato.
In assenza, come temiamo, di risposte convincenti, il costo dell’opera, interamente sostenuto dalla Regione Lazio, superiore ai 10 milioni di euro, apparirà eccessivo per un manufatto che non è a doppio senso di marcia, complica la viabilità locale (vista anche l’inspiegabile assenza di rotatorie), non mette in sicurezza gli archi romani ed il vecchio ponte né tutela l’integrità paesaggistica del sito, esposto ad illuminazione simile a quella della Roma-Fiumicino o di una pista di atterraggio! Forse dopo la frenetica contesa sulla paternità dell’opera e l’euforia dell’inaugurazione, comincerà un altrettanto rapido disconoscimento di paternità dell’opera da parte del PD e del M5S.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Andy ed i White Dukes

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Venezia 9 gennaio 2019 – ore 21.00 Teatro Goldoni Non solo prosa, al Teatro Stabile del Veneto si fa anche rock. A 72 anni dalla nascita di David Bowie e tre anni dalla scomparsa, il Teatro Goldoni di Venezia – mercoledì 9 gennaio ore 21.00 – omaggia il Duca Bianco con il concerto di Andy ed i White Dukes, grazie all’idea del Teatro Stabile del Veneto di ospitare a Venezia, città amata da David Bowie, un tributo alla musica e alle tante anime di uno degli artisti più iconici, controversi e affascinanti degli ultimi 50 anni.Iniziativa accolta con entusiasmo da Andy, per il quale eseguire la musica di David Bowie a Venezia è un gesto quasi dovuto. Li accomunano la bellezza immortale, la ‘creatività libera ed estrema’, la teatralità intrinseca e quell’essenza tra Eros e Thanatos che li mitizza. Bowie amava Venezia così surreale e unica, potente eppure fragile, decadente e sperimentale; la capiva, la godeva, la assorbiva.L’esibizione di Andy ed i White Dukes vuole essere, quindi, un ritorno di Bowie in città, una condivisione tra coloro che riconoscono in lui una forma d’arte contaminata che si può definire “teatro del rock”.Nella scaletta sono previsti i brani di quello che gli artisti definiscono il periodo più fecondo e poliedrico della produzione del Duca Bianco, quella che va dal 1971 al 1997.
Insieme sul palco le voci e gli strumenti dei White Dukes, con Alberto Linari alle tastiere, Alessandro De Crescenzo alla chitarra, Marco Vattovani alla batteria, Max Pasut al basso e Nicole Pellicani ai cori. Ad accompagnare il viaggio musicale, la performance del Principe Maurice, visionario e qualificato narratore, alla scoperta delle tante anime di David (Jones) Bowie e la partecipazione speciale di Morgan.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scoperto un terzo cavallo di razza con ricca bardatura militare nella stalla di Civita Giuliana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Nella zona Nord fuori le mura del sito archeologico di Pompei, lo scorso marzo un’ operazione congiunta del Parco Archeologico con la Procura della Repubblica di Torre Annunziata (con il Procuratore capo Alessandro Pennasilico e il procuratore aggiunto Pierpaolo Filippelli), il Comando Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata e il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli aveva dato avvio ad un importante intervento di scavo allo scopo di arrestare l’attività illecita di tombaroli a danno del patrimonio archeologico dell’area.L’intervento aveva portato alla luce una serie di ambienti di servizio di una grande villa suburbana conservata in maniera eccezionale, con diversi reperti (anfore, utensili da cucina, parte di un letto in legno di cui è stato possibile realizzare il calco). Tra gli ambienti era stata individuata la stalla della tenuta dove si era potuto realizzare il calco di un cavallo di razza.Nella prima fase di scavo era stata identificata una mangiatoia lignea di cui è stato possibile realizzare un calco, la sagoma integra di un cavallo e le zampe di un secondo animale . Le attuali operazioni di scavo, avviate nel mese di luglio, hanno messo in luce integralmente tale ambiente e hanno individuato la parte restante del secondo cavallo e un terzo equide con i resti di una ricca bardatura di tipo militare. Dei due, l’uno giace riverso sul fianco destro, con il cranio ripiegato sulla zampa anteriore sinistra. Presumibilmente legato alla mangiatoia, non era riuscito a divincolarsi.L’altro giace riverso sul fianco sinistro, e sotto la mandibola conserva il morso in ferro. La realizzazione dei tunnel da parte dei tombaroli e la conseguente cementificazione delle cavità, non hanno permesso di realizzare il calco del terzo cavallo.
Durante la fasi di scavo del corpo sono, inoltre, venuti alla luce cinque reperti bronzei. Sulle coste della gabbia toracica, fortemente rimaneggiate, si sono individuati quattro reperti in legno di conifera rivestiti di lamina bronzea di forma semilunata ; un quinto oggetto, sempre in bronzo, è stato recuperato sotto il ventre, in prossimità degli arti anteriori, formato da tre ganci con rivetti collegati da un anello a un disco.La forma di questi elementi e i confronti in letteratura fanno ipotizzare che appartengano a un tipo particolare di sella definita a quattro corni, formata da una struttura di legno rivestita con quattro corni, due anteriori e due posteriori, ricoperta da placche di bronzo che servivano per dare stabilità al cavaliere, in un periodo in cui non erano state inventate le staffe. Selle di questo tipo sono state utilizzate nel mondo romano a partire dal I secolo d.C. ed in particolare in ambito militare. Le giunzioni ad anello erano quattro per ogni bardatura e servivano a collegare diverse cinghie di cuoio per bloccare la sella sul dorso del cavallo . Si tratta sicuramente di bardature militari da parata. Ulteriori elementi riferibili agli “ornamenta” del cavallo sono documentati dietro la schiena, dove tracce di fibre vegetali lasciano ipotizzare la presenza di un drappo/mantello e nello spazio tra le zampe posteriori ed anteriori, in cui un ulteriore calco suggerisce la presenza di una sacca. E’ probabile che parte dei mancanti finimenti siano stati trafugati dai tombaroli.
“I tre cavalli, come forse il primo rinvenuto ed analizzato, dovevano far parte della “razza più nobile”, animali di rappresentanza, per la loro imponenza dimensionale, probabilmente frutto di accurate selezioni, e per i finimenti di pregio, in ferro e bronzo. – sottolinea il Direttore Generale Massimo Osanna. Questi eccezionali ritrovamenti confermano che si trattava di una tenuta prestigiosa, con ambienti riccamente affrescati e arredati, sontuose terrazze digradanti che affacciavano sul golfo di Napoli e Capri, oltre ad un efficiente quartiere di servizio, con l’aia, i magazzini per l’olio e per il vino, e ampi terreni fittamente coltivati, anche stando a le prime indagini di inizio Novecento. Nel 2019 saranno stanziati due milioni di euro, dai fondi ordinari del Parco archeologico, per procedere all’esproprio dei terreni e per proseguire le indagini di scavo, al termine delle quali sarà possibile l’apertura al pubblico.” Lo studio della sella è a cura dell’archeologo Domenico Camardo, mentre le ricerche sul campo sono seguite dall’archeologa Paola Serenella Scala.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Legge di Bilancio 2019 per diventare insegnante

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Approvata l’ennesima riforma che allontana l’Italia dall’Europa, tradendo gli accordi di Lisbona di vent’anni fa per l’’incapacità di reclutare i docenti specializzati presso le Università dal 2012 attraverso il doppio canale di reclutamento. E ora si prospettano migliaia di ricorsi nei tribunali del lavoro per effetto del venire meno di misure preventive e sanzionatorie sui contratti a termine introdotte dalla Buona Scuola per evitare le condanne dei giudici. Si riapre il contenzioso per chi ha avuto 36 mesi senza abilitazione. Il testo combinato con il decreto dignità riapre il contenzioso per il personale docente e Ata, privo di tutele effettive; i legali Anief chiederanno nuovamente la stabilizzazione oltre al risarcimento in piena applicazione della recente sentenza Sciotto della Curia europea.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge di bilancio 2019: Approvata stabilizzazione in due anni di 12 mila LSU

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Anief avvia i ricorsi per gli altri 40 mila Ata non assunti La manovra di fine anno prevede la trasformazione dei contratti a tempo pieno per i primi 226 lavoratori Ata della scuola ex Co.co.co. su 789 lavoratori che hanno già partecipato alla procedura selettiva; inoltre, passa l’emendamento che permette a 11.552 lavoratori socialmente utili, soprattutto del Sud e della Sicilia, di essere gradualmente immessi in ruolo. Se Anief può essere contenta della fine della esternalizzazione dei servizi dietro conferma nei ruoli del personale con contratti di collaborazione coordinata e continuativa, lo stesso sindacato non può tacere sulla discriminazione verso tutto il personale Ata che ha svolto le stesse funzioni, quelle primarie in orario di servizio, per 36 mesi senza la stessa procedura straordinaria di immissione in ruolo: ci sono 46 mila collaboratori scolastici e assistenti tecnici e amministrativi che da anni attendono la stabilizzazione. Non è possibile innescare una guerra tra lavoratori che svolgono lo stesso servizio e meritano il medesimo trattamento. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Questa decisione diventa incredibile dal momento in cui la Curia Europea ci chiede si stabilizzare il personale a tempo determinato, ma lo Stato italiano risponde di no per adottare una normativa a parte, che oggi punisce soltanto gli Ata che da anni portano avanti le nostre scuole. Per questi motivi, il sindacato invita il personale Ata precario ancora non immesso in ruolo a ricorrere per rivendicare l’immissione in ruolo e adeguati risarcimenti danni.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Legge di Stabilità: pacco amaro per i dirigenti scolastici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Con l’accordo degli altri sindacati, il Governo nega la perequazione dal 2016, l’adeguamento dell’indennità di vacanza contrattuale dal 2019 e degli stipendi all’inflazione, mentre potrebbero scomparire chiamata diretta, organico in rete, ambiti territoriali. Ancora una volta presidi sotto mirino. Marcello Pacifico (Udir): Altro che aumenti, qui tutti rischiano di voler tornare a fare i docenti. Il sindacato, nell’augurare Buone Feste, dà appuntamento al nuovo anno con le Giornate di studio: Io Dirigente. Sicurezza, Salute, Retribuzione, Relazioni sindacali.Sta per concludersi l’anno in corso e Udir, giovane sindacato a fianco dei DS, ricorda come sia stato un anno fatto di battaglie, affinché la categoria si riappropri del proprio status e del giusto riconoscimento. Infatti, alla luce del Contratto, Udir ha lanciato l’allarme circa la riduzione delle risorse da destinare ai dirigenti scolastici, con il Fondo di categoria ridimensionato della metà in due anni. Con sempre maggiori responsabilità, sia civili che penali, e più istituti da dirigere, a causa anche del fenomeno della reggenza, i dirigenti scolastici in servizio, circa 6.500 al netto degli ultimi pensionamenti, devono fare i conti anche con continui tagli: come retribuzione di risultato per il solo effetto della decurtazione dei 10 milioni di euro rispetto all’anno precedente, avranno un assegno ridotto di 1.538 lordi al netto degli aumenti contrattuali disposti con il CCNL 2016-2018 d’area. Il sindacato non depone di certo le armi e continua a cercare soluzioni certe: se Udir accoglie con favore il comma 1 dell’art. 10 del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, che semplifica le procedure d’assunzione per i candidati che hanno superato le prove dell’ultimo concorso per dirigenti scolastici indetto per il 2017, ritiene, di contro, opportuno che siano versati nel FUN i 16,52 milioni di risparmi previsti al comma 2 per evitare questo vistoso decremento delle retribuzioni, al netto dell’esito del contenzioso seriale presso il tribunale del lavoro per il ripristino del versamento della RIA dei presidi andati in quiescenza dal 1 settembre 2012, a far fede dall’a. s. 2015/2016.
Marcello Pacifico, presidente nazione Udir, afferma come sia poco chiara la soddisfazione dei sindacati rappresentativi: “Davvero abbiamo difficoltà serie nell’intendere i toni entusiastici. A noi la musica sembra ben diversa. Conti alla mano, altro che aumenti: qui tutti rischiano di voler tornare a fare i docenti. Invitiamo i dirigenti scolastici a ricorrere presso i tribunali, dove certamente potranno ottenere quanto negato. Nell’augurare a tutti serene e buone feste, vi diamo appuntamento ai prossimi seminari firmati Udir, ancora in giro per gli istituti italiani, con l’intento di cambiare in meglio il sistema scolastico”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

COA Formulates Regulations to Protect Rights of Foreign Crew of Fishing Vessels

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

To protect rights and interests of foreign crew of fishing vessels and enhance control of Taiwan’s distant water fisheries, the Council of Agriculture (COA) has been actively improving legal system.The COA has formulated the Act for Distant Water Fisheries and the National Plan of Control and Inspection for fisheries (NPCI), as well as improved the managing mechanism of monitoring, control and surveillance to improve management of distant water fisheries.
For instance, the COA has established Integrated Data System for Marine Fisheries and the 24-hour Fishing Monitoring Center (FMC), deployed more at-sea observers and staff for checking at harbors, and required distant water fishing fleets to install e-logbook.
The COA has also been actively pushing for building a tracking system for fisheries products and strengthening Taiwan’s collaboration with international fisheries to tackle illegal, unreported and unregulated (IUU) fishing and make contributions to the sustainability of marine fisheries resources.Regarding the foreign worker rights, wage and benefits for foreign workers, on the other hand, will follow the international mechanism of labor market.According to current regulations, each foreign crew member and fisheries operator are obligate to sign the standardized contract respectively. The standardized contract not only regulates the minimum wage, minimum insured amount of life insurance, daily rest time, and monthly rest days, but also specifies provision that fisheries operators should comply.
Meanwhile, the COA will conduct visits to foreign workers hired by Taiwan’s fishing vessels more regularly to learn about and handle cases regarding their infringement on rights and interests.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Taiwan and the Philippines Work Together for Developing Mushroom Cultivation

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

In order to enhance the relationship between Taiwan and the Philippines, Taiwan’s Council of Agriculture (COA) has organized a training course in edible mushroom cultivation for the government officers of the Philippines to help them gain a deeper understanding on Taiwan’s agricultural development and current situation of mushroom industry.
COA Secretary-General Dr. Chang Chih-sheng (front right third), Philippine agricultural official Mary Ann Guerrero (front left third), COA Department of International Affairs Deputy Director-General Vincent Lin (front left second) and COA researcher Dr. Shih Hsin-der (back right first) presented at the closing ceremony of the training course in Taiwan. (Photo: Business Wire)A 15-member delegation from the Philippines has participated in the course focusing on the production techniques of mushroom in Taiwan from November 25 to December 8.The Philippines Department of Agriculture expressed its appreciation to the COA for organizing the training courses. During the 14-day trip to Taiwan, the delegation has learned fundamental knowledge and practices of mushroom cultivation and visited mushroom farms and the 2018 World Flora Exposition in Taichung City.Taiwan and the Philippines have held bilateral meetings and carried out collaborative projects based on the MOU signed in 2005 on agriculture and fisheries cooperation.The 7th Taiwan-Philippines Agricultural Cooperation Meeting took place in Taipei on May 14 of 2018, during which the two sides discussed a broad range of topics and sought ways to increase bilateral cooperation in agriculture and fisheries technologies.Based on the minutes of the 7th meeting, Taiwan and the Philippines will jointly establish a button mushroom demo farm in Baguio City, Philippines, helping improve mushroom cultivation and packaging techniques.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Western Union Foundation Commits Relief Aid to Support the People of Indonesia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 dicembre 2018

Following the devastating tsunami triggered by a massive underwater landslide on an Indonesian volcano that hit the Sunda Strait on Sunday, December 23, the Western Union Foundation commits to providing support for the thousands of impacted people. According to Indonesia’s disaster mitigation agency on Monday, at least 373 people have been killed, more than 1,400 injured and 128 currently missing.The Western Union Foundation is proud to work with International Medical Corps to support the relief efforts that are currently underway and has committed a USD $25,000 discretionary grant.“Saturday’s tsunami hitting with almost no warning has had a devastating effect on the people of the Sunda Strait. Our Foundation is committed to helping people access basic needs for survival in times of disaster and to do so as quickly as possible as rescue efforts continue,” Western Union Foundation Vice President and Executive Director, Elizabeth Roscoe said.In the last few months, a series of devastating natural disasters have hit Indonesia, including the Lombok earthquake, and the earthquake and subsequent tsunami that hit the Sulawesi region. The Western Union Foundation, along with local Agents, has, to date, donated more than USD $56,000 to the International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies to support relief efforts in Indonesia within 2018.Western Union and the Western Union Foundation were at the forefront of major natural disaster relief efforts, around the world. Since 2001, the Western Union Foundation has donated more than USD $17 million for disaster relief, to aid 180 disasters in 80 countries around the world. In 2017, the Western Union Foundation responded to 13 disasters around the world.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »