Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°14

Archive for 9 gennaio 2019

95° edizione di Pitti Immagine Uomo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Firenze. In corso alla Fortezza da Basso di Firenze Pitti Immagine Uomo, la più importante fiera a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento ed accessori uomo oltre che per il lancio di nuovi progetti sulla moda maschile. Molte le aziende aretine che hanno deciso di esporre le proprie collezioni a Pitti: Soldini, Del Siena, Inghirami e Supermaglia, vere e proprie eccellenze del Made in Italy, apprezzate e richieste in tutto il mondo.
Soldini torna a Pitti Uomo con Antica Cuoieria, brand della tradizione calzaturiera toscana la cui mission è il ritorno all’eleganza. La collezione autunno/inverno 2019/2020 è sobria e raffinata, realizzata con materiali di pregio e con una lavorazione dei pellami di qualità.
Del Siena Group sceglie Pitti per presentare le più importanti innovazioni raggiunte nei propri brand principali: Delsiena 1953 e Càrrel. Due collezioni votate all’eco-sostenibilità della produzione, all’altissima qualità delle materie prime ed alla precisione della manifattura: i materiali più pregiati trasformati in camicie nei laboratori di Sansepolcro.
Inghirami presenta a Pitti le nuove collezioni dei suoi due brand di punta: Ingram e Reporter. Ingram propone sia tessuti classici che misti cachemire e misti seta, mentre Reporter riprende capi e pattern dal passato e li ripropone in chiave moderna, abbracciando la filosofia secondo la quale le certezze ereditate dal passato ci proiettano in un futuro certo caratterizzato da contaminazioni e innovazioni stilistiche.
Supermaglia presenta la collezione autunno/inverno del marchio Bramante, incentrata sullo studio attento dei trend, la ricerca costante di tecniche di realizzazione e l’uso del triploritorto, un filato in esclusiva mondiale del brand, nato dalla collaborazione con la prestigiosa filatura Zegna Baruffa. Si tratta di un merino Extrafine, di lana australiana soffice, ondulata e finissima, realizzato con uno speciale trattamento anti-feltrante che assicura alla maglia un aspetto sempre nuovo esaltato dalla tripla ritorcitura, che previene la formazione di pilling. Ad ampliare la collezione anche una nicchia di capi, la “Linea Blu”, rivolta all’uomo dinamico, che predilige tessuti tecnici ispirati all’abbigliamento nautico e sportswear.
La presenza a Pitti di numerose imprese aretine è senza dubbio un segnale positivo e un’occasione per esporre ai buyers di tutto il mondo le eccellenze manifatturiere toscane.
“Riapre il trittico di Pitti con l’appuntamento più importante, Pitti Immagine Uomo – afferma Marco Sanarelli, Amministratore Delegato di Mely’s Maglieria e Presidente della Sezione Moda di Confindustria Toscana Sud – anche in questa occasione il nostro territorio è ben rappresentato non solo direttamente dai brand e dalle aziende ormai storiche della manifestazione, ma anche indirettamente da quelle aziende produttrici che collaborano con i marchi espositori, divenendo per essi partner indispensabili. In effetti – prosegue Sanarelli – nonostante la lunga crisi ed un 2018 non facile per alcuni settori, il territorio esprime ancora più di 1.100 aziende per oltre 10.500 occupati: dal tessile alle confezioni, dalla maglieria all’abbigliamento, dalle calzature alla pelletteria, il comparto offre una vasta gamma di prodotti rigorosamente made in Italy destinati all’esportazione. Aziende che aumentano il loro appeal prestando attenzione ai cambiamenti richiesti, come quello ambientale, e pertanto un valore aggiunto è quello di orientarsi verso un aspetto green, optando per raccolta differenziata, economia circolare, fonti di energia alternativa e risparmio energetico. Di contro, si soffre ancora per problemi atavici come burocrazia e mancanza di infrastrutture, a cui si aggiunge la mancanza di incentivi per la formazione di manodopera specializzata, atta al cambio generazionale dei collaboratori, che può essere effettuata solo in azienda, in quanto peculiare per ognuna di esse. Oggi il sostegno finanziario per questa formazione arriva direttamente dall’azienda, che accantona risorse per questo scopo ma non è sufficiente. Quindi chiediamo interventi in tal senso per poter istruire il nostro personale affinché venga mantenuto quel savoir faire che rende forte quel made in Italy che il mondo ci invidia e che ci permette di realizzare quei prodotti che saranno presenti a manifestazioni come Pitti Uomo. A livello nazionale – conclude Sanarelli – il comparto della moda rappresenta nel suo complesso la terza più grande industria del Paese con un fatturato di circa 95 miliardi e un surplus commerciale di circa 28, siamo pertanto interlocutori chiave nell’economia italiana verso i quali è doveroso realizzare interventi strutturali.”

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

L’on. Nissoli presenta il nuovo Console Generale, Federico Ciattaglia, alla Comunità italiana di Houston

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

“Nei giorni scorsi, a Houston, ho organizzato, con il Presidente della Italy-Chamber of Commerce of Texas, Brando Ballerini, l’Executive Director Alessia Paolicchi e la Comunità italiana, un incontro per dare il benvenuto al nuovo Console Generale d’Italia a Houston, il Cons. Federico Ciattaglia.L’incontro, molto partecipato, è stato molto utile per far conoscere le attività del Consolato e, quindi, i servizi che esso può erogare ai cittadini italiani presenti sul territorio estero. In tale contesto è stata molto importante la disponibilità del Console Generale a interloquire con i presenti e dare la disponibilità a lavorare per migliorare i servizi per la Comunità italiana in un Consolato che già funziona molto bene ma che deve affrontare la sfida dell’aumento degli iscritti Aire, costituiti, soprattutto, da giovani ad alto know-how che dall’Italia cercano realizzazione professionale in quest’area degli Stati Uniti.Sono convinta che l’azione sinergica tra i vari attori istituzionali permetterà di realizzare quel clima favorevole in grado di far funzionare al meglio il Sistema Italia a Houston ed in Texas”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli parlando dell’incontro organizzato a Houston per dare il benvenuto al Console Generale, Federico Ciattaglia.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio: record di arrivi negli Aeroporti di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Quasi 49 milioni di passeggeri sono transitati nei due Aeroporti di Roma nel 2018. Si tratta di un record storico, ottenuto in particolare con la crescita dello scalo di Fiumicino che ha avuto un incremento del 4,9% rispetto al 2017, e che giunge come un’ulteriore conferma del forte aumento dei flussi turistici verso la Capitale riscontrato nell’ultimo anno. “Voglio esprimere grande soddisfazione per il consistente aumento di passeggeri registrato negli scali romani – dichiara la Sindaca Virginia Raggi – e il plauso alla società Aeroporti di Roma, al suo management e ai dipendenti per l’ottima performance, che conferma il primato del sistema aeroportuale romano su scala nazionale”.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stefano Castiglione nuovo Capo di Gabinetto di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

La Sindaca Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza di nomina di Stefano Castiglione a Capo di Gabinetto di Roma Capitale.Stefano Castiglione, nato a Roma il 7 maggio 1967, laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “la Sapienza”, Avvocato, è Magistrato della Corte dei Conti dal 1 ottobre 2005.
Dal 2005 al 2010 ha prestato servizio a Palermo presso la Sezione di controllo per la Regione siciliana; dal 2010 è passato alla funzione requirente presso la Procura regionale Umbria della Corte dei Conti. Dal 2014 è Vice Procuratore Generale della Corte dei Conti presso la Procura per la Regione Toscana; ha ricoperto altri incarichi presso la “Sezione Enti” della Corte dei Conti di Roma dal 2007 al 2016 e come Componente della Commissione istruttoria per l’autorizzazione ambientale integrata dal 2008 fino al 2018.Precedentemente all’ingresso in Magistratura è stato Sottotenente di complemento nell’Arma dei Carabinieri e poi Ufficiale in servizio permanente effettivo del Corpo di Commissariato Aeronautico con il grado di Maggiore ove ha ricoperto, tra i vari incarichi, quello di responsabile amministrativo, prima del Comando militare Italiano in Asmara (Eritrea) Missione UNMEE e successivamente del Distaccamento straordinario di Genova OPERAZIONE G8.
Attualmente è anche Presidente del Collegio dei revisori dei conti della Fondazione Carlo Felice di Genova e dell’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (Anpal).

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Illuminazione Basilica di San Pietro Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Roma.  La collaborazione tra OSRAM e i Servizi Tecnici del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano prosegue.  Dopo l’illuminazione di Piazza San Pietro, della Cappella Sistina e delle Stanze di Raffaello – ora si passa allo straordinario ed emozionante progetto dell’illuminazione della Basilica di San Pietro: l’interno della più grande delle quattro basiliche papali di Roma vivrà quanto prima di nuova luce in tutta la sua magnificenza, imponenza e complessità architettonica.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Facciamo crescere l’Italia: Dieci anni di industria farmaceutica nazionale”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Roma Giovedì 17 gennaio – ore 17.30 Hotel Nazionale, Sala Capranichetta Piazza Montecitorio 131 “Facciamo crescere l’Italia – Dieci anni di industria farmaceutica nazionale”. L’evento sarà occasione per fare il punto sullo stato dell’industria farmaceutica italiana e sui risultati raggiunti dal settore negli ultimi dieci anni, anche grazie alla presentazione dei dati del Rapporto Nomisma “Industria 2030 – La Farmaceutica Italiana e i suoi campioni alla sfida del nuovo paradigma manifatturiero”. Il farmaceutico è uno dei settori che contribuisce maggiormente a produrre crescita, sviluppo e occupazione in Italia, facendo primeggiare il nostro Paese anche a livello europeo: un successo reso possibile dai numerosi gruppi farmaceutici con proprietà ed headquarter italiani che, insieme alle multinazionali presenti in Italia, si sono distinti negli ultimi anni per gli elevati ritmi di crescita e redditività e per la capacità di internazionalizzazione e innovazione.Ad introdurre i lavori dell’evento saranno Massimo Scaccabarozzi, Presidente di Farmindustria e Piero Gnudi, Presidente di Nomisma. Seguirà un talk moderato dal giornalista Nicola Porro nel quale si confronteranno cinque tra i più importanti imprenditori dell’industria farmaceutica italiana: Alberto Chiesi, Presidente Chiesi, Sergio Dompé, Presidente e CEO Dompé, Stefano Golinelli, Presidente Alfasigma, Francesco De Santis, Presidente Italfarmaco e Lucia Aleotti, Presidente Menarini.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Record visitatori al castello Aragonese di Taranto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Il Castello Aragonese di Taranto saluta il 2018 registrando l’incredibile successo di 121.575 visitatori, nuovo record assoluto di presenze annuali dopo quello del 2017 di 117.404 visitatori.Dal 2005 la Marina Militare ha aperto le porte del Castello alla cittadinanza e ai turisti e, in questi quattordici anni, i visitatori complessivi provenienti dall’Italia e dall’estero arrivano ad un numero sempre più vicino al milione.
Oltre alle visite, continua senza sosta la valorizzazione culturale del sito attraverso le attività di manutenzione, di restauro e di ricerca archeologica in collaborazione con la Soprintendenza ai beni culturali e artistici della Provincia di Brindisi, Lecce e Taranto.
Copyright Marina Militare.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corsi gratuiti Regione Lazio: Tecnico ambientale e Gestione dei Rifiuti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

In partenza presso il Centro Europeo di Studi Manageriali due nuovi corsi gratuiti finanziati dalla REGIONE LAZIO e FSE, rivolti a inoccupati e disoccupati residenti nella Regione Lazio.Con il progetto “G.A.I.A. – Gestione di Azioni Innovative per l’Ambiente” Il Centro Europeo di Studi Manageriali propone n. 2 corsi gratuiti per diventare Tecnico Ambientale e Tecnico della gestione di impianti di trattamento rifiuti urbani.L’iniziativa, finanziata dalla Regione Lazio POR FSE 2014-2020 secondo quanto previsto dall’Avviso pubblico “Interventi di sostegno alla qualificazione e all’occupabilità delle risorse umane”, è riservata a disoccupati o inoccupati residenti o domiciliati nella Regione Lazio.
I corsi sono finalizzati ad acquisire le conoscenze e competenze tecniche richieste dalle rispettive professioni in modo da facilitare l’inserimento lavorativo.
I corsi ha una durata di 600 ore suddivise in 380 ore di formazione in aula e 220 ore di stage in aziende del settore. Sono inoltre previste attività di orientamento in entrata di 12 ore e n. 15 ore di accompagnamento in uscita, finalizzate a favorire l’inserimento professionale.
L’iniziativa è riservata ad inoccupati o disoccupati residenti o domiciliati nella Regione Lazio da almeno 6 mesi, compresi i lavoratori in mobilità, i lavoratori subordinati o parasubordinati che durante l’anno non percepiscano un reddito lordo complessivo superiore a €8.000 e €4.800 in caso di lavoratori autonomi – purché maggiorenni ed in possesso di un titolo di studi adeguato all’accesso alle proposte formative. Possono partecipare anche i cittadini non comunitari purché in possesso di regolare permesso di soggiorno.
Sono ammessi massimo 15 allievi + 3 uditori per ogni corso.L’intervento prevede il rilascio di un attestato di qualifica. È prevista l’erogazione di un’indennità di partecipazione pari a 10 € a giornata per allievo (giornate di durata pari a 6 ore)La richiesta di iscrizione dovrà pervenire via e-mail all’indirizzo formazione@centroeuropeo.it o direttamente presso le sedi del Centro Europeo, previa iscrizione al Centro per l’Impiego, compilando l’apposita domanda integrata con la documentazione prevista dal bando.Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il Centro Europeo di Studi Manageriali al numero 0771/771676

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’humor bizzarro”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Bologna sabato 12 gennaio 2019 alle ore 17.00 presso il Museo di San Colombano – Collezione Tagliavini (via Parigi 5) in programma un pomeriggio musicale a San Colombano, intitolato “L’humor bizzarro”. Omaggio alla musica vocale di Adriano Banchieri.
Ensemble madrigalistico della classe di Canto rinascimentale e barocco di Patrizia Vaccari Martha Rook, Sabina Caponi, Silvia di Folco, Nida Cibukciu, Anna Chiara Mugnai, Francesca Cataoli, Cora Mariani, Hur Yon Hee, Alice Elettra Blanda, Valdrin Gashi, Lorenzo Tosicollaborano con l’ensemble: Neri Landi e Francesca Zani (voci), Claudia Pozzesi (viola da gamba), Dimitri Betti (clavicembalo, organo), clavicembalo di Mattia de Gand (Roma, 1685) organo di Petronio Giovagnoni (Bologna, c. 1760).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pensioni: Fp Cgil, con quota 100 disparità intollerabile tra pubblico e privato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

“Una disparità intollerabile. Propagandavano la riforma della legge Fornero, hanno finito col peggiorare le norme relative ai dipendenti pubblici con un trattamento differenziato rispetto ai lavoratori del privato”. Così la Fp Cgil Nazionale commenta le anticipazioni relative al provvedimento ‘quota 100’, e ai riflessi sul lavoro pubblico, che il governo dovrebbe approvare nel corso di questa settimana, annunciando che “sono già in corso verifiche sulla legittimità del provvedimento, in attesa di avere un testo definitivo, visto che il governo non discute con nessuno, tiene fuori il Parlamento e le parti sociali, agendo in maniera autoritaria”. Secondo quanto si apprende, infatti, osserva la categoria dei lavoratori dei servizi pubblici della Chil, “‘quota 100’ sarà differita per chi lavora nel pubblico, con la prima finestra disponibile a luglio e con un preavviso, per chi vorrà usufruirne, di sei mesi. Ma soprattutto ai dipendenti pubblici che andranno in pensione con ‘quota 100’ o in pensionamento anticipato, il trattamento di fine rapporto verrà corrisposto ‘al momento in cui il soggetto avrebbe maturato il diritto alla corresponsione’. Tradotto: per alcuni dei circa 140 mila dipendenti pubblici interessati dal provvedimento c’è il rischio concreto che aspettino anche fino a 8 anni per avere ciò che gli spetta, la liquidazione”.
Per la Funzione Pubblica Cgil, inoltre, “c’è poi confusione sull’intervento delle banche per l’erogazione anticipata del Tfr. Gli oneri per gli interessi saranno o meno a carico dell’interessato? Da come pare essere scritta la norma, gli interessi saranno a carico dei lavoratori. E in ogni caso ‘quota 100’, correlata alla possibilità di farsi anticipare la liquidazione dalle banche, creerà un’evidente discriminazione verso tutti coloro che andranno in pensione ordinariamente e che continueranno a dover subire gli attuali, intollerabili, termini di pagamento. Dovevano cambiare la Fornero e dovevano valorizzare il lavoro pubblico e invece, senza ascoltare chi quei lavoratori rappresenta, non faranno altro che peggiorare le norme, con l’assurdità di far pagare alle lavoratrici e ai lavoratori gli interessi su ciò che spetta loro di diritto”, conclude la Fp Cgil.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Situazione di Rahaf Mohammed Al-qunun all’aeroporto di Bangkok

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Le autorità tailandesi hanno concesso all’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, di incontrare la cittadina saudita Rahaf Mohammed Al-qunun all’aeroporto di Bangkok per valutare il suo bisogno di protezione internazionale e trovare una soluzione immediata alla sua situazione.L’UNHCR ha seguito con attenzione la vicenda e ha chiesto subito l’autorizazione alle autorità tailandesi per poter incontrare Rahaf Mohammed Al-qunun, 18 anni, al fine di valutarne il bisogno di protezione internazionale.La donna saudita ha riferito a organizzazioni per i diritti umani e ai media di essere stata fermata all’aeroporto di Bangkok mentre era in transito dal Kuwait e di essersi vista togliere il passaporto. Ha detto di essere fuggita alla sua famiglia per garantire la propria incolumità, e che era diretta in Australia dove sperava di chiedere asilo.
L’UNHCR ha sempre sostenuto che i rifugiati e i richiedenti asilo – sia quelli riconosciuti che coloro che hanno sostenuto di aver bisogno di protezione internazionale – non possono essere riportati nei loro paesi di origine in base al principio di non-refoulement.
Quello del non-refoulement è un principio internazionale che impedisce agli stati di espellere o riportare le persone in un territorio dove la loro vita o la loro libertà sarebbero a rischio.Questo principio è riconosciuto come un elemento di diritto internazionale consuetudinario, e rientra anche negli obblighi che la Tailandia deve rispettare in base ai trattati internazionali.Per motivi di riservatezza e di protezione l’UNHCR non potrà commentare i particolari dell’incontro.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assistenza sanitaria ad elevato valore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

La crisi di sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale ha determinato un crescente interesse per la promozione di un’assistenza sanitaria ad elevato value, in grado di ridurre gli sprechi ed aumentare il ritorno in termini di salute del denaro investito in sanità. In tal senso, l’eccesso di test diagnostici è una pratica dal basso value molto diffusa e, in particolare, la continua ripetizione di esami di laboratorio di routine nei pazienti ospedalizzati determina effetti avversi prevenibili, sia clinici (es. anemia da ospedalizzazione, aumento della mortalità nei pazienti con patologie cardiopolmonari) sia economici (es. esecuzione di ulteriori test diagnostici, trasfusioni inappropriate, aumento della durata della degenza). Peraltro, anche se gli esami di laboratorio rappresentano meno del 5% della spesa ospedaliera, l’impatto economico è molto più elevato perchè i loro risultati influenzano circa 2/3 delle decisioni cliniche relative ad ulteriori test diagnostici o interventi terapeutici.«Il fenomeno è molto complesso – afferma Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE – perché le prescrizioni ripetute di esami di laboratorio nei pazienti ospedalizzati conseguono alla variabile interazione di vari fattori: medicina difensiva, incertezza diagnostica, sottostima degli effetti avversi, scarsa consapevolezza dei costi, mancato feedback sulla prescrizione dei test, differente background formativo dei medici. Tuttavia, oggi consistenti evidenze scientifiche oggi documentano sia l’efficacia di vari interventi per ridurre i test di laboratorio inappropriatamente ripetuti in ospedale, sia che tale riduzione non si associa ad un aumento di eventi avversi, quali mancate diagnosi, re-ospedalizzazione o mortalità».Per tali ragioni, previa revisione sistematica della letteratura, la Fondazione GIMBE ha realizzato un Position Statement per offrire a professionisti e ospedali un framework multidisciplinare e basato sulle evidenze per promuovere iniziative finalizzate a ridurre la ripetizione dei test di laboratorio di routine in ospedale.Tre gli interventi efficaci per ridurre la ripetizione inappropriata di test di laboratorio di routine nei pazienti ricoverati: la formazione, l’audit & feedback ai professionisti sull’appropriatezza delle prescrizioni e la loro restrizione tramite cartella clinica informatizzata. «Nonostante l’efficacia dei singoli interventi – precisa Cartabellotta – una riduzione significativa e prolungata dei test superflui si ottiene dalla loro combinazione multifattoriale, coinvolgendo opinion leader clinici e decisori per promuovere il cambiamento nell’organizzazione ed estendendo gli interventi a tutti i professionisti sanitari e non solo ai medici prescrittori».«In base alle evidenze scientifiche – conclude Cartabellotta – oggi possiamo affermare sia che la continua ripetizione dei test di laboratorio nei pazienti ospedalizzati genera sprechi e danni, sia che la loro riduzione non ha alcun impatto negativo sulla sicurezza dei pazienti. Auspichiamo che il Position Statement GIMBE venga utilizzato dagli ospedali e dai medici, sia per ridurre una pratica costosa e rischiosa, sia per il potenziale impatto culturale, visto che ridurre pratiche dal basso value migliora la sicurezza, l’efficacia e la costo-efficacia dell’assistenza e contribuisce alla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un racconto per bambini: I cuscini magici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

I cuscini magici di Evghenios Trivizàs traduzione di Tiziana Cavasino illustrazioni di Noemi Vola Collana I peli di gatto età consigliata: dagli 8 anni 80 pp., euro 10,90. Nel regno del malvagio Arraffone I sono vietati i divertimenti, le feste di compleanno, persino il singhiozzo. Le domeniche sono state abolite e sono diventate “prelunedì”. I sudditi di Arraffone non possono far altro che lavorare nelle miniere per estrarre diamanti destinati alle corone del re; da quando il perfido capomago Rettilio Richelieu ha inventato i “cuscini incubo”, hanno perso anche la capacità di sognare e, con questa, la forza per ribellarsi.
Solo il maestro Andonis e la sua classe potrebbero vincere il tiranno al suo stesso gioco e restituire a tutti il potere dei sogni e il desiderio di libertà.Con I cuscini magici arriva ai lettori italiani un piccolo capolavoro del celebre autore greco per bambini Evghenios Trivizàs, già tradotto in tutto il mondo, finalista all’Hans Christian Andersen Award. Una satira sul potere, rappresentato con brillante umorismo, una riflessione su come i sogni e la capacità di immaginare siano la chiave per realizzare un futuro diverso.L’edizione italiana è arricchita dalle illustrazioni originali di Noemi Vola, vincitrice del Premio Nati per Leggere 2018 per Un orso sullo stomaco.
Evghenios Trivizàs è uno dei più importanti autori greci per bambini. Ha pubblicato oltre 100 libri, tradotti in tutto il mondo, e ricevuto moltissimi premi nazionali e internazionali. Finalista all’Hans Christian Andersen Award, è stato inoltre selezionato per l’Astrid Lindgren Memorial Award 2015, 2018 e 2019. Da molti dei suoi libri sono tratte serie TV ed è l’autore teatrale per bambini più rappresentato in Grecia. Parallelamente alla carriera di scrittore, è professore di Criminology and Comparative Criminal Law all’università di Reading (UK).
Noemi Vola, illustratrice, classe 1993, si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Cofondatrice di Blanca e MaPerò, autoproduzioni rivolte ai ragazzi, ha pubblicato con Corraini Un libro di cavalli* (*rivoluzionari) e Un orso sullo stomaco, vincitore nel 2018 del Premio Nazionale Nati per Leggere. Il suo libro Fim? Isto nao açaba assim (Planeta Tangerina) è vincitore dell’International Serpa Picturebook Prize.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Melatonina, servono linee guida per l’uso terapeutico nei disturbi del sonno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

A sessant’anni dalla scoperta della melatonina e dopo oltre 23.000 studi che mostrano le molte funzioni di questo ormone secreto dall’ipofisi, servono linee guida per l’uso terapeutico. Questo è quanto chiede José Cipolla Neto, professore ordinario presso l’Istituto di scienza biomedica dell’Università di San Paolo (ICB-USP) in Brasile, in un articolo su Endocrine Reviews. «La melatonina non solo adatta l’organismo al riposo notturno ma lo prepara anche in termini metabolici per il giorno successivo» spiega il ricercatore, ricordando che il corpo produce melatonina solo di notte. Se la produzione di melatonina viene bloccata dalla luce durante la notte, specie la luce blu degli smartphone, ciò può contribuire allo sviluppo di malattie quali disturbi del sonno, ipertensione e patologie metaboliche come obesità e diabete. Questa situazione potenzialmente patogena dipende non solo dall’insufficiente produzione di melatonina, ma anche da una delle sue conseguenze, ossia la disorganizzazione temporale del ritmo sonno-veglia delle funzioni biologiche. «I problemi relativi alla cattiva qualità del sonno, come l’esposizione alla luce notturna, dovrebbero essere affrontati prima di ricorrere all’assunzione di melatonina. Ma se questa dovesse essere usata, sarebbe opportuno farlo in sintonia con il ritmo individuale di produzione dell’ormone naturale, così da decidere la dose appropriata da integrare» scrivono i ricercatori, precisando che resta comunque da chiedersi se la melatonina debba essere assunta anche dalle persone prive di franche condizioni patologiche. «Nel seguire un trattamento con melatonina dovrebbero essere prese le seguenti precauzioni: la somministrazione deve essere limitata alle ore notturne e il momento dell’assunzione va scelto con attenzione in base all’effetto desiderato. Inoltre, la dose e la formulazione dell’integratore a base di melatonina dovrebbe essere adattato a ciascun individuo, così da costruire un profilo di melatonina nel sangue che riproduca l’ideale fisiologico, terminando al mattino presto» conclude Cipolla Neto. Endocr Rev. 2018. doi: 10.1210/er.2018-00084 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30215696 by Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’evoluzione del mondo con la tecnologia 8K e AIoT”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Las Vegas. Sharp partecipa al CES 2019 di Las Vegas, una delle più grandi fiere dedicate all’elettronica di consumo, che si terrà dall’8 all’11 gennaio. Per la prima volta dal 2015, Sharp punta su uno stand espositivo full-scale nella Central Hall del Las Vegas Convention Center.Sulla base della business vision “Cambiare il mondo con la tecnologia 8K e AIoT2”, Sharp avrà uno stand con quattro aree dedicate alle soluzioni 8K, AIoT, Home, e Business. I visitatori potranno sperimentare in prima persona un “Ecosistema 8K” basato su dispositivi, soluzioni e apparecchiature 8K e “Soluzioni AIoT” guidate da tecnologia robotica, sensori, elettrodomestici e altri dispositivi AIoT.L’integrazione di Sharp della sua pionieristica tecnologia 8K in un ecosistema 8K e “soluzioni AIoT”, come il servizio COCORO+ (una gamma di soluzioni per la smart home), si sono finora concentrate sul mercato giapponese. Sharp sta ora espandendo e accelerando lo sviluppo su scala globale.In occasione del CES, Sharp annuncia inoltre la sua partnership con Google in Europa. Un’ampia gamma (dai modelli entry-level a quelli di fascia alta) per tutte le categorie di prezzo della serie di Smart TV Sharp per il 2019 sarà dotata di TV Android per la distribuzione nel mercato di massa. Questa e ulteriori collaborazioni con specialisti leader nel settore del design (Pininfarina) e del suono (Harman Kardon) continuano a posizionare e a ristabilire Sharp come brand TV premium.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno “Solidarietà: la forza della fragilità per una società solidale – per passare dalle parole ai fatti”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Roma mercoledì 16 gennaio 2019, ore 16,00 – Museo Venanzo Crocetti, Via Cassia, n. 492 Convegno “Solidarietà: la forza della fragilità per una società solidale – per passare dalle parole ai fatti”. HERMES 2000 Associazione Culturale e per il Tempo Libero dal 2006 dedica una giornata alla Solidarietà, organizzando un Convegno annuale su temi strettamente collegati al sociale, che vengono scelti con particolare attenzione. Sempre dal 2006, HERMES 2000 coordina il TAVOLO PERMANENTE DELLA SOLIDARIETÀ, sodalizio spontaneo e informale al quale aderiscono oltre cento Organismi di volontariato operanti a Roma con l’obiettivo di creare una rete di collaborazione e sinergia fra gli stessi nonché di sostenere e divulgare le rispettive iniziative umanitarie e sociali.
Il Convegno si svolgerà all’interno della Mostra collettiva di arti visive “Forza e fragilità nell’Arte, un modo per raccontarsi e per raccontare”, organizzata dalla Consulta della Disabilità del Municipio XV di Roma Capitale in collaborazione con HERMES 2000, nella quale, dall’11 al 16 gennaio p.v., esporranno artisti disabili e normodotati, per offrire ai primi la possibilità di esporre le proprie opere e trasmettere, così, il messaggio di positività e di fiducia che è possibile trarre dall’Arte, che consente a chiunque di esercitare le proprie capacità sia fisiche che mentali, senza porre preclusione di sorta né ostacoli insuperabili.Gli interventi di relatori qualificati ognuno nel proprio settore saranno finalizzati ad approfondire il concetto di fragilità nelle sue diverse sfaccettature e a sottolineare le tante fragilità del mondo contemporaneo, nel quale, al contrario, sembra non esserci posto per questo concetto.Il pieno successo dei precedenti Convegni è sempre stato assicurato da una numerosa partecipazione del mondo del volontariato romano nonché di tante persone sensibili alle problematiche sociali ed HERMES 2000 è particolarmente grata a chi ha ogni volta confermato amicizia, disponibilità e collaborazione.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Come ritornare in forma grazie all’acqua

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

Anno nuovo, vita nuova. Dopo le feste natalizie i buoni propositi per l’anno appena iniziato accompagnano il nostro rientro alla vita di tutti i giorni, e tra i pranzi e le cene in famiglia del periodo delle feste, uno dei primi obiettivi spesso è quello di recuperare al più presto il peso forma. “Durante le festività natalizie si rischia infatti un’assunzione di circa 1.000 calorie in più al giorno, arrivando al tanto temuto confronto con la bilancia con un aumento di peso tra i due e i tre chili – spiega la dottoressa Elisabetta Bernardi, Biologa specialista in Scienza dell’Alimentazione e membro dell’Osservatorio Sanpellegrino – Questo incremento di peso però non è dovuto solo alla maggiore quantità di calorie che si assumono, ma anche all’abitudine di mangiare più volte durante tutto l’arco della giornata, trascurando inoltre alimenti fondamentali come frutta e verdura”.
Al rilassato clima familiare tipico delle festività si contrappone quindi ogni anno l’ansia di rimettersi in forma nel più breve tempo possibile, complice anche l’incombenza del rientro in ufficio: per la salute del nostro organismo però è importante evitare diete drastiche e digiuni che possono avere conseguenze che si ripercuotono sulla nostra salute: “Per recuperare la linea – prosegue la dottoressa Bernardi – ma in generale per mantenere in salute il nostro corpo, un valido aiuto è rappresentato sicuramente dalla ripresa dell’attività fisica, spesso abbandonate durante il periodo delle feste, e da una corretta idratazione che, insieme ad una sana alimentazione, aiuta a favorire la perdita di peso: l’acqua infatti contribuisce a far aumentare temporaneamente il nostro tasso metabolico e in questo modo il nostro organismo utilizza più calorie. Bere acqua anche prima dei pasti permette inoltre di raggiungere prima il senso di sazietà”.
L’acqua rappresenta un valido alleato della nostra salute anche perché premette l’eliminazione del carico tossinico e garantisce il trasporto all’interno del nostro organismo dei nutrienti. È importante quindi scegliere le acque più ricche di sali come magnesio e calcio: i sali minerali sono indispensabili come costituenti dell’organismo e fondamentali per il mantenimento del nostro equilibrio idrico salino. Attraverso la sua funzione depurativa e all’elevato contenuto salinico dunque, l’acqua rappresenta un importante strumento di cura e di prevenzione. “Una cattiva idratazione può essere spesso anche causa di irregolarità intestinale – prosegue la dottoressa Bernardi – L’acqua infatti facilita la digestione e il lavoro delle fibre che riescono ad avere effetti sulla regolarità intestinale se aiutate dalla giusta quantità di acqua bevuta, circa 8 bicchieri durante l’arco della giornata”. Idratarsi correttamente, dunque, non solo può rappresentare, unito ad una sana alimentazione, il primo passo per tornare in forma dopo il periodo delle festività natalizie, ma anche e soprattutto un importante alleato per mantenere in salute il nostro corpo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CES 2019: Bosch extends its position as a leading IoT company

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 gennaio 2019

More and more, the internet of things (IoT) is changing our world. At CES 2019 in Las Vegas, Bosch is showing what it is already capable of today. From a concept for a shuttle vehicle that makes a new kind of mobility tangible, to fridges with connectivity that give advice on food storage, to smart lawn mowers that learn by doing – the spectrum of solutions Bosch is presenting at the world’s largest consumer electronics show is huge. “Bosch recognized the huge opportunities of the IoT early on. We have been actively shaping the connected world for nearly ten years now,” says the Bosch board of management member Dr. Markus Heyn. “Today, we are a leading IoT company. Step by step, we have extended our software and IT expertise.” Using its own IoT cloud, the company has already carried out more than 270 projects in field such as mobility, smart homes, smart cities, and agriculture. The number of sensors and devices connected over the Bosch IoT Suite has risen nearly 40 percent since last year, and now stands at 8.5 million.One of the keys to further growth and new business opportunities on the internet of things is artificial intelligence (AI). This is also a field in which Bosch is playing a decisive part in driving developments. “We will best be able to unlock the potential of the IoT if we combine it with AI, and take our IoT and AI activities forward in parallel,” Heyn says. In his view, the relationship between the two fields is complementary: “The IoT needs intelligence. The use of connected things to gather data can be a decisive boost for the development of AI. It is only through AI that connected things become intelligent and learn to draw their own conclusions. Above all, we aim to achieve concrete improvements in people’s real, everyday lives – things such as more time, more security, more efficiency, and more convenience.” Here, Heyn cites the example of video-based fire detection: by using intelligent image analysis, security cameras are able to identify fires within a few seconds, even before the system’s sensors detect heat and smoke. In this way, fires can be detected considerably earlier than with conventional fire or smoke alarm systems. This saves valuable minutes in which lives can be saved.A second key to success on the path to the IoT age is partnerships. Here, Bosch is opting for a mix of traditional and new players. The alliance recently agreed with the Canadian platform provider Mojio has already resulted in the first integrated IoT platform for connected vehicles: in the event of an accident, a special Bosch algorithm can identify where and when the accident happened, and how severe it is. Via the Mojio cloud, the data are transmitted without any delay to the Bosch emergency service center, which automatically sends an emergency call to local rescue services. At the same time, a message is sent to a predetermined list of recipients, either as a text message or via the Mojio app. “Together with Mojio, we are connecting vehicles directly with the cloud. This means rescue services can get to the scene of an accident even faster than before,” says Mike Mansuetti, the president of Bosch North America. From the middle of next year, the IoT emergency solution will be available for nearly a million drivers in North America and Europe.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »