Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Archive for 13 gennaio 2019

Arresto Battisti: Aspettiamo che questo assassino entri in un carcere italiano per non uscirne più”

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

“L’arresto di Cesare Battisti è un’ottima notizia che tutti aspettiamo da troppo tempo e che conferma oltre tutto come, quando c’è la volontà, la giustizia faccia sempre il suo corso e come l’attività di chi lavora per la legalità, caparbiamente e instancabilmente, come la nostra straordinaria intelligence, produca sempre i suoi risultati. Ora l’ottimismo c’è, ma cauto. Vogliamo credere in tutti i modi che non si verifichino problemi o lungaggini di sorta con l’estradizione. E’ chiaro che aspettiamo il prossimo determinante passo di vedere questo criminale arrivare in Italia ad occupare il posto che gli spetta in una cella dove dovrà restare fino all’ultimo dei suoi giorni. Nel passato abbiamo visto accadere in questa dolorosa vicenda delle cose indegne del rispetto dovuto a un Paese civile e democratico come l’Italia, e soprattutto delle tante famiglie che Battisti ha distrutto con la propria violenza. Un orrore che non ha proprio nulla di ‘politico’, ma che identifica semplicemente un crudele assassino che deve saldare il proprio debito senza sconti, senza ulteriori ritardi, e senza alcuna ulteriore possibile copertura. Nulla potrà attenuare la frustrazione di aver visto per tanto tempo un pluriomicida vivere in libertà, mentre le famiglie che ha devastato hanno subito la condanna del lutto e della sofferenza a vita, e mentre le Istituzioni che hanno tanto lavorato per far luce sui suoi crimini hanno subito la beffa dell’attesa. Ma adesso non è più tempo di vedere sfumare ciò che un intero Paese attende. Adesso deve arrivare inesorabile il momento di mettere questo criminale senza scrupoli davanti alle proprie responsabilità, al proprio vergognoso passato nel quale ha seminato orrore e lutto, per pagare finalmente il conto alla giustizia italiana”.Così Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia di Stato, Federazione sindacale di Polizia, dopo l’arresto in Bolivia dell’ex terrorista latitante Cesare Battisti, già condannato in Italia per quattro omicidi, commessi tra il 1977 e il 1979.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arresto Cesare Battisti

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

“Complimenti ai colleghi per la brillante operazione che ha portato all’arresto del protagonista di una triste pagina della nostra storia. Siamo ora più che mai, vicini alle famiglie delle sue vittime”. Commenta così Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), la notizia dell’arresto di Cesare Battisti.
“Attendiamo fiduciosi il lavoro della Magistratura. Battisti – prosegue Paoloni – è giusto che si assuma le responsabilità di quanto fatto e paghi. Non esiste giustificazione ideologica per chi commette crimini”. Per parte politica interviene l’on.le Giorgia Meloni che dalle pagine di facebook così commenta: «Un plauso ai nostri servizi e agli agenti dell’Interpol per aver arrestato in Bolivia il terrorista comunista Cesare Battisti. Doveroso il ringraziamento al presidente brasiliano Bolsonaro: il suo intervento è stato decisivo per mettere fine all’impunità di Battisti. Le nostre patrie galere lo aspettano a braccia aperte per scontare, fino all’ultimo giorno e senza sconti e benefici, l’ergastolo».

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Be-Longing: mostra collettiva

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Roma Via Raffaele Cadorna 28,18 gennaio – 5 febbraio 2019 Opening: 18 gennaio dalle 16 alle 18.Rossocinabro è lieta di presentare Be-longing, una mostra collettiva che presenta le opere di 30 artisti internazionali. Nell’epoca delle immagini inondate e di informazioni eccessive, questi artisti indagano i ruoli impigliati della percezione visiva e psicologica e dell’ambiente attraverso il loro meticoloso e lento processo di creazione artistica. Utilizzando sia pratiche manuali che la tecnologia come mezzi e canali per narrare storie intriganti ed esperienze personali, questi artisti riescono a creare immagini caricate emotivamente che comunicano attivamente con gli spettatori.
La mostra invernale di Rossocinabro presenta una selezione di opere che fanno il loro debutto nello spazio di Roma. Scelti da una serie di mostre e progetti dello scorso anno, includono punti salienti che mostrano una varietà di media e forme, nonché una varietà di pratiche, che vengono utilizzate dagli artisti della galleria.
Questa mostra riunisce artisti provenienti da Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina, Europa, Messico e Russia, i cui scopi e pratiche artistiche, sebbene piuttosto diverse, condividono ampi interessi.
In mostra: Janice Alamanou, Brian Avadka Colez, David Dai, Marie-Eléonore Desproges, Onno Dröge, Lisbeth Glanfield, Ana Paola González, Andreina Guerrieri, Sua Rose Kim, Pia Kintrup, Marta Kisiliczyk, Lisa J Levasseur, Esther Luthi, Walter Marin, Alexandra Mekhanik, Betsie Miller-Kusz, Elvio Miressi, Federico Pacitti, Paris Leroy, Irena Procházková, Daniela Rebecchi, Caroline Rexborg, Angelo Rossi, Sandra Schawalder, Shigeru K, Sergey Teplyakov, Ildikó Terebesi, Jacqueline van der Grijn, Vorden, Silvia Withöft-Foremny. A cura di Cristina Madini.
Rossocinabro is pleased to present Be-longing, a group exhibition featuring the works of 30 artists. In the age of the inundated images and excessive information, these artists investigate the entangled roles of visual and psychological perception and environment through their meticulous, slow process of art making. Utilizing their own handwork and technology as a medium and a conduit for narrating intriguing stories and personal experiences, these artists succeed in creating emotionally charged imageries that actively communicate with the viewers.
Rossocinabro’s winter exhibition features a selection of works that make their debut in the Rome space. Chosen from a range of exhibitions and projects from this past year, they include highlights that showcase a variety of media and forms, as well as a diversity of practices, that are utilized by the gallery’s artists.
This exhibit brings together artists from the United States, Canada, Japan, China, Europe, Mexico and Russia whose artistic aims and practices, although quite diverse, share some very broad concerns.
Artists: Janice Alamanou, Brian Avadka Colez, David Dai, Marie-Eléonore Desproges, Onno Dröge, Lisbeth Glanfield, Ana Paola González, Andreina Guerrieri, Sua Rose Kim, Pia Kintrup, Marta Kisiliczyk, Lisa J Levasseur, Esther Luthi, Walter Marin, Alexandra Mekhanik, Betsie Miller-Kusz, Elvio Miressi, Federico Pacitti, Paris Leroy, Irena Procházková, Daniela Rebecchi, Caroline Rexborg, Angelo Rossi, Sandra Schawalder, Shigeru K, Sergey Teplyakov, Ildikó Terebesi, Jacqueline van der Grijn, Vorden, Silvia Withöft-Foremny. Curated by Cristina Madini.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giulio Andreotti e il mondo cattolico nel centenario dalla sua nascita

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Roma Mercoledì 16 gennaio alle 18.30 Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani Senato in occasione del centenario dalla nascita di Giulio Andreotti, la presentazione del libro “I miei santi in Paradiso. L’amicizia di Giulio Andreotti con le figure più note del Cattolicesimo del Novecento”. All’incontro parteciperanno il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Gualtiero Bassetti, e il Presidente del Comitato Centenario di Giulio Andreotti, Gianni Letta.Il volume scritto dal Reggente della Prefettura della Casa Pontificia, Monsignor Leonardo Sapienza, e dal giornalista, Roberto Rotondo, è edito dalla Libreria Editrice Vaticana. Nel libro che verrà presentato mercoledì sono raccolti una serie inedita di carteggi, racconti e documenti di eccezionale valore storico come le testimonianze per i processi di beatificazione e canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, Giorgio La Pira, don Gnocchi e dei Papi: Giovanni Paolo II, Paolo VI, Giovanni XXIII e PioXII.L’evento che fa parte di una serie di iniziative in Italia e in Europa organizzate dall’Associazione Giovane Europa, verrà introdotto dal presidente dell’Associazione, Angelo Chiorazzo. L’incontro offrirà spunti di riflessione sull’impegno sociale e politico dei cattolici oggi e per ricordare la figura e l’opera politica di Andreotti.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo riconoscimento internazionale per la tecnica di terapia chirurgica mini-invasiva per la cura di emicranie e cefalee temporali

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Parma Un nuovo riconoscimento internazionale per la tecnica di terapia chirurgica mini-invasiva per la cura di emicranie e cefalee temporali messa a punto dal gruppo di ricerca guidato dal prof. Edoardo Raposio, docente del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma. Nell’ultimo numero della rivista internazionale di riferimento Plastic & Reconstructive Surgery – GO è stato infatti pubblicato un articolo che descrive questa tecnica, indicata quando l’emicrania o la cefalea sono farmaco-resistenti, oppure quando la terapia farmacologica causa effetti collaterali così importanti da renderla poco sopportabile ai pazienti trattati.Le emicranie o cefalee a localizzazione temporale sono caratterizzate da un dolore, continuo o pulsante, a partenza appunto dalle tempie, con irradiazione del dolore in altre regioni del volto o della testa. Lo scatenamento degli attacchi avviene per irritazione di un piccolo nervo sensitivo (il nervo auricolo-temporale), localizzato a livello delle tempie. Il nervo, nei soggetti predisposti, è infiammato dalla compressione che esercita su di esso un piccolo vaso vicino (da qui il dolore pulsante) o da piccole fibre muscolari adiacenti.
La tecnica, effettuata in anestesia locale con sedazione, indolore, consiste nella liberazione mini-invasiva di tale nervo, l’irritazione del quale causa l’insorgenza degli attacchi. I risultati positivi, descritti anche nell’articolo, sono pari all’83% dei pazienti trattati (completa risoluzione dei sintomi o riduzione superiore al 50% di frequenza, durata e intensità degli attacchi).Da diversi anni il gruppo di ricerca guidato dal prof. Edoardo Raposio rappresenta il primo Centro del Sistema Sanitario Nazionale in Italia a effettuare, con un elevato grado di successo, la terapia chirurgica mini-invasiva delle emicranie e cefalee muscolo-tensive. Gli interventi, con copertura del Sistema Sanitario Nazionale, sono effettuati in regime di one-day surgery (una notte di degenza) e hanno la durata di circa un’ora. La convalescenza post-operatoria, di circa una settimana, è di solito molto leggera e non comporta particolari limitazioni nella vita sociale e lavorativa.L’esperienza del Team coordinato dal prof. Edoardo Raposio è stata oggetto, negli anni, di numerosi articoli scientifici internazionali, capitoli di libri e presentazioni congressuali, a testimonianza della scientificità dell’approccio e della validità dei risultati ottenuti. Il prof. Raposio sarà inoltre il Presidente, il prossimo settembre, del primo Congresso europeo sulla Terapia chirurgica dell’emicrania e delle cefalee muscolo-tensive.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sanità privata

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Dopo gli emendamenti recepiti nella legge di stabilità regionale, è stato approvato oggi in Consiglio Regionale un ordine del giorno sulla sanità privata affinché si intraprendano tutte le azioni necessarie ad arrivare in tempi brevi al rinnovo del contratto nazionale, per introdurre maggiori regole nel sistema dell’accreditamento e più trasparenza nella gestione delle risorse pubbliche. “Prosegue – commentano i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Natale di Cola, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini – grazie a una lunga mobilitazione che da luglio scorso ha portato i lavoratori in piazza, fino al partecipatissimo sciopero del 14 dicembre, il percorso istituzionale che impegna la Regione Lazio sui punti indicati nella petizione rivolta al Presidente Zingaretti, su cui abbiamo raccolto le firme di oltre 10 mila lavoratrici e lavoratori. L’ordine del giorno dà una chiara indicazione politica sia a sostenere la prosecuzione delle trattative sul rinnovo del contratto, fermo da oltre 10 anni, sia a procedere a una rivisitazione delle regole sulla gestione economica e finanziaria delle strutture. Come da anni denunciamo, dietro a presunte crisi aziendali le proprietà delle strutture mascherano spesso azioni unilaterali che penalizzano i lavoratori su diritti, tutele e condizioni di lavoro, mettendo a rischio gli stessi i livelli occupazionali. “Sulla sanità privata accreditata – proseguono i segretari generali – si regge poco meno della metà dei servizi sanitari del Lazio. La trasparenza nella gestione delle risorse e il controllo dei bilanci deve essere la regola, e non potrebbe essere altrimenti, dato che si tratta di risorse pubbliche. Così come deve esserci un quadro omogeneo dei sistemi di accreditamento e deve essere uno solo il contratto applicato ai lavoratori nelle strutture, aspetto su cui già in legge di bilancio regionale si era intervenuti, per un fermo contrasto al precariato e al dumping causato dall’applicazione di contratti “pirata”. Concludono Di Cola, Chierchia e Bernardini: “Ora ci aspettiamo che la commissione sanità e gli assessorati competenti ci convochino per andare avanti con atti concreti sugli impegni presi. Rimaniamo perplessi di fronte all’astensione dei Consiglieri del gruppo M5S, su un tema che riguarda da vicino il livello dei servizi alla salute dei cittadini di Roma, città da loro stessi amministrata, e di tutto il Lazio, oltre che la tutela del lavoro, la legalità e la trasparenza, che vada verso un maggiore controllo del pubblico sull’imprenditoria privata che investe – e fa profitto – nei servizi sanitari”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I nuovi manuali per il concorso a cattedra

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Sono in libreria i primi tre manuali per i concorsi a cattedra 2019. Li pubblica Scholé, marchio dell’editrice Morcelliana dedicato alla didattica ed alla pedagogia e sempre più apprezzato nel mondo della scuola. I volumi (Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Sostegno), realizzati da noti specialisti, si contraddistinguono per la loro affidabilità e completezza, costituendo un valido aiuto nella preparazione alle prove. Paola Amarelli, Mario Falanga, Michele Falco, Alessandro Sacchella sono gli autori del Manuale per il concorso a cattedra 2019. Scuola primaria (pp. 304, euro 23) e del Manuale per il concorso a cattedra 2019. Scuola dell’Infanzia” (pp. 336, euro 23). Entrambi presentano tutti i temi previsti dal bando ed esercitazioni per la prova orale, nella quale il candidato dovrà presentare alla commissione la progettazione di un’attività didattica, illustrando e motivando le scelte compiute. I testi sono articolati in due parti, una più operativa e una più teorica. Nella prima: come prepararsi alla prova concorsuale; presentazione di attività didattiche con relative scelte contenutistiche e metodologiche; domande guida per costruire un’attività didattica. Nella seconda, per ogni argomento si forniscono: la definizione, una breve argomentazione, i riferimenti teorici e normativi; una mappa con i concetti chiave; una bibliografia ragionata. Diversi i temi affrontati dal manuale per la scuola primaria: le caratteristiche e dinamiche del contesto di sviluppo e apprendimento; l’autonomia scolastica; la governance e il funzionamento amministrativo; l’organizzazione della scuola primaria; l’ordinamento scolastico – la scuola primaria e indicazioni nazionali; la professionalità docente. Questi invece i nodi teorici del testo pensato per la prova concorsuale relativa alla scuola dell’infanzia: bambini, bambine, famiglie e contesti di sviluppo e apprendimento; autonomia scolastica; indicazioni nazionali: curricolo e progettazione; organizzazione della scuola dell’infanzia; le tecnologie nella didattica; la professionalità docente; le lingue comunitarie (inglese, francese e spagnolo).Completano i manuali agili esercitazioni nelle lingue comunitarie richieste. Luigi d’Alonzo è invece autore del Manuale concorso a cattedre 2019. Sostegno (euro 25, p. 288), uno strumento utilissimo per la preparazione alla prova, con una sintesi di legislazione e normativa scolastica, una presentazione del sistema educativo di istruzione e formazione, l’esame delle problematiche educative e didattiche più significative per la scuola di oggi. Il volume contiene anche una ricognizione sui nodi della didattica in aula e un quadro completo delle questioni che caratterizzano l’insegnamento con persone con disabilità: la pedagogia speciale, la didattica per gli allievi con Bisogni Educativi Speciali, la gestione del soggetto problematico, la didattica speciale inclusiva.

Posted in Recensioni/Reviews, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Decreto Semplificazione, emendamenti Anief

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Anief chiede l’avvio di una fase di mobilità straordinaria per tutto il personale docente di ruolo.Con la scomparsa degli ambiti territoriali, serve semplificare nuovamente le procedure dei trasferimenti e dei passaggi di ruolo del personale docente e ripercorrere una mobilità straordinaria su tutti i posti vacanti in organico di diritto e di fatto senza fase alterne o algoritmi. Appare necessaria anche l’organizzazione di corsi abilitanti a costo zero per lo Stato rivolti al personale a tempo indeterminato per evitare pure situazioni di sovrannumerarietà. La proposta vuole essere una prima risposta alle domande poste dai docenti esiliati o immobilizzati dalla Buona scuola. Uno dei provvedimenti utili al miglioramento organizzativo dei nostri istituti scolastici è l’avvio di una fase di mobilità straordinaria rivolta a tutto il personale docente di ruolo, in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia: l’occasione è dovuta alla cancellazione degli ambiti territoriali prevista dalla Legge di Bilancio approvata dieci giorni fa alla Camera in via definitiva. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Approvando il nostro emendamento sull’apertura della mobilità a tutti i docenti già immessi in ruolo si semplifica il passaggio di tanti insegnanti assunti nell’ultimo biennio su ambito territoriale, sino ad oggi privati di certezze sulla loro collocazione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Selezione dei dirigenti scolastici da destinare all’estero

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Udir informa che sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio 2019 è stato pubblicato il bando per la “Selezione dei dirigenti scolastici da destinare all’estero” (Decreto n. 2020): infatti il Miur ha indetto un concorso pubblico, per titoli e colloquio, che porterà all’assunzione di DS da destinare all’estero. Il colloquio, obbligatorio, è comprensivo dell’accertamento linguistico. La domanda va inviata per via telematica, attraverso il sistema POLIS, dalle ore 9.00 del 12 gennaio 2019 fino alle ore 23.59 del 28 gennaio 2019.Alla selezione possono partecipare i DS delle “istituzioni scolastiche ed educative statali assunti con contratto a tempo indeterminato che all’atto della domanda abbiano maturato, dopo il periodo di prova, un servizio effettivo di almeno tre anni in territorio metropolitano nel ruolo di appartenenza”. Ai fini del bando, l’anno scolastico in corso non viene conteggiato. È necessario avere una certificazione linguistica non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER) per le aree linguistiche: inglese, francese, tedesco e spagnolo – la laurea magistrale in lingua è considerata corrispondente al livello C1. Bisogna aver partecipato anche ad attività formative, organizzate da soggetti accreditati dal Miur, su tematiche afferenti all’intercultura, all’internazionalizzazione o al management. Non sono ammessi alla selezione coloro che nell’arco dell’intera carriera abbiano già svolto due periodi all’estero ciascuno dei quali di sei anni scolastici consecutivi, inclusi gli anni in cui ha luogo l’effettiva assunzione in servizio, e i due periodi non siano separati da almeno sei anni scolastici di effettivo servizio nel territorio nazionale e coloro che non possano assicurare alla data di pubblicazione della procedura di selezione a normativa vigente la permanenza in servizio all’estero per sei anni scolastici a decorrere dal 2019/2020. Di anno in anno, in occasione dell’individuazione dei candidati per la destinazione all’estero, saranno successivamente depennati dalla graduatoria coloro che non potranno assicurare la permanenza all’estero per i successivi sei anni. Per essere ammessi al colloquio bisogna totalizzare 25 punti nella valutazione dei titoli culturali, di servizio e professionali; la valutazione finale sarà espressa in centesimi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Mancano 150 mila docenti

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Con quota 100, senza tale soluzione, si rischia di continuare ad abusare sui contratti a termine e a essere condannati dall’Europa. Si potrebbe anche reclutare dalle graduatorie d’istituto da cui lo Stato chiama la maggior parte dei supplenti sui posti vacanti, insieme ai nuovi concorsi se proprio non si vogliono riaprire le graduatorie ad esaurimento, come già fatto due volte nell’ultimo decennio: a chiederlo alla I Commissione Affari Costituzionali del Senato, con due distinti emendamenti al decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, il cosiddetto decreto Semplificazioni, è stato il sindacato Anief. Chiesta anche la salvaguardia dei ruoli conferiti e l’assunzione pure degli idonei degli ultimi concorsi. Con queste richieste, formalizzate lunedì scorso in audizione, l’organizzazione che opera in difesa dei lavoratori della scuola intende dare una prima risposta all’altissima percentuale di precarietà del mondo scolastico, più che doppia rispetto agli altri comparti, diventata ancora più preoccupante dopo che nell’anno in corso la supplentite anziché ridursi è tornata pericolosamente a crescere, superando i 150 mila contratti a tempo determinato con scadenza 30 giugno o 31 agosto 2019. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): se non si dà seguito alle nostre richieste, considerando anche i pensionamenti derivanti da quota 100 e la tendenza a disertare le convocazioni per mancanza di aspiranti dalle graduatorie concorsuali e permanenti, nel prossimo mese di settembre la situazione del precariato potrebbe esplodere.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Bonus merito

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Il bonus merito introdotto nel 2015 con la Buona scuola deve essere allargato a tutto il personale docente, anche precario, perché spesso coinvolto dal Collegio dei Docenti in tutte quelle attività oggetto di valutazione da parte del dirigente scolastico, e dalle attività formative da esso predisposte, unitamente al personale ATA ed educativo, la cui formazione è predisposta nel PTOF. Sono due le proposte emendative illustrate da Anief in I e VIII Commissione del Senato al Decreto Legge Semplificazioni. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Escludere a priori centinaia di migliaia di lavoratori è stato un atto inappropriato, perché si è negata l’assegnazione del bonus merito e dell’aggiornamento del personale coinvolto in alta percentuale in progetti a supporto della didattica e per promuove attività di svariato genere. Ancora di più se pensiamo che il precariato scolastico in Italia copre quasi il 15% del corpo docente e al fatto che tra il personale Ata vi sono oltre 200 mila lavoratori e che gli educatori dei convitti sono nel contratto inquadrati come dei maestri di scuola primaria.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Save the Children: emergenza abitativa

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Un bambino su 7 (il 14%) in Italia, anche quest’anno affronta l’inverno in una condizione di grave disagio abitativo e il 15,2% delle famiglie non riuscirà a riscaldare adeguatamente la propria abitazione, con un picco del 27,8% tra le famiglie con figli minori in povertà relativa.È l’allarme che Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, lancia in questi giorni di emergenza gelo su tutto il territorio nazionale per sollecitare interventi urgenti ed adeguati per contrastare la grave condizione di povertà abitativa che spesso pregiudica la crescita di molti bambini ed adolescenti.In un Paese dove ben 1.2 milioni di minori e 702.000 famiglie con figli minorenni (10,9% della popolazione), vivono in povertà assoluta, quasi 1 minore su 6 (il 15,4% di bambini e adolescenti), vive in case con problemi strutturali quali umidità, tracce di muffa alle pareti, soffitti gocciolanti, infissi rotti, contro una media Ue del 14,3%.Sempre in merito al disagio abitativo, sono ben 650mila le famiglie iscritte da anni alle graduatorie per ottenere un alloggio di residenza pubblica e altrettanti nuclei familiari che versano in situazioni di estremo bisogno o che sono da tempo sotto sfratto. Nel solo 2017, il 90% delle quasi 60mila sentenze di sfratto aveva come motivazione la “morosità incolpevole” e in 32mila sfratti è intervenuta la forza pubblica. Sono moltissimi i bambini che, tra sfratti e sgomberi, hanno vissuto il trauma dell’allontanamento da casa, alla ricerca di un rifugio da parenti o in alloggi di fortuna, separati a volte da uno dei genitori, dagli amici, dalla scuola, dai giochi.Una situazione talmente critica da sollecitare l’intervento della Garante per l’infanzia e l’adolescenza Filomena Albano, che recentemente ha raccomandato che fosse garantito a bambini e ragazzi il diritto all’unità familiare, alla sicurezza sociale, legata alla disponibilità di un’abitazione alternativa adeguata, alla tutela della loro salute e del loro interesse alla continuità scolastica.Save the Children sottolinea anche, come le politiche abitative in Italia assorbano appena lo 0,1% della spesa sociale (rispetto al 2,1% della Germania e al 2,6% della Francia), un investimento troppo basso che non potrà sollevare una situazione di profonda sofferenza sociale che, da Nord a Sud, compromette le opportunità di crescita di migliaia di bambini e adolescenti.“Nei giorni scorsi è giustamente stato sollevato il problema delle scuole dove i bambini e i ragazzi sono lasciati al freddo. È bene ricordare che, per alcuni di loro, il problema della mancanza di riscaldamento riguarda anche la casa, con conseguenze gravi per la salute, le performance scolastiche, le relazioni familiari e sociali, influendo negativamente sulla loro crescita” sottolinea Raffaela Milano, Direttrice dei programmi Italia Europa di Save the Children. “È necessario attuare misure di sostegno abitativo a favore, in primo luogo, di famiglie con minori e soggetti vulnerabili, come ad esempio rendere disponibili alloggi sfitti o inutilizzati, investire nella manutenzione, nella gestione e assegnazione delle case di edilizia pubblica, riutilizzo a fini abitativi del patrimonio immobiliare demaniale, fondo sociale per aiutare gli inquilini in affanno per pagare l’affitto. È inoltre indispensabile garantire l’accesso ai servizi sociali, sanitari ed educativi a tutti i bambini e la fornitura delle utenze quali acqua ed energia elettrica” conclude Raffaela Milano.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sale il numero dei totem digitali che permettono di trovare lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

A Modena arriva un’iniziativa unica per i giovani e per tutti coloro che cercano lavoro. Nella galleria del Centro Commerciale I Portali arriva “Jobbi”, il totem digitale di ManpowerGroup, che permette di accorciare le distanze fra la domanda e l’offerta di lavoro mettendo in contatto chi cerca lavoro con l’assistenza di operatori specializzati.
I totem Jobbi si contraddistinguono per il loro innovativo sistema Multi-Touch che consente agli utenti di consultare in maniera diretta ed efficace le offerte di lavoro disponibili e di gestire le pratiche amministrative legate ai contratti. La particolarità del Job Digital Kiosk sta nella possibilità di accedere ai servizi sia in modalità self-service, sia contattando in tempo reale un recruiter per ogni approfondimento e supporto nella ricerca, nel processo di candidatura o gestione di pratiche amministrative.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voting machine ai centri per l’impiego: la mozione del M5S Lombardia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

5mila voting machine assegnate ai centri per l’impiego. La richiesta arriva in Regione Lombardia con una mozione del M5S Lombardia che sarà discussa in Consiglio regionale martedì 15. L’obiettivo è quello di ampliare le dotazioni informatiche dei centri per l’impiego anche in previsione dell’introduzione della misura del reddito di cittadinanza.Monica Forte, consigliere regionale del M5S, dichiara: “Questa mozione segue le iniziative che abbiamo già messo in campo in Lombardia per sostenere concretamente i Centri per l’impiego che oggi si trovano in difficoltà.A dicembre abbiamo ottenuto un importante stanziamento di 750 mila euro a bilancio e la promessa dell’Assessore Caparini di assegnazione ai centri per l’impiego delle voting machine usate per il referendum sull’autonomia non richieste dalle scuole.Quella promessa va formalizzata con un voto del consiglio. Da qui la mozione che ha l’obiettivo di ammodernare e ottimizzare il servizio offerto ai lombardi dai centri del lavoro anche in previsione dell’avvio del reddito di cittadinanza previsto per il prossimo 1 aprile”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pier Luigi Vercesi presenta Il naso di Dante

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Roma Mercoledì 16 gennaio, ore 17.30 Galleria del Primaticcio – Palazzo Firenze, Piazza di Firenze 27, Giovedì 17 gennaio, ore 16.30 Associazione Archesofica, Piazza Ungheria 6. Nell’estate del 1840, in una sala del palazzo del Bargello di Firenze, viene riportato alla luce il ritratto giovanile di Dante dipinto da Giotto. Qualche giorno dopo il ritrovamento, Seymour Kirkup, uno stravagante pittore inglese con la passione per lo spiritismo, corrompendo un guardiano, si fa rinchiudere nel Bargello, dove realizza una copia del Dante giottesco, che ha il naso aquilino ma dolce, non severo come quello che appare dalla presunta maschera mortuaria del Poeta. Resterà l’unica testimonianza dell’originale, perché il granduca di Toscana ordinerà un restauro maldestro dell’opera.
Kirkup invia la copia al patriota e dantista italiano esule a Londra Gabriele Rossetti, primo sostenitore di un’interpretazione esoterica della Divina Commedia e della Vita Nova. Attenendosi all’interpretazione paterna, Dante Gabriel, il celebre esponente della Confraternita dei Preraffaelliti, non soltanto raffigurerà il
Poeta con il giottesco naso «dolce», ma ne farà il depositario di una conoscenza superiore che si rifà alla tradizione dei trovatori, un «Fedele d’amore» legato all’eresia catara. A partire da quel momento, Dante diverrà l’oggetto delle più fantasiose – a detta degli studiosi ortodossi – interpretazioni, in una storia che si dipanerà in infiniti rivoli, e che Pier Luigi Vercesi ricostruisce in questo avvincente racconto che attinge a un nutrito materiale inedito: oltre duecento lettere scritte da Seymour Kirkup a un suo sodale milanese e datate «Firenze, via Ponte Vecchio 2», ovvero l’antica magione dei templari fiorentini.
Pier Luigi Vercesi è nato a Corteolona nel 1961. Inviato del Corriere della Sera, ha scritto numerose opere tra le quali Fiume. L’avventura che cambiò l’Italia (Neri Pozza, 2017), Il marine. Storia di Raffaele Minichiello (Mondadori, 2017), Storia del giornalismo americano (Mondadori, 2005), Ne ammazza di più la penna. Storie d’Italia vissute nelle redazioni dei giornali (Sellerio, 2014).

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I Bambini di Nessuno” di Beppe Convertini

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Roma Giovedì 17 gennaio 2019 – ore 19.30 Libreria Feltrinelli Red (via Tomacelli, 23) Intervengono: Beppe Convertini; Vincenzo Spadafora, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; Donatella Vergari, Segretario generale Terre Des Hommes – Modera: Maria Concetta Mattei, Giornalista TG2 RAI.“I Bambini di Nessuno”, edito da Admaiora, di Giuseppe Pierro, è il racconto fotografico delle ultime missioni umanitarie che Beppe Convertini ha fatto, per Terre Des Hommes, nei campi profughi Siriani ad Aarsal, al confine Siriano Libanese, a Zarqa, al confine Siriano Giordano e nelle baraccopoli del Myanmar.Secondo l’autore è un dovere morale, per chi, come lui, fortunato ad avere un ruolo pubblico, mettere a disposizione la propria popolarità a favore di persone meno fortunate. La testimonianza fotografica, inoltre, più di ogni altro elemento di comunicazione, rende immediato il concetto che si vuole esprimere, con incisività senza molti giri di parole.
“Io ho perso il mio papà a 17 anni per un cancro ai polmoni – dichiara Beppe Convertini – e ogni sera alcuni medici volontari venivano a casa prendendosi cura moralmente e medicalmente di mio padre. Lui aveva tra le varie metastasi un’esterna sul viso e tutte le sere loro tamponavano la fuoriuscita di sangue e lo sostenevano psicologicamente. Tutto in modo gratuito e questo mi ha spinto ad essere davvero disponibile per il prossimo e quindi impegnarmi in tante campagne sociali e soprattutto a spendermi personalmente sul campo in Siria e in Myanmar”.Beppe Convertini ha deciso di realizzare questo libro per un obiettivo sociale, infatti il ricavato derivante dalla vendita del libro, andrà ai bambini Siriani e Birmani in quanto devoluto alla fondazione Terre Des Hommes.(Editore: Admaiora, Pagine: 111 pagine, costo: Euro 13,00)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bambini trattati come cose inutili

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Ancora, ancora e ancora, in un asilo nido, in una scuola materna, in uno spazio dell’infanzia, ancora, ancora e ancora botte, percosse, umiliazioni, ferite profonde, sui bimbi, sui genitori, su una società allo sbando, una collettività ripetutamente colpita alle spalle, a tradimento. Perché di un vero e proprio tradimento si tratta, dapprima culturale, affettivo, comunitario, nei riguardi di creature innocenti, indifese, incolpevoli. Quando accadono queste infamie così ben documentate dalle immagini delle video camere nascoste, non ci possono essere dubbi sui crimini commessi, tanto meno su chi li sta commettendo, e ancor di meno sull’onere della prova, perché inconfutabile. Trattandosi di reati veramente indegni, infarciti di una miserabilità dis-umana inconcepibile, c’è da chiedersi come sia possibile non usare lo stesso metro di misura in tema di giustizia, di giusta punizione. Per un ladro di galline, per qualcuno che ruba al supermercato, in una casa, una macchina, e via dicendo, il delinquente in questione lo si arresta, lo si traduce in carcere, in attesa dell’eventuale dibattimento. Con una differenza, che il ladro di cui sopra può accadere che venga rilasciato perché risultato innocente, estraneo ai fatti, mentre invece chi alza le mani su un bambino, lo strattona e terrorizza, immortalato dalle video camere, dentro immagini inequivocabili che non consentono alcun giochino delle parti, dunque senza alcuna possibilità di farla franca, di affermare che stava scherzando, che si tratta di una esagerazione, peggio, di una percezione sbagliata. Ebbene, questi educatori così “professionali” nel mettere in campo maltrattamenti, lesioni personali e abuso di trattamenti scorretti, mai vengono accompagnati in una cella, più semplicemente allontanati e posti agli arresti domiciliari, mi domando perché? Cosa c’è da tutelare, da tenere in debita considerazione, per fare o agire di rimessa nei confronti di queste persone che non meritano di vedere neppure da lontano le attenuanti prevalenti alle aggravanti. Allora perché dopo tanta infamia, se ne dovrebbero stare al comodo del proprio lettuccio? La dignità ha preso un’altra strada, queste donne, questi uomini che dovrebbero rappresentare l’educazione, esser i veri protagonisti dell’importanza della gentilezza, fautori della pazienza, figli prediletti della pedagogia della nonna, cioè del buon esempio, che significa senza tentennamenti grammaticali, avere profondo ribrezzo di metodi coercitivi o usare le mani come didattica educativa. Credo davvero che la dignità sia andata dispersa come la consapevolezza del proprio valore che dovrebbero custodire sacralmente invece di aggredire verbalmente e fisicamente bambini così piccoli. (Vincenzo Andraous)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leaders, Parliamentarians Praise UAE’s Commitment to International Security, Stability

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Organized by the UAE Federal National Council (FNC) in cooperation with the EU-UAE Parliamentary Friendship Group at the European Parliament and the Emirates Red Crescent, the event took place at the headquarters of the European Parliament in Brussels. Speaking at the seminar, Her Excellency Dr Amal Al Qubaisi, Speaker of FNC, said: “Helping those in need is deeply rooted in our culture, and we feel responsible for underprivileged and vulnerable groups. Instability provides fertile ground for terrorism and extremism, therefore our commitment to development involves a commitment to stability – a priority that we share with the EU.” Highlighting the efforts of the Emirates Red Crescent in saving lives and supporting stability in crises and disaster zones around the world, she added: “The UAE houses some 45 humanitarian organizations that are active internationally. Between April 2015 and December 2018, the country disbursed US$4.91 billion in aid to Yemen, and has provided a safe haven for more than 127,000 Syrians since the outbreak of the Syrian crisis.” His Excellency Antonio López-Istúriz White, Member of the European Parliament, stressed the importance of the EU and the UAE unifying efforts in the economic and investment domains as well as in the fight against terrorism, humanitarian aid and risk control. He commended the UAE for its unwavering dedication to achieving security and stability in the world, and praised the role of the Emirates Red Crescent and other humanitarian organizations in the country.His Excellency Christos Stylianides, European Commissioner for Humanitarian Aid and Crisis Management, said: “Increasing global challenges require sustained humanitarian efforts. We thank the UAE, a global model of humanitarian commitment, for demonstrating steadfast solidarity, significantly contributing to crisis resolution, playing an influential role in development cooperation and actively supporting international aid organizations.” His Excellency Denis Haveaux, Director of the Red Cross EU Office, confirmed that the Red Cross and the Red Crescent are partners in providing humanitarian aid, and stressed the importance of safe access to services, particularly for victims of forgotten crises.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Motorola Solutions

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

During a recent appearance on the Fox Business Network, which was broadcast on December 11 and 14, 2018, Motorola Solutions’ Chief Executive Officer, Greg Brown, made certain comments regarding prior trade secret litigations between Motorola Solutions and Huawei Technologies Co., Ltd. Motorola Solutions and Huawei amicably resolved their dispute through a Settlement Agreement executed in April 2011. The parties then agreed to and issued a Joint Public Statement on April 13, 2011, which is reproduced below in its entirety. In light of the Joint Public Statement made on April 13, 2011, upon reflection, the comments on Fox Business Network should not have been made and Motorola Solutions retracts these comments.
Motorola Solutions is a global leader in mission-critical communications. Our technology platforms in communications, software, video and services make cities safer and help communities and businesses thrive. At Motorola Solutions, we are ushering in a new era in public safety and security. Learn more at http://www.motorolasolutions.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Altar’d State Certified as a Great Workplace by Great Place to Work

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

Altar’d State, a rapidly growing women’s fashion brand with over 100 boutiques throughout the Midwest, South, Mid-Atlantic, West and Northeast regions, was recently certified as a great workplace by the independent analysts at Great Place to Work®. Altar’d State earned this credential based on extensive ratings provided by its employees in anonymous surveys. A summary of these ratings can be found at: https://www.greatplacetowork.com/certified-company/7010389.Aaron Walters, Chairman and Chief Executive Officer comments, “Today, I am proud to share that for the first time in our organization’s history, Altar’d State has received the distinction of being named a Great Place to Work. This recognition is especially meaningful because it comes directly from our Altar’d State family. By continuing to live our values and acting with purpose through standing out for good, our family will continue to write the next chapter in the Altar’d State story, committed to making every year better than the last.”Matt Argano, Chief People Officer comments, “We are extremely proud to be recognized as a Great Place to Work. At Altar’d State, we remain focused on identifying the best and brightest talent, while empowering our associates and fostering a culture of giving back. We remain committed to surrounding ourselves with passionate and hardworking associates, while supporting them in realizing their fullest potential.”“According to our study, 78 percent of Altar’d State employees say it is a great workplace,” says Sarah Lewis-Kulin, Vice President of Great Place to Work Certification & List Production.Altar’d State’s popularity is growing not only for its inspiring boutique-style shopping experience and on-trend women’s fashion and accessories, but also for its emphasis on giving back to local and global organizations. Through its Give Back and Mission Monday initiatives, Altar’d State donates a portion of all net proceeds to global and local non-profit organizations. In 2018, A’Beautiful Soul became the second brand within the Altar’d State family.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »