Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 19 gennaio 2019

convegno “Co-Governance, corresponsabilità nelle città oggi” promosso dal Movimento dei Focolari

Posted by fidest press agency su sabato, 19 gennaio 2019

Castel Gandolfo (Roma). Se Baumann ci avvisava che “le città sono diventate delle discariche per i problemi causati dalla globalizzazione”, i dati ce lo hanno confermato: dal 2015 oltre metà della popolazione mondiale vive nelle città e pare che la proiezione sia destinata a salire fino al 70% entro il 2050, con la previsione che Lagos – città più popolosa dell’Africa – nel 2100 raggiungerà quasi 90 milioni di abitanti.
Queste e molte altre sfide sono al centro dei lavori di “Co-Governance, corresponsabilità nelle città oggi”, il convegno che ha preso il via questa mattina a Castel Gandolfo (Roma – Italia) e promosso da Movimento Umanità Nuova, Movimento Politico per l’Unità e Associazione Città per la Fraternità, espressioni dell’impegno sociale e politico dei Focolari. I contributors sono amministratori locali, economisti, politici, cittadini attivi, manager di 33 Paesi del mondo che s’incontrano per imparare gli uni dagli altri e scambiarsi idee, progetti e buone pratiche.
Pasquale Ferrara, ambasciatore d’Italia ad Algeri e docente di Relazioni Internazionali alla LUISS di Roma (Italia) apre il convegno interrogandosi sul significato della città: “Oggi come sempre – spiega – la città risponde ai bisogni atavici dell’uomo: comunità e solidarietà”. Alla domanda sul perché le città dovrebbero guardare non solo al locale, ma giocare un ruolo nelle relazioni internazionali, il politologo risponde che si tratta di un’evoluzione inevitabile: le scelte locali ormai hanno implicazioni globali: dall’inquinamento alla salute alla sicurezza; dai cambiamenti climatici al benessere economico”.
Che le relazioni siano il collante sociale per eccellenza e l’elemento fondante della crescita democratica delle città lo dimostra la storia di Jo Spiegel, sindaco di Kingersheim, cittadina francese di circa 13.000 abitanti, situata nell’Alto Reno. “Venti anni fa abbiamo messo le prime pietre per la costruzione di un ecosistema democratico partecipato dando vita alla “Casa della Cittadinanza”, luogo aperto a tutti i cittadini, dedicato alle pratiche democratiche e alla progettazione di percorsi di co-costruzione della città. Poi, attraverso altri spazi di partecipazione come i consigli partecipativi che mettono in relazione cittadini, eletti, esperti ed organizzazioni del territorio, si sono realizzati in 10 anni una quarantina di progetti per la città. Affinché la città diventi un vero spazio di trasformazione, la democrazia deve avere un carattere fraterno, di prossimità, allora anche il ruolo degli amministratori cambierà, diverranno costruttori di relazioni”.
Perdita di identità culturale e secolarizzazione sono le sfide che stanno affrontando molte metropoli nel mondo, non ultime le megalopoli dell’Asia tra cui Seul, la capitale coreana. Kim, Sunggon, già segretario generale del Parlamento coreano e Presidente onorario della conferenza asiatica delle Religioni per la Pace sintetizza così la perdita d’influenza del confucianesimo, il pilastro culturale su cui si è fondato fino ad ora il sistema di valori della nazione: “La sua influenza è rapidamente diminuita negli ultimi anni a causa della secolarizzazione. Fino ad oggi la penisola coreana è stata vittima di guerre, ma potrebbe rinascere e diventare un luogo di pace a partire da Seul. Ecco da dove riparte l’impegno di chi, come noi crede nella ‘co-governance’ della città: dalla costruzione di società più riconciliate”.
Lucia Fronza Crepaz, già parlamentare, membro del comitato scientifico del convegno e formatrice presso la Scuola di Preparazione Sociale (Trento – Italia) spiega che la domanda che la politica pone oggi non è tanto sul “cosa fare”, ma sul “come, che è il nodo culturale, il crocevia a cui chiamare chiunque voglia misurarsi con la vita dentro la propria città”. “La partecipazione può creare spazi inediti di collaborazione tra la mediazione del politico, la qualità tecnica dell’esperto, la competenza del burocrate, l’esperienza quotidiana del cittadino, tutte componenti necessarie per un ‘buon governo’”.
Cinzia Guaita, è portavoce insieme ad Arnaldo Scarpa del Comitato per la Riconversione RWM, nato nel Sulcis Iglesiente (Italia) per sostenere, appunto, il processo di riconversione di questa industria che fra l’altro fornisce bombe all’Arabia Saudita. “Dal maggio 2017 ad oggi le attività sono state intense: il tema è uscito dal silenzio, ha coinvolto sempre più persone, siamo invitati in tutta Italia per raccontare e collegare, diverse tv nazionali e internazionali hanno riportato la questione alla ribalta. La strada è ancora lunga e complessa perché la pace si costruisce pezzo per pezzo. Cerchiamo di fare la nostra parte, contando sulla parte che altri e altre città contemporaneamente stanno facendo a diversi livelli. Con ostinazione e mitezza”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

HighLife closes a 32 million euro round B financing

Posted by fidest press agency su sabato, 19 gennaio 2019

PARIS. HighLife SAS, a medtech company focused on the development of a unique transcatheter mitral valve replacement (“TMVR”) system to treat patients suffering from mitral regurgitation, announced today it had closed a € 32 million round of equity financing.Proceeds from the financing will be used to complete the development of the company’s transcatheter transseptal mitral valve implantation program, which includes regulatory approval trials in Europe to obtain the CE mark and a first clinical trial in the U.S. via an Early Feasibility Study (EFS).The Series B round was co-led by U.S. Venture Partners (“USVP”) and Andera Partners, with Sectoral Asset Management and Jose Calle Gordo, Chairman of the company, joining the round. Sofinnova Partners, which led the Series A round, continues to support the company and participated in this latest round of financing. Bryan Garnier & Co (Paris) acted as private placement agent for this financing.
Based in Paris, France, HighLife was founded in 2010 by Mr. Börtlein. Following Sofinnova Partners’ investment in HighLife in 2017, the venture capital firm’s Managing Partner Antoine Papiernik joined HighLife’s Board. In December 2017, Mr. Calle Gordo, most recently CEO of Biosensors and a longtime specialist in cardiovascular devices, was named chairman. In May 2018, Dr. Martin Rothman, interventional cardiologist and retired Chief Medical Officer of Medtronic, joined as CMO and member of the board. USVP will be represented on the board by Casey Tansey, while Andera Partners will be represented by Olivier Litzka.
“HighLife’s creative approach has already generated convincing data in this competitive field of mitral valve replacement. I am confident that the experienced management team will bring this technology to the level where it becomes an undisputed treatment option for mitral valve regurgitation patients,” said Mr. Tansey, General Partner at USVP.”With our already solid experience in the structural heart field, we are very happy to contribute to and support HighLife. The exceptional level of collective experience brought together with the existing team and the new investors is a favorable omen for HighLife’s success” said Mr. Litzka, partner at Andera Partners.”Sofinnova is thrilled to continue supporting HighLife through this new financing, which gives the company the means to demonstrate the clinical importance of its transseptal product,” said Mr. Papiernik.”We are very proud that we could attract highly experienced and internationally recognized investors like USVP, Andera and Sectoral Asset Management. This speaks for the credibility of our development program, management team and the potential of our technology to serve a major yet underserved clinical need,” said Mr Calle Gordo.
HighLife’s technology targets optimal treatment outcomes as it can be delivered transseptally via the femoral vein in a reversible manner, and self-locates inside the native annulus. The transseptal route is the preferred route for both interventionists and patients, as it avoids any surgery. (by: http://www.highlifemedical.com)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ingram Micro Expands Onsite Service Availability

Posted by fidest press agency su sabato, 19 gennaio 2019

Ingram Micro Commerce & Lifecycle Services today announced the opening of a new U.S. ITAD Service Hub as part of the company’s ongoing initiative to bring services closer to its clients.Already the largest IT Asset Disposition services provider in North America, Ingram Micro’s new Richmond, VA facility brings the company’s network of North American processing, logistics, and service center locations to 17. Additional locations are slated to open as the year progresses.IT Asset Disposition plays a critical role in data security. As a fully certified ITAD provider, Ingram Micro ensures that all data-bearing devices are thoroughly sanitized – or destroyed – when they’re retired from service.The Richmond facility, like the five new U.S. facilities opened in 2018, was selected to tighten chain of custody, reduce costs, and speed implementation. This service hub is home base for an ITAD-dedicated Ingram Micro truck as well as technicians and mobile degaussing and shredding equipment to bring point-of-need onsite data sanitization and hard drive destruction services to clients in the greater Richmond area.“Ingram Micro’s focus on collaborative client relationships continues to drive our targeted expansion plans. Each new facility serves to increase efficiency for both current and new clients,” said Todd Zegers, vice president ITAD, Commerce & Lifecycle Services. “Facilities are selected with the specific goal of minimizing the need for 3rd party carriers, which in turn shortens lead times, lowers logistics costs, and extends the reach of our direct client-site data erasure and destruction services.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »