Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

L’Italia che cresce

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 febbraio 2019

In soli cento anni, il territorio nazionale è passato: da 35 a oltre 61 milioni di bocche da sfamare e sostenere, aumentando in modo geometrico il dover smaltire rifiuti nonché subire il giornaliero sversamento giornaliero di tonnellate prodotti chimici nel suolo, mare e cielo;
da 30 a 20 milioni di ettari di terreno utile per l’agricoltura, perdendone la pazzesca cifra di 10 milioni poiché abbandonati o cementificati proprio per dare una casa alle decine di milioni di abitanti nati nel frattempo;
dal 58% dei lavoratori occupati nel 1911 in agricoltura, vale a dire circa 20.300.000, al piccolo 1,46% del 2010, ovverosia 891.000;
da una filiera agroalimentare corta a un filiera complessa che si approvvigiona all’estero e/o in Italia approvvigionandosi dagli allevamenti intensivi dove gli animali sono “nutriti” con farmaci che ritroviamo nella catena alimentare e da coltivazioni intensive (moltissime delle quali monocoltivazioni che depauperano i terreni e vedono utilizzare tonnellate di prodotti chimici) dove il consumatore paga salato, il maggior guadagno rimane in mano agli intermediari mentre l’agricoltore e l’allevatore rischia tutto ma riceve una miseria;
dalle poche decine di migliaia di autoveicoli nel 1911 ai 49 MILIONI nel 2011 perché i cittadini e le merci si devono muovere;
quindi, diritto-dovere di tutti è il sollecitare uno studio nazionale e in tutte le nazioni dell’Unione Europea per definire quale impatto antropico è sostenibile per mantenere o migliorare l’ambiente. Il definire detto impatto è l’unica strada perché ogni governo possa attivare una politica demografica atta a diminuire la crescita della popolazione e programmare le politiche inerenti l’immigrazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: