Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Le buche romane diventano parte del paesaggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 febbraio 2019

Buche. Piccolo – Zannola (PD): “Gatta recuperi sobrietà e tragga necessarie conclusioni da suo fallimento” “L’assessore Gatta chiede un rinvio di giudizio tra 10 anni e clemenza da parte dei romani. Per mesi insieme alla sindaca Raggi ci hanno propinato le cosiddette #stradenuove, suggerito l’uso della naturopatia per la manutenzione stradale, invocato l’esercito, esternato l’avvio di vari piani straordinari, uno dei quali ha addirittura preso in prestito, in modo del tutto velleitario, il nome dell’ex presidente americano George Marshall, ma l’esito è sempre lo stesso: le strade di Roma sono un colabrodo, saltano intere zolle d’asfalto, le toppe applicate nei mesi scorsi lasciano il passo a nuovi crateri e si moltiplicano i pericoli per automobilisti, motociclisti e ciclisti. A tutto ciò l’aggravante di non aver ancora speso, ad oltre due anni dalla conclusione del ‘Giubileo della Misericordia’, i soldi stanziati per la riqualificazione delle strade.
Ci vuole una gran dose di sfrontatezza da parte della titolare dei LL.PP. a dichiarare: ‘sulle vie che abbiamo lavorato noi non ci sono problemi.’ Mentre i cittadini rischiano di rompersi l’osso del collo e sono costretti a pagare conti salati per riparare i danni ai loro autoveicoli, candidamente l’assessore Gatta parla di risanamento sistemico e di scatto di serietà. Dichiarazioni vergognose che hanno il sapore della beffa. Le buche di Roma sono finite anche sui giornali esteri, la tappa finale del giro d’Italia è diventata una figuraccia in mondovisione per l’impraticabilità del circuito a causa delle buche e divenuto pericoloso per i ciclisti. Anziché chiedere scusa alle migliaia di romani costretti a quotidiane quanto pericolose gimcane, Margherita Gatta vuole un rinvio di giudizio sul suo operato tra 10 anni: ‘se il vino non lo reggi – dice un detto romano- l’uva mangiala a chicchi’. L’assessore prenda atto del suo fallimento, recuperi sobrietà e tragga le dovute conseguenze.” Così in una nota Ilaria Piccolo e Giovanni Zannola Consiglieri Capitolini del partito Democratico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: