Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Sviluppo ferroviario e nuove tecnologie

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 febbraio 2019

«Il dibattito sulla realizzazione della linea ad alta velocità Torino-Lione non deve mettere in discussione la necessità che l’Italia sviluppi adeguatamente la propria rete di trasporto su ferro. Che si sia favorevoli o meno a un’opera nello specifico, che si voglia lasciare ogni decisione al Governo o che si punti a un coinvolgimento diretto dei cittadini, tutti i soggetti politici e istituzionali in causa devono chiarire inequivocabilmente che, sia per ciò che riguarda le merci sia sul fronte passeggeri, intendono andare in direzione di un sostanziale ammodernamento infrastrutturale, di un salto di qualità nell’offerta di servizi e di una maggiore sostenibilità ambientale».Lo dichiara Sandro Simoncini, ingegnere e urbanista.«I dibattiti e le questioni di principio sono importanti, ma bisogna considerare anche operatività e pragmatismo. Nei mesi in cui in Italia la polemica sul Tav Torino-Lione entrava nel vivo e veniva nominata la commissione di esperti chiamata a fornire l’analisi costi-benefici sull’infrastruttura, altrove il trasporto ferroviario stava entrando in un’altra dimensione. Dallo scorso settembre, in Bassa Sassonia, sono in servizio i primi convogli commerciali con locomotore a idrogeno: un treno in grado di trasportare 300 passeggeri per 1.000 chilometri ad una velocità di 140 all’ora.Un mezzo di trasporto che non produce particolato, anidride carbonica o altri gas serra e che non fa nemmeno rumore. Un’ottima alternativa alle locomotive diesel utilizzate nelle tratte non elettrificate, che ad esempio nel nostro Paese sono circa un quarto del totale e sfiorano i 5.000 chilometri di estensione. Contestualmente si stanno studiando sistemi efficaci per ottenere l’idrogeno necessario ad alimentare i treni da fonti energetiche rinnovabili. Ecco – conclude Simoncini – sarebbe il caso che anche in Italia si sviluppasse una dialettica più incline a fornire risposte e alternative che non basata su semplici pregiudiziali ideologiche».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: