Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Archive for 3 marzo 2019

Algeria. Sbai: “Supporto al popolo in rivolta, ma no a nuova primavera araba”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

«Seguo con apprensione quello che sta accadendo in Algeria, dove infiamma la protesta e si conta il primo morto. Quello algerino è un popolo stremato, che per oltre vent’anni ha subito l’oppressione sia del regime autoritario di Bouteflika che degli estremisti della Fratellanza Musulmana. Il popolo algerino ha ragione nel volersi liberare dell’ancien regime, ma la sua rivolta non deve trasformarsi in una nuova Primavera Araba. Il rischio infatti è che il malcontento popolare venga sfruttato dai gruppi espressione della Fratellanza Musulmana per prendere la guida delle proteste e poi il potere, al fine di stabilire una dittatura fondamentalista. Quello che è accaduto in Egitto e soprattutto in Siria e in Libia non deve ripetersi in Algeria. L’Europa e l’Occidente hanno imparato la lezione della Primavera Araba? Se sì devono intervenire a sostegno del popolo algerino e della sua voglia di cambiamento, sbarrando però il passo alla Fratellanza Musulmana e agli stati canaglia che la sponsorizzano: il Qatar degli emiri Al Thani e la Turchia di Erdogan. L’Italia, in particolare, è chiamata a svolgere un ruolo di primo piano: in virtù della sua vicinanza geografica, la sicurezza del Paese si troverebbe a dover reggere l’urto di una nuova guerra civile in Nord Africa, dopo quella libica, con l’aggravarsi della minaccia terroristica e della crisi migratoria».È quanto dichiara Souad Sbai, Presidente dell’Associazione Donne Marocchine in Italia (ACMID).

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

GREG in concerto

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Roma mercoledì 6 marzo 2019 alle 18.00 presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) Greg sarà l’ospite d’onore del concerto di Roma Sinfonietta. Noto al pubblico della radio e della televisione soprattutto come attore comico, insieme all’inseparabile Lillo, Greg è nato come cantante rock e non ha mai smesso di esibirsi in quella veste. Questa volta sarà in compagnia di Adriano Martino, Rocco Zifarelli e Nicola Costa, tre grandi chitarristi italiani che si riuniscono per la prima volta per un concerto, nel quale la chitarra elettrica la fa da padrona, spaziando dal gigantesco Jimi Hendrix fino al crossover di oggi. Inoltre Marco Siniscalco al basso elettrico e Marco Rovinelli alla batteria. Quanto a lui, Greg si produrrà sia come cantante rock ‘n’ roll sia come chitarrista in una revisione di alcuni classici di Chuck Berry.È appena il caso di ricordare che Adriano Martino è stato eletto nel 2007 miglior chitarrista italiano, che Rocco Zifarelli ha vinto giovanissimo il primo concorso Eddie Lang Jazz festival come miglior giovane chitarrista jazz italiano, che Nicola Costa è stato più volte al primo posto nelle classifiche di Guitar Nine Records col suo cd Electric Roots.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La filiera dell’automotive di fronte alle sfide del mercato globale

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

E’ stata presentata alla Borsa Italiana: Cambio di marcia – La filiera dell’automotive di fronte alle sfide del mercato globale, il primo studio sulla filiera italiana realizzato da Cassa Depositi e Prestiti, SACE SIMEST e ANFIA, in collaborazione con AlixPartners. Al convegno parteciperanno diversi protagonisti del settore: car makers, OEM, fornitori, banche, consulenti e attori del Sistema Paese.Al centro della pubblicazione le nuove sfide del settore, un’analisi dei bilanci dei 50 top player italiani e una panoramica delle soluzioni del Gruppo CDP per la filiera, comparto che contribuisce al 5,6% del PIL e impiega il 7% della manodopera di tutta l’industria manifatturiera nazionale.
È uno scenario in profondo mutamento, quello che sta affrontando il settore dell’automotive a livello globale. Mentre il baricentro di produzione e consumi si sposta sempre più verso Est e con l’incognita dei dazi USA a pesare sugli scenari di breve termine, una vera e propria rivoluzione tecnologica sta investendo i diversi ambiti di quest’industria, con impatti non solo sui produttori e sulle grandi case automobilistiche, ma anche sui fornitori e tutta la filiera, alle prese con piani di investimenti sfidanti, processi di aggregazione, fusioni e acquisizioni che stanno cambiando il volto dell’intero comparto.
È in questo contesto di grande complessità che nasce Bilancio a 4Ruote, il primo studio sul settore dell’automotive e la sua filiera italiana – una galassia di circa 5.700 imprese, molte delle quali PMI, che da sola contribuisce al 5,6% del PIL nazionale, dando occupazione al 7% degli addetti di tutta l’industria manifatturiera – realizzato da Cassa depositi e prestiti, SACE SIMEST e ANFIA, in collaborazione con AlixPartners.
“L’automotive rappresenta una parte rilevante del patrimonio industriale del Paese, con importanti riflessi sull’economia nazionale anche in termini di indotto – afferma Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa depositi e prestiti – Con il nuovo Piano Industriale Cassa depositi e prestiti si rivolge per la prima volta a tutte le imprese, dalle grandi alle piccole, e grazie ad un’offerta integrata e capillare di prodotti sarà in grado di offrire un supporto concreto anche alle numerose PMI che fanno parte, in modo sia diretto che indiretto, della filiera di produzione degli autoveicoli”.
“L’Italia e l’Europa continuano a rappresentare un’eccellenza nel mondo globale dell’auto, dei componenti e dei servizi collegati – ha commentato Dario Duse, Managing Director di AlixPartners –. Quelle che all’inizio erano viste come sfide annunciate, prima tra tutte il C.A.S.E. (connettività, guida (sempre più) autonomia, condivisione e soprattutto elettrificazione), stanno diventando sempre più realtà. L’industria e la filiera, dopo alcuni anni positivi, hanno la necessità di gestire i cambiamenti importanti attraverso una maggiore apertura a tecnologie, industrie e logiche d’investimento che non appartenevano all’industria di alcuni anni fa. Per vincere le competizioni future serve la capacità di innovare, di “contaminarsi” positivamente per sviluppare e integrare nuovi modelli di business e tecnologie in un contesto dove aspetti economici, politici e – soprattutto per l’Europa – regolamentari sulle emissioni rappresentano sfide importanti”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Investire sulle ecoindustrie per creare lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

I dati ISTAT sul valore generato dalle ecoindustrie sono molto chiari ed evidenziano, per il 2017, una crescita dello 0,9% rispetto all’anno precedente. Si tratta di un mercato da circa 36 miliardi di euro correnti (il 2,3% del valore complessivo dell’economia del Paese).Come messo in risalto dai numeri, questo settore si presenta come estremamente propizio per creare nuove opportunità di sviluppo, specie per un Paese come il nostro dal riconosciuto valore paesaggistico e ambientale. A foraggiare ulteriormente le ragioni per le quali sarebbe opportuno investire in questo ambito c’è poi il dato culturale. Non va dimenticato infatti, che oggi più che mai serve dar vita a dei percorsi formativi che indirizzino la cittadinanza verso un consumo consapevole e quindi attento alla salubrità’ e alla genuinità dei prodotti.Come Soggetto Giuridico siamo assolutamente convinti dell’urgenza di intraprendere la strada “verde”; ed è per questo che invitiamo le istituzioni a tener conto, non solo delle volontà dei tanti cittadini che vogliono una vita sana, ma anche dei numeri con i quali si pongono in evidenza le occasioni offerte da questo straordinario mercato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fusione ARCA, LISPA, ILSPA: “non c’è il piano industriale”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

“La proposta di fusione di ILSPA ARCA e LISPA per quanto interessante non è condivisibile nel metodo proposto. Il progetto di legge non è corredato da un’adeguata analisi delle situazione esistente e della prevedibile evoluzione e delle relative ottimizzazioni. In particolare non è stato reso disponibile un piano industriale dal quale possa essere presa cognizione della modalità di ricollocamento delle eventuali eccedenze di personale, oltre agli obiettivi concreti che ci si propone con le fusioni in termini di erogazione dei servizi e miglioramento dell’attività di regione Lombardia. L’occasione è fondamentale per poter comprendere come si vuole declinare l’azione regionale per esempio in termini di attività informatica e di omogeneizzazione dei sistemi informativi in campo sanitario. Non è poi chiaro quale sia il ruolo di ARIA in relazione alla realizzazione degli investimenti previsti sia in campo sanitario che in quello viario”, così Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta l’avvio dei lavori, in Commissione regionale Affari Istituzionali, del progetto di legge di fusione di ARCA, LISPA e ILSPA.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le stamperie online trasformano il settore della stampa

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Roma Nonostante a più riprese ne fosse stata decretata la fine, il settore europeo della stampa continua a rappresentare un fattore economico determinante con un fatturato di 80 miliardi di euro all’anno. “Le imprese che si affidano al processo di trasformazione possono crescere in maniera sostenuta”, afferma il dott. Michael Fries, CEO di Onlineprinters. Il gruppo aziendale operante a livello internazionale rientra nel novero delle prime 3 stamperie online in Europa.Da tempo nel settore della stampa è in atto un processo di trasformazione. Si tratta di un’evoluzione confermata dalle cifre di Intergraf, l’organo europeo di rappresentanza dell’industria grafica e della stampa: nell’arco di dieci anni (dal 2005 al 2015) il numero di tipografie è diminuito del 14%, arrivando a poco più di 110.000 stamperie nel 2015. Nello stesso periodo il numero dei dipendenti è sceso di circa un terzo, attestandosi a 622.000 unità. Il fatturato, invece, è rimasto relativamente stabile: da oltre dieci anni, infatti, il mercato tipografico europeo genera un fatturato annuo di circa 80 miliardi di euro. “Tuttavia, il settore sta vivendo una trasformazione grandiosa e dirompente che rivoluziona ogni aspetto”, sottolinea il dott. Michael Fries, aggiungendo: “Ogni impresa deve iniziare a mettere in discussione il proprio modello commerciale e adattarlo alle nuove esigenze del mercato. In futuro, prodotti come biglietti da visita e volantini saranno ordinati quasi esclusivamente online e realizzati da grandi stamperie online. Ciò non significa però che le stamperie locali non abbiano futuro. Al contrario: “Si tende a convergere verso un’idea di cooperazione: Stampe speciali, servizi di consulenza locale e servizi personalizzati sono i punti di forza delle tipografie tradizionali. Molte di queste acquistano prodotti come carta da lettera, manifesti e riviste da stamperie online come la nostra e lavorano come rivenditori. Allo stesso tempo, anche noi acquistiamo da fornitori specializzati (ad es. produttori di biglietti da visita Letterpress e articoli pubblicitari), ai quali offriamo inoltre una piattaforma di vendita. La diversificazione del proprio modello commerciale costituisce sicuramente un fattore di successo”. Questa nuova forma di concorrenza comporta solo vantaggi per i clienti: il livello di servizio nel settore è in crescita ed esistono fornitori adatti per ogni progetto di stampa.
All’inizio del 2000, Onlineprinters ha completato il proprio processo di trasformazione, passando da classica tipografia a conduzione familiare ad azienda di e-commerce con un’ottima posizione sul mercato. Il concetto stesso di tipografia locale può comunque continuare a funzionare, prevedendo però un tipo di marketing intelligente oppure una specializzazione in prodotti o servizi specifici. Onlineprinters si è infatti dimostrata un partner affidabile per queste tipografie, soprattutto per quanto riguarda i prodotti più venduti come volantini, biglietti da visita e riviste con punti metallici. La motivazione alla base del cambiamento attuato dalla tipografia commerciale tradizionale E. Meyer a Neustadt an der Aisch, una città nel Sud della Germania vicino a Norimberga, era già allora rappresentata dalla forte pressione concorrenziale registrata in questo settore. Nel 2004 il fondatore Walter Meyer nella sede francone di Neustadt an der Aisch ha deciso di compiere il grande passo, mettendo online il sito web diedruckerei.de e proponendo la stampa di volantini e manifesti. L’obiettivo iniziale era semplicemente quello di dare manforte alla tipografia dei genitori; oggi il gruppo realizza un fatturato annuo di oltre 200 milioni di euro. Il pioniere del settore si è trasformato in una delle più grandi stamperie online in Europa.Contrariamente all’andamento generale del settore, il numero di dipendenti del Gruppo Onlineprinters è in continua crescita: all’inizio, prima dell’ingresso nel mondo di internet nel 2004, a Neustadt an der Aisch si contavano solo circa 20 collaboratori, poi nel 2018 si è arrivati a più di 1.400 dipendenti nell’intero gruppo, formato da aziende attive a livello internazionale in Germania, Gran Bretagna, Danimarca e Polonia. Onlineprinters è sempre alla ricerca di personale qualificato in tutte le sue sedi: attualmente risultano oltre 100 posti vacanti. http://www.diedruckerei.de

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diritto all’informazione

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Il Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali, Andrea Riffeser Monti, ha incontrato il Sottosegretario di Stato con delega all’Informazione e all’Editoria Vito Claudio Crimi. Nel corso dell’incontro Riffeser ha prospettato interventi volti a contrastare la profonda crisi dell’editoria giornalistica e a promuovere l’informazione di qualità. In particolare, il Presidente della Fieg si è soffermato sulla necessità di rifinanziare il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa per il 2019. Il Presidente della Fieg ha ribadito l’importanza di azioni adeguate di promozione della lettura, attraverso il sostegno attivo alla domanda di abbonamenti a quotidiani e periodici anche online.Il confronto è proseguito sulla necessità di regole per il riequilibrio del mercato pubblicitario.Riffeser ha, inoltre, ribadito l’esigenza di un adeguamento generazionale nelle redazioni giornalistiche per garantire una informazione di qualità. È stata poi convenuta la necessità di forme di sostegno alle edicole per garantire l’accesso all’informazione stampata sempre e ovunque. Di particolare attualità la proposta per una significativa campagna di comunicazione congiunta della stampa con le istituzioni per la promozione della partecipazione dei cittadini al voto. Nel ringraziare il Sottosegretario Crimi per il positivo e costruttivo dialogo, il Presidente della Fieg ha, infine, sottolineato la necessità di interventi urgenti, anche in vista del confronto del Governo con tutta la filiera dell’informazione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Assemblea Regionale Siciliana presenta il nuovo sito

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Presso la sala Mattarella del Palazzo Reale di Palermo, sede dell’ARS, l’Assemblea Regionale Siciliana e la digital agency IM*MEDIA hanno presentato il nuovo portale http://www.ars.sicilia.it, pensato appositamente per una Pubblica Amministrazione più accessibile, che nel digitale esprime anche la sintesi tra istituzione e cultura che è propria dell’ARS.
“La realizzazione di questo portale è stata estremamente stimolante.” – commenta Pasquale Esposito Lavina, Presidente di IM*MEDIA. “Si è trattato di un progetto di ampio respiro che ha messo in campo diverse competenze dell’Agenzia, guidate dall’obiettivo di rimodulare la comunicazione on-line dell’Assemblea per illustrarne le attività, raccontarne l’identità e farne un’istituzione aperta al dialogo, adeguandola allo scenario di progressiva trasformazione digitale delle Pubbliche Amministrazioni”.
La home page del sito cattura immediatamente il visitatore con un video diretto e prodotto da IM*MEDIA che mostra la bellezza del Palazzo Reale, dichiarato Patrimonio UNESCO nell’ambito dell’itinerario Arabo-Normanno, e che rappresenta un invito a scoprire e a visitare il Palazzo, sede anche di tante iniziative che l’utente può trovare in calendario.
Tra i contenuti esplorabili della sezione dedicata al Palazzo, la mappa interattiva, il virtual tour e il progetto di ricerca 3D.
Conclude Esposito Lavina: “IM*MEDIA ha realizzato un sito accessibile e responsivo, aperto agli utenti, siano essi referenti istituzionali, giornalisti, cittadini o turisti. Il percorso di riprogettazione dell’architettura, del design e dell’infrastruttura ha condotto verso un sito web articolato ma di facile fruizione, che armonizza la prospettiva storico-artistica legata al Palazzo Reale con l’anima moderna ed efficiente della nuova Pubblica Amministrazione che crede nel digitale. Ringraziamo l’Assemblea Regionale Siciliana per averci affidato questo importante e bellissimo progetto, riconoscendo in noi quella expertise digital che di solito mettiamo al servizio delle aziende.” ars.sicilia.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Gli italiani all’estero comprano casa in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Sono molti gli italiani oggi residenti all’estero che scelgono di comprare casa in Italia; secondo un’analisi di Facile.it e Mutui.it, addirittura il 2% dei mutui richiesti nel 2018 faceva capo ad un emigrato.Il 40% di chi rientra in questo campione cerca di acquistare casa nel suo luogo di origine (quasi il 60% su Roma, Palermo o Napoli), ma non si tratta di pensionati o lavoratori prossimi al fine carriera; l’età media di questi richiedenti è di soli 40 anni; ipotesi più probabile che siano giovani professionisti che, all’estero, hanno raggiunto una buona stabilità economica e vogliono investire in Italia. Le cifre che richiedono sono mediamente più alte rispetto agli standard “nazionali” (187.000 euro vs 135.000 euro), così come notevolmente maggiore è il tasso di accettazione delle loro proposte quando presentate in banca (6,40% vs 3,34%)

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mezzo milione di bambini Rohingya sono rifugiati apolidi in Bangladesh

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Lo sono nell’area di Cox’s Bazar nel Bangladesh sudorientale. L’ampio sforzo umanitario del Governo del Bangladesh con il supporto internazionale ha salvato innumerevoli bambini. Non si prevedono altre soluzioni per questi bambini Rohingya che vivono nell’insediamento di rifugiati più ampio e affollato al mondo. La maggior parte è stata costretta a scappare dal Myanmar in Bangladesh ad agosto 2017.In Myanmar, la maggior parte non ha identità legale o cittadinanza. In Bangladesh, i bambini non vengono registrati alla nascita, non hanno identità legale né tantomeno lo status di rifugiati. Se in Myanmar non si creeranno le condizioni utili per un loro ritorno a casa, i bambini Rohingya rimarranno una minoranza senza alcun tipo di status. In questo modo i bambini non possono apprendere attraverso percorsi scolastici formali e hanno disperatamente bisogno di competenze utili.
I risultati di una ricerca completata a dicembre 2018 su 180.000 bambini Rohingya tra i 4 e i 14 anni ora iscritti presso “Spazi per l’Apprendimento” nell’area di Cox’s Bazar mostrano l’importanza del bisogno dell’istruzione. Oltre il 90% ha mostrato di avere competenze scolastiche attestate tra il livello prescolare e il 1° o il 2° anno scolastico. Solo il 4% era a un livello tra il 3° e il 5° anno e il 3% tra il 6° e l’8° anno. Alla fine del 2018 solo il 3% dei Rohingya tra i 15 e i 25 anni stavano ricevendo un’istruzione o corsi di formazione.L’UNICEF sta raggiungendo 155.000 bambini tra i 4 e i 14 anni con programmi per l’apprendimento che stanno progressivamente includendo una qualità di insegnamento e abilità maggiori e più strutturate. La priorità per il 2019 è di raggiungere gli adolescenti più grandi per insegnare loro le basi in ambito di alfabetizzazione, aritmetica e corsi di formazione. Ci sarà una più ampia focalizzazione per supportare le comunità ospitanti locali a Cox’s Bazar, uno dei distretti più poveri del Bangladesh.L’UNICEF in Bangladesh ha lanciato un appello di 152 milioni di dollari nel 2019 per fornire a 685.000 rifugiati Rohingya e residenti nelle comunità ospitanti aiuti fondamentali. A febbraio è stato finanziato solo 29% dell’appello. Sito-web: http://www.unicef.it

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza “Hierapolis di Frigia. Archeologia di una città dell’Asia Minore”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Roma Mercoledì 13 marzo 2019, ore 18.30 Istituto Yunus Emre – Centro Culturale Turco di Roma Via Lancellotti 18, si terrà la conferenza “Hierapolis di Frigia. Archeologia di una città dell’Asia Minore” della Prof.ssa Grazia Semeraro, Direttore della Missione Archeologica Italiana a Hierapolis dell’Università del Salento a Lecce. È la quarta conferenza del Ciclo sulle Missioni Archeologiche Italiane in Turchia, organizzato
dall’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, sotto l’egida del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia. È di grande importanza, e attiva da decenni, la collaborazione tra istituzioni turche e italiane nell’ambito del settore archeologico. Oltre a quella di Hierapolis a Denizli dell’Università di Lecce, ci
sono la missione di Elaiussa Sebaste a Mersin dell’Università di Roma La Sapienza (la cui conferenza di è tenuta a gennaio 2019), quella di Yumuktepe a Mersin dell’Università del Salento a Lecce (conferenza tenutasi a dicembre 2018), quella di Uşakli Höyük a Yozgat dell’Università di Firenze (conferenza tenutasi a ottobre 2018), quella di Kinik Höyük a Nigde dell’Università di Pavia, quella di Karkamış a Gaziantep dell’Università di Bologna e la missione di Arslantepe a Malatya dell’Università di Roma La Sapienza.
Nella città ellenistico-romana di Hierapolis opera da più di 60 anni la Missione Archeologica Italiana di Hierapolis di Frigia (MAIER), grazie alla concessione rilasciata dalla Direzione Generale Beni Culturali e Musei del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia. Iniziata nel 1957, l’attività di ricerca è continuata ininterrottamente fino a oggi, dapprima sotto la guida di Paolo Verzone
e Daria De Bernardi Ferrero del Politecnico di Torino e in seguito, dal 2000 al 2016, sotto la guida di Francesco D’Andria dell’Università del Salento a Lecce. Attualmente la Missione è diretta da Grazia Semeraro, sempre dell’Università del Salento. Le rovine di Hierapolis si trovano nella odierna località di Pamukkale (il cui nome significa “Castello di
Cotone”) in provincia di Denizli, famosa per le sue sorgenti calde che formano concrezioni calcaree. Inserita dal 1988 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, Hierapolis di Frigia è uno dei sitiarcheologici e naturalistici più frequentati del Mediterraneo, con circa 1,5 milioni di visitatori all’anno.
Fondata nel III secolo a.C., probabilmente dai Seleucidi, Hierapolis (ovvero la “città sacra”), si insedia in un contesto geologico particolare, caratterizzato da un’intensa attività sismica e fortemente segnato da fenomeni geotermali, già noti nell’antichità e descritti nelle fonti letterarie. Le acque che sgorgano calde dal terreno e scorrono lasciando dietro di sé le bianche distese di calcare sono legate, nelle descrizioni tramandate da Strabone, Vitruvio e numerosi altri autori, alle più diverse manifestazioni
della vita di Hierapolis, da quelle economiche (l’agricoltura, la tessitura) a quelle cultuali. In connessione con la faglia e con le sorgenti sorgono, infatti, i santuari della città, a partire dal famoso Ploutonion che solo recentemente è stato portato alla luce, svelando la complessa e peculiare vicendadi frequentazione risalente fin alle fasi arcaiche, mai prima documentate nel sito.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nuovo Consiglio Superiore di Sanità

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Il ministro Grillo ha espresso la sua soddisfazione per l’elezione del presidente, Franco Locatelli che rappresenta un’eccellenza italiana della medicina. “Spero di poter iniziare a lavorare quanto prima con il nuovo Consiglio – afferma il ministro – perché i temi sono tantissimi ed è assolutamente necessario mettere l’indiscutibile professionalità dei componenti a disposizione delle problematiche sanitarie del Paese”.Il professor Locatelli si è detto “Straordinariamente onorato della fiducia riposta nella mia persona dal ministro della Salute e da tutti i colleghi del Consiglio Superiore di Sanità, metterò al servizio di questa fondamentale istituzione tutte le mie capacità e la mia più incondizionata disponibilità a lavorare nel miglior interesse del Paese. Sono certo che, con il contributo determinante di tutte le componenti del Consiglio Superiore di Sanità, vi sarà modo di svolgere un servizio utile per rispondere nel modo più compiuto alle sempre più complesse sfide, anche biotecnologiche, che pertengono all’ambito sanitario e che connotano i tempi attuali e quelli prossimi venturi”.Il Consiglio Superiore di Sanità è composto da trenta membri di nomina, in carica per tre anni, individuati in base alle loro altissime competenze nelle discipline in cui si articola la sanità pubblica italiana e ventotto membri di diritto. Alla riunione di insediamento sono stati eletti:
Presidente: Prof. Franco Locatelli, direttore del dipartimento di Oncoematologia e terapia cellulare e genica dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma
Vicepresidenti:Prof.ssa Paola Di Giulio, associato di Scienze Infermieristiche all’Università di Torino
Prof. Paolo Vineis, ordinario di epidemiologia all’Imperial College di Londra
Sezione I
Presidente: Prof. Bruno Dalla Piccola, Direttore Scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Vicepresidente: Prof. Giovanni Scambia, Direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli
Sezione II
Presidente: Prof. Paolo Pederzoli, professore Ordinario di Chirurgia Generale – Università degli Studi di Verona
Vicepresidente: Prof. Luca Benci, professore di Diritto Sanitario – Università di Firenze
Sezione III
Presidente: Prof. Massimo Rugge, Ordinario di Anatomia Patologica ed Oncologia – Università degli studi di Padova
Vicepresidente: Prof. Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia – Università di Padova
Sezione IV
Presidente: Prof. Vito Martella, Ordinario di Malattie Infettive degli animali domestici – Università di Bari
Vicepresidente: Prof. Mario Alberto Battaglia, Professore Ordinario di Igiene e Sanità Pubblica – Università di Siena
Sezione V
Presidente: Prof. Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’IRCCS “Mario Negri” di Milano
Vicepresidente: Prof. Mario Barbagallo, Professore Ordinario di Geriatria – Università di Palermo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Inserite norme che favoriscono il pluralismo di CAF e Patronati”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

“Stiamo facendo un grande lavoro per rimuovere tutti quegli ostacoli normativi che penalizzavano i piccoli CAF e Patronati. Senza incidere negativamente sulla professionalità degli stessi, durante l’iter di conversione del Decreto su Reddito di cittadinanza e Quota 100, siamo riusciti a far inserire misure tese a favorire il pluralismo e quindi la possibilità di offrire un servizio di prossimità ai cittadini, anche in previsione dell’impegno cui saranno chiamati per l’attuazione del Decreto.
Tra le norme ne è stata inserita anche una che sposta in capo al contribuente la responsabilità, oggi di CAF e Patronati, per dichiarazioni infedeli da parte dei contribuenti stessi. Con questo si ristabilisce la giustizia, visto che non riteniamo corretto che l’intermediario debba rispondere di responsabilità che non sono direttamente le sue.Così Laura Castelli, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze, commenta l’inserimento delle misure nel testo di conversione in Legge del decreto sul Reddito di cittadinanza e Quota 100, licenziato dal Senato.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

eCommerce: la startup fiorentina Qapla’ cresce sempre più in Spagna

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Il 2018 si è chiuso con un fatturato complessivo di 28 miliardi di euro (27 miliardi è il dato italiano, fonte: Politecnico di Milano / Netcomm) e un incremento del 13,2%.In generale il numero di eshopper spagnoli è in aumento (dal 48% del 2014 con poco più di 17 milioni di utenti si è passati al 62% del 2018 con oltre 24 milioni). Vestiti e abbigliamento sportivo (in particolare scarpe) sono in vetta alle preferenze degli utenti online, seguiti da elettronica, libri, articoli sportivi e per il tempo libero.La spesa media annuale per utente è di 538 euro, in linea con Francia (584) e Olanda (565), superiore all’Italia (396) ma lontana da Germania (670) e soprattutto Inghilterra (942).
Incredibilmente gli acquisti eCommerce in Spagna avvengono ancora per la maggior parte da desktop (95%, fonte: Ecommerce Foundation), tra le applicazioni mobile trionfano AliExpress (iOS) e Wallapop (Android).Le attività commerciali online nazionali restano in cima alle scelte degli utenti spagnoli (83%), mentre si registra una crescita importante di acquisti da nazioni di origine sconosciute.L’87% dei clienti acquista “pure digital” mentre il 73% lo fa in ottica “multichannel”, ossia da store online ed anche fisici. Dal punto di vista logistico, gli utenti spagnoli preferiscono che il loro acquisto venga spedito a casa nell’81% dei casi, il 25% alle poste e il 15% al lavoro. Il costo delle spedizioni è un elemento di grande importanza e oggetto di valutazione, così come il monitoraggio real time delle stesse. I postumi della grande crisi degli anni 2000 si riflettono anche in questo: 7 spagnoli su 10 vorrebbero che il trasporto fosse sempre gratis.Il comportamento di acquisto è influenzato per il 53% dai siti web, seguiti da amici e parenti (43%), blog e forum (41%): solo al quinto posto (con il 26%) i social media.Il motivo principale che spinge all’acquisto è la comodità (98%), seguita dalle offerte al 97%. Sono gli uomini gli eshopper più attivi e il metodo di pagamento più utilizzato è solitamente una piattaforma terza, in questo caso PayPal che domina in maniera incontrastata.In questo scenario ricco di potenzialità si è inserita Qapla’ (www.qapla.it), la start up fiorentina che fornisce un sistema integrato che permette di gestire le spedizioni dalla stampa dell’etichetta fino alla notifica di consegna.L’azienda è presente da 8 mesi in Spagna e fornisce già diverse piattaforme eCommerce nazionali, in particolare nelle aree packaging, fashion, food, farmaceutica ed editoria.Qapla’ guarda con interesse a Germania e Francia, in cui saranno programmate azioni nell’arco dei prossimi 24 mesi, mentre nell’immediato si valutano due paesi con tassi di crescita importanti e relativa assenza di competitor: Polonia e Grecia.
A livello globale Qapla’ ha gestito oltre 7 milioni di spedizioni per circa 350 siti eCommerce attivi e 100 corrieri a sistema. Saranno sempre più ingenti gli investimenti in tecnologia, ricerca & sviluppo con importanti novità nel corso del 2019.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Galateo all’Università

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

L’Università La Sapienza di Roma, il più grande ateneo d’Europa, dedica per la prima volta in Europa una formazione specifica dedicata al Galateo e alle Buone Maniere. Il Corso di Alta Formazione organizzato nel Dipartimento Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo, è in collaborazione con l’Accademia Italiana Galateo, unica struttura in Italia per lo studio e la ricerca delle Buone Maniere. Grazie a lezioni frontali e ad attività di laboratorio, i partecipanti potranno sperimentare le nozioni acquisite comprendendo che possedere le buone maniere permette di trovarsi a proprio agio in qualsiasi ambiente sociale e di riuscire ad essere disinvolti e sicuri di sé nei rapporti con gli altri. In una definizione, significa sapere cosa fare, come farlo e quando. Significa acquisire una combinazione di modi, intelligenza emotiva, soft skills, savoir-vivree savoir- être. Il corso di alta formazione in Galatei e Buone Maniere, intende fornire le competenze teoriche e pratiche necessarie per muoversi con disinvoltura in qualunque contesto professionale e relazionale. L’impostazione del corso intende valorizzare tanto la dimensione storico culturale dell’etichetta e del galateo, quanto le più recenti riflessioni sul multiculturalismo e la mediazione interculturale, con un approccio alla comunicazione non solo come strumento ma come fine.C’è possibilità fino al 15 aprile di partecipare al bando di iscrizione per la prima edizione del Corso di Alta Formazione.Il corso risponde alle nuove esigenze del mercato, infatti i partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per approcciarsi correttamente al mondo del lavoro attraverso lo studio e l’acquisizione di un’ampia gamma di conoscenze che includono il linguaggio del corpo, le buone maniere, l’aspetto, le abilità interpersonali, il protocollo ufficiale e il galateo internazionale.Questa tipologia di competenze è particolarmente richiesta nelle aziende che operano a livello internazionale, nella filiera della moda, nella gestione degli eventi, nell’ambito della consulenza di immagine e del personal coaching.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Indagine demoscopica Cittadini e Malattie Rare: Conoscenza e Percezione

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Gli italiani non hanno le idee chiare sulle MR, a partire dalla loro definizione epidemiologica: più della metà pensa che colpiscano 1 persona su 100, mentre la soglia fissata per la definizione di rarità è 1 ogni 2000. Quasi tutti ritengono che le malattie rare siano di origine genetica, poco più della metà del campione però ritiene anche che possano essere sessualmente trasmissibili.Questo è emerso dall’indagine demoscopica Cittadini e Malattie Rare. Conoscenza e Percezione, realizzata da Osservatorio Malattie Rare in parnership con Datanalysis, Istituto di ricerche demoscopiche Area Salute.
L’indagine, condotta a campione, ha rivelato che c’è confusione anche sulle possibilità terapeutiche legate alle malattie rare. Due terzi dei cittadini contattati pensa che i farmaci per le malattie rare siano solo sperimentali. Mentre sappiamo che i farmaci approvati da EMA (Agenzia Europea del Farmaco) con indicazione per malattie rare sono stati 21 nel solo corso del 2018. Tra questi una terapia genica e due terapie immunologiche CAR-T – tecnicamente parlando ‘terapie avanzate’ – di estrema avanguardia ma certo non più sperimentali. A questa nuova tipologia di terapie l’Osservatorio Malattie Rare ha appena dedicato un portale ad hoc: http://www.osservatorioterapieavanzate.it
Sempre sui farmaci, l’86% è convinto che costino molto al nostro SSN, quando in realtà la spesa sanitaria complessiva per i malati rari nel è di 1,36miliardi l’anno, pari all’ 1,2% della spesa sanitaria complessiva. [Fonte: Rapporto OSSFOR 2018]
Non è chiara ai più nemmeno la situazione socioeconomica che caratterizza le famiglie con malattie rare. Il 74% pensa che i malati rari abbiano sempre diritto all’invalidità civile e alla Legge 104, il che dimostra che in pochi sanno che sono proprio i malati rari ad avere le maggiori difficoltà in termini di riconoscimento di diritti esigibili. Lo dimostrano le continue richieste che pervengono allo Sportello Legale Omar “Dalla parte dei Rari”, che ha erogato più di 50 consulenze in meno di un anno proprio su questo tema.
Sappiamo che la spesa sociale per i malati rari si attesta intorno al 100milioni di euro l’anno [Fonte CIEIS Tor Vergata 2018] ma le famiglie che convivono con malattie rare sono spesso in situazioni di difficoltà economica, dovuta al mancato riconoscimento del ruolo dei caregiver (quasi sempre i genitori) e agli ancora insufficienti ammortizzatori sociali previsti. L’indagine è stata condotta dal 15 al 21 febbraio 2019, utilizzando la metodologia delle interviste telefoniche CATI.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo Centro per la Riabilitazione della mano e dell’arto Superiore

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Moscazzano (CR)È stato inaugurato recentemente a Moscazzano (Crema), il nuovo Centro dedicato a un organo fondamentale quanto complesso: la mano. Si tratta dello “Studio Paparo – Riabilitazione Mano e Arto Superiore” che può vantare un “filo” diretto con il Reparto di Chirurgia e Riabilitazione della Mano dell’Ospedale San Giuseppe, Gruppo MultiMedica di Milano, diretto dal Professor Giorgio Pajardi.«La mano è una parte del corpo complessa e delicata – spiega la Dr.ssa Stefania Paparo, Responsabile del Centro, terapista occupazionale e terapista della mano certificata, nonché Segretario dell’Associazione Italiana Riabilitazione Mano (AIRM) -. Perciò, è necessario che il paziente sia preso in carico da un equipe specialistica, che comprenda la parte chirurgica così come quella della riabilitazione. Il chirurgo e il terapista devono lavorare in sinergia per costruire insieme al paziente un programma riabilitativo specifico per la patologia in questione. Una diagnosi il più possibile precoce consente di ottenere risultati ottimali nei trattamenti; per questo, è utile stabilire un contatto con lo specialista fin dalla comparsa dei primi sintomi».Lo Studio Paparo – in piazza Aiserey, 3 a Moscazzano (CR) – offre consulenze e visite volte alla diagnosi e al conseguente trattamento tempestivo delle principali malattie a carico dell’arto superiore, sia nell’adulto che nel bambino. Grazie alla consulenza mensile del Professor Pajardi, i pazienti possono godere di una visita specialistica e, in caso sia necessario un trattamento di tipo chirurgico, di proseguire il proprio percorso presso l’Ospedale San Giuseppe di Milano.La parte di terapia della mano, invece, è gestita direttamente dalla Dr.ssa Paparo con programmi terapeutici che prevedono l’impiego di tecniche di riabilitazione ad hoc e la realizzazione di tutori in materiale termoplastico, confezionati su misura.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tel Aviv-Yafo Municipality is Recruiting Volunteers to Assist Eurovision Tourists

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

The 2019 Eurovision Song Contest to is approaching and is expected to attract over 10,000 tourists from around the world. The Tel Aviv-Yafo Municipality is working hard in order to create a perfect experience for tourists and has issued a call for volunteers to assist tourists and journalists during their stay in Tel Aviv. The call was issued earlier this week and over 1,500 potential volunteers have already sent in their applications!
Volunteers who wish to take part in this extraordinary event must be over the age of 17, have a conversational level of English and of course a passion and love for the city of Tel Aviv. The team of volunteers will provide guidance, information and a friendly welcome to tourists and will represent the best that Tel Aviv has to offer.The Mayor of Tel Aviv-Yafo, Ron Huldai: “The Eurovision Song Contest is an unprecedented and unique opportunity to show the beauty of Israel to the world. All the polls we do show that one of our greatest assets is that we are friendly, warm and welcoming and these are the assets we want to leverage in service of the thousands of tourists who will enjoy the best possible Eurovision experience.”In 2016, 1.14 million international overnight tourists visited Tel Aviv. In 2018 that number rose to 1.85 million and in 2019 the number of international overnight tourists is expected to cross the 2 million mark and reach an overall new record. by https://bit.ly/2Guda63

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

59th Annual New York Antiquarian Book Fair

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

New York March 7-10 at the Park Avenue Armory (Booth A34). You can see rare and unusual autograph and manuscript treasures, including the following:
Scientific letters include an ALS by Neil Armstrong referring to his moon flight just months after the Apollo XI crew returned to earth plus a signed copy of his high school yearbook; ALS by Nobel Prize-winning physicist Max Planck and his thoughts on God; TLS by Albert Einstein: his last wish for Israel’s future written just three weeks before his death; an uncommon ALS of Antarctic explorer Robert Falcon Scott about his recent marriage; and a very rare ALS of Marie Curie signed in full, “Marie Curie.”
Artist letters include Christo, Duchamp, Henry Moore, Oppenheim, Richter, Tiffany, and Stanford White mentioning the “most tastefully lighted building in the world,” and a sheet signed by Giacometti, Arp, Ernst, Bellmer and others.
Historical items include a marriage contract signed by Napoleon and Josephine; an excessively rare handwritten letter by 15-year-old Catherine the Great; a Winston Churchill TLS on his book Their Finest Hour; an important political ALS by Benjamin Disraeli; ALS of Admiral Nelson’s mistress Emma Hamilton; a strong selection of war-date Union Civil War general letters; Clarence Darrow preparing for the Scopes “Monkey Trial;” an original menu from the most expensive dinner in history hosted by the Shah to commemorate the 2500 year anniversary of the founding of Iran; an important JFK hand-corrected draft about Europe, Churchill and Why England Slept; a Theodore Roosevelt TLS as president praising a defender of religious freedom; and a signed photograph of Franklin and Eleanor Roosevelt in a presentation frame to FDR’s mistress, “Missy” LeHand.
Musical autographs: 20-year-old Leonard Bernstein writes his first girlfriend from Harvard; a musical quotation from Vernon Duke’s April in Paris; Federico Fellini on the film score for La Strada; plus letters by Cole Porter and Giacomo Puccini, handwritten musical manuscripts by Darius Milhaud, Isaac Albeniz and Eubie Blake’s most famous song “I’m Just Wild About Harry;” and a signed photograph of George Gershwin.
From our Literary binder: letters by Robert Frost, Allen Ginsberg, Nathaniel Hawthorne, Madeleine L’Engle, John Steinbeck; manuscripts by George Bernard Shaw; a rare ANS by Jules Verne and a unique four line quotation from Voltaire written out and signed by Ivan Turgenev. (by http://www.lionheartautographs.com)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Make your best day last forever with Trollbeads

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Your wedding is the beginning of a journey. With hope and love, laughter and happiness. With something old, something new, something borrowed, something blue. Let romance in and keep it with you forever. The Trollbeads Tiara takes a revolutionary approach to jewellery design and is a wonderful way to make the day last forever. The Trollbeads jewellery concept allows the bride to create her own unique tiara for the best day of her life. Also, necklaces, bracelets, rings and earrings can be created to match the style of the bride.
Jewellery is not only for the bride. The day is also of great emotions to the groom, and it is important to wear just the right clothes and accessories.Within recent years, an increasing number of men have started to wear jewellery. This is one of the most trending tendencies in fashion – and nothing indicates this to change soon. Many women think that jewellery for men is stylish and sexy. And it radiates self-confidence.
With Trollbeads it is possible to combine any kind of jewellery and colour, so there is something to match all bridesmaids. And maybe there should be a similar bead on both bride’s and bridesmaids’ jewellery?! Share the story.Create spectacular bangles, necklaces and bracelets of the jewellery from the wedding. This way the day will last forever. All jewellery and beads from the Trollbeads collection can be mixed and matched in endless ways. People are made of stories – some are defining, and some are just for fun. A wedding is definitely defining. Wear it for the rest of your life. http://www.trollbeads.com. (copyright photo: Trollbeads)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »