Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Amazzonia: deforestazione potrebbe arrivare al 40%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 marzo 2019

San Miniato. C’è il serio rischio che la deforestazione dell’Amazzonia, polmone verde del mondo, raggiunga il 40% dell’area totale. Una tragedia globale che porterebbe con sé danni irreparabili per l’intera umanità. L’allarme è stato lanciato dagli scienziati nella giornata conclusiva del 15° Forum internazionale dell’informazione ambientale organizzato da Greenaccord Onlus e dalla Regione Toscana a San Miniato.
L’Amazzonia è una regione in cui vivono 33 milioni di persone ed è davvero il polmone dell’umanità, ha ricordato Mauricio Lopez, segretario esecutivo Repam (Red Eclesial por l’Amazonia). “I media devono aiutare ad amazzonizzare il mondo. Basta pensare che il 20% dell’acqua consumata sul Pianeta viene dal territorio amazzonico, questo significa che tutto il mondo ha il dovere di interessarsi a questa regione”. Non solo le risorse idriche ma anche la quantità di ossigeno, il patrimonio genetico e la capacità di catturare il carbonio “rende questa foresta fondamentale per la vita di tutti. Occorre bloccare il modello di espansione del sistema agricolo, dell’allevamento e dell’estrazione perchè se il livello di deforestazione arriva al 40% il futuro del pianeta sarà a rischio”, ha spiegato l’esponente del Repam.Per mitigare gli effetti climatici occorre quindi predisporre risposte immediate, ha spiegato Fritz Hinterberger, direttore scientifico e presidente dell’Istituto europeo dello Sviluppo Sostenibile (Seri). In particolare, “dobbiamo ridurre l’80% di CO2 in quanto i dati economici dicono che la crescita economica sta rallentando mentre le emissioni aumentano”. La deforestazione provocherà l’aumento dei prezzi dei prodotti agricoli con il risultato di accrescere la povertà nel mondo e per questo “bisogna rivedere i modelli di consumo, promuovere nuovi stili di vita e un’economia circolare dematerializzata”. (fonte: Greenaccord)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: