Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 4 aprile 2019

“Pressenza” per una rete operativa di relazioni tra giornalisti indipendenti ed attivisti sociali

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Verona 6-7 Aprile. E’ in programma un incontro nazionale promosso dalla redazione italiana dell’agenzia giornalistica Pressenza in occasione della celebrazione del decennale della sua attività. Nell’auspicio degli organizzatori si intende concretizzare l’idea di una rete operativa di relazioni tra giornalisti indipendenti ed attivisti sociali.
“Abbiamo parlato a lungo – scrive Olivier Turquet – di tutto questo negli incontri di città e arriviamo al Monastero del Bene Comune di Verona in Via Mezzomonte, 28 con idee e proposte concrete e già numerose associazioni, testate, singole persone hanno aderito a questa rete. Il vecchio mondo, con le sue violenze, sta dando gli ultimi colpi di coda attraverso una deriva razzista e fascista, ma anche militarista e neoliberista, disprezzando gli esseri umani e la partecipazione democratica, sconvolgendo l’ambiente, concentrando ricchezza e potere nelle mani di pochi. Il nuovo mondo si esprime e cresce, con la forza della diversità, della nonviolenza e della solidarietà, ma ha bisogno di spazio e di strumenti per coordinarsi e per rafforzarsi nella condivisione di questi valori. Ha bisogno di voce. Per questo, dopo gli incontri di Milano, Roma e Firenze abbiamo pensato ad un incontro nazionale il 6 e 7 aprile al Monastero del Bene Comune di Sezano (Verona). Un incontro circolare e paritario per conoscersi, condividere esperienze e proposte, con gruppi di lavoro su progetti concreti da realizzare per avanzare nella costruzione di una rete sempre più necessaria”. Ai partecipanti è stato confermata la possibilità di pranzare e dormire al Monastero con un’offerta libera. Il programma di massima previsto nella due giorni d’incontri è il seguente:
Sabato 6: 10:00 – SALUTO ai partecipanti dell’Associazione Monastero del Bene Comune
10:15 – PLENARIA: breve Intervento di Apertura e Introduzione di Olivier Turquet
10:30 – PLENARIA: interventi di testimonianza e proposta (si chiede max 10m.) Alle 11 è previsto un collegamento con Riccardo Gatti di Open Arms
14:00 – 17:00 – GRUPPI LAVORO: il programma dettagliato dei gruppi di lavoro sarà stabilito alla fine della plenaria mattutina
17.30 – 19:30 – PROIEZIONE: documentario “Il reddito di base, una proposta umanista” e dibattito con Juana Perez, Natale Salvo; presentazione del libro di Natale Salvo “La rivoluzione copernicana chiamata reddito di base”
SERA del sabato libera per interscambi, lavori di gruppo, riunioni
Domenica 7: 9:30 – PLENARIA: Relazioni di sintesi dei gruppi di lavoro con proposte operative; discussione di eventuale documento della rete tra giornalisti e attivisti
12:00 – Conclusioni e Chiusura dei lavori. (n.r. La Fidest press agency con sede a Roma, tramite il suo direttore Riccardo Alfonso, ha aderito con entusiasmo e convinzione all’iniziativa dei giornalisti italiani di Pressenza. Augura ai partecipanti un buon lavoro e auspica che si possa riaffermare con forza l’dea di un’Europa di valori tra i quali in primis quello culturale che non può non decollare se si priva di una corretta informazione giornalistica e la sua capacità di raccordare le diverse anime del pensiero europeo che parte dall’insegnamento scolastico al mondo degli intellettuali, da un’economia solidale in difesa dei più deboli ad una politica più aperta all’ascolto.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le iniziative europee a sostegno del libro tra presente e futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Napoli 5 aprile alle 11.30 nella Sala Levante di Castel Sant’Elmo in occasione di NapoliCittàLibro, Salone del Libro e dell’Editoria “Le iniziative europee a sostegno del libro tra presente e futuro. Incentivi e opportunità per gli editori”, a cura dell’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con la Federation of European Publishers (FEP) Un momento di confronto con il responsabile delle Relazioni Internazionali di AIE Piero Attanasio e con il vicedirettore di FEP Enrico Turrin in cui saranno presentate le opportunità di sostegno offerte oggi agli editori, con particolare attenzione ai premi e agli incentivi per le traduzioni del programma Europa Creativa, il più importante programma europeo per la cultura, che dal 2021 avrà anche una linea di finanziamento dedicata al mondo del libro. E con un focus specifico su esigenze e aree che le istituzioni europee devono considerare per progettare nuove ed efficaci modalità di sostegno. L’appuntamento è organizzato all’interno di ALDUS – European Book Fairs Network, iniziativa co-finanziata dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ROMICS 2019: il grande cinema di Universal Pictures Home Entertainment Italia alla fiera di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Roma dal 4 al 7 aprile al Romics 2019 – Festival internazionale del fumetto, dell’animazione e dei games – con una serie di appuntamenti dedicati al grande cinema, in programma sul palco del Movie Village, Padiglione 5.
Per l’occasione verrà omaggiato il film rivelazione di quest’anno, nonché vincitore del premio Oscar per il Miglior film d’animazione dell’anno: Spider-man: Un nuovo universo, con un panel dedicato che analizzerà il nuovo corso intrapreso dall’amichevole Spider-man di quartiere. A questa conversazione, interverranno Simone Giorgi, Senior Product Manager – Animation di Universal Pictures Home Entertainment Italia; Andrea Fornasiero, autore per MyMovies; Andrea Svuatoni, autore per Screenweek.it; Domenico Misciagna, autore per Comingsoon.it; con la moderazione di Max Giovagnoli. L’appuntamento è per domenica 7 aprile alle ore 17.15, per celebrare l’uscita in Dvd, Blu-ray, Blu-ray 3D, 4k Ultra HD e Digital HD di Spider-man: Un nuovo universo il prossimo 10 aprile.
Sempre domenica 7 aprile, subito a seguire alle 17.40, un altro appuntamento da non perdere: un interessante panel dedicato al sempre più attuale rapporto uomo-macchina all’interno dei film Bumblebee, spin-off e rinascita della celebre saga di Transformers, e Macchine mortali, l’ultimo film prodotto dal visionario Peter Jackson. Con gli interventi di Filippo Salamone, Senior Product Manager – Franchise e Andrea Valentini – Product Manager New release di Universal Pictures Home Entertainment Italia, sempre insieme ad Andrea Svuatoni, Domenico Misciagna e Max Giovagnoli. Bumblebee sarà disponibile dal 17 aprile in Dvd, Blu-ray, 4k Ultra HD e Digital HD con Universal Pictures Home Entertainment Italia. Ci saranno grandi photo-opportunity dedicate a questi film e, durante gli appuntamenti, saranno proiettati contenuti video in esclusiva tratti dagli extra delle edizioni home video, che saranno presentate in esclusiva nazionale nei rispettivi formati di uscita proprio in occasione del panel.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In scena “La pianista perfetta”

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Roma Sabato 6 (ore 20) e domenica 7 aprile (ore 17) al Teatro Torlonia Via Nomentana 70 in scena LA PIANISTA PERFETTA, pièce teatrale di Giuseppe Manfridi per la regia di Maurizio Scaparro con protagonista Guenda Goria che racconta la vita di Clara Schumann e la sua vocazione più profonda, quella per la musica. Forgiata nella tecnica dal padre Friedrich Wieck, Clara diventa sin da giovanissima pianista e concertista di fama mondiale, ma anche donna coraggiosa, vitale e intellettuale, che vive di luce propria sottratta alla rischiosa rappresentazione di essere schiacciata all’ombra del più celebre consorte, nonché madre affettuosa e attenta di otto figli. Infatti è proprio l’amore che permea nella sua musica, l’amore per la vita e l’amore per un uomo, Robert Schumann, compositore e figura di spicco del romanticismo tedesco. Un amore tormentato, ma profondissimo vissuto tra le note che saneranno le ferite del suo cuore. E saranno le cinque linee del pentagramma il rifugio di Clara, le note saneranno le ferite del suo cuore e quell’armonica successione di tasti bianchi e neri darà conforto a questa grande donna che donerà alla musica tutta se stessa, che continuerà a lavorare dopo la morte del marito per diffondere la sua musica – troppo avanti per il gusto dell’epoca ma che troverà postuma fortuna. Il Pianoforte, al centro della scena, sarà il protagonista assoluto suonato dal vivo da Guenda Goria che, in una progressiva rarefazione di tempo e spazio, racconterà sin nel profondo la forza vitale di Clara, donna che ha tradotto in arte la sua intera esistenza in un momento preciso, il pomeriggio prima di un importante concerto che potrebbe cambiare le sorti della sua carriera; un pomeriggio sbagliato in tutto sembra far presagire il primo insuccesso della vita di Clara. L’accordatore che non arriva, il baule smarrito, le lettere che sopraggiungono ad annunciare l’internamento del marito Robert Schumann in ospedale psichiatrico offrono l’affresco di una donna che a trent’anni è già madre di otto figli e leggenda della musica mondiale. Una storia di musica, sentimenti e legami, vissuti tra note, lettere, dolori per raccontare la vita di questa donna che governa il suo mondo, la sua famiglia, la sua arte con armonia e fermezza. Capace di attraversare con determinazione la malattia del marito, la precarietà di impresari molto spesso inadeguati e di affrontare i disagi di recite con strumenti malandati attraverso la fermezza, la determinazione ma anche la dolcezza che vive i molti piani della vita di una donna di valore, ricca interiormente, ma anche umile, essenziale, efficace.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biennale di Venezia

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Venezia 11 maggio – 24 novembre 2019 Padiglione dell’Azerbaigian presenta “Virtual Reality”. Il Padiglione dell’Azerbaigian alla sua quarta partecipazione organizzata dalla Fondazione Heydar Aliyev, è lieto di presentare “Virtual Reality”. La mostra, curata da Gianni Mercurio ed Emin Mammadov presenta opere di Kanan Aliyev, Ulviyya Aliyeva, Zeigam Azizov, Orkhan Mammadov e Zarnishan Yusifova, artisti contemporanei azeri, ispirate al fenomeno delle fake news, oggi considerate una delle maggiori minacce alla democrazia, alla libertà di dibattito e al progresso, esplorando sfide e implicazioni del vivere in un’epoca di post-verità in cui i social media possono rivelarsi un’arma a doppio taglio.
Ogni giorno siamo travolti da veri e propri tsunami di fake news. In media controlliamo i cellulari 150 volte al giorno e più di 2 miliardi di persone usano Facebook. C’è un cambiamento radicale nel modo in cui oggi percepiamo dati e notizie. Viviamo in una bolla di fake news, le informazioni si diffondono via web più che tramite fonti ufficiali e il dibattito sulle fake news tutto riguarda tranne che la loro veridicità o falsità. Dovremmo dunque uscire dai confini del bias di conferma e far luce sulle nostre convinzioni inconsce. Dovremmo accogliere i punti di vista altrui e invitare l’altra parte al dialogo. Dovremmo stimolare il dibattito e parteciparvi, ricordando che le piattaforme dei social media si pongono generalmente nello stesso modo. Sta a noi modificare questo modello.
In un periodo di instabilità internazionale, in cui il mondo sta cambiando come mai prima d’ora, questa esposizione non potrebbe essere più pertinente. “La realtà virtuale” affronta temi che riguardano la politica e la realtà di oggi. Per la mostra “Virtual Reality” gli artisti presentano progetti, installazioni e sculture multimediali.
Sede della mostra: Palazzo Lezze, Campo Santo Stefano, San Marco 2949 Apertura al pubblico: 11 maggio – 24 Novembre 2019 Orario di apertura: 10.00 – 18.00. Chiuso il lunedì (escluso 13 maggio, 2 settembre, 18 novembre 2019).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elena Loewenthal: Nessuno ritorna a Baghdad (Bompiani)

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Torino Lunedì 8 aprile, ore 18.30 Circolo dei lettori, via Bogino, 9 presentazione del nuovo romanzo della scrittrice e giornalista Elena Loewenthal che si intitola Nessuno ritorna a Baghdad (Bompiani), ed è la storia privata e appassionante di quattro donne che affrontano a testa alta un destino collettivo di sradicamento. Saranno presenti l’autrice e Cesare Martinetti.La fatica di partire e quella di tornare in una città segnata dagli anni e dagli eventi, strade che non portano da nessuna parte, partenze nello spazio e partenze interiori. Di questo racconta Nessuno ritorna a Baghdad (Bompiani), nuovo romanzo di Elena Loewenthal, scrittrice e giornalista, al Circolo dei lettori lunedì 8 aprile, ore 18.30, storia privata e appassionante di Norma, Flora, Amir e Violette, che con la loro nostalgia, il loro humour, le loro delusioni e speranze affrontano a testa alta un destino collettivo di viaggio, sradicamento e – forse – riconciliazione. Una saga familiare lunga un secolo, imperniata su Baghdad come cuore e centro del mondo. Interviene Cesare Martinetti.
Ma c’è mai stata, Baghdad? È mai davvero esistita, quella città abbracciata all’ansa larga del fiume, stretta fra il sole e il deserto, piena di piccole strade sterrate che non portano da nessuna parte? Quella città con i balconi di legno e i tetti piatti dove s’andava a dormire, d’estate, e di lassù tutto sembrava un sogno strano, un miraggio impossibile? Una terrazza da cui si spazia oltre il fiume, fino al deserto iracheno. Un popolo, una famiglia, i suoi figli. La fatica di partire e quella di tornare.Ogni capitolo di questo romanzo si apre con una partenza: partenze nello spazio, come quella di Flora che lascia Baghdad nel 1943 per andare negli Stati Uniti in cerca della mamma di cui non ha più notizie; partenze interiori, come quella di sua madre Norma, ormai centenaria, che accetta di tornare con la memoria dove tutto è cominciato. Per ciascuno di noi lo scorrere del tempo è reso tangibile dai figli e dai nipoti, che vediamo crescere e cambiare. Così la scelta di Elena Loewenthal di seguire – avanti e indietro per il Novecento – la storia di una famiglia attraverso una madre e i suoi figli ci restituisce in modo vivido il percorso di personaggi lontani eppure vicinissimi alla nostra sensibilità.
Elena Loewenthal lavora da anni sui testi della tradizione ebraica e traduce letteratura d’Israele, attività che le sono valse nel 1999 un premio speciale da parte del Ministero dei Beni Culturali. Collabora regolarmente con La Stampa e con Tuttolibri. Ha pubblicato insieme a Giulio Busi Mistica ebraica. Testi della tradizione segreta del giudaismo dal III al XVIII secolo. Con I bottoni del signor Montefiore e altre storie ebraiche ha vinto il Premio Andersen nel 1997. Sta inoltre lavorando per Adelphi all’edizione italiana dell’opera di Louis Ginzberg Le leggende degli ebrei, di cui sono usciti i primi quattro. Nel 2003 ha pubblicato le Fiabe Ebraiche e il suo primo romanzo Lo strappo dell’anima. Una storia vera con il quale ha vinto il premio Grinzane Cavour come autore esordiente.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Codici: con Calenda il Pd volta le spalle ai consumatori

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

L’Associazione Codici boccia la candidatura di Carlo Calenda con il Partito Democratico alle prossime elezioni Europee. L’annuncio fatto sabato scorso dal Segretario del Pd Nicola Zingaretti, con al fianco anche l’ex Ministro dello Sviluppo Economico, non è infatti una buona notizia per i consumatori.“Nel febbraio scorso – ricorda il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – Calenda si è distinto per un’uscita che definire infelice è poco. Chiamò le associazioni dei consumatori ‘fabbriche inutili di polemiche’ e, come se non bastasse, si vantò dei tagli che attuò proprio nei loro confronti. Parliamo di uno dei peggiori Ministri dello Sviluppo Economico della storia italiana – afferma il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – e lo dicono i fatti. Il Paese sta pagando i danni provocati dalle scelte che ha preso su Ilva ed Alitalia, senza dimenticare Almaviva, Embraco e Fincantieri. Vedere Calenda tra i protagonisti di un progetto elettorale ci preoccupa – sottolinea il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – perché ci saremmo aspettati, e l’avevamo anche auspicato, che nei programmi per le elezioni Europee venisse dato spazio anche ai consumatori, ma in senso positivo e propositivo, non candidando chi si vanta di aver danneggiato chi li tutela”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

What’s Next?

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Roma Rossocinabro Via Raffaele Cadorna, 28 Opening: venerdì 5 aprile dalle 17 alle 19  Visitabile da lun a ven 11-19 (5 – 30 aprile 2019) Rossocinabro è orgoglioso di rappresentare artisti di talento provenienti da tutto il mondo. I diversi media, stili e temi delle opere d’arte, combinati con i diversi background degli artisti stessi, assicurano che ogni mostra sia stimolante ed eccitante.
Le opere presentate spaziano dalla pittura, alla fotografia, alla scultura e alla tecnica mista.Molte sono opere inedite, presentate per la prima volta al pubblico romano in occasione di questa mostra collettiva. Siamo pienamente convinti che l’arte e la cultura migliorino le nostre vite, abbiano la capacità di dare un senso alla nostra esperienza ed entrino in empatia con gli altri. Perché l’arte non è solo per quelli che la fanno!
Visita la mostra e per maggiori informazioni sugli artisti presenti ti rimandiamo al sito rossocinabro.com
Rossocinabro is proud to represent talented artists from around the globe. The diverse media, styles and themes of the artworks, combined with the varied backgrounds of the artists themselves, ensures each exhibition is inspirational and exciting.
Artworks on view will range from painting, photography, to sculpture and mixed media. Many of the works are unpublished, presented for the first time to the Roman public on the occasion of this collective exhibition. We are fully convinced that art and culture improve our lives, have the ability to make sense of our experience and empathize with others. Because art is not just for those who make it!
Visit the exhibition and for more information on the artists present we refer you to rossocinabro.com.
In mostra: Janice Alamanou, Brian Avadka Colez, Maria Rosa Barut Costantini, Annamaria Biagini, Carol Carpenter, Andrew Curtis, Benny De Grove, Shelby Dillon, Onno Dröge, Judy Filipich, Anna Freudenthaler, Lisbeth Glanfield, Ana Paola González, Danny Johananoff, Angela Keller, Oleg Kirnos, Marta Kisiliczyk, Erich Kovar, Lisa J Levasseur, Esther Luthi, Susanna Malinowsky, Alexandra Mekhanik, Betsie Miller-Kusz, Elvio Miressi, Simone Monney, Flavio Pellegrini, Doina Popescu, Irena Procházková, Daniela Rebecchi, Fabio Salun, Sandra Schawalder, Alice Scholte, Danguole Serstinskaja, Leuthard Seylech, Jacqueline van der Grijn, Vanessa Elaine Curatore: Cristina Madini.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Festival di Nova Eroica”

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Buonconvento (SI) dal 26 al 28 aprile 2019 tornano le emozioni del “Festival di Nova Eroica” e per tre giorni la bellezza della fatica incontra la bellezza del territorio, regalando un’esperienza unica tra sport e cultura.Qui il tempo si ferma e il meraviglioso centro storico del paese diventa palcoscenico un calendario che racconta la qualità della vita, scandita da ritmi lenti ancora a misura d’uomo.Le piazze e i caratteristici vicoli si vestono a festa e si animano con mercati, street food a base di prodotti tipici, spettacoli e mostre itineranti. Voluto e organizzato dalla Pro Loco di Buonconvento, Il festival ospita la “Nova Eroica”, format ciclistico firmato Eroica che permette a tutti i tipi di bici (da quelle vintage a quelle al carbonio o quelle in alluminio) di percorrere un tratto dello storico tragitto che si snoda tra le strade bianche di una delle terre più belle del mondo.
Race, Ride, Relax è l’invito di questa edizione: a Nova Eroica infatti, si corre per vincere (Race), in un territorio magnifico (Ride) godendo dell’enorme patrimonio di bellezza e gusto che caratterizza il mondo Eroica (Relax).Tra le novità sabato 27 riservate ai ciclisti, la corsa per i giovanissimi e Nova Eroica Family, l’evento a pedali studiato per le famiglie. Ma la tre giorni sarà occasione di festa non solo per chi ama i pedali: il “Festival di Nova Eroica” infatti proporrà tanti appuntamenti per grandi e piccini, a partire dal “Mercato nel borgo”, un curioso viaggio alla scoperta di piccoli produttori ed artigiani che nel caratteristico centro storico toscano (via Soccini e via Roma), racconteranno l’eccellenza dei prodotti toscani e italiani.Piazza Matteotti si trasformerà invece in un vero e proprio paradiso dei golosi con il “Ristorante di Strada” ideato dai ristoratori di Buonconvento che proporranno le loro specialità a pranzo e cena mentre i bar del paese offriranno i loro aperitivi accompagnati da musica.Il programma sarà scandito da numerosi momenti di intrattenimento e divertimento come gli amatissimi cooking show (sabato e domenica pomeriggio) in teatro o gli incontri con i grandi protagonisti dello sport.Inoltre nei giorni del Festival sarà possibile visitare anche il Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia, allestito all’interno del meraviglioso palazzo liberty Ricci Soccini e al Museo della Mezzadria Senese, ospitato nei suggestivi spazi seicenteschi di un antico granaio padronale, che raccontano la storia di questo angolo di Toscana.Il “Festival di Nova Eroica” è un progetto della Pro Loco di Buonconvento. Le informazioni e il programma completo sono disponibili sul sito http://www.prolocobuonconvento.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Transizione: la scomparsa della cultura contadina ungherese

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Roma 10 aprile – 2 giugno 2019 Inaugurazione 9 aprile 2019, ore 18.00 Museo di Roma in Trastevere, Piazza S. Egidio,1/b. Da martedì a domenica ore 10.00 – 20.00 La biglietteria chiude alle ore 19.0024 e 31 dicembre 10.00 – 14.00 Chiuso lunedì (ad eccezione di lunedì 22 aprile 2019, giorno di Pasquetta in cui il museo darà aperto al pubblico), 25 dicembre , 1 gennaio e 1 maggio.Tariffe non residenti: Intero: € 6,00 Ridotto: € 5,00 Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente.
Considerato una delle personalità più significative della fotografia contemporanea ungherese, Péter Korniss approda a Roma con la mostra intitolata Transizione in programma al Museo di Roma in Trastevere dal 10 aprile al 2 giugno. L’esposizione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzata dall’Ambasciata di Ungheria, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, arriva a due anni di distanza dall’ottantesimo compleanno del fotografo e dalla retrospettiva monumentale a lui dedicata dalla Galleria Nazionale Ungherese.
La mostra curata da Krisztina Kovács, direttore della Galleria Várfok di Budapest, si concentra principalmente sulla scomparsa della cultura contadina tradizionale nell’Europa orientale e si compone delle più emblematiche fotografie realizzate dall’artista nella sua lunga carriera. Dai suoi prima scatti del villaggio transilvano Sic, realizzate nel 1967, alla più recente e concettuale serie Guest Worker Women a Budapest (2014-17), Korniss ha rappresentato con occhio attento i cambiamenti e i segni irreversibili che la globalizzazione ha lasciato sulla cultura e sulla vita familiare delle comunità dei villaggi rurali. Divisa in quattro sezioni, allestite in ordine cronologico, la mostra vuole mettere in risalto lo sforzo coerente e il lavoro coscienzioso che hanno caratterizzato la carriera di Korniss per cinquanta anni, sottolineando al contempo la sua forte sensibilità fotografica, costantemente ravvivata e rinnovata nel tempo. Si comincia con la sezione del chiostro in cui prende vita il primo capitolo della mostra dal titolo Il passato 1967 – 1978, per poi proseguire con la seconda parte intitolata Transizione 1989 – 2016. Il terzo capitolo, invece, è dedicato completamente alla nota serie The Guest Worker, incentrata sulla vita dei pendolari. Queste opere, realizzate tra il 1979 e il 1988, sono ormai pietre miliari della fotografia – come la celebre immagine degli Armadietti per alimenti degli operai – la cui potenza espressiva offre ancora oggi spunti validi per gli artisti contemporanei ungheresi. L’esposizione si conclude poi con la quarta e ultima parte dal titolo Guest Worker Women a Budapest 2012 – 2015, con le fotografie più recenti dell’artista dedicate alle donne transilvane provenienti da Szék, che lavorano a Budapest indossando ancora oggi gli abiti tradizionali rossi.
Korniss ha lavorato come fotoreporter per la stampa ungherese così come per altre riviste internazionali, tra cui il National Geographic, GEO Magazine, Airone, Fortune e Forbes. Dal 1977 è stato membro della giuria del World Press Photo per tre anni.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Brexit e la questione del confine irlandese

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Roma Martedì 9 aprile, alle ore 18.30, presso l’Aula magna Regina della John Cabot University, via della Lungara 233, Trastevere conferenza-dibattito sulla Brexit e la questione del confine irlandese fra i maggiori atenei americani d’Europa, con sede nel cuore di Roma, a Trastevere – a cura dall’Istituto Guarini per gli Affari pubblici.
L’incontro si aprirà con la conferenza della professoressa Tara Keenan, a cui seguirà un pubblico confronto a cui parteciperanno diplomatici, studiosi di politica estera, esperti della materia e ricercatori.«Nel caso molto probabile in cui la frontiera fra le due Irlande diventasse più rigida a seguito della Brexit, esiste il rischio concreto di una ripresa della violenza e anche del terrorismo, a distanza di 21 anni dagli accordi del Venerdì Santo», ha dichiarato il professor Federigo Argentieri, direttore dell’Istituto Guarini per gli Affari pubblici della JCU.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Novartis lancia la Linea Embrace

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Si tratta di un progetto nato per affrontare la grande sfida della gestione del paziente cronico. In Italia, infatti, sono 24 milioni i cittadini che presentano una patologia cronica, di questi 12,5 milioni sono afflitti da multi-cronicità, per una spesa sanitaria che sfiora i 67 miliardi di euro.La Linea Embrace si avvarrà di 80 giovani di età compresa tra i 24 e i 29 anni, Advisor di Patologia identificati attraverso innovativi processi di selezione grazie all’impiego di piattaforme digitali. In un anno, gli Embrace Advisor incontreranno 15.000 medici sul territorio italiano con l’obiettivo di creare e sostenere la rete dei player coinvolti nella gestione della cronicità, fornendo nuovi stimoli per interpretare la medicina del futuro. Gli obiettivi del progetto sono: dimezzare i tempi di accesso al percorso di diagnosi, favorire la collaborazione tra ospedale e territorio assicurando la continuità assistenziale, migliorare la capacità di gestione della malattia.
“Da oggi il nostro Gruppo lancia un progetto innovativo, dedicato all’area della cronicità, nato per diffondere cultura scientifica sulle patologie croniche – sottolinea Pasquale Frega, Country President di Novartis in Italia – La nascita della nuova Linea Embrace è un investimento che vogliamo fare per il Sistema Paese, un’alleanza con i cittadini, un vero e proprio impegno che ci sentiamo di prendere con i pazienti per farci promotori dell’accesso alle migliori e più innovative terapie”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La cultura della prevenzione, l’incultura dell’emergenza

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Padova Venerdì 10 maggio 2019, ore 9.00-17.00 – Casa di reclusione di Padova giornata nazionale di studi. Apriranno i lavori il direttore della Casa di reclusione, Claudio Mazzeo, e il Provveditore dell’Amministrazione penitenziaria per il Triveneto, Enrico Sbriglia. Coordinerà i lavori Adolfo Ceretti, Professore ordinario di Criminologia, Università di Milano-Bicocca, e Coordinatore Scientifico dell’Ufficio per la Mediazione Penale di Milano. Tra le sue pubblicazioni, Cosmologie violente, Oltre la paura e Il libro dell’incontro. Sono stati invitati a intervenire (siamo in attesa di una risposta) Francesco Basentini, magistrato, Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, e Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica a Catanzaro, Impegnato in prima linea contro la’Ndrangheta.
È uno strano Paese, il nostro, dove la “difficoltà imprevista” diventa così prevista, da giustificare leggi cosiddette “emergenziali”. Manca la cultura del “pensarci prima”, ed è curioso che invece individualmente siamo tutti un po’ convinti che noi saremmo capaci di “pensarci prima”. E non a caso la domanda più ricorrente, quando le persone detenute portano la loro testimonianza agli studenti, è proprio “Non potevi pensarci prima?”. Ma se spesso non ci pensa prima lo Stato, se le Istituzioni sono così poco abituate a farlo, chi educherà i singoli cittadini, chi gli insegnerà che nessuno è “buono per sempre”, e che al Bene bisogna allenarsi, anche per mezzo della conoscenza del Male?
Gli attentati a Giovanni Falcone e a Paolo Borsellino hanno rappresentato il punto più alto dell’emergenza criminalità nel nostro Paese. E la risposta dello Stato ha preso un’unica direzione: repressione, 41-bis, effettiva sospensione dei diritti e, purtroppo, nessuna verità processuale, come sottolinea Fiammetta Borsellino: “Nella lotta alla mafia non mi piacciono le passerelle, e diffido degli slogan. Piuttosto, ci vogliono gesti concreti. Li aspettiamo ancora. Qualsiasi impegno nei confronti della lotta alla criminalità organizzata può essere efficace solo se svolto con la massima sobrietà. Nei gesti e nelle parole”.
Fiammetta Borsellino, figlia minore del magistrato Paolo Borsellino, ucciso dalla Mafia nella strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992, quando persero la vita anche i cinque agenti della scorta.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova partnership Unicredit-UnionPay

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

UnionPay International e UniCredit hanno annunciato oggi di avere firmato una lettera di intenti finalizzata a rafforzare la loro esistente collaborazione.L’accordo delinea l’intenzione da parte delle due società di cooperare nell’emissione di carte a marchio UnionPay in Italia, di espandere – in collaborazione con la vasta rete di banche controllate da UniCredit – le attività di UnionPay in altri Paesi europei , in particolare Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca e Serbia, e di sviluppare forme di pagamento innovative.Il nuovo accordo amplierà ulteriormente la gamma di prodotti di pagamento che UniCredit mette a disposizione della propria clientela.UnionPay, che vanta la più ampia base di possessori di carte al mondo, è diventata il metodo di pagamento preferito all’estero dai cinesi titolari di carte di credito. La collaborazione tra UnionPay e UniCredit risale al 2013. A oggi, UnionPay è accettata in Italia da tutti gli sportelli bancomat di UniCredit e dall’intera rete di oltre 200 mila terminali POS dislocati presso i merchant suoi clienti. L’anno scorso, UniCredit ha attivato sui terminali POS anche i pagamenti contactless per i titolari di carte UnionPay. Quest’anno la banca prevede di permettere anche agli esercenti che operano online l’accettazione di UnionPay.Nel 2017, UniCredit e UnionPay hanno iniziato la loro cooperazione anche a livello internazionale con un accordo relativo all’acquiring stipulato con la controllata turca di UniCredit.In Europa, UnionPay è accettata da oltre 3,3 milioni di commercianti in 40 paesi e regioni, coprendo oltre il 60% di tutti gli esercenti che accettano carte bancarie. Inoltre, la sua rete globale è estesa a 174 paesi e regioni e copre 52 milioni di commercianti e 2,6 milioni di sportelli bancomat (ATM) in tutto il mondo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova coordinatrice pazienti presso la Società Italiana di Reumatologia

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

La dott.ssa Silvia Tonolo è stata nominata oggi Coordinatore della Rete Associazioni Pazienti presso la Società Italiana di Reumatologia (SIR). Già presidente dell’Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR) dal 2017, in questo suo nuovo incarico sarà affiancata da Maddalena Pelagalli (Vice Presidente dell’APMAR – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare). La decisione è stata presa dai vertici della Società Scientifica con l’intento di favorire il più possibile la collaborazione tra i rappresentati dei medici e dei malati. “Rafforziamo l’alleanza già prolifica che abbiamo avviata da anni con i pazienti italiani – afferma il dott. Luigi Sinigaglia, Presidente Nazionale della SIR -. C’è bisogno di far fronte comune per rendere più facile il dialogo con le istituzioni e le altre società scientifiche che a vario titolo si occupano di malattie reumatologiche. Abbiamo quindi pensato a questa nuova figura e siamo lieti di affidare l’incarico ad una persona di grande esperienza come Silvia Tonolo”. “Sono felice e soddisfatta per questa nuova nomina e ringrazio la SIR per la fiducia che mi è stata data – commenta – Silvia Tonolo -. Da tempo si sentiva la necessità che tutte le associazioni si riunissero per essere più forti. Sono oltre cinque milioni di italiani alle prese con patologie reumatologiche. Ogni anno determinano costi sociali per oltre quattro miliardi di euro oltre che ovviamente gravi problemi di salute. Minano infatti seriamente la qualità di vita e nonostante gli enormi risultati ottenuti dalla ricerca medico-scientifica sono ancora potenzialmente fatali”. “Grazie ad un maggiore coordinamento tra tutti gli attori interessanti si potranno ottenere risultati importanti – sottolinea la dott.ssa Maddalena Pelagalli -. L’obiettivo finale che vogliamo ottenere, insieme ai rappresentati dei clinici, è migliorare il livello d’assistenza e l’accesso per tutti alle cure migliori”. (fonte: Ufficio stampa SIR)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le disuguaglianze economiche? Si combattono con politiche dell’innovazione più inclusive e basate sulle imprese sociali

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Il Centro di ricerca Tiresia: la disponibilità di capitali per queste aziende è in costante aumento, 210 milioni di euro pronti a essere investiti, addirittura 6,5 miliardi se si calcolano tutti i finanziamenti riconducibili a un modello di finanza sostenibile. Sono imprese ben distribuite su tutta la Penisola
e con imprenditori laureati: molte di esse hanno una gestione manageriale ed economicamente valida, il 10% utilizza tecnologie all’avanguardia. Imprese sociali attente ai bisogni del territorio e alla necessità di impattare positivamente sul benessere delle comunità di riferimento, ma anche economicamente sostenibili, strutturate managerialmente e capaci di usare le migliori tecnologie. E’ questa, secondo il Centro di ricerca sull’innovazione e l’impatto sociale Tiresia della School of Management del Politecnico di Milano, una delle risposte possibili alle disuguaglianze nella distribuzione della ricchezza che stanno affliggendo anche il nostro Paese, portando alla povertà e allo spopolamento vaste aree marginali persino del Nord, zone interne che pagano la loro lontananza, o i difficili collegamenti, con i centri maggiori dove invece si concentrano ricchezza, benessere e competenze.Oasi urbane di prosperità in una provincia sempre più povera, create dalla nuova economia della conoscenza. Un fenomeno diffuso in Europa, negli Stati Uniti, in Sud America che purtroppo non ha risparmiato l’Italia, dove invece il boom economico aveva visto il fiorire dei distretti industriali. “Ma invertire la rotta si può – commenta Mario Calderini, docente di Social Innovation e direttore di Tiresia – e i dati che abbiamo raccolto nel 2018 (nei prossimi mesi uscirà il nuovo report) lo dimostrano. La disponibilità di capitali per lo sviluppo di imprese a impatto sociale è in costante aumento: parliamo di capitali pronti a essere investiti per oltre 210 milioni di euro, ma se si guarda a tutti i finanziamenti riconducibili in qualche modo a un modello di finanza sostenibile raggiungiamo i 6,5 miliardi”.E ancora: nonostante le imprese a impatto sociale mostrino in genere un’intensità tecnologica bassa (76%), quasi il 10% di esse può vantarne una medio-alta, cioè utilizza tecnologie innovative per risolvere sfide e problemi sociali in un settore tradizionalmente ‘labour intensive’. “In Italia – spiega Calderini – le start-up innovative a vocazione sociale, le cosiddette Siav, e le società benefit fanno un uso maggiore delle nuove tecnologie rispetto al resto d’Europa: circa due quinti delle Siav intervistate e quasi un terzo delle benefit rientrano infatti nelle organizzazioni a intensità tecnologica alta o media». Delle origini delle disuguaglianze e del ruolo di una nuova generazione di imprese sociali si parla questo oggi pomeriggio alla School of Management del Politecnico di Milano durante un incontro con il professor Joan. R. Rosés, docente alla London School of Economics and Political Science e autore con Nikolaus Wolf del volume “The economic development of Europe’s regions. A quantitative history since 1900” (ore 17 Aula Magna Carassa e Dadda, via Lambruschini 4, edificio BL28, Campus Bovisa). Un’occasione per economisti, docenti, amministratori locali ed esponenti del Terzo Settore di discutere con Rosés non solo delle tesi contenute nel libro, ma anche dei nuovi dati che illustrerà, frutto dell’algoritmo messo a punto con Wolf per definire dove si sta accumulando la ricchezza.
L’introduzione è affidata ad Alessandro Perego, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano. Segue una tavola rotonda moderata da Francesco Antonioli, Contributor de la Repubblica, a cui partecipano: Raffaella Cagliano, Politecnico di Milano, School of Management; Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum del Terzo Settore; Stefano Granata, Presidente Gruppo cooperativo CGM; Lorenzo Sacconi, Forum Disuguaglianze Diversità e Università degli Studi di Milano; Cristina Tajani, Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane del Comune di Milano.Mappando la popolazione delle imprese sociali italiane, la loro densità non si differenzia molto tra grandi centri (1,55 ogni 100.000 abitanti) e aree interne (1,36 ogni 100.000 abitanti), così come non varia il livello di istruzione degli imprenditori, che nel 55% dei casi (appena un punto in più nelle città) è in possesso di una laurea di primo o di secondo livello. Un dato che insieme a quelli dello sviluppo tecnologico e della disponibilità di capitali restituisce un quadro incoraggiante di strumenti e competenze diffuse in grado di fare la differenza. “Sono organizzazioni che possono intervenire sul territorio in maniera capillare – conclude Mario Calderini – e farsi promotrici di un nuovo sviluppo industriale maggiormente inclusivo, non dimentico dei bisogni sociali e territoriali e capace di arginare le conseguenze delle disuguaglianze”.
“Non solo le imprese sociali possono avere un ruolo importante in questa direzione – aggiunge Raffaella Cagliano, professore di People management & organization alla School of Management del Politecnico di Milano -. Infatti un numero crescente di imprese for profit sta abbracciando un approccio strategico alla responsabilità sociale di impresa, integrando l’impatto sociale tra le dimensioni chiave della gestione del core business. E questo avviene molto spesso attraverso partnership con imprese sociali o organizzazioni no profit, instaurando circoli virtuosi di crescita e sostenibilità”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Approvato il progetto di bilancio di esercizio di SACE al 31 dicembre 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Il Consiglio di Amministrazione di SACE (Gruppo CDP), presieduto da Beniamino Quintieri, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018.
SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP ha chiuso il 2018 registrando un livello di risorse mobilitate a sostegno delle imprese italiane pari a 28,6 miliardi di euro, in crescita del 13% rispetto al 2017, il dato più alto raggiunto nel supporto all’export.Un traguardo rilevante alla luce del quadro economico sottostante, in cui l’export italiano, nonostante il quadro globale in peggioramento, si è confermato un motore per il Paese, contribuendo per oltre il 30% del Pil e mettendo a segno una performance di crescita (+3,5%).Il risultato 2018, aggiungendosi alle performance degli ultimi anni, porta a 72 miliardi di euro il valore complessivo delle risorse mobilitate da SACE SIMEST a sostegno delle aziende italiane nell’arco dell’ultimo triennio, 11 punti percentuali sopra l’obiettivo stabilito dal Piano Industriale approvato nel 2016 e in crescita del 60% dal 2016. Le risorse mobilitate a supporto di Mid Cap e PMI sono state pari a 20 miliardi, con un incremento del 20%, dal 2016.Questo risultato è stato raggiunto rispettando e superando i target di sostenibilità economica previsti dal Piano Industriale, come confermato da tutti gli indicatori di reddittività 2018 (ROE al 3,9%), solidità (Solvency Ratio al 174%) ed efficienza (Cost/Income al 12%) con un utile cumulato superiore del 19% al target di Piano.“Chiudiamo un 2018 da record e un triennio di soddisfazioni, avendo superato tutti gli obiettivi di un piano di crescita molto ambizioso – ha dichiarato l’amministratore delegato di SACE, Alessandro Decio -. In questi anni SACE, da sempre considerata un’eccellenza nel panorama delle agenzie di credito all’esportazione, insieme a SIMEST ha costituito, in linea con le indicazioni strategiche della Capogruppo, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione diventando uno dei motori di sviluppo dell’export italiano, nonché un driver di crescita del Gruppo CDP a cui apparteniamo. Risultati raggiunti in piena coerenza con gli obiettivi di sostenibilità economica. Siamo peraltro già esclusivamente concentrati nella realizzazione del nuovo Piano 2019-21 approvato a febbraio”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Film: Ma cosa ci dice il cervello

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

E’ un film di Riccardo Milano in programmazione dal 18 aprile nelle sale italiane con Stefano Fresi, Tomas Arana, Teco Celio, Remo Girone, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Giampaolo Morelli, Claudia Pandolfi,Alessandro Roia, Carla Signoris
Nella tram del film Giovanna (Paola Cortellesi) è una donna dimessa, addirittura noiosa, che si divide tra il lavoro al Ministero e gli impegni scolastici di sua figlia Martina. Dietro questa scialba facciata, Giovanna in realtà è un agente segreto, impegnato in pericolosissime missioni internazionali. In occasione di una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, i gloriosi “Fantastici 5” (Stefano Fresi, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Claudia Pandolfi), tra ricordi e risate, Giovanna ascolta le storie di ognuno e realizza che tutti, proprio come lei, sono costretti a subire quotidianamente piccole e grandi angherie al limite dell’assurdo. Con tutti i mezzi a sua disposizione e grazie ai più stravaganti travestimenti, darà vita a situazioni esilaranti che serviranno a riportare ordine nella sua vita e in quella delle persone a cui vuole bene.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ceridian to Transform HR in Australia with Launch of Dayforce Payroll

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Ceridian (NYSE:CDAY) (TSX:CDAY), a global human capital management (HCM) technology company, announced today the introduction of its industry-leading payroll capabilities to the Australian market with the launch of Dayforce Payroll.“With the rollout of Dayforce Payroll in Australia, Ceridian brings together payroll and deep workforce management functionality, giving Australian employers access to the same award-winning Dayforce platform used by more than 3,700 customers around the world,” said David Ossip, Chairman and CEO, Ceridian. “By adopting one consolidated HCM solution, we believe companies can better engage and manage their people – and ultimately work smarter.
“We see significant opportunity in the Australian market, and this launch represents a milestone in our global expansion strategy that has seen Dayforce deployed around the world, with the platform in use in over 50 countries,” concluded Mr. Ossip.According to a new survey, conducted by Hanover Research on behalf of Ceridian, the majority of Australians (approximately 61 percent) surveyed are not completely satisfied with their employer when it comes to their overall pay experience, which includes factors such as timeliness and accuracy of pay. Leveraging Dayforce’s unified time and pay capabilities and real time calculation for net pay, payroll teams can access and audit data continuously through the pay period. Using Dayforce’s differentiated payroll offering, employers have peace of mind knowing that they are using a robust and trusted payroll solution.“Ensuring we build a culture at G8 Education that values and invests in an engaged and driven workforce is essential to our long-term growth and success,” said Gary Carroll, CEO and Managing Director, G8 Education. “With staff across more than 500 centres across Australia, we knew implementing a single, cloud-based HCM solution to deliver a superior employee experience, while tackling our increasingly complex regulatory requirements, was a must, and we believe Dayforce will be instrumental in transforming our workforce for the better in the years to come.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tetraphase Pharmaceuticals to Present at Upcoming Investor Conferences

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Tetraphase Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:TTPH), a biopharmaceutical company focused on developing and commercializing novel tetracyclines to treat serious and life-threatening conditions, today announced that senior management will present a corporate overview at the H. C. Wainwright and Company Global Life Sciences Conference on Monday, April 8, 2019 at 9:10 a.m. GMT at the Grosvenor House JW Marriott Hotel in London, UK and at the 18th Annual Needham Healthcare Conference on Wednesday, April 10, 2019 at 2:50 p.m. ET at the Westin Grand Central Hotel in New York City.Live audio webcasts of both presentations will be available on the Company’s website at https://tphase.gcs-web.com/events-presentations. The archived presentation will be available for 30 days.
Tetraphase Pharmaceuticals, Inc., is a biopharmaceutical company using its proprietary chemistry technology to create novel tetracyclines for serious and life-threatening conditions, including bacterial infections caused by many of the multidrug-resistant bacteria highlighted as urgent public health threats by the World Health Organization and the Centers for Disease Control and Prevention. The Company has created more than 3,000 novel tetracycline compounds using its proprietary technology platform. Tetraphase’s lead product XERAVATM is approved for the treatment of complicated intra-abdominal infections by the U.S. Food and Drug Administration and the European Medicines Agency. The Company’s pipeline also includes TP-271 and TP-6076, which are in Phase 1 clinical trials and TP-2846 which is in preclinical testing for acute myeloid leukemia. Please visit http://www.tphase.com for more company information.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »