Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 10 aprile 2019

L’esercito italiano alla galleria commerciale: “Porta di Roma”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

“Porta di Roma” dal 11 al 14 aprile 2019  mostre, simulatori, attività interattive, esposizione di mezzi operativi, esercitazioni pratiche, punti informativi: questo sarà “Mira al tuo Futuro”, l’iniziativa con cui l’Esercito si presenterà al pubblico presso la Galleria Commerciale. Saranno numerosi i settori espositivi che verranno allestiti in occasione di un’attività promozionale rivolta al reclutamento e alle prospettive professionali offerta dalla Forza Armata, un evento organizzato dal Comando Militare della Capitale con il concorso di personale, materiali e mezzi di numerosi Reparti dell’Esercito. I visitatori potranno cimentarsi in attività interattive, quali l’arrampicata di roccia artificiale con l’assistenza di istruttori militari del 9°reggimento alpini. Sarà esposto il robot “MK8–Plus II” usato per la neutralizzazione degli ordigni esplosivi dagli artificieri del 6° reggimento genio pionieri, un’unità operativa della Forza Armata dall’elevata connotazione dual-use che per addestramento, materiali e mezzi speciali in dotazione, opera sia in caso di pubbliche calamità sia per la bonifica dei residuati bellici ancora rinvenuti sul territorio. Presso il Posto Medicazione Avanzato del Comando Logistico dell’Esercito sarà possibile attuare alcune misure di prevenzione della salute. In particolare, saranno effettuate dal personale sanitario misurazioni della pressione arteriosa e dell’indice glicemico, e, per il pubblico femminile, saranno illustrate tecniche di autodiagnosi per la prevenzione dei tumori al seno.Per gli sportivi, assistiti da istruttori del 186°reggimento paracadutisti “Folgore”, sarà allestito il percorso di “Military Fitness” che permetterà, attraverso particolari esercizi fisici, di misurarsi con le proprie capacità motorie. Sarà anche possibile apprendere dagli istruttori della Scuola di Fanteria alcune tecniche del Metodo di Combattimento Militare (MCM), una disciplina nata 2014 e inserita nei programmi addestrativi dei Reparti dell’Esercito come sistema di combattimento a distanza ravvicinata, che risponde alle peculiari esigenze operative dei militari.
Per gli appassionati di volo, il Comando Aviazione dell’Esercito esporrà un elicottero A129 “Mangusta” e allestirà due postazioni con il simulatore di volo “ROLFO” che consentirà di vivere un’esperienza realistica pilotando aerei ed elicotteri militari disponendo di tutti i comandi presenti in una vera cabina di pilotaggio.Nel pomeriggio delle giornate di sabato e domenica sono altresì previste esibizioni della fanfara dei bersaglieri in congedo e della Banda dell’Esercito. All’ingresso della Galleria Commerciale, personale qualificato sarà a disposizione per fornire informazioni e materiale illustrativo sulle diverse possibilità di reclutamento, sulle prospettive di sviluppo professionale e sulle opportunità concorsuali in atto.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il carcere e la speranza: un percorso di vita nuova

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Roma giovedì 11 aprile 2019, alle 14.30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) incontro “Il carcere e la speranza: un percorso di vita nuova” organizzato dall’Ufficio Formazione Integrale dello stesso ateneo in collaborazione con la Società di San Vincenzo De Paoli. Dopo il saluto di Padre Gonzalo Monzon LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, interverranno: Antonio Gianfico, Presidente nazionale della Società di San Vincenzo De Paoli e Claudio Messina, Delegato nazionale Carceri della Società di San Vincenzo De Paoli. Verrà presentata anche la testimonianza della vittima di malagiustizia Roberto Giannoni che ha conosciuto il carcere da innocente. Trarrà le conclusioni Carlo Climati, Direttore del Laboratorio “Non sei un nemico!” dell’Università Europea di Roma.
Con 850.000 soci e 1.500.000 volontari in 155 Paesi del mondo, una rappresentanza presso le Organizzazione delle Nazioni Unite di Ginevra, la Società di San Vincenzo De Paoli è una delle associazioni più vaste e radicate sul territorio. Fondata a Parigi nel 1833 dal Beato Federico Ozanam insieme ad un gruppo di giovani studenti della Sorbona, cattolica ma laica, l’organizzazione ha come scopo principale quello di aiutare le persone più sfortunate: i bisognosi, gli ammalati, gli anziani soli, chiunque si trovi in difficoltà.
“Povertà tra le povertà – afferma Antonio Gianfico – il carcere rappresenta un impegno di carità tra i più difficili e coinvolgenti”. “L’aiuto dei volontari – prosegue il Presidente – non si riduce ad una visita fine a se stessa, ma coinvolge il detenuto in un percorso di recupero e prevenzione. Ed è questo che offre la Società di San Vincenzo De Paoli: non solo un sostegno materiale, ma soprattutto attenzione umana, amicizia, aiuto a redimersi, a ritrovare se stesso e un giusto ruolo nella società”. L’Associazione si preoccupa anche della cura delle famiglie che hanno congiunti in carcere, accompagnandole in un cammino di educazione alla legalità per scongiurare il fatto che i figli possano ricadere negli stessi errori dei propri genitori.Nell’occasione verrà anche presentato il Premio Carlo Castelli per la solidarietà, concorso letterario riservato ai reclusi delle carceri italiane, organizzato dalla Società di San Vincenzo De Paoli in collaborazione con il Ministero della Giustizia ed il patrocinio di Camera e Senato.“Un bell’incontro che vuole presentare – conclude il Presidente della San Vincenzo – il ruolo del volontariato come attenzione al prossimo secondo i valori e gli insegnamenti del Vangelo”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Le Musiche del Nostro Tempo”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Palermo giovedì 11 aprile alle ore 21.00 al Real Teatro Santa Cecilia, (Piazza Santa Cecilia n. 5) saliranno sul palco del teatro storico le note musiciste Enza Vernuccio e Carmela Spatafora. Pianoforte a quattro mani dunque per il concerto particolarmente atteso, un sodalizio musicale nato durante gli studi delle due musiciste e ricostituitosi nel 2000, dopo un lungo periodo dedicato da entrambe all’attività solistica, per esplorare un repertorio che spazia dal classicismo mozartiano ai suoni nuovi della musica contemporanea. In occasione del concerto i presenti avranno modo di ascoltare le note di famose musiche di Gardel – La Pera, Barber, Randisi, Shaun Choo, Gershwin. Un omaggio dunque a grandi musicisti e a ad un autore di grande livello come era il notissimo musicistaRandisi. Acquisto online dei biglietti tramite il circuito http://www.bluetickets.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Essenziale: Personale di Ester Grossi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Bologna sabato 13 Aprile 2019 dalle 18,30 alle 20,30 la galleria Spazio Testoni Via D’Azeglio 50 inaugurala personale di Ester Grossi ESSENZIALE.
Ester Grossi è un’artista con la quale Spazio Testoni collabora da diversi anni e insieme hanno condiviso un percorso che è stato scandito da passaggi importanti della sua espressività pittorica: dalla raffigurazione enigmatica di volti e ambientazioni magiche e surreali a ricerche storico-antropologiche sulla sua terra di origine: il Fucino abruzzese, arrivando poi ad una quasi astrazione indagando la cromaticità della luce con il progetto Lumen. Il suo inconfondibile uso del colore l’ha resa protagonista nei wall painting in dialogo con le opere dell’artista tedesca Ingeborg zu Schleswig-Holstein. Le sue ultime opere uniscono le sue capacità grafiche a quelle pittoriche generando icone che pongono l’osservatore di fronte alla sfida che Ester Grossi pone ora a se stessa: la ricerca della perfezione nell’ESSENZIALE. L’esposizione resterà visibile fino al 22/06/2019
Ester Grossi è nata nel 1981 ad Avezzano (AQ), Italia.Dopo gli studi in Moda, Design e Arredamento, ha conseguito la laurea in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale presso l’Università di Bologna, dove vive e lavora come pittrice. Ha collaborato con festival internazionali di cinema e teatro, etichette musicali e designer italiani ed ha all’attivo mostre in Italia e all’estero. Collabora frequentemente con musicisti e video artisti per progetti multidisciplinari. Orari: da martedì a venerdì 16,00 | 20,00 – sabato 10,30 | 13,00 e 16,00 | 20,00 domenica, lunedì e altri orari su appuntamento http://www.spaziotestoni.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto “Tutto Mozart”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Roma giovedì 11 aprile 2019, ore 20.00 palazzo Barberini via delle Quattro Fontane, 13 le Gallerie Nazionali di Arte Antica inaugurano al pubblico il nuovo allestimento delle 10 sale espositive nell’Ala sud del piano nobile di Palazzo Barberini, per un totale di 750 mq di nuovo spazio espositivo con 83 opere esposte per lo più dedicate alla collezione settecentesca, con i ritratti, le vedute, i pittori del Grand Tour e i dipinti della donazione Lemme.
Si terrà,inoltre, alle ore 20.00, nel Salone di Pietro da Cortona a Palazzo Barberini, il concerto Tutto Mozart, a cura di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione Civita nell’ambito del progetto WeAct3, iniziativa di valorizzazione per le Gallerie Nazionali Barberini Corsini che ha visto collaborare il museo con 12 imprese associate a Civita.Si esibiranno Rafaela Albuquerque Faria (soprano) Louise Kwong (soprano), Sara Rocchi (mezzosoprano), Murat Can Güvem (tenore), Timofei Baranov (baritono), Andrii Ganchuk (baritono), Lochlan James Brown (pianoforte), in una serie di arie tratte dalle celebri opere mozartiane Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il flauto magico, Così fan tutte.Il concerto (durata 45 minuti) è gratuito e aperto al pubblico, previa prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti. Durante l’inaugurazione, inoltre, gli artisti di “Fabbrica” interverranno con canti a cappella lungo il percorso accompagnando i visitatori alla scoperta delle nuove sale espositive. INAUGURAZIONE E APERTURA STRAORDINARIA: giovedì 11 aprile 2019, ore 18.00 – 21.00 (ultimo ingresso ore 20.30 http://www.barberinicorsini.org. Il concerto (durata 45 minuti) è gratuito e aperto al pubblico, previa prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti all’indirizzo: civitafa@civita.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Pausa di riflessione sul progetto di autonomia regionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Per capire quali competenze e risorse lo Stato debba concedere salvaguardando l’unità nazionale e il rispetto della Costituzione. Ma anche spinte in avanti per avallare il nuovo sistema fiscale. Marcello Pacifico (Anief) così commenta le parole del vice-premier Matteo Salvini (Lega) sulla necessità estrema di approvare l’autonomia differenziata, e dell’on. Luigi Gallo (M5S) che rivendica finanziamenti per l’Istruzione pubblica: Basta con le parole, ora più di prima bisogna governare per gli italiani. “Se qualcuno ha dubbi se li faccia passare perché c’è nel contratto di governo. Abbiamo lavorato come matti, i governatori hanno lavorato e il mistero Stefani ha lavorato. È ora di fare e di mettere il primo mattone perché é un passaggio storico che fa bene a tutti e non solo a Veneto, Emilia Romagna e Lombardia, ma a tutta Italia”: lo ha detto oggi il ministro dell’Interno e vice-premier Matteo Salvini, rivolgendosi chiaramente all’alleato di governo, il M5S, che sulla realizzazione ha posto più di un dubbio, rallentando il già avviato iter di approvazione partito dal Consiglio dei Ministri e in procinto di arrivare in Parlamento con il testo inemendabile. Salvini, inoltre, rivendica la flat tax, “che è nel contratto di governo”. Ma mentre chi governa cerca la quadra su queste proposte da attuare, il problema è che si tralasciano i veri obiettivi da raggiungere. Come quello del potenziamento della scuola. Lo ha detto anche l’on. Luigi Gallo (M5S), che invia un messaggio molto chiaro: “13 miliardi per la Flat Tax? Non scherziamo! Nel 2020 abbiamo da cancellare le classi pollaio, aumentare il numero di famiglie per la No Tax Area universitaria e trasformare le supplenze a scuola in posti a tempo…”.Secondo il presidente nazionale Anief, Marcello Pacifico, “nel governo è giunta l’ora di gettare la maschera e far capire ai cittadini cosa si vuole fare: se avallare progetti dannosi, come la regionalizzazione, che andrebbe a creare anche un gap maggiore dell’attuale tra zone ricche e zone povere di servizi e risorse, oppure se puntare sullo sviluppo del Paese. Un obiettivo che non può prescindere dal rilancio della scuola, la quale rappresenta per definizione l’unità nazionale. Si fermino, a questo proposito, disegni di leggi velleitari, come il vincolo di 5 anni con cui il governo vorrebbe tenere fermi tutti i docenti, e si guardi all’Europa dove gli stipendi e il trattamento del personale, anche precario, è di tutt’altro spessore”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Alberto Pedrazzini Medico, umanista e cultore d’arte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Minusio (Locarno) domenica 14 aprile alle ore 17.00 Fondazione Museo Mecrì Via Mondacce 207 (Orari di apertura martedì-venerdì 14-17 sabato e domenica 10-12/14-17 entrata gratuita) si inaugura la terza mostra del ciclo dedicato all’arte contemporanea. L’esposizione intende focalizzarsi sulla figura di Alberto Pedrazzini (1917-2015), non solo sulla sua ricca produzione pittorica e scultorea ma anche sulla, forse meno conosciuta, attività di scrittore di poesie e di testi. Si vuole inoltre delineare e illustrare una biografia che ripercorra l’infanzia, gli anni scolastici, le sue passioni sportive e per la montagna, i successivi anni di formazione, gli studi universitari accompagnati dai periodi di leva, per giungere infine alla pratica di medico e primario presso l’Ospedale La Carità di Locarno.
Già prima del pensionamento, Alberto Pedrazzini era solito frequentare Remo Rossi e gli artisti che a lui facevano riferimento. Queste frequentazioni si intensificarono nel momento in cui si ritira a vita privata. È ormai noto che il locarnese fu meta ideale per artisti quali Jean Arp, Hans Richter, Italo Valenti, Arturo Bonfanti, Ben Nicholson, e altri ancora. Con molti di loro, in particolare con Jean Arp e Italo Valenti, Alberto Pedrazzini stringe rapporti intensi sul piano artistico e dell’amicizia, traendo motivazioni e ispirazioni.Lungo l’intero corso della sua longeva esistenza Alberto Pedrazzini si è distinto quale attento osservatore della natura e dell’animo umano; un’indagine svolta a più livelli: scientifico, artistico e umanistico. Discipline queste che si intrecciano e si nutrono vicendevolmente nell’arduo tentativo di carpire l’essenza più profonda dell’Uomo. La sua attività artistica comprende una grande quantità di dipinti e stampe, quasi esclusivamente su carta Lafranca, realizzati in prevalenza a partire dalla metà degli anni ’70 fino alla fine dei suoi giorni. Negli spazi museali della Fondazione viene presentata un’inedita selezione composta da 30 opere circa. I dipinti sono accompagnati dagli scritti, anch’essi redatti prevalentemente durante gli ultimi decenni prima della sua dipartita. Alberto Pedrazzini dedicava buona parte della sua esistenza a dipingere o scrivere. Nei testi critici presenti in catalogo si analizzano dettagliatamente entrambe queste sue passioni, ulteriormente contestualizzate da altri due scritti, una sorta di testimonianze dal carattere maggiormente biografico-aneddotico volte a completare il ritratto di un importante e noto personaggio ticinese.La Fondazione Museo Mecrì si dice dunque particolarmente felice di poter omaggiare la poliedrica figura di Alberto Pedrazzini con una mostra di dipinti e sculture (affiancate dai testi) e con il relativo catalogo.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ uscito il terzo volume di recensioni teatrali di Flaminio Boni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

La raccolta di Recensioni Teatrali di Flaminio Boni è da tre anni un appuntamento fisso e atteso. Un volume per gli appassionati di teatro o anche solo per coloro che sono curiosi di saperne di più. Attraverso queste recensioni conoscerete sotto ogni punto di vista gli spettacoli andati in scena nella stagione 2017/2018. Recensioni approfondite e accurate che raccontano non solo la storia dello spettacolo, ma entrano in profondità mettendo in luce punti di forza e debolezze. Osservazioni sempre attente e critiche obiettive, senza mezze misure, ma esposte sempre con garbo, educazione e rispetto che propongono un punto di vista critico e allo stesso tempo costruttivo sul panorama teatrale.
I suoi libri sono un omaggio al Teatro e rappresentano uno strumento per gli spettatori che vi possono trovare analisi dettagliate e interpretazioni interessanti e anche per autori, registi e attori che possono avere un riscontro immediato sul lavoro per il quale mettono in gioco la propria anima.All’interno è possibile trovare una selezione di articoli diversificata per genere e tipologia: teatro classico, prosa, commedia e musical, ma anche danza e magia. Un viaggio nel teatro da poter fare ovunque si sia.
Flaminio Boni tratta con la stessa attenzione e lo stesso impegno i grandi spettacoli e le grandi produzioni così come i lavori di compagnie emergenti a cui dà, in questo modo, rilevanza e visibilità.
Flaminio Boni è un critico teatrale attivo da diversi anni sul web e ormai una presenza costante nei teatri della Capitale e spesso anche al di fuori del proprio territorio, con frequenti trasferte in giro per l’Italia, soprattutto a Milano. Assiduo frequentatore di Teatro, ha all’attivo, dal 2014 a oggi, più di seicento articoli, per la maggior parte recensioni, ma anche interviste ai protagonisti del palco, che ha pubblicato sul proprio sito http://www.flaminioboni.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christus Live in S.ta Maria delle Grazie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Milano Giovedì 11 aprile alle ore 20.30 presso la Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano è in programma un evento unico e gratuito con la proiezione del film restaurato Christus di Giulio Antamoro del 1916, un film d’archivio in copia unica che sarà presentato con accompagnamento musicale dal vivo a cura di Laura Faoro (flauto traverso), Emanuele Manolo Cedrone (percussioni) e Francesca Badalini (pianoforte).Primo kolossal italiano sulla vita di Gesù, Christus coniuga la fastosa messa in scena di un’imponente produzione spettacolare, con un’ eleganza iconografica che rivela immediatamente importanti ambizioni culturali.Il regista Giulio Antamoro, che lavorò al film per ben quattro anni (1912-1916), girando in parte sui luoghi della Passione, lavorò su un soggetto di Fausto Salvatori, arricchendolo di numerose citazioni figurative.Dall’Annunciazione di Beato Angelico alla Pietà di Michelangelo, Christus dispiega dunque un’ampia galleria di riferimenti artistici, il cui culmine è sicuramente rappresentato dal tableau vivant del Cenacolo vinciano, incastonato nel cuore della narrazione.Interpretato da veri divi del momento, come Alberto Pasquali (Gesù), Amleto Novelli (Ponzio Pilato) e Leda Gys (Maria), Christus ottenne subito un grande successo internazionale. Nel 1917, in piena guerra, il Vaticano, attraverso la Svizzera, riuscì a far giungere il film perfino in Germania. L’evento è inserito all’interno della manifestazione L’Ultima Cena per immagini, organizzata in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci dal Polo Museale regionale della Lombardia insieme al Museo Nazionale del Cenacolo Vinciano e Fondazione Cineteca Italiana, in collaborazione con Gallerie d’Italia, Università degli Studi di Milano e i Padri domenicani della Basilica di Santa Maria delle Grazie, con il sostegno di Intesa Sanpaolo. L’Ultima Cena per immagini è una variegata iniziativa culturale a fruizione gratuita che intende omaggiare il genio artistico di Leonardo a partire dal mondo dell’immagine in movimento, un percorso che aiuta a comprendere quanto il cinema sia stato affascinato da questo capolavoro dell’arte mondiale e come lo abbia saputo raccontare.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Heritage Group partecipa al 75% in Bucksense Inc.Acotel Group

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Monaco. Bucksense è un fornitore di servizi negli Stati Uniti con sedi a New York, Madrid, Roma e Mumbai, attraverso una piattaforma di Programmatic Advertising per inserzionisti e agenzie che cercano di costruire la notorietà del proprio brand in house. Bucksense offre agli operatori di marketing il controllo sul media buying con un’interfaccia diretta e semplice. La Creative Suite di Bucksense è una delle prime soluzioni creative pubblicitarie self-service al mondo che sfrutta i dati tipici del Programmatic. I formati degli annunci cosiddetti ‘responsive’ consentono agli utenti di intraprendere percorsi multipli (cambiare argomenti, prenotare appuntamenti, fare opt-out, ecc.) all’interno del banner stesso, generando così campagne intelligenti, capaci di guidare l’inserzionista al miglioramento dei risultati. “Il Programmatic è stato un punto di svolta nella pubblicità online e ha radicalmente trasformato in meglio il modo in cui gli inserzionisti e gli editori interagiscono” ha dichiarato Lefebvre. “Il Programmatic Advertising – ha continuato “è uno strumento estremamente potente in continua evoluzione, ma tutte le sue sfaccettature mantengono un comune denominatore: l’efficienza. In Silversea abbiamo iniziato a investire moltissimo nella comunicazione digitale 6 anni fa, essendo uno dei pionieri nel settore delle crociere e ora la nostra holding Heritage sta realizzando questo investimento come ulteriore affermazione della nostra ferma convinzione che il mondo digitale in cui viviamo è un mondo migliore e lo sarà, ancor di più, grazie a piattaforme come quella di Bucksense che, in piena trasparenza, soddisfa le esigenze di una clientela sempre più sofisticata”.
Il CEO e Fondatore di Bucksense, Cristian Carnevale, ha aggiunto: “Bucksense è stata fondata nel 2012 perché abbiamo intuito la necessità dei brand di riprendere il controllo della loro spesa pubblicitaria e della qualità. Il fatto che Heritage Group abbia deciso di sostenere finanziariamente il nostro impegno mi dà garanzia che Bucksense diventerà presto una presenza leader e rivoluzionaria nel settore del Programmatic Advertising.”
Heritage Group è una società di investimento presieduta da Manfredi Lefebvre che investe in diversi settori tra cui, tra gli altri, Turismo, Leisure & Hospitality e altre differenti attività. Heritage ha trasformato Silversea Cruises, l’azienda familiare fondata dal padre di Manfredi nel 1994, nella linea di crociere di lusso di maggior successo al mondo con un’organizzazione globale, una flotta di 9 navi e altre 5 in costruzione/ordine. Heritage ha venduto la quota di maggioranza di Silversea a Royal Caribbean nell’estate 2018 con un valore d’impresa di oltre 2 miliardi di dollari e recentemente ha reinvestito parte del capitale netto nell’acquisizione dell’85% di quella che è senza dubbio considerata la compagnia di viaggi di lusso più apprezzata al mondo, Abercrombie and Kent.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elisabetta Baldisserotto: Gli occhiali di Hemingway

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Venezia Venerdì 12 aprile 2019, ore 17 Libreria Sansoviniana, P.tta San Marco 13/a, Presentazione del romanzo di Elisabetta Baldisserotto Gli occhiali di Hemingway Padova, Cleup, 2019. Saluto di Stefano Campagnolo, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana. Annalisa Bruni dialoga con l’autrice. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Nella Venezia dei nostri giorni, un romanzo storico ambientato nella Venezia austriaca, la frequentazione di biblioteche, archivi, case editrici e laboratori di restauratori d’arte diventano aspetti fondamentali della terza indagine del Commissario Jacopo Zambon – già
protagonista di altri due romanzi dell’autrice – che lo aiuteranno a svelare il mistero di un assassinio avvenuto in una libreria. Sullo sfondo, in una narrazione condotta in due piani temporali distinti, questo romanzo ci racconta la Venezia dei nostri giorni, assediata dal turismo di massa, e l’anno 1859 che vide la resistenza dei veneziani al dominio austriaco e la deportazione di patrioti a Josefstadt. I libri sono sempre stati importanti per un lettore appassionato come il commissario Jacopo Zambon, soprattutto quelli di Hemingway, il suo scrittore preferito. Con l’aiuto di un paio di occhiali davvero
speciali. «Grazie a quegli occhiali, Hemingway aveva frugato ovunque con gli occhi,immagazzinando i gesti più piccoli, radiografando pensieri, cogliendo, infallibile, dietro le apparenze, ciò che è vero e puro. Aveva letto nel cuore stanco di un pescatore con la pelle incartapecorita dal sole e aveva scritto il suo libro più bello, che conteneva tutto ciò che aveva imparato nella vita».
Elisabetta Baldisserotto, psicologa analista junghiana, vive e lavora a
Venezia. Ha pubblicato Leggere i sentimenti. Un percorso psicologico e letterario (2011) e Figure della passione. Tra psicoanalisi e letteratura (2014). Suoi articoli e racconti sono presenti in riviste e antologie. Con Cleup ha pubblicato anche i romanzi: Morire non è niente (2015), Di là dall’acqua (12017).

Posted in Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: settima edizione del suo “Lean Startup Program”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Roma Il 26 aprile è previsto il lancio del nuovo “Lean startup Program” di Roma (https://peekaboo.vision/lean-startup-program-roma-2/), un programma di pre accelerazione unico in Italia per creare una startup e validare il relativo modello di business sul mercato. “Come Google e Facebook – afferma Paolo Napolitano, CEO di Peekaboo – siamo nati anche noi in un campus, ma in Italia, a Roma Tor vergata. Tre anni fa, insieme ad altri soci, avevamo un’altra startup e tantissime persone ci chiedevano consigli su come lanciarne una e come svilupparla. Da quello spunto è nato Peekaboo”. Dopo 3 anni, Peekaboo è divenuta la community più rilevante in Italia sui temi dell’Open Innovation, con più di 3000 membri, 1000 talenti seguiti, centinaia di posti di lavoro creati, più di 40 mentor attivi e oltre 30 startup facenti parte del network.“Il nostro Team supporta gli aspiranti imprenditori e founder nel passaggio più difficile – continua Napolitano – quello che definiamo From Zero to One, ossia il passaggio dall’inerzia allo stato di moto. Il percorso dell’innovazione è ignoto ai più, il nostro obiettivo è contribuire alla creazione di startup e alla formazione di persone con il mindset giusto”.Il programma in avvio a Roma a breve consiste in 22 incontri suddivisi in 4 moduli con mentorship continua, una piattaforma di eLearning per rivedere quanto appreso in classe, workshop verticali per apprendere la strumentistica, hackathon per sviluppare il progetto ed un Pitch Day per presentare l’idea ad una platea di investitori.Si tratta di un percorso di altissimo livello, che passa attraverso varie fasi (conoscenza dei trend tecnologici, validazione attraverso il metodo Lean Startup, execution e sviluppo ed infine la realizzazione del Pitch da proporre ai potenziali investitori). La mission di Peekaboo è “dare luce alle idee”, supportando le persone sia con metodologie innovative sia nell’aspetto psicologico accompagnandole nella strada ignota dell’innovazione, fuori dalla propria zona di comfort. Vogliamo creare un luogo – conclude Napoletano – dove le persone possano sviluppare il proprio talento e le proprie passioni attraverso la creazione di nuovi modelli di business, vogliamo creare una ” Disneyland delle startup”, per dirla con Olivetti “un luogo dove le persone possano andare incontro con gioia alla propria missione”.
Peekaboo community più rilevante in Italia sui temi dell’Open Innovation, con più di 3000 membri, 1000 talenti seguiti, centinaia di posti di lavoro creati, più di 40 mentor attivi e oltre 30 startup facenti parte del network.Attiva con due sedi fisiche a Roma e Milano, supporta talenti ed aziende nello sviluppo delle loro skill tecnologiche al fine di trasformare le loro idee in business model funzionanti e performanti. Web: http://www.Peekaboo.com

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Kelly Services: Si aprono le nuove candidature

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Castel Romano giovedì 11 aprile, dalle 10.00 alle 16.00 presso “Castel Romano Designer Outlet”, in Via Ponte di Piscina Cupa, 64 sono più di 50 le risorse ricercate per ricoprire diverse posizioni lavorative, sia in Italia che all’estero, alcune delle quali per il gruppo McArthurGlen, leader, proprietario, sviluppatore e gestore di Designer Outlets con 24 “McArthurGlen Designer Outlets” in nove paesi europei e in Canada. Una giornata di selezioni, interamente dedicata ai candidati che, presentandosi presso la postazione Kelly Services muniti di Curriculum Vitae, potranno effettuare un breve colloquio conoscitivo con le recruiter. Un’occasione imperdibile per tutti coloro che sono alla ricerca di un nuovo impiego e sono in possesso dei requisiti richiesti. Di seguito, l’elenco delle figure ricercate:
DRIVER: i candidati ideali devono possedere una buona conoscenza della lingua inglese ed essere in possesso della patente B da almeno 5 anni. È richiesta assoluta disponibilità a spostarsi sia in Italia che all’estero. Non si richiede un’esperienza pregressa nel ruolo.
SHOP ASSISTANT: requisiti fondamentali per i candidati ricercati sono un’ottima conoscenza della lingua inglese, una spiccata propensione al contatto con il pubblico e una buona attitudine alla vendita. È richiesta una minima esperienza nel ruolo.
FOOD ASSISTANT: requisiti fondamentali sono un’ottima conoscenza della lingua inglese, una spiccata propensione al contatto con il pubblico e una buona attitudine alla vendita. È richiesta una minima esperienza nel ruolo.
In qualità di workforce solutions provider leader a livello globale, Kelly Services, Inc. (Nasdaq: KELYA, KELYB) e le sue consociate presenti in tutto il mondo offrono una gamma completa di servizi di outsourcing e consulenza, nonché somministrazione di lavoro a tempo determinato e indeterminato e ricerca e selezione di personale qualificato e specializzato. Kelly® ha aiutato più di un milione di lavoratori in tutto il mondo a gestire le proprie opportunità di carriera, trovando direttamente lavoro a 550.000 persone e aiutando gli altri attraverso il proprio network di partner nella gestione della talent supply chain. Il fatturato della società per il 2017 è stato di 5.4 miliardi di dollari. Per maggiori informazioni, consulta il sito kellyservices.it ed unisciti a noi su Facebook, LinkedIn e Twitter.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Malattia di Huntington: i nuovi approcci terapeutici al Convegno di Palm Springs

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Palm Springs. Biomarcatori per il monitoraggio della terapia, modelli terapeutici innovativi e il ruolo dei pazienti all’interno del processo di ricerca: sono tre i messaggi chiave emersi al termine della 14° Conferenza Annuale organizzata dalla CHDI Foundation sulla malattia di Huntington. La malattia di Huntington è una rara malattia neurodegenerativa più diffusa di quanto si immagini. Infatti, in Europa e negli USA, la frequenza è stimata in 10-14 casi per 100.000 abitanti. Nel nostro Paese, la frequenza, anche se sottostimata, si aggira intorno agli 11 casi per 100.000 persone. Quindi, calcoliamo di avere circa 6.000-6.500 persone malate solo in Italia, ma trattandosi di una malattia genetica dominante, le persone a rischio di ereditare la mutazione salgono a 30.000-40.000.
Da un punto di vista patologico, la malattia di Huntington si contraddistingue per la perdita dei piccoli neuroni spinosi nel caudato e nel putamen, le strutture che formano lo striato, la parte più profonda del cervello. Ciò determina la peculiare coincidenza di sintomi motori, cognitivi, funzionali e comportamentali. Tuttavia è stato osservato anche un danno a livello della corteccia fronto-temporale e della sostanza bianca, per cui i ricercatori stanno indagando attentamente l’alterazione delle connessioni cerebrali deputate ai processi di comunicazione tra le varie parti del cervello. “Ciò che sta emergendo è che, specie in fase pre-sintomatica, bisogna cercare biomarcatori delle alterazioni della sostanza bianca, la sostanza isolante posta intorno ai prolungamenti nevosi che permettono all’impulso di essere trasmesso da una parte all’altra dell’encefalo”.
“Il secondo messaggio lanciato durante il Convegno ruota intorno all’enorme sforzo che ricercatori e industria farmaceutica stanno compiendo per abbassare i livelli di huntingtina tossica” – continua Squitieri – “E questi sforzi sono legati in parte a farmaci antisenso, come quelli proposti da Roche e Wave Life Sciences, e in parte ad altre nuove tecnologie”. Roche e Wave Life Sciences, infatti, stanno studiando l’efficacia di farmaci antisenso somministrabili attraverso una infiltrazione intratecale direttamente nel liquor allo scopo di ridurre i livelli di huntingtina. Il farmaco di Roche lo fa in maniera non selettiva, cioè abbassando i livelli sia di huntingtina tossica che di quella normale, ereditata dal genitore sano. Quello di Wave Life Sciences concentrandosi prevalentemente su quella tossica. “Oltre a ciò sono emerse altre tre strategie che non sono ancora in fase avanzata di sperimentazione clinica ma che risultano promettenti” – afferma Squitieri – “Una di queste è condotta da UniQure ed è una terapia genica in senso stretto perché sfrutta un vettore virale per veicolare un gene che codifica per un frammento di micro RNA (miRNA), il quale rappresenta una sonda complementare all’RNA dell’huntingtina a cui si lega in maniera specifica e selettiva, riducendone così i livelli.
L’ultimo, ma non meno importante, aspetto legato alla malattia sottolineato al Convegno di Palm Springs è legato al ruolo dei pazienti e alla profonda necessità di coinvolgerli in maniera attiva, favorendo la raccolta di informazioni che derivino proprio dai malati prima ancora che dai modelli di malattia. “La cosa più semplice è partecipare allo studio ENROLL-HD, il più grande studio di ricerca osservazionale al mondo e che vede la Fondazione LIRH in un ruolo protagonista per numeri e qualità dei dati raccolti” – chiarisce D’Alessio – “Chi partecipa mette a disposizione dei ricercatori dati e informazioni sulla propria patologia e sulla propria salute, oltre che campioni biologici di vario tipo. È davvero importante donare il proprio tempo e partecipare ai programmi di ricerca anche di semplice osservazione clinica e bioogica, non solo quelli interventistici, perché questi rappresentano proprio la base per focalizzare meglio l’approccio terapeutico nelle sperimentazioni terapeutiche future”. Per partecipare ad ENROLL-HD basta chiamare al numero verde LIRH 800.388.330

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Preeclampsia, nuovo test delle urine può aiutare nella diagnosi: Ecco la novità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Secondo un nuovo studio pubblicato su E-Clinical Medicine, del gruppo Lancet, un semplice esame delle urine può rilevare rapidamente la preeclampsia. «Questo è il primo studio clinico che utilizza un test diagnostico da effettuare direttamente nel punto di cura, la striscia reattiva Congo Red Dot (CRD), e questo esame si è rivelato superiore ad altri indicatori nello stabilire o escludere una diagnosi di preeclampsia» afferma Kara Rood, dello Ohio State Wexner Medical Center l’Ohio State University College of Medicine, primo nome dello studio. «La nostra scoperta avrà un enorme impatto sulla salute di donne e bambini» prosegue. Attualmente per identificare la preeclampsia, che causa circa il 18% delle morti materne negli Stati Uniti, ci si affida al riscontro di ipertensione e di alcune proteine nelle urine. «La preeclampsia interessa fino all’8% delle gravidanze, e la sfida è che si tratta di una malattia progressiva e che non tutti i casi progrediscono contemporaneamente. Alcune donne possono avere la malattia per settimane prima di manifestare sintomi, mentre altre donne possono progredire a livelli pericolosi entro pochi giorni» spiega Rood.Per lo studio i ricercatori hanno arruolato 346 donne incinte che erano state valutate per la pressione alta e possibile preeclampsia. Hanno quindi usato il test delle urine CRD che è in grado di fornire risultati al letto della paziente entro tre minuti, e alcuni infermieri appositamente formati hanno analizzato i risultati prima che il medico formulasse una diagnosi finale. Tra le donne coinvolte nello studio, 89 hanno ricevuto una diagnosi di preeclampsia dal medico e il 79% di queste è stato sottoposto a induzione del parto a causa della preeclampsia, in media a 33 settimane di gestazione. I ricercatori hanno riscontrato per il test CRD un tasso di precisione dell’86%, superiore al valore rilevato per gli altri test biochimici. «Questi risultati confermano che il test CRD è un semplice strumento clinico “sample in/answer out” che consente una diagnosi molto accurata e rapida della preeclampsia» dicono gli autori. Gli esperti pensano che questo test potrebbe essere utile, oltre che per un utilizzo ambulatoriale in ambito di assistenza prenatale, anche come strumento per le donne che vivono in paesi con scarse risorse sanitarie. EClinicalMedicine 2019. Doi: 10.1016/j.eclinm.2019.02.004 https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/ S2589537019300252?via%3Dihub – Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno Il Neo-Medioevo Pseudo-Scientifico – Insanae Fabulae

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Corinaldo (AN), da giovedì 11 a sabato 13 aprile si terrà il convegno Il Neo-Medioevo Pseudo-Scientifico – Insanae Fabulae presso il Teatro Goldoni. La tre giorni di conferenze, patrocinate da SIMLA (Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni), porterà gli esperti a confrontarsi su tematiche tradizionali della medicina legale, con anche toni goliardici, in un contesto culturale che si rifà all’epoca medievale. Si comincia giovedì 11 aprile con un doppio appuntamento: nel pomeriggio (dalle 15 alle 18.30) Il Neo-Medioevo Pseudo-Scientifico, un incontro dedicato alla valutazione scientifica delle prove, e dalle 18.30 alle 21.00 con un convegno nel convegno dal titolo Istituti Assicurativi e Legge Finanziaria: rivalsa/rivincita/sconfitta? che aprirà l’interessante dibattito sulle modifiche introdotte nell’ultima Legge Finanziaria (L. 145 del 2018) dei meccanismi di rivalsa INAIL nei confronti del responsabile civile. Il tema è di grande interesse e attualità sia per le possibili ricadute negative sugli assicurati / danneggiati, sia per l’impatto culturale sull’intera medicina legale legata alla sempre maggiore sovrapposizione dei concetti di risarcimento e indennizzo, sia per le ricadute pratiche in ambito professionale. L’evento riprende nelle giornate del 12 aprile (dalle 8.30 alle 19) e del 13 aprile (dalle 9.30 alle 13) con numerose sessioni, che diventano un’occasione di confronto e aggiornamento sullo stato dell’arte della medicina legale specialmente sul tema della valutazione del danno a persona. Il corso si rivolge a medici legali e personale sanitario. La partecipazione dà diritto a 30 crediti ECM.SIMLA, che patrocina l’evento, da sempre si propone di promuovere e tutelare la cultura medico-legale a livello scientifico, legislativo, sociosanitario e professionale e di difenderne i principi etici e deontologici.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risultati Survey ANEU su importanza neurologo in pronto soccorso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Venezia Si apre l’11 aprile a Venezia il Congresso Nazionale della Associazione di Neurologia d’Emergenza-Urgenza (ANEU), la società aderente alla SIN – Società Italiana di Neurologia – che lavora attivamente per definire ruoli e strategie del neurologo nell’approccio alle Emergenze-Urgenze Neurologiche in Pronto Soccorso.All’evento verranno presentati i dati raccolti al NEUday, la giornata di rilevazione delle prestazioni erogate dal neurologo in pronto soccorso, su tutto il territorio nazionale, realizzata con l’obiettivo di definire l’entità e la qualità dell’assistenza erogata dallo specialista al PS/DEA (Pronto Soccorso con dipartimenti di emergenza e accettazione) nella giornata del 21 Novembre 2018.Dai dati raccolti in 93 neurologie sulle 176 identificate come aperte all’urgenza, gli accessi totali in Pronto Soccorso sono stati 4.609, nel corso della giornata, e 683 le consulenze neurologiche effettuate, circa il 15% di tutti gli accessi, a dimostrazione di una richiesta comunque elevata in un ambito spesso difficoltoso e nel quale l’expertise del neurologo è di autentico supporto al medico d’urgenza.Dei pazienti valutati dal neurologo in questa survey, la maggior parte era stata identificata al triage con codice verde o giallo (gravità medio-elevata), trattandosi infatti di quelle patologie più frequenti come le malattie cerebrovascolari acute (23,6%), le cefalee (12,1%), i traumi cranici (8,6%) le vertigini (7,7%) le crisi epilettiche (6,6%), i disturbi di coscienza (4,3%) e, a seguire, sintomi psichici, stati confusionali, la preesistenza di una patologia neurologica in anamnesi. Una valutazione neurologica normale era osservata nel 44,9% dei casi.In merito all’approccio diagnostico, soprattutto strumentale, va sottolineato che un’indagine “specifica” come la TAC cerebrale era già stata effettuata in PS prima della consulenza del neurologo in ben il 61,3% dei casi, restando comunque l’indagine più richiesta anche dallo specialista dopo la visita (22,7% dei casi).A conclusione dell’iter diagnostico sono state identificate ischemie/emorragie cerebrali nel 24,1% dei casi, altre malattie del sistema nervoso (9,3%), epilessia (11,0%), stato confusionale (2,0), vertigini (4,7%), traumi cranici lievi (6,1%) e gravi (1,4%).I pazienti valutati sono stati giudicati dimissibili al domicilio senza ulteriori valutazioni diagnostiche nel 30,1% dei casi o con ulteriori valutazioni diagnostiche nel 21,4%, mentre il ricovero era richiesto per il 14,6% in neurologia, per il 7,6% nelle stroke unit, per l’1% in neurochirurgia, e per il 10,4% nel reparto medico o chirurgico.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“2 gradi di meno. Capire i cambiamenti climatici per cambiare”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Torino. giovedi 11 aprile, dalle ore 15 alle 16, a Palazzo Cisterna in via Maria Vittoria 12 a Torino, si terrà il seminario tematico dal titolo: ”2 gradi di meno. Capire i cambiamenti climatici per cambiare”.
Una giornata di studi rivolta agli insegnanti di tutte le discipline e di ogni ordine e grado. Nella stessa occasione sarà presentata la mostra “24 manifesti per Cop 24” curata da Gianfranco Torri dell’Università di Torino, una selezione delle migliori immagini pervenute a “2 degrees-petition visuelle” (il cui progetto è visibile su http://2degrees-petition.com/the-project/), lanciata a livello internazionale durante i lavori della Conferenza mondiale per l’Ambiente di Katowice in Polonia nel dicembre del 2018. E’ stata prodotta e resa disponibile per le scuole dal Cidi di Torino, il Centro di Iniziativa Democratica per gli Insegnanti. Il seminario vedrà invece protagonisti Valentina Acordon, meteorologa e giornalista, Giovanni Damiani della Fondazione “A. Langher” di Trento, Francesco Remotti dell’Università di Torino, e Mauro Bubbico dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino.Tutte le iniziative della Conferenza della Scuola sono promosse e coordinate dal “Forum Educazione e Scuola” del Piemonte, in collaborazione con gli assessorati all’Istruzione di Regione, Comune e Città metropolitana di Torino, Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, il Ce.Se.Di., la Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo e il Gruppo Abele.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Reumatologia: Lettera perta dell’Anmar al ministro Grillo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Scrive il presidente di Anmar: “L’associazione nazionale malati reumatici organizzazione che rappresenta persone con diagnosi di patologie reumatologiche segue con interesse la proposta di progetto di risoluzione all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dal titolo “Improving the Transparency of markets for drugs, vaccines and other health-related technologies” dove su impulso di AIFA viene chiesta l’attuazione di provvedimenti in materia di trasparenza nel settore farmaceutico.
Sono d’accordo con Lei Ministro Grillo quando dice che nella battaglia per la trasparenza i cittadini sono alleati, sono altresì d’accordo con Lei Ministro quando afferma che la trasparenza è una necessità su più fronti: sia sui prezzi sia sulle informazioni relative ai farmaci stessi. Ma sulle informazioni e sull’accesso ai farmaci ANMAR chiede maggior trasparenza a quelle Regioni che per ragioni solamente economiche aggirano nella pratica le norme che consentono la continuità terapeutica secondo il giudizio del medico. Vengono create black list, il paziente non trova più il farmaco con il quale aveva raggiunto il controllo della malattia ma si vede imporre un altro farmaco, vengono fatte pressioni sul medico perché non segnali gli eventi avversi. Non parlo di farmaci innovativi, ma di farmaci che hanno dimostrato di modificare la vita dei pazienti recuperandoli alla vita attiva e produttiva.
Come Pazienti e come Cittadini ben conosciamo e apprezziamo il SSN “UNIVERSALISTICO” ITALIANO, SIAMO CONSAPEVOLI DELLA NECESSITA’ DI ESERCITARE UN RIGOROSO CONTROLLO DELLA SPESA, ma vorremmo ricordare a queste Regioni che “le esigenze della finanza pubblica non possono assumere, nel bilanciamento del legislatore, un peso talmente preponderante da comprimere il nucleo irriducibile del diritto alla salute protetto dalla Costituzione come ambito inviolabile della dignità umana. “Corte Cost. sent. n. 309/1999. Credo che Lei Ministro, sia alleata a noi Pazienti e Cittadini nel pretendere che tutte le Regioni rispettino quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2017 e quanto affermato nel secondo position paper di AIFA in ordine a:
1. garantire la continuità terapeutica
2. rispettare il principio che la scelta della terapia è responsabilità esclusiva del medico.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Advan Srl si trasferisce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Amaro (Udine) Advan Srl guarda avanti, con tante novità in arrivo. La società, nata a febbraio 2018 e specializzata nello sviluppo digitale in campo dentale, costruirà il nuovo stabilimento nella zona industriale di Amaro. «Abbiamo bisogno di nuovi spazi dove sviluppare la nostra attività. In un nuovo “quartier generale” da 1.600 metri quadrati troveranno posto i reparti legati a ricerca e sviluppo, produzione, marketing e “training”, poiché la formazione è necessaria per rimanere in prima linea sul mercato» evidenzia Mario Zearo, presidente e amministratore delegato di Advan Srl, impresa che ora segue con ancora maggiore energia dopo aver dismesso le quote da un’altra sua “creatura”, la Plan 1 Health, impegnata in sviluppo, produzione e commercializzazione di dispositivi medici impiantabili a lungo termine nel corpo umano attraverso l’accesso al sistema vascolare centrale.Tornando al nuovo stabilimento, l’obiettivo è insediarsi nella seconda metà del 2020. Vista l’esigenza di ulteriori spazi, a causa dell’allargamento dello staff, l’azienda sarà ospitata provvisoriamente ed entro metà maggio nel centro di Innova Fvg, sempre ad Amaro, a poca distanza da dove opera attualmente. Oggi, Advan Srl – che per il 2019 punta a un fatturato di 2,4 milioni di euro, contro i 2 milioni dello scorso anno – conta su un team di 10 persone, ma l’obiettivo è raddoppiare le maestranze nel triennio fino al 2021.
Nel frattempo, ottimi riscontri per la società sono arrivati dall’appuntamento all’International Dental Show (Ids) di Colonia, andato in scena lo scorso marzo: «Durante questa importante fiera – aggiunge Zearo – abbiamo maturato contatti significativi, in particolare per quanto riguarda i Paesi in via di sviluppo. Potremmo maturare relazioni commerciali importanti, per esempio, in mercati quali Egitto, Stati arabi in generale e India. Anche l’Iran è una finestra interessante. Purtroppo, l’Europa è un po’ ferma, dobbiamo allargare i nostri orizzonti». Dall’11 al 13 aprile, l’azienda parteciperà al CDUO, il Congresso del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria a Napoli, uno tra i principali appuntamenti italiani sotto il profilo scientifico, clinico e accademico. Ma Advan Srl sta lavorando anche per preparare l’appuntamento di metà maggio con l’Expodental di di Rimini, dove porterà alcune novità di prodotto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »