Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 25 aprile 2019

Scuola: Precariato, aggiornamento GaE: da domani la presentazione delle domande

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Tornano ad aggiornarsi le Graduatorie ad esaurimento dei docenti della scuola pubblica: lo dice il Decreto Ministeriale n. 374 del 24 aprile 2019, attraverso il quale si apre anche la “finestra” per il rinnovo delle posizioni dei docenti inseriti nella prima fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo con validità per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022. Le domande saranno presentate, tramite il sistema telematico “Istanze Online”, a partire da domani sino al prossimo 16 maggio. Successivamente per la costituzione delle graduatorie di istituto di prima fascia sarà possibile effettuare la scelta delle sedi tramite POLIS nel periodo compreso tra il 15 luglio ed il 29 luglio 2019. Marcello Pacifico (Anief): Dal Governo solo promesse, invece bisognava far inserire tutti gli abilitati all’insegnamento. Con il decreto di aggiornamento delle GaE, spiega il Ministero dell’Istruzione, si prevede che il personale docente ed educativo, inserito a pieno titolo o con riserva, nelle fasce I, II, III e aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento costituite in ogni provincia, potrà chiedere la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatoria; il reinserimento in graduatoria, con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento nei bienni/trienni precedenti; la conferma dell’iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa; il trasferimento da una provincia ad un’altra nella quale verrà collocato, per ciascuna delle graduatorie di inclusione, anche con riserva, nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato a seguito di contestuale richiesta. Le operazioni annuali di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento – conclude il Miur – osserveranno gli stessi termini. Solo che continuano a rimanervi esclusi tutti gli abilitati degli ultimi 10 anni e quanti non hanno mai avuto la possibilità di inserirsi anche in precedenza pur essendo abilitati, come i Diplomati Magistrale, per esempio. Eppure, questa sarebbe stata la strada più agevole per stabilizzare decine di migliaia di insegnanti non di ruolo già selezionati e formati: la procedura più efficace e di facile realizzazione per stabilizzare quei precari che lo stesso Governo dice ora di volere assumere a tempo indeterminato attraverso la generica intesa raggiunta con i sindacati rappresentativi alla presenza del premier Giuseppe Conte. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “serviva inserire subito nelle graduatorie ad esaurimento tutto il personale abilitato a prescindere dalla tipologia di abilitazione posseduta. Le GaE sono da sempre il canale di reclutamento più efficace perché permette di aggiornare la propria posizione in base al servizio svolto, quindi al merito e alla professionalità acquisita, e di cambiare la provincia, favorendo una migliore risposta alla congenita carenza di personale abilitato che in alcune zone del nostro territorio e per alcune specifiche classi di concorso aumenta considerevolmente di anno in anno. Invece, anche con la vaga intesa siglata tra governo e sindacati ieri, sono state disattese le richieste dell’Anief: la riapertura delle Gae per tutto il personale abilitato (100 mila docenti dimenticati), per i diplomati magistrale (50 mila esclusi dalle Gae), per i precari con 36 mesi dietro frequenza di un corso abilitante speciale. Avevamo chiesto la riapertura del vecchio doppio canale di reclutamento e non il ripristino delle tre graduatorie di merito volute dalla Buona scuola dove alcuni elenchi già per il primo concorso riservato si esauriranno fra 40 anni senza possibilità di aggiornare la propria posizione, quindi chi lavorerà nella scuola da precario anche per i prossimi 10 anni non vedrà premiato il proprio merito attraverso il giusto punteggio attribuito per giungere prima all’immissione in ruolo, per noi è assurdo. A questo punto non ci rimane che la via dell’impugnazione in tribunale, entro domani pubblicheremo i nostri ricorsi e sarà l’Europa a decidere”.
Per questi motivi, Anief continua a portare avanti il reclamo collettivo al Consiglio d’Europa, attraverso il quale si è chiesto ai giudici una lettura euro-orientata della norma nazionale o ancora alla Corte di Giustizia Europea una pronuncia sull’interpretazione anomala dello Stato italiano, lontanissima dal diritto dell’Unione Europea, a partire dall’adozione della clausola 5 della Direttiva 70/99 UE. Per l’Italia la questione è importante: perché lo Stato rischia di ricevere una procedura d’infrazione con esiti davvero sconvenienti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Enzo Sereni, un eroe ucciso dalla furia nazista

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Si dice che quando si sta per morire, la vita passa davanti agli occhi. Come un film di pochi secondi, in cui alcune immagini si susseguono senza ordine cronologico.
Chissà cosa avrà visto Enzo Sereni quel maledetto 18 novembre 1944 a Dachau quando un nazista diede il via per la sua fucilazione. Un giorno maledetto che ha strappato al mondo un eroe, un partigiano, uno scrittore.
Enzo nasce a Roma da una famiglia ebraica dell’alta borghesia della città nel 1905, due anni prima dell’elezione a sindaco del suo correligionario Ernesto Nathan. Suo padre era il medico del Re d’Italia, suo zio Angelo presidente della comunità ebraica romana.
Coniugato con Ada Ascarelli, partì per la Palestina sotto il mandato britannico subito dopo aver conseguito la laurea. Nella futura Israele, Enzo Sereni lavorò nell’aranceto a Rehovot e diede il proprio contributo nella costruzione di Givat Brenner, un kibbutz dove nacquero i suoi figli Hagar Daniel, che si aggiunsero alla primogenita Hana nata a Roma.
Enzo Sereni era un pacifista, la sua idea di coesistenza e integrazione tra società ebraiche e arabe fa invidia ancora oggi. Idee che non potevano fargli accettare quello che stava accadendo in Europa, dove le idee nazifasciste stavano preparando la Seconda Guerra Mondiale.Venne mandato nel Vecchio Continente agli inizi degli Anni 30 per aiutare a portare le persone in Palestina. Fu arrestato dalla Gestapo in Germania, dove aiutò a organizzare il movimento Hechalutz. Poi si trasferì negli Stati Uniti per dare il suo contributo a organizzare il movimento sionista locale. Scoppiato il secondo conflitto mondiale, entrò a far parte della British Army, la componente terrestre delle forze armate britanniche, e si batté per rinforzare la propaganda anti-fascista in Egitto. Mandato in Iraq, ebbe problemi con i superiori della British Army perché anche qui tentò di aiutare delle persone a trasferirsi dell’allora Palestina: venne anche imprigionato per poco tempo per la contraffazione di passaporti.
Diventato ufficiale della Brigata ebraica, in Italia Sereni ispirò la creazione di un’unità dell’Agenzia ebraica a Bari, avente l’obiettivo di aiutare gli ebrei che si trovano nei territori occupati dai nazisti, fino alla metà del 1944 quando venne paracadutato nell’Italia settentrionale sotto il falso nome di Samuel Barda ma fu catturato immediatamente a Maggiano di Lucca. Di lì, una breve tappa forzata a Verona, dove venne torturato dalle SS per poi arrivare al campo di transito di Bolzano il 25 agosto 1944 e detenuto nel blocco E, quello riservato ai prigionieri politici considerati più pericolosi e per questo recintato col filo spinato. Venne deportato al Dachau il 5 ottobre 1944.
Enzo Sereni è stato un italiano che amava il suo paese, aiutandolo a combattere il nazifascismo. Enzo Sereni è stato un italiano di religione ebraica che sognava una patria per gli ebrei. Le sue idee di coesistenza pacifica tra società diverse dovrebbe esser studiato oggi da molti governi…

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

12ª edizione della “Med Blue Economy”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

caio dulio marina militareDal 26 al 28 aprile, a Gaeta, la Marina Militare parteciperà alla 12ª edizione della “Med Blue Economy”. L’evento, che pone al centro della propria attività il tema dell’economia del mare, risorsa strategica di importanza vitale per un Paese rivierasco come l’Italia, promuove iniziative tese ad una sempre maggiore collaborazione internazionale anche oltre il bacino Mediterraneo.Per l’occasione a Gaeta, presso il porto commerciale, alla banchina Salvo d’Acquisto, sarà ormeggiato il cacciatorpediniere Caio Duilio che verrà aperto alle visite a bordo a favore della popolazione nei seguenti giorni e orari:
– venerdì 26 aprile: dalle 14.30 alle 19.00;
– sabato 27 aprile: dalle 14.30 alle 19.00;
– domenica 28 aprile: dalle 09.30 alle 13.00.
Il cacciatorpediniere Caio Duilio, al comando del capitano di vascello Pietro Alighieri, è uno dei due cacciatorpediniere lanciamissili della classe ‘Orizzonte’, frutto di una cooperazione italo-francese. Il cacciatorpediniere Duilio è la quarta nave della Marina italiana a portare questo nome; varata il 23 ottobre 2007 presso i cantieri navali di Riva Trigoso è stata consegnata alla Marina Militare il 3 aprile 2009. Con un equipaggio di 196 uomini e donne, una lunghezza di oltre 150 metri e un dislocamento a pieno carico superiore alle 7.000 tonnellate, nave Duilio è l’espressione di tecnologie di ultima generazione, impianti missilistici e di artiglieria all’avanguardia. Fiore all’occhiello dell’industria nazionale, specificatamente progettata per la difesa aerea, la Nave può svolgere ruoli di comando e controllo anche in operazioni a supporto della comunità essendo dotata di numerosi apparati di comunicazione tradizionale e satellitare nonché di una infermeria con capacità medico-sanitarie di primo soccorso. (foto copyright marina militare)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rischio caos voli dal 6 all’11 maggio per e dalla Francia

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Lo annuncia oggi la principale sigla sindacale francese dei piloti, ovvero Snpl (Syndicat National des Pilotes de Ligne), in sostegno alle loro richieste rivolte al governo di rivedere la legge sul trasporto aereo e in particolare di bloccare la legge che ridurrebbe il potere di rappresentanza dei sindacati nel settore dei trasporti. Una settimana, dunque, di astensione dal lavoro che interesserebbe tutte le compagnie aeree con sede e base in Francia che giunge dopo gli scioperi che hanno caratterizzato i primi mesi del 2018 e che hanno provocato una serie di difficoltà e forti perdite economiche alla principale compagnia del Paese,Air France. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” avvisa i passeggeri delle grandi difficoltà che l’eventuale astensione, se confermata, causerà al regolare funzionamento del servizio di trasporto. Prima di mettersi in viaggio è, pertanto, consigliabile controllare lo stato del proprio volo sul sito della compagnia aerea per restare indenni. Lo “Sportello dei Diritti” ricorda che il Regolamento CE n. 261/2004 all’art. 5, comma 3, pone una deroga al principio generale di responsabilità del vettore aereo stabilendo che “il vettore aereo operativo non è tenuto a pagare una compensazione pecuniaria a norma dell’art.7, se può dimostrare che la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso“ e che lo sciopero, in linea di principio, rappresenta una circostanza eccezionale. E’ tuttavia diritto del passeggero ottenere assistenza ed il rimborso del biglietto se non gli viene offerto un volo alternativo o se lo stesso diviene inutile rispetto al suo programma di viaggio iniziale.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Laura Castelli su Radio 24: Il governo dura e spiega il perchè

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

“Il Governo dura perché c’è la volontà di risolvere i problemi e questo è quello che abbiamo nella testa alla mattina quando ci svegliamo e soprattutto c’è una grande trasparenza. Questo è un Governo che mette la discussione dei temi alla luce del sole e se ne parla.” Cosi Laura Castelli, viceministro Economia e finanze, a Focus economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24. “Il Governo si fonda su un contratto e il contratto, come avete visto, è onorato in gran parte. Ma ce ne è ancora, un altro bel pezzo da fare. Questo è un governo che lavora tutti i giorni pancia a terra”
“Tutti i comuni nessuno escluso. A ogni dimensione di città corrisponde una cura diversa, quando sta in una situazione debitoria.” Lo afferma il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, a Focus Economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24, tornando sul tema dei comuni e sul “Salva-Roma” che ha acuito le tensioni nella maggioranza gialloverde. “Tutte le città italiane oggi possono rinegoziare il mutuo con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Se Salvini vuole fare una norma salva Alessandria, una norma salva Savona, Comuni della Lega, che lo dica. Ma noi non stiamo parlando di questo ma parliamo a tutti i Comuni, senza distinzione di colore politico.”
“L’operazione inserita nel Decreto Crescita ci mette nelle migliori condizioni, come Ministero dell’Economia e delle Finanze, per essere pronti a qualunque tipo di operazione”. Lo dice Laura Castelli, viceministro Economia a Focus Economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24. “Che il tema Alitalia sia strategico per Alitalia e questo Paese e soprattutto per questo Governo, noi lo abbiamo sempre detto. Se vuoi fare una buona programmazione del trasporto aereo devi programmare bene tutto il trasporto collegato col turismo e con tutte le citta traino.”
Ma a proposito di Roma Capitale le risponde Giorgia Meloni: “Roma non chiede al governo di essere salvata: chiede di essere trattata da Capitale d’Italia, perché la Capitale è il biglietto da visita di qualunque nazione. Per questa ragione Fratelli d’Italia voterà qualunque provvedimento che vada nel senso di aiutare la Capitale d’Italia. E chiediamo al governo di trovare altro su cui litigare e di non farlo sulla pelle dei romani”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biometano, De Rosa (M5S): “Le pressioni di Arata? No alla speculazione, la Lega chiarisca”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

“Quanto riportato oggi dai principali organi di informazione, in merito alle dichiarazioni del consigliere per l’energia della Lega, Paolo Arata, in materia di Biometano, ci preoccupa enormemente” commenta il consigliere regionale Massimo De Rosa. Il riferimento è alle notizie riguardanti la società “Solgesta srl” a quanto pare creata su misura da Arata e Vito Nicastri, manager legato al boss Matteo Messina Denaro, al fine di speculare proprio sul ciclo vita degli impianti Biometano. “Il biometano è già una realtà consolidata negli altri paesi avanzati d’Europa e del Mondo” scriveva lo stesso Arata all’interno del programma della Lega, mentre si preparava a raccogliere i frutti dei propri consigli fondando società create ad hoc.“Si tratta esattamente di quel genere di intrecci di interessi fra politica e uomini d’affari, contro i quali il Movimento Cinque Stelle combatte fin dagli esordi del proprio impegno in politica” spiega De Rosa, il quale tratta il tema delle centrali biometano dai tempi del suo impegno all’interno della Commissione Ambiente della Camera: “Da anni ci battiamo per un attenta valutazione di questa tecnologia. Chiediamo infatti che la pianificazione relativa alla costruzione di impianti biometano sia valutata in base alle effettive esigenze del territorio, non che vengano costruite centrali a pioggia, magari a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra, pur di approfittare degli incentivi statali. Si tratta di una dinamica già vista con gli impianti biogas, la cui bolla speculativa è ormai scoppiata. Riteniamo che una tecnologia debba essere sostenibile nel lungo periodo, al netto degli incentivi statali, altrimenti invece che servire a cittadini e ambiente, sarà destinata solamente a far contento il faccendiere di turno. Tutti concetti messi nero su bianco all’interno di una mozione presentata lo scorso maggio, ma che in Regione Lombardia rifiutano di discutere. Rinvii che oggi potrebbero leggersi anche sotto altra luce e assumere si conseguenza sfumature inquietanti. Per questo sono sicuro che i consiglieri di maggioranza, in Commissione Ambiente, sapranno al più presto fare chiarezza sull’argomento” esorta De Rosa.Gli impianti di biomentano sono al centro del dibattito anche in Città Metropolitana. Quella che una volta era la Provincia di Milano ha infatti deciso unilateralmente in merito alla disciplina che attualmente regola l’End of Waste – la cui stesura di una normativa organica è attualmente al vaglio del ministero dell’Ambiente al quale spetta la competenza in materia – proprio al fine di autorizzare la realizzazione di quattro impianti biometano. “Purtroppo l’esperienza ci porta a diffidare, di fronte a pressioni e forzature del genere, dietro alle quali abbiamo imparato esserci, spesso e volentieri, importanti tentativi di speculazione, assecondati dal bene placido della politica che, nel corso degli ultimi vent’anni ha fatto spesso e volentieri cassa sulle spalle di ambiente e territorio” conclude De Rosa.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Reddito di Cittadinanza: arriva l’App per conoscerne l’importo

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Napoli. Da misura di aiuto alle fasce disagiate ad opportunità tecnologica. Il Reddito di Cittadinanza diventa un’app per iPhone e iPad che mira a fornire uno strumento di simulazione per il calcolo rapido della misura di aiuto al reddito.
Sviluppata nell’Apple Developer Academy, il primo centro ufficiale di formazione di Apple in Europa, l’app è gratuita e mira a fornire uno strumento in grado di simulare velocemente l’ammontare del Reddito di Cittadinanza in appena tre passaggi.Non più complessità o file inutili agli sportelli quindi, e in solo pochi minuti è possibile sapere se potenzialmente si ha diritto al Reddito e in che misura. Il tutto aggiornato alle ultime modifiche ministeriali di marzo 2019.Basta rispondere ad alcune domande iniziali e fornire dei parametri riguardanti il proprio nucleo familiare, come il valore dell’ISEE, il patrimonio mobiliare e immobiliare e i redditi del nucleo familiare. Al termine della simulazione l’utente potrà sapere se potrà richiedere il Reddito e avere il calcolo mensile e annuale del valore che sarà caricato sulla carta elettronica fornita da Poste Italiane.”Abbiamo affrontato il progetto annullando la complessità del calcolo del Reddito di Cittadinanza e riducendo tutta la simulazione in appena tre passaggi. La nostra applicazione aiuta chi non ha dimestichezza con le leggi e i calcoli, a sapere in pochi minuti se può richiedere il reddito e a quanto ammonta la misura. Utile per sapere rapidamente se si può accedere alla misura e a quanto ammonta la quota mensile che si riceverà” ha dichiarato Ciro Barbato, project manager del progetto. Un team formato da diplomati dell’Apple Developer Academy, come Raffaele Miraglia che si è occupato del codice dell’app e Vittorio Stile che ne ha curato l’esperienza utente e la grafica.L’app Reddito di Cittadinanza rispetta la privacy degli utenti, tutte le informazioni inserite durante la simulazione sono eliminate al termine del calcolo, e nessun dato viene salvato all’interno o all’esterno dell’app, neanche per fini statistici.
L’applicazione è completamente gratuita e non contiene pubblicità, oltre che essere un progetto, a detta degli sviluppatori, apolitico e indipendente.L’app può essere scaricata da subito all’interno dell’App Store dal link https://geo.itunes.apple.com/it/app/reddito-di-cittadinanza/id1456666467 ed è compatibile per iPhone e iPad a partire dagli iPhone SE fino ai recenti iPhone XS.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

III Master di scrittura seriale di fiction

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Roma Lunedì 29 aprile Ore 11.00 Sala A Viale Mazzini, 14 conferenza stampa presentazione III Master di scrittura seriale di fiction ad iniziativa di Rai-Radiotelevisione italiana insieme ad APA – Associazione Produttori Audiovisivi – e al Centro Formazione in Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia. Interverranno:
Eleonora Andreatta- Direttore Rai Fiction
Giancarlo Leone – Presidente APA
Antonio Bagnardi – Direttore del Centro Formazione Giornalismo Radiotelevisivo
Al termine della presentazione e dopo la consegna delle borse di studio ai primi sette allievi selezionati, alle 11.45 circa, seguirà una lectio magistralis dello scrittore Francesco Piccolo.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Norme per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

E’ stata presentata nella Sala del Carroccio in Campidoglio la delibera di iniziativa popolare “Norme per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani di Roma Capitale, il conferimento di funzioni di controllo ai Municipi, il decentramento di AMA SpA su base municipale, linee guida del Piano industriale e attuazione del percorso di partecipazione popolare previsto dalla DAC n. 129/2014”.
L’iniziativa del Comitato promotore parte dalla constatazione del fallimento nella gestione del ciclo dei rifiuti urbani a Roma e si propone l’adozione di una innovativa strategia di sistema, che si basa su tre pilastri:
riorganizzare i servizi di AMA SpA su base municipale, per garantire un’azione più prossima ai cittadini;
attribuire ai Municipi funzioni di controllo sull’operato locale dell’AMA, anche per assicurare ai cittadini un livello istituzionale a loro più vicino con il quale interloquire sui temi della gestione dei rifiuti, ferma restando la competenza del Comune nella gestione del contratto di servizio con AMA;
attuare i principi di decentramento e partecipazione dei cittadini alle scelte sulle strategie per la gestione del ciclo dei rifiuti, già contenuti nella Delibera dell’Assemblea Capitolina n. 129 del 2014, anch’essa di iniziativa popolare e poi fatta propria da Roma Capitale, ma rimasta tuttora lettera morta.
Il Comitato promotore ha depositato il 19 aprile scorso la proposta di delibera in Campidoglio e con la presentazione odierna è partita la raccolta delle 5000 firme necessarie perché la proposta giunga in Assemblea Capitolina, una corsa che durerà fino al 19 luglio: tre mesi per provare a portare all’attenzione dei cittadini romani e degli amministratori la strategia di gestione dei rifiuti in linea con i principi dell’economia circolare, ovvero ridurre il volume dei rifiuti trattati, recuperare materie da reimmettere nel circuito produttivo, riciclare i prodotti o loro parti per risparmiare materie prime e risorse naturali.Perché ciò sia possibile, occorre spingere sulla raccolta differenziata porta a porta, che negli ultimi anni a Roma ha segnato il passo; è indispensabile una strategia di realizzazione di impianti di ridotte dimensioni e diffusi sul territorio, escludendo ogni ipotesi di inceneritori o termovalorizzatori, sistemi che sono destinati a rapida obsolescenza man mano che va a regime l’economia circolare. Solo una gestione efficiente ed economica del ciclo dei rifiuti permetterà di ricavarne risorse economiche da investire e ridurre così il peso della TARI su cittadini e imprese, una delle tariffe più alte d’Italia, ma a fronte di un servizio decisamente inadeguato.Il Comitato promotore, composto da cittadini di alcuni municipi romani, ha già registrato l’adesione di numerose Associazioni, di alcuni Municipi che hanno assunto delibere di sostegno alla raccolta delle firme, della UIL-AMA, di alcuni consiglieri capitolini come Stefano Fassina e il gruppo consiliare di Sinistra x Roma, Svetlana Celli del gruppo consiliare Roma torna Roma, Cristina Grancio del gruppo consiliare misto – demA. (fonte Pressenza International Press Agency)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno “Rompiamo il Silenzio: Istruzioni per l’Uso”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Palermo lunedì 29 aprile dalle ore 9.30 alle 13.30 presso la Sala Gialla a Palazzo dei Normanni. L’incontro è promosso dal Centro Iniziative Ricerche Programmazione Economica (C.I.R.P.E.), con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana. Il dramma della violenza di genere si confronta con cifre sempre più esorbitanti e preoccupanti. Solo nei primi 9 mesi del 2018 sono stati ben 32 i femminicidi, così come i maltrattamenti in famiglia, stalking, percosse, violenze sessuali. In Italia una donna su tre è stata vittima di violenza da parte di un uomo almeno una volta nella vita. E moltissimi casi di violenza non vengono neanche denunciati. Un numero impressionante, indegno in un paese civile, che induce a una riflessione: come contrastare la violenza di genere in famiglia? Quali strumenti adottare per combattere e prevenire casi di maltrattamento, stalking, molestie sessuali e discriminazioni? La violenza di genere si combatte anche tra i banchi. E a volte tra quei banchi possono nascere idee e proposte che sconfinano oltre le pareti scolastiche. L’idea, infatti, di organizzare questo momento di riflessione condivisa è frutto di alcune testimonianze raccolte in aula nelle sedi dello stesso CIRPE, ente di formazione professionale, durante le lezioni di “Pari opportunità per le donne” e “Orientamento alla legalità”, della professoressa Egle Greco, dove sono emerse situazioni di subìta violenza che, a vario titolo, hanno coinvolto le allieve stesse o i loro familiari. L’incontro sarà moderato da Susanna Marotta, Consigliere dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, psicoterapeuta, didatta presso H.C.C. ITALY . Di seguito l’elenco degli interventi:
– Pierfrancesco Li Donni – regista
– Raffaella Nocito – Psicologa, psicoterapeuta, terapeuta E.M.D.R., Presidente del C.T.I. onlus, esperta nella cura dei disturbi alimentari.
– Antonella Lumetta – Psicologa, psicoterapeuta, specialista in psicodiagnostica
e consulente peritale in ambito civile.
– Diletta D’Arpa – Psicologa, psicoterapeuta, docente di psicodiagnostica presso IGB, Presidente di Mentecomportamento.
– Daniela Passafiume – Vice-commissario della Polizia di Stato presso il Commissariato “Brancaccio” di Palermo.
– Giada Traina – Avvocato penalista e legale del Pool Antiviolenza e per la legalità dell’Inner Wheel di Palermo Normanna.
– Adriana Argento – Assistente sociale, responsabile del Centro antiviolenza “Lia Pipitone”.
– Anna Rosa Prizzi – Formatore regionale sulle tematiche del bullismo e del cyber-bullismo e scrittrice.
– Barbara Crescimanno – Psicologa, psicoterapeuta, supervisore e didatta presso H.C.C. ITALY. Chiuderà l’incontro – Gaetano Calà – Direttore generale C.I.R.P.E.
L’evento è aperto a tutti ad ingresso libero, infoline http://www.cirpe.org

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alto Patrocinio del Parlamento Europeo per il Premio “Penisola Sorrentina”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Bruxelles. Per la chiara dimensione europea il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” 2019 viene insignito dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo.
Si tratta di importantissimo riconoscimento internazionale di cui possono beneficiare solo gli eventi che presentano, tra le diverse peculiarità, una chiara dimensione europea e mettono in evidenza il ruolo del Parlamento europeo o dell’Unione europea nell’ambito dello specifico tema. In questo caso quello del patrimonio culturale.Tra i filoni tematici che da sempre hanno contrassegnato infatti i tavoli tecnici itineranti in tutta Italia e collegati al Premio “Penisola Sorrentina” c’è stato quello del giornalismo civile, dell’accessibilità e del dialogo interculturale.
Lo scorso anno il Premio venne inserito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali nell’Agenda dell’anno europeo del Patrimonio Culturale e furono avviate sinergie con la capitale Europea della Cultura, Matera 2019, ed altri organismi internazionali, tra cui l’Ambasciata del Giappone.Il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” fa parte del cartello dei grandi eventi dell’Assessorato al turismo della Regione Campania e si avvale di prestigiose collaborazioni tra cui quella di Danilo Rea (presidente per la sezione musica), Giancarlo Magalli (per la sezione tv) e Luca Barbareschi (presidente per il teatro).
“È un’iniziativa che mira a stimolare la riflessione sull’impegno democratico e la partecipazione civica e, nel contempo, incoraggia un dibattito sul futuro dell’Europa” ha dichiarato il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, nel provvedimento di concessione.Soddisfazione per il riconoscimento internazionale è stata espressa dal patron del Premio “Penisola Sorrentina”, Mario Esposito.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni europee: le proposte della comunità Papa Giovanni XXIII

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

«Abbiamo preparato un breve compendio che illustra la nostra visione per un’Europa bella e solidale e portiamo a tutti, in particolare ai candidati per le elezioni europee del prossimo 26 maggio, le proposte articolate che abbiamo maturato nel nostro cammino di condivisione con le persone più fragili e vulnerabili della nostra società». Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, illustra le proposte politiche ai candidati alle prossime elezioni europee. Proposte che partono dalla condivisione diretta della vita con gli ultimi, secondo la vocazione ereditata da don Benzi, l’inventore della casa famiglia. La pace positiva come priorità con l’istituzione di un Commissario europeo per la pace. L’accoglienza dei minori e della persone disabili. L’eradicazione della povertà e delle diseguaglianze con politiche del lavoro a misura dei più deboli e con la tassazione delle grandi transazioni finanziarie. Incentivare e favorire canali legali di migrazione tramite corridoi umanitari. Promuovere e sostenere la difesa della vita umana, in particolare nelle sue fasi di sviluppo più vulnerabili, dal concepimento, infanzia, maternità, malattia, disabilità, vecchiaia e fine vita. Abbandonare ogni forma di legalizzazione delle droghe leggere e pesanti. Eradicare il traffico di esseri umani e sostenere l’adozione del modello nordico in tutti gli stati membri che preveda sanzioni agli sfruttatori/clienti. Abolire l’ergastolo ostativo, incentivare le misure alternative al carcere e non permettere che esistano mai più bambini in carcere. Infine promuovere un nuovo modello di economia.
«Il nostro modello di società cui ci ispiriamo è quella che don Benzi chiamava la Società del gratuito. – continua Ramonda – In essa, ognuno detiene il bene dell’altro. Nel bene di tutti c’è anche il bene individuale per una visione inclusiva di società nella quale il lavoro, l’economia e l’organizzazione sociale sono al servizio della persona umana, soprattutto quando la sua vita è indifesa, fragile, debole, da sostenere. Dobbiamo partire dagli ultimi. Il motivo è semplice: se si parte dagli ultimi, allora si possono abbracciare ed aiutare tutti».Le idee sono illustrate in un breve pamphlet, in cui partendo da una breve analisi dei problemi si arriva a proposte politiche concrete che i candidati al prossimo parlamento europeo dovrebbero far loro.Per approfondire, si può scaricare il pamphlet al link: L’Europa in cui crediamo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: ‘Jazz Area’ di Roberto Masotti

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Torino venerdì 26 APRILE, alle ore 18, al Circolo dei Lettori Via Giambattista Bogino, 9 con la presentazione del libro ‘Jazz Area’ di Roberto Masotti. All’incontro, insieme all’autore, interverranno Peppino Ortoleva e Carlo Serra.Roberto Masotti fotografa il jazz e altre musiche dal 1969, collabora con la ECM dal 1973 ed è stato per anni fotografo ufficiale del Teatro alla Scala di Milano.Ha realizzato mostre, installazioni, video. Al Circolo dei Lettori dialogheranno con lui Peppino Ortoleva, studioso di comunicazione, autore di ‘Miti a bassa intensità’ (Einaudi, 2019) e Carlo Serra, insegnante di Filosofia della Musica all’Università della Calabria. Tre approcci distinti che, a partire dal volume Jazz Area (editore Seipersei), innescheranno un dialogo sulle arti performative.Jazz Area: Libro fotografico – Miles Davis, Keith Jarrett, Archie Shepp, Carla Bley, Sam Rivers, Cecil Taylor, Charles Mingus, Ornette, questi sono solo alcuni dei protagonisti che Roberto Masotti ha fotografato nella sua carriera giungendo a realizzare un’opera editoriale insieme e con la casa editrice Seipersei.Jazz AREA racchiude in sé quasi 50 anni di storia di musica jazz internazionale. Il volume si basa su una particolare e necessaria prospettiva autobiografica, analizza ed esprime l’idea stessa d’improvvisazione nel suo tipico esprimersi afro-americano e nelle sue trasformazioni europee ed è la lente attraverso la quale Roberto Masotti ci parla della sua lunga storia con il jazz.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orologi di lusso e d’epoca

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Ginevra ’11 e 12 maggio L’asta comincerà alle ore 14. “Important Modern & Vintage Timepieces” presso l’Hotel Beau Rivage a Ginevra di orologi di lusso e da collezione “Important Modern & Vintage Timepieces”, a cura della Antiquorum Auctioneer, casa d’aste famosa per la vendita all’incanto di preziosi segnatempo, moderni e d’epoca.
Avrà 3 protagonisti: un’importante collezione Inglese di orologi da tavolo e da tasca, un’esclusiva serie di penne stilografiche Namiki e Mont Blanc ed un’inedita raccolta di orologi IWC.
Il giorno 12 Maggio, dalle ore 10 presso la stessa location, si terrà la principale vendita all’incanto in cui verranno battute una tra le più memorabili selezioni di Rolex Daytona ed una superba collezione di Patek Philippe contemporanei.Difficile nascondere l’emozione per un evento unico per gli amanti del settore, visto che presenta un catalogo che conta oltre 700 oggetti, tra cui alcuni inediti, unici ed inestimabili capolavori.Per accedere bisogna ottenere il free pass per l’asta, che è gratuito, tramite il link http://bit.ly/antiquorum
Antiquorum Auctioneer, fondata nel 1974, è l’unica casa d’aste al mondo ad occuparsi unicamente della vendita di orologi e di materiale attinente l’alta orologeria, ed ha realizzato in oltre 40 anni di attività centinaia di record del mondo, con sedi in Svizzera, Italia, Francia, Germania, Cina, Giappone, Singapore, Thailandia.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Masterpieces from a Rothschild Collection

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

London – Telling the remarkable story of objects collected across centuries and treasured for generations, Christie’s will offer a landmark collection sale Masterpieces from a Rothschild Collection in London on 4 of July. Comprising approximately 57 lots each with exceptional provenance, this sale includes important European Furniture, Works of Art and Old Master Paintings, collected by members of the prominent Rothschild banking family, particularly by Baron Gustave de Rothschild (1829-1911), and housed in some of the family’s magnificent residences.The sale captures the spirit of le goût Rothschild – the celebrated aesthetic that has influenced many European and American interiors since the 19th century – which follows the tradition of collecting at European Royal courts during the Renaissance, Baroque and Enlightenment periods. With estimates ranging from £10,000 to £2.5 million, select highlights will be on view in New York between 25 and 30 April and in Hong Kong from 24 to 27 May, followed by the London preview which opens to the public on 29 June.Charles Cator, Deputy Chairman, Christie’s International: “The Rothschild name is synonymous with collecting at the very highest level, with many of the world’s greatest works of art having a Rothschild provenance. Their fabled name is added to the extraordinary roll call of illustrious owners of these masterpieces, so many of them Royal, from Louis XV and Marie Antoinette to William Beckford and Prince Demidoff. This sale is a celebration of connoisseurship and passionate collecting and we are very proud to have been entrusted with these masterpieces. With the great resonance of the Rothschild provenance among collectors and institutions this is an unparalleled opportunity, which marks a very special high point in my long career at Christie’s. It is thrilling to have the privilege of handling these supreme works.”

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

RoomIt by CWT Appoints Geoffrey Waldmiller VP of Revenue Optimization

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Chicago. RoomIt by CWT, the hotel distribution division of CWT, the B2B4E travel management platform, has appointed Geoffrey Waldmiller as Vice President of Revenue Optimization.Waldmiller will be responsible for improving the traveler experience through the use of data science and technology. He will help to streamline the shopping process for CWT’s travelers and improve conversion at the point of sale, and he will provide leadership to the RoomIt loyalty and advertising teams.“Geoff brings a strong portfolio of expertise to RoomIt, with deep roots in both business travel and leisure,” says Scott Hyden, SVP and Chief Experience Officer at RoomIt. “He brings an unparalleled approach to improving the traveler experience and thrives on the challenges the industry presents.”Before RoomIt, Waldmiller served as Chief Revenue Officer for Schulte Hospitality Group, where he led revenue management, sales, eCommerce, marketing, and analytics for 151 franchised and independent hotels. He previously held several executive roles with MGM Resorts International, also focused on revenue optimization and eCommerce.
With a Bachelor of Science in Industrial and Systems Engineering from Virginia Tech and an MBA in Marketing and Decision sciences from Indiana University, Waldmiller has a knack for developing techniques to assess complex information and generate consumer-oriented strategies. His strong critical thinking and problem-solving skills drive results on high-impact projects. Waldmiller will be based in Chicago.
RoomIt by CWT is the hotel distribution division of CWT. Every day we match travelers with the right room at the right rate, and every minute we book over 30 hotel rooms. We also provide travelers with the amenities and loyalty programs they want, while helping organizations control their budget and improve travel oversight.
CWT is a Business-to-Business-for-Employees (B2B4E) travel management platform. Companies and governments rely on us to keep their people connected – anywhere, anytime, anyhow – and across six continents, we provide their employees with innovative technology and an efficient, safe and secure travel experience. Every single day, we look after enough travelers to fill more than 100,000 hotel rooms, while our meetings and events division handles more than 100 events every 24 hours.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

4th industrial revolution on the energy sector

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

The fourth industrial revolution or as it is also called “Industry 4.0” is an era of innovation characterized by the transition to automated digital production, managed by intelligent systems in real time. The new type of industrial production is based on such technologies as big data, automation, blockchain, Internet of things, artificial intelligence, smart grids. It is obvious that the coming industrial reality will have a significant impact on all spheres of life. Experts of the VIII Global Energy Prize Summit`s round table devoted to the fourth industrial revolution, considered the impact of “Industry 4.0” on the energy sector, assessed the benefits of technological innovations and possible risks.
Despite the possible risks, many countries are introducing new technologies as a platform for future energy systems. In particular, in the chain of production, transportation, distribution, storage and consumption of energy. There are technologies that allow you to control energy processes from beginning to end. For example, according to Sauro Pasini, the Global Energy Prize expert, President of the International Flame Research Foundation, artificial intelligence and big data help predict the operation of the service networks, and to reduce downtime. In addition, continuous real-time data flows make it possible to create a digital version of any product or process, allowing manufacturers to predict results more accurately, identify problems more quickly and create quality products. Artificial intelligence makes an independent decision about what action to take upon detection of a failure. According to Sauro Pasini, the connection of the virtual and physical world will solve the problems before they arise. The expert gave an example of the technology of modeling the “digital twin” power plant with the parameters and data of the real installation. This simulation makes it possible to eliminate possible errors and track key performance indicators. He also noted that the fourth industrial revolution is not enough to consider only from a technological point of view. The formation of a new working class 4.0 with the skills and personal qualities necessary to work in an intelligent factory will be crucial. Only in this way it will be possible to properly implement the new realities of the industrial revolution and make technological advances available to companies and the entire civilization. It is also important to address the political norms and legal constraints of the new reality. Who will be responsible for the errors of the machine running on artificial intelligence.
The idea of the decisive role of political support for the new industrial revolution was supported by Dominique Fache, Member of the Global Energy Prize International Award Committee, Member of the Board of Directors of Technopark Sofia-Antipolis, Chairman of the RTF Board of Directors. In his view, technological change would be feasible only if it was backed up by political will. The expert also predicted that in the next 5-10 years there will be revolutionary changes in the energy sector. Energy storage technologies, solar energy and electric vehicles are the areas that will ensure these global transformations.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Energy efficiency and renewable energy development – the main requirements for sustainable energy development

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Universal access to affordable, reliable, sustainable and modern energy is one of the 17 global goals of the UN 2030 agenda for sustainable development. One of the VIII Global Energy Prize Summit`s round tables, held at the Karlsruhe Institute of Technology (KIT), Germany, was devoted to the discussion of the requirements for achieving this goal. Representatives of the energy sector from 6 countries identified the economic, environmental, social aspects of the energy goal of the 2030-agenda, as well as the role of international energy cooperation.
In recent years, the proportion of the world’s population with access to electricity has increased from 78% to 87%, thanks to recent progress in electrification, especially in economically backward countries. However, nearly one billion people worldwide still have no access to electricity. Given that energy demand continues to grow, it will require significant investment in infrastructure, systemic integration and strong political action. In this scenario, the share of renewables in the global energy mix will be 50% by 2035 and carbon emissions due to the decrease in demand for coal will be reduced, says Marta Bonifert, Member of the Global Energy Prize International Award Committee, Board Member of the Hungarian Business Leaders Forum (HBLF), Environment and Sustainability WS Leader. She also added that the key to success in achieving the UN goals is the joint work of all state and non-state actors. “We need visionary transformational leaders, as well as leadership from government, science, politics, business and society, to lead this process. The Global Energy Prize is a vivid example of this and a real accelerator of change”. For 17 years, it has played a crucial role in the field of energy, showing the world of scientists whose innovative developments are transformative, expand the boundaries of science and open up new opportunities for humanity,” the expert concluded.
The importance of abandoning hydrocarbon sources for sustainable energy development was stressed by David Faiman, Member of the Global Energy Prize International Award Committee, Professor Emeritus of Ben-Gurion University of the Negev. According to him, solar and wind power plants can suspend the construction of new CHP. Thus, 348 billion kW of electricity generated annually by fossil-fuel power plants can be replaced by the construction of 232 GW of new photovoltaic power plants and 199 GW of wind generators. The construction of new power plants can be achieved through the sale of bonds. Such a power plant could generate more revenue per year and cover the cost of construction of the next one. According to the expert, it is necessary to increase the generation of energy from solar and wind power stations by 3-5 times to achieve the sustainable development goals, but this requires political will and concerted actions of various states. David Faiman`s idea about the future weakening influence of traditional energy sources was supported by William Byun, Member of the Global Energy Prize International Award Committee, Managing Director at Asia Renewables, Head of Greenpower fuels and Principal at Conchubar Infrastructure Fund. According to him, global investment in coal-fired power plants will decline, but demand for electricity, especially in developing countries, will continue to grow and increase by 30% by 2035. Therefore, it is necessary to rapidly increase RES, and public and corporate investments in research and development can contribute to this process.The massive development of renewable energy sources is indispensable condition for achieving the seventh sustainable development goal – was accepted by all participants in the discussion. And most often, the advantages of using solar and wind energy were cited as an example. However, Tom Blees, Member of the Global Energy Prize International Award Committee, President of the Science Council for Global Initiatives (SCGI), believes that solar and wind energy is not enough to cover the growing demand for electricity. “Wind and solar power plants require areas equal to South America to provide environmentally friendly electricity to every citizen of the Earth”, he said. The expert is convinced that nuclear energy is the key to achieving sustainable energy development. Among the promising options for nuclear installations, he highlights the low-pressure thorium reactors on molten salts. According to the project, such installations can be located on ships and transported to regions in need of electricity. Thus, they can become available sources of energy, especially for developing countries that do not have the means to build their own nuclear facilities. As a result, it will improve the quality of life of their citizens and raise production.Summing up the discussion, the experts made a conclusion that with the increase in the population, the need for clean energy will only grow. To meet the demand for electricity, it is necessary to increase the share of renewable energy in the global energy mix, improve energy efficiency, increase investment in clean energy sources, and all these measures should be taken into account the socio-economic aspects of a region. At the same time, states must show the political will to achieve a single solution that is environmentally and economically effective as well as socially just. (font: Global Energy Prize Public Relations)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trust Ex Has Officially Endorsed DUSD to Jointly Build Future Ecological Economy

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

The “DUSD in Ten Asian Cities: ‘From Wall Street to the New World'” came to a perfect close in Shanghai. Trust Ex attended the meeting as an exchange and signed a formal deal with DUSD. More than 1200 media were present and covered the meeting.DUSD is a stable currency that is truly derived from Wall Street, which is operated by New York Digital USD under strict supervision and protection by U.S. laws. It is highly transparent and fully independent, and its trusted accounts are regularly audited by independent third-party auditing body. It is the world’s first stable currency of digital US dollar that is highly anchored to US dollar at the ratio of 1:1 and issued mainly for Asian markets. DUSD is “always committed to constructing the bridge connecting the real world and the digital world for global users and providing digital financial services for more cross-country and cross-regional users.”Prasenjeet Jeet, co-founder of Trust Ex, delivered a speech for signing the deal. He expressed that Trust Ex had been committed to providing users with the safest and most transparent services and creating a platform for digital currency trading. In addition, it builds a unique and perfect ecological system for future block chain by making full use of Trust Ex Platform’s unique AI and block chain technologies, and creates value for more people. Finally, he expressed his heartfelt joy for the settlement of DUSD. At the meeting, DUSD achieved cooperation with many exchanges, project sides and nodes, such as ZG.TOP, ExShell, BOSS, biger, BIONE, Cloudex, AOB Copyright Chain, GEST Energy-saving Chain, CJOY, lsunicorn, BGT gold stable coin, Liaotong network and GAB node, and held a signing ceremony on the spot. In the future, DUSD will join hands with more high-quality partners to steadily advance together and construct the DUSD global ecological circle.This is the first station for “Digital Finance ‘Alipay’ DUSD in Ten Asian Cities”, followed by off-line meetings in nine cities, including Seoul, Sihanoukville, Hanoi, Houayxay, Singapore, Manila, Bangkok, Jakarta and Mumbai.After the meeting, Trust Ex and DUSD will continue to deepen their efforts in the field of block chain and explore more possibilities of digital currency markets while providing high-quality services for more users.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marqeta Launches New Digital Banking Solution

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 aprile 2019

Marqeta, the global standard in modern card issuing, announced today it has launched a new digital banking solution for European fintech innovators, with three customers already signed on to use it: digital banks Morning and YAPEAL and point-of-sale lender Aplazame.These first three customers represent a strong endorsement for the appeal of Marqeta’s open API card issuing technology across Europe, representing fintech innovators from France (Morning), Spain (Aplazame) and Switzerland (YAPEAL). They also show the broad use cases of Marqeta’s solutions in Europe, with this first crop of customers working across digital banking, mobile payments and point-of-sale financing.Marqeta’s European Digital Banking solution helps customers build, test and continuously refine new features in a developer sandbox, allowing them to build unique solutions that integrate with existing systems and software. It supports instantly issued virtual cards and offers advanced spend controls to engage users and grow card use. Marqeta’s platform and its feature-rich APIs are highly configurable and scalable, and allow Marqeta partners to access actionable, real-time transaction data to drive program improvements.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »