Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 26 aprile 2019

“Poetry: a Glass Garden” installazione e mostra di Marco Nereo Rotelli

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Venezia martedì 7 maggio alle 19.00 Poetry: a Glass Garden, promosso da Ca Sagredo insieme alla fornace di Massimiliano Schiavon il nuovo progetto che l’artista veneziano Marco Nereo Rotelli ha realizzato con il contributo di quattro scrittori di livello internazionale provenienti dai diversi continenti, i poeti Adonis (Siria), Yang Lian (Cina), Víctor Rodríguez Núñez (Cuba) e il romanziere Mark Axelrod (Stati Uniti). L’iniziativa gode del Patrocinio del Comune di Venezia.L’esposizione inizierà con quattro installazioni in Campo Santa Sofia e una sul Canal Grande, alte più di cinque metri l’una, e proseguirà all’interno di Palazzo Sagredo. Le basi delle installazioni saranno dei grandi treppiedi formati da briccole recuperate nella Laguna di Venezia, dove galleggiavano alla deriva perché spezzate dall’azione congiunta dell’acqua salmastra, delle onde e delle teredini.
Rotelli non si è voluto arrendere al destino di questi pali, che hanno accompagnato un tratto della storia della città, e ha voluto inglobarli in un gesto artistico che avesse un valore non solo estetico ma anche etico, in cui il rispetto dell’ambiente si coniugasse alla ritrovata dignità di un manufatto storico.
I tronchi secolari, salvati dal macero, sono stati ripuliti, dorati e nobilitati dai segni tracciati dalla mano dell’artista. Grazie all’intervento della fornace di Massimiliano Schiavon, dal loro antico legno sono fioriti centinaia di steli in vetro soffiato, da cui spuntano lettere e parole che si librano nel cielo.
Questa volontà poetica, che ha riportato a nuova vita delle briccole condannate dal tempo, è capace di restituire a Venezia, come scrive Massimo Donà nel catalogo della mostra edito da Sillabe, “una ‘trasparenza’ che, per quanto abbia incantato i suoi più illustri visitatori, i detriti della storia stanno sempre più pericolosamente rischiando di offuscare”.La mostra proseguirà all’interno dell’antica dimora dei Sagredo, dove la passione per la cultura della famiglia veneziana sarà ricordata dai libri di vetro, realizzati dagli scrittori chiamati da Rotelli nella fornace di Massimiliano Schiavon a donare parole diverse a una Venezia che rinasce.
In questi volumi, belli e fragili, ognuno di loro ha voluto solidificare il suono di un verso, la forma di una idea, la brillantezza di una tonalità. Saranno esposti libri con i colori che nella poetica di Yang Lian rivestono il ruolo di vere e proprie figure di pensiero, dotate di vastissimi significati; le composizioni di colore di Adonis, fuse nel vetro riciclato; il volume aperto che reca la citazione scelta da Axelrod; la copertina con il simbolo dell’amata Cuba, l’ananas, per Núñez.Sempre all’interno del Palazzo, la sala Amigoni sarà dedicata alla nuova serie di opere visive dipinte proprio a Ca’ Sagredo dal siriano Adonis: sono lavori molto differenti dai collage già esposti a Roma, in cui la scrittura si nasconde nel colore e dominano la luce della notte e il mistero.Lo scalone monumentale del Palazzo e la grande Sala del Portego ospiteranno le Porte d’Oro, un’opera centrale nella ricerca di Marco Nereo Rotelli. Anch’esse oggetti in disuso, anch’esse riportate a nuova vita e trasformate in icone grazie al trattamento a foglia d’oro, cercano di proteggere dal fluire del tempo i versi dei poeti con cui ha collaborato l’artista e di salvare ciò che non può essere perduto. Per rispondere all’appello lanciato da Emanuele Severino e citato nel catalogo della mostra. “Quando la verità e il bene tramontano, che ne è della bellezza?”. Completa l’esposizione F-Lux, una scultura luminosa che trasforma in segno grafico il “lampadario fluido” creato dalla “Signoretto Lampadari” insieme all’Accademia di Belle Arti di Venezia: i moduli di vetro del lampadario veneziano danno vita a un elemento morbido e sinuoso, che diffonde la luce dall’interno.Catalogo edito da Sillabe, in distribuzione presso librerie e bookshop

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Caro-benzina: Le soluzioni possibili

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

La notizia e i commenti sulla benzina che al prezzo alla pompa ha sforato il tetto dei 2 euro al litro ha fatto il giro di tutti i media. Altrettanto per quanto riguarda i mancati impegni del vice-premier Matteo Salvini che sulla questione “ci aveva messo la faccia” e che ora non si è capito cosa abbia intenzione di fare: il caro benzina, ha detto ieri 24 aprile, “è uno dei prossimi interventi che abbiamo in dovere di prendere in considerazione. Sicuramente gli interventi in Libia e Iran non aiutano. … Non c’é nessun problema”.
Le rassicurazioni del nostro ministro (“non c’é nessun problema”) ci fanno solo comprendere che Matteo Salvini, confrontandosi con una realtà che dal dire al fare implica conoscenza e impegno, sia un po’ spiazzato. Speriamo che, ammesso che dalle parole passi ai fatti, verifichi le possibili soluzioni coi suoi colleghi di governo che dovrebbero essere più quotati sulla materia, i vari ministri economici. Perché la soluzione non può che essere trovata in ambito di politica economica. Deve essere stabilito:
* – da dove – in sostituzione – l’Erario dovrebbe prendere le imposte che oggi massicciamente gli arrivano dalla benzina;
* – se una politica di calo fiscale sulla benzina possa essere funzionale – e come – allo sviluppo economico di tutti i settori (tantissimi) che ne beneficierebbero;
* – quali devono essere i provvedimenti da adottare per far sì che il calo del costo della benzina con il conseguente aumento del traffico su strada, non sia un ulteriore disastro infrastrutturale ed ambientale (grazie al traffico sia industriale che privato). (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Segli il tuo futuro: Parlamento europeo lancia cortometraggio per incoraggiare al voto

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

A poco meno di un mese dalle elezioni europee del 23-26 maggio, il Parlamento europeo lancia il film “Scegli il tuo futuro” per incoraggiare i cittadini a votare. Il cortometraggio intende promuovere la partecipazione alle prossime elezioni europee, decisive per le generazioni future che dovranno convivere con le conseguenze di questo voto. Diretto dal pluripremiato Frédéric Planchon, documenta i momenti intensi, belli e fragili che vivono i bambini appena nati quando fanno il loro ingresso nel mondo.Il film è narrato da una giovane ragazza che fa appello al senso di responsabilità degli elettori. “Ognuno di noi può lasciare un segno, ma insieme possiamo fare la differenza. Scegli l’Europa in cui vuoi che io cresca”. Le elezioni europee, che si terranno in tutti i paesi dell’UE tra il 23 e il 26 maggio, determineranno la forma e la direzione future dell’Unione europea.Il tema del restare uniti è in linea con i risultati di un sondaggio telefonico commissionato dal Parlamento in aprile (Eurobarometro Flash 4021 2-9 April 2019), che indica che l’80% dei cittadini concorda sul fatto che ciò che unisce gli europei è più importante di ciò che li separa. I negoziati Brexit in corso hanno mostrato le incertezze create da una possibile uscita e i rischi che possono derivare dall’abbandono della protezione dell’UE. Alla domanda su quali sono i sentimenti che per primi vengono in mente quando si pensa all’UE, la maggior parte degli europei ha risposto speranza o fiducia (55% in totale), mentre l’incertezza sul futuro dell’Europa suscita il dubbio, come sentimento predominante, per un terzo dei cittadini europei intervistati.
Il dibattito sulla Brexit ha anche dimostrato quanto siano diventati interconnessi i paesi UE negli anni e i numerosi vantaggi derivanti dall’appartenenza a un club più ampio. Questi benefici sono talvolta evidenti solo di fronte alla prospettiva di perderli. I dati dell’Eurobarometro di primavera 2019 (19 febbraio – 4 marzo) rivelano che oltre due terzi (68%) degli europei ritiene che l’UE abbia apportato benefici al proprio paese e il 61% che l’UE sia una cosa positiva.Inoltre, le pressioni esterne che provengono dai paesi terzi impongono agli Stati membri dell’UE di restare più uniti, se vogliono continuare ad avere una certa influenza ed esercitare un peso politico nel nuovo ordine mondiale. L’Eurobarometro di primavera mostra che i cittadini sono interessati soprattutto alla situazione dell’economia, alle prospettive occupazionali, alle migrazioni, ai cambiamenti climatici e alla lotta contro il terrorismo, tutti elementi che indicano la necessità di una maggiore coesione, cooperazione e azione comune.
Il futuro dell’Europa è ora nelle mani di coloro che andranno a votare alle elezioni europee del 23-26 maggio. Sebbene dall’Eurobarometro di primavera risulti che più di un terzo dei cittadini dell’UE (35%) era già sicuro di andare a votare, un altro terzo (32%) si era detto ancora non convinto. Fra i giovani in età di voto, anche se hanno normalmente un’attitudine più positiva nei confronti dell’UE (74%), solo il 21% era certo di andare a votare, mentre il 34% non aveva ancora preso una decisione.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

”21 grammi”: mostra di Katalin Rényi

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Roma Venerdì 3 maggio p.v. alle ore 19.00 presso il Piano Nobile del Palazzo Falconieri (Via Giulia, 1) quale sede prestigiosa dell’Accademia d’Ungheria in Roma, si terrà l’inaugurazione della mostra “21 grammi” di Katalin Rényi, grafica/pittrice ungherese premio Munkácsy Mihány. Secondo la concezione cristiana, dopo la morte, l’anima si separa dal corpo: lo lascia e vola via, come un uccello che abbandona la sua gabbia. L’anima di una persona devota desidera tale ascesa ancora prima, mentre è ancora viva: “Come la cerva ansima dopo i torrenti d’acqua, così ansiosa l’anima mia dopo di te, o Dio”. (Salmo 42) Ma non tutte le anime si dirigono verso il Signore: l’Arcangelo Michele pesa le anime dei morti sulla sua bilancia di giudizio, ei dannati verranno rinviati all’Inferno.
All’alba del XX secolo, una delle premesse della visione del mondo pre-einsteiniana era che tutte le cose esistenti possedevano necessariamente determinati parametri fisici misurabili. Questo fu probabilmente ciò che spinse il medico americano Duncan MacDougall a tentare di misurare il peso dell’anima, mentre lascia il corpo. Mise i suoi pazienti terminali su una bilancia speciale, che, immediatamente dopo il momento della morte, mostrò una differenza di peso. Nel suo studio, pubblicato nel 1907, specificò questo cambiamento di peso come una perdita di 21 grammi, che, nella sua interpretazione, equivaleva al peso dell’anima, quando lascia il corpo.
Tale risultato venne poi riproposto nell’arte. Dopo il volgere del millennio, il tema ha suscitato un ulteriore interesse per la cultura popolare, probabilmente dovuto in parte al lungometraggio di grande successo di Alejandro González Iñárritu, intitolato “21 grammi”, uscito nel 2003.L’ampia esposizione di Katalin Rényi – a cura di Barbara Baska e in programma fino al 30 maggio p.v. – si inserisce bene in questa prospettiva. Il soggetto delle sue opere è sempre l’anima o un’esperienza trascendente – a volte un mistero – ad essa collegato. In ogni caso, il lavoro di Rényi mira oltre il mondo materiale. Si tratta di una questione di fede e di scelta artistica.
La mostra dopo Roma prosegue a Parigi, Mosca, Vienna, Berlino e Bruxelles. Al vernissage, alle ore 19.45 presso la Sala Liszt dell’Accademia d’Ungheria in Roma, seguirà un concerto un concerto degli alunni dell’Accademia Internazionale per l’Alta Formazione nella Musica e nelle Arti dello Spettacolo (AIMART), con un programma dedicato a Béla Bartók, noto compositore, pianista ed etnomusicologo ungherese.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Astri narranti. Un percorso di storytelling celeste”

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Roma Fino al 31 maggio, nella Sala Conferenze Biblioteche di Roma (Ingresso dal Museo Civico di Zoologia) Ingresso dal Museo Civico di Zoologia, Via Ulisse Aldrovandi 18, si svolge “Astri narranti. Un percorso di storytelling celeste”, ciclo di incontri dedicato al rapporto tra il Cielo e la Letteratura. Il giornalista Pietro Greco, uno degli intellettuali scientifici più poliedrici del nostro tempo, presenta, lunedì 13 maggio alle 18, L’Astro Narrante: La Luna nella Letteratura e nella Scienza Italiane, in cui ripercorre la vocazione lunare della nostra letteratura, sulle orme di Galileo e Italo Calvino.
La manifestazione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è a cura degli astronomi del Planetario di Roma in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e Biblioteche di Roma.Un programma inedito e affascinante tra reading, incontri con scrittori, editori e astronomi, gruppi di lettura, sessioni di scrittura collettiva improvvisata e presentazioni di libri. Un vero e proprio percorso nel labirinto di storytelling più vasto che ci sia: quello dell’Universo.
Astri narranti rientra in Eureka! – Roma 2019 (dall’8 aprile al 2 giugno), la seconda edizione della manifestazione ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale dedicata alla promozione e divulgazione della cultura scientifica.
Le prospettive dell’editoria e le nuove possibili vie per la comunicazione della scienza è il focus del dibattito Il punto di vista degli editori scientifici tra Saggistica e Narrazione, in programma venerdì 17 maggio alle ore 18: dalla commistione con la narrativa al dialogo col mondo della scuola al fascino elegante dell’illustrazione d’autore. Intervengono Laura Bussotti (Editore Dedalo – Collana Scienzaletteratura), Daniele Gouthier (Scienza Express) e Chiara di Benedetto (Bas Bleu edizioni). Modera l’astrofisico Giangiacomo Gandolfi.
Martedì 21 maggio alle 21, appuntamento con Pazza Astrofisica, un viaggio ironico e sorprendente tra psicosi celesti, pareidolia e scienza da Ig-nobel, alla ricerca del sottile discrimine tra ricerca accademica e deliri cospirazionisti. Con la star astronomica del web Luca Perri, autore di numerosi instant book sull’argomento e le vignette in diretta dell’eclettico Angelo Adamo. A moderare l’incontro, l’astronomo Stefano Giovanardi.
Per il 50° anniversario dell’allunaggio, il regista teatrale Luigi Saravo & The Writing Room propongono, venerdì 24 maggio alle 21, Moon! Una sessione di scrittura collettiva improvvisata. Un laboratorio di scrittura collettiva per realizzare dal vivo una performance di creative writing e reading, condiviso e improvvisato, sul tema del nostro satellite naturale.
Astri narranti si conclude venerdì 31 maggio alle ore 18 con un gruppo di lettura, appuntamento durante il quale si discuterà del libro “Una Notte. Attraversare la notte con la poesia e la scienza di un grande astrofisico” di Trinh Xuan Thuan, testo che intreccia musicalmente scienza, arte e letteratura nel corso di una notte di lavoro presso un Osservatorio Astronomico di Mauna Kea alle Hawaii. Modera l’incontro Giangiacomo Gandolfi.
Ingresso gratuito. Gli orari potrebbero essere soggetti a variazioni (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)www.planetarioroma.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati generali della musica emergente

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Napoli, 10 e 11 Maggio 2019 Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II. Organizzato da MEI Meeting delle Etichette Indipendenti – Osservatorio Giovani (OTG) del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II – DiscoDays – Napule’s Power con il patrocinio del Comune di Napoli, Agenzia Nazionale Giovani, ANCI, SIAE, Nuovo Imaie.
Ospite Andre’ Cayot del Ministero della Cultura Francese sul tema delle politiche pubbliche di sostegno alla creazione musicale.Con oltre duecento adesioni tra associazioni, etichette discografiche, addetti ai lavori, musicisti, promoter e festival, si svolgeranno, per la prima volta a Napoli, gli Stati Generali della Musica Emergente – Suoni Giovani del Sud.L’iniziativa partenopea nasce sull’onda del successo degli Stati Generali della Musica Emergente di Roma, ideati e organizzati dal Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza e Circuito Teatri ATCL Lazio, nella persona di Giordano Sangiorgi e Luca Fornari, con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani e della Regione Lazio, Lazio Sound.
Durante l’ultima edizione degli SGdME è emersa l’esigenza di fare il punto sulle produzioni artistiche e gli scenari musicali che stanno caratterizzando il Sud Italia. L’idea è di aprire un confronto pubblico e raccogliere le istanze dei professionisti della musica coinvolti, tra i principali protagonisti dell’indotto di un processo economicamente sempre più rilevante nel nostro Paese. L’obiettivo è di redigere un Manifesto, individuando 10 Punti utili al “Rilancio del Suono Giovane del Sud, in Italia e in Europa” e promuovere una futura Legge sulla Musica Italiana. Il tema risulta particolarmente attuale anche in riferimento al dibattito scaturito in questi mesi su una possibile legge che regolamenti l’emissione radiofoniche dando una priorità alle produzioni italiane.
L’iniziativa è promossa anche da: AIA – Associazione Italiana Artisti, i promoter di Anat – Asmea, le Indies di AudioCoop, Campania Music Commission, i responsabili di Classic Rock On Air, il circuito di It Folk, Iuppiter.eu, Radio Marte, F2 Radio Lab, Startup Music Lab e Creative Lab Napoli, Rete dei Festival, Suono, Videometrò, Classic Rock, Freak Out, Vinile e Prog, i musicisti indipendenti associati di MIA e i club e le discoteche del SILB.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Yemen: Save the Children, l’epidemia di colera ha colpito più di 100 mila bambini da inizio anno

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Più di 100 mila casi sospetti di colera sono stati registrati, dall’inizio dell’anno in Yemen, tra i bambini di età inferiore ai 15 anni, più del doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Le violente piogge che hanno colpito di recente il Paese, le inondazioni improvvise, la scarsità di carburante e gli scontri in corso – sottolinea Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro – stanno contribuendo a peggiorare la situazione, dopo quattro anni di guerra, e a creare le condizioni perfette perché il colera possa diffondersi nei prossimi mesi ancora più velocemente.I bambini, secondo l’Organizzazione, rappresentano quasi la metà di tutti i nuovi casi di colera registrati (45%). In particolare, tra il 1 gennaio e il 19 aprile 2019 sono stati registrati 236.550 casi sospetti, di cui 105.384 sono bambini sotto i 15 anni. Quasi la metà di questi casi sono stati registrati solo nell’ultimo mese, un numero nove volte superiore rispetto a quello registrato nello stesso periodo dell’anno scorso.
La mancanza di carburante e l’aumento del prezzo di quest’ultimo stanno mettendo a dura prova la capacità di funzionamento dei sistemi fognari, di fornitura di acqua pulita e di raccolta dei rifiuti. Molte famiglie, infatti, non riescono ad accompagnare i propri figli nelle strutture sanitarie perché non possono permettersi il costo dei trasporti e in molti sono costretti a fare uso di acqua sporca perché l’acqua pulita, a causa dell’incremento del prezzo della benzina, è troppo cara.
Secondo Save the Children i casi di colera potrebbero crescere drasticamente soprattutto nelle zone dove imperversano gli scontri. Ad Hajjah, nel nord-ovest del paese, per esempio, si teme che i combattimenti possano impedire l’accesso all’unica fonte d’acqua a 200.000 persone, già particolarmente vulnerabili in seguito alla fuga dalle proprie abitazioni ed esposte ad alti livelli di insicurezza alimentare.Dopo che l’epidemia di colera aveva colpito più di 1 milione di persone nel 2017, la malattia è stata parzialmente contenuta nel 2018. A febbraio scorso, la comunità internazionale ha annunciato lo stanziamento di 2,6 miliardi di dollari nell’ambito della risposta alla guerra in Yemen, il 65% dei fondi necessari per affrontare i bisogni umanitari in tutto il paese. A due mesi di distanza, tuttavia, quegli impegni non hanno ancora trovato concretezza e alle agenzie impegnate sul terreno sono arrivati solo il 4% dei fondi necessari per gli interventi in materia di salute e il 10% di quelli per i servizi igienico-sanitari, acqua e igiene, cruciali nella lotta alla diffusione della malattia.”Il colera sta nuovamente imperversando in molte parti del paese, minacciando i bambini e le loro famiglie già stremati dal conflitto. Le violenze in corso hanno reso vani i passi in avanti contro il colera compiuti lo scorso anno e stanno costringendo sempre più persone a fuggire dalle loro case, aumentando fame e malnutrizione e portando al collasso i servizi igienico-sanitari. Inoltre, i fondi promessi dalla comunità internazionale non riescono ancora ad arrivare alla popolazione ma bisogna agire in fretta per contenere quanto più la diffusione del colera”, ha affermato Tamer Kirolos, Direttore di Save the Children in Yemen.
Senza le necessarie cure, il colera può uccidere in poche ore e a rischio sono soprattutto i bambini il cui sistema immunitario è già indebolito dalla malnutrizione e hanno almeno il triplo delle probabilità di morire dopo il contagio. Diarrea e colera, infine, sono a loro volta tra le principali cause della malnutrizione che, secondo le Nazioni Unite, colpisce in forma acuta due milioni di bambini sotto i cinque anni che devono essere nutriti in modo adeguato entro la fine dell’anno.www.savethechildren.it

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione della Corsa contro la Fame

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Milano 6 maggio ore 11,00, Lycée Stendhal,Via Laveno 12 presentazione della Corsa contro la Fame evento didattico, sportivo e solidale pensato da Azione contro la Fame per sensibilizzare i ragazzi delle scuole di primo e secondo grado sul problema della fame nel mondo e che quest’anno vedrà la partecipazione di 77.000 studenti, in corsa per raccogliere fondi in favore dei progetti contro la malnutrizione infantile in 50 paesi.
PROGRAMMA h. 11.00 Petit dejeuner d’accoglienza
h. 11:15 Saluto di Xavier Bocquel, Direttore del Lycée Stendhal di Milano
Introduzione di Simone Garroni, Direttore Generale di Azione Contro la Fame in Italia
Presentazione della 5a edizione dell’evento, Alessio Tasselli, responsabile della Corsa
Testimonianze di docenti e studenti
Domande e approfondimenti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la partnership fra traghettilines e myparking

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Genova. Traghettilines, il noto centro prenotazioni online di Traghetti per tutto il Mediterraneo, ufficializza la preziosa partnership avviata con MyParking, prima piattaforma italiana di prenotazione e pagamento online del parcheggio nata nel 2007 cui fanno capo numerosissime strutture nelle principali città e presso le più importanti stazioni, aeroporti e porti del Paese. La collaborazione si basa su un accordo di reciproco vantaggio a favore dei rispettivi clienti, e prevede uno sconto sul traghetto per tutti i viaggiatori che lasceranno la propria auto presso una delle strutture affiliate al network MyParking; viceversa, sarà previsto uno sconto sul parcheggio per i passeggeri che prenoteranno un traghetto senza veicolo al seguito e che avranno necessità di farlo sostare in un’area parking ubicata in prossimità del porto di imbarco.
“Sono migliaia i passeggeri che ogni anno, prenotando su http://www.traghettilines.it raggiungono la destinazione scelta senza traghettare il proprio veicolo, ragion per cui crediamo che l’iniziativa possa essere particolarmente apprezzata per un duplice motivo: da una parte quello legato al risparmio ovviamente, poiché i nostri clienti avranno accesso ad uno sconto sulle prenotazioni confermate sul portale MyParking. Ci teniamo però a sottolineare anche l’aspetto pratico volto a facilitare la scelta del parcheggio: al termine della procedura di prenotazione, infatti, i nostri clienti potranno consultare la piattaforma MyParking per individuare il parcheggio convenzionato più vicino al porto di imbarco e prenotare in totale sicurezza senza effettuare ulteriori ricerche”, afferma Silvia Cioni, Direttore Commerciale di Traghettilines.
“Siamo molto lieti di dare inizio a questa partnership con Traghettilines, realtà con cui siamo proprio… sulla stessa lunghezza d’onda – aggiunge Piero Violante, responsabile sviluppo di MyParking – Condividiamo infatti la volontà di offrire ai nostri clienti un servizio comodo e utile, che permetta di organizzare con la massima serenità qualsiasi spostamento e che lasci spazio unicamente al piacere del viaggio. Del resto, contrariamente a quanto si potrebbe credere, non sono rari i casi di chi s’imbarca sul traghetto senz’auto e ha quindi necessità di affidarla a un parcheggio: da chi vi arriva con un furgone e porta con sé sul traghetto solo la moto, a chi sa di poter contare su una vettura una volta a destinazione, a chi fa rotta verso piccole isole in cui l’auto non è utilizzabile”.
Un’altra importante iniziativa promossa da Traghettilines dunque, che oltre a confermarsi il portale di riferimento per le prenotazioni di traghetti per tutto il Mediterraneo, si mostra ancora una volta attento alle esigenze di chi viaggia via mare.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pa: Cgil Cisl Uil, Conte ci convochi, risposte su contratti e occupazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

“Non ci sono lavoratori di serie A e lavoratori di serie B, tutti i dipendenti pubblici attendono il rinnovo del contratto. Il premier Conte ci convochi: il personale della Pa tutto merita risposte”. Così Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa dopo l’intesa sottoscritta a palazzo Chigi nella notte tra sindacati del comparto istruzione e ricerca e governo, nel sottolineare come: “Infermieri, polizia locale, educatrici, personale dei ministeri, delle agenzie fiscali, degli enti previdenziali, dei comuni, delle province e delle regioni. Tutti lavoratori pubblici che attendono, al pari, il rinnovo del contratto. Che il governo, invece, si impegni a trovare solo risorse per la scuola è segno della scarsa attenzione che il Ministro Bongiorno ha per il confronto”.Da mesi, ricordano Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, “chiediamo di avviare un confronto sulle assunzioni nelle pubbliche amministrazioni, sulla legge delega di riforma della Pa e sul rinnovo dei contratti, ma non vi è stata alcuna risposta. Vista la diversa sensibilità dimostrata dalla Presidenza del consiglio sul tema, chiederemo un incontro al presidente Conte perché tutto il personale della Pa merita risposte. In ogni caso l’8 giugno riempiremo Roma per la manifestazione #futuroèpubblico con la rabbia e le rivendicazioni delle lavoratrici e dei lavoratori che chiedono certezza e non impegni generici, o peggio la denigrazione facendo passare l’idea che siano tutti fannulloni, svalorizzando il loro lavoro. Se ogni giorno il paese va avanti è perché ci sono i lavoratori che presidiano servizi e amministrazioni, dando risposte ai cittadini”, concludono.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

USB Scuola: l’unico vero sciopero era e resta il 10 maggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Come era prevedibile la farsa del 17 Maggio è finita, con i due attori principali, sindacati gialli e governo, che nella scena finale chiudono il sipario con un accordo sul nulla, con vaghe promesse sui precari con 36 mesi di servizio e “corposi” aumenti stipendiali, mentre nulla di nulla si prevede per la risoluzione dei problemi della mobilità docente, per le assunzioni ATA, e men che meno sulla regionalizzazione.
Ancora una volta la finta concertazione ha prodotto un topolino con cui si cerca di prendere in giro i precari, i lavoratori di ruolo e la scuola pubblica statale tutta, ma questa volta il prezzo da pagare sarà altissimo, perché l’autonomia differenziata cambierà radicalmente il volto dell’istruzione pubblica statale.Ai precari vengono promessi percorsi riservati che prevedono comunque prove concorsuali, mentre per i contratti si promettono stanziamenti “corposi” senza che una cifra sia messa su carta.Sul “compartone” Istruzione e Ricerca, in cui sono stati forzatamente costretti i tre settori Scuola, Università e Ricerca, che in realtà non hanno nulla in comune dal punto di vista contrattuale, non è stato fatto neanche un accenno involontario.Ma la cosa più preoccupante è come l’accordo non preveda alcun riferimento alla regionalizzazione, dopo che i sindacati concertativi – insieme a quasi tutti il sindacalismo di base – avevano messo al centro dello sciopero questo tema con assemblee e convegni unitari. L’USB ha avviato un percorso di lotta contro la regionalizzazione, una secessione camuffata, che resta al centro delle mobilitazioni della Scuola e dell’intero Pubblico Impiego, il 10 maggio e non solo, perché crediamo fermamente che i diritti dei nostri studenti e dei lavoratori debbano essere identici in ogni regione del Paese.
L’unità è finita, perché l’unità è un feticcio utilizzato dai sindacati collaborazionisti per manipolare le giuste aspettative dei lavoratori della scuola, ma l’unica unità vera a cui mirano CGIL-CISL-UIL, Snals e Gilda è quella con il potere per garantire la propria esistenza, come era già stato dimostrato immediatamente dopo lo sciopero del 5 maggio 2015: la grande ammucchiata è stata ed è funzionale al mantenimento dello status quo e al rabbonimento dei lavoratori.Confermiamo lo sciopero della scuola il 10 Maggio, nella giornata dello sciopero generale dell’intero Pubblico Impiego proclamato da USB, ed invita le realtà del sindacalismo di base che non si accontentano delle promesse pre-elettorali a convergere su questa data che era ed è ancora di più l’unico sciopero vero contro la regionalizzazione, per la stabilizzazione definitiva dei precari della scuola, per una giusta mobilità e per aumenti stipendiali veri. (by USB P.I. Scuola)

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il vice-premier Matteo Salvini vuole le telecamere negli asili nidi entro maggio: Anief si oppone

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Il vice-premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha detto di volere attuare, con procedura d’urgenza, entro la fine del prossimo mese: “La scuola sarà riformata”, ha detto lo stesso vice presidente del Consiglio in attesa di definire in Consiglio dei ministri i dettagli sul decreto Crescita, per poi anche ricordare che c’è un “contratto di governo che ci impegna ancora per quattro anni”.
Anief si oppone a questo modo di procedere del leader del Carroccio e di altri ministri della Lega: è un atteggiamento, che si traduce in pericolose e osteggiate attività legislative, già palesato con l’articolo 2 del cosiddetto disegno di legge ‘Concretezza’, voluto dalla Ministra per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, al fine di introdurre un serio contrasto al fenomeno dell’assenteismo nelle amministrazioni pubbliche, attraverso l’adozione obbligatoria delle impronte digitali e dei dati biometrici dei dirigenti scolastici e di tutto il personale amministrativo, tecnico e ausiliario.
“Come abbiamo già avuto modo di dire – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – si parte da un concetto palesemente errato: quello che nella scuola operino persone furbe, scaltre, quasi fossero dei delinquenti. Siccome le cose non stanno così, considerando che ogni anno vengono licenziati una manciata di dipendenti, a fronte di un milione di lavoratori, e ancora meno per motivi di mancata presenza sul posto di lavoro, è più che plausibile asserire che il Governo stia impegnando tempo e soldi, ben 35 milioni di euro, sull’approvazione di una norma praticamente inutile. E anche offensiva, perché nell’introdurre sistemi biometrici e telecamere si presuppone – conclude Pacifico – che la categoria necessiti di controlli per espletare il proprio dovere”. Anche i numeri diramati di recente dalla Funzione Pubblica parlano di assenteismo o di falsa attestazione della presenza in servizio nella PA come fenomeno a dir poco residuale. Vale infine la pena infine ricordare che il Garante della Privacy ha ritenuto “fondato” l’utilizzo della videosorveglianza solo per l’esigenza di tutela dei bambini (in particolare in età di nido) e per agevolare la ricostruzione probatoria rispetto a reati commessi nei confronti dei minori: mentre ha posto seri dubbi sull’eventuale impiego delle telecamere in modo sistematico e generalizzato, perché “la tutela dei soggetti fragili può avvenire efficacemente anche con mezzi meno invasivi”.Anief si è opposta in tempi non sospetti contro tali imposizioni nelle scuole: prima al Senato, chiedendo un apposito emendamento al disegno di legge S. 920; poi alla Camera chiedendo modifiche al testo del ddl, l’Atto 1433.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola, Mollicone-Frassinetti (FdI): “Accordo con i sindacati debole”

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

“Gallo si complimenta con Conte? Per una mancetta ai docenti? Dopo mesi di nullafacenza finalmente il premier si decide ad incontrare i sindacati della scuola, nonostante numerose segnalazioni da parte nostra. Stranamente decide proprio di incontrarli prima delle elezioni europee: un incontro e una predisposizione al dialogo che sanno proprio di marchetta elettorale.Fratelli d’Italia è da sempre con il comparto della scuola, denunciando le scellerate riforme renziane e le deboli politiche per la scuola del governo grilloleghista: mai una parola per i diplomati magistrali e per il termine della precarietà di tanti professionisti della formazione.Nel Def 2019 non è stato previsto nemmeno un euro in più rispetto a quanto stabilito dalla Legge di stabilità 2018, cioè cinque euro in media a lavoratore. Gli incrementi per i docenti saranno minimi, e i loro stipendi ancora tra i peggiori d’Europa.
Il governo aumenti i fondi e difenda la scuola nazionale, luogo principale dove si forma l’identità italiana.” È quanto dichiarano in una nota Federico Mollicone, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Cultura alla Camera, e Paola Frassinetti, Vicepresidente della commissione Cultura.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Poverty gets into your skin: Lifepath issue 12

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

The increase of socioeconomic differences may provoke biological changes that in turn translate into health inequalities. A recent study published on Aging by a group of scientists of the Lifepath project revealed that low education might have an impact on health at older age comparable to that of well-known risk factors such as obesity and alcohol abuse. According to the researchers, this effect is mediated by epigenetics modifications associated to biological aging.Poorer people are more likely to experience worse health throughout the course of their life, especially in older age. The risk of poor health is associated with a step-by-step decrease in socio-economic position, creating what has come to be known as a social gradient in health [Figure 1]. Lifepath is a European project that studied the biological processes underlying this association, in order to understand how socioeconomic conditions can “get under the skin”, as Paolo Vineis (Imperial College, London) synthesized during the final meeting of the project he coordinates, held in Geneva (CH).
Early age is a veritable game changer, and it is crucial to intervene to support poorer families and children to make them more resilient to adverse circumstances during life and to ensure a healthy ageing. “Studies from Lifepath show that children and adolescents from low socio-economic backgrounds were more likely to be overweight, having a higher Body Mass Index from as young as the age of three, then affecting health in adulthood. Biological markers in children, such as epigenetic age acceleration, were affected by the social position of the family as well, while living in disadvantaged neighbourhood negatively impacts on several cardiometabolic risk factors.
One of Lifepath’s goals was also to assess the impact of the 2008 recession in Europe. Lifepath researchers completed a study of health inequalities in 27 European countries that included the period of the 2008 banking crisis. “Most European countries have experienced many decades of mortality decline and the evidence suggests this was not derailed by the recession”, comments Johan Mackenbach (Erasmus Medical Centre, Rotterdam). “This study likely reflects a level of resilience in most European countries built up through the provision of financially accessible health care and social support systems. However, mortality from smoking-related causes increased for younger less educated women and mortality from alcohol-related causes went up among less educated men and women”
Studies from Lifepath can be very useful to understand the real causes and biological mechanisms of growing health inequalities affecting our societies, but can also give useful suggestions to policy makers about timing of interventions in order to break the intergenerational transmission of health injustice”, says Michael Marmot (UCL, London). “Undoubtedly, the effects of education and social support in early life is as crucial as interventions on life style factors and on social conditions in adulthood”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

DexYP Announces Results of Tender Offer

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

DexYP®, a leading small business software provider, announced today the results of its tender offer, which previously expired at 10:00 a.m. Eastern Time on April 23, 2019 (the “Expiration Date”).DexYP raised new credit facilities in late 2018, and early 2019, the funds from which could be used for a variety of uses, including to launch a tender offer. On March 25, 2019 DexYP launched a tender offer to purchase up to 42,650,000 shares of common stock of DexYP (“Shares”) and up to 2,780,000 in vested and unexercised options to purchase Shares (“Options”) at $10.15 per Share and/or Option for an aggregate purchase price of $461,114,500.Following the Expiration Date, DexYP has reviewed the results of the tender offer, which was oversubscribed. Accordingly, DexYP has decided, pursuant to the terms of the tender offer, to exercise its right to accept for repurchase additional Share and Options up to 2% of the outstanding shares of Common Stock on a fully diluted basis, in each case on a pro rata basis. In total DexYP, accepted for repurchase (i) 43,114,970 Shares for up to $437,616,946 in aggregate value and (ii) 4,186,891 Options for up to $42,496,944 in aggregate value, for an aggregate value for both Shares and Options of up to $480,113,890, which repurchase shall be subject to adjustment to avoid the purchase of fractional Shares and/or Options (and shall be undertaken on a pro rata basis). The tender offer was oversubscribed and the Shares and Options were accepted, pursuant to the terms of the tender offer (a) subject to proration and (b) increased to reflect the Company’s decision to exercise its right pursuant to the terms of the tender offer to accept for repurchase additional Shares and Options up to 2% of the outstanding shares of Common Stock on a fully diluted basis, in each case on a pro rata basis.
Payment for the properly tendered Shares and Options that were accepted for purchase is expected to commence in the first week of May. Following the transaction, the amount of DexYP common stock outstanding is anticipated to be reduced from 103,196,920 shares to 60,081,950, subject to adjustment to avoid the purchase of fractional Shares and/or Options.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pink Pearl PR Launches New Marketing Agency Fempreneur.com

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Pink Pearl PR, a leader in the baby and kids’ product industry, announced today that it launched a new marketing agency, Fempreneur.com.The agency was created by Talia Beckett-Davis, Founder of Women in PR North America® and was designed to provide marketing and business training to female entrepreneurs.Under the new venture, there is training available in social media, marketing, public relations, events, business management and sales. Participants can attend the workshops from anywhere in the world as the materials are digital and accessible through a private programs site.There is also a 6-month coaching program available, designed to help female entrepreneurs save valuable time building a business. The next intake into the Fempreneur Business Coaching Program is on June 15, 2019.Participants will be provided with the tools they need to create a memorable brand – brand messaging templates, brand story exercises, media kit samples, key dates for PR program planning, interview checklists, pitch templates, interview examples, PR coverage tools and social media tools.Investing in your own expertise or your team can strengthen your current marketing efforts and bring enormous benefits to your business.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rompetrol Accelerates Digital Transformation Strategy with Aspen Technology Software

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Aspen Technology, Inc. (NASDAQ: AZPN), the asset optimization™ software company, today announced that Rompetrol Rafinare, a KMG International Group member and the largest refinery company in Romania, has purchased Aspen Mtell® software and Aspen Fidelis Reliability® software licenses from the aspenONE® Asset Performance Management (APM) software suite as an integral part of its digital transformation strategy.
AspenTech’s solutions will be instrumental in improving production uptime and reducing maintenance costs as part of Rompetrol’s digital strategy focusing on improving the reliability and availability of its assets. AspenTech products, including Aspen Mtell and Aspen Fidelis Reliability, allow Rompetrol not only to detect plant failures in advance, but also to understand their financial impact, allowing for improved asset planning and enhanced operational decisions.Yedil Utekov, general manager of Rompetrol Rafinare stated: “Our goal is to achieve ‘one view’ of our refinery operations to bring greater operational efficiency and value. Working with AspenTech we are able to identify failures significantly earlier, reducing equipment damage and unplanned process downtime.”
Identifying weak links in reliability, maintainability and availability will help the business to compete effectively, while prioritizing further improvement initiatives and complying with regulations such as IMO2020 which comes into effect January 1, 2020 and calls for a 0.50% global sulfur cap for marine fuel content.
Aspen Mtell and Aspen Fidelis Reliability are part of the aspenONE® Asset Performance Management (APM) software suite combining big data, machine learning and process knowledge expertise to maximize performance across the design, operations and maintenance asset lifecycle. Aspen Mtell mines historical and real-time operational and maintenance data to discover the precise failure and anomaly signatures that precede asset degradation and breakdowns, predict future failures and prescribe detailed actions to mitigate or solve problems. Aspen Fidelis Reliability is a reliability management solution that is uniquely designed to take process flows into account, and the impacts of failures and repairs on overall plant performance and revenues.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ComPsych Launches 15th Annual Health at Work Award Call for Entries

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

ComPsych® Corporation announced today the call for entries for the 15th annual Health at Work AwardSM, honoring organizations who have demonstrated commitment to promoting health and wellness for their employees. ComPsych Corporation is the world’s largest provider of employee assistance programs and is the pioneer and worldwide leader of fully integrated EAP, behavioral health, wellness, work-life, HR, FMLA and absence management services under its GuidanceResources® brand.In addition to the best-in-class awards for four different size categories of entrants, ComPsych will be giving the following specialty awards:
Mental Health Heroes Award – recognizing the best employer campaign aimed at improving employee mental health and well-being
Best Integration Award – honoring the most comprehensive program that addresses categories such as physical, financial, emotional, behavioral and social well-being, and incorporates / integrates various services.
Fitness Challenge Award – recognizing an employer with the most innovative program for getting / staying in shape
Best Communications Award – recognizing the most creative campaign to raise awareness of a wellness program
Wellness programs will be judged on their innovation in delivery and promotion as well as participation levels and results achieved. Winners will be awarded a statuette or certificate of achievement for excellence in wellness programs, and will be promoted in ComPsych publications as well as through an announcement to the general media.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fabric Genomics Helps Rady Children’s Institute With the Accelerated Diagnosis of Rare Genetic Diseases

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Researchers at Rady Children’s Institute for Genomic Medicine (RCIGM) and its partners, including Fabric Genomics, have today published in Science Translational Medicine a new study documenting the process to diagnose rare genetic diseases in record time. This new method speeds answers to physicians and allows increased use of genome sequencing as a first-line diagnostic test for critically ill babies.
The study details the assembly of an experimental, ultra-high-throughput platform to rapidly analyze whole-genome libraries from patients. Fabric Genomics’ proprietary algorithms, VAAST and Phevor – which are part of the Fabric Enterprise™ AI-based variant interpretation platform – were used to deliver genetic variant classification and disease diagnosis in less than 20 hours, the fastest published diagnosis using WG.
Fabric Enterprise is integrated into RCIGM’s standard variant analysis and data interpretation workflow, combining sequencing data with phenotypic data from patient records to rank genes based on pathogenicity and identify the genetic variants responsible for genetic disease.“For three years our team has relied on Fabric Enterprise for rapid genome interpretation. They have been a strong partner as we’ve sought together to save children’s lives,” said Dr. Stephen Kingsmore, President and CEO of Rady Children’s Institute of Genomic Medicine and the senior author on the paper.RCIGM began performing genomic sequencing in July 2017 to guide medical intervention to neonatal and pediatric intensive care (NICU/PICU) patients. As of March 2019, the team had completed testing and interpretation of more than 750 children’s genomes. One-third of the children tested have received a genetic diagnosis, with 25 percent of those benefiting from an immediate change in clinical care based upon their diagnosis.Building upon today’s publication, Fabric Genomics will be presenting on its AI-based solutions for clinical pediatric sequencing at Rady Children’s Hospital during the upcoming Frontiers in Pediatric Genomic Medicine conference on May 1, 2019.Beyond Rady Children’s institute, dozens of hospitals around the world trust Fabric Genomic’s solutions in their sequencing labs.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aurinia Pharmaceuticals to Present at the 2019 Bloom Burton & Co. Healthcare Investor Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Aurinia Pharmaceuticals Inc. (NASDAQ:AUPH / TSX:AUP) (the “Company”) today announced that members of the management team will present a corporate overview at the 2019 Bloom Burton & Co. Healthcare Investor Conference on Tuesday, April 30, 2019 at 8:30am PT (11:30am ET) in Toronto, Ontario.The presentation will be webcast live and can be accessed via the investor section of the Aurinia website, http://www.auriniapharma.com. A replay of the presentation will also be archived on the Company website following the event.
Aurinia Pharmaceuticals Inc. is a late clinical stage biopharmaceutical company focused on developing and commercializing therapies to treat targeted patient populations impacted by serious diseases with a high unmet medical need. The company is currently developing voclosporin, an investigational drug, for the potential treatment of lupus nephritis (LN), focal segmental glomerulosclerosis (FSGS), and dry eye syndrome (DES). The company is headquartered in Victoria, British Columbia and focuses its development efforts globally. For further information, see our website at http://www.auriniapharma.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »