Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Iabo: I want to be an artist a cura di Tiziana Cino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 Mag 2019

Roma sabato 11 maggio 2019 ore 18.30 Rosso20sette arte contemporanea Via del Sudario 39 (Largo Argentina). Fino al 28 giugno 2019 Orari: da martedì a sabato 11.00 – 19.30 – lunedì chiuso. Una mostra personale che parte da aneddoti curiosi di figure controverse, che IABO sa portare all’attenzione del pubblico con una lucidità e eleganza sintetica che induce la riflessione oltre ogni preconcetto. Partendo da un giovanissimo Adolf Hitler che confessandosi disse che avrebbe voluto fare l’artista, IABO ha costruito un ponte concettuale con cui ha unito personaggi importanti, con pesi specifici di rilievo storico, misurandosi e specchiandosi per primo con gli elementi toccati. Un vero e proprio tour nel mondo dell’arte quello di IABO che sulle sue tele ha catturato l’essenza e lo stile, oltre che il profilo, di Vincent van Gogh, Andy Wharol, Jean Michel Basquiat, Pablo Picasso. Tutti artisti controversi con cui IABO ha miscelato, confuso e annodato pensieri, visioni e simboli. Un grande omaggio all’arte italiana è fatto con la dedica a Mario Schifano, artista polivalente, caposaldo della pop art italiana, di cui IABO si sente indubbiamente discendente. In I want to be an artist l’artista guida il pubblico fino alle sue origini da writer, che dopo quasi 20 anni dall’inizio del suo percorso nel mondo dell’arte, ha voluto omaggiare, unendo le sue due essenze, passata e presente. Scopriamo così una serie di opere dedicate ai writer americani più importanti, in cui è riuscito a fare una trasposizione della forma d’arte più libera che esista, senza bloccarla e denaturalizzarla, ma lasciandola riflettere nello spazio accogliente delle sue tele, senza confini, per incontrare i profili di ogni writer dandogli riconoscibilità.
I want to be an artist non è una semplice esposizione creativa, ma un viaggio per lo spettatore, per e con IABO. Un diverso percorso per capirsi e capire, trovare origini e influenze che cambiano i passi di chi immagina, sogna, guarda il mondo con prospettive, forme e colori differenti, di chi vorrebbe essere un artista o forse no, di chi non si fa fermare da una categorizzazione sociale ma semplicemente vuole essere, essere e basta.
Iabo di origine partenopea, classe 1980, IABO nasce nei primi anni novanta come writer, rappresentante delle storiche crew napoletane (KTM, Ki Ta’ Muort -13Bastardi) per poi avvicinarsi a questo mondo progressivamente ufficialmente al mondo dell’arte. Dal 1997 la sua curiosità artistica lo spinge oltre l’Europa verso gli Stati Uniti (a New York e Los Angeles) dove entra in contatto con il panorama underground e gli artisti che ne fanno parte man- tenendo comunque saldo il legame con Napoli, città in cui attualmente vive e lavora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: