Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 10 maggio 2019

UE: Castaldo, vogliamo un’Europa in cui tutti si riconoscano

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

“Un’Europa che azzeri le diseguaglianze, che punti sul rafforzamento dei diritti sociali. Un’Europa attenta alla lotta all’inquinamento e ai cambiamenti climatici, da combattere attraverso la transizione verso le energie rinnovabili, un’Europa concentrata sulla ricerca della piena occupazione, del rientro dei giovani fuggiti all’estero e del sostegno alle imprese. Insomma, un’Europa che dica finalmente addio all’Austerity che, negli ultimi dieci anni, ha prodotto solo più tasse, disoccupazione e povertà”. A dirlo il vice Presidente dell’Europarlamento Fabio Massimo Castaldo nel giorno in cui si celebra l’anniversario della storica dichiarazione di Robert Schuman del 9 maggio 1950 in cui l’allora ministro degli Esteri francese espose la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee.
Quella che il Movimento 5 Stelle vuole creare, per tutti i cittadini e soprattutto per i giovani è un’Europa “in cui tutti si possono riconoscere, nella quale nessuno è lasciato indietro. Ed è per questo che nei dieci punti del nostro programma per le elezioni europee 2019 #ContinuareXCambiare parliamo di salario minimo europeo, di investimenti per la crescita e la piena occupazione, di misure di sostegno economico alle famiglie e al ceto medio e di lotta all’evasione: misure necessarie per ribadire e proteggere la vita democratica dell’Europa stessa”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lotta alle infezioni: alleanza tra 3M e Copag

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Pioltello (MI) E’ stata presentata in occasione della 55esima Assemblea Generale AIOP, Associazione Italiana Ospedalità Privata, che si è aperta ieri a Villa Erba, la collaborazione tra 3M e COPAG, Consorzio della Ospedalità Privata per gli Acquisti e le Gestioni.“In un momento storico in cui le risorse sono sempre più limitate, poter offrire prodotti di qualità è l’unica logica vincente. Oggi, infatti, una corretta gestione dell’assistenza sanitaria non può guardare solo al singolo risparmio ma deve puntare sull’affidabilità e sull’efficienza – illustra il dottor Marco Miraglia attuale Presidente della Copag – L’Ospedalità privata riunita in AIOP e servita da COPAG, da sempre attenta al contenimento dei costi, è certamente il partner ideale per avviare il processo di trasformazione del sistema sanitario grazie ad una visione d’insieme che permette loro di capire che oggi bisogna andare oltre il prezzo d’acquisto e valutare il costo reale della cura!”
Tra gli obiettivi di questa alleanza, c’è quindi quello di contribuire alla lotta alle infezioni correlate all’assistenza, una lotta in cui 3M è protagonista attraverso la Campagna “Ospedale Senza Infezioni”, un’iniziativa nata per sensibilizzare i cittadini e diffondere un programma d’azione condiviso con gli operatori sanitari verso l’adozione di sempre più efficaci modelli di prevenzione.Proprio sul tema della diffusione delle infezioni in ospedale non si può più rimandare un piano di azione. Come riportato nel rapporto redatto recentemente da ONU e OMS “No Time to Wait” relativo alle catastrofiche proiezioni derivanti dalla resistenza agli antibiotici non saremo più in grado di sconfiggere i batteri e nel 2050 si prevedono 10 milioni di decessi legati a questo fenomeno. Le resistenze si sviluppano da abuso di antibiotici assunti dall’uomo in casi non strettamente necessari, oppure indirettamente legati ad assunzione di cibi derivanti da allevamenti o coltivazioni in cui vengono usati antibiotici, o infine per curare le infezioni che si possono contrarre durante una degenza ospedaliera. Quest’ultimo dato in Italia conta 530.000 casi all’anno, come incidenza e numeri di cittadini coinvolti è il peggiore di tutta Europa. Mediamente 1 paziente su 15 che entra in Ospedale per un percorso di cura ha una probabilità di acquisire un’infezione, le più diffuse sono polmoniti, infezioni vie urinarie, infezioni della ferita chirurgica e quelle legate a dispositivi invasivi come i cateteri vascolari. Rispetto all’ultima indagine di sorveglianza del 2013 si è notato un incremento dei casi dovuto all’aumento dei pazienti più “fragili”, con un’età superiore ai 65 anni, all’utilizzo di sistemi sempre più invasivi per l’organismo umano come cateteri o endoscopi che costituiscono veicoli di batteri, ma soprattutto alla scarsa adozione di strategie di prevenzione.
In Italia si stimano circa 7.800 casi di decessi l’anno per infezioni acquisite nei nosocomi, pari al doppio delle morti legate agli incidenti stradali. Da un’altra prospettiva l’impatto è devastante se si considera che rappresentano un rischio fatale quanto la somma delle maggiori malattie infettive messe insieme: influenza, tubercolosi e HIV.Per questo motivo è più che mai necessario aumentare la consapevolezza dei cittadini e sensibilizzare gli operatori sanitari sul tema della prevenzione e dell’antibiotico resistenza, affinché il Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR) 2017-2020, a cura di Ministero della Salute, entri a far parte definitivamente dei programmi condivisi e applicati da Regioni e Ospedali. Corrette pratiche di prevenzione, che passano da rinnovati e adeguati protocolli, potrebbero ridurre del 20-30% questo “gap” nel percorso assistenziale, concorrendo a migliorare anche l’impatto economico sul Sistema Sanitario Nazionale, considerato che i costi di trattamento di una singola infezione pesano dai 5 ai 9 mila euro. Questo risultato è raggiungibile anche attraverso l’adozione di alcuni semplici ma fondamentali passaggi. Partendo dalla più nota pratica lavaggio delle mani – un gesto prezioso che proprio in questi giorni è stato celebrato in occasione della Giornata Mondiale del Lavaggio delle Mani – fino alla consapevolezza della necessità di implementare un sistema di prevenzione lungo tutto il percorso assistenziale, partendo da una sicura e certificata sterilizzazione dello strumentario chirurgico, ad un’ottima preparazione del campo operatorio e sistemi di barriera, al riscaldamento del paziente durante un’operazione chirurgica, all’uso di medicazioni in grado di tenere sotto controllo eventuali infezioni dovute all’accesso venoso attraverso il catetere.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antibiotici: i ricercatori di Liegi fanno una scoperta importante

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Un team di ricercatori dell’Università di Liegi (ULiège) in Belgio, hanno scoperto che un farmaco regolarmente prescritto per il trattamento della cardiopatia coronarica potrebbe anche agire come un potente antibiotico. Lo ha annunciato oggi l’università “Questo rappresenta un nuovo importante passo avanti nella lotta contro le infezioni da batteri resistenti agli antibiotici”, ha riferito la società in una nota. Il Prof. Patrizio Lancelloti insieme alla Dr. Cecile Oury e al loro team hanno scoperto che il ticagrelor, un farmaco antiaggregante, disponibile anche in Italia, usato per trattare la malattia coronarica, sindrome coronarica e infarto, è anche un potente antibiotico. Ha infatti “un’attività battericida contro i batteri Gram-positivi”. In altre parole, questo farmaco uccide i batteri resistenti agli antibiotici. Inoltre, “la sua velocità d’azione è maggiore di quella degli antibiotici comunemente usati e la frequenza di comparsa della resistenza è estremamente bassa”, spiega la ULiège. Tricagrelor è uno dei farmaci più comunemente prescritti al mondo per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, come infarto miocardico e ictus. Il farmaco ha un’azione farmacologica molto rapida che si manifesta entro 2 ore ed essendo un inibitore reversibile ha una durata di azione di circa 12 ore. Il farmaco richiede una somministrazione bid. Attualmente, il farmaco è approvato in 55 Paesi, compresi quelli dell’Unione europea e gli Usa ed è rimborsato in 14 Paesi. Ticagrelor è in corso di valutazione da parte delle autorità regolatorie di altri 43 Paesi. Stafilococchi e enterococchi resistenti “sono tra gli agenti patogeni che rappresentano una delle più grandi minacce per la salute umana in tutto il mondo”, si legge nella nota. Hanno sviluppato resistenza agli antibiotici che li trattano e quindi mancano di efficacia. Tuttavia, questi batteri “sono i principali responsabili dell’infezione di protesi e impianti medici, sepsi e endocardite”. Lo studio, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, condotto da un team di ricercatori e medici dell’ULIège, del GIGA (centro di ricerca biomedica di ULiège) e dell’ospedale universitario di Liegi, è pubblicato sulla rivista JAMA Cardiology.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Politici ostaggi dei Generali?

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

By Alessandra D’Andrea. Si inasprisce in queste ore la disputa tra i sindacati e la politica, “colpevole”, così si sussurra nei palazzi del potere, di essere assoggettata alle direttive dello Stato Maggiore Difesa.
Dopo mesi di trattative, di emendamenti presentati e quasi del tutto ignorati, lo Stato Maggiore della Difesa si è schierato apertamente contro i sindacati militari vietando, di fatto, l’uso di qualsiasi spazio delle Istituzioni di appartenenza, contrariamente a quanto stabilito dalla Corte Costituzionale con l’ormai nota sentenza 120/2018.
Laddove la Corte dispone che “in attesa dell’intervento del legislatore, il vuoto normativo possa essere colmato con la disciplina dettata per i diversi organismi della rappresentanza militare”, i Generali non hanno sufficienti motivazioni per applicare lo stesso trattamento ai sindacati militari, impedendo non solo lo svolgimento delle eventuali assemblee all’interno delle caserme ma, addirittura, vietando qualsiasi tipo di affissione nelle bacheche, relative a comunicati sindacali. Affissioni, peraltro, spesso consentite ad associazioni esterne al mondo militare.
Nei giorni scorsi, poi, è stata emessa una contraddittoria circolare del gabinetto del Ministro, la stessa Elisabetta Trenta firmataria dell’atto di riconoscimento dei sindacati nel gennaio scorso, con la quale si ribadisce che, al momento, le nuove associazioni sindacali possano avere rapporti con la sola forza armata di appartenenza e trattare argomenti di carattere generale. In queste ore è trapelata la notizia, non confermata, di una missiva indirizzata a tutti i membri della IV Commissione Difesa della Camera dei Deputati, a firma del SIM Carabinieri e del SIULM, sindacati riconosciuti dei lavoratori militari, dai toni molto aspri, nella quale pare i sindacati intravedano nella commissione accordi e compromessi con lo Stato Maggiore della Difesa, volto a portare in Parlamento una legge che, allo stato attuale, realizzerebbe solo in parte quanto sancito dalla Corte Costituzionale. Nella missiva sembrerebbe che i sindacati siano decisi a prendere le distanze dalla commissione stessa e dai partiti di riferimento dei suoi componenti, se la proposta di legge come strutturata dovesse essere approvata relegando i militari a lavoratori non degni di tutela, e a non dare la fiducia all’attuale classe politica in previsione delle prossime elezioni amministrative ed europee, delineandosi così la concreta ipotesi di un voto di protesta.Sarebbe un gesto eclatante che mai si era immaginato potesse arrivare dai nostri militari, che avrebbe una risonanza nazionale ed internazionale di notevole portata e che troverebbe, sicuramente, il consenso di tanti italiani, anch’essi delusi da questa classe politica, da sempre vicini alle nostre forze armate e forze dell’ordine. Si prospettano giorni di fermento nei palazzi romani del potere, in attesa di una replica dei destinatari di questa presunta missiva. (fonte: http://www.andradelab.it)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Enti locali: “Con digitalizzazione si riduce spesa corrente”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Roma – “Esistono Comuni che, con la digitalizzazione, sono riusciti a ridurre la spesa corrente del proprio ente usando tecnologie e piattaforme messe a disposizione dallo Stato, facendo spendere ai cittadini molti meno soldi. Un esempio che cito spesso è quello del Comune di Milano, cui mi onoro di consegnare questo Premio. Trasparenza, tecnologia ed etica sono cose che vanno nella direzione della tutela dei conti pubblici.I Comuni si aiutano favorendo il dialogo e la collaborazione, purtroppo ci sono Amministrazioni che subiscono il peso della colpa di qualcun altro e lo Stato non può voltargli le spalle, perché dietro i Comuni ci sono i cittadini.
Come Governo stiamo facendo un grande lavoro sulla digitalizzazione, a 360 gradi. Lo facciamo, perché c’è la consapevolezza che togliendo dei passaggi intermedi e semplificando, si eliminano gli interessi personali e si lascia l’etica al primo posto”.
Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, intervenendo, alle Scuderie del Quirinale, alla consegna del Premio Nazionale per la diffusione della Trasparenza e dell’Etica nella Pubblica Amministrazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni in India: quale scenario per gli investitori?

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Le elezioni indiane sono iniziate ufficialmente l’11 aprile scorso e si stanno svolgendo nell’arco di sei settimane, con i risultati che verranno annunciati il 23 maggio al termine dei setti turni di voto. Tutti i 543 membri del Parlamento indiano verranno eletti in collegi uninominali con la regola del “first-pass-the-post” (in ogni collegio vincerà chi avrà la maggioranza relativa dei voti). Al termine degli scrutini, il partito che avrà la maggioranza semplice dei parlamentari (più di 271 seggi), o la coalizione che riuscirà a creare una maggioranza nella Lok Sabha, la camera bassa del Parlamento, sceglierà il prossimo Primo Ministro indiano. Nelle ultime elezioni di cinque anni fa, Narendra Modi e il suo partito, il Partito Popolare Indiano (BJP), erano riusciti ad ottenere la maggioranza semplice nel Lok Sabha, cosa che non avveniva dal 1984. La proposta elettorale di Modi si basava sulla capacità di creare lavoro e superare l’inerzia della burocrazia, due delle gravi lacune dell’amministrazione precedente. Oggi però le proiezioni dicono che il BJP non riuscirà ad ottenere la maggioranza, e dovrà dunque cercare di formare una coalizione con alcuni partiti regionali. Modi ha portato avanti riforme radicali come la Good and Services Tax e l’istituzione di un codice fallimentare per i processi di insolvenza, ma la sua amministrazione ha subito forti critiche per il programma di smonetizzazione, che avrebbe danneggiato gli agricoltori e peggiorato le prospettive di occupazione.
I sondaggi prevedono che il Partito Popolare Indiano avrà più seggi di tutti, ma non sembra possa essere in grado di replicare il successo del 2014, quando si assicurò la maggioranza semplice dei seggi senza dover formare coalizioni. Lo scenario più probabile è che il BJP vincerà tra i 200 e i 230 seggi, il che significà che per formare il governo basterà una piccola coalizione. In questo caso, Modi ha ottime possibilità di restare Primo Ministro.
Tuttavia, nel caso il BJP andasse al di sotto delle aspettative e vincesse un numero di seggi inferiore a 200, ma ancora sufficiente a formare una coalizione con vari partiti regionali, le probabilità che Modi prosegua il suo mandato diminuirebbero, non essendo noto per la capacità di aggregare consenso. Secondo alcuni un suo possibile sostituto potrebbe essere, in questo scenario, Nitin Gadkari, l’attuale Ministro dei Trasporti. Il maggior rivale del BJP è il Partito del Congresso, guidato da Rahul Gandhi. Difficilmente riuscirà a vincere abbastanza seggi per formare un governo, ma è possibile che una grande alleanza con un certo numero di partiti regionali possa riuscire a soppiantare il Partito Popolare Indiano e la sua eventuale coalizione. Tuttavia, la probabilità che ciò avvenga è – a nostro parere – bassa. Infine, un’ipotesi più ardita sarebbe l’emergere di un piccolo partito regionale come pedina determinante, in grado di portare al ruolo di Primo Ministro una figura politica relativamente sconosciuta. Sarebbe lo scenario in cui aumenterebbero maggiormente le incertezze sulle future decisioni del governo.
L’esito più probabile, la vittoria del BJP con la conferma di Modi, sarebbe l’esito più favorevole per i mercati. Attualmente, i titoli di stato indiani a 10 anni rendono attorno al 7,4%, e su questo livello sono rimasti per tutto il 2019. Allo stesso tempo, a partire dall’inizio del 2018 gli investitori esteri hanno cominciato a disinvestire in maniera significativa i loro portafogli dai bond indiani. La percentuale di obbligazioni sovrane e corporate indiane detenute da soggetti esteri si attesta oggi rispettivamente al 68% e 73%.
Da una prospettiva macroeconomica, siamo positivi sull’India. Il conto delle partite correnti dovrebbe rimanere in deficit, ma complessivamente la bilancia dei pagamenti dovrebbe rimanere ben supportata. Gli investimenti diretti esteri, pari a circa 3 miliardi di dollari al mese, continuano ad essere solidi, mentre i flussi di portafoglio esteri dovrebbero riprendersi se lo scenario elettorale più probabile finirà per verificarsi. La Reserve Bank of India ha accumulato una quantità significativa di riserve estere, oltre 410 miliardi di dollari, per neutralizzare shock esterni. Inoltre, allo scopo di stimolare la crescita, la RBI nel 2019 ha tagliato i principali tassi di riferimento di 50 punti base, anche in conseguenza di un’inflazione nominale rimasta nella parte inferiore della fascia fissata come obiettivo (tra il 2% e il 6%, con obiettivo di inflazione 4%). Shaktikanta Das è stato nominato come governatore della banca centrale nel dicembre 2018, a seguito delle improvvise dimissioni del suo predecessore Urjit Patel. Das è percepito dal mercato come fortemente allineato alle politiche governative. Tuttavia, questo ha anche portato delle preoccupazioni sull’indipendenza e autonomia della RBI.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco crea a Milano un centro di eccellenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Milano. Cisco ha annunciato di avere in progetto di aprire a Milano un nuovo Centro di Eccellenza e Co-Innovazione Cisco, dedicato a cybersecurity e privacy. “Oggi la digitalizzazione di aziende e paesi accelera, con una trasformazione basata sui dati che cambia il modo di operare e i modelli di business. I dati sono al cuore della digitalizzazione e devono essere protetti” ha dichiarato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia. “Questo centro di co-innovazione, dedicato alle tecnologie più innovative per la privacy e la cybersecurity, è un tassello fondamentale del nostro impegno complessivo a supportare la digitalizzazione in Italia con il nostro programma Digitaliani”. Il centro di eccellenza e Co-Innovazione di Milano farà parte della rete mondiale di Co-Innovation Center di Cisco. Sarà un luogo in cui clienti, partner, start up, sviluppatori, organizzazioni governative, la comunità accademica potranno confrontarsi, in un ecosistema aperto, per risolvere concretamente i problemi che si presentano in questa era digitale alle aziende e alla società, aiutando a migliorare la sicurezza, la privacy, la fiducia.
Il centro si focalizzerà sugli aspetti chiave della cybersecurity nelle supply chain complesse, tecnologie IoT, infrastrutture nazionali critiche quali utility, smart grid e 5G – e sull’integrazione della sicurezza nei servizi digitali pubblici.
Il centro ospiterà aree demo e spazi collaborativi di ricerca, in cui co-creare e testare nuove idee e concetti.Inoltre, continuando a collaborare con la comunità degli innovatori italiani, il Centro connetterà le aziende più innovative con Cisco DevNet, una piattaforma usata da oltre 500.000 sviluppatori. Questo permetterà a sviluppatori e ingegneri di rete di acquisire competenze per programmare soluzioni IoT affidabili che interagiscano con infrastrutture programmabili sicure.L’apertura ufficiale del centro è prevista per il 2020.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UNHCR chiede di portare al sicuro i rifugiati detenuti a Tripoli

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha lanciato un appello affinché i rifugiati e i migranti bloccati nei Centri di detenzione delle zone di Tripoli interessate dal conflitto siano immediatamente evacuati verso aree più sicure, dopo che un attacco aereo ha colpito un edificio a meno di 100 metri dal Centro di detenzione di Tajoura, in cui sono detenuti oltre 500 rifugiati e migranti.Le persone detenute attualmente a Tajoura sono più di 500, due delle quali sono ferite e richiedono assistenza medica. Con l’intensificarsi delle ostilità durante la notte di martedì, rifugiati e migranti sono rimasti intrappolati all’interno senza poter fuggire e mettersi in salvo.Date le violenze ininterrotte in corso a Tripoli e i rischi evidenti per le vite dei civili, è ora più che mai necessario che i responsabili dei Centri interessati autorizzino il rilascio immediato dei detenuti affinché possano essere portati in salvo.“A questo punto, i rischi sono semplicemente inaccettabili”, ha dichiarato Vincent Cochetel, Inviato Speciale dell’UNHCR per il Mediterraneo Centrale. “Le persone detenute nei Centri di Tripoli sono minacciati da pericoli sempre maggiori, pertanto è di vitale importanza che siano evacuate immediatamente e messe in salvo”.
Dallo scoppio del conflitto avvenuto lo scorso 4 aprile a Tripoli, l’UNHCR ha ricollocato oltre 1.200 persone da località ad alto rischio verso aree più sicure. Tuttavia, restano circa 3.460 ‪rifugiati e migranti in Centri di detenzione che si trovano in prossimità di zone interessate dal conflitto.Non sono state effettuate nuove evacuazioni dalla Libia da quando, il 29 aprile, 146 persone sono state portate in Italia. L’UNHCR sollecita la comunità internazionale a mettere nuovamente a disposizione di rifugiati e migranti programmi quali corridoi umanitari e ricollocamento.L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati esprime, inoltre, preoccupazione per l’utilizzo dei Centri di detenzione quali depositi di armi e attrezzature militari. Un simile utilizzo delle infrastrutture civili costituisce una violazione del diritto umanitario internazionale e deve essere assolutamente evitato.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Asia Bibi: La fine di un incubo

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Aiuto alla Chiesa che Soffre si stringe intorno alla famiglia di Asia Bibi, innanzitutto alle due figlie, Eisham ed Eisha, con le quali in questi mesi lunghi e difficili non abbiamo mai smesso di parlare. Abbiamo ascoltato il loro dolore e visto maturare la loro frustrazione per l’impossibilità di riabbracciare la madre, sebbene fosse stata assolta il 31 ottobre scorso». Così Alfredo Mantovano ed Alessandro Monteduro, rispettivamente presidente e direttore di ACS-Italia, commentano la notizia dell’arrivo in Canada di Asia Bibi.Pur non essendo mai stato raccontato, Asia Bibi aveva lasciato il Pakistan già il 26 febbraio scorso e viveva sotto protezione in un Paese straniero assieme al marito Ashiq. La donna è giunta in Canada ieri, ma ancora non ha potuto riabbracciare le proprie figlie. Sono passati quasi 10 anni da quando nel giugno 2009 la donna cristiana è stata arrestata per aver insultato il profeta Maometto. Accuse false, come nel 95% dei casi di blasfemia a carico dei cristiani in Pakistan, ma che le sono costate 9 anni e mezzo di carcere, di cui 8 nel braccio della morte.«Quando l’8 febbraio scorso abbiamo incontrato a Lahore l’avvocato di Asia, Saif ul-Malook – raccontano Mantovano e Monteduro – ci ha descritto le terribili condizioni in cui la donna ha trascorso la sua prigionia, disegnando perfino la cella in cui Asia viveva». Una cella di otto metri quadrati in cui la madre cristiana trascorreva 23 ore al giorno, avendo soltanto mezz’ora di uscita la mattina e mezz’ora il pomeriggio. Era guardata a vista e di fatto parlava ogni tanto solo con la sua guardia. «Ma nonostante ciò ha conservato una fede fortissima, che non ha mai rinnegato a costo della sua libertà e ponendo a rischio la sua vita. Negli ultimi mesi, l’unico conforto era per lei il rosario che le era stato donato dal Santo Padre nel febbraio 2018, durante la toccante udienza con il marito e la figlia di Asia alla quale ha partecipato anche ACS».
Il caso di Asia Bibi testimonia l’importanza della pressione esercitata dalla comunità internazionale. «Se il mondo non si fosse interessato a lei – affermano Mantovano e Monteduro – ora sarebbe probabilmente ancora in carcere, o forse sarebbe stata addirittura uccisa».Ecco perché è importante mantenere alta l’attenzione sulla persecuzione cristiana. «Di Asia Bibi purtroppo ce ne sono tante. In Pakistan al momento vi sono 25 cristiani in carcere per blasfemia. Mentre in tutto il mondo vi sono 300milioni di cristiani che vivono in terre di persecuzione. Dal lieto fine della vicenda di Asia dobbiamo apprendere un’importante lezione. Se leviamo la nostra voce, se non restiamo indifferenti, possiamo vincere. Anche contro la persecuzione anticristiana».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bernardino Osio: Tre anni a Buenos Aires

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Torino Mercoledì 15 maggio, ore 18 Circolo dei lettori, via Bogino, 9 Sulla base di suoi ricordi e di documenti conservati nel suo archivio personale, Bernardino Osio, all’epoca giovane diplomatico in servizio presso l’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires, in un momento particolarmente tragico della storia argentina, descrive come visse un periodo irto di difficoltà e di grande disagio, sia all’interno dell’Ambasciata che all’esterno: e non nasconde le viltà e le ottusità della vita diplomatica di quegli anni, sottolineando le colpevoli omissioni dei governi italiani dell’epoca. Ripercorriamo quegli anni tramite il racconto dell’autore, ospite del Circolo dei lettori mercoledì 15 maggio, ore 18, insieme a Gianni Oliva, giornalista e storico, ed Edoardo Greppi, professore ordinario di Diritto internazionale, a partire da Tre anni a Buenos Aires: 1975-1978 (Viella).Nei ricordi di Bernardino Osio sfilano, in un insieme spesso terribile ma a volte anche grottesco, le figure ambigue del mondo politico argentino e italiano della seconda metà degli anni Settanta, assieme a quelle dolenti dei parenti italiani e italoargentini di prigionieri politici e di desaparecidos. Fanno da sfondo numerose personalità della grande cultura argentina con le quali l’autore intrattenne rapporti amichevoli, e le cui case spesso furono per lui oasi di pace nella tragica realtà di Buenos Aires.Bernardino Osio ha prestato servizio diplomatico dal 1960 al 2008 in Svizzera, Argentina, presso la Santa Sede, in Francia, Ecuador, Spagna e Perù. Da ultimo è stato Segretario Generale dell’Istituto Italo-Latinoamericano e, a Parigi, dell’Unione Latina. Come riconoscimento del suo impegno in Argentina, nel 2001 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi lo ha decorato, motu proprio, con il grado di Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica. Tra le sue opere: Ande e Monasteri. Tre anni in Ecuador (Centro Di, 2010), Calagrande, ovvero degli Hortuli Hosiani (Centro Di, 2011) e Lettere da Costantinopoli (1914-1915). Carteggio familiare di Bernardino Nogara (Centro Di, 2014).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Presentazione libro: La voce delle donne

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Roma Martedì 14 maggio 2019 – ore 17.30 Aula Magna Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – Via degli Aldobrandeschi, 190 Intervengono Marta Rodriguez, Direttrice Istituto di Studi Superiori sulla Donna – UPRA, Angela Ales Bello, Professore Emerito di Storia della Filosofia Contemporanea – Pontificia Università Lateranense, Laura C. Paladino, Biblista, Docente PUG – UPRA, Andrea Monda, Direttore de L’Osservatore Romano, Lucio Biagioni, Giornalista e Autore. È presente l’Autrice Sabina Caligiani, Giornalista. Modera Romano Cappelletto, Ufficio Stampa Paoline.
Diciassette donne, studiose di valore, portatrici di storie ed esperienze significative. La giornalista Sabina Caligiani ha parlato con loro, in un registro a metà fra il dialogo e l’intervista giornalistica. Ne è nata una narrazione che è anche un singolare approccio ai temi più importanti dell’antropologia cristiana, affrontati con una grande varietà di strumenti e discipline, dalla teologia alla filosofia, dalla sociologia all’arte, dalle neuroscienze alla comunicazione.Ciò che ne risulta è una sorta di originale work in progress, di mobile mosaico live, che offre al lettore un inedito accesso ai complessi problemi legati alla costruzione di una nuova teologia al femminile.Questi i nomi delle intervistate: Angela Ales Bello – Elena Bosetti – Francesca Brezzi – Cecilia Costa – Yvonne Dohna Schlobitten – Marcella Farina – Cristina Mandosi – Mary Melone – Cettina Militello – Serena Noceti – Laura C. Paladino – Maria Letizia Panzetti – Marinella Perroni – Caterina Ruggiu – Beatrice Salvioni – Cristina Simonelli – Adriana Valerio.Donne, religiose e laiche, che attraverso un’opera appassionata e originale di riflessione e di ricerca, sono impegnate, in Italia, sui temi del femminile, nella Chiesa di papa Francesco. Sono in prima fila nelle sfide del cambiamento poste dai nuovi orizzonti della modernità. Ne nasce un «viaggio» che, attraverso l’ascolto e la testimonianza diretta di alcune fra le più significative protagoniste del dibattito attuale, indica, al di là delle differenze, una feconda prospettiva comune, capace di ricondurre la differenza e l’alterità dei sessi a una riconciliata unità, al reciproco riconoscersi, a quello stare insieme che solo favorisce l’autonomia. Sono voci, pur cosi individualmente caratterizzate, che si fanno in qualche modo, da un capitolo all’altro, eco e richiamo, e dibattono insieme stabilendo terreni comuni e suggerendo approcci di nuove strade. Una fecondità che nasce dallo scambio nella ricerca.Note sull’Autrice – Sabina Caligiani, giornalista, è laureata in giurisprudenza e specializzata in Comunicazioni Sociali con particolare attinenza alla missione della Chiesa.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Woodco investe sui giovani e guarda al Medio Oriente

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Woodco investe nel ricambio generazionale e punta sui mercati mediorientali per valorizzare il design italiano e la sua interpretazione attraverso il legno.Un’azienda in movimento che investe nel proprio futuro: quello di Woodco è un ritratto dinamico e in continua evoluzione, oggi più che mai. L’azienda trentina di pavimenti in legno, attore primario nel mercato italiano del parquet, dopo aver rinnovato la propria immagine con una nuova sede istituzionale e una nuova brand identity punta ora ad allargare i propri orizzonti investendo innanzitutto sulla sua squadra.“Stiamo attraversando volutamente un cambiamento generazionale – spiega Gian Luca Vialardi, Direttore Generale Woodco – perché vogliamo garantire all’azienda un futuro e una continuità nella visione imprenditoriale. Nel nostro organico abbiamo recentemente inserito nuovo personale giovane in ogni ambito: dal reparto tecnico all’amministrazione, dalla logistica agli uffici commerciali. La crescita richiede formazione e la formazione richiede tempo e dedizione: tutti aspetti su cui riteniamo sia assolutamente strategico investire”.Nuovi inserimenti saranno previsti anche per il 2019-2020: la crescita complessiva del “prodotto parquet” nel 2018, d’altronde, ha segnato per Woodco un significativo aumento dei volumi rispetto al 2017, consentendo all’azienda di continuare ad accrescere la propria squadra. Merito di alcune nuove collezioni centrate, frutto di una ricerca abitativa che indaga il binomio design-benessere, e di nuovi sbocchi commerciali particolarmente proficui. La recente partecipazione a Project Qatar, avvenuta in collaborazione con Trentino Sviluppo, ha confermato infatti l’interesse dell’azienda per l’internazionalizzazione e in particolare per i mercati mediorientali, sempre più protagonisti di eventi di rilevanza globale – i mondiali di calcio del 2022, ad esempio, si terranno proprio in Qatar – e pertanto inclini a grandi investimenti infrastrutturali.
“Oltre a nuove collaborazioni ed opportunità commerciali – commenta Gian Luca Vialardi – il nostro avvicinamento al mercato del Medio Oriente, iniziato negli scorsi anni, ci ha fatto comprendere quanto il design italiano e le sue interpretazioni attraverso il legno siano fortemente apprezzate e ricercate all’estero. A Trento abbiamo l’abitudine di considerare il legno come un immancabile compagno della nostra quotidianità: il riconoscimento internazionale non è altro che un ulteriore incoraggiamento a proseguire il nostro lavoro nell’esplorazione delle infinite possibilità di questa nobile materia prima, affinché tutti possano godere del suo fascino intramontabile”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il lavaggio corretto delle mani per ridurre la diffusione di molte infezioni”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

“Può così favorire la prevenzione di malattie respiratorie e gastro-intestinali e, quindi, limitare l’antibiotico resistenza”. E’ quanto ricorda la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) in occasione della Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani che si celebra oggi in Italia con il convegno “L’igiene delle mani: strumento per la prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza e dell’antimicrobico-resistenza” presso il Ministero della Salute e al quale la FIMP ha dato il proprio patrocinio. “Limitare l’uso inappropriato degli antibiotici è una delle priorità della pediatria di famiglia italiana – afferma il dott. Paolo Biasci, Presidente Nazionale FIMP -. E’ infatti una delle principali cause dell’antibiotico resistenza, un problema di salute sempre più grave e diffuso come hanno recentemente ricordato le autorità sanitarie internazionali. Si stima che nel nostro Paese un bimbo su tre abbia assunto antibiotici nell’ultimo anno. Oltre a favorire l’appropriatezza terapeutica tra il personale medico, bisogna informare ed educare i giovanissimi e i loro genitori. Un gesto semplice, ed erroneamente considerato banale, come il lavaggio delle mani, può ad esempio rappresentare un importantissimo strumento di prevenzione”. Ecco le cinque regole della FIMP:
1- Strofinare le mani per almeno 20 secondi: il sapone va distribuito uniformemente soprattutto sul dorso delle mani, tra le dita e sotto le unghie
2- Meglio acqua corrente fredda o tiepida: le mani vanno prima bagnate e mentre vengono insaponate è preferibile chiudere il rubinetto (si evitano così inutili sprechi)
3- Cambiare spesso asciugamani o salviette: questi oggetti possono trasformarsi in nidi di germi e batteri. Meglio, quindi, sostituirli frequentemente.
4- Gli igienizzanti non sono un’alternativa: riducono il numero di germi ma non sono efficaci come il sapone. Non rimuovono altri contaminanti (come i pesticidi) e in più non sono indicati se le mani sono molto sporche o unte.
5- Non solo prima di andare a tavola: le mani vanno lavate più volte durante la giornata (per esempio dopo avere tossito o soffiato il naso, avere toccato un animale, maneggiato l’immondizia o essere entrati in contatto con persone malate). Per favorire un uso sicuro e corretto degli antibiotici la FIMP promuove da alcuni mesi la campagna nazionale “I Consigli di Mio, Mia e Meo: Insieme per un uso corretto dell’antibiotico” che ha come protagonisti tre simpatiche mascotte. E’ strutturato in un sito web (www.miomiaemeo.it), ed ha avuto la distribuzione negli studi dei pediatri di famiglia di opuscoli e flyer, uno speciale game kit con un mini album di figurine per i bambini e sagomati da terra con i messaggi del progetto. I contenuti del progetto sono consultabili, oltre che attraverso il sito dedicato, anche attraverso l’APP MyPED per genitori disponibile sia per i sistemi Android che iOS. “Vogliamo dare consigli pratici ai genitori e bimbi – aggiunge il dott. Mattia Doria, Segretario Nazionale FIMP alle Attività Scientifiche -. Come prima cosa bisogna prevenire le infezioni; prevenzione che inizia con un corretto lavaggio delle mani e più in generale con la cura dell’igiene. Per quanto riguarda gli antibiotici sono senza dubbio farmaci sicuri ed efficaci: vanno però utilizzati solo in seguito ad una prescrizione medica. E devono sempre essere assunti seguendo scrupolosamente le indicazioni e le modalità di assunzione (dose e durata) fornite dal pediatria di famiglia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat/Bankitalia: italiani non si fidano ad investire

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Secondo l’indagine di Bankitalia e Istat sulla ricchezza delle famiglie, a fine 2017 la ricchezza netta delle famiglie italiane è stata pari a 9.743 miliardi di euro, 8,4 volte il loro reddito disponibile.”Dati negativi. Troppe luci ed ombre in questi dati. Il mattone continua ad essere la principale forma di investimento delle famiglie, metà della loro ricchezza lorda, ma dal 2011 il peso delle abitazioni sul totale delle attività è sceso. Il calo dei prezzi delle case ha determinato una contrazione della ricchezza abitativa” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Il fatto poi che aumenti il peso dei depositi dal 10% al 13%, a scapito di azioni, dal 12 al 10%, e titoli, crollati dall’8 al 3%, significa che gli italiani non si fidano ancora ad investire e preferiscono tenere fermi i loro risparmi in attesa di tempi migliori” conclude Dona. (by Mauro Antonelli)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Europe Day: Common Values Shaping the Future of Europe

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

The Conference of European Churches, representing 114 Member Churches in 40 countries, congratulates the European leaders gathering for the EU Summit on the Future for Europe on Europe Day 2019 in the historic city of Sibiu, Romania. It is indeed opportune to reinforce European togetherness on the day commemorating the Schuman Declaration, which introduced the vision of European nations bound together for lasting peace.
The fundamental values of the European Union—respect for human dignity and human rights, freedom, democracy, equality, and the rule of law—have common roots with the ecumenical ideals of justice, peace, and the integrity of creation. These common values have, however, been put under increasing pressure in recent years. In order to renew confidence in and strengthen commitment to the European vision, we need to reclaim and reaffirm our common European values, which today seem to be questioned rather than characterize the state of the Union today. Without an emphasis on values, EU risks becoming a self-perpetuating convolution of short-sighted economic interests, eventually shattering into rival groupings and nations.The Conference of European Churches wishes to highlight the vision of a European Union as a true community of common values that contribute to working together for the shared and sustainable future of the world.The Conference of European Churches thus urges the heads of government to:
Promote economic and ecological justice involving social equality and cohesion.
Work for sustainable migration and asylum policies based on intra-European solidarity, and solidarity with the most vulnerable, based on respect for human dignity and human rights – in the EU, at its borders and in its relations with third countries
Combat all forms of discrimination and racism, based on the conviction that all humans are created equal in the image of God. As Churches we urge all societal actors to counter hate speech, derogatory gestures and acts of vandalism.
Respond to populism and extremism, and the underlying experiences of exclusion, deprivation and hopelessness. Promote inclusion, accessibility and non-discrimination with regards to the development of digitalization and Artificial Intelligence, focusing on ethical and societal issues. Advocate for peace by promoting bridge building strategies that emphasise social, political, and environmental interdependency as a fundamental element of peace and security. As Churches we are concerned about the militarisation of the EU and argue for an approach of justice and peace towards the issues of security on all levels, from national to European and global level.
Commit to the global responsibility. The serious challenges facing Europe—from economy to migration and security to climate change—require global responsibility and action. The role of the EU as a community based on values and a humanitarian superpower should guide its politics in the international arena. The United Nations 2030 Agenda for Sustainable Development should be at the heart of strengthening EU’s global role.
We are encouraged by the fact that according to opinion polls, the European ideals enjoy a higher than ever confidence among the citizens. Our common responsibility for the future of Europe compels us all toward collaboration, solidarity and friendship, even in the midst of uncertain political circumstances and immense political challenges.European churches stand ready to underline and stand for the values of a united Europe, as well as the need to defend these values against the ghosts of the past. As Churches, we are committed to build bridges of peace and hospitality in our communities, to strengthen relationships among Churches and other partners in Europe, and promote a comprehensive vision of the common good, pursuing a humane, social and sustainable Europe at peace with itself and its neighbours, in which human rights and solidarity prevail.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Collection of Drue Heinz

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

London. A remarkable and rare opportunity for collectors and decorators alike; Christie’s London will present The Collection of Drue Heinz: Townhouses in London and New York with Interiors by John Fowler and Renzo Mongiardino, on 4 June in a dedicated collection sale. The collection of Drue Heinz reflects the innate eye and refined personal taste with which she assembled this incredible collection, which was largely amassed during her marriage to H.J. (Jack) Heinz II – CEO of the H. J. Heinz Company – from 1953 until his death in 1987. Mrs Heinz (1915-2018) was also a renowned philanthropist and throughout her life she enjoyed nothing more than taking on new endeavours, particularly those which helped to advance the work of a wide spectrum of emerging artists. Her spirit is very much reflected in her collection, and, as such, the proceeds from its sale will go to support her beloved Hawthornden Literary Retreat as well as various other charitable projects. From these and other benefactions one takes away the overall impression of a relentlessly energetic person who took a strong personal interest in projects that she felt were important and in particular ones which nourished the human spirit. Further highlights from the wider collection are being sold in Christie’s specialist sales throughout the year, including an important group of fine art to be offered in Christie’s Spring sales of Impressionist and Modern Art, Post-War and Contemporary and Latin American Art.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fraunhofer annual meeting and the organization’s anniversary year

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Throughout 2019, the Fraunhofer-Gesellschaft is celebrating its 70th anniversary, as are the Federal Republic of Germany and its constitution, the Basic Law. Founded with the goal of rebuilding the local economy, the Fraunhofer-Gesellschaft has a clear focus on new key technologies and markets, and is both Europe’s leading organization for applied research and the German economy’s innovation engine. At Fraunhofer’s annual meeting in its anniversary year, which included presentation of the Fraunhofer research prizes, some 700 guests from the worlds of politics, business and society gathered in Munich to focus on the technologies that will shape the future of German industry, and to honor the stellar achievements of outstanding scientists. Speakers included Germany’s chancellor, Dr. Angela Merkel, the mayor of Munich, Dieter Reiter, and the president of the Fraunhofer-Gesellschaft, Prof. Reimund Neugebauer.
“For 70 years now, Fraunhofer has been a mainstay of Germany’s science community, which is highly respected worldwide. Fraunhofer innovations drive the economy,” explained Prof. Reimund Neugebauer, president of the Fraunhofer-Gesellschaft. “By our own understanding, we set the pace and drive technological progress. Our employees are entrepreneurs and visionaries – and the key to our success. After all, Fraunhofer researchers don’t just pose the right questions, they also find answers to them that are sustainable and add value. I am particularly pleased that, in our 70th anniversary year, the high quality of the submissions allows us to award not only the Fraunhofer Human-Centered Technology Prize, but as many as four Joseph von Fraunhofer Prizes.”
On March 26, 1949, State Secretary Hugo Geiger invited 210 scientists, entrepreneurs and members of society to the Bavarian Ministry of Economic Affairs. He aimed to help revive the economies of Bavaria and Germany by setting up the Fraunhofer-Gesellschaft. While children played amid the rubble, and the Wirtschaftswunder – Germany’s postwar economic miracle – was yet a distant prospect, the Munich office’s staff of just three people took up the challenge of advancing applied research in Germany. Electing Hermann von Siemens president in the mid-1950s and founding the first of its institutes, the Fraunhofer-Gesellschaft gradually evolved to become a mainstay of research in Germany. In the mid-1960s, Fraunhofer was officially designated the German science community’s umbrella organization for applied research. In the 1970s, the Fraunhofer model of performance-based funding sparked the dynamic success that shows no signs of slowing. Germany’s reunification presented unexpected opportunities to expand. Moving swiftly and resolutely, the Fraunhofer-Gesellschaft was quicker than other research organizations to seize the day, setting up more than 20 new institutes and facilities in the states that had newly joined the Federal Republic.
With 72 institutes and research facilities, more than 26,600 employees, an annual research budget of more than 2.5 billion euros and many international alliances, Fraunhofer is one of the most effective research organizations. Contract research accounts for more than two-thirds of the Fraunhofer-Gesellschaft’s budget; funding from federal and state governments for roughly a third. Building on these assets and its clear focus on new technologies and markets, the Fraunhofer-Gesellschaft has become the German economy’s innovation engine. Its inventions range from airbags, white LEDs and dandelion rubber to mp3 technology.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Puma Biotechnology to Present at Bank of America Merrill Lynch Health Care Conference 2019

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Puma Biotechnology, Inc. (NASDAQ: PBYI), a biopharmaceutical company, announced that Alan H. Auerbach, Chairman, Chief Executive Officer, President and Founder of Puma, will provide an overview of the Company at 3:00 p.m. PDT on Wednesday, May 15, at the Bank of America Merrill Lynch Health Care Conference 2019. The conference will be held at Encore at the Wynn in Las Vegas.A live webcast of the presentation will be available on the Company’s website at http://www.pumabiotechnology.com. The presentation will be archived on the website and available for 30 days.Puma Biotechnology, Inc. is a biopharmaceutical company with a focus on the development and commercialization of innovative products to enhance cancer care. Puma in-licenses the global development and commercialization rights to three drug candidates — PB272 (neratinib, oral), PB272 (neratinib, intravenous) and PB357. Neratinib, oral was approved by the U.S. Food and Drug Administration in July 2017 for the extended adjuvant treatment of adult patients with early stage HER2-overexpressed/amplified breast cancer, following adjuvant trastuzumab-based therapy, and is marketed in the United States as NERLYNX® (neratinib) tablets. NERLYNX was granted marketing authorization by the European Commission in September 2018 for the extended adjuvant treatment of adult patients with early stage hormone receptor-positive HER2-overexpressed/amplified breast cancer and who are less than one year from completion of prior adjuvant trastuzumab-based therapy. NERLYNX is a registered trademark of Puma Biotechnology, Inc.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UQM Technologies to Hold First Quarter Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Wednesday, May 15, 2019 at 10:30 A.M. Eastern Time UQM Technologies, Inc. (NYSE AMERICAN: UQM), a developer and manufacturer of power-dense, high-efficiency electric motors, generators and power electronic controllers, will hold a conference call with members of the investment community To participate in the call, dial 888-241-0326 approximately 10 minutes before the conference is scheduled to begin and provide conference ID “2289855” to access the call. International callers should dial 647-427-3411. The call will be webcast from the Investors section of the company’s website at http://www.uqm.com/investors. Parties listening via the webcast will be in a “listen-only” mode. Please log onto UQM’s website 10 minutes prior to the start of the webcast to register.Joseph R. Mitchell, UQM Technologies’ President and Chief Executive Officer, and David I. Rosenthal, the Company’s Chief Financial Officer, will be reviewing the Company’s operating results for the first quarter ended March 31, 2019.The presentation will be webcast live and made available for replay on the company’s website under the Investors section. To register, click here or visit http://www.uqm.com, click on the Investor tab and select “Webcast.” The webcast audio replay will be available two hours following the live event and can be accessed and replayed at any time. UQM Technologies is a developer and manufacturer of power-dense, high-efficiency electric motors, generators, power electronic controllers and fuel cell compressors for the commercial truck, bus, automotive, marine, and industrial markets. A major emphasis for UQM is developing propulsion systems for electric, hybrid electric, plug-in hybrid electric and fuel cell electric vehicles. UQM is IATF 16949 and ISO 14001 certified and located in Longmont, Colorado. Please visit http://www.uqm.com for more information.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rimini Street to Present at the Needham Emerging Technology Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Rimini Street, Inc. (Nasdaq: RMNI), a global provider of enterprise software products and services, the leading third-party support provider for Oracle and SAP software products and a Salesforce partner, today announced that Tom Sabol, CFO, will present at the Needham Emerging Technology Conference on May 22, 2019, at 10:20 a.m. Eastern Time.A live webcast of the May 22nd event will be available by accessing https://investors.riministreet.com/. The replay of the webcast will be available for 90 days following the event.
Rimini Street, Inc. (Nasdaq: RMNI) is a global provider of enterprise software products and services, the leading third-party support provider for Oracle and SAP software products and a Salesforce partner. The Company has redefined enterprise software support services since 2005 with an innovative, award-winning program that enables licensees of IBM, Microsoft, Oracle, Salesforce, SAP and other enterprise software vendors to save up to 90 percent on total maintenance costs. Clients can remain on their current software release without any required upgrades for a minimum of 15 years. Over 1,800 global Fortune 500, midmarket, public sector and other organizations from a broad range of industries currently rely on Rimini Street as their trusted, third-party support provider. To learn more, please visit http://www.riministreet.com/, follow @riministreet on Twitter and find Rimini Street on Facebook and LinkedIn. (IR-RMNI)
2019 Rimini Street, Inc. All rights reserved. “Rimini Street” is a registered trademark of Rimini Street, Inc. in the United States and other countries, and Rimini Street, the Rimini Street logo, and combinations thereof, and other marks marked by TM are trademarks of Rimini Street, Inc. All other trademarks remain the property of their respective owners, and unless otherwise specified, Rimini Street claims no affiliation, endorsement, or association with any such trademark holder or other companies referenced herein.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »