Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 6 giugno 2019

Ricercatrice italiana in Australia, riceve la John Booker Medal dall’Australian Academy of Science

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

A darne notizia è l’Ambasciata italiana a Canberra, che ha ricevuto la giovane studiosa. Dopo aver conseguito il dottorato all’Università di Parma, Anna Giacomini si è trasferita in Australia, dove prosegue le sue ricerche alla University of Newcastle: i suoi studi riguardano la meccanica delle rocce e l’analisi della loro caduta applicata all’ingegneria civile e mineraria. Il Rettore, Paolo Andrei, commenta: «I miei più sinceri complimenti alla dott.ssa Giacomini per il brillante risultato ottenuto, che premia il suo impegno e le sue qualità di ricercatrice. Questo riconoscimento testimonia anche l’attenzione che l’Università di Parma rivolge alla formazione dei giovani ricercatori, che, come in questo caso, raggiungono importanti traguardi anche nel contesto internazionale».

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Magistratura, Mollicone (FdI): “Sembra “Romanzo magistrale”. Interpellanza: subito ispezioni”

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

“Se settori della Magistratura e singoli magistrati non agiscono per la difesa di quella legalità di cui dovrebbero essere gli integerrimi custodi ma per fini propri diversi da quelli di giustizia, allora c’è qualcosa che non va.
Ho presentato un’interpellanza urgente per chiedere al governo di riferire in Aula sulle sconcertanti vicende della procura di Roma, e se intenda avviare delle ispezioni per garantire l’operato del potere giudiziario.
Emerge dalle intercettazioni che esiste un sottobosco fatto di relazioni e interessi: un affresco cupo in cui alcuni magistrati opererebbero non per spirito di servizio ma per logiche di carriera – con inquietanti connivenze della politica – che ledono l’indipendenza e la credibilità della magistratura stessa.” E’ quanto dichiara Federico Mollicone, deputato di FDI per il Lazio.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Margutta a Gianluca Mech

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Gianluca Mech_Cristina ParodiRoma Il “Premio Margutta – La Via delle Arti”, uno dei più autorevoli appuntamenti culturali programmati nella città di Roma, ideato dall’art director Antonio Falanga, il 5 giugno 2019 giunge alla sua XIV° Edizione. La kermesse, oltre a celebrare i principali protagonisti del mondo della cultura e dell’arte del nostro bel Paese, è ritenuta da sempre una prestigiosa “vetrina” ideata per promuovere le principali realtà imprenditoriali nazionali, alle quali durante l’evento viene conferito il Premio “Italian Style”.Ben 6 i conferimenti per l’edizione 2019 tra cui quello assegnato a Gianluca Mech – imprenditore vicentino inventore del programma di dimagrimento Tisanoreica ed esperto in nutrizione – premiato per il suo grande lavoro legato a Tisanoreica di divulgazione scientifica e impegno nella ricerca (è l’unico programma dietetico nel mondo ad essere supportato da circa trenta pubblicazioni). (foto copyright premio margutta)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Difesa: sen. Rojc, da Pd voto favorevole a missioni internazionali

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

“Le missioni internazionali favoriscono il mantenimento della pace e la sicurezza e sono un fattore permanente della politica di difesa del nostro paese”. Così la senatrice del Pd Tatjana Rojc intervenendo oggi in sede di Commissioni riunite Difesa e Affari esteri del Senato in merito al rifinanziamento delle missioni internazionali che vedono coinvolta l’Italia in ambito Onu, Ue e Nato.“Il Partito democratico valuta positivamente – ha spiegato Rojc – il fatto che il quadro della nostra proiezione internazionale, come articolato nei provvedimenti, sia orientato su una linea di stretta continuità dettata dai pilastri che caratterizzano storicamente l’azione dell’Italia, quali l’impegno nel processo di integrazione europea e la fedeltà all’alleanza nordatlantica, la vocazione mediterranea, la difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Per il Partito democratico – ha aggiunto la parlamentare del Pd – questi sono principi non negoziabili, e quindi hanno il nostro appoggio convinto”.
Rojc, annunciando il voto favorevole del Pd alle autorizzazioni, ha chiesto al Governo “più sostegno alle Forze armate e maggiore tempestività, trasparenza e condivisione nel processo decisionale su una materia delicata come la politica estera e di difesa”. “Dobbiamo far valere – ha rimarcato la senatrice – un principio di responsabilità: la partecipazione alle missioni internazionali o il mantenimento del nostro strumento militare, non sono spese superflue o, peggio, sprechi. Questa impostazione è sbagliata e pericolosa e contribuisce a creare opinioni del tutto distorte su funzione e finalità delle missioni internazionali nel mondo globalizzato e interdipendente di oggi e sulla stessa percezione della sicurezza”. Rojc ha infine ricordato che “temi come il turnover del personale e l’appropriata dotazione di mezzi sono strettamente legati a una valutazione sull’efficacia del nostro strumento di difesa nelle missioni internazionali”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le grandi perdite nel trasporto marittimo

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Secondo il Safety & Shipping Review 2019 di Allianz Global Corporate & Specialty SE (AGCS), le grandi perdite nel trasporto marittimo sono al livello più basso registrato in questo secolo, con un calo di oltre il 50% rispetto all’anno precedente. Lo studio annuale analizza le perdite di navi di oltre 100 tonnellate lorde (GT). Nel 2018 sono state segnalate in tutto il mondo 46 perdite totali di grandi navi, in diminuzione rispetto alle 98 di 12 mesi prima, a causa di un calo significativo dell’attività nel Sud-Est asiatico, punto critico per le perdite globali, mentre quelle dovute alle condizioni meteo (10) si dimezzano dopo stagioni più tranquille di uragani e tifoni.
Se il crollo delle perdite totali è incoraggiante, il numero complessivo di incidenti di navigazione segnalati nel 2018 (2.698) mostra un calo decisamente più contenuto, meno dell’1% rispetto all’anno precedente. La causa principale sono i danni ai macchinari e rappresentano più di un terzo degli oltre 26.000 incidenti dell’ultimo decennio, il doppio della seconda causa più importante, la collisione. I danni ai macchinari sono una delle cause più costose dei sinistri dell’assicurazione marittima, per un totale di oltre 1 miliardo di dollari in cinque anni. I luoghi dove avvengono maggiormente gli incidenti e le cause più diffuse di perdite totaliLa regione marittima della Cina meridionale, Indocina, Indonesia e Filippine rimane il luogo dove si sono registrate le maggiori perdite (12). Nel 2018 un incidente su quattro si è verificato in quest’area, anche se si evidenzia un calo significativo rispetto ai 29 dell’anno precedente. Il Mediterraneo orientale e il Mar Nero (6) e le isole britanniche (4) sono al secondo e terzo posto. Nonostante i segnali di miglioramento, l’Asia rimarrà un punto critico per i sinistri marittimi a causa dell’elevato livello di scambi commerciali, delle rotte di navigazione trafficate e delle flotte più datate. Tuttavia, nuove infrastrutture, migliori operazioni portuali e strumenti di navigazione più aggiornati aiuteranno ad affrontare le sfide per il futuro. Nell’ultimo anno le navi da carico (15) hanno rappresentato un terzo delle perdite totali in tutto il mondo. La causa più frequente rimane il naufragio/affondamento, che ha riguardato oltre la metà (551) delle 1.036 navi perse nell’ultimo decennio. Nel 2018 sono stati segnalati 30 casi.Gli incendi continuano a generare ingenti perdite a bordo e il numero di incidenti segnalati (174) tende ad aumentare. Questa tendenza è proseguita anche nel 2019, con una serie di problemi recenti sulle navi portacontainer e tre incidenti significativi sulle navi per il trasporto di auto. I carichi dichiarati erroneamente, sbagliate indicazioni di etichettatura e di imballaggio di merci pericolose, sono tra le cause principali di incendi in mare. La capacità antincendio a bordo può essere limitata e il ricorso a importanti interventi esterni, con conseguente aumento dei tempi di reazione, possono provocare ingenti danni alle navi, con un incremento significativo del valore delle richieste di risarcimento.
Inoltre, la perdita di centinaia di container a bordo di una grande nave all’inizio del 2019 ci ricorda che le merci danneggiate sono la causa più frequente di risarcimento da parte dell’assicurazione marittima, ovvero una su cinque in cinque anni1.
Il rischio politico è aumentato in tutto il mondo e rappresenta sempre più una minaccia per la sicurezza della navigazione, il commercio e le supply chain a causa di conflitti, dispute territoriali, cyber-attacchi, sanzioni, pirateria e persino sabotaggi, come dimostrato dai recenti attacchi alle petroliere in Medio Oriente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crac Marenco: tra i capi di imputazione omesso versamento delle imposte e sottrazione al pagamento delle accise

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Il Crac Marenco da 4 miliardi coinvolge ben 12 società di import-export di gas naturale ed energia elettrica.Leggendo tra le righe dei capi di imputazione si scorge come gli illeciti ipotizzati nei confronti degli indagati siano principalmente reati tributari: dichiarazione fiscale infedele, omesso versamento delle imposte, sottrazione al pagamento delle accise.
In tal modo la Cassa per i servizi energetici e ambientali (la stessa da cui si vorrebbero prelevare le risorse per il salvataggio di Alitalia, idea improponibile che ci trova nettamente contrari) si trova depauperata di ingenti somme necessarie a tutelare i cittadini in caso di repentini aumenti del costo dell’energia.Non vorremmo che tale vicenda si riveli nell’ennesima beffa a danno dei cittadini: nessuno si azzardi a scaricare in bolletta o in qualsiasi modo sugli utenti i costi dei mancati versamenti delle aziende coinvolte nel crac.Quanto accaduto mette in luce, per l’ennesima volta, l’urgenza di prevedere una riforma generale degli oneri di sistema, come promesso dal Presidente della X Commissione al Senato in occasione della consegna delle migliaia di firme raccolta nella campagna condotta da Federconsumatori.Inoltre è necessario aprire un tavolo di confronto con consumatori, aziende, Autorità e rappresentanti di grossisti e trader per prevedere le forme di tutela indispensabile in caso di mancato versamento di oneri e imposte da parte delle aziende, per fare in modo che in nessun caso siano chiamati a pagare i cittadini.Si tratta di una misura fondamentale e doverosa, soprattutto alla luce del delicato momento che stanno attraversando le famiglie testimoniato dall’aumento della povertà energetica nel nostro Paese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La retorica dell’antimafia

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

di Vincenzo Olita. Il contrasto alle mafie, per essere credibile, necessita di buoni esempi e di seri comportamenti che diano certezza alla pubblica opinione che il contrasto é quanto mai lontano da interessi di parte e non funzionale al consolidamento di carriere, immagini di politici e non.
Il 23 maggio per ricordare l’anniversario dell’attentato a Giovanni Falcone si organizza, tra l’altro, la nave della legalità che, salpando da Civitavecchia per Palermo, trasporta un migliaio di studenti e centinaia di accompagnatori: politici, giornalisti, forze di polizia, preti e Associazioni di professionisti dell’antimafia che tanto si adoperano, sgomitando, affinché, in questo campo, possano agire in regime di monopolio.
Una massiccia, festosa e retorica mobilitazione vissuta, naturalmente a parte i familiari delle vittime, come momento di grande visibilità mediatica. Inutile analizzare il costo dell’operazione, é facile prevedere l’obiezione che non si può ridurre a semplice costo il ricordo di Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, di Paolo Borsellino e delle loro scorte.
Ma il resto del Paese? Resta silente, del tutto assente.
Per i martiri siciliani si potrebbe e dovrebbe fare di più, meglio e senza vanagloria per gli addetti ai lavori, superando sfilate, fiaccolate e stucchevoli kermesse televisive, autocelebrative di percorsi politici e professionali.
Il 23 maggio il Paese tutto si potrebbe raccogliere, volontariamente, in un minuto di silenzio in onore dei caduti, come accade in Israele in occasione della Giornata della Memoria, sarebbe un bel segnale antimafia per una concreta coesione di una società che abbisogna di gesti semplici, partecipati ma soprattutto veri. (fonte: http://www.societalibera.org)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emirates festeggia la Giornata Mondiale dell’Ambiente trasformando in zaini vecchi cartelloni pubblicitari

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Dubai In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Emirates dà nuova vita ai suoi vecchi cartelloni pubblicitari in Sud Africa, trasformando il materiale PVC Flex in centinaia di zaini riutilizzabili. Con l’intento di diffondere un messaggio di sostenibilità e avere un impatto positivo sulle comunità locali, Emirates ha raccolto i suoi cartelloni pubblicitari di tutto il Sud Africa per dargli una seconda vita: il materiale PVC Flex è stato riciclato per produrre zaini per gli studenti della scuola elementare Emfundisweni ad Alexandra.In totale, sono stati raccolti 517 metri quadrati di materiale PVC Flex e inviati a Johannesburg, dove Emirates ha commissionato all’imprenditore di Soweto Raymond Phiri di Motion Bags la progettazione e la creazione degli zaini. Phiri e il suo talentuoso team, con il supporto di Just Bags, un’altra impresa locale, hanno creato 200 zaini e 125 borse della spesa.
Caunhye e i rappresentanti dell’ufficio locale di Johannesburg di Emirates hanno visitato la scuola elementare per donare gli zaini riciclati a 200 studenti. Incluso negli zaini anche una selezione di articoli di cancelleria e di libri di attività provenienti dai prodotti di bordo di Emirates dedicati ai bambini.Emirates si conferma essere una compagnia rispettosa dell’ambiente. “Nel corso degli anni, abbiamo introdotto molteplici migliorie sostenibili che includono le nostre coperte sostenibili ricavate da bottiglie riciclate e una giovane flotta di aerei a basso consumo di carburante”, ha affermato Caunhye.
Nel 2017 Emirates ha introdotto coperte sostenibili fatte con bottiglie di plastica riciclate al 100%. Sfruttando la tecnologia brevettata ecoTHREAD ™, ogni coperta è composta da 28 bottiglie di plastica riciclata. Si stima che entro la fine del 2019, le coperte ecoTHREAD ™ di Emirates avranno permesso di recuperare dalle discariche 88 milioni di bottiglie di plastica.All’Emirates Engineering Center di Dubai, la compagnia aerea utilizza una tecnica di lavaggio a secco per pulire i suoi aerei, risparmiando milioni di litri di acqua ogni anno. Altre iniziative includono l’installazione di una serie di megawatt di pannelli solari fotovoltaici che generano oltre 1.800 megawattora di elettricità ogni anno. Ciò si traduce in un risparmio di 800 tonnellate nelle emissioni di anidride carbonica. Emirates gestisce inoltre una delle flotte di aeromobili più giovani e più efficienti dal punto di vista dei consumi, un investimento significativo con l’intento di ridurre il suo impatto ambientale.

Posted in Estero/world news, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

If You Can Dream It, You Can Do It

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Con questo slogan Walt Disney ha incoraggiato intere generazioni ad affidarsi alla propria creatività per tradurre i sogni in imprese di successo. Con lo stesso spirito, Disney Italia ha supportato, per il quarto anno consecutivo, “Impresa in Azione”, il programma di educazione imprenditoriale giovanile di Junior Achievement, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economica.Oggi, questa fruttuosa collaborazione ha portato Disney Italia alla 16° edizione di Biz Factory, contest nazionale che premia le migliori mini-imprese sviluppate dagli istituti superiori italiani aderenti al programma didattico “Impresa in Azione” di Junior Achievement. Per l’occasione, Disney Italia ha incontrato i docenti delle scuole superiori che hanno seguito i ragazzi in questo percorso imprenditoriale; “Come Fare Business con i Social Media” è il titolo della masterclass dedicata agli insegnanti per scoprire approcci e strategie utili per promuovere le idee di business attraverso i social, andando a colpire accuratamente il target giusto. La lectio è stata tenuta da Georgia Giannattasio, Director, Digital Disney Media Sales & Partnership, quale evento clou per i professori presenti al contest nazionale svoltosi il 3 e 4 giugno presso Palazzo delle Stelline a Milano.
The Walt Disney Company Italia supporta programmi di responsabilità sociale di impresa (CSR o Corporate Social Responsibility) che sanno ispirare e offrono un’opportunità unica agli studenti, un’esperienza in grado di trasformare e arricchire la loro vita. Durante l’anno scolastico 2019 Disney Italia ha sostenuto Junior Achievement Italia attraverso un ricco programma di masterclass che ha portato i membri del Personale Disney Italia ad incontrare gli studenti a livello nazionale e locale, attraverso la condivisione dell’esperienza e della loro professionalità. In qualità di esperti e Disney VoluntEARs, i dipendenti Disney Italia hanno avuto il piacere di offrire a centinaia di studenti delle lectio su temi utili per ispirare idee creative e dare impulso al loro business plan, come ad esempio come si presenta un’idea di business in modo coinvolgente per gli investitori, quali sono i trend di business del futuro e quali sono gli approcci utili per promuovere le idee di business attraverso i social. Il corpo aziendale dei volontari Disney si chiama Disney VoluntEARs e opera in Italia e nel resto del mondo.

Posted in scuola/school, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Sostegno disabili, alunni in crescita ma con 50 mila posti l’anno a supplenza non si va lontano

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Cresce ancora il numero di alunni con disabilità certificata iscritti ad un corso di studio nelle scuole italiane statali, paritarie e non paritarie: oggi il Miur ha reso pubblici i dati aggiornati all’anno scolastico 2017/18, dai quali risultano 268.246 alunni con disabilità, il 3,1% del totale, 14 mila in più rispetto all’anno precedente, quando erano il 2,9%. Anief prende atto del passo in avanti delle nuove regole che disciplinano l’assegnazione delle ore di sostegno, ma ribadisce che non potrà esserci alcun miglioramento complessivo su questo ambito sino a quando non verranno svincolate quasi il 40% di cattedre dall’assurda collocazione nell’organico di fatto. Marcello Pacifico (Anief): Dopo l’approvazione, a fine maggio, delle nuove norme da parte del Consiglio dei Ministri, ci aspettiamo che in Parlamento si abbia il coraggio di cancellare il sempre più assurdo vincolo delle deroghe introdotto nel 2013.
Rispetto a venti anni fa, gli alunni con disabilità certificata sono più che raddoppiati (erano 123.862 nel 1997/1998). Nel 2017/2018, il 93,3% degli alunni con disabilità ha frequentato una scuola statale, il 5,1% una paritaria, l’1,6% una non paritaria comunque iscritta negli elenchi regionali. Le classi con almeno un alunno con disabilità sono state 192.606, pari al 45% del totale delle 427.728 classi attivate, comprese le sezioni della Scuola dell’infanzia. Nel 2017/2018 gli studenti con disabilità erano così distribuiti per ordine di scuola: 31.724 nella Scuola dell’infanzia, 95.081 nella Primaria, 71.065 nella Secondaria di I grado, 70.376 nella Secondaria di II grado. Netta la prevalenza del genere maschile. Il 96,4% degli alunni con disabilità ha una disabilità psicofisica, l’1,4% una disabilità visiva, il 2,3% una disabilità uditiva. Negli istituti Professionali la presenza di studenti disabili ha raggiunto il 6,6%.
Nel 2017/2018 il rapporto tra numero di studenti con disabilità e posti di sostegno è stato pari, nella scuola statale, a 1,69 alunni per posto di sostegno. Sempre nel 2017/2018 si è registrato un incremento rispetto all’anno precedente di oltre 16.000 unità sul numero di docenti per il sostegno in tutti gli ordini di scuola. In numero complessivo, è risultato pari a 155.977 su un totale di 872.268, così ripartito: 17.743 per l’Infanzia, 55.578 per la Primaria, 41.512 per la Secondaria di I grado, 41.144 per la Secondaria di II grado. Al Miur preme sottolineare che con le nuove regole dell’inclusione, approvate lunedì 20 maggio dal Consiglio dei Ministri in via preliminare, si intendono “modificare significativamente le nuove norme in materia che sarebbero entrate in vigore il prossimo settembre e che vengono riviste mettendo sempre di più al centro lo studente e le sue necessità. A partire dall’assegnazione delle ore di sostegno che, d’ora in poi, avverrà anche con il coinvolgimento delle famiglie, fino a oggi lasciate fuori da questo processo”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Insegnare la responsabilità sociale: il progetto CSR In Class nelle scuole

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Scuola e responsabilità sociale, il progetto «CSR In Class» arriva all’atto finale e incontra studenti, imprese, docenti e dirigenti scolastici. Responsabilità sociale e sostenibilità oggi sono sempre più fattori strategici di sviluppo e valori a cui sempre più persone e organizzazioni fanno riferimento. Uno scenario all’interno del quale la scuola deve interrogarsi sull’importanza di adottare strategie responsabili e sull’urgenza di intervenire per far crescere la cultura della sostenibilità.In questo contesto Unioncamere del Veneto organizza il seminario «Insegnare la responsabilità sociale: il progetto CSR In Class nelle scuole», in programma venerdì 7 giugno 2019, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso la Sala Europa di Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/C Marghera (Venezia). Il seminario, evento conclusivo del progetto CSR In Class (CSR spread IN secondary school CLASS) finanziato dal programma Erasmus+, vedrà intervenire esperti relatori per offrire una panoramica su cosa significa costruire responsabilità sociale a scuola.
«Punta sull’interazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro il progetto CSR In Class rispondendo ad una esigenza espressa da parte di tutti gli attori del territorio ed inserendosi appieno nelle nuove competenze attribuite al Sistema camerale – afferma il presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza -. Il progetto ha avuto un importante successo per la varietà delle attività svolte e ha riscontrato il forte interesse nei docenti. Per questo motivo, sono lieto che il partenariato abbia deciso di portare avanti l’esperienza e abbia presentato all’agenzia nazionale una proposta, attualmente in corso di valutazione, di prosecuzione e potenziamento delle attività del progetto, che coinvolgeranno anche due nuovi partner tedeschi».
L’evento del 7 giugno è rivolto a imprese impegnate nell’alternanza scuola-lavoro e nella responsabilità sociale d’impresa, dirigenti scolastici, docenti degli Istituti secondari superiori e loro Associazioni, docenti e studenti universitari, Uffici scolastici regionali e provinciali, operatori della formazione e della progettazione comunitaria.
Il progetto, durato 24 mesi e guidato da Unioncamere del Veneto, ha ricevuto un finanziamento di circa 280.000 euro dal programma Erasmus+. Obiettivo generale è introdurre nelle scuole secondarie i temi della responsabilità sociale d’impresa con metodi di studio e discussione innovativi. Il progetto ha visto la realizzazione di uno studio comparato sulla diffusione della RSI; un corso e-learning in inglese sulla CSR dedicato ai docenti; un concorso rivolto alle scuole partner ed attività di formazione e scambio per studenti e partner del progetto. Coinvolti più di 200 studenti e 30 docenti degli ultimi anni di tre Istituti secondari superiori di Italia, Austria e Slovenia.
Sette i partner di progetto da Italia, Austria e Slovenia. Tra i partner italiani, oltre a Unioncamere Veneto capofila del progetto e all’Istituto Fanno, partecipano la Regione Veneto e l’azienda Perlage Winery di Soligo (Treviso), produttrice di vini biologici e fra le prime del Veneto certificate BCorp

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Precariato, sui Pas abilitanti accolte le richieste Anief sull’accesso degli ITP

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Nuovo pasticcio sull’accesso in subordine dei docenti delle paritarie e di ruolo in caso di posti disponibili. Nessuna nuova soluzione per idonei del vecchio concorso e abilitati fuori dalle GRME. Incertezza sul numero degli stabilizzati nella fase transitoria per via dell’alto numero dei presenti nel vecchio canale di reclutamento. L’unica novità è che la nuova graduatoria potrebbe essere ad esaurimento, come richiesto dal giovane sindacato. Inoltre, i corsi si svolgeranno in un triennio per incapacità degli Atenei di gestire l’alto numero di partecipanti. Giovedì 6 giugno il testo definitivo. Marcello Pacifico (Anief): Presenteremo ulteriori proposte di modifica in Parlamento. Si stanno delineando le regole per accedere ai corsi Pas abilitanti della scuola pubblica. In occasione dell’incontro del 3 giugno con i sindacati maggiori, hanno preso il sapore di una fiction le soluzioni prospettate dal Governo per i precari della scuola, con il presidente della VII Commissione del Senato che annuncia la stabilizzazione di migliaia di precari e il ministro Marco Bussetti, del suo stesso partito della Lega, che condivide con i sindacati il suo piano rispetto alle proposte ricevute, senza risolvere il problema del precariato. Scompaiono le uniche 24.250 immissioni in ruolo certe volute dai sindacati per dare spazio a una fase transitoria che si attiverà soltanto a GaE, Grme, Gm esaurite, cioè forse mai. Anief a tal proposito aveva chiesto di estendere il doppio canale di reclutamento, aperto alle graduatorie d’istituto provinciali, una volta esaurite le GaE, e a una graduatoria nazionale fuori ruolo. Ma si sa, se in Italia non si annunciano assunzioni di massa e nuovi concorsi non si dorme tranquilli, tranne svegliarsi l’indomani con il problema di prima. Con questa iniziativa, quindi, compare una nuova forma di discriminazione verso i docenti delle paritarie o di ruolo che potranno prendere un’abitazione soltanto se ci saranno dei posti che già sono scomparsi. Una delle poche consolazioni la conseguono gli ITP in un primo momento esclusi dai sindacati rappresentativi e ora riammessi dal Miur, il quale si è anche ricordato di una recente legge approvata dal Parlamento e richiamata dell’Anief. “Ma era così complicato riaprire le ex graduatorie permanenti piuttosto che pensare alle ennesime graduatorie che non si esauriranno mai?”. A domandarlo pubblicamente il presidente Anief Marcello Pacifico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

19° Edizione del Barometro Vacanze

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Assicurazioni in viaggio un tema che ancora una volta vede emergere uno scenario contrastante tra Italia e resto d’Europa con una tendenza netta alla sottoassicurazione da parte degli italiani. La fotografia emerge dallo speciale Report Assicurazioni realizzato da Ipsos per il Gruppo Europ Assistance all’interno della 19° Edizione del Barometro Vacanze. Se in Europa assicurarsi prima di partire rimane un’abitudine forte e ben radicata, l’Italia pur facendo registrare una marcata consapevolezza di problemi potenzialmente riscontrabili in vacanza, evidenzia ancora una certa freddezza nei confronti della possibilità di sottoscrivere una polizza travel.«Europ Assistance è una Care Company», sottolinea Fabio Carsenzuola, CEO di Europ Assistance Italia. «Conoscere bisogni, abitudini, desideri e timori dei clienti, nostri e dei business partner, è il primo passo per poter essere al loro fianco con soluzioni in linea con le loro aspettative e tagliate su necessità reali».«Da ormai 19 anni – aggiunge Carsenzuola – il Barometro Vacanze offre una panoramica dettagliata dello scenario italiano, oltre che delle preferenze di cittadini europei, americani e brasiliani. Costituisce dunque un osservatorio prezioso per monitorare come e quanto cambia il mondo dei viaggi, uno dei settori più importanti per la nostra Compagnia. Non solo: i vari approfondimenti – ad esempio sulle esigenze di fasce d’età differenti o sulle nuove forme di turismo – ci permettono di comprendere meglio i vari target, rendendoci in grado di proporre prodotti sempre più completi e “su misura”».Se nel continente si registra una forte tendenza ad assicurarsi prima di partire, l’Italia pur facendo emergere la consapevolezza di diversi problemi potenzialmente riscontrabili in viaggio, evidenzia ancora una certa freddezza nei confronti della possibilità di sottoscrivere una polizza travel.In generale, il problema per cui gli italiani si assicurano di più prima di partire è un possibile danno all’auto (48%) seguito da un incidente con il mezzo di trasporto pubblico (43% in crescita di due punti rispetto all’edizione 2018) e dall’assicurazione per problemi di salute per sé o per le persone con cui si viaggia (il 42%). Nello scenario europeo, l’ordine delle preoccupazioni varia. La salute è al primo posto: il 66% degli intervistati dichiara di assicurarsi prima di partire in caso di problemi di salute per sé o per ci propri compagni di viaggio.
Segue un guasto al veicolo, anche in questo caso indicato dal 66% del campione. Ma gli europei sembrano non sottovalutare il valore delle cose che si lasciano dietro: il 65% dichiara di proteggere, quando parte in vacanza, la propria abitazione.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campagna di sensibilizzazione sulla Dermatite Atopica dell’adulto

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Milano Martedì 11 giugno alle 18.30 Milano City Life – Shopping District, Piazza Tre Torri
Attimi by Heinz Beck.La dermatite atopica colpisce la pelle e sulla pelle ha un impatto fortemente visibile.Ma il suo impatto va ben oltre, sia perché la pelle è solo la parte visibile di una patologia che ha radici nel sistema immunitario sia perché la dermatite atopica colpisce nel profondo chi la vive: la dermatite atopica incide infatti in modo importante sulla sua vita e ne influenza profondamente la quotidianità.Pensare alla qualità della vita delle persone con dermatite atopica e a come aiutarle a vincere la loro partita quotidiana con questa patologia sono alla base della nuova campagna di sensibilizzazione su questa invalidante patologia.L’occasione sarà utile per presentare la campagna “Passa in vantaggio contro la Dermatite Atopica”, campagna di respiro nazionale e internazionale che verrà lanciata in corrispondenza del Congresso Mondiale di Dermatologia (WCD) che si svolgerà a Milano dal 10 al 15 giugno 2019.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Nestor Burma e la bambola Léo Malet

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Darkside.Inedito in Italia.Un romanzo fra i più riusciti della serie, che certamente verrà apprezzato dagli estimatori di Nestor Burma: troviamo una Hélène in minigonna ammiccante, una Parigi dove il ’68 ha portato costumi più liberi, e un Burma che non perde la sua umanità.Una nuova avventura per il detective anarchico più scorretto di Francia. In libreria dal 27 giugno.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La vendetta di Oreste Giovanni Ricciardi

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Darkside In libreria dall’11 luglio Una nuova inchiesta per il commissario Ponzetti, il più amato dai nostri lettori, alle prese con un’indagine che affonda le sue radici nelle memorie di un esule istriano. Una pistola e una lettera. Che verità si cela nella cassaforte di un padre? Una vicenda ambientata tra i profughi italiani, un amore spezzato e una storia di vendetta nella vita segreta di un uomo in fuga, vissuto a cavallo della seconda guerra mondiale.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Avviso di chiamata: Delia Ephron

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Le strade In libreria dal 20 giugno. Dopo il successo di Siracusa, è in arrivo il romanzo d’esordio di Delia Ephron, sorella di Nora e insieme a lei autrice di film come C’è posta per te.
Una nuova lettura estiva brillante e intelligente: Le carriere, gli amori e le rivalità di tre sorelle fra New York e Los Angeles: su tutti spicca il personaggio ispirato proprio a Nora Ephron, geniale e carismatica donna di successo, che nel film omonimo Avviso di chiamata fu interpretato da Meg Ryan (con lei Diane Keaton, che ne fu anche regista).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Favola di New York: Victor Lavalle

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Le strade In libreria dal 6 giugno «Come i migliori film dei Coen, questa toccante fatasmagoria letteraria, questo romanzo che rifugge qualsivoglia classificazione, si insedierà in ogni fessura e recesso dell’immaginazione, conducendo il lettore in quei luoghi che non ha mai visitato perché o ne era troppo terrorizzato o non sapeva esistessero» Paul Beatty, autore di Lo schiavista, Man Booker Prize 2016.Una favola indimenticabile ambientata nel cuore dell’America di Trump, che racconta il coraggio richiesto per essere genitori ai giorni nostri fondendo il fiabesco dei Grimm, l’orrifico di Poe e il distopico di Black Mirror.
Un page turner che mescola la vita quotidiana in una modernissima New York al mito e alla leggenda, toccando temi caldi come la privacy dei figli nell’era dei social network.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jalna: Mazo de la Roche

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Collana Le strade In libreria dal 4 luglio Con Jalna Fazi Editore riporta in libreria l’appassionante serie di romanzi di Mazo de la Roche, che tra gli anni Venti e Cinquanta ebbe un successo clamoroso, con 193 edizioni inglesi, 92 edizioni straniere e undici milioni di copie vendute in tutto il mondo.
Mazo de la Roche, tra le pochissime scrittrici canadesi a superare con la sua fama i confini nazionali, visse appartata e fu una figura tanto misteriosa quanto controversa, tanto da ispirare un recente film sulla sua vita, The Mystery of Mazo de la Roche.
Al centro delle vicende narrate, che ruotano attorno alla famiglia Whiteoak, c’è la grande tenuta coloniale di Jalna, sullo sfondo di un Canada dai paesaggi selvaggi e sconfinati.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tableau de Caravage Judith et Holopherne

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Paris Drouot organise une présentation exceptionnelle du tableau de Caravage Judith et Holopherne, le 14 juin prochain, avant sa vente aux enchères sous le marteau de Maître Marc Labarbe le 27 juin prochain. Cette exposition est pour le public parisien la dernière occasion d’admirer ce grand chef-d’œuvre peint en 1607, perdu depuis 1617, retrouvé dans un grenier à Toulouse en 2014, et expertisé au terme d’un long et minutieux travail d’études et d’analyses par le cabinet Turquin. Le tableau de Caravage Judith et Holopherne est estimé 100 à 150 millions d’euros par le Cabinet Turquin et sera mis à prix 30 millions d’euros par la maison de ventes Marc Labarbe. Elle se tiendra le 27 juin à 18h dans la salle de la Halle aux Grains de Toulouse, dans la ville où le commissaire-priseur a retrouvé le tableau, oublié dans un grenier depuis plus de 100 ans.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »