Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 3 luglio 2019

Stromboli: Evento esplosivo parrosistico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

stromboli eruzioni.pngA partire dalle 16:46 del 3 luglio 2019, si è verificata una violenta sequenza esplosiva parossistica che ha interessato l’area centro-meridionale della terrazza craterica dello Stromboli. Dalle immagini delle telecamere di sorveglianza dell’Osservatorio Etneo dell’INGV (INGV-OE) è stato possibile distinguere due eventi esplosivi principali molto ravvicinati, rispettivamente alle 16:46:10 e alle 16:46:40. La sequenza è stata preceduta, alle 16:44, da alcuni trabocchi lavici scaturiti da tutte le bocche attive della terrazza craterica.Il personale dell’INGV in campo ha osservato una colonna eruttiva che si è innalzata per oltre 2 km di altezza al di sopra della area sommitale disperdendosi in direzione sud-ovest. I prodotti generati dalla sequenza esplosiva sono ricaduti lungo i fianchi del vulcano. L’analisi dei dati della rete sismica ha permesso di individuare, oltre alle esplosioni maggiori, circa 20 eventi esplosivi minori. Dopo l’esaurimento della fase parossistica, l’ampiezza del tremore vulcanico è sensibilmente diminuita. L’evoluzione dei fenomeni è seguita continuamente attraverso le reti di monitoraggio e dal personale in campo delle Sezioni dell’INGV, Osservatorio Etneo di Catania, Osservatorio Vesuviano di Napoli e di Palermo Geochimica. (Immagini della sequenza esplosiva parossistica riprese dalle telecamere di sorveglianza dell’INGV Osservatorio Etneo. a) trabocchi lavici dalle bocche attive della terrazza craterica; b) la prima delle due esplosioni maggiori della sequenza ripresa dalla telecamera termica di Pizzo sopra la Fossa; c) seconda esplosione maggiore della sequenza, a distanza di circa trenta secondi dalla prima; d) la prima esplosione maggiore, ripresa dalla telecamera termica di quota 400 m.s.l.m. (copyright ingv)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

David Sassoli eletto Presidente del Parlamento europeo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Mercoledì pomeriggio, i deputati hanno eletto per due anni e mezzo l’italiano David Sassoli Presidente del Parlamento europeo. David Sassoli è un deputato europeo italiano, ha 63 anni ed è stato rieletto nelle liste del Partito Democratico (gruppo S&D) nel maggio 2019. Guiderà il Parlamento fino a gennaio 2022. È stato eletto con 345 voti al secondo scrutinio.In un discorso rilasciato in Plenaria a Strasburgo dopo la sua elezione, il Presidente Sassoli ha ringraziato i deputati della 9a legislatura per la fiducia riposta. Ha poi detto: “In questi mesi, in troppi, hanno scommesso sul declino di questo progetto, alimentando divisioni e conflitti che pensavamo essere un triste ricordo della nostra storia. I cittadini hanno dimostrato invece di credere ancora in questo straordinario percorso, l’unico in grado di dare risposte alle sfide globali che abbiamo davanti a noi”.
“Dobbiamo avere la forza di rilanciare il nostro processo di integrazione, cambiando la nostra Unione per renderla capace di rispondere in modo più forte alle esigenze dei nostri cittadini e per dare risposte vere alle loro preoccupazioni, al loro sempre più diffuso senso di smarrimento”.Sassoli ha inoltre sottolineato le priorità che il Parlamento dovrà portare avanti nei prossimi anni. “Siamo immersi in trasformazioni epocali: disoccupazione giovanile, migrazioni, cambiamenti climatici, rivoluzione digitale, nuovi equilibri mondiali, solo per citarne alcuni, che per essere governate hanno bisogno di nuove idee, del coraggio di saper coniugare grande saggezza e massimo d’audacia”.Ha concluso dicendo: “L’Europa ha ancora molto da dire se noi, e voi, sapremo dirlo insieme. Se sapremo mettere le ragioni della lotta politica al servizio dei nostri cittadini, se il Parlamento ascolterà i loro desideri e le loro paure e le loro necessità.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cos’è e come funziona la presidenza del Consiglio dell’UE?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

La presidenza del Consiglio è esercitata a turno dagli Stati membri dell’UE ogni 6 mesi. Durante ciascun semestre, essa presiede le riunioni a tutti i livelli nell’ambito del Consiglio, contribuendo a garantire la continuità dei lavori. Gli Stati membri che esercitano la presidenza collaborano strettamente a gruppi di tre, chiamati “trio” . Questo sistema è stato introdotto dal trattato di Lisbona nel 2009. Compito del trio è fissare obiettivi a lungo termine, preparare un programma comune per stabilire i temi e le questioni principali che saranno trattati dal Consiglio in un periodo di 18 mesi. Sulla base del programma comune, ciascuno dei tre paesi prepara un proprio programma semestrale più dettagliato.Il trio attuale è formato dalle presidenze finlandese, rumena e croata.
La presidenza finlandese del Consiglio dell’UE: 1º luglio- 31 dicembre 2019
È la terza volta che la Finlandia prende la guida semestrale del Consiglio dei ministri Ue.Il programma della presidenza è incentrato su quattro priorità: il rafforzamento dei valori comuni e dello stato di diritto, rendere l’Ue più competitiva e socialmente inclusiva, rafforzare la posizione dell’Ue come leader globale nell’azione per il clima, proteggere la sicurezza dei cittadini. La Finlandia sarà la prima presidenza ad integrare le nuove priorità dell’agenda strategica 2019-2024 nei lavori del Consiglio.
La presidenza ha il compito di portare avanti i lavori del Consiglio, garantendo la continuità dell’agenda dell’UE, il corretto svolgimento dei processi legislativi e la cooperazione tra gli Stati membri. A tal fine, la presidenza deve agire come un mediatore leale e neutrale. La presidenza ha due compiti principali:
1. Pianificare e presiedere le sessioni del Consiglio e le riunioni dei suoi organi preparatori. La presidenza presiede le sessioni delle varie formazioni del Consiglio (ad eccezione del Consiglio “Affari esteri”) e le riunioni dei suoi organi preparatori, che comprendono comitati permanenti, come il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper), e i gruppi e comitati che si occupano di temi specifici. La presidenza assicura il regolare svolgimento dei dibattiti e la corretta applicazione del regolamento interno e dei metodi di lavoro del Consiglio. Organizza inoltre varie sessioni formali e informali a Bruxelles e nel paese che esercita la presidenza di turno.
2. Rappresentare il Consiglio nelle relazioni con le altre istituzioni dell’UE La presidenza rappresenta il Consiglio nelle relazioni con le altre istituzioni dell’UE, in particolare con la Commissione e il Parlamento europeo. Il suo ruolo è adoperarsi per raggiungere un accordo sui dossier legislativi attraverso triloghi, riunioni informali di negoziazione e riunioni del comitato di conciliazione.
La presidenza lavora in stretto coordinamento con: il presidente del Consiglio europeo
l’alta rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza,
supportandone le attività, e può talvolta essere invitata a svolgere determinate mansioni per conto dell’alta rappresentante, come rappresentare il Consiglio “Affari esteri” dinanzi al Parlamento europeo o presiedere il Consiglio “Affari esteri” quando quest’ultimo discute questioni di politica commerciale.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Europa: 11 miliardi per affrontare le sfide della società e stimolare occupazione e crescita

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Oggi la Commissione europea ha annunciato come spenderà l’ultima e la più cospicua tranche annuale di finanziamenti di Orizzonte 2020, il programma dell’UE per la ricerca e l’innovazione, per un ammontare complessivo di 11 miliardi di euro.
In quest’ultimo anno la Commissione si concentrerà su un numero ridotto di tematiche cruciali, quali i cambiamenti climatici, l’energia pulita, la plastica, la cibersicurezza e l’economia digitale, a ulteriore sostegno delle priorità politiche della Commissione.
Il piano di bilancio sarà anche orientato a preparare il terreno per Orizzonte Europa, il prossimo programma quadro per la ricerca e l’innovazione per il periodo 2021-2027, che prevede una novità importante, il Consiglio europeo per l’innovazione, uno sportello unico per il finanziamento dell’innovazione, che mira a trasformare la scienza in nuove imprese e ad accelerare la crescita delle imprese. La fase pilota è già in corso e il Consiglio avrà un bilancio di 1,2 miliardi di euro nel 2020.
Orizzonte 2020, il programma di finanziamento della ricerca e dell’innovazione dell’UE per il periodo 2014-2020, con una dotazione di 77 miliardi di euro, sostiene l’eccellenza scientifica in Europa e ha contribuito ad esempio a scoperte scientifiche di alto livello, come gli esopianeti, ad ottenere le prime immagini di un buco nero e allo sviluppo di vaccini avanzati per malattie come l’Ebola.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italia: la procedura per i disavanzi eccessivi non è più giustificata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Oggi la Commissione ha preso atto dello sforzo fiscale aggiuntivo annunciato questa settimana dalle autorità italiane e ha concluso che si tratta di uno sforzo sufficientemente sostanziale da non proporre al Consiglio l’apertura in questa fase della procedura per i disavanzi eccessivi per la non conformità dell’Italia al criterio del debito.
Il 1° luglio il governo italiano ha adottato l’assestamento del bilancio per il 2019 e un decreto-legge, i quali includono una correzione per il 2019 per un importo di 7,6 miliardi di € o 0,42 % del PIL in termini nominali. Di conseguenza, si prevede che il disavanzo nominale dell’Italia raggiungerà il 2,04 % del PIL nel 2019 (rispetto al 2,5% nelle previsioni di primavera obiettivo sancito nel bilancio 2019 adottato dal Parlamento italiano. La correzione in termini strutturali è leggermente superiore, pari a 8,2 miliardi di € o 0,45 % del PIL, il che porta a un miglioramento del saldo strutturale di circa lo 0,2 % del PIL (rispetto a un deterioramento dello 0,2 % nelle previsioni di primavera 2019 della Commissione). La differenza rispetto all’importo nominale è dovuta alle entrate una tantum inferiori alle attese del condono fiscale per un importo di circa 0,6 miliardi di €, che peggiora l’obiettivo fiscale in termini nominali ma non in termini strutturali. Questi dati non tengono conto della flessibilità dello 0,18 % concessa in via preliminare all’Italia per “eventi inconsueti” connessi al crollo del ponte Morandi e ai rischi idrogeologici, che dovrà essere confermata ex post in base ai dati di consuntivo del 2019.
Tenendo conto delle disposizioni adottate il 1º luglio, si prevede una sostanziale conformità dell’Italia allo sforzo richiesto nel 2019 nel quadro del braccio preventivo del patto di stabilità e crescita, colmando lo scostamento dello 0,3 % del PIL stimato sulla base delle previsioni di primavera della Commissione. Inoltre, lo sforzo fiscale aggiuntivo compiuto dal governo per il 2019 è tale da compensare parzialmente anche il deterioramento del saldo strutturale registrato nel 2018. Infine, per quanto riguarda il 2020, il governo italiano ha ribadito l’impegno a conseguire un miglioramento strutturale in linea con i requisiti del patto di stabilità e crescita, in particolare mediante una nuova revisione della spesa e la revisione delle spese fiscali, nonché proiezioni migliori a politiche invariate che riflettono le tendenze favorevoli osservate finora nel 2019. Queste informazioni sono contenute in una lettera inviata il 2 luglio alla Commissione dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal ministro dell’Economia e delle finanze, Giovanni Tria.
La Commissione continuerà a vigilare sull’effettiva attuazione del pacchetto: sorveglierà attentamente l’esecuzione del bilancio 2019 e valuterà la conformità del documento programmatico di bilancio 2020 al patto di stabilità e crescita. Inoltre, i progressi con le riforme strutturali contenute nelle raccomandazioni specifiche per paese saranno essenziali per assicurare la maggiore crescita e contribuire in tal modo alla riduzione del rapporto debito/PIL. La Commissione valuterà l’attuazione di queste riforme nel contesto del semestre europeo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ambiente: 24mila tonnellate di rifiuti elettronici raccolti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Quasi 24 mila tonnellate di rifiuti elettronici gestiti con un tasso di recupero superiore al 97% e un impegno nell’Uno contro Uno che è valso 300 tonnellate nel 2018. Sono questi i principali dati contenuti nel Rapporto sociale di Ecolight, consorzio nazionale no profit impegnato da dieci anni nella gestione dei RAEE, delle pile e degli accumulatori esausti. Punto di riferimento per quasi 1.800 aziende, Ecolight l’anno scorso ha confermato i risultati dell’anno precedente, indicando però strade innovative per la raccolta della spazzatura hi-tech, soprattutto in vista degli obiettivi europei che proprio a fine 2019 si innalzeranno ancora. «Il Rapporto sociale del consorzio è un documento che guarda al futuro, alle sfide che abbiamo davanti e prova a indicare delle soluzioni», premette il presidente di Ecolight, Walter Camarda. «La strada da percorrere è quella del coinvolgimento, così come “coinvolgere” è il titolo che abbiamo voluto dare al nostro Rapporto sociale. Il pacchetto relativo all’economia circolare, che è stato vagliato dal Parlamento UE proprio l’anno scorso, non deve essere visto come un mero elenco di prescrizioni, ma un percorso da fare. Affinché la visione circolare possa trovare concretezza è indispensabile che ciascuno faccia il proprio compito fino in fondo».
Ecolight lo ha fatto. «Il consorzio ha servito oltre 3 mila punti di prelievo in tutta Italia, dagli oltre 700 in Lombardia fino ai 19 del Molise», ricorda il direttore generale di Ecolight, Giancarlo Dezio. «Un’azione capillare e puntuale, come testimoniato dal grado di efficienza del servizio che è stato superiore al 98%. A questi si aggiungono gli oltre 2.500 ritiri che sono stati fatti presso i punti vendita nel rispetto di quanto previsto dall’Uno contro Uno e che hanno permesso la raccolta di 300 tonnellate di RAEE. Nell’anno i consumatori hanno lasciato in negozio più di 42 mila elettrodomestici non più funzionanti al momento dell’acquisto di un altro elettrodomestico di equivalente funzionalità». Sul fonte dell’Uno contro Zero, che prevede la possibilità per i consumatori di lasciare le piccole apparecchiature elettroniche non funzionanti nei negozi di grandi dimensioni (quelli con più di 400 mq di superficie di vendita dedicata al materiale elettronico) senza alcun obbligo di acquisto , Ecolight ha effettuato 132 missioni, arrivando a ritirare 460 kg di RAEE, prevalentemente piccoli elettrodomestici e cellulari rotti.
Nell’ottica di attuare l’economia circolare, la sfida è duplice, in particolare in vista del target europeo previsto per il 2019. «Entro la fine di quest’anno, l’Italia è chiamata a raccogliere il 65% delle apparecchiature immesse calcolato sulla media dei tre anni precedenti», ricorda Dezio. «Un obiettivo importante, visto che partiamo dal 40% registrato nel 2017. Ma è un obiettivo che si può raggiungere attraverso due strade: la prima, un potenziamento della raccolta, andando incontro ai cittadini, sensibilizzandoli sulla necessità di conferire in modo differenziato non solamente frigoriferi e forni, ma anche e soprattutto smartphone, frullatori e lampadine non più funzionanti; la seconda, un freno ai canali di raccolta paralleli. Si stima che almeno due terzi dei RAEE prodotti siano gestiti al di fuori del sistema, senza che vi sia un controllo sulla filiera, sul recupero e sul riciclo».
I rifiuti elettronici sono del resto una risorsa importante. Come testimoniato dall’attività di Ecolight, sono riciclabili per oltre il 97% del loro peso. Il consorzio ha infatti inviato a recupero più di 8.570 tonnellate di ferro, oltre 6.500 tonnellate di materie plastiche, quasi 2.000 tonnellate di vetro e 1.000 tonnellate di metalli non ferrosi. «È il primo passo di un’economia circolare concreta nella quale crediamo profondamente», conclude Dezio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Anziani cronici e rete di assistenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

La rete dell’assistenza a lungo termine agli anziani, per funzionare bene, deve disporre di servizi di assistenza domiciliare (ADI) e residenzialità assistita (RSA) adeguati e diffusi sul territorio. Essi rappresentano uno dei pilastri su cui si fondano sostegno e cure offerte agli anziani, eppure risultano ancora carenti rispetto ai 14 milioni di anziani residenti in Italia. Lo dicono i dati del Ministero della Salute che ha ricalcolato al ribasso il numero dei cittadini che nel 2018 hanno beneficiato di questi servizi: solo il 2% degli over-65 è stato accolto in RSA e solo 2,7 anziani su 100 hanno ricevuto cure a domicilio, con incredibili divari regionali: in Molise e in Sicilia più del 4% degli anziani può contare sull’ADI, mentre in Calabria e Valle d’Aosta si stenta ad arrivare all’1%. “L’ADI, che in Italia cresce troppo lentamente, più lentamente di quanto crescano i cittadini che ne avrebbero bisogno, è il vero cortocircuito di una buona continuità assistenziale. È evidente il ritardo dell’Italia in questo campo, anche rispetto agli altri Paesi europei: per ogni ora di assistenza a domicilio erogata nel nostro Paese, all’estero si arriva anche a 8-10 ore”, spiega Roberto Bernabei, Presidente di Italia Longeva, la Rete Nazionale di Ricerca sull’invecchiamento e la longevità attiva.
Quasi 1 italiano su 4 ha più di 65 anni, con una rilevante fetta di popolazione – oltre 2 milioni di persone – che supera gli 85 anni: siamo un popolo longevo, ma in molti casi i nostri anziani sono soggetti fragili, affetti da multimorbilità, cioè la concomitanza di più patologie, con ridotta autosufficienza e costretti all’assunzione contemporanea di più farmaci. Chi si prende cura di questi pazienti, quando i problemi da gestire sono così tanti, e tutti insieme? Quando i reparti degli ospedali sono sovraffollati o c’è una piccola emergenza e correre al Pronto Soccorso sarebbe eccessivo? C’è una “terra di mezzo” in grado di rispondere a bisogni tanto complessi e diffusi, che si sostanzia in un concetto organizzativo: la continuità assistenziale. Continuità perché mette in comunicazione ospedale, comunità e domicilio, per prendersi cura dei pazienti anziani fragili, indicandogli un percorso e non lasciandoli mai da soli.È questo il tema al centro della prima Indagine sulla continuità assistenziale in Italia, curata per Italia Longeva da Davide Vetrano, geriatra dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e ricercatore al Karolinska Institutet di Stoccolma, in collaborazione con la Direzione Generale della Programmazione sanitaria del Ministero della salute, e presentata nel corso della quarta edizione degli “Stati Generali dell’assistenza a lungo termine”, la due giorni di approfondimento e confronto sulle soluzioni sociosanitarie a supporto della Long-Term Care in corso a Roma al Ministero della Salute.
“L’Italia, si sa, viaggia a diverse velocità – conclude il prof. Bernabei –: ci sono esempi d’avanguardia, ma pure aree che stentano a decollare. Alcuni snodi della continuità assistenziale risultano ancora insufficienti, giacché la loro efficacia si dovrebbe fondare su una buona organizzazione. Da ciò trae ispirazione il nostro impegno: vogliamo far emergere le esperienze migliori, e mutuarle in zone del Paese sempre più vaste”.
andreina.depascali@italialongeva.it, a.delgiudice@vrelations.it,

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le truffe ai danni degli anziani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Santa Maria Capua Vetere Giovedì 4 Luglio 2019 Ore 8.30 conferenza stampa della Codacons contro le richieste di archiviazione facili. Il 4 luglio ci sarà, presso il tribunale di S. Maria Capua Vetere, la discussione sulla opposizione alla richiesta di archiviazione per una truffa perpetrata ai danni di un’anziana signora. I metodi usati sono decine e tutti sono giunti a compimento perché hanno sfruttato l’eccessiva buona fede degli anziani. E finalmente è stata emanata una nuova legge, che rischia di essere solo “fumo negli occhi” se la norma non sarà modificata rendendo più facile l’accertamento delle prove di reato. Lo afferma il Codacons, che da anni si batte contro il fenomeno dei raggiri perpetrati da veri e propri professionisti della truffa a danno degli anziani. Allo stato attuale il testo del disegno di legge rischia di non apportare un grande contributo alla lotta contro i truffatori. Il problema risiede infatti nella prova che deve essere fornita circa la truffa messa in atto, prova che spesso la magistratura per mancanza di tempo ed organico non si preoccupa di ricercare. Considerato che sempre più spesso tali raggiri avvengono via telefonica, il Codacons chiede oggi ai parlamenti di modificare la norma in oggetto, prevedendo l’esistenza di semplici indizi come prova di reato, con particolare riferimento all’intestazione delle utenze telefoniche utilizzate per mettere in atto le truffe. Solo prevedendo come reato il possesso di un numero telefonico usato per truffare sarà possibile arginare il fenomeno e salvare gli anziani dai raggiri. Oggi, quindi, miriamo a far sentire forte la nostra voce per la necessità che gli anziani vengano ulteriormente protetti e per questo ci siamo opposti alla richiesta di archiviazione e ci aspettiamo una decisione importante in difesa di questa categoria meno protetta e sempre più vessata. (Vice segretario nazionale Codacons Avv. Matteo Marchetti)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Novità su endocrinologia e metabolismo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Milano 5 luglio Centro Congressi dell’Ospedale San Raffaele, Università Vita Salute di Milano. Decine i temi che vedranno la presenza di importanti opinion leader italiani succedersi sul palco del congresso orientato alle più recenti novità e innovazioni cliniche e terapeutiche: dalle diffuse malattie tiroidee ai tumori che possono interessare la ghiandola, dalle terapie per la disfunzione erettile che preoccupa il sesso maschile alle politiche di salute pubblica sulla prevenzione delle malattie ossee in generale e dell’osteoporosi in particolare sino alle malattie più rare che qui sono trattate con una dignità che prescinde la legge dei dati epidemiologici e dei dati di incidenza. “Parleremo di ‘sindromi lipodistrofiche’ che rappresentano un gruppo eterogeneo di malattie croniche molto rare, associate a numerose comorbidità di tipo endocrino-metabolico, cardiovascolare, epatico e pancreatico. A causa della bassa prevalenza e dell’eterogeneità fenotipica, queste patologie molto spesso sono misconosciute e quindi sotto diagnosticate. La presenza di lipodistrofia può essere sospettata in soggetti con assenza localizzata o generalizzata di tessuto adiposo, osservata all’esame obiettivo e convalidata da misure antropometriche come la plicometria e/o esami strumentali come l’assorbimetria a raggi X a doppia energia (DEXA) e la risonanza magnetica total-body (MRI)” illustra Giustina.
Mentre la sindrome algodistrofica viene definita come un’affezione dolorosa regionale a topografia non metamerica e nel suo decorso può associarsi a una serie di manifestazioni locali quali l’edema, le alterazioni vasomotorie, la rigidità articolare e l’osteoporosi con una possibile evoluzione verso manifestazioni distrofiche e atrofiche.
La mancanza di riferimento alla patologia dell’osso rende anche ragione della creazione dell’acronimo Chronic Regional Pain Syndrome (CRPS) Per ciò che attiene alle terapie disponibili sono i Bisfosfonati a farla da padrone grazie ad un ottimo profilo di efficacia e sicurezza. Clodronato, Pamidronato e Alendronato, somministrati a dosaggi elevati, sembrano tutti possedere un considerevole profilo d’efficacia, con riscontri provenienti da studi randomizzati in doppio cieco e confermati dai risultati delle più attendibili metanalisi.
Al centro degli interessi degli endocrinologi anche la Disfunzione Erettile con una metanalisi di 211 review che ha mostrato come l’uso delle onde d’urto a bassa intensità (Low-intensity shockwave therapy, LISWT) rappresenta la principale novità nel trattamento della DE: tuttavia, non sono ancora presenti dati di efficacia tali da includere la LISWT fra le terapie raccomandate nella pratica clinica quotidiana. Nuove evidenze di sicurezza ed efficacia sono emerse per i farmaci PDE5-i, con effetti anche sulla plasticità del tessuto adiposo sottocutaneo, sull’ omeostasi angiogenica e sulla cardiomiopatia diabetica. La terapia con cellule staminali è stata studiata nei modelli animali, ma le applicazioni sull’uomo sono ancora in dubbio: gli studi condotti in tal senso sono risultati spesso inconcludenti, oppure gravati da una scarsa numerosità campionaria. Mentre non esistono solide evidenze scientifiche a supporto dell’uso del plasma ricco di piastrine (PRP).
Negli ultimi anni, la letteratura endocrinologica ha mostrato una rinnovata attenzione alla sfera psicosociale dei pazienti: negli ultimi anni aspetti di funzionamento cerebrale, neurotossicità e neuroplasticità sono stati studiati in vivo con le nuove tecniche di imaging cerebrale. Il ruolo dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene nella neurotossicità, con particolare attenzione al cortisolo, è stato quindi evidenziato su più fronti ed acquisisce una importanza fondamentale nei processi cerebrali alla base dei disturbi neuropsicologici. L’approccio multidisciplinare, con uno psicologo che possa accompagnare la gestione endocrinologica, è importante per una corretta gestione e trattamento dei pazienti con disturbi dell’ipofisi, che sempre di più hanno la necessità di essere presi in carico nella loro totalità.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La mia TV per parlare di Donne negli Emirati Arabi”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Roma Sabato 6 luglio ore 10:00 – Palazzo Dama – Lungotevere Arnaldo da Brescia, 2 nell’ambito del Calendario IN TOWN di Altaroma, Benedetta Paravia, avrà il piacere d’incontrare gli organi di stampa, in un appuntamento esclusivo patrocinato dalla FIDAPA BPW ITALY Sezione Roma.Nell’incontro sarà presentata la nuova serie del format crossmediale televisivo, web e inflight dal titolo “Hi Emirates” che sarà trasmessa in occasione della Festa Nazionale sui Canali Abu Dhabi TV e Dubai One in prima serata (la nostra Rai Uno) e andrà ad evidenziare lo spirito di Tolleranza di tutti e sette gli Emirati Arabi Uniti, un Paese da lei definito “una comunità per le comunità”.Benedetta Paravia, aka Princess Bee, esperta italiana di relazioni internazionali arriva a Roma reduce dal successo “Hi Dubai” docu-reality tutto al femminile di lifestyle, cultura, sport, social e tolleranza, del quale è ideatrice, produttrice e conduttrice, per il quale il Governo della “City of Superlatives” questo il soprannome di Dubai, le ha concesso la produzione, seguita dalla messa in onda in TV e sui Canali Web di informazione, quali Dubai Post e Emirates 24/7, nonché la visione su tutti i voli Emirates Airline, circa 60 milioni di passeggeri all’anno, con sottotitoli in inglese ed arabo.
Le donne protagoniste della nuova serie “Hi Emirates” sono 35 in tutto, tra le quali: la Sceicca Dottoressa Hind al Qassimi; la filantropa emiratina Thoraya Al Awadhi; la Dottoressa Mouza che combatte quotidianamente il cancro al seno alle sue pazienti; la pattinatrice emiratina Zahra Lari (che si è battuta per l’accettazione del velo sul capo durante le gare internazionali, come simbolo di rispetto reciproco tra le comunità diverse); la giovane cavallerizza italiana Costanza Laliscia campionessa nel mondo dell’Endurance ma anche alcune imprenditrici di spicco di Dubai Business Council dell’Emirates Business Council, con rappresentanti delle varie comunità religiose attive nella vita sociale e solidale degli Emirati Arabi Uniti; la modella imprenditrice Ludmilla Voronkina in Bozzetti; l’imprenditrice ed influencer italiana Silvia Vianello (tra le 100 donne di Forbes Italia), la campionessa di tiro Yasmine Tahlak; le figlie di vari Rulers coloro che amministrano gli Emirati, uno per ogni Emirato (sono 7 in tutto); membri delle famiglie reali emiratine (madri, sorelle, figlie o mogli) una per ogni episodio. Le donne partecipanti, che siano vip veterane o giovanissime contemporanee, rappresentano mondi diversi che convergono nello spirito di pluralismo sociale degli Emirati Arabi Uniti, che offre dignità e rispetto alle varie popolazioni pur diverse. Le storie di positività che raccontano queste donne rappresentano un percorso sostenuto da tanta forza che è la chiave per raggiungere e superare ogni difficoltà ed arrivare al successo.La sigla del programma è la canzone Emaraat scritta ed interpretata da Benedetta con lo pseudonimo Princess Bee con il cantante Emiratino Harbi Alamri. Le musiche del programma sono di Alberto Laurenti.Benedetta è anche una convinta filantropa: co-fondatrice e ambasciatore della onlus A.N.G.E.L.S. – Associazione Nazionale Giovani Energie Latrici di Solidarietà, per l’assistenza medica dei bambini malati dalle aree colpite dalla guerra. È l’unica artista al mondo che ha ricevuto il Patrocinio dell’UNESCO per aver scritto “Angels – una canzone per la pace” per importanza fondamentale per la pace e la solidarietà tra le popolazioni.
Il 2019 è l’anno della ”Tolleranza” negli Emirati Arabi Uniti (un paese limitrofo all’Arabia Saudita) l’unico Paese al mondo che vanta un Ministero per la Tolleranza per far sì che ogni individuo si senta il benvenuto tra le 280 nazionalità presenti sul territorio. Durante la prima e storica recente visita del Santo Padre negli Emirati Arabi, Benedetta Paravia figurava tra gli Ambasciatori di Pace, ospite d’onore dello straordinario evento.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inaugurazione gigantesca installazione “Il Giardino di Zyz”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Matera Lunedì 15 luglio sarà inaugurata in piazza la gigantesca installazione “Il Giardino di Zyz” dell’artista veneto Gianfranco Meggiato. L’installazione sarà presentata il 15 luglio alle 10,30 presso la Sala Mandela del Comune di Matera. Sarà la più grande installazione artistica realizzata nell’ambito di “Matera Capitale europea della cultura”, legata ai temi della pace e dell’incontro fra culture.
Un vero e proprio percorso di simboli e sculture all’interno di un’area di 26 metri per 20 delimitata da cinque mila sacchi nei sette colori della pace. È Il Giardino di Zyz, l’opera dell’artista veneziano Gianfranco Meggiato, che dal Belvedere del Parco della Murgia Materana guarderà la città dei Sassi: una mano aperta, simbolo in molte culture di protezione, apertura e spiritualità.Un progetto artistico promosso da Ente Parco della Murgia, Comune di Matera e Associazione ITRIA (Associazione per il dialogo interreligioso e interculturale) e curato dalla critica e storica dell’arte Daniela Brignone. Così come con La Spirale della vita, realizzata per Manifesta 12 a Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 in memoria di tutte le vittime innocenti di mafia, Meggiato crea opere monumentali ispirandosi a valori e temi che invitano alla riflessione e alla meditazione attraverso l’arte.
Per Meggiato Zyz – come gli antichi fenici definivano il fiore – è “l’essenza primigenia della conoscenza e della cultura. Il fiore che può e deve ancora sbocciare nel giardino di un presente lacerato da divisioni e incomprensioni, trovando ciò che unisce”. Per questo, all’interno della mano – che per i musulmani è la mano di Fatima, per gli Ebrei è la mano di Miriam, per i Cristiani Ortodossi è la mano di Maria e per i Cattolici, più in generale la mano dell’accoglienza verso l’altro – è un fiore che custodisce la scultura più alta dell’artista e il suo invito esplicito all’unità e al dialogo attraverso la frase “Tutto è uno”, scritta nelle trenta lingue più parlate al mondo.Di origini veneziane, Gianfranco Meggiato dal 1998 partecipa ad esposizioni in Italia e all’estero e ad eventi internazionali. Dal 2016 realizza opere urbane e installazioni di grande potenza evocativa. Nel 2017 ha ricevuto il premio ICOMOS-UNESCO “per aver magistralmente coniugato l’antico e il contemporaneo in installazioni scultoree di grande potere evocativo e valenza estetica”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rievocazione medievale ad Abbadia San Salvatore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Per tre giorni (venerdì 12, sabato 13 e domenica 14) il centro storico della città del Monte Amiata (Siena) torna ad essere un vero e proprio “Castrum” medievale dove rivivono arti e mestieri. La storia esce dai libri e conquista le piazze e le vie di un piccolo paese toscano: accade ad Abbadia San Salvatore (Siena) dove ogni anno, nel secondo fine settimana di luglio si celebra l’Offerta dei Censi. Per tre giorni il centro storico della città del Monte Amiata si immerge nel suo glorioso medioevo e si riscopre vero e proprio “Castrum” dove rivivono arti e mestieri. La comunità badenga smette gli abiti contemporanei e torna a vestire quelli degli avi, mettendo in scena una festa in costume, unica nel suo genere, che offre un interessante spaccato della vita di quel tempo.Nel cuore del caratteristico borgo si animano i terzieri: le piazze e le strade si trasformano in un palcoscenico naturale capace di accogliere taverne, botteghe di arti e mestieri e mercatini. Intanto per le vie si muovono musicanti e danzatori, cantori e giocolieri.
Si prepara così l’Offerta dei Censi, recuperando una “pratica” spesso descritta nella ricca documentazione del secolo XIII, relativa ad Abbadia San Salvatore.
Le carte raccontano dei “censi in natura” (ovvero prodotti locali) che venivano offerti al Monastero di San Salvatore dagli abitanti a sancire lo stretto rapporto tra la comunità del borgo e l’imponente struttura monastica, fra le più ricche e potenti dell’epoca.
La rievocazione medievale prenderà il via venerdì 12 luglio con un banchetto nei terzieri di “Borgo” e dei “Fabbri”. A partire dalle ore 22 nel cuore del paese si susseguiranno spettacoli di mangiafuoco, danzatrici e cornamuse.La festa proseguirà nella giornata del 13 luglio quando, dalle ore 12 si potrà pranzare nei terzieri e nel Rione Convento. Alle ore 15 la benedizione dell’abate darà il via a una rappresentazione della vita medioevale con antichi mestieri, combattimenti fra cavalieri, giocolieri e musici che proseguiranno fino a tarda serata.Domenica 14 luglio il borgo si animerà sin dalle 10 del mattino proponendo la vita medievale. Si potrà pranzare nelle Taberne e nei Ristori e alle ore 15.30 un corteo storico si muoverà per le vie del Castrum per raggiungere (alle ore 17.00) l’Abbazia di San Salvatore dove verrà rievocata l’Offerta dei Censi e a seguire si terrà la gara delle portantine. La festa poi proseguirà con banchetti e musica fino a tarda notte. http://www.cittadellefiaccole.it

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La notte delle candele in polvere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Castello Santa Severa (RM) S1 Via Aurelia 5, 6 e 7 luglio al Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio, gestito da LAZIOcrea in collaborazione con Comune di Santa Marinella e Coopculture. L’iniziativa LA NOTTE DELLE CANDELE IN POLVERE, che anticipa la più celebre manifestazione dell’ultimo sabato di agosto, vedrà allestire le viuzze del borgo di ogni lume e scenografia, con eventi dal vivo, tra arte e musica. La manifestazione avrà luogo a partire dalle 20:00.
Dopo Pals in Catalunya e Ordino in Andorra, eventi curati da Daniele Raggi che hanno reso possibile l’internazionalizzazione del format più romantico dell’anno producendo un mix vincente di turismo, cultura e partecipazione attiva del pubblico, i visitatori potranno assaporare questa “Notte delle candele in polvere” anche godendo delle prelibatezze enogastronomiche locali proposte da numerosi street food. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Notte delle Candele di Vallerano in collaborazione con Pyrgi eventi e Fabio Quartieri. Media partner sarà quest’anno Radio Italia Anni Sessanta.
Sono inoltre già aperte le prevendite su I-ticket per acquistare i biglietti de LA NOTTE DELLE CANDELE DI VALLERANO, in programma sabato 31 agosto: per il primo anno, infatti, data l’enorme e incontenibile affluenza degli scorsi anni, l’iniziativa sarà a numero chiuso. Come infatti afferma Maurizio Gregori, ideatore dell’evento, “si è deciso di limitare l’eccessiva partecipazione, che l’anno scorso ha registrato oltre le 15mila presenze, per permettere ai convenuti che si prenoteranno per tempo una migliore gestione di servizi, parcheggi ed aree dove ristorarsi e seguire da vicino e con la giusta attenzione le singole performance, pur continuando ad ammirare l’incanto degli scenari creativi realizzati dagli abitanti, che vedono utilizzare in tutto il borgo circa 100mila candele”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Solidarietà e professionalità per il futuro dei giovani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Roma Giovedì 11 luglio 2019, alle 10.30, in via degli Aldobrandeschi 190, si terrà l’Open Day dell’Università Europea di Roma, giornata di accoglienza e di orientamento dedicata a chi desidera conoscere l’ateneo. I docenti dell’Università Europea di Roma illustreranno i Corsi di Laurea in Economia, Giurisprudenza, Psicologia, Turismo e Valorizzazione del Territorio e Scienze della Formazione Primaria, con una specifica attenzione agli sbocchi professionali.L’Università Europea di Roma, nell’Open Day, offrirà anche uno spazio dedicato ai genitori, affinché possano meglio conoscere la struttura che accoglierà i loro ragazzi.Gli elementi fondamentali del progetto formativo dell’Università Europea di Roma sono la qualità accademica, i servizi di tutoring, che permettono di studiare in maniera efficace e laurearsi nei tempi previsti, le attività di formazione necessarie per sviluppare le qualità umane, le esperienze all’estero per qualificarsi maggiormente e approfondire la conoscenza delle lingue e il servizio di Job Placement, che avvicina gli studenti alla realtà lavorativa del territorio. Tutto questo rende il progetto formativo in grado di formare professionisti con valori umani, capaci di incidere positivamente nella società.L’Università Europea di Roma, infatti, ha tra i suoi obiettivi principali la formazione della persona: una formazione che consenta non solo l’acquisizione di competenze professionali, ma che orienti anche i giovani ad una crescita personale e sviluppi uno spirito di servizio per gli altri.Per questa ragione gli studenti sono chiamati a partecipare per un anno ad attività di responsabilità sociale, che sono un servizio volto a promuovere i valori della convivenza e dell’accoglienza.Il servizio per gli altri è un’opportunità di formazione che l’Università Europea di Roma ha voluto offrire ai giovani fin dalla sua fondazione, per aiutare i più bisognosi con spirito di amicizia e di solidarietà.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aziende modenesi insieme per la sostenibilità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

In Emilia si respira aria più pulita grazie alle scelte e al know how di due aziende storiche del territorio. Bompani – grazie al bando regionale per la riconversione e riqualificazione industriale (legge 14) – ha interamente ricoperto di pannelli fotovoltaici lo stabilimento produttivo di Ostellato: si tratta di una superficie di oltre 20 mila metri quadrati, per un impianto con una potenza di circa 1.000 Kw. Durante i lavori di rifacimento delle coperture sono stati rimossi 20.000 mq di amianto e oggi lo stabilimento ne è completamente privo.L’impianto fotovoltaico è entrato in funzione in questi giorni, dopo lavori durati quasi un anno: l’energia prodotta viene tutta dedicata all’autoconsumo e permette di ridurre le emissioni di CO2 di 784 tonnellate l’anno, che corrispondono a circa 300 tonnellate di petrolio risparmiate. Ora l’azienda è completamente autonoma per i consumi diurni nei mesi primaverili ed estivi, quelli con più luce. L’impianto fotovoltaico ha tra gli altri vantaggi quello di ridurre la temperatura all’interno delle aree produttive durante la stagione estiva, minimizzando l’assorbimento di energia solare e, di conseguenza, migliora il benessere all’interno dell’ambiente di lavoro.Questo è solo uno step di un più ampio programma di efficientamento energetico che interessa l’intero stabilimento, finalizzato a limitare gli impatti ambientali del sito industriale: è stata eseguita la coibentazione delle coperture ed è prevista a breve quella degli infissi, l’installazione di nuove caldaie più efficienti con un sistema di recupero del calore dalla smalteria e di un impianto di ventilazione che migliorerà il microclima interno; in più l’illuminazione è oggi in gran parte prevista con luce naturale. Bompani è il marchio dell’elettrodomestico made in Italy. Dal 1954 progetta e realizza nel cuore dell’Emilia Romagna – terra di motori, arte ed eccellenza culinaria – elettrodomestici per la cottura, quali cucine, forni incasso, piani cottura. L’offerta a marchio Bompani comprende anche lavastoviglie, frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici e cappe. La scelta di tecnologie all’avanguardia, nuovi materiali, design ricercato si coniuga con la funzionalità e l’ergonomia dei prodotti per rendere concreta la filosofia aziendale: consentire a tutti di sentirsi chef a casa propria in un ambiente accogliente e stimolante. Con Bompani si “vive e cucina italiano”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cougar Acquires Advanced Technology Aircraft to Fill Market Gap

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Cougar Aircraft Corp has acquired the assets of the GA-7 Cougar light twin aircraft, designed and formerly produced by Grumman Gulfstream, famous for military and executive jets. Cougar now owns the FAA Type Certificate A17SO, the technology, production tools, and world-wide rights needed to build this aircraft. The GA-7 is a perfect solution to fill the urgent need in the training market, and with its robust construction can handle the real-life flight testing required to advance to the next stages in alternative propulsion.The aviation training market has exploded with airline demand, and it is forecast that training over 800,000 pilots worldwide will generate a need for thousands of new planes. That adds up to potential sales of over $7 Billion USD. Market demand to produce new training planes has increased so much the one major light plane maker has revealed a 700-plane backorder and $350 million in annual turnover.The GA-7 is a proven and respected aircraft that offers a safe and profitable training platform; what’s more, modified GA-7s have already flown with alternative powerplants. The GA-7 uses advanced fighter jet construction derived from its Grumman heritage, combined with simple modular assembly, allowing for low cost, high volume production of new aircraft. As an added bonus, the GA-7 offers an exceptionally long service life of its main wing components at 42,000 hours – compared to a typical 12,000-hour service life. This means many more profitable flight hours and less frequent aircraft fleet replacements.The GA-7 could become the first and perhaps only light twin manufactured in China. Acquisition of an existing Type Certificate, which is valid forever, can save 10 years and many millions of dollars compared with development of a new, unproven aircraft model. With both single and twin-engine aircraft models and a 5,000 square meter facility ready to start production immediately, this is a golden opportunity for Chinese participation in aircraft manufacturing at a fraction of the usual cost of entry.Cougar Aircraft Corp is now inviting investors and suppliers to participate in their exclusive FAA and CAAC world-wide rights to bring these aircraft to a global market that is clearly in need of many more airplanes.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Flexjet Selects GE Aviation for Digital Flight Operations Technology

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Flexjet and GE Aviation have implemented a comprehensive safety and fleet modernization project including flight operations quality assurance (FOQA), quick access recorders (QARs) and cellular data services. The equipment will monitor Flexjet’s fleet of 150 aircraft including Embraer Phenom 300 and Legacy 450, Bombardier Challenger 300, 350, Global Express and the Gulfstream G450 and G650.“By combining GE’s experience in flight safety analysis and flight analytics with wireless mini-QAR technology from our Avionica joint venture, we will help Flexjet to advance their fleet with the latest flight safety analysis techniques in the airline environment,” said John Mansfield, chief digital officer for GE Aviation.FOQA (Flight Operations Quality Assurance) is a powerful data analytic tool, based on flight data recorded during each flight. Airlines and operators that adopt FOQA are better able to identify and eliminate potential safety hazards in flight operations.“We were able to customize the QAR firmware to include Flexjet-specific flight events by using the roughly 4.5 million data points collected per wireless transmission the equipment sends immediately after landing of every flight,” said Flexjet Chief Safety Officer Todd Anguish, who has also worked as a pilot, flight instructor, and an A&P Mechanic for nearly 27 years. “The comprehensive data we can gather immediately allows us to ensure safer operation of our fleet with real-time flight data monitoring to address any potential flight safety concerns immediately.”GE Aviation’s Event Measurement System (EMS) which powers their flight analytics services and FOQA systems are being used on more than 9,000 aircraft. GE’s flight analytics service integrates data sources like flight information, weather, navigation, flight plans, and other operational data to provide valuable insights for airline customers around fuel use and operations.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Newegg Announces its Fifth Annual FantasTech Sale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Newegg, the leading tech-focused e-retailer in North America, today unveiled details of its upcoming FantasTech sale. Now in its fifth year, FantasTech offers some of the best deals on tech, with additional incentives for customers to shop early and shop often to secure the deepest discounts.July has become a popular time to shop online, with customers drawn to promotions from various online retailers. And while many e-retailers cast a wide net to attract a broad segment of shoppers, Newegg is doubling down on what it does best – delivering the best deals on the best tech around.“We’re already known as one of the best places to shop for tech online, and this year’s FantasTech sale builds on that reputation with even deeper discounts on some of the latest and greatest tech: PCs, gaming laptops, components, monitors, TVs – you name it, we have great deals on the products most sought-after by tech enthusiasts,” said Anthony Chow, Newegg President Global Sales.Newegg’s 2019 FantasTech sale kicks off July 8 and extends through July 18, lasting nearly three times as long compared to prior years.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Simulations Plus Sets Date for 3rd Quarter 2019 Earnings Release and Conference Call

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

Simulations Plus, Inc. (Nasdaq: SLP) announced today that it will report its third quarter financial results for fiscal year 2019, the period ended May 31, 2019, after the close of the financial markets on Wednesday, July 10. 2019. The Company will host a conference call on July 10, 2019, at 4:15 p.m. Eastern Time. All interested parties are invited to join the call by registering here. On registering, you will receive a confirmation e-mail with instructions for joining the call. Please dial in five to ten minutes prior to the scheduled start time. A replay of the webcast will be available at the Investors section of the Simulations Plus website following the call.Simulations Plus, Inc., is the premier developer of modeling and simulation software and consulting services supporting drug discovery, development research, and regulatory submissions. With our subsidiaries, Cognigen Corporation and DILIsym Services, we offer #1-ranked, easy-to-use software to bridge data mining and compound library screening with QSAR models, PBPK/TK modeling and simulation in animals and humans following administration around the body, and quantitative systems pharmacology approaches. Our technology is now licensed and used by major pharmaceutical and biotechnology companies and regulatory agencies worldwide.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

E*TRADE Financial Corporation Announces Second Quarter 2019 Earnings Conference Call

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 luglio 2019

E*TRADE Financial Corporation (NASDAQ: ETFC) today announced that it will report its second quarter 2019 financial results after the close of the US financial markets on Thursday, July 18. The Company will host a conference call to discuss the results at 5 p.m. ET. Domestic participants can access the call directly by dialing 800-705-7259 while international participants should dial +1 303 223 2693. A live audio webcast and replay will also be available at https://about.etrade.com.
E*TRADE Financial and its subsidiaries provide financial services, including brokerage and banking products and services, to retail customers. Securities products and services are offered by E*TRADE Securities LLC, Member FINRA/SIPC. Investment advisory services are offered through E*TRADE Capital Management, LLC, a Registered Investment Adviser. Commodity futures and options on futures products and services are offered by E*TRADE Futures LLC, Member NFA. Bank products and services are offered by E*TRADE Bank, and RIA custody solutions are offered by E*TRADE Savings Bank, both of which are federal savings banks (Members FDIC). E*TRADE Securities LLC, E*TRADE Capital Management, LLC, E*TRADE Futures LLC, E*TRADE Bank, and E*TRADE Savings Bank are separate but affiliated companies. More information is available at http://www.etrade.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »