Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Mostra: Altissimi colori

Posted by fidest press agency su martedì, 9 luglio 2019

Châtillon (Valle d’Aosta) 12 luglio – 29 settembre 2019 Inaugurazione: giovedì 11 luglio, dalle ore 18.00 Castello Gamba – Località Crêt-de-Breil. Ingresso: Compreso nel biglietto di ingresso del Museo (5/2 euro). Orari e giorni di apertura: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00. La montagna dipinta: Testori e i suoi artisti, da Courbet a Guttuso”. La mostra è realizzata dall’Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Valle d’Aosta in collaborazione con Casa Testori. La mostra prende spunto dalla presenza nella collezione del Castello Gamba di una piccola ma importante opera di Giovanni Testori (1923-1993), Tramonto (Actus Tragicus) del 1967. Da qui, comincia un viaggio di scoperta attraverso le opere di cui Testori amava circondarsi: da Gustave Courbet a Bernd Zimmer, attraverso i capolavori di Willy Varlin, Paolo Vallorz e Renato Guttuso, per finire con un ciclo di fotografie del grande fotografo Pepi Merisio.
Impegnato su diversi fronti, dalla critica d’arte al teatro, dalla narrativa alla pittura, Giovanni Testori fu tra i più importanti intellettuali italiani del Novecento. Romanziere e drammaturgo, nonché critico d’arte, in montagna aveva riscoperto la sua vocazione pittorica eleggendone gli scenari a soggetto di molti suoi dipinti. Per la prima volta questo nucleo molto privato, che Giovanni Testori ha voluto tenere per sé e per la sua famiglia, viene presentato al pubblico in un allestimento straordinariamente suggestivo: la torre del Castello Gamba. La mostra è parte del nuovo progetto del Castello Gamba – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea della Regione che la Soprintendenza per i beni e le attività culturali ha lanciato per il 2019 e affidato alla curatela di Casa Testori, hub culturale alle porte di Milano, attraverso un piano di studio e valorizzazione della collezione del Museo, che daranno vita a studi scientifici, approfondimenti, focus ed esposizioni che pongono le basi di interventi negli anni a venire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: